Meglio agnostici o atei?

Pagina 40 di 40 Precedente  1 ... 21 ... 38, 39, 40

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da Fux89 il Gio 21 Feb - 14:00

Why did you switch to English?

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da massi76 il Gio 21 Feb - 14:08

Posso parlare nella lingua che mi pare?
I can speak in the language that I like?
Puedo hablar en el idioma que me gusta?
Je peux parler dans la langue que j'aime?
Is féidir liom labhairt sa teanga sin, is maith liom?
... boxed mgreen

massi76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1385
Località : Massa
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 27.09.12

http://massalinux.forumfree.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da SergioAD il Gio 21 Feb - 14:25

Ah ah! Sembra più deterministico, sembra più difficile fare quei tira molla in cui si prende lo spunto per uscire fuori, fuori tema e... fuera.

As a matter of fact the footage is more difficult to understand.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da Rasputin il Gio 21 Feb - 14:31

massi76 ha scritto:Posso parlare nella lingua che mi pare?
I can speak in the language that I like?
Puedo hablar en el idioma que me gusta?
Je peux parler dans la langue que j'aime?
Is féidir liom labhairt sa teanga sin, is maith liom?
... boxed mgreen

C'è una sezione apposita:

http://atei.forumitalian.com/f16-babylon

wink..

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49506
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da primaverino il Gio 21 Feb - 14:47

Posso pertanto sperare in un riassunto in italiano relativo agli ultimi post? (video compreso?). Tènchiu.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da SergioAD il Gio 21 Feb - 15:46

Si, ben volentieri. Preparo qualcosa e lo metto qui. In ogni caso sarebbe la mia posizione per l'aspetto formale, l'aspetto pratico e l'aspetto contestualizzato.


SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da SergioAD il Gio 21 Feb - 20:30

Allora Primaverino,

Il titolo dice "Una persona intelligente quanto Gesù sarebbe stato ateo"

In una delle conversazioni di John Harris, Richard Dawkins era stato invitato a difendere il suo ateismo. Hanno parlato di conforto, comunità ed educazione morale offerte dalla religione.

Dawkins discute con le persone sulla base del contesto, ha detto che si esprime diversamente con chi pensa che il mondo abbia 6000 anni. Ha detto anche che Gesù è stato un maestro morale eppure con l'intelligenza che aveva, sapendo quello che sappiamo noi oggi egli sarebbe stato ateo.

Questo è il centro del discorso che io ho allacciato al titolo e parrebbe che si può essere agnostici perché a) non si vuole discutere di dogmi, b) si ritiene noioso l'argomento, e c) si vuole restare formali. Naturalmente esiste chi è agnostico perché ritiene più probabile che Dio esista (quello insegnato naturalmente).

Dawkins, come Tyson, è agnostico e lo è in modo formale – è naturale che non fa notizia così proprio perché non viola il principio della fede e accontenta di molto i fedeli (questo lo dico io che non ho nulla da perdere – mi viene in mente John Thomas Scopes).

Dawkins infine mette in evidenza "l'ateismo pratico" Inglese e Svedese ovvero il secolarismo e lo contrappone alle Chiese Americane che dispongono di reti televisive, aerei privati per intendere quei giri d'affari importanti come anche per i Cattolici.

Però nel calcolo della probabilità, per parlare di agnosticismo, risulta:
0 < Probabilità < 1 ovvero, gli estremi tendono a 0 e a 1.

Dio si dice che non giochi a dadi eppure tirando i dadi il 6 esce con la seguente probabilità:
Volte 1 su Probabilità
01
02
03
04
05
06
07
08
09
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25

6
36
216
1296
7776
46656
279936
1679616
10077696
60466176
362797056
2176782336
13060694016
78364164096
470184984576
2821109907456
16926659444736
101559956668416
609359740010496
3656158440062980
21936950640377900
131621703842267000
789730223053603000
4738381338321620000
28430288029929700000
0,16666666666666700000
0,02777777777777780000
0,00462962962962963000
0,00077160493827160500
0,00012860082304526800
0,00002143347050754460
0,00000357224508459076
0,00000059537418076513
0,00000009922903012752
0,00000001653817168792
0,00000000275636194799
0,00000000045939365800
0,00000000007656560967
0,00000000001276093494
0,00000000000212682249
0,00000000000035447042
0,00000000000005907840
0,00000000000000984640
0,00000000000000164107
0,00000000000000027351
0,00000000000000004559
0,00000000000000000760
0,00000000000000000127
0,00000000000000000021
0,00000000000000000004

Questi sono perché il numero 6 esca con 25 dadi tirati tutti insieme eppure i dadi esistono e si sa che tirandolo si può fare 6 una volta ogni 6 e questo è un evento per il quale si possono fare calcoli statistici eccome! Ma come fare con ciò di cui non si sa nulla? Evidentemente vale il formalismo e l'onesta intellettuale, le relazioni umane (per il metodo) e la culturale specifica (per l'analisi). Si tratta dei limiti posti dal contesto.

Una cosa su cui si deve poter dire "noi da queste parti la pensiamo così". In tutta franchezza non penso che sia facile per gli italiani, nemmeno a volerlo questo.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da primaverino il Gio 21 Feb - 21:48

Grazie Sergione!

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da niko95py il Dom 24 Feb - 17:36

Bel grafico.

niko95py
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 94
Età : 21
Località : Bari
Occupazione/Hobby : Studente
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 18.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da mix il Dom 24 Feb - 18:55

niko95py ha scritto:Bel grafico.
quale grafico? boh

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da Ludwig von Drake il Lun 25 Feb - 8:08

Atei o agnostici? E' un dibattito piuttosto datato ma che mantiene un certo appeal, grazie all'inevitabile equivocità dell'umano dire, in molti casi, più che a una vera e propria questione di contenuti.

Ateo, agnostico e credente sono tre cluster utilizatti per catalogare genericamente tre tipi di convinzioni nei confronti del divino o, inopportunamente, delle religioni.

In realtà, nello scambio colloquiale, ci si può rendere conto che queste posizioni sono alquanto labili. Molti credenti risultano in realtà prossimi all'agnosticismo, poiché la loro è più una speranza che.una certezza. Molti agnostici risultano atei dal punto di vista pratico.

In sintesi, la domanda meglio agnostici o atei è abbastanza infantile: il concetto di migliore è soggettivo ed esistono talmente tanti modi di essere agnostici, atei o credenti che non ha alcun senso paragonare le tre categorie in modo generico.

Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da loonar il Lun 25 Feb - 8:37

Ludwig von Drake ha scritto:
In sintesi, la domanda meglio agnostici o atei è abbastanza infantile: il concetto di migliore è soggettivo ed esistono talmente tanti modi di essere agnostici, atei o credenti che non ha alcun senso paragonare le tre categorie in modo generico.
A dirlo prima ci saremmo risparmiati una decina di debordanti thread sull'argomento! mgreen

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da Masada il Lun 25 Feb - 8:41

Ludwig von Drake ha scritto:Atei o agnostici? E' un dibattito piuttosto datato ma che mantiene un certo appeal, grazie all'inevitabile equivocità dell'umano dire, in molti casi, più che a una vera e propria questione di contenuti.

Ateo, agnostico e credente sono tre cluster utilizatti per catalogare genericamente tre tipi di convinzioni nei confronti del divino o, inopportunamente, delle religioni.

In realtà, nello scambio colloquiale, ci si può rendere conto che queste posizioni sono alquanto labili. Molti credenti risultano in realtà prossimi all'agnosticismo, poiché la loro è più una speranza che.una certezza. Molti agnostici risultano atei dal punto di vista pratico.

In sintesi, la domanda meglio agnostici o atei è abbastanza infantile: il concetto di migliore è soggettivo ed esistono talmente tanti modi di essere agnostici, atei o credenti che non ha alcun senso paragonare le tre categorie in modo generico.

ciao L., tanto che non leggo messaggi tuoi!
tutto bene?

secondo me è vero quello che dici, infatti è per questo che ci avvitiamo in definizioni, sottoinsiemi, precisazioni, sottolineiamo la distanza fra il pratico-teorico, razionale oggettivo-ragionevole soggettivo,... e non riusciamo ad essere concordi in un 2+2=4

ma non è inutile.

pensare è proprio questo.
nonostante le interrelazioni insopprimibili, l'impossibilità epistemologica di certezze assolute, l'uomo continua a cercare di semplificare la realtà e creare modelli per capire e andare avanti, per quanto sia difficile o persino inutile.

inutile e soggettiva è anche l'arte, ma che brutta sarebbe la vita senza.

piuttosto, dopo tante pagine sul tema, all'esaurirsi del 3d, per non perdere tutto il detto, proponi una rettificazione ragionevole della domanda, così che sia più utile per un confronto più fertile.

ciao.

Masada
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1559
Occupazione/Hobby : havanagloria e refusismo
SCALA DI DAWKINS :
36 / 7036 / 70

Data d'iscrizione : 17.05.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da loonar il Lun 25 Feb - 8:46

Masada78 ha scritto:
nonostante le interrelazioni insopprimibili, l'impossibilità epistemologica di certezze assolute, l'uomo continua a cercare di semplificare la realtà e creare modelli per capire e andare avanti, per quanto sia difficile o persino inutile.
ecco, a me quando leggo certe discussioni sembra che voi cerchiate di complicare la realtà
- questa è la distanza fra me e te, Masada -

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da mix il Lun 25 Feb - 8:55

Ludwig von Drake ha scritto:Atei o agnostici? E' un dibattito piuttosto datato ma che mantiene un certo appeal, grazie all'inevitabile equivocità dell'umano dire, in molti casi, più che a una vera e propria questione di contenuti.

Ateo, agnostico e credente sono tre cluster utilizatti per catalogare genericamente tre tipi di convinzioni nei confronti del divino o, inopportunamente, delle religioni.

In realtà, nello scambio colloquiale, ci si può rendere conto che queste posizioni sono alquanto labili. Molti credenti risultano in realtà prossimi all'agnosticismo, poiché la loro è più una speranza che.una certezza. Molti agnostici risultano atei dal punto di vista pratico.

In sintesi, la domanda meglio agnostici o atei è abbastanza infantile: il concetto di migliore è soggettivo ed esistono talmente tanti modi di essere agnostici, atei o credenti che non ha alcun senso paragonare le tre categorie in modo generico.
i due migliori ingredienti per una discussione da bar carneval mgreen

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Meglio agnostici o atei?

Messaggio Da Lyallii il Lun 25 Feb - 10:31

Io la vedo cosi, che son passata dall essere cattolica ad agnostica ad atea, anzi se rileggete la mia presentazione ero agnostica prima di conoscervi piu o meno... Se un agnostico ragiona è automatico che capisce di esser ateo.
Se ha un po' di fede, se sente che ce qualcosa che non puo essere spiegato e spera che sia dio, allora è agnostico... Dice " non so" ma secondo me ci spera e lo vorrebbe.
Io ho capito subito che qualcosa non mi tornava quando ho visto il video su facebook di una mamma cinese che torturava il suo piccolo neonato ( si non è la prima e ce di peggio ma a me ha fatto piu male perche l ho visto... Non so come spiegare meglio il concetto...) ho pensato... Ma io che son madre se uno solo rimprovera mio figlio e lo intimorisce divento una bestia, ed è capitato e vi assicuro che l amore per mio figlio m ha portata ad essere un altra persona in quella circostanza... Allora dio che dovrebbe essere il padre di tutti che fa? Se ne frega... Aspetta poi che moriamo per consolarci... Ma io che amo mio figlio non aspetto di consolarlo, blocco tutto e pesto chi gli fa male!!! Allora mi son detta... Dio se ce fa schifo. Poi dopo aver parlato con voi ho capito.

-------

http://atei.forumitalian.com/viewtopic.forum?t=5117

Lyallii
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4703
Età : 33
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 40 di 40 Precedente  1 ... 21 ... 38, 39, 40

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum