Uomini, donne e statistiche...

Pagina 7 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da paolo1951 il Mer 26 Mar - 11:55

jessica ha scritto:dunque intanto volevo rassicurare paolo, la ricerca incriminata che gedeone mi ha gentilmente spedito in mp non è  stata fatta sparire dai poteri occulti, ma ancora tranquillamente scaricabile qui:
http://www3.istat.it/salastampa/comunicati/non_calendario/20070221_00/

naturalmente, come si diceva, non parla affatto di "prime cause di morte" anzi, non parla proprio di morti. quindi che l'istat quoti come prima causa di morte femminile in italia la violenza fisica subita rimane una palla colossale anche alla luce del nuovo (non tanto nuovo, era lo stesso su cui abbiamo discusso un anno fa) documento acquisito.
... sai che mi piace la dietrologia e la fantapolitica... quindi lancio un'ipotesi (poco seria... ma non si sa mai):
visto che in molti quella cazzata ricordiamo di averla sentita al TG, potrebbe anche essere che il documento ISTAT sia stato corretto successivamente.

PS: invece, quella perla del "Fatto quotidiano", nessuno riesce più a ritrovarla... in nessuna "versione"; in quel caso bisogna aggiungere che, tra i commenti all'articolo, vi erano anche quelli di alcuni "menabelino" che facevano notare l'erroruccio, per cui era meglio non correggere ma far sparire proprio tutto da internet...
PPS: altri commenti invece esprimevano sdegno per i costi della politica... e plaudivano al saggio giornalista!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Mer 26 Mar - 11:55

jessica ha scritto:dunque intanto volevo rassicurare paolo, la ricerca incriminata che gedeone mi ha gentilmente spedito in mp non è  stata fatta sparire dai poteri occulti, ma ancora tranquillamente scaricabile qui:
http://www3.istat.it/salastampa/comunicati/non_calendario/20070221_00/

naturalmente, come si diceva, non parla affatto di "prime cause di morte" anzi, non parla proprio di morti. quindi che l'istat quoti come prima causa di morte femminile in italia la violenza fisica subita rimane una palla colossale anche alla luce del nuovo (non tanto nuovo, era lo stesso su cui abbiamo discusso un anno fa) documento acquisito.
adesso anche bugiarda.
io non ho mai detto che tale ricerca è stata fatta sparire.
e ho anche scritto decine di volte che , pur non affermando che la violenza è la prima causa di morte delle donne, l'Istat non ha mai smentito l'uso improprio che da parte dei media veniva fatto.
Ciò che è sparito è il link alla metodologia d'indagine che comunque è citata succintimanente all'interno del report stesso .
Trattasi di un questionario telefonico, con domande tralvolta assurde , con le donne contattate di mattina , cioè da sole.
Il perchè è evidente.
Riscontri oggettivi = 0
spero che adesso non riattacchi con i soliti metodi, ossia mettendomi in bocca parole che non ho mai detto.
per esempio, io non ho mai parlato di poteri occulti :
sono poteri evidenti, alla luce del sole.

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Mer 26 Mar - 12:37

paolo1951 ha scritto:
... sai che mi piace la dietrologia e la fantapolitica... quindi lancio un'ipotesi (poco seria... ma non si sa mai):
visto che in molti quella cazzata ricordiamo di averla sentita al TG, potrebbe anche essere che il documento ISTAT sia stato corretto successivamente.
vedi riguardo la cazzata il problema è proprio il "sentito dire". tu senti una cosa al tg, la capisci male, la riporti distrattamente e nel giro di due o tre passaggi è diventato vero quello che vuoi che il tg abbia detto. (e la cosa vale purtroppo-molto più gravemente che nel tuo caso- anche per alcuni giornalisti)
ora, notizie "deformate" sulle cause di morte ve ne sono state a iosa, la stessa notizia se non sbaglio era stata ripresa anche da repubblica. tanto che l'ufficio stampa oms ha dovuto diffondere un comunicato "interpretativo" del report cui si riferivano i dati.
e tutto il casino che hai "sentito" al tg si riferiva ad una particolare fascia di età, a livello mondiale e includeva le morti per violenza e motivi derivati (aids, suicidio...).
per quel che riguarda il doc istat di cui stiamo parlando, potrebbe essere. potrebbe anche essere che i ricordi di gedeone gli siano stati impiantati da una ditta specializzata venuta dal futuro e in realtà siano tutti falsi...
ad ogni modo se vuoi puoi confrontare l'originale in mp con il mio link, in modo da verificare che i numeri siano gli stessi (cambia il carattere, ma non credo si possa considerare una plutocratica manomissione...) e di cause di morte nessuno dei due doc ne parla...

PS: invece, quella perla del "Fatto quotidiano", nessuno riesce più a ritrovarla... in nessuna "versione"; in quel caso bisogna aggiungere che, tra i commenti all'articolo, vi erano anche quelli di alcuni "menabelino" che  facevano notare l'erroruccio, per cui era meglio non correggere ma far sparire proprio tutto da internet...
PPS: altri commenti invece esprimevano sdegno per i costi della politica... e plaudivano al saggio giornalista!
si insomma, tu insisti nel dirmi che nessun sito blog forum dei berlusconiani libberi ha mai pensato di fare un copiaincolla... cioè per gli apostrofi sbagliati e le minuscole ad inizio frase, si, ma un errore di tre ordini di grandezza,niet.
inutile dirti a chi "credo"...
gedeone ha scritto:
adesso anche bugiarda.
io non ho mai detto che tale ricerca è stata fatta sparire.
no ma hai letto quello che hai voluto (coda di paglia?) nel mio ultimo post. infatti non parlavo di te ma, come chiaramente scritto, mi riferivo a paolo (o ti chiami paolo pure tu?)
riferendomi a questa che magari ti è sfuggita:
p51 ha scritto:
jessica ha scritto:
intendi dire che un documento così importante finisce in rete e nessuno dei famosi machitaliani.com ne salva una copia?
Questo senz'altro!
Vammi per esempio a cercare in rete l'articolo del "Fatto quotidiano" in cui si affermava che abolendo per 20 anni i rimborsi elettorali ai partiti si sarebbe azzerato il debito pubblico...
gedeone ha scritto:
e ho anche scritto decine di volte che , pur non affermando che la violenza è la prima causa di morte delle donne, l'Istat non ha mai smentito l'uso improprio che da parte dei media veniva fatto.

già, siamo quindi al punto di 3 pagine fa: non esiste un documento istat che affermi che la prima causa di morte delle donne italiane siano le mazzate dei maschi. ma l'istat è comunque una merda perchè non ha smentito l'uso distorto delle info.
mi sfugge in che modo possano aver "distorto" una cosa che manco ne parla di mortalità femminile, ma vabè...
Ciò che è sparito è il link alla metodologia d'indagine che comunque è citata succintimanente all'interno del report stesso .
Trattasi di un questionario telefonico, con domande tralvolta assurde , con le donne contattate di mattina , cioè da sole.
Il perchè è evidente.
bene allora in questo caso rassicuro davvero te, nessuna sparizione: la nota metodologica e le modalità sono tutte disponibili al mio link sotto i download. (per cui l'evidente motivo di sparizione, evidentemente, non sussiste).

Riscontri oggettivi = 0
spero che adesso non riattacchi con i soliti metodi, ossia mettendomi in bocca parole che non ho mai detto.
per esempio, io non ho mai parlato di poteri occulti :
sono poteri evidenti, alla luce del sole.
si, devo però ancora capire cosa fanno questi poteri evidenti...

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Mer 26 Mar - 12:56

per esempio, impongono leggi discriminanti ( v. femminicidio o anticlienti prostitute ) giustificandole con emergenze che non esistono.
se aggiungiamo che queste storie sono sostenute  dai media ufficiali, è evidente che chi impone il "frame" è piuttosto in alto , e ha tute le possibilità di farlo.
vediamo di fartelo capire con un esempio :
la globalizzazione ha portato enormi vantaggi al mondo finanziario e una serie di guai al ceto medio.
 non esiste un documento di istituzioni finanziarie che dichiari che la globalizzazione avrebbe determinato vari disastri e che l'interesse era solo per la finanza.
però, il risultato è questo e i media, salvo lodevoli eccezioni, dicono e diranno che c'è stato e ci sarà un gran progresso.
Eccome no, vallo a dire a tutti i disoccupati.
ma chi son o i padroni dei media ?
Certo è che la globalizzazione per i finanzieri ( es agenzie di rating solo USA , moneta internazionale solo dollaro )  politici, magistrati, alti burocrati, ecc NON esiste.
Per l'operaio edile si, che si vede costretto alla concorrenza degli africani.
quindi lascia perdere i complotti, che sono nella tua testa : i maschilisti che si riuniscono per opprimere le donne facendole andare in pensione in anticipo, esentandole dalle  mansioni pericolose, istituendo le quote rosa ( qui i  parlamentari hanno fiutato l'inghippo e hanno trombato le feministe : decisione giusta, per il motivo sbagliato ).
La direttrice femminista dell 'Istat avrebbe dovuto, e potuto, denunciare l'uso distorto dei dati da parte di tutti i media.
Ma, grazie al suo conflitto di interessi, non lo ha fatto.
perchè lei è a favore delle statistiche di genere.
A quando l'aritmetica di genere ?

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Mer 26 Mar - 13:52

gedeone ha scritto:per esempio, impongono leggi discriminanti ( v. femminicidio o anticlienti prostitute ) giustificandole con emergenze che non esistono.
se aggiungiamo che queste storie sono sostenute  dai media ufficiali, è evidente che chi impone il "frame" è piuttosto in alto , e ha tute le possibilità di farlo.
vediamo di fartelo capire con un esempio :
la globalizzazione ha portato enormi vantaggi al mondo finanziario e una serie di guai al ceto medio.
 non esiste un documento di istituzioni finanziarie che dichiari che la globalizzazione avrebbe determinato vari disastri e che l'interesse era solo per la finanza.
però, il risultato è questo e i media, salvo lodevoli eccezioni, dicono e diranno che c'è stato e ci sarà un gran progresso.
Eccome no, vallo a dire a tutti i disoccupati.
ma chi son o i padroni dei media ?
Certo è che la globalizzazione per i finanzieri ( es agenzie di rating solo USA , moneta internazionale solo dollaro )  politici, magistrati, alti burocrati, ecc NON esiste.
Per l'operaio edile si, che si vede costretto alla concorrenza degli africani.
quindi lascia perdere i complotti, che sono nella tua testa : i maschilisti che si riuniscono per opprimere le donne facendole andare in pensione in anticipo, esentandole dalle  mansioni pericolose, istituendo le quote rosa ( qui i  parlamentari hanno fiutato l'inghippo e hanno trombato le feministe : decisione giusta, per il motivo sbagliato ).
La direttrice femminista dell 'Istat avrebbe dovuto, e potuto, denunciare l'uso distorto dei dati da parte di tutti i media.
Ma, grazie al suo conflitto di interessi, non lo ha fatto.
perchè lei è a favore delle statistiche di genere.
A quando l'aritmetica di genere ?
non vedo cosa possa avere di sbagliato la statistica di genere. perchè la suddivisione giovani\anziani può andare ma se suddividiamo in maschi\femmine allora diventa orrore? qualunque suddivisione che evidenzi differenze statistiche dipendenti in qualche modo proprio dalle diversità sulle quali la suddivisione è basata, ha senso (e per le altre non c'è alcun orrore, semplicemente non ci dicono nulla di utile).
non capisco invece cosa dovrebbe essere l'aritmetica di genere (neanche come battuta).
a meno che tu non creda davvero che non vi sia alcuna differenza sociale, culturale, politica, legata al genere, per cui una statistica di genere non ci dà alcuna informazione.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Mer 26 Mar - 16:39

non ho mai sentito parlare di statistiche " juniores " o di statistiche " seniores".
Qui invece , si conia un nuovo tipo di statistica.
Se donna e uomo sono uguali, si fa la statistica senza stabilire a priori delle cause che invece dovrebbero provenire a posteriori

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da Rasputin il Mer 26 Mar - 16:44

gedeone ha scritto:non ho mai sentito parlare di statistiche " juniores " o di statistiche " seniores".
Qui invece , si conia un nuovo tipo di statistica.
Se donna e uomo sono uguali, si fa la statistica senza stabilire a priori delle cause che invece dovrebbero provenire a posteriori

Occhio però, qui

Jessica ha scritto:a meno che tu non creda davvero che non vi sia alcuna differenza sociale, culturale, politica, legata al genere, per cui una statistica di genere non ci dà alcuna informazione.

non mi pare abbia tutti i torti.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Mer 26 Mar - 17:23

Rasputin ha scritto:
gedeone ha scritto:non ho mai sentito parlare di statistiche " juniores " o di statistiche " seniores".
Qui invece , si conia un nuovo tipo di statistica.
Se donna e uomo sono uguali, si fa la statistica senza stabilire a priori delle cause che invece dovrebbero provenire a posteriori

Occhio però, qui

Jessica ha scritto:a meno che tu non creda davvero che non vi sia alcuna differenza sociale, culturale, politica, legata al genere, per cui una statistica di genere non ci dà alcuna informazione.

non mi pare abbia tutti i torti.

Rispetto al genere non vi è nessuna differenza legislativa e, in ogni caso, la statistica
 deve eventualmente dimostrarla, non darla per scontata, perchè poiu si finisce, come infatti succede, per trovare cause ed effetti che non ci sono.
Inoltre, bisognerebbe domandarsi, perchè non si fa una statistica sulle violenze femmine vs maschi.
insomma, il tutto non è neutrale e per questo viene utilizzato per secondi fini politici.
Si da già per scontato il fenoimeno che si vuole dimostrare.
Sorvolo sul questionario, perchè si commenta da se

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Mer 26 Mar - 19:06

gedeone ha scritto:non ho mai sentito parlare di statistiche " juniores " o di statistiche " seniores".
Qui invece , si conia un nuovo tipo di statistica.
Se donna e uomo sono uguali, si fa la statistica senza stabilire a priori delle cause che invece dovrebbero provenire a posteriori
ah no? e quando ti danno i dati della disoccupazione giovanile, secondo te includono anche i 70enni?

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Mer 26 Mar - 19:25

jessica ha scritto:
gedeone ha scritto:non ho mai sentito parlare di statistiche " juniores " o di statistiche " seniores".
Qui invece , si conia un nuovo tipo di statistica.
Se donna e uomo sono uguali, si fa la statistica senza stabilire a priori delle cause che invece dovrebbero provenire a posteriori
ah no? e quando ti danno i dati della disoccupazione giovanile, secondo te includono anche i 70enni?
 ammetterai che non esiste una statistica " giovanile  o " cronologica ".
invece, guarda caso , c'è una statistica di genere, che però non indaga anche i problemi maschili, tipo i morti sul lavoro ( tutti uomini ) o la crisi, che colpisce di più gli uomini, oppure una bella statistica di genere sugli infanticidi.
A proposito, guardiamo un pò cosa ci dice il Ministro degll'Interno :


host immagini

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Mer 26 Mar - 19:26

enorme tristezza un caxxo.
sono 3 bambini ammazzati da quella stronza c he ha voluto vendicarsi del marito e ha considerato i figli come " cosa propria ".
Eppure, neanche una fiaccolata

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Mer 26 Mar - 19:31

perchè l' Istat  NON ha denunciato la strumentalizzazione da parte dei media e NON ha dato ampio rilievo ai dati che sono qui ?

http://www.istat.it/it/archivio/24446

questa è dell'Istat .
ci voleva tanto ?

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Mer 26 Mar - 19:48

http://www.youtube.com/watch?v=EwogDPh-Sow

qui un videi di un prof USA che spiega perchè non c'è una cospirazione maschilista dietro i minori guadagni femminili


qui altra robahttp://www.ilfattoquotidiano.it/2013/09/12/ue-approva-direttiva-contro-disparita-di-retribuzione-tra-uomini-e-donne-senza-valore/710136/

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Mer 26 Mar - 23:46

gedeone ha scritto: ammetterai che non esiste una statistica " giovanile  o " cronologica ".
invece, guarda caso , c'è una statistica di genere, che però non indaga anche i problemi maschili, tipo i morti sul lavoro ( tutti uomini ) o la crisi, che colpisce di più gli uomini, oppure una bella statistica di genere sugli infanticidi.
A proposito, guardiamo un pò cosa ci dice il Ministro degll'Interno :
cazzo stai a di'? nelle statistiche delle morti sul lavoro è noto il sesso dei deceduti e si conosce bene la proporzione tra maschi e femmine. quando si pubblicano statistiche sui giovani che muoiono al volante o sul loro consumo di alcool quello che si fa è proprio dare una statistica "di età". se poi vuoi trincerarti dietro il "nome" allora è chiaro che a te non te ne frega granchè di come stanno le cose, e torniamo all'inizio di questa discussione, ti basta avere un buon motivo per esternare il tuo rosik-femminile.

gedeone ha scritto:enorme tristezza un caxxo.
sono 3 bambini ammazzati da quella stronza c he ha voluto vendicarsi del marito e ha considerato i figli come " cosa propria ".
Eppure, neanche una fiaccolata
e?

gedeone ha scritto:perchè l' Istat  NON ha denunciato la strumentalizzazione da parte dei media e NON ha dato ampio rilievo ai dati che sono qui ?
http://www.istat.it/it/archivio/24446
questa è dell'Istat .
ci voleva tanto ?
adesso a questi, magicamente, ci credi? non pensi sia il caso di chiederti come mai? seriamente.

gedeone ha scritto:http://www.youtube.com/watch?v=EwogDPh-Sow
qui un videi di un prof USA che spiega perchè non c'è una cospirazione maschilista dietro i minori guadagni femminili
qui altra robahttp://www.ilfattoquotidiano.it/2013/09/12/ue-approva-direttiva-contro-disparita-di-retribuzione-tra-uomini-e-donne-senza-valore/710136/
ma non capisco di cosa stai parlando... non siete andati avanti a strillare fino a due pagine fa che non esiste la disparità salariale di genere?

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da vnd il Gio 27 Mar - 5:57

gedeone ha scritto:
qui un videi di un prof USA che spiega perchè non c'è una cospirazione maschilista dietro i minori guadagni femminili

Che un imprenditore sia libero di pagare i suoi dipendenti con criteri meritocratici è il fondamento stesso della nostra economia.

Viceversa, lo Stato, può permettersi lo spreco di pagare tutti allo stesso modo.

Quando una femminista parla di meritocrazia non riesco a trattenere una amaro sorriso...
Anche il mio gatto crede di essere produttivo e meritevole di un compenso migliore oltre ai croccantini.
Probabilmente, non solo l'ignorante non sa di non sapere ma anche l'improduttivo, sebbene possa mettercela tutta, accecato dall'invidia, non scorge certe evidenze.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da vnd il Gio 27 Mar - 6:03

jessica ha scritto:dunque intanto volevo rassicurare paolo, la ricerca incriminata che gedeone mi ha gentilmente spedito in mp non è  stata fatta sparire dai poteri occulti, ma ancora tranquillamente scaricabile qui:
http://www3.istat.it/salastampa/comunicati/non_calendario/20070221_00/

naturalmente, come si diceva, non parla affatto di "prime cause di morte" anzi, non parla proprio di morti. quindi che l'istat quoti come prima causa di morte femminile in italia la violenza fisica subita rimane una palla colossale anche alla luce del nuovo (non tanto nuovo, era lo stesso su cui abbiamo discusso un anno fa) documento acquisito.

Lo abbiamo già stabilito.
Palla divulgata da tutte le femministe.

Se non raccontate minchiate con le statistiche lo fate con la manipolazione dell'informazione.
Considerato il finanziamento pubblico ai giornali, sempre a spese noste.




vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Gio 27 Mar - 11:13

jessica ha scritto:
gedeone ha scritto: ammetterai che non esiste una statistica " giovanile  o " cronologica ".
invece, guarda caso , c'è una statistica di genere, che però non indaga anche i problemi maschili, tipo i morti sul lavoro ( tutti uomini ) o la crisi, che colpisce di più gli uomini, oppure una bella statistica di genere sugli infanticidi.
A proposito, guardiamo un pò cosa ci dice il Ministro degll'Interno :
cazzo stai a di'? nelle statistiche delle morti sul lavoro  è  noto il sesso dei deceduti e si conosce bene la proporzione tra maschi e femmine. quando si pubblicano statistiche sui giovani che muoiono al volante o sul loro consumo di alcool quello che si fa è proprio dare una statistica "di età". se poi vuoi trincerarti dietro il "nome" allora è chiaro che a te non te ne frega granchè di come stanno le cose, e torniamo all'inizio di questa discussione, ti basta avere un buon motivo per esternare il tuo rosik-femminile.

gedeone ha scritto:enorme tristezza un caxxo.
sono 3 bambini ammazzati da quella stronza c he ha voluto vendicarsi del marito e ha considerato i figli come " cosa propria ".
Eppure, neanche una fiaccolata
e?

gedeone ha scritto:perchè l' Istat  NON ha denunciato la strumentalizzazione da parte dei media e NON ha dato ampio rilievo ai dati che sono qui ?
http://www.istat.it/it/archivio/24446
questa è dell'Istat .
ci voleva tanto ?
adesso a questi, magicamente, ci credi? non pensi sia il caso di chiederti come mai? seriamente.

gedeone ha scritto:http://www.youtube.com/watch?v=EwogDPh-Sow
qui un videi di un prof USA che spiega perchè non c'è una cospirazione maschilista dietro i minori guadagni femminili
qui altra robahttp://www.ilfattoquotidiano.it/2013/09/12/ue-approva-direttiva-contro-disparita-di-retribuzione-tra-uomini-e-donne-senza-valore/710136/
ma non capisco di cosa stai parlando... non siete andati avanti a strillare fino a due pagine fa che non esiste la disparità salariale di genere?

sui morti giovani al volante, di fanno le statistiche sulle morti sulla strada, non statistiche "cronologiche ".
invece, guarda caso, ci sono le statistiche di genere e, sempre guarda caso, quelle su cui si starnazza di più, sono quelle sulle donne.
Riguardo alle retribuzione, per l'ennesima volta, ti ribadisco che, a parità di mansione e do ore lavorate, non c'è differenza.
Però, se è in atto un complotto maschilista che installa soffitti di cristallo ( soft ceiling ), io non ne so niente

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Gio 27 Mar - 12:28

vnd ha scritto:Che un imprenditore sia libero di pagare i suoi dipendenti con criteri meritocratici è il fondamento stesso della nostra economia.
già, funziona proprio così, si vede che hai capito tutto...

Viceversa, lo Stato, può permettersi lo spreco di pagare tutti allo stesso modo.
Quando una femminista parla di meritocrazia non riesco a trattenere una amaro sorriso...
Anche il mio gatto crede di essere produttivo e meritevole di un compenso migliore oltre ai croccantini.
Probabilmente, non solo  l'ignorante non sa di non sapere ma anche l'improduttivo, sebbene possa mettercela tutta, accecato dall'invidia, non scorge certe evidenze.
infatti. e vedo che di motivi che portano l'accecamento degli ignoranti ve ne sono parecchi.

vnd ha scritto:Lo abbiamo già stabilito.
Palla divulgata da tutte le femministe.
Se non raccontate minchiate con le statistiche lo fate con la manipolazione dell'informazione.
Considerato il finanziamento pubblico ai giornali, sempre a spese noste.
trad: con i dati originali mi è andata male, proviamo un'altra strada vedimai che qualcuno mi creda...

gedeone ha scritto:
sui morti giovani al volante, di fanno le statistiche sulle morti sulla strada, non statistiche "cronologiche ".
invece, guarda caso, ci sono le statistiche di genere e, sempre guarda caso, quelle su cui si starnazza di più, sono quelle sulle donne.
 specchio 
le statistiche che parlano di giovani al volante, di cosa parlano?
A-giovani al volante
B-anziani al volante
C-donne al volante (pericolo costante)
D-intera popolazione al volante
E-non sa\non risponde

Riguardo alle retribuzione, per l'ennesima volta, ti ribadisco che, a parità di mansione e do ore lavorate, non c'è differenza.
Però, se è in atto un complotto maschilista che installa soffitti di cristallo ( soft ceiling ), io non ne so niente
quindi perchè linki filmati per giustificare una cosa che non esiste?

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Gio 27 Mar - 16:00

jessica ha scritto:
vnd ha scritto:Che un imprenditore sia libero di pagare i suoi dipendenti con criteri meritocratici è il fondamento stesso della nostra economia.
già, funziona proprio così, si vede che hai capito tutto...

Viceversa, lo Stato, può permettersi lo spreco di pagare tutti allo stesso modo.
Quando una femminista parla di meritocrazia non riesco a trattenere una amaro sorriso...
Anche il mio gatto crede di essere produttivo e meritevole di un compenso migliore oltre ai croccantini.
Probabilmente, non solo  l'ignorante non sa di non sapere ma anche l'improduttivo, sebbene possa mettercela tutta, accecato dall'invidia, non scorge certe evidenze.
infatti. e vedo che di motivi che portano l'accecamento degli ignoranti ve ne sono parecchi.

vnd ha scritto:Lo abbiamo già stabilito.
Palla divulgata da tutte le femministe.
Se non raccontate minchiate con le statistiche lo fate con la manipolazione dell'informazione.
Considerato il finanziamento pubblico ai giornali, sempre a spese noste.
trad: con i dati originali mi è andata male, proviamo un'altra strada vedimai che qualcuno mi creda...

gedeone ha scritto:
sui morti giovani al volante, di fanno le statistiche sulle morti sulla strada, non statistiche "cronologiche ".
invece, guarda caso, ci sono le statistiche di genere e, sempre guarda caso, quelle su cui si starnazza di più, sono quelle sulle donne.
 specchio 
le statistiche che parlano di giovani al volante, di cosa parlano?
A-giovani al volante
B-anziani al volante
C-donne al volante (pericolo costante)
D-intera popolazione al volante
E-non sa\non risponde

Riguardo alle retribuzione, per l'ennesima volta, ti ribadisco che, a parità di mansione e do ore lavorate, non c'è differenza.
Però, se è in atto un complotto maschilista che installa soffitti di cristallo ( soft ceiling ), io non ne so niente
quindi perchè linki filmati per giustificare una cosa che non esiste?
io constato i fatti : leggi favorevoli alle donne, come quote rosa, diritto di famiglia, età pensionabile più bassa ecc esistono.
leggi che impongono salari minori per le donne, a parità di mansione e ore di lavoro, NO

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Gio 27 Mar - 16:16

-E.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da vnd il Gio 27 Mar - 16:39

cessica ha scritto:
vnd ha scritto:Che un imprenditore sia libero di pagare i suoi dipendenti con criteri meritocratici è il fondamento stesso della nostra economia.
già, funziona proprio così, si vede che hai capito tutto...

Funziona esattamente così.
Vedi... Un imprenditore non può permettersi di premiare uno che non merita.
Quelli che lavorano potrebbero risentirsi e rendere di meno.
E visto che non si possono premiare tutti, si seleziona....

Nelle grandi aziende private è un po' diverso.
Ma questa, è la regola.

Certo, nel barcone dell'ISTAT, chi se ne frega se le cose vanno male o bene....


jessica ha scritto:
infatti. e vedo che di motivi che portano l'accecamento degli ignoranti ve ne sono parecchi.

La propaganda femminista è uno di questi.



Jessica ha scritto:
vnd ha scritto:Lo abbiamo già stabilito.
Palla divulgata da tutte le femministe.
Se non raccontate minchiate con le statistiche lo fate con la manipolazione dell'informazione.
Considerato il finanziamento pubblico ai giornali, sempre a spese noste.
trad: con i dati originali mi è andata male, proviamo un'altra strada vedimai che qualcuno mi creda...

Andata male, dove?
Guarda che a differenza tua non ho bisogno di essere creduto da nessuno.
Chiunque, se non si fida di me, può verificare ciò che dico, per conto suo.
Chiunque può farsi un'idea di che spreco comporti la propaganda femminista.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Gio 27 Mar - 17:17

vnd ha scritto:
cessica ha scritto:
vnd ha scritto:Che un imprenditore sia libero di pagare i suoi dipendenti con criteri meritocratici è il fondamento stesso della nostra economia.
già, funziona proprio così, si vede che hai capito tutto...

Funziona esattamente così.
Vedi... Un imprenditore non può permettersi di premiare uno che non merita.
Quelli che lavorano potrebbero risentirsi e rendere di meno.
E visto che non si possono premiare tutti, si seleziona....

Nelle grandi aziende private è un po' diverso.
Ma questa, è la regola.

Certo, nel barcone dell'ISTAT, chi se ne frega se le cose vanno male o bene....
ah ecco un altro economista nato convinto dell'autoregolamentazione del mercato che crede nella mano invisibile di Smith... Ti devi essere perso qualche secolo di storia(non mi stupisce visto quello che scrivesti delle libere elezioni...). Evidentemente a te le diciture minimo salariale, contratto nazionale e forse anche costituzione non dicono molto. Ma si funge proprio come dici tu, non preoccuparti.


La propaganda femminista è uno di questi.
bravo, ammettere i propri problemi è il primo passo per poi affrontarli.

Andata male, dove?
 hihihihih come dove? ovunque!
Guarda che a differenza tua non ho bisogno di essere creduto da nessuno.
tranquillo, rischi non ne correvi
Chiunque, se non si fida di me, può verificare ciò che dico, per conto suo.
Chiunque può farsi un'idea di che spreco comporti la propaganda femminista.
 ahahahahahah  stai migliorando con le battute. Saluta le tue pregevoli fonti (i machincalore.com)

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da vnd il Gio 27 Mar - 19:23

jessica ha scritto:
ah ecco un altro economista nato convinto dell'autoregolamentazione del mercato che crede nella mano invisibile di Smith... Ti devi essere perso qualche secolo di storia(non mi stupisce visto quello che scrivesti delle libere elezioni...). Evidentemente a te le diciture minimo salariale, contratto nazionale e forse anche costituzione non dicono molto. Ma si funge proprio come dici tu, non preoccuparti.


bravo, ammettere i propri problemi è il primo passo per poi affrontarli.


 ahahahahahah  stai migliorando con le battute. Saluta le tue pregevoli fonti (i machincalore.com)


Ok... Dopo queste tre troiate, puoi anche spiegare perché hai segnalato il mio post?

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da paolo1951 il Gio 27 Mar - 19:24

jessica ha scritto:
Guarda che a differenza tua non ho bisogno di essere creduto da nessuno.
tranquillo, rischi non ne correvi
...
Non trovo dove vnd l'ha scritto per dargli un verde!
Vedi jessica quello che ti frega non è l'esser convinta di aver ragione, questo succede un po' a tutti... ma l'esser convinta che "tutti" o quasi diano ragione a te.
Effettivamente tu esprimi dei "luoghi comuni" a molti, forse a moltissimi... e saggiamente continui a scrivere che il vestito dell'imperatore è bellissimo, anche se gli sciocchi non lo sanno apprezzare... però devi renderti conto che ci sono anche molti sciocchi in questo mondo e qualcuno di loro è tanto blasfemo da gridare:
".... l'Imperatore è NUDO!!!" carneval

PS: ...ed ha anche un pisello piccolo, piccolo...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da Minsky il Gio 27 Mar - 19:33

paolo1951 ha scritto:
jessica ha scritto:
Guarda che a differenza tua non ho bisogno di essere creduto da nessuno.
tranquillo, rischi non ne correvi
...
Non trovo dove vnd l'ha scritto per dargli un verde!
Il primo post di questa paginata.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 7 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum