l'importanza delle cose

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

l'importanza delle cose

Messaggio Da alberto il Sab 7 Dic - 3:00

magari sarò un po' confuso, ma durante un lungo viaggio di ritorno da abano terme a siena in piena notte dopo un concerto questo pensiero mi è apparso chiaramente.
negli ultimi giorni ho avuto momenti di attrito con loonar e jessica. oppure non riesco a confrontarmi positivamente con jillo o con cofee. quello che per me salta all'occhio è che l'interazione che ho con queste persone - che chiaramente non sono avatar - è di gran lunga più importante della difesa di un concetto o di una linea comportamentale, per quanto radicata o ragionevole essa sia. questo non implica il fatto che io cambi quel concetto o quella linea, ma piuttosto il mantenere aperta la porta di comunicazione e di influenza di questa.
i modi sono difficili e a volte intralciano, la mancanza di un volto davanti, di una mimica, di un tono di voce, rendono tutto più difficile.
il ruolo che uno ricopre in un ambito sociale a volte lo confina a scelte di responsabilità che raramente possono avere una complessità, una sfaccettatura, una molteplicità di approcci.
ma questo spazio in questi anni ha rappresentato un prolifico terreno di crescita e di confronto e non voglio, non devo inaridirmi in questa posizione da un lato istituzionale e dall'altro ferma nelle proprie convinzioni, poco incline al cambiamento. con l'età i cambiamenti somigliano a dure salite, non devo aver paura di scalarle.
quindi chiedo scusa a tutti coloro con cui sono stato rigido e poco incline all'ascolto, chiedo invece a gran voce di continuare ad ascoltare ed essere ascoltato, voglio arricchirmi ancora di più grazie a questo splendido spazio di cui ringrazio di cuore gli autori e sviluppatori. grazie a tutti.

alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2604
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da Griiper McCloubit il Sab 7 Dic - 5:14

Albè, fin dal primo giorno che sono approdato qui mi è piaciuto il tuo modo di porti e di scrivere, ho anche avuto occasione di dirtelo diverse volte.
Poi ci siamo conosciuti e ho avuta confermata l'impressione che mi ero fatta di te, della tua carica energetica positiva, della tua toscanaccia simpatia... ma con questo che hai scritto qui sopra... beh, uno che alle quattro di mattina anzichè starsene al calduccio sotto le coperte, sente il bisogno di esprimere con umiltà un concetto così... uno così è da sposare!
Sposiamoci Alberto, io ti amo!













Apparte gli scherzi, ti voglio bene davvero, sono le persone come te, capaci di mettersi sempre in discussione, quelle che fanno crescere il mondo. Grazie a te.
E quando vieni a Grottammare fammi sapere che magari mi riesce di venirci pure a me.
avatar
Griiper McCloubit
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 977
Età : 56
Occupazione/Hobby : in viaggio nello spazio-tempo
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 14.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da SergioAD il Sab 7 Dic - 7:32

Infatti l'importanza delle cose è relativa. C'è una scala di priorità. C'è della gente con cui ci si confronta benissimo, altra con cui è possibile confrontarsi ed altri che sembrano metterti davanti delle macchie di Rorschach senza capire se o sino a dove lo fanno apposta e non importa.

Ultimamente posto le stesse cose in più siti e accade la stessa cosa e forse deve proprio essere così. Deve essere che sono io meno disponibile verso gli altri in quelle macchie di Rorschach, non va di discutere come quando si chiede scusa passando col carrello al supermercato.

Allora si pigia sul freno perché non vengano dispersi degli sforzi inutilmente, anche se sembrano ridicoli si è fatto uno sforzo. L'attenzione non vada dove le aspettative sono note ma dove sorprendono - chi sorprende è giusto che venga onorato della critica anche non manifestata.

Alcuni acoscienti non si preoccupano ed è bene ricambiare. Chi ha lo stato di coscienza per "vedere" quello che accade può vivere emozioni anche pericolose ed ammetto che c'è una specie di protezione data dalla relazione virtuale. Ultimamente ho vissuto delle forti emozioni.

Ho pensato di aprire il tema delle percezioni degli umori prendendo lo spunto delle danze orientali e le relative musiche ed emozioni - poi "i gusti non si discutono" ed ho capito che non sarà capire quello che sentono gli altri ma notare la  salvaguardia degli insiemi diversi dai propri.

Allora salvaguardare lo schieramento politico, religione, usi e costumi, gusti alimentari, orientamento sessuale etc... per alcuni è il motivo per registrasi nel forum. Questo si traduce in fobia del diverso, combattere la differenza, qui dove ci sono solo idee e possibilmente conoscenze.

Allora, va definito il piano su qui dibattere e restare su quello salvaguardando il proprio interlocutore come quando si mostra ospitalità a casa propria, nel proprio salotto o meglio quando si sta casa di amici a cui si tiene e si vuole tornare. Dibattere i dissensi invece di schierarsi.

Quello che va capito è che siamo in grado ad impostare la selezione della tipologia dell'utenza e non sono certo che sia un buon obiettivo. Lo dico per quelli che non si rendono conto di voler essere tolleranti, più disponibili. Che ci sta a fare un diverso in mezzo a tutti questi uguali?

Cosa vuol dire per me non partecipare al raduno? Vuol dire stare vicino a Jessica, Loonar, Cofee, ieri Mix e molte persone che non hanno resistito - le persone possono sbagliare e correggersi - bene anche io mi correggerò non appena mi renderò conto di sbagliare - peso e misura uguali -

- da ora in avanti chi dirà di avermi dato un rosso, rifiutando di confrontarsi con me, mi darà l'opportunità di non confrontarmi a mia volta con lui o con lei. Se abbiamo messo la nostra faccia al posto dell'avatar meritiamo questa dignità che io non l'ho fatta mancare a nessuno.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da silvio il Sab 7 Dic - 9:22

alberto ha scritto:magari sarò un po' confuso, ma durante un lungo viaggio di ritorno da abano terme a siena in piena notte dopo un concerto questo pensiero mi è apparso chiaramente.
negli ultimi giorni ho avuto momenti di attrito con loonar e jessica. oppure non riesco a confrontarmi positivamente con jillo o con cofee. quello che per me salta all'occhio è che l'interazione che ho con queste persone - che chiaramente non sono avatar - è di gran lunga più importante della difesa di un concetto o di una linea comportamentale, per quanto radicata o ragionevole essa sia. questo non implica il fatto che io cambi quel concetto o quella linea, ma piuttosto il mantenere aperta la porta di comunicazione e di influenza di questa.
i modi sono difficili e a volte intralciano, la mancanza di un volto davanti, di una mimica, di un tono di voce, rendono tutto più difficile.
il ruolo che uno ricopre in un ambito sociale a volte lo confina a scelte di responsabilità che raramente possono avere una complessità, una sfaccettatura, una molteplicità di approcci.
ma questo spazio in questi anni ha rappresentato un prolifico terreno di crescita e di confronto e non voglio, non devo inaridirmi in questa posizione da un lato istituzionale e dall'altro ferma nelle proprie convinzioni, poco incline al cambiamento. con l'età i cambiamenti somigliano a dure salite, non devo aver paura di scalarle.
quindi chiedo scusa a tutti coloro con cui sono stato rigido e poco incline all'ascolto, chiedo invece a gran voce di continuare ad ascoltare ed essere ascoltato, voglio arricchirmi ancora di più grazie a questo splendido spazio di cui ringrazio di cuore gli autori e sviluppatori. grazie a tutti.
Secondo me è anche un problema di linguaggio e modo di porsi, vi sono persone che non lo fanno a proposito ma hanno un modo di scrivere e di esporre le loro opinioni in modo spesso aggressivo e provocatorio che predispone male l'interlocutore.
Lo vedo nell'esperienza quotidiana, dove persone anche care, non si rendono assolutamente conto di dire cose offensive, che per loro hanno invece valenza opposta.
Farglielo capire è molto difficile, perché ripeto, si meravigliano della cosa.
avatar
silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 57
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da SergioAD il Sab 7 Dic - 9:44

Quello che è successo, ampiamente dimostrato, è che sospeso il battibecco inconsistente, avaro, volgare o come preferisci il sito sembra morire.

Cosa fare?

Io ho provato a settorializzare aprendo chissà quanti argomenti, in quel modo c'è stato lo spazio per baccagliare, ragionare e contestare dibattendo. Un cazzo! il 95% oh ma anche il 100% degli utenti preferisce litigare anche perdendo il filo, basta che si discute.

Dove vanno tutti - dove si baccaglia!

Il tema della musica era per coinvolgere l'autorevolezza di Alberto, prima c'era anche renus - e gli umori sarebbero stati recepiti da tutti gli ascoltatori di musica - lo vedi il successo che ha quel tema? Lo avrai visto altrove si? Posterò tutto e lo leggerà Alberto ci abbracceremo e avrà si e no 200 visite al massimo.

L'astrofilia? Non dimenticherò mai la discussione sui buchi neri, li io ho fatto un cambiamento senza ritorno. E la pseudoscienza? l'Ateologia? No! Ho perso e basta ora davvero mi interessano solo le persone. Quello che dicono di fare o essere mi interessa di meno, costruisco un profilo e gioco su quello.

SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da Avalon il Sab 7 Dic - 10:01

Siamo arrivati a muoverci in molti sulla linea sottile che divide tribù e società, casa e piazza.

E' difficile gestire questo posto quando la separazione tra qualcosa di comune e aperto a chiunque come che sia e qualcosa di accogliente e domestico si fa così sfumata... diventa difficile per noi che cerchiamo di sopperire alla percezione di disturbo nel gruppo con il lavoro sempre collettivo e condiviso, diventa difficile per tutti coloro che sentono presenze o momenti o situazioni sgradevoli come minacce al proprio spazio o alla propria persona.

Io so che qui dentro ho messo una enorme, sincera e raccontata parte di me; so che qui dentro ho trovato persone che non voglio escano dalla mia vita, e che anzi farò il possibile perché vi abbiano uno spazio maggiore... so che non smetterò di scassare le balle a tutti quanti per raccoglierci da qualche parte davanti a un piatto e a un bicchiere e guardarci in faccia.

Perché a metterci la faccia, ci si mette quella dignità che dice Sergio, e a mettercela di persona, quando si sente qualcuno parlare, poi lo si sa interpretare anche quando parla con monitor e tastiera, e i toni li si sente giusti e c'è molto meno che punge.

Non credo che tolto il battibecco questo posto si sterilizzi, però. Penso che ci sia un fisiologico momento di ripresa di fiato, e che poi nel silenzio si riprendano i fili di tanti discorsi... penso a questa estate, nella quale abbiamo vissuto un lungo periodo piacevole e tuttavia almeno per la mia percezione molto fertile, molto discorsivo.
E' un equilibrio dinamico di presenze che quando raggiunge sufficiente complessità nel senso giusto lascia emergere una vitalità molto spesso soffocata dagli scazzi, o a volte semplicemente estenuata e in lenta ripresa.

Richiede energia però, a volte non c'è sempre ed è normale. Per me, però, i sentimenti restano - anche nel silenzio.

Avalon
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 7619
Età : 43
Località : Cagli
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 22.02.10

http://www.avalon451.blogspot.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da Ospite il Sab 7 Dic - 10:23

Un verde per uno ad Alberto e Avalon. Che bei post che avete scritto. ok

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da Lyallii il Sab 7 Dic - 13:35

Sergio io quel topic sulla musica l ho letto ma non intervengo perchè ne capisco davvero poco.
Sul resto, considera che su alcuni argomenti, io son davvero ignorante e non lo dico certo per vittimismo ma per pura realtà.
Prendi il topic su Mandela, che ho pure letto ma non son intervenuta, quando ho letto quell intervento nello spoiler son un po' rimasta, perchè sapevo come tutti un po' di cose ma in modo superficiale ecco. Quindi è uno spunto per informarmi se ho tempo, anche non intervenendo, per me è utile un determinato post.
Cioè è facile intervenire in un topic in cui si cazzeggia o dove si litiga, ognuno dice la sua.
Difficile intervenire in un topic piu serio non conoscendo bene alcuni argomenti, si rischia solo di fare pessime figure a voler postare tanto per.
E allora non vedere il disinteresse nel non postare ma il fatto che non tutti hanno determinate conoscenze purtroppo, io per prima.
Ma non smettere di postare topic interessanti per i pochi interventi, perchè proprio quei topic interessanti son quelli utili a chi certe cose non le conosce.
Perchè magari a me non viene in testa di andare a cercare su google il dato argomento di cui so poco, ma può venirmi l interesse leggendo fra le righe di quello che scrive qualcuno qui.

Beh spero di esser stata spiegata :)
avatar
Lyallii
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4703
Età : 33
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da delfi68 il Sab 7 Dic - 22:56

L'importanza delle persone..
avatar
delfi68
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 11250
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da alberto il Dom 8 Dic - 0:26

sì davvero, le persone.
sta tutto qui, certo non essere persona rende più leggeri e magari si può anche dire qualcosa che in un ambiente più "noto" e più "controllato" non diremmo.
ma questa libertà non dovrebbe farci dimenticare che qui è anche casa, casa di tutti. anche di chi crede, perché no. perché si senta in grado di esprimerlo e di sostenerlo, di smettere i panni del missionario e di giocare con la propria pelle, con la forza delle proprie idee.
se dopo anni che siamo qui ci troviamo a chiederci un motivo, ecco per me il motivo di essere ancora qui e di impiegarci tempo ed energie è proprio questo. trovare con voi uno spazio comune di confronto e di crescita, di riflessione, addirittura - non facile eh - di ripensamento.
dopo tanto tempo passato qui si diventa persone. esserci visti in carne e ossa ha innescato un meccanismo fatale e insopprimibile, si ritorna alla certezza che dietro alla tastiera non può esserci altro che una persona, poco importa se pronta o no a mentire a sé stessa, a crearsi un avatar sgradevole o trollesco o provocatorio o fintamente accondiscendente o chissà cos'altro.
siamo fratelli, intu culu a gesù o a buddha (scusate credenti), fratelli nel pensiero e nella voglia di nutrirlo e di porlo in discussione. 
"dici stronzate". non è bello sentirselo dire. ma fa pensare. se me lo dice un amico, se me lo dite voi, io la riterrò una concreta possibilità e farò di tutto per sostanziare maggiormente le mie convinzioni su quel tema. non ho un ego da difendere, ho un ego da far crescere e grazie a voi posso farlo.

... e altre paturnie più tecniche:

dire qualcosa di "naif" su un argomento deve essere possibile. se noi siamo sinceri e se gli altri ci daranno gli elementi per trasfgormare la nostra naiveté in qualcosa di più solido, non avremo forse fatto tutti un passettino in avanti?
e infine... ma se una sera c'ho voglia di scazzare, e magari ho bevuto un grondino, e magari sono euforico per i cazzi miei, posso comunque essere qui senza che mi si tratti come se fossi uno nuovo da conoscere o da controllare?
io dico di sì. questa moderazione sta provando a fare così. 
fate bene a tenerci il fiato sul collo, a non farci tracimare, a non farci diventare ingiusti. tenete presente che noi andiamo per questa strada, aiutateci se volete e criticateci se non vi piace. ma restiamo insieme!

alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2604
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da loonar il Dom 8 Dic - 0:30

a meno che il naif non sia dare "amichevolmente" dei pezzi di merda
dopo allora da amico de noantri diventi un po' meno amico
da persona diventi meno persona e più avatar
e ti becchi il ban

perchè vabbe'... siamo tutti amici
ma qualcuno è più amico di qualcun'altro
(orwell docet)

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da alberto il Dom 8 Dic - 0:41

loo, davvero no non è così. poi per carità si sbaglia, si sbaglia tutti, e gli sboroni che dicono le gran belle cose sbagliano più degli altri.
magari qualche volta si esce dal perimetro che garantisce sicurezza ed eguale considerazione a tutti gli utenti del forum, bisogna provare tutti da fuori e da dentro ad evitarlo. 
ma te lo dico fin d'ora che tu sei molto più importante di qualsiasi provvedimento di moderazione, non c'è niente che possa capovolgere questa priorità.
siamo tutti abitanti di uno spazio, e non si può abitare "di più" di un altro.
che ci possano essere momenti di incomprensione, di scazzo e addirittura perché no di abuso autoritario è inevitabile. se li commentiamo, li rivalutiamo, li metabolizziamo, magari riusciamo a renderli meno frequenti.
non ci sono padroni non ci sono caporali.
la moderazione è al vostro servizio, al servizio di tutti tutti però.
ci proviamo, sbagliamo, ci confrontiamo. aiutateci e ve ne saremo grati. (sempre che questo non suoni come un "fate come cazzo ci pare a noi..." wink.. )


Ultima modifica di alberto il Dom 8 Dic - 0:42, modificato 1 volta

alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2604
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da loonar il Dom 8 Dic - 0:41

il mio pensiero:
parlare di amicizia in un contesto in cui ci si può sbarazzare degli altri e del loro pensiero grazie a regolamenti e tecnologie è una presa in giro verso gli altri, verso sè stessi e verso la lingua italiana e il significato di "amicizia" in particolare.

se si ritiene più importante un regolamento piuttosto che i rapporti umani che possano far nascere una reazione spropositata da parte di un membro riconosciuto e da qualcuno definito "amico" allora quel sentimento ha un valore davvero infimo
se si ritiene doverosa una "punizione" odiosa e medievale come l'ammutolimento piuttosto che un richiamo e una spiegazione che renda conto del perchè di ceerti comportamenti allora quel sentimento è una presa in giro

ovviamente io parlo per me
probabilmente potrei sbagliare del tutto la valutazione partendo dal falso presupposto che io fossi considerato vostro amico (come io consideravo voi)
ma è più probabile che la valutazione di partenza abbia falsato tutto il resto del mio ragionamento

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da loonar il Dom 8 Dic - 0:46

forse fareste meglio a non propagandare questo spirito amicale fra membri del forum
perchè si determina un'incoerenza con le altrettanto propagandate prese di posizione anti-democratiche e autoritarie verso alcuni altri membri del forum

a meno che non vogliate far passare l'idea che (come ho detto) c'è un'elite di forumisti al di fuori delle regole
e il resto dei peones che subisce il regolamento a piacere dei "legislatori/controllori"


scusate per i post fuori clima natalizio con cui ho disturbato l'idillio

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da alberto il Dom 8 Dic - 0:47

forse.
oppure abbiamo voglia di parlarne.
gott mit uns. wink..

alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2604
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da loonar il Dom 8 Dic - 0:56

appunto
come volevasi eccetera... eccetera...

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da alberto il Dom 8 Dic - 1:04

boh.

alberto
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2604
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.12.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da mix il Dom 8 Dic - 4:13

bel thread, vi parteciperò.
forse.

solo che c'è un po' troppa vaghezza per i miei gusti.
non essendoci i nomi (nickname) a cui si pensa quando si scrive, tutto diventa nebuloso.
e perciò non affrontato subito, passa in secondo piano e viene facilmente tralasciato ed infine rischia di essere dimenticato.
eppoi, eppoi, (cit.)
si rischia di innescare un automatismo di solito utile: Excusatio non petita, accusatio manifesta



@Sergio: se tu interagissi spesso con il linguaggio usato su questo thread io parteciperei di più alle tue discussioni.
purtroppo spesso c'è un "gradino" da salire per entrare nella logica della tua comunicazione (già te l'ho scritto un paio di volte ... scusa per la ripetizione fastidiosa, ma è una questione secondo me determinante e perciò impossibile da tralasciare) e si rimanda a più tardi.
ed ancora più spesso altre sollecitazioni, che invece offrono uno scivolo in discesa alla partecipazione, prendono il sopravvento.
abbiamo gusti diversi.
ogni gusto produce effetti.
credo che i tuoi gusti ti hanno garantito un'insuperabile benevolenza su questo forum.
ma purtroppo anche una non coerente disponibilità allo sforzo per seguire i tuoi gusti comunicativi.
dal numero di visite (Lya, vedi che sono le *visite* , non solo le *risposte* , le variabili sensibili) ,
visite scarse, puoi dedurre che non è una questione personale. bensì una caratteristica generalizzata.
una soluzione immediata sarebbe un diverso equilibrio tra tuoi gusti personali e la desiderata media in fatto di complessità di comunicazione.

dove le visite sono scarse la realtà decreta una cosa ben precisa.


Ultima modifica di mix il Dom 8 Dic - 4:41, modificato 2 volte
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da mix il Dom 8 Dic - 4:36

alberto ha scritto:forse.
oppure abbiamo voglia di parlarne.
gott mit uns. wink..
l'importanza delle cose sta spesso nei dettagli.
una battuta innocente, inserita però all'interno di un discorso che volesse essere serio, ha un effetto inconsapevolmente dirompente sulla comunicazione.
mal dispone in un modo quasi imprevedibile l'interlocutore, anche fosse positivamente orientato, gli fa automaticamente pensare, rare (?) volte,
. . . : "che vuol dire? a che serve adesso questa battuta inutile?" ,
poi : "ma siamo qui a perdere tempo, a scherzare? o a confrontarci con il massimo rispetto?" ,
poi : "ma mi stai a piglià pe'l culo?"
ed infine
. . . : "saluti & baci, preferisco se taci. ... 'tacci tua!".

tempo necessario a pensare tutte ste cose: molto meno di mezzo secondo.
reazione emotiva istintiva, automatica: entro il secondo dalla percezione iniziale.
risposta reale razionalizzata dell'impulso: 1 - 10 - 100 minuti.
effetti a lungo termine: anche tutta una vita, nei casi peggiori.

capita spessissimo con Darrow / Loonar / ...
ma può capitare a tutte le persone che scrivono, caro alberto.
c'è chi lo fa consapevolmente e prende contromisure preventive o successive.
e chi se lo fa sfuggire senza cattiveria, nella stanchezza dell'ora, magari.
avatar
mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da Griiper McCloubit il Dom 8 Dic - 6:44

loonar ha scritto:il mio pensiero:
parlare di amicizia in un contesto in cui ci si può sbarazzare degli altri e del loro pensiero grazie a regolamenti e tecnologie è una presa in giro verso gli altri, verso sè stessi e verso la lingua italiana e il significato di "amicizia" in particolare.
[...]
Succede che a volte si arrivi a comportarsi come normalmente non si farebbe mai, vuoi per qualche bicchiere in più, vuoi perchè ti girano le palle per conto tuo, vuoi perchè senti un vuoto dentro, vuoi perchè hai ingoiato troppi rospi e ora devi vomitare... succede ed è anche normale, siamo solo umani.
In quei casi a volte si dà spettacolo, a volte si offendono persone colpevoli di niente, a volte ci si rende ridicoli e, in generale, quando ce la raccontano prima non ci crediamo e poi ce ne vergogniamo.
Ecco, sono anche quelli i momenti in cui si distinguono i veri amici dagli altri.
Gli altri stanno li, con la massa a ridere di te o a dissociarsi da quello che stai facendo, gli amici, quelli veri, ti prendono da parte, magari anche a male parole o con uno sganassone, e ti mettono al riparo da te stesso, da ciò di cui domani, forse, potresti vergognarti. Forse sbagliano, è interpretabile, ma lo stanno facendo con le migliori intenzioni.
Loo, io l'ho vista così, ma ovviamente è solo il mio modo di vedere.
Ma francamente non mi pare giusto che tu arrivi a mettere in discussione l'amicizia (virtuale finchè vuoi, ma solo perchè è su una piattaforma virtuale - dal vivo sarebbe uguale) e l'apprezzamento che tanti ti hanno dimostrato più e più volte.
Sarai anche uno dei più bannati del forum ma sei anche uno dei più coccolati e seguiti... domandati perchè!
ok2
avatar
Griiper McCloubit
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 977
Età : 56
Occupazione/Hobby : in viaggio nello spazio-tempo
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 14.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da SergioAD il Dom 8 Dic - 6:46

Rispondendo a Lya, viene l'esercizio dibattimentale in cui non cerco la ragione bensì il ragionamento, una cosa che malgrado Voi io tento di fare.

Be' Lya io "spero di capirmi", per dirti quanto mi metta nei panni di tutti, se parlo di merito o sostanza non vuol dire che la forma debba essere libera.

Non ha importanza, quanto uno sappia di una cosa, io sono uno specialista di integrazioni e questo si chiama "tuttologia", disprezzata dalla pura specialistica.

Lo è stata la transizione del telefono in radio, calcolatrice, comando a distanza, video – da componenti ad assiemi, da assiemi a sistemi, da sistemi a...

Per dirti, quelli come me non sanno come funzionano le cose singolarmente ma le sanno fare funzionare tutte insieme. Onore a chi non sa qualcosa.

C'è un parallelismo di non conoscenza tra topici dove non intervieni per non conoscenza ed altri invece si perché sei stimolata a farlo con delle ipotesi.

Allo stesso modo nelle relazioni umane è possibile per noi prendere delle posizioni diverse basate sullo stato emozionale, vedi Rasp e Mix l'anno scorso.

Io non preferisco Cofee a te come non preferivo Mix a Rasp – Calunnia o Persecuzione? Se c'è un legame tra i due è quello che va elaborato e solo quello.

Io applico l'approccio tecnico sugli esseri umani perché ho capito che le macchine degli uomini sono la migliore approssimazione degli uomini stessi.

Altrimenti sarei stato un esperto di scienze umanistiche, cosa che non sono e nemmeno mi sarebbe piaciuto esserlo filosofo, psicologo, sociologo - non io.

Le relazioni tra gli esseri umani non sono uguali tra quelle in famiglia e tra gli amici o conoscenti. Non nel bene e nel male - ovvero un limite va elaborato.

Avalon ha detto quello che è per lei, e per me. Io voglio la pappa pronta, nel senso che ci sono per chi mi vuole ma non ho voglia di scoprire la mia vulnerabilità.

A te o a Loonar posso dire che vi acchiappo e vi stringo da farvi mancare il respiro, lo avevo detto anche ad Avalon, dopo deve tornare la condizione normale.

Hara sta in UAAR, con lui applico la memoria totale, aveva parlato di superiorità, io ricordo i dettagli non ho limiti e gli voglio bene perché è un uomo.

Vuol dire che come un telefono diventa un sistema interoperativo, due persone possono costituire un sistema di società... regolato immodestamente dai due.

Chi non ricorda perde qualcosa e l'altro non lo dice, è il gioco, aumenta il carico e vede deragliare il tema su altri binari – si capisce solo avendomi letto altrove.

Misure e contromisure, “io so che tu sai che io so” fino al vantaggio di saperne una di più del diavolo, se si dice evidentemente ci sarà un motivo, è così.

Tu (seconda persona qualsiasi) dai un rosso perché non sai esprimerti, voi nasconderti, hai promesso di non interagire, ti rode il culo, vuoi fomentare.

Tu che dai quel rosso sei come un esorcista che hai paura di essere posseduto dal diavolo che gronda di umori gustosi di cui alla fine potresti solo godere.

Tra essere nerd ed annerchiato io sono per la nerchia ma chi lo dice che non possono insistere un nerd nerchiato, 'ndu u culu... ballandu la jolla di li picurara!


SergioAD
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6602
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 30.01.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da Ospite il Dom 8 Dic - 9:57

loonar ha scritto:se si ritiene più importante un regolamento piuttosto che i rapporti umani che possano far nascere una reazione spropositata da parte di un membro riconosciuto e da qualcuno definito "amico" allora quel sentimento ha un valore davvero infimo
Non vedo per quale motivo. L'amicizia non può essere una scusa per fare quello che si vuole. Siamo su un forum e c'è un regolamento, che dobbiamo applicare per il rispetto di tutti, amici e non. Proprio perché l'amicizia non ha un valore così infimo dovrebbe andare oltre questa cosa: se tu ritieni che una sanzione per un comportamento sbagliato sia sufficiente ad incrinare un rapporto di amicizia forse sei tu a non dare all'amicizia tutto questo valore. Tu pensi che a noi faccia piacere richiamare o bannare persone a cui teniamo? Ti assicuro che non è così.
se si ritiene doverosa una "punizione" odiosa e medievale come l'ammutolimento piuttosto che un richiamo e una spiegazione che renda conto del perchè di ceerti comportamenti allora quel sentimento è una presa in giro
Forse dimentichi che la "punizione odiosa e medievale" è scattata dopo che ti era stato chiesto amichevolmente dal sottoscritto di non esagerare con determinati atteggiamenti (richiesta che hai gentilmente rispedito al mittente).
ovviamente io parlo per me
probabilmente potrei sbagliare del tutto la valutazione partendo dal falso presupposto che io fossi considerato vostro amico (come io consideravo voi)
In effetti sì, ti sbagli, ma non nel senso che intendi tu. Sbagli nell'utilizzo dei tempi verbali.
loonar ha scritto:forse fareste meglio a non propagandare questo spirito amicale fra membri del forum
perchè si determina un'incoerenza con le altrettanto propagandate prese di posizione anti-democratiche e autoritarie verso alcuni altri membri del forum

a meno che non vogliate far passare l'idea che (come ho detto) c'è un'elite di forumisti al di fuori delle regole
e il resto dei peones che subisce il regolamento a piacere dei "legislatori/controllori"
È proprio perché non vogliamo che ci sia un'élite di forumisti che cerchiamo di applicare il regolamento in maniera obiettiva, a meno di errori che sono ovviamente sempre possibili.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da *Valerio* il Dom 8 Dic - 10:06

quoto.. 

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 44
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da Rasputin il Dom 8 Dic - 10:07

Fux89 ha scritto:Non vedo per quale motivo. L'amicizia non può essere una scusa per fare quello che si vuole. Siamo su un forum e c'è un regolamento, che dobbiamo applicare per il rispetto di tutti, amici e non. Proprio perché l'amicizia non ha un valore così infimo dovrebbe andare oltre questa cosa: se tu ritieni che una sanzione per un comportamento sbagliato sia sufficiente ad incrinare un rapporto di amicizia forse sei tu a non dare all'amicizia tutto questo valore. Tu pensi che a noi faccia piacere richiamare o bannare persone a cui teniamo? Ti assicuro che non è così.
Sottoscrivo, posso confermare in prima persona e non credo di essere l'unico, anche Delfi è stato sanzionato più volte, come me accettando di buon grado.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51014
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: l'importanza delle cose

Messaggio Da Lyallii il Dom 8 Dic - 13:26

Sergio grazie per il fatto che mi abbracceresti, io ne son felice ovviamente perchè mi piaci, non ti conosco a fondo ma ci son delle caratteristiche di te che trasmetti dalle tue parole che mi fanno credere che sei una brava persona.

Per quello che riguarda i rossi, anche se scrivi in generale e ti credo, trovo che sia giusto darti una risposta perchè io son fra quelli che mette un rosso quando mi va.
Il mio rosso non è
Perchè non so esprimermi, in quanto a volte ( spesso magari ) non so esprimermi ma ci provo a farlo alla noia, diventando persino noiosa per me stessa. Quindi anche se penso che a volte non so esprimermi ci metto buona volontà per farlo, poi se il mio messaggio non viene capito o non lo riesco a spiegare, posso farci poco e niente.
Non perchè voglio nascondermi, in ogni rosso che metto c'è praticamente la mia firma, se fosse come su face, che c'è il mi piace e non mi piace, farei uguale.
Non lo spiego sempre perchè si andrebbe OT nel topic in cui lo metto.
Nemmeno perchè ho promesso di non interagire, ho promesso semplicemente di non creare noie, cosa che mi pare ragionevole credo.
Ti rode il culo, si in alcuni casi lo do e mi rode il culo di non poter dire il perchè lo metto, sapendo che se lo dicessi creerei l ennesima lite inutile, mi rode il culo a leggere certe frasi, molto pou spesso quando non son rivolte a me, pensa tu.
Non voglio fomentare, voglio esprimere la mia disapprovazione ad una frase che leggo, fomentare sarebbe dire anche il perchè la disapprovo, laddove so che al 90% sarebbe inutile spiegare il perchè della mia disapprovazione.

La frase sul diavolo e l esorcista non l ho capita mgreen 

@ lo spirito amicale fra i membri del forum per me esiste ma ovviamente non credo sia possibile esser amici con tutti a meno che tu non intenda amichevolezza, allora può darsi, ma se si sfocia nell ipocrisia non va bene, non ha senso che io ti dica ' sì caro loonar la penso come te' quando credo che ti stai sbagliando o peggio, sarei un ipocrita non una persona amichevole, altro che amica!

Per quanto riguarda la moderazione, credo che tu non afferri un concetto chiave che vale anche nella vita reale.
Se tu quando vieni a casa mia e siamo soli io e te e litighiamo puoi permetterti di mandarmi affanculo in tutte le lingue e magari di battere il pugno sul tavolo, non puoi farlo quando c'è il mio vicino di casa capisci?
Perchè poi se lui fa uguale devo spiegargli che a te è concesso in quanto amico e a lui no e non va bene.... Tu da amico non dovresti mettermi nella condizione di dire al mio vicino che lui per me vale meno di te.
Anche se lo sappiamo tutti....
Dimmelo a tu per tu, senza dare spettacolo.
E se m incazzo, poi, accettalo magari cercando di capirmi, non mandare a puttane l amicizia perchè cerco di destreggiarmi in una situazione un po' complicata.
avatar
Lyallii
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 4703
Età : 33
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.02.13

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum