3 d dedicato al governo...

Pagina 6 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: 3 d dedicato al governo...

Messaggio Da loonar il Sab 22 Dic - 14:49

holubice ha scritto:
Bestiale il Purgatorio in tedesco...

"Italien, Sklavin, Schlund voll Schmerz und Graus, Schiff ohne Steuer auf durchstürmten Meeren, nicht Herrscherin der Welt, nein, Hurenhaus."

Dante Alighieri, "Die Göttliche Komödie", Fegefeuer, 6. Gesang

Sembra un misto fra il Khuzdul Nanico e il Linguaggio Oscuro di Sauron.
Mi sa che a J.R.R. Tolkien (che era un linguista, prima che uno scrittore di romanzi fantasy) i tedeschi non stavano tanto simpatici.
mgreen

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 3 d dedicato al governo...

Messaggio Da The Pilot il Sab 22 Dic - 16:45

Darrow ha scritto:
holubice ha scritto:
Bestiale il Purgatorio in tedesco...

"Italien, Sklavin, Schlund voll Schmerz und Graus, Schiff ohne Steuer auf durchstürmten Meeren, nicht Herrscherin der Welt, nein, Hurenhaus."

Dante Alighieri, "Die Göttliche Komödie", Fegefeuer, 6. Gesang

Sembra un misto fra il Khuzdul Nanico e il Linguaggio Oscuro di Sauron.
Mi sa che a J.R.R. Tolkien (che era un linguista, prima che uno scrittore di romanzi fantasy) i tedeschi non stavano tanto simpatici.
Non dirmi poi che non sei partito a ridere leggendo la traduzione fatta in automatico , non ti crederei...

E sulla Divina Commedia, i versi originali sono questi:
Dante ha scritto:Ahi serva italia, di dolore ostello
nave senza nocchiero in gran tempesta
non donna di province ma bordello.
quel "nein, Hurenhaus" non so come sia venuto fuori. "Ma" in tedesco non si dice "aber"?
Come ca77o hanno fatto i versi? Se li hanno fatti, ovvio!
O hanno usato un automatico pure loro?

The Pilot
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 901
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 17.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: 3 d dedicato al governo...

Messaggio Da holubice il Sab 22 Dic - 18:25

silvio ha scritto:Ora poi abbiamo un caos di partiti e partitini, la vedo nera perché è la solita storia, tutti protagonisti, monti con i centristi di casini, altro personaggio incredibile, la lega, gli ex missini, berlusconi, il pd che si ritrova il nuovo partito dei giudici a togliergli peso, vendola, poi altro verrà fuori.
Un caos incredibile, una totale mancanza di responsabilità, una visione della realtà azzerata.
Siamo ciechi, allo sbando, ma questo dimostra il danno fatto da decenni da una concezione della democrazia errata.
Non so se l'ho già messa, ma in caso non guasta.

Corsera: Sartori, Tanto semplice che non si farà



"La vicenda dei nostri sistemi elettorali spiega, o comunque concorre a spiegare, il fallimentare andazzo della politica italiana. Nel mio ultimo pezzo ( Il Porcellum e i Porcellini di domenica scorsa) concludevo dicendo che un modo non corruttibile di consentire all'elettore di esprimere le sue preferenze sui candidati esiste. Ma non lo indicavo. È che il mio spazio era finito, e anche che volevo mettere assieme e ricordare quante leggi elettorali sbagliate, e quindi dannose, abbiamo accumulato negli ultimi decenni. Ricordare gli sbagli serve ad evitarli? In Italia no. Non mi illudo, ma provo lo stesso.

Nel dopoguerra, e dopo l'esperienza del fascismo, era normale adottare un normale sistema proporzionale. Che funzionò senza proliferare partitini perché la paura del Pci portava a concentrare il grosso dei voti sulla Dc. Così fu il Partito comunista che, senza volere, fece funzionare un «bipartitismo imperfetto» che, per quanto imperfetto, ricostruì il Paese e produsse il miracolo economico del nostro dopoguerra. La Francia, con un Pcf molto meno forte, restò invece impantanata in una «repubblica dei deputati» che era poi un parlamentarismo anarchico.

Però anche noi, tra gli anni 50 e 60, abbiamo avuto un Gianburrasca, per l'esattezza Marco Giacinto Pannella, che si impadronì dal 1967 in poi, e oramai si direbbe a vita, del Partito radicale e che affascinò, tra i tanti, anche Mariotto Segni. Pannella riuscì a persuadere Segni (e molti altri, si intende) che l'Italia doveva adottare un sistema maggioritario secco (puro e semplice) che avrebbe immancabilmente prodotto un sistema bipartitico all'inglese. Mai tesi fu più campata in aria. Ho scritto e riscritto senza sosta, nei decenni, che Pannella e i suoi si sbagliavano di grosso. E per decenni ho sostenuto che mentre il maggioritario a un turno avrebbe frantumato il nostro sistema partitico, era invece il maggioritario a due turni che ci avrebbe avvicinati al bipartitismo.

Ma come resistere alla prepotenza e ai digiuni di Pannella? Vinse anche la viltà della Dc che, sfaldandosi, preferì il meno pericoloso (ritenne) Mattarellum , un sistema misto, maggioritario secco per tre quarti e proporzionale per un quarto. Con il Mattarellum cominciò così la nostra scivolata elettorale verso il peggio e la ingovernabilità. L'alibi invocato dai difensori del Mattarellum è di addebitare la moltiplicazione dei partiti al quarto proporzionale di quella legge. Ridicolo. Quella moltiplicazione fu dovuta alle «desistenze»: i partitini che non potevano vincere nella contesa uninominale ricattavano i partiti maggiori chiedendo in cambio dei loro voti una serie di collegi sicuri per sé. (continua nel link)"


E, comunque, tutto questo potrebbe giovare, ma non risolvere il guaio italiano. Che risiede in un elettorato attivo che desidera, a seconda dei casi, imboscarsi alle Poste, o scrivere sul 730 una cifra a piacimento.

Haug, ho detto.


holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6095
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: 3 d dedicato al governo...

Messaggio Da delfi68 il Sab 22 Dic - 21:59


Haug, ho detto.

ahahahahahah

delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: 3 d dedicato al governo...

Messaggio Da Minsky il Dom 3 Gen - 16:06


_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13416
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 3 d dedicato al governo...

Messaggio Da holubice il Dom 3 Gen - 17:50

Minsky ha scritto:
In quello schema ci sono delle verità. Ma anche delle stupidaggini.

Di sicuro si sta cercando di limitare, anzi azzerare, l'indipendenza della magistratura. La punibilità dei magistrati era, effettivamente, un punto cardine del Piano Rinascita Democartica della P2. Io, magistrato, se so di rischiare la galera ad ogni sentenza, mi guarderò bene dal condannare, se non nel caso di casi con pistole molto fumanti, e solo nel caso non siano impugnate da persone ricche e potenti.

Ma il dire che il Presidente del Consiglio non è stato eletto dagli Italiani è una vera corbelleria: non è mai stato eletto dagli Italiani, come recita la costituzione deve avere la fiducia dalla camere, stop. Fu Berlusconi ha mettere in testa alla gente di essere stato scelto direttamente dagli italiani mettendo il proprio nome nel simbolo elettorale, ma questo non voleva dire un bel niente: il Parlamento, se non fosse stato a suo libro paga, poteva benissimo eleggere un Bondi qualsiasi, e sarebbe stato tutto costituzionalmente più che legittimo.


crying

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6095
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum