UAAR associazione religiosa?

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da Jarni il Mar 5 Nov - 18:04

Se l'ateismo è una religione allora la calvizie è un colore di capelli.

Jarni
-------------
-------------

Numero di messaggi : 108
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da paolo1951 il Mar 5 Nov - 18:05

Shadow ha scritto:...Ma proprio perchè si tratta di dati sensibili, chi ri-vuole indietro l'8xMILLE ti deve firmare la liberatoria: ce la fanno firmare pure per avere un BANCOMAT ormai !

Un contratto tra privati presumerebbe giustamente che chi si trova ad essere beneficiario di un'elargizione imposta dallo stato ai cittadini restituisca una parte dealla somma levata ai contribuenti solo se ciascun contribuente dimostra effettivamente di averla erogata al paniere interessato dalla ridistribuzione (a quel punto è suo interesse garantire la liberatoria). 

Sarebbe questa la problematica di "impossibilità legale" che potrebbe essere risolta con le normali procedure di privacy ? (per favore: evitiamo l'ufficio complicazioni affari semplici)

Mi dirai questo più che altro: che per fare un lavoro del genere occorre una struttura che l'associazione non ha.
Che per implementare tale lavoro occorre appaltarlo a qualcuno.
E qui occore vedere se il gioco vale la candela (se chi chiede l'8 PER MILLE vuole implementare una tale iniziativa almeno per salvarsi la reputazione).
Si dice che "chi bello vuole comparire qualche cosa ha da patire".

In alternativa (senza un'iniziativa di portata equipollente che preservi dal danno di immagine politica e che non può tradursi in una timida soluzione simile a quella proposta da Danayda per quanto encomiabile posas essere) non resta che tenersi i soldi dell'8 PER MILLE e far parte della spartizione della torta ed avere gli stessi privilegi delle realtà religiose che si è sempre tentato di combattere (TRADUZIONE: chi va a caccia di draghi se non sta attento finisce spesso per diventare un drago anche lui)
Shadow quello che tu proponi (la liberatoria) è in questo caso praticamente inapplicabile!
Facciamo il caso "pratico":
il contribuente firma l'8 x mille a favore dell'UAAR, ma l'UAAR sarà informata solo del numero e non dei nomi di chi ha firmato per essa. Quindi oltre a firmare su CUD, 730 o UNICO, il contribuente dovrà inviare una comunicazione all'UAAR per farle sapere la cosa e insieme tu proponi che invii anche una "liberatoria"...
Ok, ma quando l'UAAR si presenterà al fisco per chiedere conferma che Rossi Luigi abbia firmato per essa l'8 x mille, il fisco risponderà che malgrado la liberatoria non può né confermare, né smentire, appunto per questioni di privacy.
Quindi l'UAAR si dovrà fidare di quanto affermato dal contribuente beneficiario del rimborso... ahahahahahah 

Condivido pienamente invece la seconda parte del tuo post, anzi generalizzerei il discorso:
quando l'Italiano medio grida che bisogna farla finita con le pubbliche ruberie... nella stragrande maggioranza dei casi vuole semplicemente chiedere di essere ammesso anche lui alla spartizione della torta, e che la sua fetta non sia troppo piccola.
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da paolo1951 il Mar 5 Nov - 18:06

Jarni ha scritto:Se l'ateismo è una religione allora la calvizie è un colore di capelli.
L'ateismo non sarà una religione, ma l'UAAR è senz'altro una chiesa!
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da Rasputin il Mar 5 Nov - 18:28

Jarni ha scritto:Se l'ateismo è una religione allora la calvizie è un colore di capelli.
Ottimo. Toh un regalino:

http://atei.forumitalian.com/t1710-giochino-l-ateismo-e-una-forma-di-fede

paolo1951 ha scritto:
Jarni ha scritto:Se l'ateismo è una religione allora la calvizie è un colore di capelli.
L'ateismo non sarà una religione, ma l'UAAR è senz'altro una chiesa!
Anche questo è vero, specie nella gestione mgreen 

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49734
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da Jarni il Mar 5 Nov - 18:30

paolo1951 ha scritto:
Jarni ha scritto:Se l'ateismo è una religione allora la calvizie è un colore di capelli.
L'ateismo non sarà una religione, ma l'UAAR è senz'altro una chiesa!
Si fanno riti particolari, cerimonie, ci sono regole morali?
Ma, più di tutto, si suonano campane la domenica mattina?
No, quindi...tie

Jarni
-------------
-------------

Numero di messaggi : 108
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da paolo1951 il Mar 5 Nov - 18:30

jessica ha scritto:
paolo1951 ha scritto:io volevo dire che quando abbiamo l'intermediazione dello stato, quando lo stato paga qualcuno perché eroghi gratuitamente un qualche servizio o bene ai cittadini, quando lo stato sovvenziona qualcuno, ecco che si spalanca la porta al parassitismo, all'intrallazzo, allo spreco e al tempo stesso si fa sì che quel bene, quel servizio diventi di pessima qualità.
Se la CCAR italiana svolge un'opera socialmente utile, fa un servizio ai cittadini, questi dovrebbero da soli provvedere a pagarla, a finanziare le sue attività.
Idem la stessa cosa deve valere anche per qualsiasi altra associazione, UAAR compresa.
sebbene possa essere d'accordo con quanto scrivi limitatamente alla questione religiosa, non lo sono affatto con l'idea in generale (comunque vado completamente ot) che in sostanza è dettata dalla tua solita allergia al pubblico e paura dei comunisti che ti rubano il prosciutto.
come ben sai (o almeno spero sia palese a tutti) molti, moltissimi sono disposti a pagare solo ciò che serve loro solo in modo strettamente diretto e quantificabile e difficilmente il contribuente medio è in grado di sollevare la testa dal particolare per guardare il quadro generale (come le famose partite di giro sulle tasse agli statali... Royales  ).
la gente non è disposta a pagare servizi essenziali che non vede come direttamente utili, ma dispostissima a pagare quelli del tutto superflui ma più diretti.
è solo questione di punti di vista sul ruolo dello stato.
secondo me la strategia "con le mie tasse finanzio solo quello che voglio io - o me le tengo in tasca che è anche meglio" porta solo all'imbarbarimento della società, roba da legge della giungla.
Chissà perché la cosa ti sta bene solo "limitatamente alla questione religiosa"?
Io da marxista sono portato a pensare che le idee siano sovrastrutture atte a giustificare i propri interessi... quindi la risposta che do alla domanda è molto semplice: vi è per te coincidenza di "interesse" soltanto "limitatamente alla questione religiosa"...

Per il resto il discorso che fai sull'immaturità del popolo e sulla necessità di "guidarlo" affinché sia "in  grado di sollevare la testa dal particolare per guardare il quadro generale"... è un discorso esattamente identico a quello che ti fa la CCAR (o meglio la CEI) per giustificare l'infame normativa dell'8 x mille! carneval 
Certo se gli uomini fossero "diversi" non ce ne sarebbe bisogno... se seguissero i precetti evangelici, si liberebbero spontaneamente dei beni terreni sapendo che in paradiso avranno in cambio cento volte di più!!!
E in effetti per molti secoli questa promessa di una ricompensa in paradiso servì a convincere ricchi patrizi di Roma, o anche ricchi uomini di un passato meno lontano... ad elargire generosamente alla CCAR.
Ma oggi la fede non muove più queste "montagne" di denaro... quindi se la CCAR ha bisogno dell'8 x mille, è chiaro che ancor più ne ha bisogno l'UAAR, che non ha neanche un paradiso da promettere a suoi "credenti".
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da paolo1951 il Mar 5 Nov - 18:40

Jarni ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
Jarni ha scritto:Se l'ateismo è una religione allora la calvizie è un colore di capelli.
L'ateismo non sarà una religione, ma l'UAAR è senz'altro una chiesa!
Si fanno riti particolari, cerimonie, ci sono regole morali?
Ma, più di tutto, si suonano campane la domenica mattina?
No, quindi...tie
Credo che si faccia anche questo... visto che lUAAR tiene corsi di formazione per "cerimonieri laici".
Quanto alle regole morali ci sono eccome!
Va a vedere cosa è successo a me ed ad altri quando abbiamo scritto sul forum che non era immorale evadere il fisco...
Ma questo è solo un esempio, ce ne sono un mucchio di regole morali che nell'UAAR è proibito non solo trasgredire, ma anche avversare sul mero piano ideologico!
L'UAAR è una Chiesa soprattutto perché ha una sua ben precisa "ortodossia", di cui i suoi "cardinali" sono i depositari.
Perché essere "eretici" è lì un peccato grave esattamente come lo è nella CCAR... perché solo chi conosce e segue la "Verità" si può salvare.
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da Jarni il Mar 5 Nov - 18:45

paolo1951 ha scritto:Va a vedere cosa è successo a me ed ad altri quando abbiamo scritto sul forum che non era immorale evadere il fisco...
Ma quella è una questione di civiltà, non di religione.
Ci sono motivi oggettivi per dire che chi evade le tasse fa male agli altri, mica è un dogma.

Jarni
-------------
-------------

Numero di messaggi : 108
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 05.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da paolo1951 il Mar 5 Nov - 18:55

Jarni ha scritto:
paolo1951 ha scritto:Va a vedere cosa è successo a me ed ad altri quando abbiamo scritto sul forum che non era immorale evadere il fisco...
Ma quella è una questione di civiltà, non di religione.
Ci sono motivi oggettivi per dire che chi evade le tasse fa male agli altri, mica è un dogma.
Le tue parole a me suonano più o meno equivalenti a un: "porcoddio la smetti di bestemmiare!!!"
Avere un "dogma" significa pensare che ci sono "motivi oggettivi" per cui una certa proposizione è sicuramente Vera e NON deve quindi essere negata da nessuno.
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da Minsky il Mar 5 Nov - 19:35

Ma davvero ci sono solo io a vedere la potenza devastante dell'idea di Shadow? eeeeeeek

Pensateci un momento: questa è l'arma finale, è la bomba "Fine del Mondo", la Bomba Tsar contro il vaticano! NON si tratta di togliere ai preti i soldi dell'otto per mille... quelli sono bruscolini! Si tratta di dare la prova che alla gente fotte sega della religione. Che ci potrebbe fare l'UAAR o chi per essa con i soldi? Si possono anche tappezzare i muri delle città con manifesti che dicono "dio non c'è", sai qual'è il risultato? Tutto grasso che cola per il clero! Ateacci cattivi! Il problema tecnico della restituzione si può superare, Shadow ha già spiegato. E non ha importanza se qualcuno fa il furbo e reclama l'otto per mille anche se non ha firmato. Intanto si fa contare! È questo l'importante! Contare quelli che sono pronti a fare una pernacchia al clero!

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14238
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da Rasputin il Mar 5 Nov - 19:39

Minsky ha scritto:Ma davvero ci sono solo io a vedere la potenza devastante dell'idea di Shadow? eeeeeeek[...]
No. Ma il problema è l'implementazione...

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49734
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da paolo1951 il Mar 5 Nov - 22:44

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:Ma davvero ci sono solo io a vedere la potenza devastante dell'idea di Shadow? eeeeeeek[...]
No. Ma il problema è l'implementazione...
No il problema è che qualcuno qui sta scoprendo l'acqua calda e la presenta agli altri come novità.
La potenza "devastante" del denaro invece è cosa nota da tempi immemorabili...
Certo che il Dio Trino non può competere con il Dio Quattrino, ma l'idea di Shadow è semplicemente ridicola! ... e ancora più ridicolo l'entusiasmo di Minsky.
L'ho già scritto ma lo ripeto ugualmente: basterebbe dare ai cittadini la possibilità di non pagare quell'8 x mille ma di tenerselo in tasca e vedreste scomparire i credenti come neve al sole di marzo!
Impossibile far approvare al parlamento una simile legge?
Probabile... ma di certo l'idea di Shadow non si presenta di più facile realizzazione!

E infine mi spiegate voi perché in un parlamento dove SEL, PD e M5S hanno un'ampia maggioranza debba risultare impossibile riformare l'8 x mille?
Riuscite a far decadere Berlusca... ma a limitare il potere della CCAR manco ci provate moon
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da Shadow il Mar 5 Nov - 22:54

paolo1951 ha scritto:
Facciamo il caso "pratico":
il contribuente firma l'8 x mille a favore dell'UAAR, ma l'UAAR sarà informata solo del numero e non dei nomi di chi ha firmato per essa. Quindi oltre a firmare su CUD, 730 o UNICO, il contribuente dovrà inviare una comunicazione all'UAAR per farle sapere la cosa e insieme tu proponi che invii anche una "liberatoria"...
Ok, ma quando l'UAAR si presenterà al fisco per chiedere conferma che Rossi Luigi abbia firmato per essa l'8 x mille, il fisco risponderà che malgrado la liberatoria non può né confermare, né smentire, appunto per questioni di privacy.
Quindi l'UAAR si dovrà fidare di quanto affermato dal contribuente beneficiario del rimborso... ahahahahahah 
no! 

Mi sembra giusto che tu non possa chiedere al fisco alcuna attestazione di ciò che ho versato io, perchè sono miei dati sensibili.
Ma io al fisco posso chiedere i miei dati sensibili (ossia un'attestazione di ciò che ho versato) ... sono dati miei (quelli il fisco non me li può mica negare).
La suddetta attestazione prodottami dal fisco la invio all'UAAR per ottenere il rimborso con tanto di liberatoria per l'UAAR circa l'utilizzo di miei dati sensibili.

ahahahahahah Dai Paolo ... Non era un protocollo molto difficile da capire !

boh Se poi vogliamo fare l'ufficio complicazioni affari semplici ... vabbè: facciamolo !
avatar
Shadow
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 224
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 10.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da paolo1951 il Mar 5 Nov - 23:29

Shadow ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
Facciamo il caso "pratico":
il contribuente firma l'8 x mille a favore dell'UAAR, ma l'UAAR sarà informata solo del numero e non dei nomi di chi ha firmato per essa. Quindi oltre a firmare su CUD, 730 o UNICO, il contribuente dovrà inviare una comunicazione all'UAAR per farle sapere la cosa e insieme tu proponi che invii anche una "liberatoria"...
Ok, ma quando l'UAAR si presenterà al fisco per chiedere conferma che Rossi Luigi abbia firmato per essa l'8 x mille, il fisco risponderà che malgrado la liberatoria non può né confermare, né smentire, appunto per questioni di privacy.
Quindi l'UAAR si dovrà fidare di quanto affermato dal contribuente beneficiario del rimborso... ahahahahahah 
no! 

Mi sembra giusto che tu non possa chiedere al fisco alcuna attestazione di ciò che ho versato io, perchè sono miei dati sensibili.
Ma io al fisco posso chiedere i miei dati sensibili (ossia un'attestazione di ciò che ho versato) ... sono dati miei (quelli il fisco non me li può mica negare).
La suddetta attestazione prodottami dal fisco la invio all'UAAR per ottenere il rimborso con tanto di liberatoria per l'UAAR circa l'utilizzo di miei dati sensibili.

ahahahahahah Dai Paolo ... Non era un protocollo molto difficile da capire !

boh Se poi vogliamo fare l'ufficio complicazioni affari semplici ... vabbè: facciamolo !
Dunque le cose sono meno semplici di quanto tu credi... e "l'ufficio complicazioni affari semplici" non lo faccio io, visto che ci pensa già egregiamente lo stato italiano.
Posso sbagliare ma l'"attestazione" di cui parli non esiste, non è prevista.
Con una procedura abbastanza lunga puoi richiedere il così detto cassetto fiscale e con esso (forse) vedere anche l'opzione dell'8 x mille, ma la vedi tu on-line dando USER-ID e password... non credo che molti vorrebbero dare all'UAAR questa password personale.
E infine anche se la cosa fosse tecnicamente possibile quante persone sono disposte a sobbarcarsi un simile lavoro per vedersi eventualmente restituire 8 euro ogni 1000 pagati di Irpef???
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da Shadow il Mar 5 Nov - 23:34

paolo1951 ha scritto:No il problema è che qualcuno qui sta scoprendo l'acqua calda e la presenta agli altri come novità.
La potenza "devastante" del denaro invece è cosa nota da tempi immemorabili...
Certo che il Dio Trino non può competere con il Dio Quattrino, ma l'idea di Shadow è semplicemente ridicola! ... e ancora più ridicolo l'entusiasmo di Minsky.
Se fosse "stata acqua calda", più di qualcuno avrebbe dovuto già averla scoperta e tirata fuori e da tempo.
C'è qualche altro 3D di questo forum in cui si parla di tale idea ?
Non mi sembra !
Ergo: a me personalmente (e non solo) appaiono ridicole le idee di chi tenta di argomentare in senso contrario ma senza riuscire nell'impresa.
Resta il fatto che se si argomentasse con più la razionalità e meno con la pancia potrei anche convincermi che "l'idea di Shadow è semplicemente ridicola", ma tutti gli argomenti finalizzati a tale obiettivo che ho visto tirare fuori finora sono alquanto scarsi e poco supportati da evidenza concreta (al contrario: mi sembrano supportati da frasi che ricordano più gli slogan che sento nei cortei).

paolo1951 ha scritto:
L'ho già scritto ma lo ripeto ugualmente: basterebbe dare ai cittadini la possibilità di non pagare quell'8 x mille ma di tenerselo in tasca e vedreste scomparire i credenti come neve al sole di marzo!
ahahahahahah Certo basterebbe anche abolire direttamente il concordato (una fesseria che può essere realizzata direttamente domattina ! ... perchè non ci abbiamo pensato prima ? ... ma che mandria di babbei che siamo in questo forum ! ... avevamo qualcuno che conosceva la soluzione al primo problema del pase e non gliel'abbiamo mai chiesta !)

alien qui che "tipo di acqua" è stata scoperta (presentandola come novità) ? ... l'acqua del WC ?

paolo1951 ha scritto:
Impossibile far approvare al parlamento una simile legge?
RISPOSTA: è alquanto complesso per non dire quasi impossibile ! ... ma ti sei un pochino documentato su come nasce la legge 222/85 e su quali sono le sue implicazioni ?

no! Mi sa di no !

paolo1951 ha scritto:
Probabile... ma di certo l'idea di Shadow non si presenta di più facile realizzazione!
hysterical Ah no ?

Ripeto la domanda: ma ti sei un pochino documentato su come nasce la legge 222/85 su e quali sono le sue implicazioni ?

paolo1951 ha scritto:
E infine mi spiegate voi perché in un parlamento dove SEL, PD e M5S hanno un'ampia maggioranza debba risultare impossibile riformare l'8 x mille?
Riuscite a far decadere Berlusca... ma a limitare il potere della CCAR manco ci provate moon
saluto... Documentati un pochino su come nasce la legge 222/85 e su quali sono le sue implicazioni e avrai la risposta a questa tua domanda
avatar
Shadow
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 224
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 10.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da Shadow il Mar 5 Nov - 23:50

paolo1951 ha scritto:Dunque le cose sono meno semplici di quanto tu credi... e "l'ufficio complicazioni affari semplici" non lo faccio io, visto che ci pensa già egregiamente lo stato italiano.
no! Dai adesso non spariamo sulla CROCE ROSSA !

paolo1951 ha scritto:
Posso sbagliare ma l'"attestazione" di cui parli non esiste, non è prevista.
Vuoi parlare con il mio commercialista ?

paolo1951 ha scritto:
Con una procedura abbastanza lunga puoi richiedere il così detto cassetto fiscale e con esso (forse) vedere anche l'opzione dell'8 x mille, ma la vedi tu on-line dando USER-ID e password... non credo che molti vorrebbero dare all'UAAR questa password personale.
ahahahahahah Certo perchè con le tecnologie attuali risulta impossibile fare una copia certificata di quanto appare sullo schermo di un PC

paolo1951 ha scritto:
E infine anche se la cosa fosse tecnicamente possibile quante persone sono disposte a sobbarcarsi un simile lavoro per vedersi eventualmente restituire 8 euro ogni 1000 pagati di Irpef???
A parte il fatto che finchè non viene riscontrata oggettivamente (e non attraverso slogan su un forum) la effettiva complessità del lavoro non è possibile fare un'analisi costi-bnefici, io con ogni 2000 euro di IRPEF (16 euro di 8XMILLE) ci faccio un pieno di metano alla macchina per un totale di 340 chilometri ... buttali via (soprattutto visti i tempi che corrono) !
avatar
Shadow
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 224
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 10.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da Shadow il Mar 5 Nov - 23:59

paolo1951 ha scritto:Credo che si faccia anche questo... visto che lUAAR tiene corsi di formazione per "cerimonieri laici".
Quanto alle regole morali ci sono eccome!
Va a vedere cosa è successo a me ed ad altri quando abbiamo scritto sul forum che non era immorale evadere il fisco...
Ma questo è solo un esempio, ce ne sono un mucchio di regole morali che nell'UAAR è proibito non solo trasgredire, ma anche avversare sul mero piano ideologico!
L'UAAR è una Chiesa soprattutto perché ha una sua ben precisa "ortodossia", di cui i suoi "cardinali" sono i depositari.
Perché essere "eretici" è lì un peccato grave esattamente come lo è nella CCAR... perché solo chi conosce e segue la "Verità" si può salvare.
Paolo vorrei ricordarti che stai parlando con qualcuno (il sottoscritto) che con l'UAAR ci sta addirittura in causa perchè espulso per ragioni che vanno ben oltre quelle che stai elencando.

Tu ti lamenti di quanto accadeva sul forum: io vi ho visto accadere ben altro !
avatar
Shadow
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 224
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 10.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da Avalon il Mer 6 Nov - 12:10

Volevo ricordare, dato che se ne è parlato, che i dati fiscali di un individuo non sono dati sensibili ma personali.

I dati sensibili riguardano l'appartenenza razziale/etnica, religiosa, politica/sindacale nonché lo stato di salute e l'orientamento sessuale.

Ogni altro dato è di tipo personale e diversamente tutelato dalla legislazione riguardante la privacy.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da jessica il Mer 6 Nov - 13:40

paolo1951 ha scritto:Chissà perché la cosa ti sta bene solo "limitatamente alla questione religiosa"?
Io da marxista sono portato a pensare che le idee siano sovrastrutture atte a giustificare i propri interessi... quindi la risposta che do alla domanda è molto semplice: vi è per te coincidenza di "interesse" soltanto "limitatamente alla questione religiosa"...
non capisco bene la seconda parte: cosa vuol dire che per me vi è coincidenza di interesse?
ad ogni modo, tralasciando ciò che non ho capito e passando a quello che penso di aver capito, anche prendendo per buono il discorso marxdarwiniano (se tu sei marxista io sono il secondo account di rasputin) il senso del mio discorso rimane inalterato per il semplice fatto che, purtroppo, anche l'individuare quelli che comunque sono propri interessi ma non diretti e non direttamente visibili e misurabili, rimane cosa inaccessibile a una buona fetta di popolazione.
hai presente il famoso "ecchè ce ne futte? noi beviamo acqua minerale"
ecco...

la risposta alla tua domanda è più facile, e non tira dentro strane teorie bioetiche, semplicemente non mi sta bene "solo" per la chiesa, ma "anche" per la chiesa. perchè non lo ritengo un finanziamento statale per un servizio ai cittadini ma per il mantenimento di una classe di persone. cosa penso che lo stato dovrebbe pagare l'ho già scritto nel 3d sull'8x1000...

Per il resto il discorso che fai sull'immaturità del popolo e sulla necessità di "guidarlo" affinché sia "in  grado di sollevare la testa dal particolare per guardare il quadro generale"... è un discorso esattamente identico a quello che ti fa la CCAR (o meglio la CEI) per giustificare l'infame normativa dell'8 x mille! carneval 
Certo se gli uomini fossero "diversi" non ce ne sarebbe bisogno... se seguissero i precetti evangelici, si liberebbero spontaneamente dei beni terreni sapendo che in paradiso avranno in cambio cento volte di più!!!
E in effetti per molti secoli questa promessa di una ricompensa in paradiso servì a convincere ricchi patrizi di Roma, o anche ricchi uomini di un passato meno lontano... ad elargire generosamente alla CCAR.
Ma oggi la fede non muove più queste "montagne" di denaro... quindi se la CCAR ha bisogno dell'8 x mille, è chiaro che ancor più ne ha bisogno l'UAAR, che non ha neanche un paradiso da promettere a suoi "credenti".
sarà lo stesso discorso fatto da chi vuoi, ma i fatti sembrano dar ragione a me e torto a te, da qualsiasi parte si volti la testa. dove si applica la tua idea di assoluta libertà (di nome ma fasulla nei fatti) senza alcuna regola o senza alcuna istituzione che provveda ad individuare il quadro generale si sta comunque peggio. proprio perchè tutti cercano di inseguire il loro tornaconto immediato, guardando al loro orticello, infisciandosene di quello che 1000 orticelli diventano messi tutti assieme.
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da jessica il Mer 6 Nov - 13:42

p.s. ma riguardo al discorso su come farsi ridare i soldi dell'8%° dalla uaar, scusate l'ingenuità, ma basta mica la propria dichiarazione dei redditi?
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da paolo1951 il Mer 6 Nov - 15:01

Avalon ha scritto:Volevo ricordare, dato che se ne è parlato, che i dati fiscali di un individuo non sono dati sensibili ma personali.

I dati sensibili riguardano l'appartenenza razziale/etnica, religiosa, politica/sindacale nonché lo stato di salute e l'orientamento sessuale.

Ogni altro dato è di tipo personale e diversamente tutelato dalla legislazione riguardante la privacy.
Appunto Avalon qui stiamo parlando non dei dati reddituali, ma della scelta dell'8 x mille... che indica appunto più o meno l'appartenenza religiosa o ... non-religiosa.
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da paolo1951 il Mer 6 Nov - 15:08

Shadow ha scritto:
paolo1951 ha scritto:No il problema è che qualcuno qui sta scoprendo l'acqua calda e la presenta agli altri come novità.
La potenza "devastante" del denaro invece è cosa nota da tempi immemorabili...
Certo che il Dio Trino non può competere con il Dio Quattrino, ma l'idea di Shadow è semplicemente ridicola! ... e ancora più ridicolo l'entusiasmo di Minsky.
Se fosse "stata acqua calda", più di qualcuno avrebbe dovuto già averla scoperta e tirata fuori e da tempo.
C'è qualche altro 3D di questo forum in cui si parla di tale idea ?
Non mi sembra !
Ergo: a me personalmente (e non solo) appaiono ridicole le idee di chi tenta di argomentare in senso contrario ma senza riuscire nell'impresa....
Allora credevo di esser stato chiaro, ma forse non è così:
parlando di scoperta "dell'acqua calda" non mi riferivo all'idea di riversare ai cittadini l'8 x mille, ma al fatto che la fede dei credenti si possa comprare in genere a ben poco prezzo.
Credo che lo sapessimo già tutti che se essere cattolici costasse qualcosa di più che non esserlo,
i cattolici sarebbero una esigua minoranza.
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da paolo1951 il Mer 6 Nov - 15:25

jessica ha scritto:.... la risposta alla tua domanda è più facile, e non tira dentro strane teorie bioetiche, semplicemente  non mi sta bene "solo" per la chiesa, ma "anche" per la chiesa. perchè non lo ritengo un finanziamento statale per un servizio ai cittadini ma per il mantenimento di una classe di persone ...
Giustissimo ma perché solo nel caso della CCAR e dell'8 x mille?
Perché qui questo mantenimento costa solo poco più di un miliardo, mentre in altri casi la cifra è 100 volte più alta? carneval 
E così posso spiegarti cosa intendevo con "coincidenza di interesse":
nel caso 8 x mille tu non sei un prete e non sei un fornitore della CEI e/o delle sue emanazioni, insomma non vivi di "religione"...
Negli altri settori del pubblico spreco potrebbe non essere sempre così...
... i fatti sembrano dar ragione a me e torto a te, da qualsiasi parte si volti la testa. dove si applica la tua idea di assoluta libertà (di nome ma fasulla nei fatti) senza alcuna regola o senza alcuna istituzione che provveda ad individuare il quadro generale si sta comunque peggio. proprio perchè tutti cercano di inseguire il loro tornaconto immediato, guardando al loro orticello, infisciandosene di quello che 1000 orticelli diventano messi tutti assieme.
Sì quello che tu scrivi è vero: la democrazia non funziona o funziona molto male! Ma allora dicci con che tipo di governo pensi di sostituirla... chi dovrebbe "guidare" questo popolo a "sovranità limitata"?


Ultima modifica di paolo1951 il Mer 6 Nov - 15:27, modificato 1 volta
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da primaverino il Mer 6 Nov - 15:25

paolo1951 ha scritto:Allora credevo di esser stato chiaro, ma forse non è così:
parlando di scoperta "dell'acqua calda" non mi riferivo all'idea di riversare ai cittadini l'8 x mille, ma al fatto che la fede dei credenti si possa comprare in genere a ben poco prezzo.
Credo che lo sapessimo già tutti che se essere cattolici costasse qualcosa di più che non esserlo,
i cattolici sarebbero una esigua minoranza.
Di converso sarebbe a dire che se chiunque si professasse ateo dovesse pagare una tassa aggiuntiva i credenti sarebbero il 100%.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: UAAR associazione religiosa?

Messaggio Da paolo1951 il Mer 6 Nov - 15:29

primaverino ha scritto:
paolo1951 ha scritto:Allora credevo di esser stato chiaro, ma forse non è così:
parlando di scoperta "dell'acqua calda" non mi riferivo all'idea di riversare ai cittadini l'8 x mille, ma al fatto che la fede dei credenti si possa comprare in genere a ben poco prezzo.
Credo che lo sapessimo già tutti che se essere cattolici costasse qualcosa di più che non esserlo,
i cattolici sarebbero una esigua minoranza.
Di converso sarebbe a dire che se chiunque si professasse ateo dovesse pagare una tassa aggiuntiva i credenti sarebbero il 100%.
ESATTO !!!
Sai perché 1400 anni fa il Nord-Africa e il medio-oriente cristianissimi divennero mussulmani?
Perché se ti convertivi all'Islam non pagavi più tasse!

PS: ma permettimi di aggiungere anche qualcos'altro: Roma pagana divenne cristiana perché il Cristianesimo comprava le conversioni con l'assistenzialismo, idem oggi sta facendo la Fratellanza mussulmana... non si tratta di una completa conversione ma anche nel passaggio da un islam moderato ad un islam fondamentalista il salto è notevole!
avatar
paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 66
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum