perche siete atei??

Pagina 2 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da primaverino il Lun 5 Nov - 12:35

Un punto di vista interessante...
Non ci avevo mai pensato.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da Avalon il Lun 5 Nov - 12:38

E che ne pensi? mgreen
(così facciamo le due chiacchere del dopopranzo - ci stanno bene col caffè sto sveglio )

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da primaverino il Lun 5 Nov - 12:44

Fatico in genere ad assumere posizioni così nette avendo perso, con l'età la categoricità di quand'ero più giovane; ritengo vada da persona a persona.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da Avalon il Lun 5 Nov - 12:50

A me è successo il contrario. Applicando chirurgicamente il rasoio di Occam, si sfrondano un sacco di illogicità inutili.
Molto è dovuto al mio carattere, molto alle esperienze, ma è un piacevole alleggerimento. Consente di conservare la pazienza per ciò in cui serve davvero Royales

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da primaverino il Lun 5 Nov - 12:57

Comprendo: nel caso mio ero tendenzialmente un persona calma e riflessiva anche da giovane; l'età e le esperienze di vita hanno solo accentuato questa mia caratteristica ammorbidendo, nel contempo, una visione dell'umanità per categorie.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da renus il Lun 5 Nov - 13:22

qasw ha scritto:mi sono iscritto per chiedere a tutti voi come fate ad essere atei ?? se REALMENTE non credete in dio come fate a vivere tranquilli sapendo che 1 giorno finirà tutto per sempre ?? non ha senso
in realtà non so come faccia tu... non vedi dio come "un grosso problema di privacy?"
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da renus il Lun 5 Nov - 13:28

Avalon ha scritto:A me è successo il contrario. Applicando chirurgicamente il rasoio di Occam, si sfrondano un sacco di illogicità inutili.
Molto è dovuto al mio carattere, molto alle esperienze, ma è un piacevole alleggerimento. Consente di conservare la pazienza per ciò in cui serve davvero Royales
adesso arriva masada con il trenino dei seguaci e ti spiega perché se c'è un rinoceronte l'elefante non risulta inutile, altro che rasoio.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da pistacchio il Lun 5 Nov - 13:32

renus ha scritto:
qasw ha scritto:mi sono iscritto per chiedere a tutti voi come fate ad essere atei ?? se REALMENTE non credete in dio come fate a vivere tranquilli sapendo che 1 giorno finirà tutto per sempre ?? non ha senso
in realtà non so come faccia tu... non vedi dio come "un grosso problema di privacy?"

che spettacolo! Questa è eccezzionale, in effetti è proprio così, è troppo egocentrico questo signor Dio, è in mezzo a qualsiasi cosa, non ti puoi godere un bel tramonto o degli animali che giocano tra loro che track, spunta subito lui a rovinare il panorama!!!
avatar
pistacchio
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 700
Località : VENEZIA
Occupazione/Hobby : TELECOMUNICAZIONI/ ANIMALI, CIBO
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 31.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da Rasputin il Lun 5 Nov - 13:37

renus ha scritto:
Avalon ha scritto:A me è successo il contrario. Applicando chirurgicamente il rasoio di Occam, si sfrondano un sacco di illogicità inutili.
Molto è dovuto al mio carattere, molto alle esperienze, ma è un piacevole alleggerimento. Consente di conservare la pazienza per ciò in cui serve davvero Royales
adesso arriva masada con il trenino dei seguaci e ti spiega perché se c'è un rinoceronte l'elefante non risulta inutile, altro che rasoio.

ahahahahahah

In effetti il rischio sussiste hihihihih

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50277
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da iosonoateo il Lun 5 Nov - 13:44

qasw ha scritto:mi sono iscritto per chiedere a tutti voi come fate ad essere atei ?? se REALMENTE non credete in dio come fate a vivere tranquilli sapendo che 1 giorno finirà tutto per sempre ?? non ha senso
invece a senso io non credendo ho la cosapevolezza che dopo la morte finirà tutto non mi illudo del paradiso o dell aldilà e quindi vivo tranquilllo e cerco di spassarmela piu che posso da vivo senza stare a preoccuparmi del giudizio di un pig inesistente
avatar
iosonoateo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4086
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 02.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da Masada il Lun 5 Nov - 13:50

eh si, anche io ritengo difficile ritenere, per esempio, un gandhi codardo...

può sembrare il contrario quando si considera determinante la morte, ma non quando si considera il coraggio necessario a trascorrere coerentemente ogni giorno di vita.
determinante non può quindi essere solo l'approccio verso la morte per stabilire il coraggio di una persona nel viverla, altrimenti coraggiosi sarebbero persino dei suicidi atei...

anzi, alcuni religiosi che accettano di affacciarsi al baratro della follia, della ricerca di una volontà di un dio invisibile e misterioso che non riesci a distinguere nella tua testa fra la fantasia e la realtà, e quindi il costruire una vita assolutamente unica, senza alcun conformismo, appunto una avanguardia, una pazzia, in quanto opposta al modo comune di considerare la vita, si dimostrano per questo estremamente coraggiosi.

così diceva kierkegaard:
"Kierkegaard individua tre tipi di esistenza: la vita etica, la vita estetica e la vita religiosa, in base alle quali l’individuo imposta la sua esistenza .
La vita estetica si personifica nello stile di vita del seduttore, il quale ‘sceglie di non scegliere ’;... il seduttore predilige godere dell’attimo isolato, ma la sua vita manca di serietà e continuità, dal momento che non accetta di impegnarsi .
A tale stile di vita si contrappone quello della vita etica, personificata nella figura del Magistrato Guglielmo, che rappresenta chi sceglie uno stile di vita definito (avere un lavoro, una famiglia, eccetera) e s’impegna cosi a vivere in maniera seria e ininterrotta."

http://it-it.abctribe.com/Wiki/la_maturit%C3%83%C2%A0_esame_preparazione_alle_prove/tesina_il_fuoco_il_fuoco_visto_nei_suoi_aspetti_pi%C3%83%C2%B9/_gui_501_34

minchia, se spiega male questo qua.
ora però non ho voglia di cercare di meglio in internet...

la terza modalità di vita, quella autenticamente religiosa, manifesta il suo audace coraggio nel non seguire solo il gusto e il bisogno del momento incuranti della coerenza (primo tipo), e neppure l'adeguarsi a delle norme stabilite da altri, dalla cultura del momento, al pensiero della moltitudine (il secondo tipo, a cui, credo, appartengano, per esempio, anche molti cattolici, direi i più), ma nell'avventurarsi in una vita senza alcuna certezza morale, senza alcun appiglio.
L'esempio è abramo.
La sua scelta di seguire un dio sconosciuto e di cui non sa il volere gli impone di abbandonare casa e sicurezze, e di non trovare appiglio neppure nella razionalità delle norme morali.
dio può persino chiedergli di sacrificare l'unico figlio, e lui è persino disposto a farlo.

questa forma di follia, per chi mai la avesse sperimentata nella vita, richiede un grado di coraggio altissimo, proporzionale all'incertezza che mina le basi di ogni scelta e toglie determinazione alla volontà.

immaginatevi un gandhi, che propone a una nazione una via di non violenza. immaginate il peso di responsabilità che sente, la paura di sbagliare, il terrore nel vedere la sua nazione dividersi e lo scoppiare della guerra civile, il senso di colpa, il dubbio...

simili uomini secondo me non possono essere considerati codardi solo perchè credono in un aldilà perchè non basta assolutamente l'illusione dell'aldilà per risolvere le loro ansie. ricordate che siamo sempre in un ambito di fede e non di certezza.

negli anni in cui credevo ho fatto vere follie, scelte che mi sono costate affetti, critiche, opposizioni, lavoro... ho aperto vie personali in cui ero totalmente solo, senza appigli, senza confronto e conforto, solo con la mia coscienza dinnanzi a un mistero indecifrabile e a una volontà mai chiara, mentre vedevo tutti andare in una direzione opposta. maggiore serenità la acquisii quando mollai il cammino solitario e originale e mi adeguai ai dettami e alla rivelazione della chiesa, ma la prima parte della conversione, fu, e so che farò ridere molti, davvero eroica, la fase certamente più eroica della mia vita.

chiunque mi dicesse che non avessi coraggio in quegli anni... beh... io risponderei che me ne serve molto meno ora che mi accontento di una vita "normale", senza troppi fronzoli o cazzate.

poi al massimo morirò "per sempre", ma chi se ne fotte... il problema è l'oggi e il domani...

solo chi lo ha provato può capire cosa significhi, per esempio, accettare la possibilità che ci sia una Realtà oltre il velo di maya, oltre la realtà esperibile, una Realtà che resta mistero e che non ti è possibile indagare con nessuno di quegli strumenti così rassicuranti che l'uomo usa per darsi un volto nel mondo. solo chi lo ha provato può capire cosa significhi, per esempio, sospendere le radici del pensiero razionale occidentale, come il principio di non contraddizione, e camminare ai bordi del baratro della follia, e sentirsene attratti, vogliosi di legarsi una corda attorno per buttarcisi dentro e vedere dove si può arrivare, quanto si può cadere, quanto possa fare male... perchè alla fine, chissà, il baratro potrebbe non avere fondo e condurti solo dall'altra parte del mondo, a testa in giù... nella Realtà...

questo è più o meno quello che intendeva k. nel suo terzo tipo di vita: essere soli con il mistero, con la propria follia, senza appigli, senza orme da seguire, rigettando ogni certezza culturale, scientifica, logica... , ridisegnando partendo dal nulla un senso anche dove non esista... senza mai l'ombra di una sola certezza.

solo
solo
solo

folle si, codardo no.
avatar
Masada
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1559
Occupazione/Hobby : havanagloria e refusismo
SCALA DI DAWKINS :
36 / 7036 / 70

Data d'iscrizione : 17.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da renus il Lun 5 Nov - 13:56

si, o codardi o incoscienti... se vuoi folli, ma non con l'accezione positiva che gli dava Jobs nel suo famoso motto, direi più vicina al concetto di mona...
sempre restando nel campo del relativismo.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da Masada il Lun 5 Nov - 14:08

renus ha scritto:si, o codardi o incoscienti... se vuoi folli, ma non con l'accezione positiva che gli dava Jobs nel suo famoso motto, direi più vicina al concetto di mona...
sempre restando nel campo del relativismo.

beh si, grande uomo jobs, per carità, ma la follia di cui parlavo io non ha nulla a che vedere con il coraggio di fare un cellulare da 800 euro con la paura che nessuno te lo compri... parlavo di una follia un po' più oltre... e di un coraggio un po' più oltre.
avatar
Masada
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1559
Occupazione/Hobby : havanagloria e refusismo
SCALA DI DAWKINS :
36 / 7036 / 70

Data d'iscrizione : 17.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da pistacchio il Lun 5 Nov - 14:10

renus ha scritto:si, o codardi o incoscienti... se vuoi folli, ma non con l'accezione positiva che gli dava Jobs nel suo famoso motto, direi più vicina al concetto di mona...
sempre restando nel campo del relativismo.

Mona? Ateo=mona? felicissima di essere mona.
avatar
pistacchio
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 700
Località : VENEZIA
Occupazione/Hobby : TELECOMUNICAZIONI/ ANIMALI, CIBO
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 31.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da renus il Lun 5 Nov - 14:37

Masada78 ha scritto:
renus ha scritto:si, o codardi o incoscienti... se vuoi folli, ma non con l'accezione positiva che gli dava Jobs nel suo famoso motto, direi più vicina al concetto di mona...
sempre restando nel campo del relativismo.

beh si, grande uomo jobs, per carità, ma la follia di cui parlavo io non ha nulla a che vedere con il coraggio di fare un cellulare da 800 euro con la paura che nessuno te lo compri... parlavo di una follia un po' più oltre... e di un coraggio un po' più oltre.
si, vedo che hai capito, eppure scrivo poco e facile...
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da renus il Lun 5 Nov - 14:38

pistacchio ha scritto:
renus ha scritto:si, o codardi o incoscienti... se vuoi folli, ma non con l'accezione positiva che gli dava Jobs nel suo famoso motto, direi più vicina al concetto di mona...
sempre restando nel campo del relativismo.

Mona? Ateo=mona? felicissima di essere mona.
anca ti, leggere quello che viene prima di questa risposta ti avrebbe evitato questo post.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da pistacchio il Lun 5 Nov - 14:43

Ti ga razon, ma el gera massa eongo, no gavevo vogia de lèsar.

Ora mi beccherò un cazziatone dai moderatori? Cmq non ho scritto niente di volgare.
avatar
pistacchio
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 700
Località : VENEZIA
Occupazione/Hobby : TELECOMUNICAZIONI/ ANIMALI, CIBO
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 31.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da renus il Lun 5 Nov - 14:48

pistacchio ha scritto:Ti ga razon, ma el gera massa eongo, no gavevo vogia de lèsar.

Ora mi beccherò un cazziatone dai moderatori? Cmq non ho scritto niente di volgare.
nu'tte preoccupa'...

avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da Avalon il Lun 5 Nov - 14:56

pistacchio ha scritto:Ti ga razon, ma el gera massa eongo, no gavevo vogia de lèsar.

Ora mi beccherò un cazziatone dai moderatori? Cmq non ho scritto niente di volgare.

Tranquilla, Pistacchietta! La volgarità - sempre che 'mona' tale sia cosa che non credo - anche dialettale non è un problema, né è perseguibile; cazziamo solo per gli insulti personali mgreen



Masada, infatti ho specificato bene gli ambiti nei quali ho definito la vigliaccheria teista, escludendo l'ambito pratico nel quale ho detto che un credente può certo essere coraggioso.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da Masada il Lun 5 Nov - 15:29

Avalon ha scritto:
Masada, infatti ho specificato bene gli ambiti nei quali ho definito la vigliaccheria teista, escludendo l'ambito pratico nel quale ho detto che un credente può certo essere coraggioso.

Neppure io ho parlato di coraggio pratico, del tipo dare un pungo a un teppista o morire martire, ma di una attitudine esistenziale coraggiosa, di una categoria simile a quella dell'ateo che accetta l'insensatezza della vita e il nulla dopo la morte.

Avalon ha scritto:
Alla base del loro sistema, tuttavia, resta un atto di codardia.

Nella mia spiegazione per alcuni credenti alla base del sistema e del motivo c'è un atto di coraggio, persino di follia, non il bisogno di superare l'ansia per la morte o il non senso.
avatar
Masada
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1559
Occupazione/Hobby : havanagloria e refusismo
SCALA DI DAWKINS :
36 / 7036 / 70

Data d'iscrizione : 17.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da renus il Lun 5 Nov - 15:38

Masada78 ha scritto:
Avalon ha scritto:
Masada, infatti ho specificato bene gli ambiti nei quali ho definito la vigliaccheria teista, escludendo l'ambito pratico nel quale ho detto che un credente può certo essere coraggioso.

Neppure io ho parlato di coraggio pratico, del tipo dare un pungo a un teppista o morire martire, ma di una attitudine esistenziale coraggiosa, di una categoria simile a quella dell'ateo che accetta l'insensatezza della vita e il nulla dopo la morte.

Avalon ha scritto:
Alla base del loro sistema, tuttavia, resta un atto di codardia.

Nella mia spiegazione per alcuni credenti alla base del sistema e del motivo c'è un atto di coraggio, persino di follia, non il bisogno di superare l'ansia per la morte o il non senso.
sbaglio o vi date ragione esprimendo due concetti opposti?

ps: concordo sulla follia, come già detto.
avatar
renus
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Località : Venezia
Occupazione/Hobby : musicista-audio/video editor
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

http://www.nossaalma.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da Avalon il Lun 5 Nov - 15:41

Diciamo che stiamo facendo casino mgreen

Dunque.
Quella che tu chiami attitudine esistenziale coraggiosa (bella, la locuzione, a proposito) nel momento in cui si basa sull'immaginazione patologica che partorisce dei, non è coraggio, è proprio scemenza.
Nulla di simile a quella dell'ateo che accetta eccetera eccetera.

Si possono fare castelli bellissimi, ma se sono campati in aria, in piedi non ci stanno, neh. mgreen


Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da Tomhet il Lun 5 Nov - 15:50

Si parla del coraggio di accettare la realtà, non del coraggio di fare delle scelte di carattere religioso.
Se scientificamente (sostituire la parola scienza con qualsiasi altra parola in caso di convulsioni) si riesce a dimostrare che quando muori finisce tutto, che in pratica vuol dire che, essendo appurato che il cervello è un mucchio di interazioni tra atomi, ed essendo appurato che danneggiando il cervello si danneggia tutto ciò che può sembrare "qualcosa in più", non funziona più nulla, se uno rifiuta questo fatto perché non riesce a farsene una ragione, perché l'universo non gli piace com'è, allora si, quello per me è un codardo.
In quel contesto.

Tomhet
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2672
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.08.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da Masada il Lun 5 Nov - 15:53

renus ha scritto:
sbaglio o vi date ragione esprimendo due concetti opposti?

ps: concordo sulla follia, come già detto.

Non credo: mi pare sostenesse che alla base della scelta di credere di ogni credente ci sia il fatto di non accettare morte e non senso, e che questo sia indice di codardia.
mentre secondo me (lo ho pure sperimentato) ci possano essere altre motivazioni, folli, ma coraggiose, per i credenti che appartengono al terzo tipo di attitudine esistenziale descritto da tal kierkgaard.

Inferenze possibili:
non tutti i credenti sono uguali, come non tutti gli atei sono uguali, come non tutti gli agnostici sono uguali...

ci si fa sempre dei preconcetti-semplificazioni di ciò che non si conosce a fondo perchè non vissuto-sperimentato a fondo ...



oggi sono in vena di massime da biscotto cinese... fuma
avatar
Masada
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1559
Occupazione/Hobby : havanagloria e refusismo
SCALA DI DAWKINS :
36 / 7036 / 70

Data d'iscrizione : 17.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: perche siete atei??

Messaggio Da Masada il Lun 5 Nov - 15:56

Avalon ha scritto:Diciamo che stiamo facendo casino mgreen

Dunque.
Quella che tu chiami attitudine esistenziale coraggiosa (bella, la locuzione, a proposito) nel momento in cui si basa sull'immaginazione patologica che partorisce dei, non è coraggio, è proprio scemenza.
Nulla di simile a quella dell'ateo che accetta eccetera eccetera.

Si possono fare castelli bellissimi, ma se sono campati in aria, in piedi non ci stanno, neh. mgreen


Ah, ok, ho frainteso io: per te è scemenza credere in qualcosa che non sia scientificamente provabile.

Quindi non è nè codardia, nè coraggio, solo scemenza, patologia.
Ok, capito.
wink..
avatar
Masada
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1559
Occupazione/Hobby : havanagloria e refusismo
SCALA DI DAWKINS :
36 / 7036 / 70

Data d'iscrizione : 17.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum