Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Pagina 6 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da satrebil il Ven 4 Ott - 18:19

Assenzio ha scritto:Un seme non è un albero così come non lo è un germoglio. L'embrione non è un essere umano così come non lo è un feto. Non mi pare siano necessari studi universitari per capirlo.
applaudi applaudi applaudi applaudi applaudi
avatar
satrebil
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 60
Età : 32
Località : Catania
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 26.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da Lyallii il Ven 4 Ott - 18:41

La penso come diva...
Una donna può evitare una gravidanza se non vuole figli, nel caso in cui resti incinta ha tot mesi per decidere se abortire o tenerlo, nel caso decidesse di tenerlo per poi ripensarci può darlo in adozione.
Dev essere responsabile delle sue scelte.
Un neonato prematuro di 7 mesi +1 giorno di vita ha piu diritto di vivere di un feto di nove mesi solo perchè non è piu dentro la pancia? Per me no.
Abortire a nove mesi ( caso limite ovviamente ) vorrebbe dire uccidere, a quel punto cosa cambierebbe dal farlo nascere e uccidere? Perchè dire ' abortire'? Solomperchè ancora in pancia?
Non servirebbe certo a tutelare la vita della madre perche un aborto a 7/8/9 mesi sarebbe come o peggio di un parto, piu rischioso di un parto.
Sarebbe solo per tutelare il diritto della donna a non esser madre, ma è cmq un diritto tutelato visto che nn deve tenerlo per forza.
Ma se la madre non vuole nemmeno sapere di aver un figlio anche solo biologicamente, piuttosto che uccider lui, può uccider se stessa. Perchè per lei avrà piu valore la sua vita, saranno piu importanti i suoi diritti, ma non è cosi.
Il diritto di non esser madre è tutelato, come quello del feto di nove mesi, neonato in pancia, di continuare a vivere.

La vita è dura lo capisco e nessuno dice che è facile, ma la donna ha il diritto di far ciò che vuole della sua vita, questo non vuol dire però di decidere della vita di altri, neanche della vita che lei stessa ha generato.


Poi per il resto Son d'accordo con tutto, io non porterei mai fuori il congelatore ovviamente.
avatar
Lyallii
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4703
Età : 33
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da Avalon il Ven 4 Ott - 18:52

Diva ha scritto:
Per rispondere ad Avalon quindi: la tua posizione mi mette veramente a disagio, perche', per quanto razionalmente capisca cosa intendi dire, non riesco a leggere una frase come questa:

Ma sono io, singolo individuo, che sarei disposta a uccidere per tutelarmi dall'essere madre

senza sentire un brivido che mi corre dietro la schiena.

Apprezzo la sincerita' con cui dichiari che non senti la maternita' come una scelta che ti si addice, pero' mi lascia attonita la "leggerezza" con cui saresti disposta a mettere fine alla vita di un feto di 9 mesi (dico feto, ma nella mia testa c'e' l'immagine di un bambino!) per tutelare un tuo diritto (quello di non essere madre) che quell'essere non sta ledendo consapevolmente. Essere madri non significa portare dentro un bambino per 9 mesi, quindi, a  mio avviso, potresti benissimo partorire il bambino e non riconoscerlo. Non saresti in nessun caso sua madre, ne' legalmente, ne' moralmente (esserlo biologicamente conta poco o nulla)... con il vantaggio di aver dato ad un essere senziente la possibilta' di aprire gli occhi su questo mondo.

Diva, infatti. Sono perfettamente consapevole di quello che possono suscitare le mie parole in una madre o in una donna che può desiderare di esserlo.
Nota bene che nel mio post non ho parlato di embrione né di feto, perché anche io come te vedo un bambino - e dunque un assassinio, nel caso di cui stiamo molto fantascientificamente trattando.
Ma quello che tu dici, non lo condivido (io, ribadisco, qui non sto argomentando ma sto solo esponendo una mia personale posizione estremamente radicale) in quanto partorire un figlio vivo espone inevitabilmente alle trappole biologiche dell'attaccamento, e rende madre perché un figlio lo si è avuto, e questo sarebbe del tutto intollerabile per me. Non accetterei mai di cadere nella schiavitù darwiniana dell'attaccamento alla prole: io voglio scegliere chi amare, non dare per il resto della mia vita priorità a un figlio perché sono un mammifero di lento sviluppo.

Ovviamente tutto ciò ribadisco che è fantascientifico, e non accadrà mai visto che sono, come giustamente sottolinea Lya, estremamente responsabile delle mie scelte; ma va considerato che potrei benissimo non essere l'unica donna che considera essere fertile una maledizione indesiderata e il destino delle mammifere una parassitosi periodica.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da Lyallii il Ven 4 Ott - 18:57

Oh Avalon... Sapresti comè l amore più amore che cè però!

Ok dai... :) la smetto prima che mi mattarelli...
avatar
Lyallii
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4703
Età : 33
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da Fux89 il Ven 4 Ott - 19:02

Zia Avalon deve risparmiare le mattarellate per me. mgreen

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da Avalon il Ven 4 Ott - 19:03

Tesora mia, a te non ti mattarellerei mai e poi mai bacio 
Ma proprio perché so che sarebbe così non lo voglio proprio!
Poi faccio basta anche io che quello che volevo dire l'ho detto e ogni parola in più sarebbe inutilmente provocatoria.
Diva, grazie per il dialogo che immagino non sia stato piacevole bacio 

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da Lyallii il Ven 4 Ott - 19:11

Si non ci provocare :) io e diva mi Sa che siamo mamme drogate dei nostri figli mgreen 
Pensa che mentre dorme gli odoro la testa ogni tanto, e questo dal primo giorno e mia mamma mi fa ' stai sniffando?'

Fine OT anche per me!
avatar
Lyallii
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4703
Età : 33
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da kalab99 il Ven 4 Ott - 20:32

Avalon spero prima o poi ti nasca un figlio  :)
avatar
kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da mix il Ven 4 Ott - 20:42

kalab99 ha scritto:Avalon spero prima o poi ti nasca un figlio  :)
si spera ...
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da kalab99 il Ven 4 Ott - 21:59

Non capisco il rosso, il mio era un augurio sincero eh, non uno sberleffo ok
avatar
kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da mix il Sab 5 Ott - 0:12

kalab99 ha scritto:Non capisco il rosso, il mio era un augurio sincero eh, non uno sberleffo ok
mi sembra tutto perfettamente in linea con il pregresso.

il rosso non è mio. non sprecherei neppure un rosso.   bye

edit: il mio post prima è un po' ambiguo. qualche credente lo potrebbe male interpretare. era meglio così:
SI.

spera ...
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da kalab99 il Sab 5 Ott - 0:21

Vabbuò! La mia voleva essere una cosa leggera ma evidentemente siete un po' cattolici nell'anima!
avatar
kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da mix il Sab 5 Ott - 0:23

kalab99 ha scritto:Vabbuò! La mia voleva essere una cosa leggera ma evidentemente siete un po' cattolici nell'anima!
yawn2  yawn2  yawn2 
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da Avalon il Sab 5 Ott - 4:14

Kalab, dovrei ringraziarti perché mi stai augurando sinceramente una delle cose che troverei più orrende? Tipica sensibilità religiosa direi ahahahahahah 
Oltre al fatto che se hai capito l'antifona, vivo non nascerebbe.
E se vogliamo essere altruisti, meglio che io non passi la mia linea genetica difettosa a nessuno.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da Sally il Sab 5 Ott - 6:20

Avalon ha scritto:partorire un figlio vivo espone inevitabilmente alle trappole biologiche dell'attaccamento, e rende madre perché un figlio lo si è avuto, e questo sarebbe del tutto intollerabile per me. Non accetterei mai di cadere nella schiavitù darwiniana dell'attaccamento alla prole: io voglio scegliere chi amare, non dare per il resto della mia vita priorità a un figlio perché sono un mammifero di lento sviluppo.
Capisco il tuo ragionamento pur non sentendolo mio... pero' anche seguendo la tua logica trovo che la tua posizione sia contraddittoria, ti spiego: tu sostieni di non voler cadere nella schiavitu' darwininana dell'attaccamento alla prole, ma di voler essere libera di scegliere chi amare, ma a mio avviso ti sfugge (o magari no, mi spiegherai tu!) che anche il tuo attaccamento al partner nasce dalla stessa esigenza tutta darwiniana di replicare i tuoi geni. Leggendo la vita come fai tu, in chiave evolutiva, lo scopo primo e unico degli esseri viventi e' quello di riprodursi per assicurare una perpetrazione del proprio DNA. L'amore serve questo scopo. L'attaccamento ad un partner e' funzionale per il raggiungimento di una migliore strategia familiare e quindi assicura maggiori possibilita' ad eventuali uccioli di sopravvivere, avendo due genitori affiatati e collaborativi che si prendono cura di loro. Quindi vedi bene che anche l'amore che tu chiami "libero dalla schiavitu' evloutiva" non lo e' per nulla, proprio perche' origina da essa! Noi siamo mammiferi di lento sviluppo e tutto cio' che facciamo, compreso il provare amore in tutte le sue forme, non puo' prescindere da questa verita'.

Sally
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4886
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da Griiper McCloubit il Sab 5 Ott - 7:50

Diva ha scritto:
Avalon ha scritto:partorire un figlio vivo espone inevitabilmente alle trappole biologiche dell'attaccamento, e rende madre perché un figlio lo si è avuto, e questo sarebbe del tutto intollerabile per me. Non accetterei mai di cadere nella schiavitù darwiniana dell'attaccamento alla prole: io voglio scegliere chi amare, non dare per il resto della mia vita priorità a un figlio perché sono un mammifero di lento sviluppo.
Capisco il tuo ragionamento pur non sentendolo mio... pero' anche seguendo la tua logica trovo che la tua posizione sia contraddittoria, ti spiego: tu sostieni di non voler cadere nella schiavitu' darwininana dell'attaccamento alla prole, ma di voler essere libera di scegliere chi amare, ma a mio avviso ti sfugge (o magari no, mi spiegherai tu!) che anche il tuo attaccamento al partner nasce dalla stessa esigenza tutta darwiniana di replicare i tuoi geni. Leggendo la vita come fai tu, in chiave evolutiva, lo scopo primo e unico degli esseri viventi e' quello di riprodursi per assicurare una perpetrazione del proprio DNA. L'amore serve questo scopo. L'attaccamento ad un partner e' funzionale per il raggiungimento di una migliore strategia familiare e quindi assicura maggiori possibilita' ad eventuali uccioli di sopravvivere, avendo due genitori affiatati e collaborativi che si prendono cura di loro. Quindi vedi bene che anche l'amore che tu chiami "libero dalla schiavitu' evloutiva" non lo e' per nulla, proprio perche' origina da essa! Noi siamo mammiferi di lento sviluppo e tutto cio' che facciamo, compreso il provare amore in tutte le sue forme, non puo' prescindere da questa verita'.
quoto..  Trovo questa analisi molto lucida e precisa.
In tutto questo però bisognerebbe precisare che l'uomo è, al momento, l'unico essere vivente in grado coscientemente di decidere di non riprodursi.
Non so bene però quale importanza possa rivestire questo fatto, se possa in qualche modo esser funzionale per l'evoluzione o magari solo uno dei tanti vicoli ciechi della stessa.
avatar
Griiper McCloubit
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 977
Età : 55
Occupazione/Hobby : in viaggio nello spazio-tempo
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 14.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da Fux89 il Sab 5 Ott - 8:06

kalab99 ha scritto:Non capisco il rosso, il mio era un augurio sincero eh, non uno sberleffo ok
Il rosso te l'ho messo io, il motivo mi pare chiaro:
Avalon ha scritto:Kalab, dovrei ringraziarti perché mi stai augurando sinceramente una delle cose che troverei più orrende? Tipica sensibilità religiosa direi ahahahahahah 

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da kalab99 il Sab 5 Ott - 8:23

No ma non importa il rosso, l'importante è che si capiva che non fosse sberleffo. ok è ovvio che non polemizzo ok
avatar
kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da kalab99 il Sab 5 Ott - 8:43

Avalon mettiamola così: la genetica medica farà passi da gigante come li fa e magari cambierai idea (o magari no), in ogni caso ti faccio auguri innocenti ok
avatar
kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da Griiper McCloubit il Sab 5 Ott - 8:48

kalab99 ha scritto:Avalon mettiamola così: la genetica medica farà passi da gigante come li fa e magari cambierai idea (o magari no), in ogni caso ti faccio auguri innocenti ok
Ne avrebbe fatti molti di più se non fosse per la religione, da sempre piuttosto restia (per usare un eufemismo) a favorire queste scoperte...
avatar
Griiper McCloubit
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 977
Età : 55
Occupazione/Hobby : in viaggio nello spazio-tempo
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 14.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da mix il Sab 5 Ott - 12:43

Griiper McCloubit ha scritto:
kalab99 ha scritto:Avalon mettiamola così: la genetica medica farà passi da gigante come li fa e magari cambierai idea (o magari no), in ogni caso ti faccio auguri innocenti ok
Ne avrebbe fatti molti di più se non fosse per la religione, da sempre piuttosto restia (per usare un eufemismo) a favorire queste scoperte...
e non è per niente il caso di parlare con verbi al passato.
è proprio nel presente che le idee bacate religiose stanno intralciando il delicato sviluppo della conoscenza.
con la loro impostazione che tiene le proprie radici in esigenze e soluzioni valide per popoli di decine di secoli precedenti allo sviluppo scientifico e tecnologico.

@Diva: in quanto ho nel mio bagaglio esperienziale l'essere padre sono vicino al tuo sentire, cara.
in quanto amico di Valentina sono vicino al suo modo di porre la questione.
secondo me si tratta di una questione di gradi di libertà.
volendo fare un giochetto minimo con le parole ed i concetti girati ultimamente, si potrebbe dire che lei ha scelto per sè una vita più ... artistica.
più slegata (più, meno, ... gradi di libertà) dalle richieste istintive biologiche,
più impostata verso obiettivi **politici** .

chiaro che in ogni scelta che si fa si può godere di alcuni benefici e si deve necessariamente rinunciare ad opzioni che diventano impossibili.
a meno che il sistema evolva in modo che la paternità e la maternità siano maggiormente slegate da fattori biologici
tu hai parlato della coesione dei genitori come fattore di benessere per la prole da una parte.
e di contemplare la possibilità teorica di relazioni più aperte da un'altra, tempo fa.
l'organizzazione monogamica è qui ed ora in corso di notevole mutamento. lo vediamo.
e può anche risultare disfunzionale in un sistema con le caratteristiche di quello in cui viviamo noi.
dove forse sarebbe più congeniale che *paternità* e *maternità* fossero distribuite a chi della prole si prende cura nel corso della crescita. che spesso non coincide con chi ha fornito il patrimonio genetico alla stessa prole, non sono il padre e la madre biologici.
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da jessica il Sab 5 Ott - 13:33

 
jillo ha scritto:
don alberto ha scritto:
*Valerio* ha scritto:L'embrione è un non problema etico.
certo,
è solo un terzo incomodo
ho dato verde a don Alberto certo che stesse scherzando.
siccome non usa faccine, qualcuno potrebbe subdolamente approfittare per farla passare per quello che non è.
wink..
diffidente secondo me non scherzava affatto... per sicurezza gli ho messo un rosso.


mi lascia un po'perplessa la posizione di avalon. cioè, a parte ciò che riguarda te in particolare, se fossi tu a dover decidere il limite da porre, diciamo per legge, ci piazzeresti là un nove mesi?
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da Avalon il Sab 5 Ott - 17:55

Se fossi io? Esclusivamente io?
Io non porrei un limite, né limiti.
Sono anarchica, io.

Diva, il tuo ragionamento è fondatissimo. E la mia risposta alla piena consapevolezza che questa forma di amore trova comunque radice in quella stessa schiavitù darwiniana che impone la riproduzione quale successo genetico individuale e di specie, è proprio liberare l'amore da ogni pastoia biologica.
Abbiamo liberato dalle necessità biologiche numerosi aspetti della cultura, della società e dell'espressione individuale umana.
Questo è solo un passo in più.
Mix ha colto perfettamente il mio sentire: maggiore è la libertà dalle forzature biologiche, maggiore è lo spazio di libertà politica e realizzazione ideale espresso nella propria individualità.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da jessica il Sab 5 Ott - 18:36

 
Avalon ha scritto:Se fossi io? Esclusivamente io?
Io non porrei un limite, né limiti.
Sono anarchica, io.
intendevo se fossi tu a dover decidere per tutti. e parlavo di un mondo vero ... Royales

Diva, il tuo ragionamento è fondatissimo. E la mia risposta alla piena consapevolezza che questa forma di amore trova comunque radice in quella stessa schiavitù darwiniana che impone la riproduzione quale successo genetico individuale e di specie, è proprio liberare l'amore da ogni pastoia biologica.
Abbiamo liberato dalle necessità biologiche numerosi aspetti della cultura, della società e dell'espressione individuale umana.
Questo è solo un passo in più.
Mix ha colto perfettamente il mio sentire: maggiore è la libertà dalle forzature biologiche, maggiore è lo spazio di libertà politica e realizzazione ideale espresso nella propria individualità.
anche la conservazione in vita è una "schiavitù darwiniana" ...
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scienza... un elemento molto sottovalutato dai credenti

Messaggio Da Avalon il Sab 5 Ott - 18:45

Appunto.
Se fossi io a dover decidere per tutti, deciderei che ognuno sia libero di decidere per se stesso.
Deciditi tu piuttosto: parli di un mondo reale o di uno in cui decido io per tutti?


Infatti ritengo che la vita personale non sia un valore assoluto, ma che sia giusto che ciascuno decida quando e come eventualmente terminarla.
La libertà di eutanasia, di scegliere per sé liberamente una morte dignitosa è il superamento di questa particolare forma di schiavitù darwiniana.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum