Femen

Pagina 4 di 17 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 10 ... 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da Sally il Mar 22 Gen - 15:22

jillo ha scritto:
Ti risponderei che Dio ci ha “progettati” per essere quello noi vogliamo essere. Possiamo essere avidi come generosi, casti come lussuriosi.
Sarebbe più credibile un dio che ci progetta come fossimo macchine destinate esclusivamente ad applicazioni definite, incapaci di agire fuori da schemi predeterminati? Saremmo robot non senzienti.
Che io sia geloso non significa che non abbia facoltà di superare questo apparente limite.
“Il peccato è accovacciato alla tua porta. Ma tu puoi dominarlo”. Non occorre essere credenti per coglierne il senso.
L’astensione dal peccato comporta un sacrificio che una volta lasciato alle spalle ci mostra quello che noi siamo realmente.
Se glisso le avances di una avvenente collega, lo faccio perché sono innamorato di mia moglie... (chiaro? no Alberto? mica per compiacere capziosamente quello che credi sia il Sommo giudice guardone e per comportarmi bene in questa arena di mondo dove le regole le ha stabilite Lui per divertirsi a vedere se riesco e meritare l'agognata vita eterna...)
Il glissare, per me “avido e lussurioso e meschino… , costa sacrificio. Guardandomi alle spalle non però mi pentirò mai della mia fedeltà a mia moglie, anzi probabilmente ne uscirò un pochino più forte.
E Dio, che in tutto questo c’entra eccome, mi sono volutamente astenuto dal coinvolgerlo nel discorso


... sennò il buon Alberto parte a raffica e si becca pure il plauso dell'uditorio ateo

Ma non e' vero che dio ci ha creati per essere casti o lussuriosi. Rimanendo sempre nella sfera della sessualita': c'e' una natura che e' propria ed incontrovertibile dell'uomo ad essere sessualmente attivo. La casita' e' senza dubbio una scelta che va contro all'istinto degli esseri viventi (altrimenti ci saremmo estinti). Quindi Dio non ci ha creati neutri, ovvero equidistanti da casita' e lussuria. In quel caso il tuo discorso sarebbe corretto. Ma e' innegabile che l'uomo (e la donna) siano naturamente piu' inclini alla lussuria che alla casita'.
Nel caso della collega, tu allora non hai scelto la fedelta' a priori, come valore, ma semplicemente perche' il gioco non valeva la candela. Infatti tu stesso ammetti che il tradimento ti avrebbe fatto perdere un rapporto (quello con tua moglie) che tu reputi piu' importante dell'amplesso occasionale sulla scrivania dell'ufficio. Ragionamento che anche tu sai essere trasversale, ovvero comune sia ai credenti che agli atei.
Ma questo non e' cio' che predica la religione, per essa il libero arbitrio e' un remare contro ad una nostra inclinazione naturale per compiacere Dio, perche' lui ci chiede cosi... per paura di una punizione nella vita ultraterrena e non per la paura assai terrena di rovinare un matrimonio.

Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da alberto il Mar 22 Gen - 15:51

jillo ha scritto:
Se glisso le avances di una avvenente collega, lo faccio perché sono innamorato di mia moglie... (chiaro? no Alberto? mica per compiacere capziosamente quello che credi sia il Sommo giudice guardone e per comportarmi bene in questa arena di mondo dove le regole le ha stabilite Lui per divertirsi a vedere se riesco e meritare l'agognata vita eterna...)
Il glissare, per me “avido e lussurioso e meschino… , costa sacrificio. Guardandomi alle spalle non però mi pentirò mai della mia fedeltà a mia moglie, anzi probabilmente ne uscirò un pochino più forte.
E Dio, che in tutto questo c’entra eccome, mi sono volutamente astenuto dal coinvolgerlo nel discorso...
sennò il buon Alberto parte a raffica... (cazzate omesse)

mi spiace jillo ma per me dio in questo non c'entra affatto.
tu ami tua moglie perché lei è quella che è, e perché ogni giorno vi date a vicenda delle cose meravigliose.
glissi sulle avances di una avvenente collega perché nel patto che hai siglato con tua moglie c'è anche questo, e ti va di rispettarlo e di non disattenderlo perché sei forte dell'armonia che c'è tra di voi.
nessun dio, nessun peccato. solo uomini e donne che vivono insieme e insieme stabiliscono come vivere. questo umanissimo e meraviglioso modo di interagire non ha bisogno di alcun essere superiore, potrebbe persino essere completamente diverso. se voi foste una coppia di scambisti, sareste sereni e felici sapendo che stasera lei andrà con un altro e tu con un altra.
tu lo chiami peccato e giudichi, io lo chiamo il loro modo di stare insieme e non giudico.

alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2604
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da jillo il Mar 22 Gen - 16:16

Diva ha scritto:
jillo ha scritto:
Ti risponderei che Dio ci ha “progettati” per essere quello noi vogliamo essere. Possiamo essere avidi come generosi, casti come lussuriosi.
Sarebbe più credibile un dio che ci progetta come fossimo macchine destinate esclusivamente ad applicazioni definite, incapaci di agire fuori da schemi predeterminati? Saremmo robot non senzienti.
Che io sia geloso non significa che non abbia facoltà di superare questo apparente limite.
“Il peccato è accovacciato alla tua porta. Ma tu puoi dominarlo”. Non occorre essere credenti per coglierne il senso.
L’astensione dal peccato comporta un sacrificio che una volta lasciato alle spalle ci mostra quello che noi siamo realmente.
Se glisso le avances di una avvenente collega, lo faccio perché sono innamorato di mia moglie... (chiaro? no Alberto? mica per compiacere capziosamente quello che credi sia il Sommo giudice guardone e per comportarmi bene in questa arena di mondo dove le regole le ha stabilite Lui per divertirsi a vedere se riesco e meritare l'agognata vita eterna...)
Il glissare, per me “avido e lussurioso e meschino… , costa sacrificio. Guardandomi alle spalle non però mi pentirò mai della mia fedeltà a mia moglie, anzi probabilmente ne uscirò un pochino più forte.
E Dio, che in tutto questo c’entra eccome, mi sono volutamente astenuto dal coinvolgerlo nel discorso


... sennò il buon Alberto parte a raffica e si becca pure il plauso dell'uditorio ateo

...Nel caso della collega, tu allora non hai scelto la fedelta' a priori, come valore, ma semplicemente perche' il gioco non valeva la candela. Infatti tu stesso ammetti che il tradimento ti avrebbe fatto perdere un rapporto (quello con tua moglie) che tu reputi piu' importante dell'amplesso occasionale sulla scrivania dell'ufficio...

No, no. La fedeltà è un valore.
Nessun valore si sostiene da sè se non si riamanda a qualcosa di concreto (nel caso in specie al rapporto con la moglie).
Il tradimento mi avrebbe fatto perdere un rapporto che, come scrivi, reputo più importante dell'amplesso... proprio perchè la fedeltà al rapporto è il valore sul quale si fonda il rapporto stesso e senza fedeltà il rapporto verrebbe ad essere svalutato, cioè svuotato del suo valore.

jillo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1832
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da jillo il Mar 22 Gen - 16:19

alberto ha scritto:
jillo ha scritto:
Se glisso le avances di una avvenente collega, lo faccio perché sono innamorato di mia moglie... (chiaro? no Alberto? mica per compiacere capziosamente quello che credi sia il Sommo giudice guardone e per comportarmi bene in questa arena di mondo dove le regole le ha stabilite Lui per divertirsi a vedere se riesco e meritare l'agognata vita eterna...)
Il glissare, per me “avido e lussurioso e meschino… , costa sacrificio. Guardandomi alle spalle non però mi pentirò mai della mia fedeltà a mia moglie, anzi probabilmente ne uscirò un pochino più forte.
E Dio, che in tutto questo c’entra eccome, mi sono volutamente astenuto dal coinvolgerlo nel discorso...
sennò il buon Alberto parte a raffica... (cazzate omesse)

mi spiace jillo ma per me dio in questo non c'entra affatto.
tu ami tua moglie perché lei è quella che è, e perché ogni giorno vi date a vicenda delle cose meravigliose.
glissi sulle avances di una avvenente collega perché nel patto che hai siglato con tua moglie c'è anche questo, e ti va di rispettarlo e di non disattenderlo perché sei forte dell'armonia che c'è tra di voi.
nessun dio, nessun peccato. solo uomini e donne che vivono insieme e insieme stabiliscono come vivere. questo umanissimo e meraviglioso modo di interagire non ha bisogno di alcun essere superiore, potrebbe persino essere completamente diverso. se voi foste una coppia di scambisti, sareste sereni e felici sapendo che stasera lei andrà con un altro e tu con un altra.
tu lo chiami peccato e giudichi, io lo chiamo il loro modo di stare insieme e non giudico.

Condivido ogni parola di quello che hai scritto.
(salvo il fatto che in tutto questo Dio non c'entra nulla... ma tralasciamo, va bene così)

jillo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1832
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da Sally il Mar 22 Gen - 16:41

jillo ha scritto:
No, no. La fedeltà è un valore.
Nessun valore si sostiene da sè se non si riamanda a qualcosa di concreto (nel caso in specie al rapporto con la moglie).
Il tradimento mi avrebbe fatto perdere un rapporto che, come scrivi, reputo più importante dell'amplesso... proprio perchè la fedeltà al rapporto è il valore sul quale si fonda il rapporto stesso e senza fedeltà il rapporto verrebbe ad essere svalutato, cioè svuotato del suo valore.

La fedelta' e' un valore relativo. Relativo alla persona che si ama. Io sono stata sia fedele che fedifraga, che oggetto dell'infedelta' altrui. E in tutti i casi il valore era relativo alle persone. Se della persona non mi interessa un gran che' posso anche dedicere di non essere fedele. Diverso il caso in cui il rapporto sia serio, specialmente se di mezzo c'e' anche un matrimonio. Quindi condivido cio' che dici. L'unica mia obiezione e' che la fedelta' non puo' essere trascendente, nessun valore lo e'. Tu dici che il discorso dio non c'entra e piu' sotto invece dice che c'entra. Allora chiarisci, c'entra o non c'entra dio? E se si, come se non in qualita' di giudice?

Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da Rasputin il Mar 22 Gen - 20:17

jillo ha scritto:
E credimi, almeno per quanto mi riguarda, peccare non è poi così difficile.

No, lo fai anche tu ogni volta che ti fai una pippa (Me le faccio anch'io eh) wink..

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da jillo il Mer 23 Gen - 10:55

Diva ha scritto:... Tu dici che il discorso dio non c'entra e piu' sotto invece dice che c'entra. Allora chiarisci, c'entra o non c'entra dio? E se si, come se non in qualita' di giudice?


Il discorso Dio ho volutamente deciso di metterlo da parte per rendere la lettura più digeribile all’ateo.
Poi conclusi “Dio in tutto questo c’entra”.
1 Non in qualità di giudice. Non poteri sostenere questo se ignorassi natura e qualità del rapporto uomo-Dio secondo il disegno di Dio.
Sarebbe irragionevole per un credente considerare Dio come il Grande guardone onnipresente che sta lì a raccogliere costantemente informazioni ed elementi da poter utilizzare contro di noi nel corso del Processo finale. E sarebbe a dir poco infantile per il credente compiere scelte di vita finalizzate a compiacere Dio al solo fine di allontanare da noi in rischio di una sua condanna.
Irragionevole perché Dio ha di noi una considerazione molto più alta di quella che spesso è prodotta dalla capacità del nostro stesso sguardo su di noi. “Siate dei”… è un’esortazione bellissima anche per un ateo. Siate quanto di più riusciate a pensare di poter essere, perché ne siete capaci.
Un’esortazione che ci viene mirabilmente annunciata da Dio fattosi uomo, sceso al nostro livello, per poter essere guardato in occhi umani . (mi rendo conto quanto tutto questo possa far storcere il naso ad un ateo… al quale chiederei non certo di accettare come verità, ma limitarsi a cogliere il senso che tutto questo può assumere solo per un credente… e a prescindere dal giudizio che si ha del credente). Dio del quale è scritto “Giovanni …fissando lo sguardo su Gesù che passava, disse…” e ancora “Gesù fissò lo sguardo su di lui, lo amò” . Ecco, siamo chiamati ad essere capaci di Dio, capaci si stargli faccia a faccia.
Dentro questa relazione non può esserci spazio per atteggiamenti puerili , equivoci, nulla che non sia trasparente, come l’agire ipocritamente in un certo modo senza che vi sia adesione interiore, al solo fine di eseguire, almeno formalmente ed esteriormente quelle prescrizioni necessarie al conseguimento della meta finale.
L’uomo di fede agisce secondo volontà di Dio perché si fida di Dio e perché impara ad amarlo dopo averlo riconosciuto. Non perché lo teme. Il Santo Timore di Dio, non si esplicita in un timore servile e interessato. Esso consiste nel timore di recare dispiacere a Dio. Alla stessa maniera la fedeltà al coniuge si radica nell’amore e nel rispetto che ne deriva, non nella paura di essere scoperti, nella paura della sanzione. Non potremmo parlare altrimenti di fedeltà ma di opportunismo. Se tradissi mia moglie non riuscirei a guardarla in più faccia come prima. Questo indipendentemente dal fatto che venisse a saperlo. Da giovincello potevo svolazzare dall’incontro occasionale con una fanciulla ad un’altra come un’ape da un fiore all’altro.
2 Dio non è giudice e c’entra nel rapporto con mia moglie
Se non sei stanca di leggere i farneticanti vaneggiamenti dei un credente continua la lettura.
Io e mia moglie abbiamo scelto di sposarci in Chiesa. Abbiamo scelto di rendere Dio partecipe e garante (da qui l’indissolubilità) della nostra unione. Tradire mia moglie significherebbe tradire l’amicizia Dio. La famiglia è infatti gloria di Dio, manifestazione del suo amore e del suo progetto.
Penso tu possa capire cosa significa questo per un credente, anche assumendo come razionalmente assurdo tutto questo.

jillo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1832
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da mix il Mer 23 Gen - 11:15

quante belle parole messe una dietro l'altra come se avessero un senso complessivo
ma il senso complessivo non si percepisce.
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da jillo il Mer 23 Gen - 11:30

Rasputin ha scritto:
jillo ha scritto:
E credimi, almeno per quanto mi riguarda, peccare non è poi così difficile.

No, lo fai anche tu ogni volta che ti fai una pippa (Me le faccio anch'io eh)

Pornografia, masturbazione e altre cose che vuoi umani non potreste neppure immaginare le ho felicemente lasciate al ricordo di una più acerba giovinezza.
Una svolta radicale, una delle tante imposte con assoluta serenità alla mia vita, da quando ho iniziato il mio pellegrinaggio spirituale.
Non sono casto, non sono puro e non sono immune da cadute incoerenti coi miei principi…
Incoerenza non significa ipocrisia. Se anche tradissi mia moglie sarei vergognosamente incoerente e terribilmente dispiaciuto proprio perché non riadatterei opportunisticamente i miei principi di fedeltà e di fede.
Hai presente quando ti trovi difronte una sventola che “recita” la parte della cretina per farti capire più facilmente cosa vuole da te? Quando agita i capelli perché tu possa respirare il suo profumo, quando ride ad ogni tua battuta (e anche quando non volevi essere spiritoso) appoggiandosi alla tua spalla e tenendoti per un braccio? Quando ad intervalli più o meno regolari si ferma per fissarti con occhi felini?
OK! Diventa una faccenda terribile!!! Mannagg…!!! Cazz…!!! Senti il cuore bloccarsi alla giugulare, il respiro accelerato e le pupille che si dilatano… allora sei a rischio denuncia per violenza carnale. In casi come questi puoi resistere ad un attacco solo. Al secondo diventerebbe tutto più difficile ancora.
Ogni donna ha il suo profumo, il suo taglio di capelli, la sua voce. Purtroppo per me sono ricettivo e sensibile a tutto questo.
Ma sino ad oggi sono felice di essere riuscito ad anteporre i miei principi a queste e ad altre prove simili.
Chi accusa i credenti di sentirsi migliori degli altri perché…bla, bla, bla, mi fa solo sorridere.
Io mi sento spesso come una grossa bestia che cerca di dominarsi e civilizzarsi tentando goffamente di infilarsi dentro un completo lindo e inamidato di tre taglie più piccolo. E ogni volta che riesco ad entrare in quell’abito capisco di essere qualcosa di più che una bestiaccia.

jillo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1832
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da mix il Mer 23 Gen - 11:47

che spreco di risorse!
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da Elima il Mer 23 Gen - 12:03

mix ha scritto:che spreco di risorse!
quoto..
avatar
Elima
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 2371
Età : 60
Località : Napoli
Occupazione/Hobby : Impiegata, lettura, vela, subacquea
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 20.06.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da The Pilot il Mer 23 Gen - 12:29

mix ha scritto:che spreco di risorse!
Gancio sinistro, gancio destro, diretto al mento... vittoria per KO
avatar
The Pilot
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 901
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 17.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da loonar il Mer 23 Gen - 13:11

la cultura del cilicio va ancora molto fra voi credenti, vero?

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da Sally il Mer 23 Gen - 13:53

jillo ha scritto:

[...]

Penso tu possa capire cosa significa questo per un credente, anche assumendo come razionalmente assurdo tutto questo.

Certo che lo capisco. Io mi immedesimo nelle posizioni altrui e cerco sempre di vedere le cose con gli occhi del mio interlocutore... infatti ora ti diro' una cosa che forse non c'entra niente con discorso che stiamo facendo, poiche' va oltre la semplice questione "tradimento" e si riferisce ai valori in generale: sembra di capire dal tuo discorso che dio faccia da garante alle tue scelte, che impregni totalmente i tuoi processi decisionali... vedi, io credo che la ricerca del bene sia la ricerca della felicita e quella sia direttamente rapportata alla ricerca dell'utile. E l'utile non puo' essere trascendente, deve trovarsi sempre nel singolo (o singoli) in questione. Quindi non riesco a capire come tu possa rendere te stesso felice raggiungendo il tuo utile, a meno che tale utile coincida PER PURO CASO con l'utile stabilito da dio... ma se fosse cosi vedi bene che non ci sarebbe nulla di moralmente superiore rispetto alle altre concezioni di utile che si possono avere. Quindi, quello che mi risulta difficile da capire e' come tu riesca a considerare dio un valore ai tuoi valori...

Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da Sally il Mer 23 Gen - 13:56

jillo ha scritto: Se anche tradissi mia moglie sarei vergognosamente incoerente e terribilmente dispiaciuto proprio perché non riadatterei opportunisticamente i miei principi di fedeltà e di fede.
Hai presente quando ti trovi difronte una sventola che “recita” la parte della cretina per farti capire più facilmente cosa vuole da te? Quando agita i capelli perché tu possa respirare il suo profumo, quando ride ad ogni tua battuta (e anche quando non volevi essere spiritoso) appoggiandosi alla tua spalla e tenendoti per un braccio? Quando ad intervalli più o meno regolari si ferma per fissarti con occhi felini?
OK! Diventa una faccenda terribile!!! Mannagg…!!! Cazz…!!! Senti il cuore bloccarsi alla giugulare, il respiro accelerato e le pupille che si dilatano… allora sei a rischio denuncia per violenza carnale. In casi come questi puoi resistere ad un attacco solo. Al secondo diventerebbe tutto più difficile ancora.
Ogni donna ha il suo profumo, il suo taglio di capelli, la sua voce. Purtroppo per me sono ricettivo e sensibile a tutto questo.
Ma sino ad oggi sono felice di essere riuscito ad anteporre i miei principi a queste e ad altre prove simili.
Chi accusa i credenti di sentirsi migliori degli altri perché…bla, bla, bla, mi fa solo sorridere.
Io mi sento spesso come una grossa bestia che cerca di dominarsi e civilizzarsi tentando goffamente di infilarsi dentro un completo lindo e inamidato di tre taglie più piccolo. E ogni volta che riesco ad entrare in quell’abito capisco di essere qualcosa di più che una bestiaccia.[/color][/font]

Non potrebbe essere semplicemente che entrare nel vestito di 3 taglie piu' piccolo ti provoca un orgasmo piu' soddisfacente di quello che avrebbe potuto provocarti la bella ragazza dai capelli profumati e gli occhi felini?

Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da alberto il Mer 23 Gen - 15:05

jillo ha scritto:
Rasputin ha scritto:
jillo ha scritto:
E credimi, almeno per quanto mi riguarda, peccare non è poi così difficile.

No, lo fai anche tu ogni volta che ti fai una pippa (Me le faccio anch'io eh)

Pornografia, masturbazione e altre cose che vuoi umani non potreste neppure immaginare le ho felicemente lasciate al ricordo di una più acerba giovinezza.
Una svolta radicale, una delle tante imposte con assoluta serenità alla mia vita, da quando ho iniziato il mio pellegrinaggio spirituale.
Non sono casto, non sono puro e non sono immune da cadute incoerenti coi miei principi…
Incoerenza non significa ipocrisia. Se anche tradissi mia moglie sarei vergognosamente incoerente e terribilmente dispiaciuto proprio perché non riadatterei opportunisticamente i miei principi di fedeltà e di fede.
Hai presente quando ti trovi difronte una sventola che “recita” la parte della cretina per farti capire più facilmente cosa vuole da te? Quando agita i capelli perché tu possa respirare il suo profumo, quando ride ad ogni tua battuta (e anche quando non volevi essere spiritoso) appoggiandosi alla tua spalla e tenendoti per un braccio? Quando ad intervalli più o meno regolari si ferma per fissarti con occhi felini?
OK! Diventa una faccenda terribile!!! Mannagg…!!! Cazz…!!! Senti il cuore bloccarsi alla giugulare, il respiro accelerato e le pupille che si dilatano… allora sei a rischio denuncia per violenza carnale. In casi come questi puoi resistere ad un attacco solo. Al secondo diventerebbe tutto più difficile ancora.
Ogni donna ha il suo profumo, il suo taglio di capelli, la sua voce. Purtroppo per me sono ricettivo e sensibile a tutto questo.
Ma sino ad oggi sono felice di essere riuscito ad anteporre i miei principi a queste e ad altre prove simili.
Chi accusa i credenti di sentirsi migliori degli altri perché…bla, bla, bla, mi fa solo sorridere.
Io mi sento spesso come una grossa bestia che cerca di dominarsi e civilizzarsi tentando goffamente di infilarsi dentro un completo lindo e inamidato di tre taglie più piccolo. E ogni volta che riesco ad entrare in quell’abito capisco di essere qualcosa di più che una bestiaccia.

mi spiace jillo ma non posso fare a meno di provare, leggendo le tue parole, un senso di profondo disagio.
questa "sventola che recita la parte della cretina" è una persona, con le sue forze e le sue debolezze, tale e quale a te.
tu non riesci a uscire dal piccolo recinto del bene/male, giusto/sbagliato, peccato/virtù.
nei piccoli recinti ci si sta comodi per carità (finché si è in pochi) ma si vedono ben pochi paesaggi.
non ti sto assolutamente incitando all'adulterio, per carità, ho già detto quello che penso in merito alle cose che ci hai raccontato. vorrei solo che tu guardassi alle persone che hai attorno non come possibili emissari di satana o come peccatori da "redimere", ma come esseri umani con i quali senza paura scambiare le proprie convinzioni, condividere piccoli importanti momenti, di riflessione certo ma anche di semplice vita.
comunque, per quanto mi riguarda ho parlato di te anche troppo, non sono curioso non sono pettegolo non sono impiccione.
buona vita e mi raccomando... pensa alla tua, non "catechizzare" chi non te lo chiede, sarebbe già tanto.

alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2604
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da Minsky il Mar 12 Feb - 15:28

ANSA ha scritto:12 febbraio, 13:44

Papa: Femen 'festeggiano' a Notre Dame




_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 16145
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da Ospite il Mar 12 Feb - 15:42

Brave!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da jillo il Mar 12 Feb - 16:24

alberto ha scritto:
jillo ha scritto:
Rasputin ha scritto:
jillo ha scritto:
E credimi, almeno per quanto mi riguarda, peccare non è poi così difficile.

No, lo fai anche tu ogni volta che ti fai una pippa (Me le faccio anch'io eh)

Pornografia, masturbazione e altre cose che vuoi umani non potreste neppure immaginare le ho felicemente lasciate al ricordo di una più acerba giovinezza.
Una svolta radicale, una delle tante imposte con assoluta serenità alla mia vita, da quando ho iniziato il mio pellegrinaggio spirituale.
Non sono casto, non sono puro e non sono immune da cadute incoerenti coi miei principi…
Incoerenza non significa ipocrisia. Se anche tradissi mia moglie sarei vergognosamente incoerente e terribilmente dispiaciuto proprio perché non riadatterei opportunisticamente i miei principi di fedeltà e di fede.
Hai presente quando ti trovi difronte una sventola che “recita” la parte della cretina per farti capire più facilmente cosa vuole da te? Quando agita i capelli perché tu possa respirare il suo profumo, quando ride ad ogni tua battuta (e anche quando non volevi essere spiritoso) appoggiandosi alla tua spalla e tenendoti per un braccio? Quando ad intervalli più o meno regolari si ferma per fissarti con occhi felini?
OK! Diventa una faccenda terribile!!! Mannagg…!!! Cazz…!!! Senti il cuore bloccarsi alla giugulare, il respiro accelerato e le pupille che si dilatano… allora sei a rischio denuncia per violenza carnale. In casi come questi puoi resistere ad un attacco solo. Al secondo diventerebbe tutto più difficile ancora.
Ogni donna ha il suo profumo, il suo taglio di capelli, la sua voce. Purtroppo per me sono ricettivo e sensibile a tutto questo.
Ma sino ad oggi sono felice di essere riuscito ad anteporre i miei principi a queste e ad altre prove simili.
Chi accusa i credenti di sentirsi migliori degli altri perché…bla, bla, bla, mi fa solo sorridere.
Io mi sento spesso come una grossa bestia che cerca di dominarsi e civilizzarsi tentando goffamente di infilarsi dentro un completo lindo e inamidato di tre taglie più piccolo. E ogni volta che riesco ad entrare in quell’abito capisco di essere qualcosa di più che una bestiaccia.

mi spiace jillo ma non posso fare a meno di provare, leggendo le tue parole, un senso di profondo disagio.
questa "sventola che recita la parte della cretina" è una persona, con le sue forze e le sue debolezze, tale e quale a te.
tu non riesci a uscire dal piccolo recinto del bene/male, giusto/sbagliato, peccato/virtù.
nei piccoli recinti ci si sta comodi per carità (finché si è in pochi) ma si vedono ben pochi paesaggi.
non ti sto assolutamente incitando all'adulterio, per carità, ho già detto quello che penso in merito alle cose che ci hai raccontato. vorrei solo che tu guardassi alle persone che hai attorno non come possibili emissari di satana o come peccatori da "redimere", ma come esseri umani con i quali senza paura scambiare le proprie convinzioni, condividere piccoli importanti momenti, di riflessione certo ma anche di semplice vita.
comunque, per quanto mi riguarda ho parlato di te anche troppo, non sono curioso non sono pettegolo non sono impiccione.
buona vita e mi raccomando... pensa alla tua, non "catechizzare" chi non te lo chiede, sarebbe già tanto.

Catechizzare un ateo? tranquillo che io non ci provo e tu, comunque, non correresti nessun rischio.

Guarda che non ho mai preso a ceffoni nessuna ragazza che ci ha provato con me.
Sempre amici "quasi" come prima... e in quel quasi, satana non c'entra nulla.

Ma la fedeltà deve avere a che fare necessariamente con fede?
No.
Un ateo non può essere fedele a sua moglie tanto quanto o più di un credente?
Si.
Perchè l'adulterio deve avere a che fare con una scelta consumata fuori da un recinto necessariamente delimitato dai principi del bene , della virtù e del giusto. Come se fuori fosse solo male e peccato?
Che ne sai di quale stupendo paesaggio godono i miei occhi quando lo ammiro seduto dentro il recinto dei miei valori? che ne sai tu di quali siano i miei valori?

Non si può decidere di rimanere fedeli al coniuge solo per amore verso di esso?
E' questo un concetto totalmente sconosciuto agli atei? Non penso.

jillo
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1832
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.08.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da primaverino il Mar 12 Feb - 18:12

O forse, la butto lì, in tali casi basta che un determinato valore sappia di "vecchio e stantio" (ovvero in qualche modo puzzi di "religioso", non foss'altro che per avvenuta stratificazione culturale precedentemente data per scontata/acquisita) per avvalorarne la contrarietà per partito preso.
Ma forse son io che sono malfidente...
Comunque sia a mio sommesso pensare, stereotipi e luoghi comuni non appartengono ad una parte sola...
Forse sto solo invecchiando...
Un vostro parere?
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da evolutionator il Sab 23 Feb - 20:39

jillo ha scritto:Catechizzare un ateo? tranquillo che io non ci provo e tu, comunque, non correresti nessun rischio.

Guarda che non ho mai preso a ceffoni nessuna ragazza che ci ha provato con me.
Sempre amici "quasi" come prima... e in quel quasi, satana non c'entra nulla.

Ma la fedeltà deve avere a che fare necessariamente con fede?
No.
Sì, perché interpreti il concetto secondo una certa religione.

jillo ha scritto:Un ateo non può essere fedele a sua moglie tanto quanto o più di un credente?
Si.
Penso dipenda da quanto in profondità il credente intenda la religione.

jillo ha scritto:Perchè l'adulterio deve avere a che fare con una scelta consumata fuori da un recinto necessariamente delimitato dai principi del bene, della virtù e del giusto. Come se fuori fosse solo male e peccato?
Che ne sai di quale stupendo paesaggio godono i miei occhi quando lo ammiro seduto dentro il recinto dei miei valori? che ne sai tu di quali siano i miei valori?
Certi valori vengono sbandierati come sacri da qualche migliaietto di anno, sono tutt'altro che segreti.

jillo ha scritto:Non si può decidere di rimanere fedeli al coniuge solo per amore verso di esso?
E' questo un concetto totalmente sconosciuto agli atei? Non penso.
Nel mio caso particolare sì, ma più in generale credo dipenda da cosa si intende per amore.
avatar
evolutionator
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 125
Località : eetali
Occupazione/Hobby : informatica, informatica, informatica
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da Sally il Gio 28 Feb - 9:02


Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da Sally il Gio 28 Feb - 9:04


Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da Niques il Gio 28 Feb - 9:11

avatar
Niques
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
12 / 7012 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da Cosworth117 il Gio 28 Feb - 9:15

Che coglioni. Sì, serve un numero di riconoscimento come dice l'articolo.

_________________
There's always a plane B!
avatar
Cosworth117
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 9096
Età : 25
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Femen

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 17 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 10 ... 17  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili
» Femen

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum