ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da primaverino il Gio 25 Lug - 10:55

Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:Non tieni conto dell'onestà intellettuale del credente (generalizzando indebitamente, come molti qui sul forum...). Come al solito, al pari di molti, ci ritieni tutti o cretini o in malafede...
Contento tu...

Ci sarebbe una terza alternativa, e se sí, quale?

Giudicare (o valutare, se il termine ti par troppo "forte") le persone per come operano e non per quel che pensano.
Tanto è vero che esistono atei cretini (e pure in malafede), al pari di altri di specchiata onestà intellettuale.
Inutile portare degli esempi: basta leggere quanto postato con attenzione.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da primaverino il Gio 25 Lug - 11:02

Wishop ha scritto:1) E' un classico che un credente pensi che un ateo sia una persona sbandata,
2) che non ha opinioni sul motivo dell'esistenza dell'universo...
3) questo succede perchè i credenti sono bravi a pensare alle cose facili, non vanno oltre il semplice ragionamento.

4) Noi atei
5) ci poniamo domande infinitamente più complesse delle loro,
5) e ogni giorno studiamo la realtà e l'universo che ci circonda;
6) quindi sappiamo come funziona l'universo molto meglio di loro,
7) e ogni giorno scopriamo cose nuove.

1) Neanche per idea. Io non lo penso affatto, ad esempio, e credo di essere in numerosissima compagnia (Non qui sul forum, purtroppo...).
2) Idem
3) Potrai affermarlo solo dopo che li avrai conosciuti tutti, altrimenti ragioni (si fa per dire) per "compartimenti stagni" facendo torto alla tua stessa intelligenza.
4) Dopo che per un anno mi è stato detto (qui e sul forum UAAR) che non esistono "gli atei" adesso salta fuori che mi hanno coglionato...
5) E cosa ne sai delle domande che ciascuno si pone?
6) Se l'apprendimento del funzionamento di qualsiasi cosa è solo questione di studio, significa che si può imparare indipendentemente dal proprio orientamento filosofico. Senza contare che la suddivisione in "noi" e "loro" appare un tantino superficiale, non trovi?
7) Pure io. Oggi ho scoperto te.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da BestBeast il Gio 25 Lug - 11:17

Siamo passati da:
vnd ha scritto:non è giusto disprezzare ingenuità ed ignoranza

che non è un principio universale ma soltanto un tuo parere, perché il mio già espresso è che se l'ingenuità e l'ignoranza sono volute, cercate, difese, indotte ad altri, allora disprezzare non solo è giusto, ma è doveroso, (che è ben diverso dal "disprezzare i credenti", che cerchi di mettermi in bocca tu.)
al:

vnd ha scritto:Io non posso avercela con qualcuno soltanto perché è nato e cresciuto in condizioni diverse dalle mie.

Questo motto all'apparenza saggio ed equilibrato non vuol dire semplicemente nulla, ed è di un qualunquismo disarmante. Seguendo questo principio ci si dovrebbe astenere dal criticare ed contrastare chiunque e qualunque cosa, poiché di fatto tutti sono cresciuti in condizioni diverse dalle nostre, compresi gli assassini, gli stupratori, i pedofili, i violenti, i prevaricatori. E le femministe, non dimentichiamocelo.

BestBeast
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2930
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da vnd il Gio 25 Lug - 17:31

BestBeast ha scritto:

1.
Seguendo questo principio ci si dovrebbe astenere dal criticare ed contrastare chiunque e qualunque cosa, poiché di fatto t[/color]utti sono cresciuti in condizioni diverse dalle nostre,


2.
compresi gli assassini, gli stupratori, i pedofili, i violenti, i prevaricatori. 


3.
E le femministe, non dimentichiamocelo.

1.
Infatti.

2.
un conto è la legge morale, un conto è quella civile.

3.
dal mio punto di vista le femministe sono delle ladre fasciste e vanno contrastate.
Ma io non insulto una femminista. Non per primo, almeno.
Mi limito a dimostrare che hanno torto.
Arrivo comunque a capire che in un mondo femminista, dopo il lavaggio del cervello di famiglia, scuola, cinema, pubblicità e propaganda televisiva è ineviotabile che abbiano il cervello pieno di stronzate tutte diritti e nessun dovere, tutto dovuto e tutto è concesso perchè io sono donna, femminicidio, aborto, false accuse, falsi abusi, matrimonio, "i figli devono stare con la madre, possibilmente con la casa, l'automobile e il conto in banca, alimenti e mantenimento del tenore di vita in costanza di matrimonio, ecc....

Però, questo lo ammetto, mi stanno sul cazzo lo stesso.
E' più forte di me.
avatar
vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da BestBeast il Gio 25 Lug - 17:39

1) ahahahahahah 
2) La seconda viene dalla prima, non è che che la mattina al ministero degli interni estraggono a sorte la categoria di gente da perseguire. 
Primo estrattoooo....Progettisti! 
D'ora in poi sono persone di merda! 
Secondo estrattoooo... Stupratorii! 
Anche loro da contrastare aspramente!
3) ahahahahahah 

Comunque, non ci è riuscita Santa Jessica da Padova in 80 pagine, per cui io non ho alcuna speranza. Abbandono il botta e risposta.

BestBeast
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2930
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da Fux89 il Gio 25 Lug - 19:53

vnd ha scritto:Mi limito a dimostrare che hanno torto.
Credici. ahahahahahah 

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da vnd il Gio 25 Lug - 20:31

Fux89 ha scritto:
vnd ha scritto:Mi limito a dimostrare che hanno torto.
Credici. ahahahahahah 

avatar
vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da Fux89 il Gio 25 Lug - 20:44

vnd ha scritto:
Fux89 ha scritto:
vnd ha scritto:Mi limito a dimostrare che hanno torto.
Credici. ahahahahahah 

hysterical 

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da Rasputin il Dom 28 Lug - 7:23

primaverino ha scritto:
Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:Non tieni conto dell'onestà intellettuale del credente (generalizzando indebitamente, come molti qui sul forum...). Come al solito, al pari di molti, ci ritieni tutti o cretini o in malafede...
Contento tu...

Ci sarebbe una terza alternativa, e se sí, quale?

Giudicare (o valutare, se il termine ti par troppo "forte") le persone per come operano e non per quel che pensano.
Tanto è vero che esistono atei cretini (e pure in malafede), al pari di altri di specchiata onestà intellettuale.
Inutile portare degli esempi: basta leggere quanto postato con attenzione.

Ok allora dimmi come devo valutare gente che crede ad un cencioso venuto al mondo come figlio di se stesso attraverso una vergine per salvare l'umanità da una condanna sentenziata da lui stesso, che cammina sull'acqua, moltiplica derrate eccecc per poi tramutarsi in uno zombie, gente che parla da sola davanti alla rappresentazione più o meno realistica dello strumento di tortura usato per la sua esecuzione in presenza altresí di un pagliaccio vestito come una torta nuziale il quale recita frasi senza senso.

Se ritieni io pensi che sono matti e malati, ebbene è esattamente quello che penso, ossia la mia valutazione.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49894
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da delfi68 il Dom 28 Lug - 11:01

che quoto..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da primaverino il Dom 28 Lug - 20:00

Rasputin ha scritto:

Ok allora dimmi come devo valutare gente che crede ad un cencioso venuto al mondo come figlio di se stesso attraverso una vergine per salvare l'umanità da una condanna sentenziata da lui stesso, che cammina sull'acqua, moltiplica derrate eccecc per poi tramutarsi in uno zombie, gente che parla da sola davanti alla rappresentazione più o meno realistica dello strumento di tortura usato per la sua esecuzione in presenza altresí di un pagliaccio vestito come una torta nuziale il quale recita frasi senza senso.

Se ritieni io pensi che sono matti e malati, ebbene è esattamente quello che penso, ossia la mia valutazione.

Valutazione legittima (e risaputa).
Che però non è attinente a quello che dicevo. Io infatti non mi riferivo all'oretta settimanale trascorsa a "sentir messa" (per chi frequenta, ovviamente, cioè non per tutti) o alle più o meno bizzarre credenze astratte, né alla vocazione "miracolistica" più o meno "sentita", bensì all'operare nel quotidiano.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da Rasputin il Sab 3 Ago - 18:41

primaverino ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Ok allora dimmi come devo valutare gente che crede ad un cencioso venuto al mondo come figlio di se stesso attraverso una vergine per salvare l'umanità da una condanna sentenziata da lui stesso, che cammina sull'acqua, moltiplica derrate eccecc per poi tramutarsi in uno zombie, gente che parla da sola davanti alla rappresentazione più o meno realistica dello strumento di tortura usato per la sua esecuzione in presenza altresí di un pagliaccio vestito come una torta nuziale il quale recita frasi senza senso.

Se ritieni io pensi che sono matti e malati, ebbene è esattamente quello che penso, ossia la mia valutazione.

Valutazione legittima (e risaputa).
Che però non è attinente a quello che dicevo. Io infatti non mi riferivo all'oretta settimanale trascorsa a "sentir messa" (per chi frequenta, ovviamente, cioè non per tutti) o alle più o meno bizzarre credenze astratte, né alla vocazione "miracolistica" più o meno "sentita", bensì all'operare nel quotidiano.

Bene, allora dovresti poter descrivere il dio al quale credi.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49894
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da primaverino il Sab 3 Ago - 20:54

Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Ok allora dimmi come devo valutare gente che crede ad un cencioso venuto al mondo come figlio di se stesso attraverso una vergine per salvare l'umanità da una condanna sentenziata da lui stesso, che cammina sull'acqua, moltiplica derrate eccecc per poi tramutarsi in uno zombie, gente che parla da sola davanti alla rappresentazione più o meno realistica dello strumento di tortura usato per la sua esecuzione in presenza altresí di un pagliaccio vestito come una torta nuziale il quale recita frasi senza senso.

Se ritieni io pensi che sono matti e malati, ebbene è esattamente quello che penso, ossia la mia valutazione.

Valutazione legittima (e risaputa).
Che però non è attinente a quello che dicevo. Io infatti non mi riferivo all'oretta settimanale trascorsa a "sentir messa" (per chi frequenta, ovviamente, cioè non per tutti) o alle più o meno bizzarre credenze astratte, né alla vocazione "miracolistica" più o meno "sentita", bensì all'operare nel quotidiano.

Bene, allora dovresti poter descrivere il dio al quale credi.

Perché?
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da Rasputin il Dom 4 Ago - 9:46

primaverino ha scritto:
Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Ok allora dimmi come devo valutare gente che crede ad un cencioso venuto al mondo come figlio di se stesso attraverso una vergine per salvare l'umanità da una condanna sentenziata da lui stesso, che cammina sull'acqua, moltiplica derrate eccecc per poi tramutarsi in uno zombie, gente che parla da sola davanti alla rappresentazione più o meno realistica dello strumento di tortura usato per la sua esecuzione in presenza altresí di un pagliaccio vestito come una torta nuziale il quale recita frasi senza senso.

Se ritieni io pensi che sono matti e malati, ebbene è esattamente quello che penso, ossia la mia valutazione.

Valutazione legittima (e risaputa).
Che però non è attinente a quello che dicevo. Io infatti non mi riferivo all'oretta settimanale trascorsa a "sentir messa" (per chi frequenta, ovviamente, cioè non per tutti) o alle più o meno bizzarre credenze astratte, né alla vocazione "miracolistica" più o meno "sentita", bensì all'operare nel quotidiano.

Bene, allora dovresti poter descrivere il dio al quale credi.

Perché?

Mi pare logico che se si crede a qualcosa, per quanto assurdo sia, si debba almeno avere un'idea di ciò a cui si crede eh

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49894
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da iln'yapasDieu il Lun 5 Ago - 16:19

Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:
Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:Non tieni conto dell'onestà intellettuale del credente (generalizzando indebitamente, come molti qui sul forum...). Come al solito, al pari di molti, ci ritieni tutti o cretini o in malafede...
Contento tu...

Ci sarebbe una terza alternativa, e se sí, quale?

Giudicare (o valutare, se il termine ti par troppo "forte") le persone per come operano e non per quel che pensano.
Tanto è vero che esistono atei cretini (e pure in malafede), al pari di altri di specchiata onestà intellettuale.
Inutile portare degli esempi: basta leggere quanto postato con attenzione.

Ok allora dimmi come devo valutare gente che crede ad un cencioso venuto al mondo come figlio di se stesso attraverso una vergine per salvare l'umanità da una condanna sentenziata da lui stesso, che cammina sull'acqua, moltiplica derrate eccecc per poi tramutarsi in uno zombie, gente che parla da sola davanti alla rappresentazione più o meno realistica dello strumento di tortura usato per la sua esecuzione in presenza altresí di un pagliaccio vestito come una torta nuziale il quale recita frasi senza senso.

Se ritieni io pensi che sono matti e malati, ebbene è esattamente quello che penso, ossia la mia valutazione.

 Questo l'ho stampato e messo in bella vista nella mia camera. E' un compendio di ateismo
avatar
iln'yapasDieu
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 39
Età : 29
Località : Ercolano
Occupazione/Hobby : Studente/ps3/violino
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: ateismo e agnosticismo secondo i credenti

Messaggio Da don alberto il Lun 5 Ago - 16:21

iln'yapasDieu ha scritto: Questo l'ho stampato e messo in bella vista nella mia camera. E' un compendio di ateismo

 così, non vale.
vinciamo facile
avatar
don alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1642
Età : 66
Località : Funo di Argelato (Bologna)
Occupazione/Hobby : giullare
SCALA DI DAWKINS :
7 / 707 / 70

Data d'iscrizione : 20.08.10

http://bollettino-funo.blog.tiscali.it/

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum