Mi ripropongo!!

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da Minsky il Sab 6 Apr - 12:28

Paolo ha scritto:
Analizzando dall'esterno (ovvero come non credente) quanto tu hai raccontato la cosa che subito mi balza all'occhio è che dio, in quanto assoluto per definizione (a meno che tu ne abbia una diversa) non può ammettere il parziale, ovvero il diavolo. Se dio è tutto il diavolo cosa è? Il tutto non ammette la parte, necessariamente la comprende. Perciò il diavolo coincide con dio! E se così come invece tu racconti, il diavolo è un entità autonoma dove la collochi? Al di fuori di dio? E come è possibile?
È evidente, Paolo, che quello di Flyk è un dio "minore". Del resto la metafora della parzializzazione emerge con chiarezza nella dottrina dei TdG dove stabilisce un numero chiuso per i salvati. Come dire che in paradiso c'è posto per un tot di anime e non di più. Un paradiso minore di un dio minore, appunto.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13756
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da Minsky il Sab 6 Apr - 12:34

silvio ha scritto:
Io credo che il Cristianesimo, non quello che abbiamo oggi con la Chiesa, ma quello che fu alle origini, sia una elaborata operazione intellettuale, diciamo una filosofia e una attività esoterica, quindi gli scritti e le parole attribuite a Gesù, seguano una logica ed una simbologia precisa.
Discordo completamente. Il cristianesimo è un caso di selezione evolutiva di un meme che si è nutrito dei brandelli di altri e precedenti miti e superstizioni, mutando e adattandosi all'ambiente senza perdere identità grazie alla perfetta mancanza di necessità di coerenza di cui una dottrina religiosa gode. In altre parole, è come un organismo che cresce in modo caotico senza obbedire ad alcuna regola di "buon funzionamento", assorbendo ogni scoria e generando così un risultato mostruoso.
Una stretta metafora della metastasi.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13756
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da silvio il Sab 6 Apr - 12:37

Minsky ha scritto:
Il cristianesimo è un caso di selezione evolutiva di un meme che si è nutrito dei brandelli di altri e precedenti miti e superstizioni, mutando e adattandosi all'ambiente senza perdere identità grazie alla perfetta mancanza di necessità di coerenza di cui una dottrina religiosa gode. In altre parole, è come un organismo che cresce in modo caotico senza obbedire ad alcuna regola di "buon funzionamento", assorbendo ogni scoria e generando così un risultato mostruoso.
Una stretta metafora della metastasi.

che si è nutrito dei brandelli di altri e precedenti miti e superstizioni credo che proprio questa sia la sua origine un prendere una serie di precedenti miti, uniti a elementi ellenici platonici.

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da Paolo il Sab 6 Apr - 12:40

Silvio su questo sono d'accordo. Visto che i vangeli sono stati scritti oltre 50 anni dopo la morte di Cristo, ritengo a dir poco assurdo pensare che si possa sapere cosa potrebbe aver detto un condannato a morte poco prima di morire. Ammesso poi che sia realmente esistito cosa ritengo mooooooolto improbabile!!

@Minsy, hai ragione. E di questo se ne è già parlato. Ma come è possibile che i vari credenti abbiano una visione così antropomorfa non solo di dio ma anche di quella che definirei la "realtà divina" intesa come il mondo (luoghi, enti, fatti, eventi....) del sovrannaturale? Mahh thinkthank

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8608
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da Akka il Sab 6 Apr - 12:42

ma io che sono scemo, mi spiegate che cavolo è sto ''meme'', qual' è il piano ontologico in cui agisce?? cioè è come il ''significato'' delle parole, cioè un' entità del pensiero e basta? cioè non mi riesce di capire di cosa si parla quando si parla di ''meme'', io ste cose non le capisco...Sad

Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da silvio il Sab 6 Apr - 12:47

Il punto che i vangeli parlano di un maestro di fondo, che esprime il suo pensiero tramite "parabole" o "allegorie" che partono da esempi concreti e finiscono in rivelazioni che sta all'ascoltatore cogliere.
Dietro però si svela una concezione dell'uomo e del suo rapporto con il mondo, il divino, adesso non mi addentro troppo perché non ho approfondito, ma mi sembra abbastanza chiaro che si tratti di un percorso simbolico creato da intellettuali.
La figura del Gesù è quindi quella di un divulgatore, dispensatore di parabole e allegorie che portano alla comprensione del divino.
Poi in seguito con la creazione della religione si è creato un castello mitologico dato per certo e vero, non una operazione a tavolino.

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da Minsky il Sab 6 Apr - 12:49

Akka ha scritto:ma io che sono scemo, mi spiegate che cavolo è sto ''meme'', qual' è il piano ontologico in cui agisce?? cioè è come il ''significato'' delle parole, cioè un' entità del pensiero e basta? cioè non mi riesce di capire di cosa si parla quando si parla di ''meme'', io ste cose non le capisco...Sad
Suvvia Akka, tu non sei scemo, sei solo pigro. Basta guardare su Wikipedia per trovare la definizione semplice semplice, e se poi vuoi approfondire, in rete ci sono millanta cose al riguardo da leggere.

Tò, ti risparmio la fatica: https://it.wikipedia.org/wiki/Meme

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13756
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da Minsky il Sab 6 Apr - 12:55

Paolo ha scritto:
@Minsy, hai ragione. E di questo se ne è già parlato. Ma come è possibile che i vari credenti abbiano una visione così antropomorfa non solo di dio ma anche di quella che definirei la "realtà divina" intesa come il mondo (luoghi, enti, fatti, eventi....) del sovrannaturale? Mahh
Ma, direi che è chiaramente la derivazione del mito cristiano dalla narrazione affabulatoria per il popolo che ha determinato questo piano "naïf" della dottrina.
Gli intellettuali a cui accenna Silvio hanno lavorato molto per costruire il castello di carte teologico ma anche per rendere appetibile alla gente semplice il messaggio cristiano, sfruttando in larga misura anche gli archetipi che già insistevano nella cultura tradizionale.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13756
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da Lyallii il Sab 6 Apr - 13:36

Io invece non capisco come davvero certa gente possa credere nella Bibbia... Ma non solo per le cavolate che ci son scritte ma proprio perche dalla prima all ultima pagina è un continuo di infinite contraddizioni...
Anche a volerla interpretare è una cosa innegabile!!
Non ce nemmeno una possibilità di spiegare logicamente certe cose...
Io dubito fortemente che un cristiano ci riesca davvero... Ma come si fa??
Poi un ateo non ne parliamo...
Io da credente lessi la Bibbia e davvero non capivo se ero io pazza o il resto del mondo credente... L ho riletta da atea e ho capito... Non sono pazza.

Scusate se sn andata ot ma era solo per dire che a certe domande, semplicemente, non si trovano risposte perche... Non ce ne sono, almeno non sensate.


Lyallii
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4703
Età : 33
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da Akka il Dom 7 Apr - 11:39

Minsky ha scritto:
Akka ha scritto:ma io che sono scemo, mi spiegate che cavolo è sto ''meme'', qual' è il piano ontologico in cui agisce?? cioè è come il ''significato'' delle parole, cioè un' entità del pensiero e basta? cioè non mi riesce di capire di cosa si parla quando si parla di ''meme'', io ste cose non le capisco...Sad
Suvvia Akka, tu non sei scemo, sei solo pigro. Basta guardare su Wikipedia per trovare la definizione semplice semplice, e se poi vuoi approfondire, in rete ci sono millanta cose al riguardo da leggere.

Tò, ti risparmio la fatica: [url=https://it.wikipedia.org/wiki/Meme
https://it.wikipedia.org/wiki/Meme[/quote[/url]]
he...tu si che mi leggi come un libro aperto, sono pigrissimo è vero
ma più o meno avevo letto qualcosa sui ''memi'', ma ho davvero difficoltà a capire queste cose, mi sono proprio estranee, cioè è lo stesso discorso che per l' informazione, cioè cos' è l' informazione? è un' entità contenuta negli oggetti del mondo fisico? oppure è un disegno mentale nostro di comodo? che usiamo solo per spiegare certi fenomeni, tipo l' aumentare inesorabile dell' entropia? cioè l' informazione è un' entità reale o è solo il nostro cervello che ci impone di pensare così? è lo stesso discorso per la semiotica, cioè cosa è il significato delle parole? bo...io fino a che un concetto non mi è chiaro, cioè fin che in qualche modo non riesco a ''visualizzarlo/geometrizzarlo mentalmente'' non lo capisco...

Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 117
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da mix il Dom 7 Apr - 13:18

Akka ha scritto:he...tu si che mi leggi come un libro aperto, sono pigrissimo è vero
ma più o meno avevo letto qualcosa sui ''memi'', ma ho davvero difficoltà a capire queste cose, mi sono proprio estranee, cioè è lo stesso discorso che per l' informazione, cioè cos' è l' informazione? è un' entità contenuta negli oggetti del mondo fisico? oppure è un disegno mentale nostro di comodo? che usiamo solo per spiegare certi fenomeni, tipo l' aumentare inesorabile dell' entropia? cioè l' informazione è un' entità reale o è solo il nostro cervello che ci impone di pensare così? è lo stesso discorso per la semiotica, cioè cosa è il significato delle parole? bo...io fino a che un concetto non mi è chiaro, cioè fin che in qualche modo non riesco a ''visualizzarlo/geometrizzarlo mentalmente'' non lo capisco...
potrebbe essere questo il caso di un post perfettamente circolare, parte dalla pigrizia e finisce alla pigrizia.
passando per le masturbazioni mentali provocate sempre dalla pigrizia.

uno spunto per uscire dal tuo cerchio onanistico, Akka, potrebbe essere
"rappresentazione"
cos'è, a cosa serve, quali sono le sue caratteristiche peculiari?
quali i suoi limiti, gli usi errati, le trappole percettive?
tutte cose troppo fuori portata ad un approccio pigro, però.

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da holubice il Dom 7 Apr - 17:55

Paolo ha scritto:E' appena passata la pasqua e, visto che negli ultimi tempi si sono aggiunti nuovi utenti, voglio riproporre alla loro attenzione un tema che mi è particolarmente... caro mgreen e di cui abbiamo già discusso in passato.
Io mi sono sempre posto due domande cui non ho mai trovato una risposta, quanto meno accettabile. La prima è perchè Gesù è stato condannato a morte. Ovvero esattamente per quale reato.

E' stato accusato dal Sinedrio di fronte al governatore Pilato di essere un sobillatore. Quest'ultimo non ravvisò nessuna colpa ma, poiché i Giudei si inalberavano, lo fece comunque uccidere.
Il secondo punto è perchè morendo in croce Gesù avrebbe salvato o redento l'umanità. Ovvero perchè la morte di un uomo, anche se figlio di dio, dovrebbe dovuto in qualche modo cancellare i peccati del mondo. Qualcuno è in grado di fornire una risposta accettabile ad un quesito che riguarda il punto fondamentale di tutto il cristianesimo, ovvero la morte di Cristo?
La risposta la trovi in queste parole tratte dal mio Testo Sacro di Riferimento:
Spoiler:
Tra quelli che erano saliti per il culto durante la festa, c'erano anche alcuni Greci. [21]Questi si avvicinarono a Filippo, che era di Betsàida di Galilea, e gli chiesero: «Signore, vogliamo vedere Gesù». [22]Filippo andò a dirlo ad Andrea, e poi Andrea e Filippo andarono a dirlo a Gesù. [23]Gesù rispose: «E' giunta l'ora che sia glorificato il Figlio dell'uomo. [24]In verità, in verità vi dico: se il chicco di grano caduto in terra non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto. [25]Chi ama la sua vita la perde e chi odia la sua vita in questo mondo la conserverà per la vita eterna. [26]Se uno mi vuol servire mi segua, e dove sono io, là sarà anche il mio servo. Se uno mi serve, il Padre lo onorerà.
In termini molto pratici, abbiamo a che fare con un soggetto che pretende sacrifici umani. O, meglio, se vuoi che in qualche modo altri tuoi simili/fratelli rinsaviscano e si salvino devi rimetterci le penne tu.
Gesù, figlio di Giuseppe, ha fatto da apri pista. Nelle parole di questo passo spiega inequivocabilmente qual'è il mezzo più efficacie per far entrare la parola di Dio nella testolina degli uomini.
Che quanto ti dico sia vero te lo testimonia la storia:

http://it.wikipedia.org/wiki/Persecuzione_dei_cristiani_nell'Impero_romano



...mai come durante i primi tre secoli questa religione medio orientale ebbe una così rapida e profonda diffusione, sebbene aderirvi non assicurava un posto da dottore in un nosocomio lombardo, ma le fauci del leone.
Perché? Proprio perché costoro erano chicchi che morivano da cui nasceva un'intera nuova spiga.

Questo è il motivo della morte di Cristo. Ed è un gesto esplicativo. come spiega lui stesso:
Spoiler:
Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io vi ho amati. [13]Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici. [14]Voi siete miei amici, se farete ciò che io vi comando. [15]Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamati amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre l'ho fatto conoscere a voi


holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6150
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da silvio il Dom 7 Apr - 18:00

Minsky ha scritto:
Gli intellettuali a cui accenna Silvio hanno lavorato molto per costruire il castello di carte teologico ma anche per rendere appetibile alla gente semplice il messaggio cristiano, sfruttando in larga misura anche gli archetipi che già insistevano nella cultura tradizionale.

Nel tempo mi sono convinto di questa spiegazione, cioè di una religione non creata da un invasato, ma da una fine operazione mediatica, di cui i vangeli e le varie scritture ne sono un interessante esempio.

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da holubice il Dom 7 Apr - 18:03

Lyallii ha scritto:Mmhhh allora... Ti rispondo secondo gli insegnamenti che mi ricordo di aver avuto nel catechismo ma se vuoi chiedo pure ai miei una risposta piu ' profonda '
Quindi... Gesu ha scelto di essere crocifisso in realtà, perche lui poteva benissimo cedere a satana quando lo ha tentato sulla montagna offrendogli la qualunque perche rinnegasse dio e eludesse il suo destino gia scritto, oppure poteva fare una dimostrazione eclatante davanti a tutti facendo capire di essere il vero dio fatto uomo e evitare la crocifissione perche tutti gli avrebbero creduto...
Poteva ma decise di non farlo, perche voleva che tutti gli si credesse a prescindere... Quindi lui sapeva bene quello che gli sarebbe capitato, sapeva chi lo avrebbe tradito, sapeva quando lo avrebbero preso... Sapeva tutto ma non fece niente perche doveva morire per noi. Per dimostrare quanto è umile dio fatto uomo che si fa ammazzare per i suoi figli e fratelli, che soffre come qualunque altro.... Che si umilia nudo e appeso davanti a tutti nonostante potrebbe dire una parola al padre per esser salvato, non lo fa dimostrando quindi anche la sua forza e poi quando resuscita dimostra anche di essere davvero figlio di dio.
Questa è la storia, te la racconto come viene spiegata he!

Poi pero naturalmente se ci pensi bene, a parte che si capisce che è una favola davvero, vedi che nella favola stessa ci sono mille contraddizioni, una su tutte...

Gesu si fece crocifiggere per tutti sti motivi anche se come ho detto poteva fare qualcosa di talmente eclatante per far capire a tutti che era il vero figlio di dio ma.... Secondo la storia camminò sulle acque... Quindi il gesto lo aveva fatto, e anche mille altri come la moltiplicazione dei pani e dei pesci.... Quindi secondo la storia ci provò a pararsi il culo e a farsi credere...

Cmq è davvero impossibile dare risposte sensate... Cioè le risposte che puoi ricevere son da credente e non possono esser sensate...

Una risposta sensata puo essere che hanno scritto qualcosa di talmente contraddittorio e che puo esser interpretato in cosi tanti modi diversi proprio per accontentare tutti e allo stesso tempo confondere le idee in modo che qualcuno ' piu colto ' possa indicarti la retta via...
Anche qui urgono chiarimenti...

Ma mi chiamano per la cena, mi ci metterò domani (spero).

Quando vi fate prendere da questi dubbi....

...vi adoro...



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6150
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da Paolo il Dom 7 Apr - 18:13

Holub, per prima cosa noi no siamo chicchi di grano e se cadiamo per terra ci facciamo male. Punto e basata. Perciò non riportare esempi che non c'entrano nulla!

Hai scritto:
In termini molto pratici, abbiamo a che fare con un soggetto che pretende sacrifici umani.O, meglio, se vuoi che in qualche modo altri tuoi simili/fratelli rinsaviscano e si salvino devi rimetterci le penne tu.
Gesù, figlio di Giuseppe, ha fatto da apri pista. Nelle parole di questo passo spiega inequivocabilmente qual'è il mezzo più efficacie per far entrare la parola di Dio nella testolina degli uomini.


Ma hai sniffato!!! Cercati un altro pusher poi ne riparliamo!! snort



Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8608
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da Niques il Dom 7 Apr - 18:17

Lyallii ha scritto:Io invece non capisco come davvero certa gente possa credere nella Bibbia... Ma non solo per le cavolate che ci son scritte ma proprio perche dalla prima all ultima pagina è un continuo di infinite contraddizioni...
Anche a volerla interpretare è una cosa innegabile!!
Non ce nemmeno una possibilità di spiegare logicamente certe cose...
Io dubito fortemente che un cristiano ci riesca davvero... Ma come si fa??
Poi un ateo non ne parliamo...
Io da credente lessi la Bibbia e davvero non capivo se ero io pazza o il resto del mondo credente... L ho riletta da atea e ho capito... Non sono pazza.

Scusate se sn andata ot ma era solo per dire che a certe domande, semplicemente, non si trovano risposte perche... Non ce ne sono, almeno non sensate.


Perché certe cose te le insegnano da piccino ed il bambino è fatto apposta per credere in automatico e senza riserve a ciò che dice l'adulto (ed anche questo è "darwinianamente" giustificato).

Le conversioni adulte... Sono persone che hanno battuto forte forte la testa (in tutti sensi, letterali e non)

Ps. Paolo! Forse l'unica cosa vera di tutta la storia è che un tizio, crocifisso ed in agonia, abbia detto " Dio mio, dio mio, perché mi hai abbandonato!"

Niques
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
12 / 7012 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da paolo1951 il Dom 7 Apr - 21:56

holubice ha scritto:....
In termini molto pratici, abbiamo a che fare con un soggetto che pretende sacrifici umani. O, meglio, se vuoi che in qualche modo altri tuoi simili/fratelli rinsaviscano e si salvino devi rimetterci le penne tu.
Gesù, figlio di Giuseppe, ha fatto da apri pista. Nelle parole di questo passo spiega inequivocabilmente qual'è il mezzo più efficacie per far entrare la parola di Dio nella testolina degli uomini.
Che quanto ti dico sia vero te lo testimonia la storia:

http://it.wikipedia.org/wiki/Persecuzione_dei_cristiani_nell'Impero_romano



...mai come durante i primi tre secoli questa religione medio orientale ebbe una così rapida e profonda diffusione, sebbene aderirvi non assicurava un posto da dottore in un nosocomio lombardo, ma le fauci del leone.
Perché? Proprio perché costoro erano chicchi che morivano da cui nasceva un'intera nuova spiga.
...
Forse sto andando OT, ma che anche qui passino come verità indubitabili e ben provate certe falsità storiche dei libri scolastici, non mi va giù!
Intanto di persecuzioni contro i Cristiani ce ne fu una sola: quella di Diocleziano agli inizi del 4° secolo!
Per i primi 3 secoli il Cristianesimo non incontrò opposizione all'interno dell'impero romano, anche se esso non godette dello status di "religio licita", tuttavia i fedeli di questa religione furono del tutto liberi di praticare il loro culto, la catacombe cioè i loro cimiteri sono la prova archeologica di questa piena libertà.
Quelle che in questi primi 3 secoli vengono chiamate "persecuzioni dei Cristiani" riguardano in realtà persone, gruppi specifici di Cristiani che i vari imperatori perseguitavano per motivi politici e/o perché accusati di reati.

Comunque l'adesione al Cristianesimo (in particolare nel terzo secolo) non era spesso priva di motivazioni economiche: come oggi i Fratelli mussulmani nel mondo islamico, anche i Cristiani di quel periodo riuscirono a creare un'organizzazione assistenziale molto ben organizzata e che appariva ai più deboli decisamente migliore di quella che offriva lo stato.

Agli inizi del 4° secolo il partito cristiano era dunque una forza di tutto rispetto ma anche qualcosa di ben diverso da quel movimento "spirituale" che qualcuno vuole farci credere.
Il successo di Diocleziano fu effimero, apparente e illusorio, pochi anni dopo il genio politico di Costantino intuì che la soluzione vincente stava in un cambiamento di rotta di 180° e alleatosi con i Cristiani ebbe infatti la forza (prima di tutto militare) per prevalere sugli altri cesari pretendenti al trono.

Il successo politico del partito-chiesa "cristiano" segnò la comparsa nell'impero prima e in in Europa poi di un male che prima era praticamente sconosciuto: l'intolleranza religiosa.
In precedenza questa mala pianta aveva germogliato solo presso gli Ebrei della Palestina, dal 4° secolo si diffuse in tutto il bacino del Mediterraneo e per 1500 anni poté "fruttificare" in tutta l'Europa e diffondersi anche in altri continenti.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da mr.flyk il Lun 8 Apr - 9:59

Lyallii ha scritto:Io da credente lessi la Bibbia e davvero non capivo se ero io pazza o il resto del mondo credente... L ho riletta da atea e ho capito... Non sono pazza.

No. Non sei pazza e non lo eri.

Ma non concludere troppo facilmente che lo sia il resto del mondo credente.

mr.flyk
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 54
Età : 54
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegato/musicante - TESTIMONE DI GEOVA
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da loonar il Lun 8 Apr - 10:10

mr.flyk ha scritto:
Lyallii ha scritto:Io da credente lessi la Bibbia e davvero non capivo se ero io pazza o il resto del mondo credente... L ho riletta da atea e ho capito... Non sono pazza.

No. Non sei pazza e non lo eri.

Ma non concludere troppo facilmente che lo sia il resto del mondo credente.
Ma fidarsi degli autori della bibbia riguardo il fatto che siano ispirati da dio non è segno di poca scaltrezza?
Dire questa cosa lo fa chiunque vuole fondare una religione con un seguito da cui avere qualche profitto (monetario o di potere).
Cosa mi dovrebbe far pensare che la bibbia sia autenticamente ispirata da dio e i vari autori invece non siano un mucchio di contaballe?

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da lupetta il Lun 8 Apr - 10:26

secondo me se credi in alcune cose è perchè pensi che siano giuste, pensi che l'unica verità sia quella, perchè anche tu sei cosi.
per cui se leggi la bibbia da credente pensi che sia tutto vero.

lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9602
Età : 41
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da paolo1951 il Lun 8 Apr - 10:51

Beh, tranne coloro che sono veramente pazzi, nessuno, anche se credente, crede che quello che sta nella Bibbia o nel Corano "sia tutto vero"...
Semmai il problema è che spesso i credenti credono che la loro sia l'unica Verità, magari non tutta vera (anche perché dicono che Dio è inconoscibile) ma certo vera rispetto alle altre che quindi non possono che essere false e bugiarde!

Non è la religione il male, ma il monoteismo!

PS: e purtroppo esiste anche, molte volte, un monoteismo ateo!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da Rasputin il Lun 8 Apr - 10:58

paolo1951 ha scritto:
PS: e purtroppo esiste anche, molte volte, un monoteismo ateo!
[/b]

Ehm, ti rendi conto spero che quella sottolineata è una contraddizione in termini vero?

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49367
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da paolo1951 il Lun 8 Apr - 11:13

Rasputin ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
PS: e purtroppo esiste anche, molte volte, un monoteismo ateo!
[/b]

Ehm, ti rendi conto spero che quella sottolineata è una contraddizione in termini vero?
Certo e infatti l'ho scritto a bella apposta... sperando in questa obiezione!
Grazie Ras.
Il fatto è che le religioni nel corso della storia si sono gradualmente evolute verso il monoterismo e verso l' "ateismo":
credo tu sappia per esempio che quella di ateismo era una delle accusa rivolte dai pagani ai cristiani (vedi solo a titolo di esempio: Celso nel suo "Contra Christianos").

Praticamente c'è stata (almeno nei "teologi", che la gente in genere resta fedele al politeismo) una progressiva eliminazione di dei e una astrattizzazione del concetto di Dio.
In molti casi l'ateismo non è stato altro che l'ultimo passo di questo processo, al Dio più o meno antropomorfo ha sostituito e sacralizzato una divinità così astratta da non avere neanche più l'attributo dell'esistenza.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da Lyallii il Lun 8 Apr - 11:15

Per me la religione in se è il male se consideri la religione come un insieme di stronzate a cui la gente crede 'per fede', poi che creda solo ad un insieme di cavolate o tanti insieme di cavolate non cambia.

Un ateo non crede a dio, Un monoteista crede in un solo dio

Come fa un ateo a essere monoteista???

Scusate ma mi sto confondendo...

Lyallii
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4703
Età : 33
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Mi ripropongo!!

Messaggio Da Lyallii il Lun 8 Apr - 11:17

paolo1951 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
PS: e purtroppo esiste anche, molte volte, un monoteismo ateo!
[/b]

Ehm, ti rendi conto spero che quella sottolineata è una contraddizione in termini vero?
Certo e infatti l'ho scritto a bella apposta... sperando in questa obiezione!
Grazie Ras.
Il fatto è che le religioni nel corso della storia si sono gradualmente evolute verso il monoterismo e verso l' "ateismo":
credo tu sappia per esempio che quella di ateismo era una delle accusa rivolte dai pagani ai cristiani (vedi solo a titolo di esempio: Celso nel suo "Contra Christianos").

Praticamente c'è stata (almeno nei "teologi", che la gente in genere resta fedele al politeismo) una progressiva eliminazione di dei e una astrattizzazione del concetto di Dio.
In molti casi l'ateismo non è stato altro che l'ultimo passo di questo processo, al Dio più o meno antropomorfo ha sostituito e sacralizzato una divinità così astratta da non avere neanche più l'attributo dell'esistenza.

Ah ok, ho pubblicato mentre pubblicavi anche tu e non ho letto quello che scrivevi.

Lyallii
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4703
Età : 33
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum