sui radicali

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

sui radicali

Messaggio Da loonar il Sab 27 Lug - 16:47

Sebbene sia chiaro che un paese mentre scivola verso il terzo mondo avra' una classe politica che somiglia ad una del terzo mondo, mi sembra che forse si stia esagerando col mettere in evidenza questo fatto. Ok, ok, come ogni stato banana africano, si puo' comprare lo stato italiano per due lire. Ma gli staterelli-banana non hanno avuto i radicali.

 


E' diversa la storia quando si ha la Bonino come ministro degli esteri. Ricordate quando i radicali facevano lo sciopero della fame e si bevevano il piscio per qualsiasi irrilevante stronzo finisse in carcere in qualche sarkazzistan? Ricordate quando facevano il partito transnazionale transpartitico transaminasi transiberiano transtranstrans? E avevano gandhi sul simbolo e davano nomi ridicoli alle manifestazioni perche' loro amavano Gandi e tutti i diritti dell'uomo?

Bene, la Bonino e' ministro degli esteri.

E non e' che il ministro degli esteri conti un cazzo in questa storia. Qui abbiamo un'ambasciata straniera che contatta istituzioni italiane, chiama tizio e caio, dirige operazioni, e la Bonino.... dov'era?

Le ambasciate se non ricordo male, c'entrano qualcosina col lavoro del ministero degli esteri, isn't it?

Allora, supponiamo pure che i kazachi si siano impippati della Bonino e siano andati direttamente da Alfano , per affinita'.



Alla Bonino va bene? Va bene che l'italia violi uno dei piu' fondamentali diritti umani, quello all'asilo , perche' un dittatorello, uno di quelli contro i quali i radicali si facevano mettere simbolicamente in galera, la scavalca e se ne va direttamente "da quelli che contano"?


La risposta e' che :

SI, ALLA BONINO VA BENISSIMO.

Immagino che qualche sciroccato nella base dei radicali abbia magari creduto al santone Pannella e alla Bonino. Magari ai diritti umani ci credevano pure. Il problema e' semmai capire a che diavolo credessero Pannella e la Bonino.

Per quanto piaccia, la verita' e' che i diritti umani, i diritti delle donne, i diritti in generale, sono stati per alcuni decenni una moda, nonche' una  comoda bandiera per arrivare dentro i nodi del potere. 

E ce l'hanno fatta in tanti, da Rutelli a Daniele Capezzone,  a sfruttare questa cosa dei radicali tutti diritti e piscio on the rocks, per entrare in politica.

Ne' d'altro canto i radicali si sono mai fatti mancare niente. SOno stati inglobati nel centrodestra come nel centrosinistra, senza mai distinguere, pur di avere qualche poltrona, che in ultima analisi sarebbe negli ultimi tempi venuta a mancare.

Volete sapere cosa prova la Bonino che se ne sta li' ferma, al ministero, con la sua faccia di palta? Prova quello che si sospettava molto, e che solo per delusione molti non hanno mai voluto pensare.

Ovvero, che i radicali abbiano usato gandhi, i diritti civili, i diritti delle donne, le grandi campagne per l'emancipazione, come un cavallo che li ha portati alle poltrone. Quando sono riusciti ad arrivarci, tutto questo e' stato scaricato nelle ortiche.

Dicono i radicali di essere:



I principi che caratterizzano il movimento sono la difesa dello stato di diritto e della democrazia, il metodo della nonviolenza-gandhiana, la laicità e la libertà religiosa, il federalismo europeo, l'ambientalismo, l'antiautoritarismo, il liberalsocialismo, l'antimilitarismo, il liberalismo democratico, l'antiproibizionismo.

Certo, obietterete che dopo tutti quegli ismi  mancano solo la peristalsi intestinale e la guerra igiene del mondo per esaurire  tutto cio' che si puo' scrivere in un atto di fondazione, ma il succo e' che a quanto pare tutto questo caratterizza il movimento, ma non i radicali in se'. Almeno non quelli col culo sulla poltrona.

Oggi come oggi, i radicali sono una ONG riconosciuta dall' ONU, il che significa che sono vastamente finanziati , e quindi non partecipano piu' alle elezioni come tali, ma come "radicali italiani", una specie di rappresentanza italiana di questa ONG.

Cosi' , alla fine dei conti abbiamo gente che in teoria e' una specie di croce rossa, solo che ha dei partiti (in Italia) e mette persone sulle sedie.

MA la vera domanda e' : a parte la diversificazione delle fonti di denaro, in che cosa consiste DI PRECISO questo impegno in Italia? 

Siamo in un classico caso di violazione del diritto d'asilo. Esattamente cio' di cui si dovrebbe occupare l' ONU, se esistesse ancora (non come cassa, intendo, ma come entita'). Siamo nel caso esatto di pratica inaccettabile per quello che dovrebbe essere il partito che a parole  sostiene  Non violenza-gandhismo,
Ambientalismo, Ecologismo, Federalismo, Federalismo europeo, Laicismo, Liberal democrazia, Liberal socialismo, Libertarismo, Anti*ismo, Antiproibizionismo, Anticlericalismo, Antimilitarismo, Esperantismo.

Voglio dire, se esiste una parola sul dizionario, tipo che so io "ciabatta", allora esistono il LiberalCiabattismo e l'AntiCiabattismo, ed entrambe sono idee dei Radicali. Per ogni parola del dizionario, da AArmadio a ZZtop.

Chi appartiene ai radicali oggi? Una ristretta elite di persone, gia' ricche o comunque radicalchic, tutte in affari tra loro, in Italia e nel mondo. Gente ammanicata che gira per le stanze dell' ONU, e tra parentesi.... ehi, ma quanti ne girano per le stanze del potere italiano.

Perche' non sembra, ma i radicali hanno fatto parte di ogni schieramento possibile, dalla seconda repubblica in poi. Nel 1994 pannella e la lista bonino sono "Riformatori s sostegno di Berlusconi". E giu' soldi. Poi se ne vanno al parlamento europeo, dove la Bonino diventa famosa per essere il capo di una commissione sciolta per motivi almeno criticabili. E giu' altri soldoni.

Nel 2005, tanto per essere ecumenici, LiberalParaculi e AntiCoerentisti, si offrono come partner per ENTRAMBI gli schieramenti.

Arriva poi la Rosa nel pugno, con gli ex socialisti. E via, dentro l' Unione di Prodi.E via alle elezioni, e nel 2006 sono al governo con il centrosinistra. Allora Capezzone se ne va perche' i radicali non sono abbastanza critici col governo di Berlusconi. Capezzone , si sa, rimarra' un acerrimo nemico del PDL. LOL.

Nel 2010 si presentano con la Bonino nel Lazio, insieme al centrosinistra.

Insomma, gente dai solidi principi. O forse, dai SOLITI principi, nel senso che a fronte di questo sbattimento, non fanno proprio un cazzo di niente che possa cambiare la situazione, ma in compenso sono sempre ovunque a incassare.

E' ora di cominciare a dirlo:

I RADICALI SONO, E SONO STATI, UNA TRUFFA.

Una truffa di partito che ha fatto credere ai seguaci che si stesse lottando per altissimi principi, quando in realta' negli ultimi 30 anni l'unico risultato che abbiano mai ottenuto e' stato quello di far SEMPRE svernare Bonino e Pannella a spese del contribuente.

Onestamente, signora Bonino, se crede davvero che occorra sempre essere per i diritti e sempre lottare contro la prepotenza delle dittature, beh, allora e' il momento di dimettersi.

Altrimenti, siete belli quanto un biglietto da 13 euro. Apparentemente vale piu' di uno da dieci, peccato sia falso.
ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da Griiper McCloubit il Sab 27 Lug - 17:03

che poi chi cazzo ci ha mai creduto agli scioperi della fame e della sete...


Griiper McCloubit
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 977
Età : 55
Occupazione/Hobby : in viaggio nello spazio-tempo
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 14.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da loonar il Sab 27 Lug - 17:25

Griiper McCloubit ha scritto:che poi chi cazzo ci ha mai creduto agli scioperi della fame e della sete...


 ma 'nfatti! ok

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da The Pilot il Sab 27 Lug - 19:26

Dei radicali sono ormai anni che li considero dei buffoni.
Da quando il vecchiaccio ha bevuto il [presunto] suo piscio chiamandolo pomposamente
Pannella ha scritto:Frutto del mio corpo
ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah e diverse persone avevano aggiunto
risposta piuttosto volgare:
Se vuole anche degli stronzi da mangiare, posso fornirglieli quanti ne vuole!
Ascolto spesso Radio Radicale (se è per questo, anche Radio Padania Libera...) e mi ha sempre destato sospetti la reiterata frase
Radio Radicale ha scritto:... Marco Pannella che è da ieri in sciopero della fame [e della sete]...
perchè mi veniva la domanda: ma quando aveva finito il precedente?
Poi il suo bussare a questa o quella porta con conseguenti insulti quando la porta gli veniva sbattuta dopo un calcio in culo quando capivano che gente fossero Pannella e i suoi.
Come poi osassero definirsi di sinistra per poi osannare l'America in tutto tranne sulla pena di morte e (forse) il militarismo.

La Bonino non voglio aggiungere altro alla dichiarazione che mi è sempre stata antipatica. Una tizia cui darei uno scotch. No, non un whisky, un nastro adesivo, sulla bocca: ha una vociaccia che quella delle cornacchie è melodiosa al confronto.boxed 

E il vecchiaccio... ormai percularlo e come sparare sulla croce rossa: quando fa le conversazioni domenicali, se c'è Vecelio come interlocutore, Pannella se lo rivolta, ma se c'è Bordin (che ha litigato col vecchiaccio diverse volte) capitano certe discussioni da far apparire il vecchiaccio come un ufficiale del Reggimento Alzheimer*. Spassosissima quella avvenuta nell'ottobre 2012 in cui Pannella dai sistemi elettorali era finito a disquisire sugli escrementi umani. Sì, proprio sugli escrementi umani, perchè la parola merda può essere ambigua, a raccontare oggi di sistemi elettorali...
hysterical hysterical 

E io dovrei per la mia libertà votare questi coglioni. Mavalà!

*nell'esercito imperiale tedesco i reggimenti avevano spesso un nome, di solito del primo comandante caduto: non sarebbe stato strano se un reggimento avesse avuto davvero quel nome. Ma se si parla di P., si intende proprio Alois Alzheimer

The Pilot
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 901
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 17.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da loonar il Sab 27 Lug - 19:29

i malati di Alzheimer hanno una dignità che Pannella non ha!

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da The Pilot il Sab 27 Lug - 19:31

quoto.. good post
E anche un verde

The Pilot
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 901
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 17.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da The Pilot il Lun 29 Lug - 10:27

Forse ero prevenuto, ma alla conversazione Pannella-Bordin di ieri, Bordin mi è parso sia riuscito ancora a ribattere ai deliri del vecchiaccio facendolo apparire semplicemente un deficiente. Il problema è che non ho capito (adesso che posto la sto risentendo e ancora non capisco) cosa il vecchiaccio abbia detto...
ahahahahahah ahahahahahah
Ad ogni modo, un Bordin in gran forma...
carneval

The Pilot
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 901
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 17.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da The Pilot il Mar 30 Lug - 18:35

Fatevi una risata gigante: il vecchiaccio (Pannella Giacinto detto Marco) sta pensando a candidarsi... a segretario del PD.
hysterical hysterical hysterical hysterical hysterical hysterical 
Vuole dire che il PD è ormai alla frutta?

The Pilot
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 901
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 17.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da silvio il Mar 30 Lug - 20:37

Eppure è una persona che rispetto, è una voce libera dal coro, almeno mi sembra, fuori da pregiudizi.

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da Avalon il Mar 30 Lug - 21:36

The Pilot ha scritto:Fatevi una risata gigante: il vecchiaccio (Pannella Giacinto detto Marco) sta pensando a candidarsi... a segretario del PD.
hysterical hysterical hysterical hysterical hysterical hysterical 
Vuole dire che il PD è ormai alla frutta?

 Oh, era riuscito a candidarsi anche a direttore di Umanità Nova tempo fa... evidentemente non ha perso lo stile 'ndo' cojo cojo mgreen

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 42
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da The Pilot il Mer 28 Ago - 11:13

Mettiamo Pannella e Bonino & C. in un pezzo da 406 al posto del proiettile?
cwm23 cwm23 cwm23 cwm23 cwm23 censored 
Merita tirare su il topic.
La sapete l'ultima (ma non è una barzelletta)? Adesso quel demente di Pannella è diventato clericale e papista.
Col pretesto che F1 ha abolito dal codice penale vaticano l'ergastolo e introdotto il reato di tortura, il vecchiaccio ha più volte dichiarato che F1 dovrebbe governare da sovrano assoluto tutta l'Italia.
E non sono informazioni riportate: il vecchiaccio le ha ripetute a raffica su Radio Radicale negli ultimi giorni.

The Pilot
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 901
SCALA DI DAWKINS :
50 / 7050 / 70

Data d'iscrizione : 17.07.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da Avalon il Mer 28 Ago - 15:27

Regaliamolo al Vaticano, posto a castel Sant'Angelo ce n'è ancora...

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 42
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da primaverino il Mer 28 Ago - 15:34

Marco Pannella è la dimostrazione vivente del fatto che l'uso prolungato di droghe non fa bene al cervello.
Con buona pace degli anti-proibizionisti (come me) e a beneficio dei "teste-quadre" scientisti che dovrebbero osteggiarne in tutti i modi la diffusione.
Questione di Razionalità (che per me conta quanto il "due di picche" ma che per molti è assurta a filosofia di vita).

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da Avalon il Mer 28 Ago - 15:44

Mah, non so se ci sia mai stato un momento in cui Pannella fosse realmente a posto col cervello... magari senza droghe era persino peggio carneval 

E' sempre stato un individuo per cui la politica non era etica e ideale ma vetrina per l'ego...

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 42
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da Minsky il Mer 28 Ago - 15:49

The Pilot ha scritto:...
La sapete l'ultima (ma non è una barzelletta)? Adesso quel demente di Pannella è diventato clericale e papista.
Col pretesto che F1 ha abolito dal codice penale vaticano l'ergastolo e introdotto il reato di tortura, il vecchiaccio ha più volte dichiarato che F1 dovrebbe governare da sovrano assoluto tutta l'Italia.
E non sono informazioni riportate: il vecchiaccio le ha ripetute a raffica su Radio Radicale negli ultimi giorni.
Dicesi "demenza senile"... wink..

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da primaverino il Mer 28 Ago - 16:30

Io non sono mai stato un radicale, ma non si può negare il contributo del Partito relativamente a qualche conquista sociale, se non erro...
Il fatto che l'intelligenza (sprecata in parte?) politica di Pannella abbia dato la stura ad un sacco di partiti "ad personam" e "ante litteram" (oggi mi ha preso in latinorum, perdonatemi) non fa di lui altro che un precursore dei tempi... Poi, certo, è invecchiato (malamente, va detto) ma non si può disconoscere il suo contributo ad una certa modernizzazione del Paese, in chiave laica.
Non lo considero un Gigante, questo è vero, ma nemmeno un viscido opportunista (rileggendo il suo vissuto e la sua storia di personaggio "controcorrente") semmai un uomo che in tarda età si è reso conto dell'invincibilità del "sistema italico" abbisognante di avvicinamento a quel Mulino (il potere costituito, ma corroborato dalla italica mentalità) che inevitabilmente ti infarina...
Triste fine di un'ascesa che parve (a tratti) irresistibile, e poi conformatasi nella miseranda presa d'atto del nostrano annacquamento di ogni tentativo di redenzione politica.
Uno sconfitto, certo... Un sopravvissuto a sé stesso, forse... Però un combattente genuino.
Non lo amo (penso sia chiaro) ma lo rispetto, almeno o per ciò che ha tentato di essere e non è riuscito a divenire... Che qualcun altro ci provi... Vi hanno provato in tanti (non necessariamente in ordine cronologico, né d'importanza) ma me ne sovvengono alcuni...
Cavour, Garibaldi, Mazzini, Mussolini, De Gasperi, Togliatti, Fanfani, Moro, Andreotti, Craxi, D'Alema, Berlusconi, Giannini, Nenni, Salcazzo e quant'altri che in questa disordinata ridda di nomi mi sovvengono alla memoria di questa povera Nazione violentata persino dai suoi stessi figli nell'impossibilità (???) di comprendere il fondamento di quel "senso dello Stato" che da noi latita a partire da almeno 150 anni e corroborato vieppiù, nella sua negazione, dalla retorica fascista (forzatamente "nazionalista"), cui fece seguito quella antifascista... Che tuttora risulta in "servizio permanente effettivo"...
Da ciò (e perdonatemi l'inevitabile superficialità nella trattazione del tema che abbisognerebbe di "tomi" che mai sarei in grado di scrivere...) deriva o forse ne è effetto (?) lo scazzo percepito verso il nostro Paese, visto vieppiù e tristemente da parte delle nuove generazioni, alla stregua di una dannazione da esorcizzare al più presto, tramite la "migrazione" verso lidi più consoni al sentore giovanile, ovvero lasciando questo sfortunato Paese, privo di quell'energia vitale che solo i giovani possono instillare, dato che noialtri "matusa" bene o male abbiamo fatto il nostro tempo...
Mi deprimo (a differenza di molti) quando vengo a sapere che Tizio ha trovato lavoro all'Estero, perché mi rendo conto che tal giovin virgulto sarebbe risultato più utile alla "causa nostra" (come Nazione, ribadisco) di un "cervello in fuga"...

Per oggi ho già rotto il cazzo assai.wink.. 

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da Avalon il Mer 28 Ago - 16:36

Perdonami, Primaverino... ma un combattente genuino io lo considero un Pertini, ad esempio. Pannella no, non vi trovo quasi nulla di genuino. Né lo rispetto, nel mio personale sistema di valori.

Il senso dello stato, in Italia è sempre mancato, fatti salvi alcuni eccezionali tentativi da parte di uomini di grande mente e coscienza di instillarne un poco, ancorché già masticato, negli italiani in fieri (alé, latinorum pur'io)... e che lo dica un'anarchica, beh, dà proprio la misura di quanto manchi.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 42
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da Fux89 il Mer 28 Ago - 16:41

primaverino ha scritto:Per oggi ho già rotto il cazzo assai.wink.. 
Oh, non mi rubare il ruolo, quello che rompe il cazzo qui sono io. ahahahahahah 

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da loonar il Mer 28 Ago - 19:04

Avalon ha scritto:Mah, non so se ci sia mai stato un momento in cui Pannella fosse realmente a posto col cervello... magari senza droghe era persino peggio carneval 

E' sempre stato un individuo per cui la politica non era etica e ideale ma vetrina per l'ego...
quoto..  molto!

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: sui radicali

Messaggio Da Minsky il Ven 20 Mag - 14:28

ANSA ha scritto:La lettera di Pannella a Papa Francesco

Scritta il 22 aprile, "ti voglio bene" "ti stavo vicino a Lesbo"



Redazione ANSA ROMA
20 maggio 2016 14:35


(ANSA) - ROMA, 20 MAG - "Caro Papa Francesco, ti scrivo dalla mia stanza all'ultimo piano, vicino al cielo, per dirti che in realtà ti stavo vicino a Lesbo quando abbracciavi la carne martoriata di quelle donne, di quei bambini, e di quegli uomini che nessuno vuole accogliere in Europa. Questo è il Vangelo che io amo e che voglio continuare a vivere accanto agli ultimi, quelli che tutti scartano". Sono le prime righe della lettera che Marco Pannella aveva inviato aL papa il 22 aprile. Scritta a mano, con i saluti in maiuscolo: "TI VOGLIO BENE DAVVERO TUO MARCO".
   "Ho preso in mano la croce che portava mons. Romero, e non riesco a staccarmene". Così ha scritto Marco Pannella in un post scriptum nella lettera inviata a Papa Francesco e resa nota da Famiglia Cristiana.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum