Tu Credi in Dio?!

Pagina 4 di 26 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 15 ... 26  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Nuncius il Ven 15 Nov - 20:58

P.S.: Silver Surfer si addice di più al tuo nick rispetto al dottor Manhattan... wink..
Silver Surfer e soltanto un frichettone intergalattico con il suo surf BlingBling..

Dr. Manhattan e La Più Verosimile Rappresentazione di un ipotetico essere ogni scienze messo in relazione con la primitiva razza umana odierna..
avatar
Nuncius
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 46
Località : Universo, 2o Pianeta 4milionesima galassia
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Nuncius il Ven 15 Nov - 21:02

Eh No Caro Rasputin.. Ho posto una domanda Molto precisa ed articolata! ^___^

Se voi siete partiti in 4a al attacco senza ragion veduta.. E solo colpa Vostra :-P
avatar
Nuncius
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 46
Località : Universo, 2o Pianeta 4milionesima galassia
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Rasputin il Ven 15 Nov - 21:05

Nuncius ha scritto:Eh No Caro Rasputin.. Ho posto una domanda Molto precisa ed articolata! ^___^

Se voi siete partiti in 4a al attacco senza ragion veduta.. E solo colpa Vostra :-P
E con questo da ora ti ignoro.


_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50062
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Nuncius il Ven 15 Nov - 21:07

@Minsky
Nuncius ha scritto:

...

E questo 3D fosse una scommessa A SOLDI.. Sul provare o confutare l'esistenza di Dio.. Voi avreste già perso!! Tutti!! ^_^
”Sono tutti discorsi inutili, tanto dio non esiste
Vuoi scommettere Denaro con me?!
Vuoi scommettere che Ti dimostrerò l'esistenza di Dio?! (Anche se morto :-( )
avatar
Nuncius
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 46
Località : Universo, 2o Pianeta 4milionesima galassia
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Rasputin il Ven 15 Nov - 21:08

Nuncius ha scritto:@Minsky
Nuncius ha scritto:

...

E questo 3D fosse una scommessa A SOLDI.. Sul provare o confutare l'esistenza di Dio.. Voi avreste già perso!! Tutti!! ^_^
”Sono tutti discorsi inutili, tanto dio non esiste
Vuoi scommettere Denaro con me?!
Vuoi scommettere che Ti dimostrerò l'esistenza di Dio?! (Anche se morto :-( )
ahahahahahah 

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50062
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Nuncius il Ven 15 Nov - 21:08

Peccato... Tanta Scienza... E nessuna domanda :.(
avatar
Nuncius
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 46
Località : Universo, 2o Pianeta 4milionesima galassia
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Nuncius il Ven 15 Nov - 21:21


(Tralasciando gli ultimi Replay "metal" Che non volevano essere un troll.. Ma solo un po di goliardia)

Nella Realtà dei Fatti..

In 8 pagine di 3d.. Non solo non si e fornita alcun argomentazione valida ai fini di confutare l esistenza di...
Ma nemmeno ci si e posti la domanda di cosa si parla!

Tutti Criticano i Dogmi degli avversari..

E poi per tutta risposta.. Ci si barrica dentro la propria cameretta mentale.. Ben arredata di Dogmi propri.. Più in Fischerati di quelli del oppositore..

Mettendo tutto ciò che non si capisce in un unico pentolone.. Con sopra il coperchio NON ESISTE
avatar
Nuncius
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 46
Località : Universo, 2o Pianeta 4milionesima galassia
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da loonar il Sab 16 Nov - 3:10

Nuncius ha scritto:A Chi ti stai Rivolgendo?! a Me o a Dio?! non si capisce hihihihih
a uno qualsiasi di voi esseri provenienti dal pianeta Troll
sì capisce ora?

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da loonar il Sab 16 Nov - 3:13

Nuncius ha scritto:
(Tralasciando gli ultimi Replay "metal" Che non volevano essere un troll.. Ma solo un po di goliardia)

Nella Realtà dei Fatti..

In 8 pagine di 3d.. Non solo non si e fornita alcun argomentazione valida ai fini di confutare l esistenza di...
Ma nemmeno ci si e posti la domanda di cosa si parla!

Tutti Criticano i Dogmi degli avversari..

E poi per tutta risposta.. Ci si barrica dentro la propria cameretta mentale.. Ben arredata di Dogmi propri.. Più in Fischerati di quelli del oppositore..

Mettendo tutto ciò che non si capisce in un unico pentolone.. Con sopra il coperchio NON ESISTE
sopra al pentolone mettiamo la parola TROLL tanto per non perdere tempo inutilmente
spero che questo non ti crucci

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da iosonoateo il Sab 16 Nov - 13:29

Nuncius ha scritto:
(Tralasciando gli ultimi Replay "metal"  Che non volevano essere un troll.. Ma solo un po di goliardia)

Nella Realtà dei Fatti..

In 8 pagine di 3d.. Non solo non si e fornita alcun argomentazione valida ai fini di confutare l esistenza di...
Ma nemmeno ci si e posti la domanda di cosa si parla!

Tutti Criticano i Dogmi degli avversari..

E poi per tutta risposta.. Ci si barrica dentro la propria cameretta mentale.. Ben arredata di Dogmi propri.. Più in Fischerati di quelli del oppositore..

Mettendo tutto ciò che non si capisce in un unico pentolone.. Con sopra il coperchio NON ESISTE
caro nuncius, se pensi che in 8 pagine di 3d potevi avere la conferma che dio non esiste caschi male, non so cosa ti aspettavi da questo forum, ma le cose sono 2, o sei realmente un troll(e potresti essere benissimo chi pensiamo noi) oppure hai un grossissimo disordine ateo/agnostico/religioso :si si:
avatar
iosonoateo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4086
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 02.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da BestBeast il Sab 16 Nov - 13:45

Ma ancora non gliel'ha detto nessuno che l'onere della prova spetta a chi afferma e che non è possibile provare la inesistenza fisica? Mi pare strano..

BestBeast
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2930
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Sun Tzu il Sab 16 Nov - 13:59

Nuncius ha scritto:Bravo Sin Tzu! Vedo che conosci il nemico!
Ma prima di attaccare devi anche studiare il terreno di scontro!...

Quindi prima di tutto per trionfare in mille battaglie...ci si doveva informare sul motivo aka terreno di scontro..

Quindi

Definisci Dio!!? Doveva essere la base di partenza..

Perche se io intendo Dio
Lui >

E questo 3D fosse una scommessa A SOLDI.. Sul provare o confutare l'esistenza di Dio.. Voi avreste già perso!! Tutti!! ^_^
Ma ti direi che io non ho nemici immaginari.In particolare questo qua è un'uomo e dubito che possa essere equiparabile a una divinità.

Ovviamente la fallacia ad ignorantiam sulla non esistenza,secondo me non è nemmeno da discutere, se nememno si può darli una deffinizione.

Ecco la mia deffinizione di Dio: un uomo che urla da muto.

http://www.unitn.it/files/download/24861/claudiotugnolischedasullefallacie.pdf

Argumentum ad ignorantiam
L’argomento ha due versioni, positiva e negativa. L a prima sostiene che ciò che non è stato confutato o dimostrato fals o, deve essere vero.
La seconda pretende che ciò che non è stato dimostr ato vero, deve per questo essere falso.

Gli esempi sono innumerevoli:

si può negare l’esistenza di forme di vita extraterrestri, di ess
eri intelligenti in altri sistemi solari, del numero più grande di tutti, ecc
. perché non ne è mai stata dimostrata l’esistenza. Oppure si potrebbe so
stenere l’esistenza degli angeli, di Dio o del complotto mondiale giuda
ico solo perché non è mai stata confutata l’esistenza di angeli, di Dio
o del complotto giudaico. In entrambe le versioni la fallacia fa ap
pello all’ignoranza, chiamata a fungere da sostegno a un’affermazione qu
alsiasi. Non tenere conto di questa fallacia significa aprire il
varco a ogni genere di arbitri. Possiamo immaginare qualsiasi cosa fantast
ica e poi pretendere che la sua esistenza sia dimostrata dal
fatto che non è mai stata confutata. Oppure possiamo immaginare una cos
a qualsiasi e poi esigere che sia dichiarata non esistente perché nes
suno ha dimostrato che esiste. Una proposizione che non è stata confut
ata, è vera; se non è stata dimostrata vera, è falsa. La dimostrazione de
lla verità di una proposizione o la sua confutazione, sono operazioni
razionali, dalle quali dovrebbe discendere l’affermazione dell’esist
enza o non esistenza di qualcosa. L’argomento
ad ignorantiam però non pratica alcuna dimostrazione o confutazione; si limita a fa re appello all’esistenza della dimostrazione o della confutazi
one di un asserto, per deciderne il valore di verità. Chiunque può ess
ere sfidato a sostenere la verità di un asserto con l’argomento c
he non esiste alcuna dimostrazione del medesimo. La fallacia può avere m
olto successo quando non ci sono prove e qualcuno intende sostene
re una certa tesi a tutti i costi. Uno potrebbe sostenere che non ci
sono prove della pericolosità delle armi da fuoco in mano ai minoren
ni; che non è mai stato dimostrato che un minorenne guidi la macchina
con minore abilità di un adulto; che non è mai stato dimostrat
o che gli omosessuali sono potenzialmente dei pedofili, oppur
e, al contrario, che nessuno è mai riuscito a confutare la tesi che
gli omosessuali sono dei potenziali pedofili. Infine si può sostenere ch
e l’esistenza del diavolo non è mai stata dimostrata, ma neppure conf
utata, così come l’esistenza di Dio.

Quindi procedo subito per una  confutazione per analogia logica:

Ti dimostro l'inesistenza di Dio se prima mi dimostri l'inesistenza del gavagai.

Mi dimostri l'insistenza dei puffi?
Mi dimosatri l'insistenza di gandalf?
Mi dimostri l'insistenza di Zeus?
Mi dimostri l'insistenza di Achille?
Mi dimostr l'insistenza dei pokemon?

mgreen 

Ecc Ecc Ecc

Non è granchè vantaggiosa per il credente.


Dio ha questa deffinizione=aghfhgfjfjh

Ovvero è una parola senza definiendum quindi già in partenza fallace.Se essa soggettiva allora ogni fantasia potrebbe essere Dio,ma la fantasia non implica l'esistenza.
avatar
Sun Tzu
-------------
-------------

Numero di messaggi : 643
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Sun Tzu il Sab 16 Nov - 14:59

Nuncius ha scritto:

Ma nemmeno ci si e posti la domanda di cosa si parla!


Veramente quando ti chiedono la deffinizione in realtà ti stanno chiedendo di cosa si parla,più precismante "che cosa è Dio?"

Se Dio è il metallaro allora non mi pare abbia creato qualcosa ex nhilo.Salvo che un uomo metallaro possa esistere prima del Big Bang.

Ma l'essenza di Dio è inconoscibile,se l'essenza è inconoscibile allora altrtanto inconoscibile è l'esistenza,ma tutto ciò che esiste deve essere conoscibile,se invece è inconoscibile come fai a affermare che esiste?

Cio che non esiste è inconoscibile,Dio è inconoscibile quindi nulla si può dire sull'esistenza viceversa non si può affermare proprio questo,di conoscere una non conoscenza,come afferma il tomismo da quattro soldi.mgreen

Posso anche divertirmi con la metafisica stessa a devastare le "poesie" dei teisti:

Una Divinità "Crea"

Creare:Fare passare dal nulla all'essere.Ma il nulla è non esistenza assoluta,come fa esistere una non esistenza assoluta contemporaneamente all'esistenza di una qualche divinità?E s einvece non crea allora Deus sive natura,ma non reputo nemeno necessario chiamare Dio la materia,ne postulare un Demiurgo platonico,poichè non sarebbe che materia e basta anche in questo caso.Anzi postulare il nulla stesso è contraditorio.

Voglio scusarmi se nemmeno considero le 5 fallacie di d'Aquino.Di cui la prima la trovi confutata nel documento postato, risalente a Aristotele,in cui le premesse sono contradette dalla conclusione.
avatar
Sun Tzu
-------------
-------------

Numero di messaggi : 643
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Sun Tzu il Sab 16 Nov - 16:06

Se definire non tanto Dio ma un il termine è la base di partenza?Direi di si visto che la deffinizione è la base stessa del ragionamento deduttivo.SE si vuole ragionare la prima cosa è dare le definzioni su ciò di cu isi parla nella maniera meno ambigua possibile.


Che cosa è un'insieme?

In matematica si usa la parola insieme per indicare un raggruppamento si elementi,questi elementi possono essere di diversi tipi:oggetti,individui,simboli,numeri,figure geometriche ecc. Devono essere ben definiti e distinti tra di loro,distinguibili e supposti immutabili nel tempo (benché nel campo reale e del linguaggio ordinario non sia sempre così).

La nozione quindi di insieme e di elementi di un'insieme sono detti concetti primitivi,ovvero non ulteriormente definibili mediante concetti più semplici né riconducibili a altri concetti definiti in precedenza. Un oggetto quindi si dirà definito solo se di esso è possibile inequivocabilmente decidere se esso appartiene all'insieme o pure no.

Esempi

1)L'insieme delle vocali dell'alfabeto italiano
2)L'insieme degli stati europei
3)L'insieme dei punti di un piano
4)L'insieme delle frazioni 2/3; 3/5; 4/7
5)L'insieme dei numeri interi relativi
6)L'insieme costituito dalla luna,dal sole,da Roma e dalla Toscana.
7)L'insieme dei fiumi d'Italia più lunghi di 200 Km

Cosa non è un'insieme?

Facciamo subito un'osservazione d'obbligo per la 7 ,essa cosi come scritta costituisce un'insieme perché la definizione non è equivoca ovvero esiste o si conviene un criterio per il quale definire la grandezza dei fiumi d'Italia (più lunghi di 200 Km) benché  discutibile:perchè proprio 200 km?,non sarebbe invece un insieme un enunciato del tipo:

8)I fiumi più grandi d'Italia.

Perché la 8 non è un insieme?Perché all'interno dell'asserto non c'è una definizione indicativa, o un criterio univoco che permetta di qualificare o giudicare la parola << Grande >>.Cosi allo stesso modo,non può essere considerato un'insieme,in matematica,quello degli << Studenti più intelligenti dell'università >>,a meno che non si abbia un criterio per il quale si sia convenuto per il quale sia possibile usare la parola “intelligenti,ad esempio,uno potrebbe essere che abbiano superato più esami in un anno nel minor tempo possibile. Questo porterà a ulteriori sviluppi concettuali che metterò ,in seguito, nel tag fallacie, riguardante esattamente quelle che vengono definite fallacie per ambiguità,che sono poi anche alla base di un discorso sofistico e ingannevole,oltre che fonti di paralogismi involontari,e di quanto sia importante definire questi gruppi di termini nella maniera più univoca possibile per non incorrere noi stessi a paralogismi. Questo ci riamnderà a discorrere su cosa sia una definizione di un termine,o meglio su cosa sia esattamente una definizione in se stessa,passando quindi dalla teoria ingenua degli insiemi alla linguistica. Ovviamente nel linguaggio comune ordinario,si può continuare a parlare di “grandi fiumi”,”persone intelligenti”,ma sarebbe sempre meglio capire il criterio con cui si decide la validità dei termini,per esempio riprendendo un concetto di P.F Strawson,sarebbe corretto “tracciare i confini” univoci per cui il termine è corretto o può essere insiemisticamente possibile,anche con certe somiglianze tra un termine e l'altro,benché questa somiglianza spesso nonostante gli sforzi può riuscire fuorviante o frustrata come lo stesso Strawson fa notare. 1

Continuando il discorso,se gli elementi di un'insieme sono di numero illimitato,l'insieme si dirà finito viceversa se gli elementi di un insieme sono di numero limitato allora si parlerà di insieme finito.Sono insiemi finiti:1)2)4)6)7),sono invece insiemi infiniti 3) e 5)

Come si indicano gli insiemi:

Gli insiemi generalmente si indicano con lettere maiuscole:A,B,C,D...X,Y..;
Gli elementi invece di un insieme si indicano con lettere minuscole a,b,c...x,y...

La relazione che vige primariamente tra elementi e insieme è la relazione di appartenenza e si indica con il simbolo:
                                                         


che significa appartenenza e che si legge “a appartiene ad A”,l'elemento a appartiene all'insieme A.

Mentre per indicare che un elemento x non appartiene all'insieme A avremmo

                                                          


che si legge: “ x non appartiene ad A”.



Bene,concludo qui il post di “Brevissima introduzione alla teoria degli insiemi”,per chi lo leggerà ,non ditemi che è incomprensibile e che è difficile da capire.

------
Note:
1 P.F Strwason; “Introduzione alla teoria logica” (pg 9/10)
avatar
Sun Tzu
-------------
-------------

Numero di messaggi : 643
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Rasputin il Sab 16 Nov - 17:50

BestBeast ha scritto:Ma ancora non gliel'ha detto nessuno che l'onere della prova spetta a chi afferma e che non è possibile provare la inesistenza fisica? Mi pare strano..

È che mi pare inutile fin dall'inizio, si passa direttamente al dileggio e bon

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50062
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Sun Tzu il Sab 16 Nov - 18:23

Rasputin ha scritto:
BestBeast ha scritto:Ma ancora non gliel'ha detto nessuno che l'onere della prova spetta a chi afferma e che non è possibile provare la inesistenza fisica? Mi pare strano..
È che mi pare inutile fin dall'inizio, si passa direttamente al dileggio e bon
Non so,  in altri casi,trovi misererrime riposte come questa:

"A ma la dottrina dice che" mi piace rispondere a questa affermazione che è una fallacia ab autoricats così:

L'unica autorità è la ragione non i tuoi vescovi ne le tue assurde dottrine indimostrabili ma che spacci come dimostrabili.Scrivono un'infinita di discorsi teologici ma tali discorsi sono come scrivere "due per due=da 7 e 8 contemporaneamente all'infinito".

Gonfiano le parole con la retorica nella stessa misura in cui sono incapaci poi di dimostrarle.Sembrano quasi sicuri,sicuri già,di essere indottrinati sai che razionalità.Sono dovute insorgere gli iluministi a levare tutti quei vaneggiamenti secolari.

Molto meglio un'aforisma di Hume:

"Quando scorriamo i libri di una biblioteca, persuasi di questi princìpi, che cosa dobbiamo distruggere? Se ci viene alle mani qualche volume, per esempio di teologia o di metafisica scolastica, domandiamoci: Contiene qualche ragionamento astratto sulla quantità o sui numeri? No. Contiene qualche ragionamento sperimentale su questioni di fatto e di esistenza? No. E allora, gettiamolo nel fuoco, perché non contiene che sofisticherie ed inganni."

David Hume, Ricerca sull'intelletto umano


Ultima modifica di Sun Tzu il Sab 16 Nov - 18:31, modificato 2 volte
avatar
Sun Tzu
-------------
-------------

Numero di messaggi : 643
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da *Valerio* il Sab 16 Nov - 18:25

Un paio di verdoni per Sun Tzu

quoto.. 

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 44
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Minsky il Sab 16 Nov - 18:44

Rasputin ha scritto:
BestBeast ha scritto:Ma ancora non gliel'ha detto nessuno che l'onere della prova spetta a chi afferma e che non è possibile provare la inesistenza fisica? Mi pare strano..
È che mi pare inutile fin dall'inizio, si passa direttamente al dileggio e bon
ok 

Sun Tzu ha scritto:Molto meglio un'aforisma di Hume:

"Quando scorriamo i libri di una biblioteca, persuasi di questi princìpi, che cosa dobbiamo distruggere? Se ci viene alle mani qualche volume, per esempio di teologia o di metafisica scolastica, domandiamoci: Contiene qualche ragionamento astratto sulla quantità o sui numeri? No. Contiene qualche ragionamento sperimentale su questioni di fatto e di esistenza? No. E allora, gettiamolo nel fuoco, perché non contiene che sofisticherie ed inganni."

David Hume, Ricerca sull'intelletto umano
Grande Hume! Questo passo non lo conoscevo. E mi sa che un bel giorno per scaldarci nel crudo inverno bruceremo molto volentieri bibbie e corani nel camino. (Complimenti per le ottime argomentazioni, ho letto e apprezzato wink..  ).

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14655
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Rasputin il Sab 16 Nov - 19:05

*Valerio* ha scritto:Un paio di verdoni per Sun Tzu

quoto.. 
Mi associo.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50062
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Ludwig von Drake il Sab 16 Nov - 19:19

Sun Tzu ha scritto:[…] Molto meglio un'aforisma di Hume:
"Quando scorriamo i libri di una biblioteca, persuasi di questi princìpi, che cosa dobbiamo distruggere? Se ci viene alle mani qualche volume, per esempio di teologia o di metafisica scolastica, domandiamoci: Contiene qualche ragionamento astratto sulla quantità o sui numeri? No. Contiene qualche ragionamento sperimentale su questioni di fatto e di esistenza? No. E allora, gettiamolo nel fuoco, perché non contiene che sofisticherie ed inganni."
David Hume, Ricerca sull'intelletto umano
Considerato che riporti questo aforisma, credo che tu ne condivida i contenuti.
Sei, pertanto, dell’opinione che tutti i testi che non contengano “qualche ragionamento astratto sulla quantità o sui numeri” o “qualche ragionamento sperimentale su questioni di fatto e di esistenza” debba essere gettato nel fuoco?
Inoltre, mi faresti comprendere in che modo si salta dal non contenere ragionamenti astratti sui numeri o sperimentali sulle questioni di fatto alla necessità di avere di fronte una sofisticheria?
Insomma, se questo sarebbe il risultato di una ricerca sull’intelletto umano…
saluto...
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Sun Tzu il Sab 16 Nov - 21:08

Ludwig von Drake ha scritto:
Sun Tzu ha scritto:[…] Molto meglio un'aforisma di Hume:
"Quando scorriamo i libri di una biblioteca, persuasi di questi princìpi, che cosa dobbiamo distruggere? Se ci viene alle mani qualche volume, per esempio di teologia o di metafisica scolastica, domandiamoci: Contiene qualche ragionamento astratto sulla quantità o sui numeri? No. Contiene qualche ragionamento sperimentale su questioni di fatto e di esistenza? No. E allora, gettiamolo nel fuoco, perché non contiene che sofisticherie ed inganni."
David Hume, Ricerca sull'intelletto umano
Considerato che riporti questo aforisma, credo che tu ne condivida i contenuti.
Sei, pertanto, dell’opinione che tutti i testi che non contengano “qualche ragionamento astratto sulla quantità o sui numeri” o “qualche ragionamento sperimentale su questioni di fatto e di esistenza” debba essere gettato nel fuoco?
Inoltre, mi faresti comprendere in che modo si salta dal non contenere ragionamenti astratti sui numeri o sperimentali sulle questioni di fatto alla necessità di avere di fronte una sofisticheria?
Insomma, se questo sarebbe il risultato di una ricerca sull’intelletto umano…
saluto...
Molto semplice la teologia ovvero un linguaggio retorico parechio simile alla poesia, non è che un linguaggio che non  aumenta nè le conoscenze utili al progresso tecnico dell'umanità,nè le leggi razionali matematiche/ fisiche necessarie per l'innovazione tecnica,quindi cosa te nè fai della teologia?Serve a aumentare conoscenze razionali o serve a affascinare l'interlocutore?La sofistecheria in realtà non appartiene che al linguaggio poetico,è un'espediente artistico usato anche della politica,e persuade l'interlocutore dei ragionamenti più insensati.

E' molto semplice ti invito a dimostrami l'esistenza di una sofisticheria qui dentro:

http://www.math.unipd.it/~bottacin/books/logica.pdf

Con la conoscenza di queste leggi fondi la matematica con la conoscenza della metafisica fondi soltanto sragionamenti che non portano:

a)Ne progresso tecnico
b)Ne progresso epistemico

La sofisticheria e la retorica fondano le ideologie,il linguaggio formale libera dall'ideologia.

Sei quindi d'accordo che sofisma o fallacia costituiscano un progresso per il benessere sociale e per l'acumulo di conoscenze o forse il sofisma non altro che un'inganno all'umanità?Se questo è il risultato della metafisica,tentare di far credere con inganni linguistici che Dio esista,cosa me ne faccio di un inganno?

Non è sufficente che contangano ovviamente ragionamenti di fatto o sui numeri essi devono essere sia validi che decidibili.

Un conto è lo sceticismo assoluto altro conto è lo sceticismo metodologico,lo sceticismo assoluto è dogmatico e io non ho dogmi ragione per la quale sono uno scetico metodologico.

Data la definizione di fallacia:

Le fallacie sono errori nascosti nel ragionamento che comportano la violazione delle regole di un confronto argomentativo corretto. I ragionamenti fallaci appaiono come rigorosi e logici, ma in realtà non sono validi (da non confondere con "veri"):


  • valido è riferito alla correttezza logica degli argomenti (come le premesse implicano le conclusioni);
  • vero riguarda invece la verità delle proposizioni con cui si enunciano gli argomenti.

Il termine fallacia deriva dal latino fallere che significa ingannare. Il più delle volte tali ragionamenti vengono costruiti ad hoc da colui o coloro che li propongono, con l'intento di ingannare o anche persuadere l'interlocutore. Diverse definizioni di fallacia sono state proposte da vari autori.


Cosa te ne fai dei libri pieni di sofismi?Li getti nel fuoco o molto meno retoricamente non te ne fai nulla.

E dunque benche esistano anche i sofismi algebrici qua mi riferisco alle funzioni metafische e poetiche di teologi come di politici.


Inoltre, mi faresti comprendere in che modo si salta dal non contenere ragionamenti astratti sui numeri o sperimentali sulle questioni di fatto alla necessità di avere di fronte una sofisticheria?

Ovvero è necessario che violi i principi di logica matematica per essere un sofisma o un paralogisma o non sarebbe un sofisma.Ma quindi la tua domanda è come domandarsi:perchè se viola le leggi della logica è ncessario che sia illogico?Perchè se viola il metodo scientifico è necessario che sia non scientifico?

Perchè un'affermazione è una negazione non possono essere necessarie e non ncessarie contemporaneamente:mgreen: 


Saluti.

avatar
Sun Tzu
-------------
-------------

Numero di messaggi : 643
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Nuncius il Sab 16 Nov - 22:27



Non sono un troll My mother had me tester

Ora vado a leggermi le mille mille parole da voi spese
avatar
Nuncius
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 46
Località : Universo, 2o Pianeta 4milionesima galassia
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Nuncius il Dom 17 Nov - 2:13

2 Punti A Sun Tzu
Bravo!!

Bravo Dotto... Tu sei bravo.. 
...Tu hai capito dove volevo arrivare, e m'hai girato attorno! E per questo che sei arrivato dove sei arrivato..



E fatemela Fa Sta Battuuuta... E Namooo!!! Mica stamo in Chiesa... No?!

Se definire non tanto Dio ma un il termine è la base di partenza?Direi di si visto che la deffinizione è la base stessa del ragionamento deduttivo.SE si vuole ragionare la prima cosa è dare le definzioni su ciò di cu isi parla nella maniera meno ambigua possibile.
Finalmente abbiamo il nocciolo della questione!!
Abbiamo l'atomo da scindere.. Abbiamo l'unica e la sola vera domanda.. Che nulla centra con la religione cattolica..

Solo il concetto di Dio.. Le sue origini (del concetto ovviamente) i Suoi significati ... (Come e che hai detto Nella BREVISSIMAtacciTua introduzione al concetto dell insieme?!?).. Ah si.. I Suoi Significati Primitivi..

Quando almeno qui dentro.. Si stabiliranno dei significati non dico inequivocabili.. Ma almeno accettate da un buna parte della comunità .. 

Si potrà Vagliare concetti scientifici da mettere sulla bilancia!

A tutti Gli IOcentrici.. Che asseriscono Io non l ho visto non l ho toccato.. Quindi Non esiste! Dico solo: Se Ti Senti che il mondo gira intorno a te.. Fatti vedere da un Dottore.. Perche potrebbe essere labirintite..

A coloro che sostengono l'ascientifica tesi del fatto che
Io debbo generare le prove perche voi non ne avete bisogno perché la tesi non e vostra..

Ci dico.. Che secondo me E UNA GAGATA PAZZESCA hai capito... Me... Cit..carneval

Vi voglio/vorrei proprio vedere con vostro figlio di 6 o 8 anni.. Che alla domanda Papa papa.. Ma com'è che dici che dio non esiste.. E voi Li risponderete.. Figliolo Se Vuoi che dio esista.. Sta a te l'onere della prova!!

Poi non ci stupite se però vostro figlio ci risponde che a voi resta l'onere deandaApiarteloNderCulo... 

Nessun offesa personale.. Sto solo fornendo i principi basilari per fornire le prove a mio carico
avatar
Nuncius
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 46
Località : Universo, 2o Pianeta 4milionesima galassia
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Nuncius il Dom 17 Nov - 2:17

1 Punto a Ludwig vod Drak per la contestazione della citazione!

Bella!!
avatar
Nuncius
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 46
Località : Universo, 2o Pianeta 4milionesima galassia
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tu Credi in Dio?!

Messaggio Da Nuncius il Dom 17 Nov - 2:31

Quando la comunità scientifica del 17esimo secolo "Fu Stufa" di riceve innumerevoli progetti di moto perpetuo.. Progetti che doveva vagliare.. Pur sapendo che il moto perpetuo non e possibile.. Stabile in modo inequivocabile Le Prime due leggi della termodinamica..Che sanciscono l'impossibilita del MP Che di fatto pongono la fine della presentazione di tali modelli e progetti..

Anche se la gente continuava a farli.. La comunità scientifica aveva un modo universalmente riconosciuto di Confutare in partenza la possibilità che tali modelli potevano esistere!

Quindi e Nel VOSTRO interesse e nel interesse di ogni illuminista che vuole Dare il lume della ragione al popolo Stolto..
Creare delle prove o delle teoria che confermino l'inesistenza!

Dire.. Non esiste perche No!!

Fa sembrare chi lo dice
Cosi>
avatar
Nuncius
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 46
Località : Universo, 2o Pianeta 4milionesima galassia
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.11.13

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 4 di 26 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 15 ... 26  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum