Uomini, donne e statistiche...

Pagina 3 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da Cosworth117 il Mer 19 Mar - 11:12

Fatto.

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Mer 19 Mar - 11:36

vnd ha scritto:Il che è una diceria vecchiotta ma molto difficile da provare...
E se permetti "è chi crede che deve dimostrare".
ma no, basta prendersi le tonnellate di dati messe a disposizione da eurispes, ocse, eures, eurostat, ess, università varie, centri di studio privati e che ti ho già linkato almeno 5 volte, avere una conoscenza della matematica da quinta elementare ed essere disposti ad abbandonare le proprie convinzioni acritiche in favore di una comprensione reale del tema per capire come stanno le cose.
evidentemente nel tuo caso uno dei tre passaggi sopra citati salta.
ah beh, c'è anche l'ipotesi che le women in pink abbiano scalzato i signori in nero e controllino il nwo prendendo ordini diretti solo da rael (che nel frattempo si è scoperto essere una divinità femminile) e falsifichino milioni di dati presi da centinaia di migliaia di ricercatori in tutto il mondo che lavorano per decine di associazioni shierate o non schierate con qualsivoglia visione politica.
è più o meno il discorso delle due bustepaga. non credo finchè non vedo. ecco guarda. no.

A fare le ruffiane sappiamo tutti che anche le donne se la cavano almeno quanto gli uomini.
Ma per far carriera, bisogna anche lavorare, giocare di squadra, accettare dei rischi, fare straordinari e... non rompere i coglioni.

Le sparate un po' troppo grosse.
Diciamo la verità,  nel generale chiagnifuttismo femminista si tende, con un po' troppa facilità, a giustificare i propri limiti nascondendosi dietro ad un inesistente maschilismo.

Le femministe sono le ex bambine che  si nascondevano gli occhi pensando che nessuno più le vedesse.
Non funziona così.
Il che è una diceria vecchiotta ma molto difficile da provare...
E se permetti "è chi crede che deve dimostrare".

Alle vostre stronzate ci potete continuare a credere voi.
Noi ci vediamo benissimo.
non si direbbe.

Un po' va bene... ma alla lunga stanca...

Intanto, tutte le mattine, alla radio, sento un povero pirla pagato per dire: "la presenza delle donne aumenta produttività e competenza".
Oh... uno può dire tutte le boiate che vuole...
Ma quella pubblicità idiota e scinentificamente assurda è pagata coi soldi miei.
Per forza che alla gente viene voglia di evadere le tasse....
almeno sei coerente.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da Rasputin il Mer 19 Mar - 12:16

Copincollo qui da un altro posto dove è OT:

vnd ha scritto:

Bisognerebbe spiegarlo a Jessica...

Chissà dove rientra il "Rapporto ombra".
La più grande raccolta di cazzate che sia mai stata redatta.


Rasputin ha scritto:Bah..io ci ho dato una sorvolata, mi pare discutibile ma qualcosa di vero c'è.

http://www.pangeaonlus.org/r/Pangea/Documenti/Pdf/advocacy/cedaw/Sintesi_Rapporto_Ombra_CEDAW_2011.pdf

alcune fonti (Ad es. il sole 24 ore) paiono attendibili, altre (Ad es. : MAE/Donne Italiane Diplomatiche Dirigenti) meno, mi pare che troppo spesso (Vedi ad es. il grafico a pag. 22) non ne vengano nemmeno menzionate.

Bisognarebbe cercare un contraddittorio, una disamina ma da fonti imparziali

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da vnd il Mer 19 Mar - 18:42

Rasputin ha scritto:
vnd ha scritto:

Bisognerebbe spiegarlo a Jessica...

Chissà dove rientra il "Rapporto ombra".
La più grande raccolta di cazzate che sia mai stata redatta.


Bah..io ci ho dato una sorvolata, mi pare discutibile ma qualcosa di vero c'è.

http://www.pangeaonlus.org/r/Pangea/Documenti/Pdf/advocacy/cedaw/Sintesi_Rapporto_Ombra_CEDAW_2011.pdf

alcune fonti (Ad es. il sole 24 ore) paiono attendibili, altre (Ad es. : MAE/Donne Italiane Diplomatiche Dirigenti) meno, mi pare che troppo spesso (Vedi ad es. il grafico a pag. 22) non ne vengano nemmeno menzionate.

Bisognarebbe cercare un contraddittorio, una disamina ma da fonti imparziali

Sequela di cazzate chiagnifuttiste senonoraquandiste.
Oltre che per mancanza di fonti, quando non sono addirittura autoreferenziali, per buona parte delle informazioni contenute, per l'errata impostazione.

Vediamo il tuo grafico. Ste stronze lagnano il fatto che medici, avvocati, magistrati e compagnia bella sono al di sotto del 50%.
Se per questo a pag 29 frignano perché alcune facoltà sono ancora considerate maschili.
Vigliacca se si lamentano che non ci sono donne nei cantieri, in miniera, in fonderia e che i dati sugli infortuni e sulle morti bianche riguardano esclusivamente incidenti maschili.
Eh... no... le paracule puntano soltanto ad occupare ruoli considerati di prestigio.


Un'altra cosa grave è che quando le donne hanno la possibilità di scegliere, grazie al mestiere del marito, la maggior parte di loro preferisce fare la casalinga, se non proprio la nullafacente.
Quindi, confrontare la forza lavoro maschile che per pressioni culturali è al 100% orientata al lavoro, con quella femminile, ove l'astensione dal lavoro retribuito è culturalmente tollerata, non ha alcun senso.
La cosa è ancora più grave quando si parla di disoccupazione.
Perché il 40% di disoccupati maschi è più grave del 40% dei disoccupati donne.
Perché nel $0% delle donne sono contate anche le casalinghe e coloro che volontariamente si astengono dal lavoro.


Ultima modifica di vnd il Mer 19 Mar - 18:57, modificato 1 volta

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da Rasputin il Mer 19 Mar - 18:54

vnd non è che non ci sia del giusto in quello che sostieni, ma mi pare che lo estremizzi un po' eh

cerchiamo di non cascare negli stessi errori delle femministe militanti assatanate

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da vnd il Mer 19 Mar - 18:58

Rasputin ha scritto:vnd non è che non ci sia del giusto in quello che sostieni, ma mi pare che lo estremizzi un po' eh

cerchiamo di non cascare negli stessi errori delle femministe militanti assatanate


Io combatto il nemico con le sue armi.
Ma se ho qualche torto, fammelo pure notare, eh?

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da Rasputin il Mer 19 Mar - 19:20

vnd ha scritto:
Rasputin ha scritto:vnd non è che non ci sia del giusto in quello che sostieni, ma mi pare che lo estremizzi un po' eh

cerchiamo di non cascare negli stessi errori delle femministe militanti assatanate


Io combatto il nemico con le sue armi.
Ma se ho qualche torto, fammelo pure notare, eh?

Io non stabilisco torti o ragioni, dico la mia: secondo me è giusto combattere il nemico con le sue stesse armi solo nella misura in cui queste sono considerate lecite da ambe le parti e/o esistono regole con le quali ambe le parti si sono dichiarate d'accordo.

Esempio: quando ti sei iscritto qui, hai dichiarato di aver letto il regolamento e di accettarlo; quindi se un utente ad esempio ti insultasse, non hai il diritto di insultarlo a tua volta, due torti non fanno una ragione  wink.. 

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Mer 19 Mar - 22:36

jessica ha scritto:
primaverino ha scritto:
jessica ha scritto:
vnd ha scritto:
jessica ha scritto:
ah, ultima cosa, poi per me il discorso finisce qui, non ho mai parlato di differenze di anzianità, esperienza, mansione, livello, ecc...

Uguali... sarebbero dovute essere uguali....
vnd, lassa perde, non c'è più sordo di chi non vuole sentire.

Siamo del tutto OT.
Fatto sta che a parità di mansione e "livello" tra "uomo" e "uoma" non ci passa un euro di differenza.
anche questo non è del tutto corretto.
dipende dal campo in cui andiamo a cercare queste differenze.
il secondo fatto che "sta" è che aparità di produttività e anzianità mediamente non  viene assegnato lo stesso livello.
intanto saluto jessica , alla quale chiedo :
mi par di capire che c'è un complotto maschilista che impone retribuzioni minori alle donne.
Si ha un' idea di chi sono i capi, o i componenti, insomma, qualche prova di questa cospirazione planetaria ?

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Mer 19 Mar - 22:37

e visto che ci sono dei cultori della statistica, qui ne propongo qualcuna :

http://d.repubblica.it/amore-sesso/2014/03/19/news/coppia_amore_relazione_e_disoccupazione_crisi_lavoro-2053892/

saranno mica alcuni dei maschilisti del complotto di cui sopra ? eeeeeeek

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Mar - 9:09

gedeone ha scritto:e visto che ci sono dei cultori della statistica, qui ne propongo qualcuna :

http://d.repubblica.it/amore-sesso/2014/03/19/news/coppia_amore_relazione_e_disoccupazione_crisi_lavoro-2053892/

saranno mica alcuni dei maschilisti del complotto di cui sopra ? eeeeeeek

Sono cose che si sanno da un pezzo, questi scoprono adesso l'acqua calda perché con l'aumento della disoccupazione il problema si è acutizzato divenendo piì visibile.

Al termine però, l'articolo conclude cosí:

Questi studi indicano che in parte la modalità di reagire alla perdita di lavoro, così come il modo in cui viene vissuto lo stato di inattività o di disoccupazione e di conseguenza anche la propensione a iniziare nuove relazioni, è diverso tra i generi, probabilmente per retaggi culturali legati al ruolo tradizionale della donna e dell’uomo. La donna è più orientata a cercare sicurezze attraverso il lavoro del compagno mentre l’uomo risulta meno spaventato nell’intravedere la possibilità di avere sulle spalle la compagna in un ipotetico futuro.

ho grassettato la parte che ritengo chiave. Ho sempre detto che un certo equilibrio di redditi nella coppia sta tra le migliori premesse perché essa funzioni.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Gio 20 Mar - 9:52

gedeone ha scritto:intanto saluto jessica , alla quale chiedo :
mi par di capire che c'è un complotto maschilista che impone retribuzioni minori alle donne.
Si ha un' idea di chi sono i capi, o i componenti, insomma, qualche prova di questa cospirazione planetaria ?
ciao.
scusa ma ti pare di capire male. gli unici complotti di cui si è parlato sono quelli delle femministe adoratrici della gvr che piazzano le loro adepte nelle posizioni nodali dei centri di ricerca per falsare sistematicamente tutti i dati disponibili.
io non ho mai parlato delle cause del fenomeno, ho solo preso atto dei dati a nostra disposizione (ovviamente falsi perchè non ci piacciono...)




jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da paolo1951 il Gio 20 Mar - 11:26

Niques ha scritto:È così che lavorano all‘Istat?
Chiedono agli imprenditori cosa ne pensano dell‘andazzo?
Esattamente!
Tieni conto che mandano dei questionari abbastanza complicati da compilare... chiaramente l'imprenditore non ha nessuna voglia di perderci il tempo che sarebbe necessario, visto che lui (a differenza dei dipendenti dell'inutile ISTAT) non viene neppur minimamente pagato...
Qualcuno li dà da compilare al suo commercialista... ma il commercialista è chiaro che si fa pagare da lui e non dall'ISTAT... Inoltre poiché anche il commercialista non può chiedere poi molto per una "cazzata" del genere... a sua volta fa compilare il questionario alla cazzo di cane dall' "ultima impegata" che ha nello studio.  carneval 

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Gio 20 Mar - 16:40

jessica ha scritto:
gedeone ha scritto:intanto saluto jessica , alla quale chiedo :
mi par di capire che c'è un complotto maschilista che impone retribuzioni minori alle donne.
Si ha un' idea di chi sono i capi, o i componenti, insomma, qualche prova di questa cospirazione planetaria ?
ciao.
scusa ma ti pare di capire male. gli unici complotti di cui si è parlato sono quelli delle femministe adoratrici della gvr che piazzano le loro adepte nelle posizioni nodali dei centri di ricerca per falsare sistematicamente tutti i dati disponibili.
io non ho mai parlato delle cause del fenomeno, ho solo preso atto dei dati a nostra disposizione (ovviamente falsi perchè non ci piacciono...)



 Insomma, nessuna prova di questo potere maschile in una società maschilista.
le leggi stabiliscono la parità delle retribuzioni, eppure le donne verrebbero discriminate .
Un bel mistero.

Sulle statistiche , mi pare che tu abbia un atteggiamento religioso.
La scienza statistica è un conto, le staistiche sui singoli fenomeni un altro.
Illustri personaggi hanno espresso , anche in forma umoristica, pesanti dubbi sulle statistiche applicati a temi sensibili.
Per es , è notorio che i questionari Istat sulla violenza maschile ai danni delle donne erano assai discutibili.
A me bastava, e basta, il fatto che chi fa la statistica, non è neutrale.
La direttrice Istat , Maria Laura Sabatini è notoriamente femminista.
Beh, ciò non giova all'attendibilità della staistica in oggetto.
Tu mi parli di ONU , ecc . E allora ?
Sono enti scevri da interessi ?
Come mai producono tali statistiche ?
Come ?
A che fine ?
Cosa ci guadagnano ?
Queste sono le domande che contano.
Inoltre, le corelazioni statistiche sono un cionto, i nessi causali un'altro

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Gio 20 Mar - 16:52

gedeone ha scritto:
 Insomma, nessuna prova di questo potere maschile in una società maschilista.
le leggi stabiliscono la parità delle retribuzioni, eppure le donne verrebbero discriminate .
Un bel mistero.
se stai giocando a creare fiabe di fantasia rimettendo insieme le parole usate dal tuo interlocutore, si, questa è la conclusione del ragionamento.
in alternativa puoi passare alla versione originale:
nessuno ha mai parlato di associazioni massoniche di veneratori del membro che attuerebbero le discriminazioni di proposito e in maniera mirata, le cause concomitanti che spiegano il fatto che non vi sia la parità di cui parli sono molteplici. oppure pensi che dietro qualsiasi fenomeno sociale debba esserci una mente occulta a dirigere il tutto in modo intelligente?

Sulle statistiche , mi pare che tu abbia un atteggiamento religioso.
La scienza statistica è un conto, le staistiche sui singoli fenomeni un altro.
Illustri personaggi hanno espresso , anche in forma umoristica, pesanti dubbi sulle statistiche applicati a temi sensibili.
Per es , è notorio che i questionari Istat sulla violenza maschile ai danni delle donne erano assai discutibili.
A me bastava, e basta, il fatto che chi fa la statistica, non è neutrale.
La direttrice Istat , Maria Laura Sabatini è notoriamente femminista.
Beh, ciò non giova all'attendibilità della staistica in oggetto.
Tu mi parli di ONU , ecc . E allora ?
Sono enti scevri da interessi ?
Come mai producono tali statistiche ?
Come ?
A che fine ?
Cosa ci guadagnano ?
Queste sono le domande che contano.
Inoltre, le corelazioni statistiche sono un cionto, i nessi causali un'altro
certo. sono tutti pilotati dalla mia setta. si mettono tutti d'accordo per farti un dispetto perchè sei maschio e devi soffrire a lode e gloria della gvr. questo dev'essere il motivo.

riguardo alle statistiche, basta sapere cosa dicono e soprattutto come. può benissimo darsi che vi siano dei pesanti errori di acquisizione o di analisi o di valutazione (anche se sarei più orientata verso quelli di comprensione), rimangono comunque un metodo conoscitivo della realtà sicuramente migliore di quello adottato per trarre conclusioni come quelle che hai scritto più sopra. cioè è così perchè mi piace ed è successo anche alla figlia di mio cugino.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da vnd il Gio 20 Mar - 17:49

gedeone ha scritto:
 Insomma, nessuna prova di questo potere maschile in una società maschilista.
le leggi stabiliscono la parità delle retribuzioni, eppure le donne verrebbero discriminate .
Un bel mistero.

Nessun mistero.
E nessuna pova fantasma.

Semmai è provata la tesi contraria e cioè che le femministe dicono solo cazzate alle quali, fino agli anni settanta, avevamo persino creduto soltanto perché non ci eravamo presi la briga di controllare.
Oggi, che abbiamo cominciato a farlo, non resta che mandarle a fanculo.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Gio 20 Mar - 19:32

vnd ha scritto:Nessun mistero.
E nessuna pova fantasma.

Semmai è provata la tesi contraria e cioè che le femministe dicono solo cazzate alle quali, fino agli anni settanta, avevamo persino creduto soltanto perché non ci eravamo presi la briga di controllare.
Oggi, che abbiamo cominciato a farlo, non resta che mandarle a fanculo.
tu hai preso la briga di fare che??  ahahahahahah 
ti ricordo che il pezzo da novanta schierato in campo per diradare ogni dubbio e mostrare incontrovertibilmente la validità delle tue tesi, l'ultima volta che abbiamo discusso, è stato il sito maschiselvaggi.org

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Mar - 19:44

jessica ha scritto:
tu hai preso la briga di fare che??  ahahahahahah 
ti ricordo che il pezzo da novanta schierato in campo per diradare ogni dubbio e mostrare incontrovertibilmente la validità delle tue tesi, l'ultima volta che abbiamo discusso, è stato il sito maschiselvaggi.org

Ho appena cercato su gooooooooooogle e non ho trovato un sito maschicivili.salcazz

strano

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Gio 20 Mar - 19:53

l'avranno fatto chiudere le nazifemministe della postale.
il secondo in lista era mamme in calore, prova là.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Mar - 20:05

jessica ha scritto:l'avranno fatto chiudere le nazifemministe della postale.
il secondo in lista era mamme in calore, prova là.

Non ho trovato il sito ma ti do i primi 2 risultati di goooooooooooogle

http://www.maxitubo.com/mamme-in-calore

http://pornoamatoriale.com/videos/mamma-in-calore-pecorizzata-dal-figlio-2660.html

per chi non si accontentasse, qui la ricerca completa:

https://www.google.de/#q=mamme+in+calore

 carneval 

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Gio 20 Mar - 20:08

grazie, un po' di virus mi mancavano

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da vnd il Gio 20 Mar - 20:17

Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:
tu hai preso la briga di fare che??  ahahahahahah 
ti ricordo che il pezzo da novanta schierato in campo per diradare ogni dubbio e mostrare incontrovertibilmente la validità delle tue tesi, l'ultima volta che abbiamo discusso, è stato il sito maschiselvaggi.org

Ho appena cercato su gooooooooooogle e non ho trovato un sito maschicivili.salcazz

strano

Visto?
Scrive solo cazzate.

Spending review 2014?

Chiudiamo l'ISTAT e a casa anche le assistenti sociali!

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Mar - 20:20

jessica ha scritto:grazie, un po' di virus mi mancavano

Beh ma i link non li guardi prima, ohé  boxed 

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da jessica il Gio 20 Mar - 20:29

vnd ha scritto:Visto?
Scrive solo cazzate.

Spending review 2014?

Chiudiamo l'ISTAT e a casa anche le assistenti sociali!
bravo. non ti resta molto altro a cui attaccarti.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da vnd il Ven 21 Mar - 5:31

jessica ha scritto:
vnd ha scritto:Visto?
Scrive solo cazzate.

Spending review 2014?

Chiudiamo l'ISTAT e a casa anche le assistenti sociali!
bravo. non ti resta molto altro a cui attaccarti.



Era previsto che sarebbe finita in vacca.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Uomini, donne e statistiche...

Messaggio Da gedeone il Ven 21 Mar - 10:13

jessica ha scritto:
gedeone ha scritto:
 Insomma, nessuna prova di questo potere maschile in una società maschilista.
le leggi stabiliscono la parità delle retribuzioni, eppure le donne verrebbero discriminate .
Un bel mistero.
se stai giocando a creare fiabe di fantasia rimettendo insieme le parole usate dal tuo interlocutore, si, questa è la conclusione del ragionamento.
in alternativa puoi passare alla versione originale:
nessuno ha mai parlato di associazioni massoniche di veneratori del membro che attuerebbero le discriminazioni di proposito e in maniera mirata, le cause concomitanti che spiegano il fatto che non vi sia la parità di cui parli sono molteplici. oppure pensi che dietro qualsiasi fenomeno sociale debba esserci una mente occulta a dirigere il tutto in modo intelligente?

Sulle statistiche , mi pare che tu abbia un atteggiamento religioso.
La scienza statistica è un conto, le staistiche sui singoli fenomeni un altro.
Illustri personaggi hanno espresso , anche in forma umoristica, pesanti dubbi sulle statistiche applicati a temi sensibili.
Per es , è notorio che i questionari Istat sulla violenza maschile ai danni delle donne erano assai discutibili.
A me bastava, e basta, il fatto che chi fa la statistica, non è neutrale.
La direttrice Istat , Maria Laura Sabatini è notoriamente femminista.
Beh, ciò non giova all'attendibilità della staistica in oggetto.
Tu mi parli di ONU , ecc . E allora ?
Sono enti scevri da interessi ?
Come mai producono tali statistiche ?
Come ?
A che fine ?
Cosa ci guadagnano ?
Queste sono le domande che contano.
Inoltre, le corelazioni statistiche sono un cionto, i nessi causali un'altro
certo. sono tutti pilotati dalla mia setta. si mettono tutti d'accordo per farti un dispetto perchè sei maschio e devi soffrire a lode e gloria della gvr. questo dev'essere il motivo.

riguardo alle statistiche, basta sapere cosa dicono e soprattutto come. può benissimo darsi che vi siano dei pesanti errori di acquisizione o di analisi o di valutazione (anche se sarei più orientata verso quelli di comprensione), rimangono comunque un metodo conoscitivo della realtà sicuramente migliore di quello adottato per trarre conclusioni come quelle che hai scritto più sopra. cioè è così perchè mi piace ed è successo anche alla figlia di mio cugino.
la direttrice dell'Istat non è femminista ?
Il questionari usati per censire le violenze sessuali non comprendevano domande sulle " critiche all'abbigliamento " ?
L'anedotto della  " figlia di mio cugino " non funziona : le statistiche possono essere manipolate a seconda degli interessi in ballo ed è esperienza di tutti i giorni.
Se però tu credi ciecamente nella bontà delle statistiche, non so cosa dirti.
Mi basterebbe la celebre battuta di Trilussa, o di Churchill , ma non è importante.
Quello che è importante è che gli uomini comincino a svegliarsi e a rendersi conto che le leggi sono contro di loro, che la discriminazione è antimaschile, che il sistema finanziario che governa il mondo occidentale, Trojka, Onu e Ong come braccio infiltrante e destabilizzante, grandi banche d'affari, spingono fortemente le tematiche di genere ( altro concetto inventato ).
Il perchè , a chi ragiona, appare ovvio

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum