Parliamo di condominio?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Parliamo di condominio?

Messaggio Da paolo1951 il Gio 17 Ott - 14:33

Mi piacerebbe parlare un po' di condominio e di assemblee di condominio.
Oggi infatti il condominio è un po' il "microcosmo" che rappresenta in scala ridotta, ridottissima... la nostra società!
Come infatti in uno stato siamo costretti a vivere insieme agli altri e trovare una forma di convivenza con gli altri, così anche il condominio è un forma di convivenza "forzata" ma sempre più spesso inevitabile.
E guardare qualcosa in scala ridotta ci aiuta spesso a comprendere ciò che a grandezza naturale non siamo in grado di vedere.

Come nello Stato nel condominio ci sono amministratori e amministrati, come nello Stato gli amministratori sono spesso incapaci e corrotti, ma come nello Stato gli amministrati non sono migliori dei loro rappresentanti. carneval 

Come nello Stato tutti prestano grande attenzione a quanto l'amministratore percepisce "ufficialmente", molto meno a quello che prende sottobanco...

Come nello Stato italiano odierno, ogni condominio ha il suo Grillo parlante...
Ci sono poi spesso problemi di xenofobia (non del tutto ingiustificati), feroci dispute tra fazioni avverse, scarsissimo "senso giuridico", incapacità di giungere a risultati concreti, di prendere decisioni, ecc. ecc.

Il condominio differisce invece dallo stato perché mentre in quest'ultimo il potere legislativo è esercitato dal popolo tramite suoi rappresentanti, nel primo abbiamo una forma di democrazia diretta... un parlamentino dove tutti possono purtroppo parlare, fare proposte e votare direttamente sulle "leggi"...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da jessica il Gio 17 Ott - 15:42

parlo solo della mia esperienza personale. mi pare che il problema di fondo fosse che tutti sono subito pronti a chiedere il rispetto assoluto dei loro diritti e a interpetazioni di favore di leggi e\o direttive, ma pochi sono quelli che riescono ad avere lo stesso rispetto quando si tratta di rispettare loro i diritti degli altri, in quelcaso diventa un"si vabbè" o i limiti diventano interpretabili ed elastici.
sinceramente di amministratori corrotti non ne ho mai visto l'ombra, ma vabè c'è da dire che il mio condominio contava 12 famiglie...

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da paolo1951 il Gio 17 Ott - 16:42

jessica ha scritto:... sinceramente di amministratori corrotti non ne ho mai visto l'ombra, ma vabè c'è da dire che il mio condominio contava 12 famiglie...
Jessica qui i casi sono 2:
A) la tua è una battuta ironica
B) la tua esperienza è proprio limitata ad un solo condominio... nel caso singolo si sa tutto è possibile.

PS: per amministratori intendevo quelli "professionali" con partita Iva per capirci... tra i "dilettanti" la percentuale di onesti è un po' più alta.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da Akka il Gio 17 Ott - 16:46

menghia, adesso verrà mica fuori che il problema dell' italia sono gli amministratori che fanno la cresta sui ricambi delle lampadine del giardino comune!! ahahahahahah 

o poi per carità, c'è gente che ci fa i soldi amministrando condomini, specie se ne amministrano molti, però mica mi pare sta gran tragedia

Akka
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4118
Età : 116
Località : L' Appennino emiliano
Occupazione/Hobby : Sindacalista/Fioraio
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 07.01.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da jessica il Gio 17 Ott - 16:54

 
paolo1951 ha scritto:
jessica ha scritto:... sinceramente di amministratori corrotti non ne ho mai visto l'ombra, ma vabè c'è da dire che il mio condominio contava 12 famiglie...
Jessica qui i casi sono 2:
A) la tua è una battuta ironica
B) la tua esperienza è proprio limitata ad un solo condominio... nel caso singolo si sa tutto è possibile.

PS: per amministratori intendevo quelli "professionali" con partita Iva per capirci... tra i "dilettanti" la percentuale di onesti è un po' più alta.
boh eh si, te l'ho detto che parlavo di mia esperienza personale! un condominio di 12 appartamenti, appunto. con amministratori "professionali". certo cè pure l'ipotesi "erano corrotti ma tu non ne sapevi un cazzo eh...."
dove sto ora l'amministratore è un condomino che non piglia soldi, perde tempo per noi e si limita a dirci quanto dobbiamo mettere di luci scale e ricambi lampadine.

ma fammi capire, in cosa consisterebbe (qualche esempio) la "corruzione" di un amministratore? giusto perchè di ste robe non ne so una mazzza.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da paolo1951 il Gio 17 Ott - 17:38

jessica ha scritto: ...
ma fammi capire, in cosa consisterebbe (qualche esempio) la "corruzione" di un amministratore? giusto perchè di ste robe non ne so una mazzza.
Allora è prassi purtroppo normale che quando un amministratore contatta un fornitore... per qualsiasi fornitura di beni o servizi per conto del condominio, concordi anche quale debba essere la sua "provvigione".
Insomma supposto che la fattura che l'Edil-pinco-pallino fa al condominio per la riparazione del tetto sia di 4000, il condominio pagherà appunto 4000 con bonifico o assegno non trasferibile alla Edil-pinco-pallino, ma se il titolare della Edil-pinco-pallino vuole ancora lavorare per i condomini della zona (anche di altri amministratori... ché la voce fa presto a girare) deve andare appena ricevuto il pagamento a trovare l'amico amministratore con una bella busta di contante (diciamo un 10% cioè 400 euro, naturalmente "esenti tasse", queste le paga o le evade l'artigiano).

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da paolo1951 il Gio 17 Ott - 17:47

Akka ha scritto:menghia, adesso verrà mica fuori che il problema dell' italia sono gli amministratori che fanno la cresta sui ricambi delle lampadine del giardino comune!! ahahahahahah 

o poi per carità, c'è gente che ci fa i soldi amministrando condomini, specie se ne amministrano molti, però mica mi pare sta gran tragedia
Akka non ho detto che sia una "gran tragedia"... comunque come spiegavo a jessica non stiamo di certo parlando dei "ricambi delle lampadine del giardino comune"!!!
Cristo, ma dove vivete! Tutti in villette monofamiliari?
Un fabbricato specie se un po' vecchiotto necessità di un mucchio di lavori di manutenzione... al tetto, ai lastrici solari, ai balconi, alle gronde, alla facciata! E si parla qui di decine di migliaia di "euri" carneval 
Poi ci sono gli ascensori, l'adeguamento delle porte REI dei garage ... che la legge ora impone che siano "marchiate" per cui le vecchie vanno sostituite anche se ancora "buone"...
Ottimi affari poi si fanno con il gas... o meglio con apposite convenzioni per fornitura di gas e gestione dell'impianto di riscaldamento... signori non voglio essere veramente troppo prolisso, ma se la cosa vi interessa non avete che chiedere!

PS: dimenticavo una chicca degli ultimi tempi, gli impianti condominiali di "dolcificazione" dell'acqua... ma l'impianto idrico e fognario (compreso lo spurgo dei pozzi neri) è da sempre ottima fonte di "guadagni".
E scusate ma i casi sono così tanti... non dimentichiamo le parcelle che vengono pagate ai professionisti: geometri, architetti, avvocati, commercialisti, ecc. ecc.


Ultima modifica di paolo1951 il Gio 17 Ott - 17:56, modificato 1 volta

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da jessica il Gio 17 Ott - 17:53

paolo1951 ha scritto:
jessica ha scritto: ...
ma fammi capire, in cosa consisterebbe (qualche esempio) la "corruzione" di un amministratore? giusto perchè di ste robe non ne so una mazzza.
Allora è prassi purtroppo normale che quando un amministratore contatta un fornitore... per qualsiasi fornitura di beni o servizi per conto del condominio, concordi anche quale debba essere la sua "provvigione".
Insomma supposto che la fattura che l'Edil-pinco-pallino fa al condominio per la riparazione del tetto sia di 4000, il condominio pagherà appunto 4000 con bonifico o assegno non trasferibile alla Edil-pinco-pallino, ma se il titolare della Edil-pinco-pallino vuole ancora lavorare per i condomini della zona (anche di altri amministratori... ché la voce fa presto a girare) deve andare appena ricevuto il pagamento a trovare l'amico amministratore con una bella busta di contante (diciamo un 10% cioè 400 euro, naturalmente "esenti tasse", queste le paga o le evade l'artigiano).
a bon... roba da grossi condomini in grosse città... per fortuna non ne ho avuto e non ne avrò spero mai a che fare...
per la ristrutturazione dei tetti così come per mettere l'ascensore in quello da 12 che ti dicevo l'amministratore ha portato una decina di preventivi e la scelta mi pare di ricordare sia stata dei condomini.

però a naso riconosco che hai ragione e in piccolo rispecchia molte cose del grande. tra le quali la capacità dei condomini di farsi fregare senza manco accorgersene o addirittura plaudendo chi li sta fregando !

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da *Valerio* il Gio 17 Ott - 17:59

Ah ok Paolo, mi associo alla risposta di Jessica.
Qui da me, realtà di piccole palazzine da massimo 10 unità, se c'è un lavoretto da fare e l'amministratore presenta un preventivo che proviene "dall'amico" muratore, fabbro, elettricista, idraulico, magari gonfiato e comprensivo di premio per lui stesso non è un gran problema.
Proprio perchè di muratori, fabbri, elettricisti, idraulici ne conosciamo a pacchi, i preventivi arrivano numerosi e si sceglie il migliore. A volte è successo che la proposta migliore venisse proprio dal tizio consigliato dall'amministratore.
E questo è ciò che succede in tutti i palazzi qui intorno, le persone non accettano la prima proposta presentata.

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 43
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da paolo1951 il Gio 17 Ott - 18:04

jessica ha scritto:....
a bon... roba da grossi condomini in grosse città... per fortuna non ne ho avuto e non ne avrò spero mai a che fare...
per la ristrutturazione dei tetti così come per mettere l'ascensore in quello da 12 che ti dicevo l'amministratore ha portato una decina di preventivi e la scelta mi pare di ricordare sia stata dei condomini.

però a naso riconosco che hai ragione e in piccolo rispecchia molte cose del grande. tra le quali la capacità dei condomini di farsi fregare senza manco accorgersene o addirittura plaudendo chi li sta fregando !
Ma che grossi condomini e grosse città ... certo anche quelli e lì meglio ancora, ma io ti sto parlando di cittadine e condomini anche più piccoli del tuo.
Quanto ai preventivi l'amministratore te ne può portare anche 20, che significa... tu scegli pure una carta nell'intero mazzo, ma se sono tutte segnate... qualunque carta tu scegli per me è uguale!

Comunque in genere i preventivi sono tre... e l'amministratore "guida", consiglia i condomini nella scelta, dice ad esempio: "... con questa impresa io già lavorato molto in passato, sono molto seri e lavorano molto bene, anche se forse sono un pochino più cari..."

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da paolo1951 il Gio 17 Ott - 18:10

*Valerio* ha scritto:Ah ok Paolo, mi associo alla risposta di Jessica.
Qui da me, realtà di piccole palazzine da massimo 10 unità, se c'è un lavoretto da fare e l'amministratore presenta un preventivo che proviene "dall'amico" muratore, fabbro, elettricista, idraulico, magari gonfiato e comprensivo di premio per lui stesso non è un gran problema.
Proprio perchè di muratori, fabbri, elettricisti, idraulici ne conosciamo a pacchi, i preventivi arrivano numerosi e si sceglie il migliore. A volte è successo che la proposta migliore venisse proprio dal tizio consigliato dall'amministratore.
E questo è ciò che succede in tutti i palazzi qui intorno, le persone non accettano la prima proposta presentata.
hysterical hysterical hysterical 
Santa ingenuità !!!
Mi sa che voi i "muratori, fabbri, elettricisti, idraulici" li conosciate... ma non siate in gran confidenza con loro!
E' chiaro che nessuno di loro va a dire ad un onesto cittadino come te, che tutti se vogliono lavorare con gli amministratori devono pagare il "pizzo"... Tu saresti capace di andare ad insultare l'amministratore, che naturalmente negherebbe tutto, ma il povero artigiano, come dicevo prima, non lavorerebbe mai più né con il tuo amministratore, né con gli altri amministratori della zona.

PS: il condomino medio ingoia qualunque amo... basta coprirlo con la giusta esca.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da paolo1951 il Gio 17 Ott - 18:26

... ma se davvero, sinceramente già vi stupite di queste cose, non so cosa succederà quando (e se) andremo avanti nel discorso "condominio"...
Se fate gli gnorri per prendermi per il culo... sù il gioco è durato già abbastanza.thinkthank 

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da *Valerio* il Gio 17 Ott - 18:42

paolo1951 ha scritto:
*Valerio* ha scritto:Ah ok Paolo, mi associo alla risposta di Jessica.
Qui da me, realtà di piccole palazzine da massimo 10 unità, se c'è un lavoretto da fare e l'amministratore presenta un preventivo che proviene "dall'amico" muratore, fabbro, elettricista, idraulico, magari gonfiato e comprensivo di premio per lui stesso non è un gran problema.
Proprio perchè di muratori, fabbri, elettricisti, idraulici ne conosciamo a pacchi, i preventivi arrivano numerosi e si sceglie il migliore. A volte è successo che la proposta migliore venisse proprio dal tizio consigliato dall'amministratore.
E questo è ciò che succede in tutti i palazzi qui intorno, le persone non accettano la prima proposta presentata.
hysterical hysterical hysterical 
Santa ingenuità !!!
Mi sa che voi i "muratori, fabbri, elettricisti, idraulici" li conosciate... ma non siate in gran confidenza con loro!
E' chiaro che nessuno di loro va a dire ad un onesto cittadino come te, che tutti se vogliono lavorare con gli amministratori devono pagare il "pizzo"... Tu saresti capace di andare ad insultare l'amministratore, che naturalmente negherebbe tutto, ma il povero artigiano, come dicevo prima, non lavorerebbe mai più né con il tuo amministratore, né con gli altri amministratori della zona.

PS: il condomino medio ingoia qualunque amo... basta coprirlo con la giusta esca.
Ma che cazzo dici, li conosco talmente bene che mi ci ubriaco anche il venerdì sera e facevamo le elementari insieme.
Oltretutto sono anche generalmente onesti anche con chi non è un amico d'infanzia tanto per dire, e sai perchè? Perchè quelli che fottono lavorano poco e chiudono bottega.
Forse tu vedi troppi servizi di striscia la notizia, per carità, i disonesti ci sono, ma io ti stavo descrivendo la mia realtà.

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 43
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da *Valerio* il Gio 17 Ott - 19:05

Non sai che in paese ci si conosce tutti?
...è piccolo e la gente mormora cit

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 43
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da silvio il Gio 17 Ott - 20:12

Io vivo in un condominio, ma per fortuna sono abbastanza tranquilli, non ci sono grosse dispute, poi sono molto discreti, a parte quelli sopra che litigano con il figlio, non si sentono proprio.
Poi per lavoro vado a qualche assemblea di condominio, un grossa rottura,  in certe assemblee ho visto elemento veramente coloriti.

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da silvio il Gio 17 Ott - 20:24

paolo1951 ha scritto:hysterical hysterical hysterical 
Santa ingenuità !!!
Mi sa che voi i "muratori, fabbri, elettricisti, idraulici" li conosciate... ma non siate in gran confidenza con loro!
E' chiaro che nessuno di loro va a dire ad un onesto cittadino come te, che tutti se vogliono lavorare con gli amministratori devono pagare il "pizzo"... Tu saresti capace di andare ad insultare l'amministratore, che naturalmente negherebbe tutto, ma il povero artigiano, come dicevo prima, non lavorerebbe mai più né con il tuo amministratore, né con gli altri amministratori della zona.

PS: il condomino medio ingoia qualunque amo... basta coprirlo con la giusta esca.
Ho conosciuto degli amministratori che non prendono una lira, ma sono pochi, la maggioranza la mazzetta la prende, infatti hanno le ditte di fiducia e tendono a rifilartele.
Io non dando soldi non vengo chiamato quasi mai, se non attraverso le ditte che li pagano, solo un amministratore mi chiama sempre e non vuole mai nulla, è un po come me.
Non ho mai accettato mazzette, soldi, solo una volta mi è capitato, lavoravo in un cantiere, il fornitore delle finestre, parliamo di centinaia, alla fine del lavoro viene e mi fa, la prego di accettare questi soldi, sono rimasto contrariato e gli ho detto, perché ? io non ho fatto nulla per lei.
Mi ha fatto: no, non è vero, è sempre stato gentile e disponibile a risolvere sempre le situazioni, li prenda e li dia a chi vuole, a chi ne ha bisogno.
Erano tre milioni, una bella cifra, sono rimasto incerto e ho declinato, ma ci sono rimasto male perché lo vedevo umiliato, allora gli ho detto, non si offenda ma non sono abituato e non è nella mia logica.
Lui: la prego non si offenda, e mi scusi, ma mi faceva piacere.
 Alla fine li ho presi, ma mi è rimasto un po come una macchia, per riscattarmi ho pagato tre milioni di bollette al vecchio conte Mario che viveva senza una lira ed alla moglie allettata.

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da paolo1951 il Gio 17 Ott - 21:25

silvio ha scritto:...Ho conosciuto degli amministratori che non prendono una lira, ma sono pochi, la maggioranza la mazzetta la prende, infatti hanno le ditte di fiducia e tendono a rifilartele.
Io non dando soldi non vengo chiamato quasi mai, se non attraverso le ditte che li pagano, solo un amministratore mi chiama sempre e non vuole mai nulla, è un po come me....
Esatto non bisogna mai generalizzare.. ci sono anche pochi onesti, ma saranno sempre meno e poi mi permetterò anche di spiegarne il motivo.
Moltissime imprese, specie nel campo dell'edilizia, se possono permetterselo e se sono gestite da artigiani onesti... hanno  ormai rinunciato a lavorare per i condomini. Ma in periodi di crisi come questo alcuni sono costretti a ... rivedere questi sani principi.

A sua volta è anche facile spiegare perché gli amministratori onesti siano così pochi e tendano a sparire:
fare l'amministratore è poco remunerativo se appunto viene fatto in modo onesto.
La maggior parte dei condomini per ingenuità (tipo quella che vedo in questo forum) o per spilorceria, sceglie sempre l'amministratore che fa il prezzo più basso. Oggi si parla (mi sembra) di 50 euro/annui ad unità immobiliare. Cioè un condominio di 20 unità immobiliari paga sui mille euro annui, con questi prezzi un amministratore professionale non ci campa a meno che appunto non decida di "arrangiarsi"... e quelli che per principio non vogliono farlo si cercano un'altra attività professionale lasciando il campo libero ai disonesti.

Come in politica la pessima qualità degli amministratori ha la sua prima causa nella pessima qualità degli amministrati.
Ingenuità, invidia, ignoranza specie in campo economico... fanno sì che la gente non voglia pagare un amministratore quanto invece sarebbe necessario, e poi dato che uno non ammetterà mai di essere tanto stupido che per "risparmiare" si fa rubare i soldi, allora chiude gli occhi e ci viene a dire che almeno il "suo amministratore" è uno che non ruba.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da silvio il Gio 17 Ott - 21:41

Oggi l'Amministratore è un soggetto con molte responsabilità che prima non aveva, quindi deve per forza essere una figura professionale molto preparata.
Il compenso deve essere  maggiore e proporzionale.
Non ci piove, il problema semmai è il continuo fiorire di nuove regole, nuovi adempimenti, che se da una parte sono il segno di una società sempre più attenta alla corretta amministrazione, dall'altra fanno lievitare spese e costi in modo ormai insostenibile.
Io non amo lavorare per i condomini perché c'è un'alta percentuale di morosità-
Magari non per colpa ma per oggettiva mancanza di soldi.

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da paolo1951 il Gio 17 Ott - 22:36

silvio ha scritto:Oggi l'Amministratore è un soggetto con molte responsabilità che prima non aveva, quindi deve per forza essere una figura professionale molto preparata.
Il compenso deve essere  maggiore e proporzionale.
Non ci piove, il problema semmai è il continuo fiorire di nuove regole, nuovi adempimenti, che se da una parte sono il segno di una società sempre più attenta alla corretta amministrazione, dall'altra fanno lievitare spese e costi in modo ormai insostenibile.
Io non amo lavorare per i condomini perché c'è un'alta percentuale di morosità-
Magari non per colpa ma per oggettiva mancanza di soldi.
Silvio sei un inguaribile ottimista!
Si è verissimo che un amministratore ha in teoria moltissime responsabilità, e quindi sarebbe necessario oggi ancor più di ieri che fosse una "figura professionale molto preparata".
Ma la realtà è esattamente il contrario: l'amministratore medio è sempre più un intrallazzone e un incompetente.
Sotto il profilo delle capacità contabili per esempio la maggioranza è un vero disastro, e anche sotto quello giuridico le cose non stanno meglio.
Le nuove norme (vedi la riforma entrata in vigore il 18 giugno scorso) sono a loro volta norme fatte con i piedi da politici e tecnici ignoranti e/o menefreghisti, norme assolutamente poco chiare, che in definitiva servono solo a creare, ad aumentare gli adempimenti tanto costosi quanto inutili... e far gli interessi delle molteplici associazioni della categoria.


paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da holubice il Mer 30 Ott - 20:27

paolo1951 ha scritto:
jessica ha scritto: ...
ma fammi capire, in cosa consisterebbe (qualche esempio) la "corruzione" di un amministratore? giusto perchè di ste robe non ne so una mazzza.
Allora è prassi purtroppo normale che quando un amministratore contatta un fornitore... per qualsiasi fornitura di beni o servizi per conto del condominio, concordi anche quale debba essere la sua "provvigione".
Insomma supposto che la fattura che l'Edil-pinco-pallino fa al condominio per la riparazione del tetto sia di 4000, il condominio pagherà appunto 4000 con bonifico o assegno non trasferibile alla Edil-pinco-pallino, ma se il titolare della Edil-pinco-pallino vuole ancora lavorare per i condomini della zona (anche di altri amministratori... ché la voce fa presto a girare) deve andare appena ricevuto il pagamento a trovare l'amico amministratore con una bella busta di contante (diciamo un 10% cioè 400 euro, naturalmente "esenti tasse", queste le paga o le evade l'artigiano).
Questa è una prassi in voga anche in caso di migliorie a costruzioni nuove. Un mio carissimo amico di infanzia, che ha un impresa di elettricisti, mi dice che le fatture che deve presentare all'acquirenti di una casa da finire per le 15 prese + 15 punti luce in più deve metterle a prezzi stellari, e darne una parte al costruttore. E prendersi del ladro dal futuro inquilino.

Ultimamente, tra gli Amministratori Condominiali, è entrata in voga la moda di prendere un 2% fisso sui lavori straordinari condominiali.

Sì, do ragione a Paolo, la gente si straccia le vesti per un piccolo compenso aggiuntivo (ufficializzato e fatturato, tra l'altro) mentre finisce per pagare molto di più se assolda un amministratore apparentemente a buon mercato.

E' la stessa cretinata di chi vorrebbe pagare un politico con lo stipendio di un insegnante. Scordandosi che costui sarà la persona che firmerà contratti per costruire autostrade da per centinaia di milioni di euro. Potrete anche non dargli una lira, tanto ci sarà la gente a far la fila lo stesso...



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da holubice il Mer 30 Ott - 20:48

jessica ha scritto:parlo solo della mia esperienza personale. mi pare che il problema di fondo fosse che tutti sono subito pronti a chiedere il rispetto assoluto dei loro diritti e a interpetazioni di favore di leggi e\o direttive, ma pochi sono quelli che riescono ad avere lo stesso rispetto quando si tratta di rispettare loro i diritti degli altri, in quelcaso diventa un"si vabbè" o i limiti diventano interpretabili ed elastici.
sinceramente di amministratori corrotti non ne ho mai visto l'ombra, ma vabè c'è da dire che il mio condominio contava 12 famiglie...
Eh già , cara Jessica... senza scomodare la metafora del mio Profeta, andiamo sui classici...

"Aliena vitia in oculis habemus, a tergo nostra sunt."

L'altro giorno mi è venuto a scassare la m|%€hia un vicino: sostiene che non devo passare con la macchina sulla strada interna che separa le nostre due palazzine in condominio. Lo faccio un paio di volte alla settimana, quando faccio la spesa grossa, e non mi voglio fare tutta la strada dall'ingresso fin sotto le mie scale con le buste piene.

Gli ho detto, a lui e al suo compare: "Avete ragione, abbiamo un regolamento contrattule condominiale firmato da tutti noi davanti a un notaio. Vi aiuterò a farlo rispettare. Ricordatevi che si compone di 19 pagine e, tra le altre cose vieta di:

a) Parcheggiare negli spazi comuni condominiali. Quindi, anche se al momento quella parte del garage sotteraneo e' invenduto, non parcheggerai più due macchie, più uno scoter sugli spazi di manovra, ma solo ed esclusivamente dentro il tuo garage"

b) Hai costruito una struttura permanente con travi sul tuo giardino e sul tuo balcone, benchè sia vietato tranne in caso l'assemblea condominiale, con maggioranza qualificata, te ne dia il permesso. E una giurisprudenza consolidata ne dispone la rimozione

c) Non è possibile mettere fioriere sui davanzali dei balconi. Oltre ad averne messe, hai anche piantato un ulivo secolare che, oltre a strabordare oltre il tuo recinto, con le radici sta danneggiando il pavè della nostra strada interna...

Ho già chiesto in prestito ad un mio amico il motosega...


mgreen

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da holubice il Mer 30 Ott - 21:04

paolo1951 ha scritto:
silvio ha scritto:......
Silvio sei un inguaribile ottimista!
Si è verissimo che un amministratore ha in teoria moltissime responsabilità, e quindi sarebbe necessario oggi ancor più di ieri che fosse una "figura professionale molto preparata".
Ma la realtà è esattamente il contrario: l'amministratore medio è sempre più un intrallazzone e un incompetente.
Sotto il profilo delle capacità contabili per esempio la maggioranza è un vero disastro, e anche sotto quello giuridico le cose non stanno meglio.
Le nuove norme (vedi la riforma entrata in vigore il 18 giugno scorso) sono a loro volta norme fatte con i piedi da politici e tecnici ignoranti e/o menefreghisti, norme assolutamente poco chiare, che in definitiva servono solo a creare, ad aumentare gli adempimenti tanto costosi quanto inutili... e far gli interessi delle molteplici associazioni della categoria.
Il popolo più cialtrone e insofferente delle leggi e delle regole è sempre pronto ad invocarne una nuova che ponga termine al caos generale.

Sempre, si intende, che non vada ad intaccare i suoi piani per far condonare il pergolato trasformato nottempo (ed abusivamente) in un attico.

Ammettiamolo, abbiamo ciò che ci meritiamo. Anzi, no, abbiamo proprio ciò che, al di là delle nostre pubblice ciance, desideriamo.



Mi pare che alle ultime elezioni si sia presentato anche il "Partito degli Abusivi"



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da paolo1951 il Gio 31 Ott - 15:24

holubice ha scritto:...Il popolo più cialtrone e insofferente delle leggi e delle regole è sempre pronto ad invocarne una nuova che ponga termine al caos generale.

Sempre, si intende, che non vada ad intaccare i suoi piani per far condonare il pergolato trasformato nottempo (ed abusivamente) in un attico.

Ammettiamolo, abbiamo ciò che ci meritiamo. Anzi, no, abbiamo proprio ciò che, al di là delle nostre pubblice ciance, desideriamo.
....
Caro holubice, quello che il popolo desidera si chiama Dio! ... e infatti le religioni per assurde che siano (o proprio per questo) sono comunque indistruttibili.
... e se Dio appare troppo lontano, troppo difficile da raggiungere, ecco che lo "sostituiscono" i Santi!

Insieme a Dio con i suoi angeli e santi, c'è poi un altro personaggio che non deve mancare mai: il Demonio.
Già perché essendo proibito bestemmiare Dio... ci vuole qualcun altro con cui prendersela e al quale addossare ogni colpa: il "povero" diavolo.

"Porco-dio" non va bene... è cosa da persone volgari e ineducate, ma "porco diavolo" possono dirlo tutti (benché il demonio sia senza dubbio una "divinità" per moltissimi).
Il Demonio non è altro che un "alias" di Dio.

Tutto questo è OT? non c'entra nulla con condomini e amministratori?
Io dico invece che c'entra anche con questi.
Se il vicino ti rompe le scatole per qualsivoglia motivo, la cosa più logica, più semplice sarebbe fare un "discorsetto" con lui, ma invece la maggior parte della gente fa una telefonata all'amministratore...
Hai la casa allagata? per prima cosa verifica di non essere proprio tu la causa del danno... e invece: solita telefonata all'amministratore.
Un piccolo condominio potrebbe benissimo essere amministrato, gestito collegialmente dai condomini.. spesso si tratta solo di pagare le utenze (ENEL, gas, acqua...), ma no anche con tre condomini (magari tutti residenti nello stabile) si decise di ricorrere ad un "amministratore professionale"... salvo poi lamentarsi che le spese condominiali risultano raddoppiate o peggio.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da holubice il Gio 31 Ott - 22:47

paolo1951 ha scritto:...Se il vicino ti rompe le scatole per qualsivoglia motivo, la cosa più logica, più semplice sarebbe fare un "discorsetto" con lui, ma invece la maggior parte della gente fa una telefonata all'amministratore...
Hai la casa allagata? per prima cosa verifica di non essere proprio tu la causa del danno... e invece: solita telefonata all'amministratore.
Un piccolo condominio potrebbe benissimo essere amministrato, gestito collegialmente dai condomini.. spesso si tratta solo di pagare le utenze (ENEL, gas, acqua...), ma no anche con tre condomini (magari tutti residenti nello stabile) si decise di ricorrere ad un "amministratore professionale"... salvo poi lamentarsi che le spese condominiali risultano raddoppiate o peggio.
Anche a me starebbe bene farne senza. Ma se poi ti ritrovi uno che ti costruisce davanti un ecomostro che non ti fa vedere più il sole, ecco che l'amministratore diviene indispensabile...

Il suo compito principale non è pagare le bollette, il giardiniere o la donna che fa le pulizie. Il suo vero ruolo è questo:



Con la sola presenza riduce le diatribe nel condominio e previene possibili licenze dei condomini.

E poi l'amministratore è stato equiparato all'assicurazione auto: si deve rinnovare ogni anno, se non non ti va bene puoi cambiarlo l'anno successivo o, perché no, ritornare a non averlo.

L'essere umano ritiene di possedere la ragione.

Ma non è quasi mai ragionevole...



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parliamo di condominio?

Messaggio Da holubice il Gio 31 Ott - 23:02

Ho ragione, o non sbaglio...?


wink.. 

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum