Definizione di "realtà"

Pagina 6 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Halftrack il Ven 24 Mag - 21:57

Paolo ha scritto:Ciao Ezio e benvenuto tra noi!

In effetti, che cosa c'entra quello che hai detto con la realtà? Nessuno dice che noi conosciamo tutto il reale. Ci si pone il problema di cosa sia e come noi la possiamo percepire.

Il continuo tentativo di conoscere l'altro e dunque sè stessi non ha a che fare con la realtà?
E con quale strumento noi la possiamo percepire se non noi stessi?
Come si fa a conoscere la realtà se non conosciamo noi stessi e gli altri?

avatar
Halftrack
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 18
Età : 69
Località : Padova
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Paolo il Ven 24 Mag - 22:00

Non confondere la percezione della realtà con la sua elaborazione. Sono due momenti del tutto distinti.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Halftrack il Ven 24 Mag - 22:07

E quale è lo strumento che ti permette di percepire la realtà?
E quello che te la fa elaborare?
Tu.
avatar
Halftrack
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 18
Età : 69
Località : Padova
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Paolo il Ven 24 Mag - 22:13

Halftrack ha scritto:E quale è lo strumento che ti permette di percepire la realtà?
I sensi
Halftrack ha scritto:
E quello che te la fa elaborare?
Il cervello
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Halftrack il Ven 24 Mag - 22:14

E' senz'altro più comodo indagare su di un oggetto.
Quando il soggetto diventa anche l'oggetto dell'indagine allora la questione si complica.
Ma tutti gli scienziati sanno che c'è la necessità di "tarare" gli strumenti che si hanno a disposizione.
Altrimenti si possono avere sorprese sui dati.
avatar
Halftrack
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 18
Età : 69
Località : Padova
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da mix il Ven 24 Mag - 22:14

Halftrack ha scritto:E quale è lo strumento che ti permette di percepire la realtà?
E quello che te la fa elaborare?
Tu.
prima dell'esistenza dell'uomo, 1 miliardo di anni fa, la realtà c'era?
e l'universo?
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Halftrack il Ven 24 Mag - 22:16

Paolo ha scritto:
Halftrack ha scritto:E quale è lo strumento che ti permette di percepire la realtà?
I sensi
Halftrack ha scritto:
E quello che te la fa elaborare?
Il cervello

Buona questa!
I tuoi sensi e il tuo cervello di chi sono?
Nessuno può adoperarli al posto tuo. Nemmeno dio.
avatar
Halftrack
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 18
Età : 69
Località : Padova
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Halftrack il Ven 24 Mag - 22:18

Non è vero che dio ha fatto tutte le cose.
Una cosa non è proprio in grado di farla.
Vivere al posto mio!
avatar
Halftrack
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 18
Età : 69
Località : Padova
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Paolo il Ven 24 Mag - 22:20

Halftrack ha scritto:

I tuoi sensi e il tuo cervello di chi sono?

Ognuno ha i propri sensi e un proprio cervello.

Halftrack ha scritto:
Nessuno può adoperarli al posto tuo. Nemmeno dio.

Ehhh no !!! Dio è onnipotente e può tutto wink..
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Halftrack il Ven 24 Mag - 22:21

mix ha scritto:
Halftrack ha scritto:E quale è lo strumento che ti permette di percepire la realtà?
E quello che te la fa elaborare?
Tu.
prima dell'esistenza dell'uomo, 1 miliardo di anni fa, la realtà c'era?
e l'universo?

E chi lo sa? Noi sapiiamo di non sapere.
Tu c'eri un miliardo di anni fa?
Pensi che qualcuno di noi abbia vissuto nell'universo? O nell'alto dei cieli?
Da quando esistiamo tutto quello che ci è capitato, ci è capitato qui.
avatar
Halftrack
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 18
Età : 69
Località : Padova
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Paolo il Ven 24 Mag - 22:22

Halftrack ha scritto:Non è vero che dio ha fatto tutte le cose.
Una cosa non è proprio in grado di farla.
Vivere al posto mio!

Per la verità non capisco dove tu voglia arrivare. Me lo puoi spiegare?
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da mix il Ven 24 Mag - 22:24

Halftrack ha scritto:
mix ha scritto:
Halftrack ha scritto:E quale è lo strumento che ti permette di percepire la realtà?
E quello che te la fa elaborare?
Tu.
prima dell'esistenza dell'uomo, 1 miliardo di anni fa, la realtà c'era?
e l'universo?

E chi lo sa? Noi sapiiamo di non sapere.
Tu c'eri un miliardo di anni fa?
Pensi che qualcuno di noi abbia vissuto nell'universo? O nell'alto dei cieli?
Da quando esistiamo tutto quello che ci è capitato, ci è capitato qui.
buon viaggio bye
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Halftrack il Ven 24 Mag - 22:26

Buonanotte.
avatar
Halftrack
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 18
Età : 69
Località : Padova
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Fux89 il Ven 24 Mag - 22:37

Halftrack ha scritto:
mix ha scritto:prima dell'esistenza dell'uomo, 1 miliardo di anni fa, la realtà c'era?
e l'universo?

E chi lo sa? Noi sapiiamo di non sapere.
Tu c'eri un miliardo di anni fa?
Io lo so. Possiamo addirittura vederlo, l'universo di miliardi di anni fa:




Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da loonar il Sab 25 Mag - 1:16


ahahahahahah

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Niques il Sab 25 Mag - 8:41

Halftrack ha scritto:Non è vero che dio ha fatto tutte le cose.
Una cosa non è proprio in grado di farla.
Vivere al posto mio!

A me sembra che attualmente abbia qualche problema a vivere al suo, di posto

ps. Benvenuto! , se ti va c'è un'apposita sezione.

@Fux
avatar
Niques
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6786
SCALA DI DAWKINS :
12 / 7012 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da silvio il Sab 25 Mag - 9:05

SergioAD ha scritto:
Va distinto che c'è la famiglia, il clan, il quartiere, la città e così via. Man mano che ci allontaniamo i denominatori comuni restano comuni come tipo ma non più come peso e misura. Sono realtà individuali, sociali e tutto ciò che ci può stare in mezzo.

Denominatore comune sono gli istinti di conservazione, sono le paure, le fobie ancora prima di sapere cosa le abbia causate. Le comunalità.

Il famoso modello sociale deve privilegiare uno, pochi oppure nessuno?

Sono d'accordo, ma io intendevo un'altro aspetto, cioè il fatto che noi tutti siamo accomunati dal fatto di essere un'io pensante, scremando il carattere, le influenze ambientali, le differenze fisiche, alla fine siamo assolutamente uguali in questo, un ente dotato di coscienza, di un io pensante.
avatar
silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 57
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da silvio il Sab 25 Mag - 9:11

Halftrack ha scritto:
E chi lo sa? Noi sappiamo di non sapere.
Tu c'eri un miliardo di anni fa?
Pensi che qualcuno di noi abbia vissuto nell'universo? O nell'alto dei cieli?
Da quando esistiamo tutto quello che ci è capitato, ci è capitato qui.

Indubbiamente abbiamo una visione limitata delle cose, almeno ai nostri sensi fisici ed alla nostra elaborazione intellettuale, però vi è da dire che molte cose che sperimentiamo hanno dei riscontri oggettivi.
Un esempio la storia del nostro pianeta è dimostrata nelle nostre conoscenze da reperti archeologici, fossili, stratigrafici, quindi una certa idea esatta l'abbiamo.
D'altra parte andare ad impelagarsi in viaggi impossibili è un'esercizio affascinante ma inutile, fantasia, serve a rendere più sopportabile la vita, ma con i dovuti limiti.
avatar
silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 57
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Steerpike il Sab 25 Mag - 13:06

jessica ha scritto:oltre al fatto che quando parli di atto di fede per qualcosa fuori da te, ti stai comunque riferendo alla prima non alla seconda, quindi anche di quella stavamo parlando.
Per l'appunto, definendo la realtà con quello che tu hai in seguito chiamato significato 2 si evita di dover postularne l'esistenza indipendente da colui che definisce (cosa che si dovrebbe fare con una definizione in accordo col significato 1, ammesso che se ne possa trovare una).
jessica ha scritto:mi immagino l'esistenza di altri elementi appartenenti ai raggi vettori che già conosco ma che non ho ancora visto\ di cui non ho potuto fare esperienza (piatti di ceramica ripieni di cibi con un mix degli ingredienti che odoro, di cui non sento l'odore e che non posso inserire nel mio menu stimato, o almeno non posso inserirne le quantità) ma posso anche non "visualizzare" ciò che mi immagino ed aspettarmi l'esistenza di raggi vettori non ancora noti e quindi proprio lontani dal finire nel mio menu (cioè fatti con ingredienti che ignoro).
Scusa, non ho capito.
jessica ha scritto:
e comunque non sono del tutto convinta che qui stiamo parlando di ambito scientifico.
Penso proprio di no, ma anche qui penso si procedere per gradi, servendosi di teorie semplificate in attesa di una migliore.
jessica ha scritto:

Perché ho esperienza diretta di sistemi formali astratti dentro la mia mente, e so caratterizzarli pienamente. Non so invece assegnare un significato preciso al concetto di "fuori da me" senza una nozione di realtà, e i postulati di partenza mi piacciono univoci e precisi.
ecco però, vedi, qui torni a parlare di realtà significato 1, non 2.
Non mi pare. Perché?
Halftrack ha scritto:Essendo esseri relativi è impossibile per noi definire e conoscere la realtà.
Come fai a enunciare una proprietà di qualcosa (come l'"impossibilità di definire") senza prima definirla?
avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da delfi68 il Sab 25 Mag - 13:11

inchino

Steerpikeeee!!
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da jessica il Sab 25 Mag - 14:09

Steerpike ha scritto:
Per l'appunto, definendo la realtà con quello che tu hai in seguito chiamato significato 2 si evita di dover postularne l'esistenza indipendente da colui che definisce (cosa che si dovrebbe fare con una definizione in accordo col significato 1, ammesso che se ne possa trovare una).
eh, quindi adesso mi stai dicendo che stai parlando della parola "realtà" come è usata di solito in senso intuitivo nel linguaggio comune. e per la precisione che intendi sostituire il suo significato con un elemento diverso (identificando con essa stessa il modello più accurato che c'è per descriverla).

Scusa, non ho capito.
scusa tu. visto che mi sembrava ti piacesse il linguaggio logico-matemat-quantistico cercavo di adeguarmi. intendevo dire che quando ho sottomano il mio menu, che io vedo appunto come modello di qualcosa che c'è già per conto suo fuori e che non conosco (bene), posso immaginarmi che al menu manchino sia robe del tipo che già conosco ma che non vedo (che ne so, l'ultima cosa che vedo da qua è un bosco, non so cosa c'è dopo= il mio modello è incompleto, posso aspettarmi che dopo il bosco vi siano altre case, alberi, prati, rocce, cazzi... tutti elementi la cui classe conosco bene ma che non so come e dove vadano piazzati nel mio modello per riempire il buco), sia cose di tipi che non conosco (un qualche particolare tipo di materia di cui non abbiamo ancora esperienza ai limiti del cosmo vuotoquantico con scappellamento a destra, che tradotto significa che non escludo possano esistere cose che nel mio menu non sono tenute in considerazione, e che pertanto, non posso ritenere "realtà" -sig.1- quel menu.)
Penso proprio di no, ma anche qui penso si procedere per gradi, servendosi di teorie semplificate in attesa di una migliore.
e consapevoli del fatto che il grado in cui siamo non può essere quello definitivo e non può, per come la vedo io, essere quindi "la realtà".
Non mi pare. Perché?
perchè il fatto di riportarti su sistemi formali di cui conosci la logica lo usi per sostituire la nozione intuitiva comunemente usata, ossia non tanto il "come funzionano le cose" ma il "cosa c'è fuori, se un fuori c'è"
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6699
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Paolo il Sab 25 Mag - 14:16

jessica ha scritto:

(che ne so, l'ultima cosa che vedo da qua è un bosco, non so cosa c'è dopo= il mio modello è incompleto, posso aspettarmi che dopo il bosco vi siano altre case, alberi, prati, rocce, cazzi... tutti elementi la cui classe conosco bene ma che non so come e dove vadano piazzati nel mio modello per riempire il buco),

Behhh Jessi se vuoi io un modo te lo potrei insegnare io !! sagace
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da jessica il Sab 25 Mag - 14:21

Paolo ha scritto:
jessica ha scritto:

(che ne so, l'ultima cosa che vedo da qua è un bosco, non so cosa c'è dopo= il mio modello è incompleto, posso aspettarmi che dopo il bosco vi siano altre case, alberi, prati, rocce, cazzi... tutti elementi la cui classe conosco bene ma che non so come e dove vadano piazzati nel mio modello per riempire il buco),

Behhh Jessi se vuoi io un modo te lo potrei insegnare io !! sagace

grazie della disinteressata e generosa offerta d'aiuto.
ora che ci penso la definizione di steer non è poi così male, quasi quasi piglio quella.
ma grazie cmunque eh... le faremo sapere! tie
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6699
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da Steerpike il Sab 25 Mag - 14:30

jessica ha scritto:eh, quindi adesso mi stai dicendo che stai parlando della parola "realtà" come è usata di solito in senso intuitivo nel linguaggio comune. e per la precisione che intendi sostituire il suo significato con un elemento diverso (identificando con essa stessa il modello più accurato che c'è per descriverla).
La realtà[1] esiste nella mia mente solo come concetto intuitivo e indefinito. Definire la realtà in questo modo la esclude dal significato della parola, ma per quanto già detto non la reputo una grave perdita.
jessica ha scritto:
quando ho sottomano il mio menu, che io vedo appunto come modello di qualcosa che c'è già per conto suo fuori e che non conosco (bene), posso immaginarmi che al menu manchino sia robe del tipo che già conosco ma che non vedo (che ne so, l'ultima cosa che vedo da qua è un bosco, non so cosa c'è dopo= il mio modello è incompleto, posso aspettarmi che dopo il bosco vi siano altre case, alberi, prati, rocce, cazzi... tutti elementi la cui classe conosco bene ma che non so come e dove vadano piazzati nel mio modello per riempire il buco), sia cose di tipi che non conosco (un qualche particolare tipo di materia di cui non abbiamo ancora esperienza ai limiti del cosmo vuotoquantico con scappellamento a destra, che tradotto significa che non escludo possano esistere cose che nel mio menu non sono tenute in considerazione, e che pertanto, non posso ritenere "realtà" -sig.1- quel menu.)
Quindi parti dalla tua realtà[2], e immagini la realtà[1] come qualcosa che ha molto in comune con la realtà[2]?
jessica ha scritto:
e consapevoli del fatto che il grado in cui siamo non può essere quello definitivo e non può, per come la vedo io, essere quindi "la realtà".
Qui mi sembra che tu stia considerando la realtà[1] come limite per t→∞ della realtà[2][t]. È ciò che farei anche io, se potessi essere sicuro che tale limite esista.
jessica ha scritto:
perchè il fatto di riportarti su sistemi formali di cui conosci la logica lo usi per sostituire la nozione intuitiva comunemente usata, ossia non tanto il "come funzionano le cose" ma il "cosa c'è fuori, se un fuori c'è"
Avendo operato la "sostituzione", mi sto ora riferendo al secondo significato.
avatar
Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Definizione di "realtà"

Messaggio Da jessica il Sab 25 Mag - 14:58

Steerpike ha scritto:La realtà[1] esiste nella mia mente solo come concetto intuitivo e indefinito.
bene, nel tuo modo di vedere la faccenda ha senso la proposizione "oltre che nella mia testa esiste anche fuori, come non so, ma esiste, e il concetto intuitivo che ho in testa non è che un tentativo (magari ancora embrionale) di definirla"? per fare affermazioni del genere dobbiamo andare anche a discutere del significato di "esistere"? se le risposte sono no-si, temo che stiamo per complicarci la vita di parecchio... vediamo che ne salta fuori.

Definire la realtà in questo modo la esclude dal significato della parola, ma per quanto già detto non la reputo una grave perdita.
già ma tu stai solo ridefinendo il termine, ma anche cancellando l'esistenza del (presunto) elemento che veniva associato in modo [1] al termine.
in pratica la srealtà o realtà [2] da te definita (s come steerpike) come classifica la jrealtà?
Quindi parti dalla tua realtà[2], e immagini la realtà[1] come qualcosa che ha molto in comune con la realtà[2]?
&

Qui mi sembra che tu stia considerando la realtà[1] come limite per t→∞ della realtà[2][t]. È ciò che farei anche io, se potessi essere sicuro che tale limite esista.
no! la mia realtà2 (scusa torno al matematichese che è quasi più facile) e la mia realtà1 sono cose definite su due domini, spazi, completamente diversi.
la r2 è in definitiva una certa configurazione salcazzica dei miei neuroni per descrivere r1. r1, per quello che tu hai chiamato atto di fede, è un qualcosa che non è parte del mio modello (r2) e quando parlo di r1 sto in pratica parlando dell'elemento di r2 che associo a r1. quindi non c'è modo alcuno in cui un qualsivoglia limite di r2 possa finire in r1 perchè sono cose distinte e facenti parte di spazi completamente diversi. (a ben vedere poi ...no vabè lasciamo stare).
parlando del bicchiere che ho qui di fronte, esiste b2 che è il modello che del bicchiere ho in mente, e poi esiste b*1 che è u

avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6699
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 11, 12, 13  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum