16 ottobre 1943 -

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da silvio il Mer 6 Nov - 23:17

L'Italia ha pagato in quella occasione il comportamento barbaro del Re, che prima ha firmato le leggi razziali, poi con l'otto settembre ha consegnato l'Italia al caos.
Vedo in lui e Badoglio i primi responsabili di questo triste avvenimento.
Il Gran Consiglio del Fascismo aveva dimissionato Mussolini, che portata la mozione di sfiducia al Re, da questo veniva arrestato a tradimento.
La fuga del Re al Sud e il comportamento ambiguo, avrebbe dovuto offrire la resa non la cobelligeranza, ha di fatto consegnato l'Italia ai Tedeschi e segnato il destino degli ebrei del ghetto di Roma alla deportazione.

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da Jarni il Mer 6 Nov - 23:27

Il Distruttore Hara ha scritto:No, non l'unica davvero, ma non mi parrebbe proprio il caso di mettere in competizione tali tragedie e  singolarità della soluzione finale sono  parecchie e significative:

. E'avvenuta pochi anni fa in Europa ed in Italia
.L'odio proviene da lontano e non accenna a cessare
.I nemici dichiarati della nuova Israele si stanno dimostrando  nemici delle donne, degli uomin, dei bambini e di ogni prospettiva di progresso civile
.L'olocausto ha messo in discussione il Dio di ebrei e cristiani, "Era sangue, era ciò che tu hai sparso, Signore”.
.L'olocausto mette in discussione la nostra capacità di empatia e la nostra stessa umanità.
.L'olocausto mette in discussione la testimonianza cattolica, nel suo significato e nei suoi rappresentanti
.Dal '46 ci saranno stati almeno altri tre genocidi, ma non ho mai visto sul calendario un Giorno della Memoria per lo sterminio dei curdi.
.L'odio è ovunque. Gli ebrei non sono stati i primi e non saranno gli ultimi. Di sicuro non sono gli unici.
.Cosa c'entra l'olocausto con i nemici di Israele? Oltre tutto a fronte del fatto che spesso Israele ha fatto di tutto per farseli nemici? Smettiamola di usare l'olocausto come giustificazione alle porcate fatte da questo stato meno democratico e libero di quanto si creda.
.Gli ultimi 3 punti sono pura presunzione moralistica. Se non ci fosse stato l'olocausto non ci sarebbe stata nessuna discussione sull'umanità? Io direi che di spunti per discutere sull'umanità ce ne sono a decine su un singolo quotidiano, e centinaia in un libro di storia.
Gli ebrei sono stati sicuramente un popolo perseguitato, forse il più perseguitato della storia, ma questo non dà a loro il copyright sulla morale.

Jarni
-------------
-------------

Numero di messaggi : 108
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da loonar il Gio 7 Nov - 7:36

Vorrei ricordare che sotto Hitler, i Rothschild (famiglia ebrea) scamparono allo sterminio e tuttora sono fra le famiglie più ricche del mondo!
Per cui sotto i nazisti non tutti gli ebrei se la passarono ugualmente

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da Il Distruttore Hara il Gio 7 Nov - 8:17

Jarni ha scritto:
Il Distruttore Hara ha scritto:No, non l'unica davvero, ma non mi parrebbe proprio il caso di mettere in competizione tali tragedie e  singolarità della soluzione finale sono  parecchie e significative:

. E'avvenuta pochi anni fa in Europa ed in Italia
.L'odio proviene da lontano e non accenna a cessare
.I nemici dichiarati della nuova Israele si stanno dimostrando  nemici delle donne, degli uomin, dei bambini e di ogni prospettiva di progresso civile
.L'olocausto ha messo in discussione il Dio di ebrei e cristiani, "Era sangue, era ciò che tu hai sparso, Signore”.
.L'olocausto mette in discussione la nostra capacità di empatia e la nostra stessa umanità.
.L'olocausto mette in discussione la testimonianza cattolica, nel suo significato e nei suoi rappresentanti
.Dal '46 ci saranno stati almeno altri tre genocidi, ma non ho mai visto sul calendario un Giorno della Memoria per lo sterminio dei curdi.
.L'odio è ovunque. Gli ebrei non sono stati i primi e non saranno gli ultimi. Di sicuro non sono gli unici.
.Cosa c'entra l'olocausto con i nemici di Israele? Oltre tutto a fronte del fatto che spesso Israele ha fatto di tutto per farseli nemici? Smettiamola di usare l'olocausto come giustificazione alle porcate fatte da questo stato meno democratico e libero di quanto si creda.
.Gli ultimi 3 punti sono pura presunzione moralistica. Se non ci fosse stato l'olocausto non ci sarebbe stata nessuna discussione sull'umanità? Io direi che di spunti per discutere sull'umanità ce ne sono a decine su un singolo quotidiano, e centinaia in un libro di storia.
Gli ebrei sono stati sicuramente un popolo perseguitato, forse il più perseguitato della storia, ma questo non dà a loro il copyright sulla morale.
Molti di più, ma in questo caso specifico i nostri nonni c'erano in una veste o nell'altra.
1.Gli stati hanno stabilito tal giorno della memoria per questo, ma niente impedisce di sancirne  e così facendo purtroppo non basterebbero i giorni dell'anno per ricordarli tutti.
2.vedi sopra
3.C'entra nella misura in cui infami teocrazie vorrebbero farne un altro, e lo ripetono ad ogni piè sospinto.
Poi nessuna giustificazione, ma dovremo parlare prima delle porcate che l'italia e i suoi alleati hanno compiuto e continuano a compiere, evitare che si ripetano e poi giudicare grossolanamente e con poche informazioni cosa fanno le altre nazioni (tralasciando il fatto che israele è avanti a noi in molte classifiche sulla libertà di stamapa e simili, se non sbaglio)
4. Anche se fosse,embè? Uno spunto di riflessione in più ti fa proprio tanto schifo?.
5.Di nuovo, è quello che ci coinvolge di più e più dovrebbe dar da riflettere sulla nostra presunta civilizzazione. E sull'altrettanto presunta compassione cristiana

O no?

Il Distruttore Hara
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1070
Età : 1982
Località : Lolliland
Occupazione/Hobby : Anche no
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.13

http://olasognodishakti.blogfree.net/  http://consulenzaebraica.

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da Il Distruttore Hara il Gio 7 Nov - 8:18

loonar ha scritto:Vorrei ricordare che sotto Hitler, i Rothschild (famiglia ebrea) scamparono allo sterminio e tuttora sono fra le famiglie più ricche del mondo!
Per cui sotto i nazisti non tutti gli ebrei se la passarono ugualmente
Claro che sì, direi di rimediare...mgreen

Il Distruttore Hara
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1070
Età : 1982
Località : Lolliland
Occupazione/Hobby : Anche no
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.13

http://olasognodishakti.blogfree.net/  http://consulenzaebraica.

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da Jarni il Gio 7 Nov - 14:44

Il Distruttore Hara ha scritto:3.C'entra nella misura in cui infami teocrazie vorrebbero farne un altro, e lo ripetono ad ogni piè sospinto.
Poi nessuna giustificazione, ma dovremo parlare prima delle porcate che l'italia e i suoi alleati hanno compiuto e continuano a compiere, evitare che si ripetano e poi giudicare grossolanamente e con poche informazioni cosa fanno le altre nazioni (tralasciando il fatto che israele è avanti a noi in molte classifiche sulla libertà di stamapa e simili, se non sbaglio)
Che l'Iran voglia cancellare materialmente Israele è una barzelletta a cui né io né tu crediamo, lo sai benissimo. Non ci vuole un genio per capire che il conflitto arabo-israeliano fa comodo pure a Israele.
Io posso giudicare tutto quello che mi pare e piace, giudico l'Italia, gli USA, e pure Israele. Ma nessuno può dirmi chi devo giudicare prima, o che per parlare di Israele devo risolvere la disoccupazione giovanile in Italia.
Sul fatto di Israele avanti a noi è un'altra barzelletta. Uno stato dove sulla carta d'identità è indicata la religione di appartenenza, o che occupa da perfetto stronzo territori ad esso vietati da decenni, o che magari mette in prigione per 20 anni uno scienziato che ha denunciato al mondo il possesso da parte di Israele di circa 200 ordigni nucleari a basso potenziale, può pure avere ospedali avanzatissimi ma per me resta uno stato non libero.
4. Anche se fosse,embè? Uno spunto di riflessione in più ti fa proprio tanto schifo?.
5.Di nuovo, è quello che ci coinvolge di più e più dovrebbe dar da riflettere sulla nostra presunta civilizzazione. E sull'altrettanto presunta compassione cristiana
Mi fa schifo che l'unico spunto di riflessione sia quello fatto dal punto di vista degli ebrei. Il giorno della memoria ha l'unico effetto di insinuare nella cultura moderna l'idea che ad un certo popolo in particolare, visto cosa gli è capitato, è concesso tutto. Un po' come il giorno del ricordo delle foibe che serve a ripulire un po' la reputazione di chi si dice di destra in Italia, come a dire che "sì, siamo fascisti, però anche dall'altra parte ammazzavano senza pietà come noi".
A me questa cosa non sta bene per niente.
Della compassione cristiana, poi, me ne fotte nulla, così come me ne fotte relativamente poco di cose capitate in Germania 40 anni prima che io nascessi, visto quante altre ne sono capitate da allora.
Preferisco la compassione più originale, quella slegata dalla religione, slegata dal secondo fine di andare in paradiso.

P.S.
Una delle che mi stanno più sui maroni è "per non dimenticare". Se la smettessimo un po' di parlare sempre del passato e ci concentrassimo di più sul presente sarebbe utile a tutti.

Jarni
-------------
-------------

Numero di messaggi : 108
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da Il Distruttore Hara il Gio 7 Nov - 15:31

Jarni ha scritto:Che l'Iran voglia cancellare materialmente Israele è una barzelletta a cui né io né tu crediamo, lo sai benissimo. Non ci vuole un genio per capire che il conflitto arabo-israeliano fa comodo pure a Israele.
Io posso giudicare tutto quello che mi pare e piace, giudico l'Italia, gli USA, e pure Israele. Ma nessuno può dirmi chi devo giudicare prima, o che per parlare di Israele devo risolvere la disoccupazione giovanile in Italia.
Beh, se guardi la storia anche recente dei conflitti arabo israeliani, '49,'56, '67, qualche dubbio viene.
Poi in iran ed in altri stati dell'area questo si va insegnando, e si mantengono i palestinesi in miserevoli condizioni per usarli per fare pressionione diretta(tipo razzi e bombe) e indiretta (propaganda).
Che israele abbia e continui a sbagliare è innegabile, ma è pur vero che tale situazione non favorisce l'elezione dei politici più moderati.
Sull'altro quotato, io penso che sia più conveniente guardare in casa nostra(ad es. hai presente i lager dove mettiamo i cd clandestini?)prima di giudicare le scelte degli altri governi democratici. Altrimenti si rischia pure di auto giustificarci.
Ma è solo una mia opinione.

Il Distruttore Hara
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1070
Età : 1982
Località : Lolliland
Occupazione/Hobby : Anche no
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.13

http://olasognodishakti.blogfree.net/  http://consulenzaebraica.

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da Rasputin il Gio 7 Nov - 16:49

Jarni ha scritto:
Il Distruttore Hara ha scritto:3.C'entra nella misura in cui infami teocrazie vorrebbero farne un altro, e lo ripetono ad ogni piè sospinto.
Poi nessuna giustificazione, ma dovremo parlare prima delle porcate che l'italia e i suoi alleati hanno compiuto e continuano a compiere, evitare che si ripetano e poi giudicare grossolanamente e con poche informazioni cosa fanno le altre nazioni (tralasciando il fatto che israele è avanti a noi in molte classifiche sulla libertà di stamapa e simili, se non sbaglio)
Che l'Iran voglia cancellare materialmente Israele è una barzelletta a cui né io né tu crediamo, lo sai benissimo. Non ci vuole un genio per capire che il conflitto arabo-israeliano fa comodo pure a Israele.
Io posso giudicare tutto quello che mi pare e piace, giudico l'Italia, gli USA, e pure Israele. Ma nessuno può dirmi chi devo giudicare prima, o che per parlare di Israele devo risolvere la disoccupazione giovanile in Italia.
Sul fatto di Israele avanti a noi è un'altra barzelletta. Uno stato dove sulla carta d'identità è indicata la religione di appartenenza, o che occupa da perfetto stronzo territori ad esso vietati da decenni, o che magari mette in prigione per 20 anni uno scienziato che ha denunciato al mondo il possesso da parte di Israele di circa 200 ordigni nucleari a basso potenziale, può pure avere ospedali avanzatissimi ma per me resta uno stato non libero.
4. Anche se fosse,embè? Uno spunto di riflessione in più ti fa proprio tanto schifo?.
5.Di nuovo, è quello che ci coinvolge di più e più dovrebbe dar da riflettere sulla nostra presunta civilizzazione. E sull'altrettanto presunta compassione cristiana
Mi fa schifo che l'unico spunto di riflessione sia quello fatto dal punto di vista degli ebrei. Il giorno della memoria ha l'unico effetto di insinuare nella cultura moderna l'idea che ad un certo popolo in particolare, visto cosa gli è capitato, è concesso tutto. Un po' come il giorno del ricordo delle foibe che serve a ripulire un po' la reputazione di chi si dice di destra in Italia, come a dire che "sì, siamo fascisti, però anche dall'altra parte ammazzavano senza pietà come noi".
A me questa cosa non sta bene per niente.
Della compassione cristiana, poi, me ne fotte nulla, così come me ne fotte relativamente poco di cose capitate in Germania 40 anni prima che io nascessi, visto quante altre ne sono capitate da allora.
Preferisco la compassione più originale, quella slegata dalla religione, slegata dal secondo fine di andare in paradiso.

P.S.
Una delle che mi stanno più sui maroni è "per non dimenticare". Se la smettessimo un po' di parlare sempre del passato e ci concentrassimo di più sul presente sarebbe utile a tutti.
Quoto anche gli spazi.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da Il Distruttore Hara il Gio 7 Nov - 16:55

Non so bene il perchè ma non è che avevo poi tanti dubbi...

Il Distruttore Hara
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1070
Età : 1982
Località : Lolliland
Occupazione/Hobby : Anche no
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.13

http://olasognodishakti.blogfree.net/  http://consulenzaebraica.

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da loonar il Gio 7 Nov - 18:09

Rasputin ha scritto:
Jarni ha scritto:
Il Distruttore Hara ha scritto:3.C'entra nella misura in cui infami teocrazie vorrebbero farne un altro, e lo ripetono ad ogni piè sospinto.
Poi nessuna giustificazione, ma dovremo parlare prima delle porcate che l'italia e i suoi alleati hanno compiuto e continuano a compiere, evitare che si ripetano e poi giudicare grossolanamente e con poche informazioni cosa fanno le altre nazioni (tralasciando il fatto che israele è avanti a noi in molte classifiche sulla libertà di stamapa e simili, se non sbaglio)
Che l'Iran voglia cancellare materialmente Israele è una barzelletta a cui né io né tu crediamo, lo sai benissimo. Non ci vuole un genio per capire che il conflitto arabo-israeliano fa comodo pure a Israele.
Io posso giudicare tutto quello che mi pare e piace, giudico l'Italia, gli USA, e pure Israele. Ma nessuno può dirmi chi devo giudicare prima, o che per parlare di Israele devo risolvere la disoccupazione giovanile in Italia.
Sul fatto di Israele avanti a noi è un'altra barzelletta. Uno stato dove sulla carta d'identità è indicata la religione di appartenenza, o che occupa da perfetto stronzo territori ad esso vietati da decenni, o che magari mette in prigione per 20 anni uno scienziato che ha denunciato al mondo il possesso da parte di Israele di circa 200 ordigni nucleari a basso potenziale, può pure avere ospedali avanzatissimi ma per me resta uno stato non libero.
4. Anche se fosse,embè? Uno spunto di riflessione in più ti fa proprio tanto schifo?.
5.Di nuovo, è quello che ci coinvolge di più e più dovrebbe dar da riflettere sulla nostra presunta civilizzazione. E sull'altrettanto presunta compassione cristiana
Mi fa schifo che l'unico spunto di riflessione sia quello fatto dal punto di vista degli ebrei. Il giorno della memoria ha l'unico effetto di insinuare nella cultura moderna l'idea che ad un certo popolo in particolare, visto cosa gli è capitato, è concesso tutto. Un po' come il giorno del ricordo delle foibe che serve a ripulire un po' la reputazione di chi si dice di destra in Italia, come a dire che "sì, siamo fascisti, però anche dall'altra parte ammazzavano senza pietà come noi".
A me questa cosa non sta bene per niente.
Della compassione cristiana, poi, me ne fotte nulla, così come me ne fotte relativamente poco di cose capitate in Germania 40 anni prima che io nascessi, visto quante altre ne sono capitate da allora.
Preferisco la compassione più originale, quella slegata dalla religione, slegata dal secondo fine di andare in paradiso.

P.S.
Una delle che mi stanno più sui maroni è "per non dimenticare". Se la smettessimo un po' di parlare sempre del passato e ci concentrassimo di più sul presente sarebbe utile a tutti.
Quoto anche gli spazi.
quoto.. 
molto d'accordo su tutto

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da Il Distruttore Hara il Gio 7 Nov - 18:14

Il Distruttore Hara ha scritto:Non so bene il perchè ma non è che avevo poi tanti dubbi...
Come sopra moon 

Il Distruttore Hara
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1070
Età : 1982
Località : Lolliland
Occupazione/Hobby : Anche no
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.13

http://olasognodishakti.blogfree.net/  http://consulenzaebraica.

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da loonar il Gio 7 Nov - 18:40

Il Distruttore Hara ha scritto:
Il Distruttore Hara ha scritto:Non so bene il perchè ma non è che avevo poi tanti dubbi...
Come sopra moon 
faresti meglio ad averli i dubbi
che poi ci rimani male!

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da Il Distruttore Hara il Gio 7 Nov - 19:14

Anche se ne avessi nutriti me li avete già chiariti tutti.

/OT

Il Distruttore Hara
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1070
Età : 1982
Località : Lolliland
Occupazione/Hobby : Anche no
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.13

http://olasognodishakti.blogfree.net/  http://consulenzaebraica.

Tornare in alto Andare in basso

Re: 16 ottobre 1943 -

Messaggio Da loonar il Gio 7 Nov - 19:18

Il Distruttore Hara ha scritto:Anche se ne avessi nutriti me li avete già chiariti tutti.

/OT
comunque sia ti sbagli!

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum