Paura della verità?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Paura della verità?

Messaggio Da cosmos il Gio 26 Set - 22:26

Sempre più persone utilizzano come grande strumento per spiegare le cose, la Scienza. E utilizzano i dati e la ragione per spiegare e dimostrare determinate cose.

E questo è un fatto positivo.

Ma perché quando ci si trova di fronte a un religioso, nonostante gli spieghi dettagliatemente le cose e con dati alla mano, si volta dall'altra parte e non vuole ascoltare? A forse paura che la Scienza un giorno possa smascherare la VERITA'?
Perché difende per forza convinzioni che non stanno ne in cielo ne in terra?

Ora non sto dicendo che gli atei abbiano ragione a prescindere. Per fortuna la scienza è composta da scienziati credenti e scienziati non credenti, comunque dare grande fiducia a quello che c'è scritto letteralmente sulla bibbia e non dare ascolto ai grandi libri scientifici di illustri scienziati è forse un motivo per aggrapparsi alla speranza di una vita ultraterrena? Di una ricompensa in paradiso? Per cosa?

Non è meglio andare alla ricerca della verità, seppur rischiando di scoprire che non c'è nulla dopo? Invece di rimanere su credenze vecchie più del medioevo e spepare in una ricompensa ultraterrena che potrebbe non arrivare mai?

In altre parole, vi interessa davvero la verità, per quanto dura? (domanda riferita in generale) Oppure vi piace la falsità, però dolce e carica di promesse.

Ripeto, non sto dicendo di sostenere di avere ragione. Ci mancherebbe.
Se la scienza scoprire che esiste il paradiso sarei l'uomo più felice del mondo.
Ma francamente, la cosa che mi renderebbe più fecile, è la scoperta della verità. In fondo è questo il fine ultimo dell'essere umano.
avatar
cosmos
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 541
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 26.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da delfi68 il Ven 27 Set - 2:04

In effetti la scienza non è null'altro che un metodo.

Un metodo di pensiero razionale.

Alla base c'è il "doppio cieco" e via via tutta una serie di accertamenti e prove..

La scienza procede per ragioni, le religioni procedono per passioni..come fai ad opporre una ragione a passionario?

Io sinceramente la scienza la odio..l'ho già scritto altre volte, la odio perchè è insensibile al mio volere e al mio sperare. La odio come si odia una donna quando ti dice "non t'amo più"...ma cosa c'è di più sincero di una donna che può dirti di aver smesso d'amarti? ..se non te lo dice sei sicuro che t'ama!

La verità.

C'è chi preferisce la verità e la sincerità alle illusioni e alle menzogne..

Come in amore, v'è capitato di uomini o donne che NON vogliono vedere e capire che è finita una storia d'amore no? ..a loro non interessa che sia amore, interessa di poterlo credere..

Insicurezza di non poter trovare un'altro amore..insicurezza di se stessi e dovere ammettere che non si hanno grandi qualità per essere amato..

Un religioso parimenti è rassicurato dal non dover ammettere se questa vita è una buona vita, tanto è "nell'altra" che confida e crede..
Non vuole sapere se senza la sua fede sarebbe un uomo di buone qualità comunque..evidentemente teme di saperlo..(quando dicono senza dio sarebbe il caos, cattiveria ed egoismo, forse è di se stessi che parlano, senza dio.)

Tante cose..inducono la gente a illudersi..la paura della morte, delle proprie qualità, della propria vita, delle proprie piccole vergogne e meschinità..la rabbia di non essere o di essere. di avere o non avere..

L'essere umano è tanto debole, cosi debole da diventare pericolosamente cattivo. Chiunque tenti di scardinare l'illusione è un nemico, lo sono i gay, le donne libere, gli uomini liberi..chiunque può dirti "non t'amo più" non deve esistere! ..che sia un amore o che sia la verità, ad alcuni la libertà altrui fa paura.

..Non è la religione il problema, ma l'uomo in se. E tra i tanti difetti la debolezza è uno dei peggiori..e non è detto che questa bestia di Sapiens, per le sue inefficacie si trovi già sul declivio discendente che porti all'estinzione.

Se siamo già estinti lo sapremo solo all'ultimo istante..ma io sospetto già che questa specie non ha proprio le carte in regola per durare molto tempo ancora..siamo infatti una delle specie più recenti comparse sul pianeta, ma mi pare che abbiamo modificato l'habitat più d'ogni altra..e non mi sembra che in genere la natura perdoni eccessi di questo tipo..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da cosmos il Ven 27 Set - 8:52

delfi68 ha scritto:La scienza procede per ragioni, le religioni procedono per passioni..come fai ad opporre una ragione a passionario?
Hai proprio ragione, questo è un punto che non potrà mai unire credenti e atei.

Per il resto quoto in toto tutto il messaggio... grande perla di saggezza mgreen
avatar
cosmos
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 541
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 26.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da lupetta il Ven 27 Set - 8:54

non solo i credenti hanno paura della verità eh! è un discorso che tocca un pò tutti, perchè ti cadono le certezze e le illusioni che ti sei creato.
avatar
lupetta
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 9614
Età : 42
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Dubitare
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da cosmos il Ven 27 Set - 9:03

lupetta ha scritto:non solo i credenti hanno paura della verità eh! è un discorso che tocca un pò tutti, perchè ti cadono le certezze e le illusioni che ti sei creato.
Giusto ma personalmente non ho paura della verità, perché non mi aspetto nulla dopo.
Se c'è invece una ricompensa ben venga.

Invece i credenti vedono tutto rosa e fuori dopo la morte, quindi scoprire che non c'è nulla li spaventa perché sono abituati a vedere "tutto a colori".
avatar
cosmos
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 541
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 26.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da Derry il Gio 3 Ott - 20:19

Quelli più insidiosi sono i credenti che utilizzano la scienza adattandola alla loro religione. E ce ne sono parecchi, soprattutto da quando l'illuminismo ha smontato tutte le panzane bibliche, che in modo insidioso giungono ad affermare che proprio la scienza conferma le loro convinzioni. Leggetevi uno Zichichi, ad esempio, molto più insidioso che Bergoglio.
avatar
Derry
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 17
Età : 63
Località : Lecco
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da Avalon il Ven 4 Ott - 6:46

delfi68 ha scritto:L'essere umano è tanto debole, cosi debole da diventare pericolosamente cattivo. Chiunque tenti di scardinare l'illusione è un nemico, lo sono i gay, le donne libere, gli uomini liberi..chiunque può dirti "non t'amo più" non deve esistere! ..che sia un amore o che sia la verità, ad alcuni la libertà altrui fa paura.
A molti fa paura anche la propria, Delfi.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da cofee il Ven 4 Ott - 9:29

anche io, verdeggio Delfi...

saluto... 
avatar
cofee
-----------
-----------

Femminile Numero di messaggi : 1762
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.03.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da silvio il Ven 4 Ott - 18:26

delfi68 ha scritto:

Io sinceramente la scienza la odio..l'ho già scritto altre volte, la odio perché è insensibile al mio volere e al mio sperare. La odio come si odia una donna quando ti dice "non t'amo più"...ma cosa c'è di più sincero di una donna che può dirti di aver smesso d'amarti? ..se non te lo dice sei sicuro che t'ama!
Questo però deve indurre ad una riflessione, il dato che a noi interessa è il nostro esistere, il nostro sentire, noi siamo e prescindere dalla scienza, dalla religione.
Saremmo un epifenomeno, una macchina, un'anima, quello che vi pare, ma di fondo siamo, esistiamo, ci sentiamo, siamo consapevoli.
La Scienza è una nostra attività, non sta sopra di noi, come non ci sta nessun Dio, e per quello che ci interessa non ci svela nulla su quello che di fatto siamo.
Perché alla fine come la Religione è una nostra attività, cioè siamo noi che elaboriamo, decidiamo di illuderci, non illuderci, e via così.
avatar
silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 57
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da Assenzio il Ven 4 Ott - 20:31

Derry ha scritto:Quelli più insidiosi sono i credenti che utilizzano la scienza adattandola alla loro religione. E ce ne sono parecchi, soprattutto da quando l'illuminismo ha smontato tutte le panzane bibliche, che in modo insidioso giungono ad affermare che proprio la scienza conferma le loro convinzioni. Leggetevi uno Zichichi, ad esempio, molto più insidioso che Bergoglio.
Zichichi è buffonissimo, una barzelletta vivente.

Assenzio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 543
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da Rasputin il Ven 4 Ott - 20:43

Assenzio ha scritto:
Derry ha scritto:Quelli più insidiosi sono i credenti che utilizzano la scienza adattandola alla loro religione. E ce ne sono parecchi, soprattutto da quando l'illuminismo ha smontato tutte le panzane bibliche, che in modo insidioso giungono ad affermare che proprio la scienza conferma le loro convinzioni. Leggetevi uno Zichichi, ad esempio, molto più insidioso che Bergoglio.
Zichichi è buffonissimo, una barzelletta vivente.
Sei gentile tu

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da Assenzio il Sab 5 Ott - 6:15

Rasputin ha scritto:
Assenzio ha scritto:
Derry ha scritto:Quelli più insidiosi sono i credenti che utilizzano la scienza adattandola alla loro religione. E ce ne sono parecchi, soprattutto da quando l'illuminismo ha smontato tutte le panzane bibliche, che in modo insidioso giungono ad affermare che proprio la scienza conferma le loro convinzioni. Leggetevi uno Zichichi, ad esempio, molto più insidioso che Bergoglio.
Zichichi è buffonissimo, una barzelletta vivente.
Sei gentile tu
Non ho mica detto che l'Antonino non è gentile.

Assenzio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 543
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da Griiper McCloubit il Sab 5 Ott - 6:24

Assenzio ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Assenzio ha scritto:
Derry ha scritto:Quelli più insidiosi sono i credenti che utilizzano la scienza adattandola alla loro religione. E ce ne sono parecchi, soprattutto da quando l'illuminismo ha smontato tutte le panzane bibliche, che in modo insidioso giungono ad affermare che proprio la scienza conferma le loro convinzioni. Leggetevi uno Zichichi, ad esempio, molto più insidioso che Bergoglio.
Zichichi è buffonissimo, una barzelletta vivente.
Sei gentile tu
Non ho mica detto che l'Antonino non è gentile.
Mi sa che voleva dire che sei stato troppo gentile nel giudizio... correggimi se sbaglio Rasp. Io intanto sottoscrivo. ok 
avatar
Griiper McCloubit
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 977
Età : 56
Occupazione/Hobby : in viaggio nello spazio-tempo
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 14.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da Rasputin il Sab 5 Ott - 9:32

Griiper McCloubit ha scritto:
Assenzio ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Assenzio ha scritto:
Derry ha scritto:Quelli più insidiosi sono i credenti che utilizzano la scienza adattandola alla loro religione. E ce ne sono parecchi, soprattutto da quando l'illuminismo ha smontato tutte le panzane bibliche, che in modo insidioso giungono ad affermare che proprio la scienza conferma le loro convinzioni. Leggetevi uno Zichichi, ad esempio, molto più insidioso che Bergoglio.
Zichichi è buffonissimo, una barzelletta vivente.
Sei gentile tu
Non ho mica detto che l'Antonino non è gentile.
Mi sa che voleva dire che sei stato troppo gentile nel giudizio... correggimi se sbaglio Rasp. Io intanto sottoscrivo. ok 
Non sbagli wink.. 

_________________
Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Daremo fuoco a queste stanze prima che sia Natale

Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51158
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da Assenzio il Sab 5 Ott - 9:41

Quelle rare volte che mi è capito di ascoltarlo o di leggerlo mi sono scompisciato dal ridere, per me è come leggere le barzellette.
Vi consiglio il libro a cura di Piergiorgio Odifreddi "Zichiche". Permette di inquadrare bene il personaggio.....e di ridere ancora di più. ahahahahahah 

Assenzio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 543
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Paura della verità?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum