un ateo alla messa

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da Minsky il Dom 3 Feb - 15:50

Prece ha scritto:
Fux89 ha scritto:
Quindi l'agnostico è un credente? Io, invece, sono ateo e prendo atto della realtà, la cui descrizione migliore e più attendibile viene fornita dalla scienza, realtà che non comprende alcuna divinità.
No. O meglio crede solo nella scienza e nelle sue verifiche. La scienza non può occuparsi di dio perchè non rientra nella sua metodologia; ci possono essere scienzati credenti, ma solo a titolo personale. Nessun scienzato degno di tale appellativo si è mai cimentato nel dimostrare l'esistenza o la negazione di dio.
Non è vero, purtroppo.
Kurt Gödel, un matematico divenuto celebre per i suoi "teoremi di incompletezza", si è cimentato nella stesura della "prova matematica dell’esistenza di dio", tanto per dare un esempio.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15705
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da Ospite il Dom 3 Feb - 16:00

Prece ha scritto:
Fux89 ha scritto:
Quindi l'agnostico è un credente?
[...]
No. O meglio crede solo nella scienza e nelle sue verifiche.
Quindi è un credente.
Prece ha scritto:eh no. Entrambi pongono un postulato filosofico
Fux89 ha scritto:
Quello dell'ateo non è un postulato, è una constatazione.
E su quale base? E' replicabile? Le constatazioni scientifiche lo sono.
Sulla base dell'assenza di prove dell'esistenza di qualsivoglia divinità.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da Prece il Dom 3 Feb - 17:21

Minsky ha scritto:
Prece ha scritto:
Fux89 ha scritto:
Quindi l'agnostico è un credente? Io, invece, sono ateo e prendo atto della realtà, la cui descrizione migliore e più attendibile viene fornita dalla scienza, realtà che non comprende alcuna divinità.
No. O meglio crede solo nella scienza e nelle sue verifiche. La scienza non può occuparsi di dio perchè non rientra nella sua metodologia; ci possono essere scienzati credenti, ma solo a titolo personale. Nessun scienzato degno di tale appellativo si è mai cimentato nel dimostrare l'esistenza o la negazione di dio.
Non è vero, purtroppo.
Kurt Gödel, un matematico divenuto celebre per i suoi "teoremi di incompletezza", si è cimentato nella stesura della "prova matematica dell’esistenza di dio", tanto per dare un esempio.
In effetti la "dimostrazione dell'esistenza di Dio" (inteso come ente che assomma tutte le qualità positive di un dato insieme) , da lui elaborata nel 1970 è solo un suo concetto filosofico influenzato dal filosofo Gottfried Leibniz; questa dimostrazione fu concepita come un teorema logico-formale e tale rimase, infatti non la pubblicò mai non essendosi cimentato nell'impossibile applicazione sperimentale. Noi la conosciamo perchè venne pubblicata postuma negli Stati Uniti, nove anni dopo la sua morte.
avatar
Prece
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Località : Emilia & Romagna
Occupazione/Hobby : alpinismo
SCALA DI DAWKINS :
65 / 7065 / 70

Data d'iscrizione : 17.12.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da Prece il Dom 3 Feb - 17:28

[quote="Fux89"][quote="Prece"]
Fux89 ha scritto:
.....
Prece ha scritto:eh no. Entrambi pongono un postulato filosofico
Fux89 ha scritto:
Quello dell'ateo non è un postulato, è una constatazione.
E su quale base? E' replicabile? Le constatazioni scientifiche lo sono.
Sulla base dell'assenza di prove dell'esistenza di qualsivoglia divinità.
Idem per l'assenza di prove dell'inesistenza, quindi entrambi sono solo concetti senza prove.
avatar
Prece
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Località : Emilia & Romagna
Occupazione/Hobby : alpinismo
SCALA DI DAWKINS :
65 / 7065 / 70

Data d'iscrizione : 17.12.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da Ospite il Dom 3 Feb - 17:38

Prece ha scritto:Idem per l'assenza di prove dell'inesistenza, quindi entrambi sono solo concetti senza prove.
Ma siamo ancora fermi lì? È chi afferma l'esistenza di X che deve fornire le prove, fino a quando non lo fa è perfettamente razionale non credere ad X. Altrimenti bisognerebbe ritenere plausibile qualunque fantasia della mente umana solo perché non si può provarne l'inesistenza.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da Rasputin il Dom 3 Feb - 17:42

Fux89 ha scritto:
Prece ha scritto:Idem per l'assenza di prove dell'inesistenza, quindi entrambi sono solo concetti senza prove.
Ma siamo ancora fermi lì? È chi afferma l'esistenza di X che deve fornire le prove, fino a quando non lo fa è perfettamente razionale non credere ad X. Altrimenti bisognerebbe ritenere plausibile qualunque fantasia della mente umana solo perché non si può provarne l'inesistenza.

Abbiamo un altro agnostico ribaltalogiche e quant'altro gli capiti sottomano

Prece controlla che almeno i calzini siano per il verso giusto

io nel frattempo recito una prece

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50813
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da massi76 il Dom 3 Feb - 18:28

io nel frattempo recito una prece
come quelle che recito io quando sbatto il mignolino del piede sull'angolo del mobile della camera?
avatar
massi76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1385
Località : Massa
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 27.09.12

http://massalinux.forumfree.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da Prece il Mar 5 Feb - 17:17

Rasputin ha scritto:
Fux89 ha scritto:
Prece ha scritto:Idem per l'assenza di prove dell'inesistenza, quindi entrambi sono solo concetti senza prove.
Ma siamo ancora fermi lì? È chi afferma l'esistenza di X che deve fornire le prove, fino a quando non lo fa è perfettamente razionale non credere ad X. Altrimenti bisognerebbe ritenere plausibile qualunque fantasia della mente umana solo perché non si può provarne l'inesistenza.

Abbiamo un altro agnostico ribaltalogiche e quant'altro gli capiti sottomano

Prece controlla che almeno i calzini siano per il verso giusto

io nel frattempo recito una prece
La Logica non è solo un principio ma anche un metodo di ragionamento ed ognuno segue il suo (non siamo fatti a macchina) e lo segue in tutta libertà, così come è libero di ribaltarsi i calzini; se non condividi amen, ma almeno non disprezzare lo sforzo intellettuale di chi tenta di colloquiare con chi la pensa diversamente.
avatar
Prece
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Località : Emilia & Romagna
Occupazione/Hobby : alpinismo
SCALA DI DAWKINS :
65 / 7065 / 70

Data d'iscrizione : 17.12.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da jessica il Mar 5 Feb - 17:36

massi76 ha scritto:e qui mi si rifa fuori un dubbio: "CONTRO LA DIVINITÀ" significa dio (minuscolo o maiuscolo) o la divinità col suo nome (jahve o qualunque altro sia)?...
voglio dire: animale+dio=sanzione oppure ci vuole il "nome proprio" di dio? perchè mi è poco chiaro...
se basta "dio", allora stiamo tutelando tutte le divinità conosciute (anche le altre religioni chiamano dio il loro superman) ? oppure se dico jahve+animale non vengo sanzionato?
eh guarda, non sono molto informata nè molto competente in materia, mi pare di ricordare che ci fosse una qualche sentenza in merito. a quel che ricordo, in pratica, parliamo della "divinità principale". dio "animale" è sanzionabile in quanto dio è anche il nome proprio della divinità principale cattolica. allah animale lo sarebbe ugualmente. immagino che nessuno si prenda la briga di andare a rompere le palle a qualcuno che tira un porco giove. la madonna non rientra nella categoria, ma c'è anche qualche sentenza sull'offesa alla morale (comunque no, non è punita in sè come bestemmia se tiri una madonna). comunque (prima delle varie invettive su italia e vaticano) leggi sulla blasfemia simili alle nostre sono presenti in quasi tutti gli stati europei.

edit. ah ecco:
L'oltraggio rivolto alla Madonna o ai santi è stato ritenuto non sanzionabile in quanto questi non sono divinità: con questa motivazione infatti il 6 novembre 1996 la procura di Avezzano ha prosciolto un imputato al quale era stato contestato il fatto di aver “bestemmiato in pubblico il nome di Dio e della Madonna”[5]: limitatamente alla bestemmia nei confronti di Dio il reato è stato considerato estinto per prescrizione (essendo avvenuto il 12 agosto 1993), mentre per la bestemmia nei confronti della Madonna l'imputato ha ottenuto l'assoluzione in quanto "il fatto non è previsto dalla legge come reato". (wikipedia, leggi anche il paragrafo sotto che merita mgreen )
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6701
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da Rasputin il Mar 5 Feb - 19:55

Prece ha scritto:
La Logica non è solo un principio ma anche un metodo di ragionamento ed ognuno segue il suo (non siamo fatti a macchina) e lo segue in tutta libertà, così come è libero di ribaltarsi i calzini; se non condividi amen, ma almeno non disprezzare lo sforzo intellettuale di chi tenta di colloquiare con chi la pensa diversamente.

Stostracazzo. La logica non è convenzionale. Può essere più o meno sistematizzata, ma non è che prima di Aristotele la gente se ne fregasse del principio di identità o di quello di non contraddizione. La logica è il mezzo, indispensabile ed universale, tramite cui si può discutere e ragionare. Non è una questione di condivisione.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50813
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da Prece il Mar 5 Feb - 22:09

Rasputin ha scritto:
Prece ha scritto:
La Logica non è solo un principio ma anche un metodo di ragionamento ed ognuno segue il suo (non siamo fatti a macchina) e lo segue in tutta libertà, così come è libero di ribaltarsi i calzini; se non condividi amen, ma almeno non disprezzare lo sforzo intellettuale di chi tenta di colloquiare con chi la pensa diversamente.

... La logica è il mezzo, indispensabile ed universale, tramite cui si può discutere e ragionare.

appunto
Rasputin ha scritto:

Non è una questione di condivisione.
e chi ha parlato di condivisione.
avatar
Prece
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Località : Emilia & Romagna
Occupazione/Hobby : alpinismo
SCALA DI DAWKINS :
65 / 7065 / 70

Data d'iscrizione : 17.12.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da Rasputin il Mar 5 Feb - 22:22

Prece ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Prece ha scritto:
La Logica non è solo un principio ma anche un metodo di ragionamento ed ognuno segue il suo (non siamo fatti a macchina) e lo segue in tutta libertà, così come è libero di ribaltarsi i calzini; se non condividi amen, ma almeno non disprezzare lo sforzo intellettuale di chi tenta di colloquiare con chi la pensa diversamente.

... La logica è il mezzo, indispensabile ed universale, tramite cui si può discutere e ragionare.

appunto
Rasputin ha scritto:

Non è una questione di condivisione.
e chi ha parlato di condivisione.

Tu

http://atei.forumitalian.com/t4894p80-un-ateo-alla-messa#202696

Prece ha scritto:
La Logica non è solo un principio ma anche un metodo di ragionamento ed ognuno segue il suo (non siamo fatti a macchina) e lo segue in tutta libertà, così come è libero di ribaltarsi i calzini; se non condividi amen, ma almeno non disprezzare lo sforzo intellettuale di chi tenta di colloquiare con chi la pensa diversamente.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50813
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da Prece il Mar 5 Feb - 22:45

Rasputin ha scritto:
Prece ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Prece ha scritto:
La Logica non è solo un principio ma anche un metodo di ragionamento ed ognuno segue il suo (non siamo fatti a macchina) e lo segue in tutta libertà, così come è libero di ribaltarsi i calzini; se non condividi amen, ma almeno non disprezzare lo sforzo intellettuale di chi tenta di colloquiare con chi la pensa diversamente.

... La logica è il mezzo, indispensabile ed universale, tramite cui si può discutere e ragionare.

appunto
Rasputin ha scritto:

Non è una questione di condivisione.
e chi ha parlato di condivisione.

Tu


Prece ha scritto:
La Logica non è solo un principio ma anche un metodo di ragionamento ed ognuno segue il suo (non siamo fatti a macchina) e lo segue in tutta libertà, così come è libero di ribaltarsi i calzini; se non condividi amen, ma almeno non disprezzare lo sforzo intellettuale di chi tenta di colloquiare con chi la pensa diversamente.
rileggi il sottolineato.
avatar
Prece
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Località : Emilia & Romagna
Occupazione/Hobby : alpinismo
SCALA DI DAWKINS :
65 / 7065 / 70

Data d'iscrizione : 17.12.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da Rasputin il Mar 5 Feb - 22:56

Prece ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Prece ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Prece ha scritto:
La Logica non è solo un principio ma anche un metodo di ragionamento ed ognuno segue il suo (non siamo fatti a macchina) e lo segue in tutta libertà, così come è libero di ribaltarsi i calzini; se non condividi amen, ma almeno non disprezzare lo sforzo intellettuale di chi tenta di colloquiare con chi la pensa diversamente.

... La logica è il mezzo, indispensabile ed universale, tramite cui si può discutere e ragionare.

appunto
Rasputin ha scritto:

Non è una questione di condivisione.
e chi ha parlato di condivisione.

Tu


Prece ha scritto:
La Logica non è solo un principio ma anche un metodo di ragionamento ed ognuno segue il suo (non siamo fatti a macchina) e lo segue in tutta libertà, così come è libero di ribaltarsi i calzini; se non condividi amen, ma almeno non disprezzare lo sforzo intellettuale di chi tenta di colloquiare con chi la pensa diversamente.
rileggi il sottolineato.
`

Letto, è una puttanata.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50813
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da massi76 il Mer 6 Feb - 17:55

alè. secondo me sipossono considerare le parolacce di rasputin alla stregua dei vari paroloni in latino della messa. si potrebbe farne a meno (forse), ma sono il sale della vita di questo forum.
@prece: comunque la logica è una delle arti, può essere migliorata con la dedizione.... non è un metodo di ragionamento è una guida, un percorso...
avatar
massi76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1385
Località : Massa
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 27.09.12

http://massalinux.forumfree.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da Wishop il Gio 7 Feb - 8:40

massi76 ha scritto:quanti fedeli veri, quanti cristiani veri verrebbeo ad una riunione di atei???
Di quelli che conosco io, nessuno, avrebbero paura di finire all' inferno.

Noi atesi si fa le riunioni ? Non lo sapevo !

Comunque se una persona mi conoscesse e rispettasse, non mi chiederebbe mai di andare in chiesa, e nel caso in cui lo facesse si beccherebbe un bel NO.
avatar
Wishop
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 101
Località : Pianeta Terra
SCALA DI DAWKINS :
7 / 707 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da massi76 il Gio 7 Feb - 17:23

non segui i post...certo che si fanno riunioni, si chiamano "cene" o "stordellate".
in luoghi di culto (gastronomico) ci riuniamo devotamente per rinverdire il ricordo della cena precedente...
avatar
massi76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1385
Località : Massa
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 27.09.12

http://massalinux.forumfree.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da matem il Ven 8 Feb - 7:20

io penso anche che molti dei cosidetti fedeli vanno a messa più per abitudine, per presenziare e farsi vedere e per paure superstiziose varie che per un vero spirito di credente . Se ragionassero un pò di più ci rinuncerebbero anche loro.
avatar
matem
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 443
Località : salerno
Occupazione/Hobby : ex insegnante -lettura libri sulla religione cristiana-collezionista di oggetti storici
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da pistacchio il Ven 8 Feb - 8:53

No no, vanno alla messa per poter spettegolare e criticare i cavoli degli altri credenti, per controllare con fare morboso se quello o quell'altro si è comprato un nuovo paio di scarpe o un cappoto. Se quella s'è truccata troppo pesantemente, se l'altro è gay, se quello fa le corna a tizio caio sempronio, se quella s'è vestita in modo indecoroso.

Tutto programmato. Si mettono d'accordo prima
avatar
pistacchio
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 700
Località : VENEZIA
Occupazione/Hobby : TELECOMUNICAZIONI/ ANIMALI, CIBO
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 31.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da massi76 il Sab 9 Feb - 8:30

secondo me quei pochi che continuano ancora oggi ad andare in chiesa è più per abitudine e per paura dei (pre)giudizi altrui che per motivi propri... le donnine quelle di millemila anni magari, per spettegolare, ma perchè vivono nel passato quando la messa era il punto di ritrovo delle " famiglie per bene " (i perditempo al bar, i furbi al bordello...).
avatar
massi76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1385
Località : Massa
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 27.09.12

http://massalinux.forumfree.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da niko95py il Dom 24 Feb - 17:10

massi76 ha scritto:Di sicuro sarebbe sempre meno pericoloso che partecipare ad una riunione condominiale.
se è la riunione condominiale di qualcun'altro, partecipare è divertente.. se poi hai carta bianca per insulti e cazzeggi ...
io penso che gli atei si iscrivano a forum di atei per condividere quello che pensano e per capire qualcosa di più su un argomento ostile. un credente (vero) penso che possa venire qua o perchè interessato ( e quindi magari verso lo scetticismo) o per portare la buona (per lui) novella tra i primitivi ... ma verrebbero (senza rompere i coglioni, senza interrompere, senza ridere) in maniera non ostile?
Se è un vero credente verrebbe solo a rompere le balls.
avatar
niko95py
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 94
Età : 22
Località : Bari
Occupazione/Hobby : Studente
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 18.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da massi76 il Gio 7 Mar - 17:18

mah... non so. io valuto le persone per come si dimostrano non per quello che dicono, a volte chi dice di essere credente poi si rivela una persona eccezionale (sarà perchè credente nei fatti poi non lo è magari) con idee e atteggiamenti che mi piacciono un sacco. mentre alcuni atei mi son risultati odiosi e spocchiosi e saccenti. un credente (magari poco molto poco credente...) potrebbe non solo partecipare ma anche intervenire attivamente, mentre un latro, ateo ma di mentalità chiusa e duro come un sasso (ateo solo per moda, magari) romperebbe i ballottoli molto di più. non so, magari...
avatar
massi76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1385
Località : Massa
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 27.09.12

http://massalinux.forumfree.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da loonar il Gio 7 Mar - 17:31

massi76 ha scritto:mah... non so. io valuto le persone per come si dimostrano non per quello che dicono, a volte chi dice di essere credente poi si rivela una persona eccezionale (sarà perchè credente nei fatti poi non lo è magari) con idee e atteggiamenti che mi piacciono un sacco. mentre alcuni atei mi son risultati odiosi e spocchiosi e saccenti. un credente (magari poco molto poco credente...) potrebbe non solo partecipare ma anche intervenire attivamente, mentre un latro, ateo ma di mentalità chiusa e duro come un sasso (ateo solo per moda, magari) romperebbe i ballottoli molto di più. non so, magari...
parole sante

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: un ateo alla messa

Messaggio Da massi76 il Gio 7 Mar - 17:36

@loonar:


avatar
massi76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1385
Località : Massa
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 27.09.12

http://massalinux.forumfree.it/

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum