Probabilità che esistano gli extraterrestri

Pagina 19 di 20 Precedente  1 ... 11 ... 18, 19, 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da delfi68 il Lun 11 Mar - 18:27

L'ottusita' della stragrande maggioranza dei sapiens e' una semplice constatazione. Genoma o meno, e' un tratto oggettivo di questa specie, meno marcato in una sua "quasisottospeciazione" ma tant'e'.

Sugli extraterrestri non si tratta di credenza, ma di un'oggettiva plausibilita'.

La vita esiste nel cosmo, ed e' oggettivo. Quindi e' plausibile che esista in piu' luoghi del cosmo.

La probabilita' di scorgerla poi e' un'altra questione.
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da Akka il Lun 11 Mar - 21:56

ma cos'è poi la vita? dire che è oggettivo che esista implica il fatto di comprenderla almeno, o no? da quel che so non esiste una definizione completa della vita, ma solo tante definizioni parziali

per definire la nostra forma di vita dovremmo poter osservare un altra forma di vita differente, non basata sul carbonio, credo...sbaglio?
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da mix il Mar 12 Mar - 2:06

Akka ha scritto:ma cos'è poi la vita? dire che è oggettivo che esista implica il fatto di comprenderla almeno, o no? da quel che so non esiste una definizione completa della vita, ma solo tante definizioni parziali

per definire la nostra forma di vita dovremmo poter osservare un altra forma di vita differente, non basata sul carbonio, credo...sbaglio?
vita: un'organizzazione temporanea dell'energia/materia con insite peculiari capacità di autoreplicazione ed omeostasi del supporto fisico in cui quest'energia/materia si sostanzia, attività messe in opera in contrasto con il secondo principio della termodinamica,
a spese dell'aumento, (a suo preciso favore), dell'entropia dell'ambiente esterno...
in buona parte Wikipedia, che cita Schrödinger

troppo generica & basilare come definizione?
ci finisce dentro anche più del desiderato?
cosa, per esempio?
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da delfi68 il Mar 12 Mar - 6:48

Be'..comodo questo Mix.
Mi basta quotare!


(bravo!) wink..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da Akka il Mar 12 Mar - 7:01

mix ha scritto:
Akka ha scritto:ma cos'è poi la vita? dire che è oggettivo che esista implica il fatto di comprenderla almeno, o no? da quel che so non esiste una definizione completa della vita, ma solo tante definizioni parziali

per definire la nostra forma di vita dovremmo poter osservare un altra forma di vita differente, non basata sul carbonio, credo...sbaglio?
vita: un'organizzazione temporanea dell'energia/materia con insite peculiari capacità di autoreplicazione ed omeostasi del supporto fisico in cui quest'energia/materia si sostanzia, attività messe in opera in contrasto con il secondo principio della termodinamica,
a spese dell'aumento, (a suo preciso favore), dell'entropia dell'ambiente esterno...
in buona parte Wikipedia, che cita Schrödinger

troppo generica & basilare come definizione?
ci finisce dentro anche più del desiderato?
cosa, per esempio?
appunto, stando a shrodinger il contrasto al II principio della termodinamica è solo apparente, in realtà la vita non sarebbe che uno ''stratagemma' della natura per aumentare l' entropaia...dato ridurre l' entropia in un certo sistema implica necessariamente l' aumeto in termini generali
persino la conservazione dell' informazione attraverso il dna sulle prime appare una violazione della teoria dell' informazione, secondo cui questa tende a disperdersi, però, la nostra attività comporta una dispersione di informazione maggiore di quella ci sarebbe senza la nostra attività..è esatto?
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da delfi68 il Mar 12 Mar - 7:02


per definire la nostra forma di vita dovremmo poter osservare un altra forma di vita differente, non basata sul carbonio, credo...sbaglio?

Read more: http://atei.forumitalian.com/t4933p450-probabilita-che-esistano-gli-extraterrestri#ixzz2NJ1owuJV

Come dire che per definire un pianeta dovremmo poter osservare un'altra forma di supporto ambientale sulla quale si evinca una qualche struttura stabile o morfologicamente rappresentabile. E per definire il pianeta terra dovremmo trovare uno di questi supporti (diversamente-pianeti) sul quale avviene qualcosa che non sia un fenomeno di riproduzione molecolare..ma chesso' sia un balletto valzer con casche' finale di macromolecole di nitrato d'ammonio. In luogo di un'altra forma di vita.


Scusa il tentativo di sarcasmo..ma dov'e' il sequitur delle tue affermazioni?

Io conosco un fenomeno di replicazione molecolare, lo analizzo, lo postulo, lo verifico, lo descrivo e quindi lo definisco con una certa previsione. Decido di chiamarlo: processo biologico. Vita.

..ebbene, dici che non posso e non ha valore questa definizione oggettiva solo perche' non posso definire e descrivere un'altro fenomeno analogo (analogo come e quanto poi?), e non posso poiche' non lo osservo ancora?

uhm..sarai mica il solito che cerca di sdoganare il buon dio usando questi solipsismi puerili vero?

L'unico sequitur plausibile al tuo primo, qui sopra, e il seguente: ossia che non potendo definire qualcosa di percettibile in assenza di qualcosa di non percettibile, assumiamo l'oggetto non percettibile come certamente esistente pur non essendolo. Ancora o mai.
Ossia elevare al rango di oggettivita', postulati del tutto soggettivi ed immaginari.

Sei un pretonzolo? ..mi vuoi convertire al tuo dio palestinese?

..dillo chiaro e non farmi perdere tempo, che magari accetto subito e la finiamo in fretta! wink..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da delfi68 il Mar 12 Mar - 7:05

stando a shrodinger il contrasto al II principio della termodinamica è solo apparente, in realtà la vita non sarebbe che uno ''stratagemma' della natura per aumentare l' entropaia...dato ridurre l' entropia in un certo sistema implica necessariamente l' aumeto in termini generali
persino la conservazione dell' informazione attraverso il dna sulle prime appare una violazione della teoria dell' informazione, secondo cui questa tende a disperdersi, però, la nostra attività comporta una dispersione di informazione maggiore di quella ci sarebbe senza la nostra attività..è esatto?

Read more: http://atei.forumitalian.com/t4933p450-probabilita-che-esistano-gli-extraterrestri#ixzz2NJ4iIgqw

Si e' Esatto! Tranne che "stratagemma" non deve essere inteso come "volonta'" della natura ma illusione logica dell'animale sapiens che attribuisce sempre intenzionalita' ai fenomeni!
Chi lo capisce e' salvo! Libero dagli Dei, dai suoi sgherri e dai suoi pregiudizi..

Chi riesce solo lontanamente a "vedere" il procedere entropico anche all'interno delle parentesi di complessita' transitoria E' UN UOMO LIBERO!


QUESTO DOVREBBE ESSERE LETTO IN CLASSE, DALLA PRIMA ELEMENTARE ALLA QUINTA LICEO, TUTTE LE SANTE MATTINE, IN TUTTE LE SCUOLE D'EUROPA.


Nel dettaglio, la formazione complessa di basi azotate e' permessa solo in questa ristretta parentesi transitoria, termica e quindi di densita' e localita' preferenziale, che deve per forza comparire in un fenomeno piu' generale di un sistema che sta percorrendo una sua transizione entropica.
Mentre un sistema, da un entropia x si muove verso la massima entropia potenziale S, deve trovarsi, durante un luogo di tempo in uno stato che non e' S. Quindi contiene delle complessita'.
Se poi queste complessita' coinvolgono la conservazione di una qualche informazione allora si rientra in questo caso:
http://it.wikipedia.org/wiki/Entropia_%28teoria_dell%27informazione%29


Ultima modifica di delfi68 il Mar 12 Mar - 7:14, modificato 2 volte
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da Akka il Mar 12 Mar - 7:06

mix ha scritto:
Akka ha scritto:ma cos'è poi la vita? dire che è oggettivo che esista implica il fatto di comprenderla almeno, o no? da quel che so non esiste una definizione completa della vita, ma solo tante definizioni parziali

per definire la nostra forma di vita dovremmo poter osservare un altra forma di vita differente, non basata sul carbonio, credo...sbaglio?
vita: un'organizzazione temporanea dell'energia/materia con insite peculiari capacità di autoreplicazione ed omeostasi del supporto fisico in cui quest'energia/materia si sostanzia, attività messe in opera in contrasto con il secondo principio della termodinamica,
a spese dell'aumento, (a suo preciso favore), dell'entropia dell'ambiente esterno...
in buona parte Wikipedia, che cita Schrödinger

troppo generica & basilare come definizione?
ci finisce dentro anche più del desiderato?
cosa, per esempio?

appunto, stando a shrodinger il contrasto al II principio della termodinamica è solo apparente, in realtà la vita non sarebbe che uno ''stratagemma' della natura per aumentare l' entropaia...dato ridurre l' entropia in un certo sistema implica necessariamente l' aumeto in termini generali

persino la conservazione dell' informazione attraverso il dna sulle prime appare una violazione della teoria dell' informazione, secondo cui questa tende a disperdersi, però, la nostra attività comporta una dispersione di informazione maggiore di quella ci sarebbe senza la nostra attività..è esatto?

quindi in cosa la vita sarebbe diversa dalla non vita? se i viventi sono sistemi termodinamici più o meno deambulanti con lo scopo di disperdere informazione, pure le loro attività di riproduzione, alimentazione ecc sono da leggere in quest' ottica

ma così dovremmo implicitamente ammettere che non v'è sostanziale distinzione tra materia ''viva'' e materia ''inerte''

ma io non credo che vi siano, attualmente, conoscenze sufficenti per spiegare questa ''apparente'' distinzione tra vita e non vita, o non è cos'?
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da delfi68 il Mar 12 Mar - 7:17

ma così dovremmo implicitamente ammettere che non v'è sostanziale distinzione tra materia ''viva'' e materia ''inerte''

Read more: http://atei.forumitalian.com/t4933p450-probabilita-che-esistano-gli-extraterrestri#ixzz2NJ7swzpb

Infatti questa e' un'idea prettamente antropocentrica.

Qualcuno cita gia' frasi tipo: la vita di una stella. La vita della galassia..eccetera..abbandonando la peculiarieta' della specie umana e della vita biologica basata sul dna che conosciamo.
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da Akka il Mar 12 Mar - 7:31

delfi68 ha scritto:

per definire la nostra forma di vita dovremmo poter osservare un altra forma di vita differente, non basata sul carbonio, credo...sbaglio?

Read more: http://atei.forumitalian.com/t4933p450-probabilita-che-esistano-gli-extraterrestri#ixzz2NJ1owuJV

Come dire che per definire un pianeta dovremmo poter osservare un'altra forma di supporto ambientale sulla quale si evinca una qualche struttura stabile o morfologicamente rappresentabile. E per definire il pianeta terra dovremmo trovare uno di questi supporti (diversamente-pianeti) sul quale avviene qualcosa che non sia un fenomeno di riproduzione molecolare..ma chesso' sia un balletto valzer con casche' finale di macromolecole di nitrato d'ammonio. In luogo di un'altra forma di vita.


Scusa il tentativo di sarcasmo..ma dov'e' il sequitur delle tue affermazioni?

Io conosco un fenomeno di replicazione molecolare, lo analizzo, lo postulo, lo verifico, lo descrivo e quindi lo definisco con una certa previsione. Decido di chiamarlo: processo biologico. Vita.

..ebbene, dici che non posso e non ha valore questa definizione oggettiva solo perche' non posso definire e descrivere un'altro fenomeno analogo (analogo come e quanto poi?), e non posso poiche' non lo osservo ancora?

uhm..sarai mica il solito che cerca di sdoganare il buon dio usando questi solipsismi puerili vero?

L'unico sequitur plausibile al tuo primo, qui sopra, e il seguente: ossia che non potendo definire qualcosa di percettibile in assenza di qualcosa di non percettibile, assumiamo l'oggetto non percettibile come certamente esistente pur non essendolo. Ancora o mai.
Ossia elevare al rango di oggettivita', postulati del tutto soggettivi ed immaginari.

Sei un pretonzolo? ..mi vuoi convertire al tuo dio palestinese?

..dillo chiaro e non farmi perdere tempo, che magari accetto subito e la finiamo in fretta!
a dire il vero l' ho sentita da un certo bignami(uno scienziatello/divulgatore di cui non ho troppa fiducia) sta cosa che la vita basata sul carbonio non può ancora essere definita in termini rigorosi, e questo perché, a suo dire, non abbiamo un analogo non basato sul carbonio...tutto qui

ma io non ho parlato di divinità né nulla

solo mi pare abbastanza evidente che finora non sappiamo ancora con precisione cosa sia la vita...magari sfugge qualcosa a me...anzi probabile
avatar
Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da mix il Mar 12 Mar - 7:33

@Akka: a parte che stai aumentando inutilmente l'entropia dell'Universo, ripetendo i post, carneval mgreen
apprezzo che hai (chi ha) posto "stratagemma" tra virgolette, a lasciar intendere che non va considerata volontà consapevole ma conseguenza dei fatti,
peccato che non hai fatto lo stesso con "scopo" che sostituirei con "inevitabile sorte" qui:
i viventi sono sistemi termodinamici più o meno deambulanti con lo scopo l'"inevitabile sorte" di disperdere informazione, pure le loro attività di riproduzione, alimentazione ecc sono da leggere in quest' ottica

ma così dovremmo implicitamente ammettere che non v'è sostanziale distinzione tra materia ''viva'' e materia ''inerte''
la materia viva aumenta l'entropia generale del sistema ... più vivacemente di come lo farebbe il sistema stesso autonomamente, senza di essa.

ma io non credo che vi siano, attualmente, conoscenze sufficenti per spiegare questa ''apparente'' distinzione tra vita e non vita, o non è cos'ì?
mi appare essere una tua paturnia.
non vedo questo problema a distinguere le due cose, come ho fatto.
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da SergioAD il Mar 12 Mar - 8:09

Per chi è materialista e/o razionalista (la ragione per il tutto compreso l'irragionevole e qui voglio dire l'irrazionale).

Noi siamo costruiti della stessa materia e nelle stesse proporzioni di ogni cosa che appartiene all'universo conosciuto.

Quando noi si dice extra s'intende sempre e solo costruzioni lego con ciò che conosciamo e nelle stesse proporzioni, idrogeno, ossigeno, carbonio, azoto e altro.

Mi auguro di aver colto l'orifizio (concetto) perché il resto è dispersione. Osserviamo le cose partendo da quel che si sa ovvero conoscenza/esperienza.

Cosa e come potremmo fare altrimenti?

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da Lucatortuga il Mar 12 Mar - 15:11

eccepisco ha scritto:
Quanto poi al fatto che certi sapiens siano dei creduloni e altri no, e tanto per tornare in argomento: ritenere che l'esistenza degli extraterrestri sia probabile non è una credenza?
Ovviamente no. Una "credenza" implica certezza in merito ad un'ipotesi indimostrabile (se l'ipotesi fosse dimostrata vera, si tratterebbe di "conoscenza").
avatar
Lucatortuga
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 185
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 31.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da massi76 il Mar 12 Mar - 16:41

se per credenza intendi "uso comune" allora si ma solo in determinati ambiti e livelli di cultura. gli sciocchi se ne strabattono e al massimo ci ridono su, i grandi uomini di scienza la ritengono un'ipotesi più che probabili e il resto dell'umanità compreso tra questi due estremi si ridivide al secondo del grado di cultura-scienza-intelligenza... maggiori sono le capacità cognitive e più si avvicina al ritenere possibile la probabilità, viceversa con meno elasticità mentalità si propende per l'impossibilità assoluta.
tutto questo per spiegare perchè per me è ASSOLUTAMENTE IMPENSABILE ... mgreen
avatar
massi76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1385
Località : Massa
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 27.09.12

http://massalinux.forumfree.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da eccepisco il Mar 12 Mar - 21:11

delfi68 ha scritto:L'ottusita' della stragrande maggioranza dei sapiens e' una semplice constatazione.

Vedi a fidarsi del genoma? Quello ha avuto a disposizione milioni di anni e non ha saputo creare che dei fessacchiotti.



delfi68 ha scritto: Genoma o meno, e' un tratto oggettivo di
questa specie, meno marcato in una sua "quasisottospeciazione" ma
tant'e'.

Vabbè, ora, con voi che rappresentate l'evoluzione della specie, il Genoma ci sta mettendo una pezza.



delfi68 ha scritto:
Sugli extraterrestri non si tratta di credenza, ma di un'oggettiva plausibilita'.

La vita esiste nel cosmo, ed e' oggettivo. Quindi e' plausibile che esista in piu' luoghi del cosmo.

Scommetto che san Tommaso farebbe storie.

eccepisco
-------------
-------------

Numero di messaggi : 67
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 07.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da loonar il Mar 12 Mar - 22:51

Ecce Pisco
ha ragione!
Dio è grande e gli extraterrestri sono i suoi profeti!

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da SergioAD il Mar 12 Mar - 23:30

loonar! Sei un illuminato ragazzo!

Ma è il messaggio Raeliano!


SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da loonar il Mar 12 Mar - 23:39

SergioAD ha scritto:loonar! Sei un illuminato ragazzo!

Ma è il messaggio Raeliano!

Ricordo un ospite semi fisso del Costanzo Show di trent'anni fa che parlava sempre di Rael e degli Elohim!
Fighissima la stella di David con la Svastica!!! mgreen

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da SergioAD il Mar 12 Mar - 23:45

Dovrebbe essere quella sanscrita ma anche quell'altra era sanscrita magari un po' bruciata... sti figli de mignotta!

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da eccepisco il Mer 13 Mar - 5:07

loonar ha scritto:
SergioAD ha scritto:loonar! Sei un illuminato ragazzo!

Ma è il messaggio Raeliano!



Ricordo un ospite semi fisso del Costanzo Show di trent'anni fa che parlava sempre di Rael e degli Elohim!
Fighissima la stella di David con la Svastica!!!

E si trattava di un sapiens A o di un sapiens B? Poco sapiens o tanto sapiens?
Ricordi questo importante particolare? Potrebbe essere utile; anzi: lo sarebbe senz'altro.

eccepisco
-------------
-------------

Numero di messaggi : 67
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 07.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da Ludwig von Drake il Mer 13 Mar - 5:22

SergioAD ha scritto:Per chi è materialista e/o razionalista (la ragione per il tutto compreso l'irragionevole e qui voglio dire l'irrazionale).

Noi siamo costruiti della stessa materia e nelle stesse proporzioni di ogni cosa che appartiene all'universo conosciuto.
Quando noi si dice extra s'intende sempre e solo costruzioni lego con ciò che conosciamo e nelle stesse proporzioni, idrogeno, ossigeno, carbonio, azoto e altro.
Mi auguro di aver colto l'orifizio (concetto) perché il resto è dispersione. Osserviamo le cose partendo da quel che si sa ovvero conoscenza/esperienza.
Cosa e come potremmo fare altrimenti?
Noi siamo della stessa sostanza di cui son fatti i sogni, siamo polvere di stelle,
noi siamo i figli delle stelle, figli della notte che ci gira intorno... ^_^
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da SergioAD il Mer 13 Mar - 7:40

Bravo Lud!

Il collegamento che fai è irrazionale ma estremamente chiaro perché dimostra la relazione col razionale, psicologia o meglio le metafore per ricordare/riordinare le connessioni eppoi il ruolo/non ruolo rispettivamente se, per annunciare se stessi o per immergersi nel fluido di queste stesse connessioni.

Siamo così tanto simili noi tutti che dovremmo capire che anche le contrarietà, asperità tra gli umani in realtà sono prevedibili e quasi le uniche occasioni in cui si sente lo stimolo per occupare meglio la mente - non è la prima volta che mi offri lo spunto per sembrare saggio, ah ah o almeno più saggio di quello che sembro io che in realtà non tratto mai.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da matem il Sab 30 Mar - 7:20

la terra è un minuscolo pianeta di una galassia con miliardi di stelle e pianeti facente parte di un universo con miliardi di galassie,ammassi,nebulose e pianeti che probabilmente sono abitati da esseri viventi.Pensare che esiste un Dio che manda suo " figlio " ,( cioè se stesso )su un minuscolo e quasi inesistente pianeta per " salvare e redimere " quattro gatti che vi abitano è pura follia demenziale. Come pure lo sarebbe se pensassimo che ne ha mandati altri su altri pianetini sconosciuti e infinitesimi per salvare altri esseri che vi dimorano.E' tutto così assurdo e senza senso che induce ancora di più a credere che non esiste un " Dio " che può decidere o pensare una fesseria cosmica simile .
avatar
matem
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 429
Località : salerno
Occupazione/Hobby : ex insegnante -lettura libri sulla religione cristiana-collezionista di oggetti storici
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da massi76 il Sab 30 Mar - 11:03

bon la butto li.
fin da piccolo ho sempre pensato a me e alle cose del mondo come a un tutt'uno.
non nel senso religioso del termine, non per far rispettare la natura (come la canzoncina dei puffi...) ma proprio in senso letterale.
se guardiamo in alto e al grande (universo, pianeti stelle...) e guardiamo al piccolo e in basso (atomi, neutroni protoni) secondo me si vedono somiglianze troppo grandi per ignorarle.
è come se (questa è la mia follia, lo so...) ogni piccola cellula fosse un sistema solare coi suoi pianeti (il centro è il nucleo e i pianeti gli elettroni e quella robaccia li) e come se ogni sistema solare fosse una molecola di qualcosa di più grande. in pratica tutto fa parte di tutto e se la guardiamo cosi forse noi siamo un puntino in un ginocchio di una creatura immensa che è un puntino in una spalla di una più grande. e tutto quello che ci vediamo intorno è insieme a noi parte della struttura.
è cosi che mi è venuta in mente la teoria che l'uomo sia il cancro della propria cellula-mondo, in pratica non siamo altro che un tumore di un organo di un gigante...
non credo di poter essere più chiaro, non so se riesco a spiegarmi meglio.
in questa ottica, non esistono "alieni": è come se le parti dell'ossigeno dessero dell'alieno alle parti dell'idrgoneo...
avatar
massi76
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1385
Località : Massa
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 27.09.12

http://massalinux.forumfree.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Probabilità che esistano gli extraterrestri

Messaggio Da eccepisco il Dom 7 Apr - 10:39

matem ha scritto:la terra è un minuscolo pianeta di una galassia con miliardi di stelle e pianeti facente parte di un universo con miliardi di galassie,ammassi,nebulose e pianeti che probabilmente sono abitati da esseri viventi.Pensare che esiste un Dio che manda suo " figlio " ,( cioè se stesso )su un minuscolo e quasi inesistente pianeta per " salvare e redimere " quattro gatti che vi abitano è pura follia demenziale. Come pure lo sarebbe se pensassimo che ne ha mandati altri su altri pianetini sconosciuti e infinitesimi per salvare altri esseri che vi dimorano.E' tutto così assurdo e senza senso che induce ancora di più a credere che non esiste un " Dio " che può decidere o pensare una fesseria cosmica simile .

Dieci righe per dire che credi agli extraterrestri. Ne bastava mezza.

eccepisco
-------------
-------------

Numero di messaggi : 67
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 07.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 19 di 20 Precedente  1 ... 11 ... 18, 19, 20  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum