Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da Rasputin il Lun 16 Dic - 10:24

Elima ha scritto:Quoto assolutamente Primaverino. Storicamente più un paese è piccolo, più è preda degli squali meglio organizzati. Liechtenstein, Monaco, San Marino sopravvivono solo come folcloristica valvola di sfogo dei paesi "ospiti",

A me pare proprio il contrario, meno abitanti ha un paese meglio stanno: oltre a quelli da te citati Belgio, Olanda, Austria, Paesi scandinavi, ecc

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da loonar il Lun 16 Dic - 10:51

i pirati aumentano con il diminuire della fascia di ozono

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da Faria il Lun 16 Dic - 11:24

guarda che quando ho scritto che diventerà una seconda svizzera non mi riferivo al modo di fare soldi, ma alla sicurezza economica e il senso civico degli abitanti.....
primaverino ha scritto:
Faria ha scritto:la catalogna indipendende si adattera subito alla nuova situazione e probabilmente diventerà una seconda svizzera

Non è per fare il bastian contrario, ci mancherebbe...
Ma poi il Veneto diventerà la terza svizzera...
E la Lombardia la quarta Svizzera...
E i Paesi Baschi la quinta Svizzera...
La Scozia la sesta Svizzera...
La Transilvania la settima Svizzera...
E quando avremo l'Europa divisa in settanta Svizzere ci accorgeremo che non si può campare tutti come gli svizzeri...
Solo limitandoci alle transazioni finanziarie, Zurigo rappresenta una piazza importante a livello mondiale.
Le principali Borse sono NY, Londra, Hong-Kong, Francoforte, Zurigo, Parigi e Milano (che messe insieme includono circa il 65% delle transazioni finanziarie mondiali; il restante 35% è "polverizzato" in diverse "borsine" locali o macro-regionali, seppure non del tutto secondarie, vedi Delhi tanto per dire...).
Pensi che un domani la borsa di Treviso o quella di Barcellona o di Bilbao (che non esistono ma si fa sempre in tempo ad istituirle) possano attirare società quotabili di respiro europeo o mondiale e capitali stranieri a gogo'?
Quali materie prime ha il Veneto? Quali la Catalogna? In Scozia che cazzo c'è oltre l'erba verde, i salmoni, le cornamuse, un clima di merda e le pecore? Si camperà solo di "terziario avanzato"?
Se non fosse in atto lo stramaledetto processo di globalizzazione potrei anche darti ragione, ma come ho già detto il futuro sarà appannaggio dei giganti cui facevo cenno ieri o ieri l'altro, non ricordo.
E solo (perdona l'insistenza) un'Europa realmente unita (ed eventualmente rimodulata nell'assetto e nei "componenti") può ancora avere una chance per non finir stritolata in breve tempo.
Non è più tempo di anacronistici localismi.

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da Faria il Lun 16 Dic - 11:26

la catalogna è un po' più grande di san marino eh

Elima ha scritto:Quoto assolutamente Primaverino. Storicamente più un paese è piccolo, più è preda degli squali meglio organizzati. Liechtenstein, Monaco, San Marino sopravvivono solo come folcloristica valvola di sfogo dei paesi "ospiti",

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da Faria il Lun 16 Dic - 11:27

Rasputin ha scritto:
Elima ha scritto:Quoto assolutamente Primaverino. Storicamente più un paese è piccolo, più è preda degli squali meglio organizzati. Liechtenstein, Monaco, San Marino sopravvivono solo come folcloristica valvola di sfogo dei paesi "ospiti",

A me pare proprio il contrario, meno abitanti ha un paese meglio stanno: oltre a quelli da te citati Belgio, Olanda, Austria, Paesi scandinavi, ecc

non è solo una questione di abitanti, però stati con pochi abitanti di solito sono più coesi,più uniti

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da loonar il Lun 16 Dic - 12:15

allora l'ideale sarebbe tornare all'italia dei comuni, no?

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da Faria il Lun 16 Dic - 13:22

per un italia così metterei subito la firma


Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da loonar il Lun 16 Dic - 13:24

troppo centralismo


loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da *Valerio* il Lun 16 Dic - 18:20

Se una comunità rivendica la propria indipendenza non  capisco perchè essa debba essere costretta a rimanere all'interno di uno stato in cui non si riconosce.

Leggo di tutto qui:

E' troppo piccola
Non ha risorse
Sarà preda degli squali della finanza

Non è troppo piccola ma se anche fosse andate a chiedere ad uno sloveno se ha nostalgia della grande Jugoslavia.

Cosa si intende per risorse? E che non ne ha?
Si tende a dimenticare che tra le più importanti, se non le più importanti, ci sono quelle umane.
E ne ha eccome, tant'è vero che i suoi abitanti le sanno sfruttare anche bene visto che il loro reddito procapite è decisamente più elevato di un castigliano. Se paragonato a quello di un andaluso poi...

La fortuna (o il suo contrario) di un paese è determinato dalle persone che lo compongono e dal governo che lo amministra. Mi pare cosa straovvia.
La Catalunya è un'isola felice economicamente parlando, ha una propria lingua, una propria identità molto sentita e gode anche di alcune autonomie rispetto a Madrid: ma non quella fiscale...Che caso eh!
Altre regioni (messe da panico) sempre a statuto speciale (chiamiamole così) spagnole ne godono  Royales

Ora, il punto è che "finanziariamente parlando" questi sarebbero una tripla A, ma vanno a fare la media del pollo con la svogliata, burocratica e decisamente più corrotta Madrid. Permettete che si siano rotti i coglioni?
Questo io lo rispetto.
Se trovate che non sia giusta la secessione dimostrate prima perchè deve essere legittimo continuare con una specie di annessione forzata.

Poi anche a me non piace vedere queste spinte indipendentiste perchè fondamentalmente sono un europeista convinto e faccio fatica a compatirmi i campanilismi.
Una cosa semplice, una delle poche cose che non butterei nel cesso con tutta la lega e che chiamano federalismo fiscale. Eviterebbe molti mal di pancia...solo che ci sarebbero un po' più di pance vuote  mgreen

Che non c'entra un cazzo ed è solo un consiglio.
Per le vacanze in Spagna molto meglio gli andalusi e L'Andalucia che quella cagata di Lloret de Mar  wink..

*Valerio*
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6950
Età : 43
Località : Bologna
Occupazione/Hobby : Pc-barbecue-divano-gnocca
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 15.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da Faria il Lun 16 Dic - 19:33

Curioso come alcuni ammettano le differenze tra catalogna e spagna e mettano sullo stesso livello le regioni nord italiane con quelle meridionali

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da Rasputin il Lun 16 Dic - 19:47

Faria ha scritto:Curioso come alcuni ammettano le differenze tra catalogna e spagna e mettano sullo stesso livello le regioni nord italiane con quelle meridionali

Infatti. Come paragonare una forma di formaggio con una bistecca

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da loonar il Lun 16 Dic - 21:38

magari avrete creduto che stavo ironizzando
ma per quanto mi riguarda io abolirei del tutto il concetto stesso di nazione e di frontiere
solo libere e mutevoli organizzazioni comunali di cittadini che volta per volta definiscono come e con chi cooperare attraverso un sistema di democrazia assembleare diretta

per questo sono critico verso le secessioni
perchè ritornano sempre al concetto di nazione come modello base
non spostano il paradigma, lo ridefiniscono solamente in minore

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da mix il Lun 16 Dic - 23:10

loonar ha scritto:magari avrete creduto che stavo ironizzando
ma per quanto mi riguarda io abolirei del tutto il concetto stesso di nazione e di frontiere
solo libere e mutevoli organizzazioni comunali di cittadini che volta per volta definiscono come e con chi cooperare attraverso un sistema di democrazia assembleare diretta

per questo sono critico verso le secessioni
perchè ritornano sempre al concetto di nazione come modello base
non spostano il paradigma, lo ridefiniscono solamente in minore
La forma organizzativa *Stato* è un prodotto storico con precise premesse, non scende dal cielo.
La proposta dell'organizzazione locale di cittadini si scontra con le realtà della religione islamica oppure con l'esistenza di Cina ed India, tanto per fare 2 esempi.
Come pensi di interloquire con queste realtà? Da che posizione? Di parità o da formica che si confronta con elefanti?
La proposta localistica è tanto bellina, ma grazie a quali garanzie concrete si può reggere nel tempo?
In un pianeta avviato rapidamente alla sovrappopolamento, come si sfugge alla pressione dei competitori?
Cosa elimina magicamente questo fattore naturalissimo e pervasivo dei competitori?

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da loonar il Lun 16 Dic - 23:14

mix ha scritto:
loonar ha scritto:magari avrete creduto che stavo ironizzando
ma per quanto mi riguarda io abolirei del tutto il concetto stesso di nazione e di frontiere
solo libere e mutevoli organizzazioni comunali di cittadini che volta per volta definiscono come e con chi cooperare attraverso un sistema di democrazia assembleare diretta

per questo sono critico verso le secessioni
perchè ritornano sempre al concetto di nazione come modello base
non spostano il paradigma, lo ridefiniscono solamente in minore
La forma organizzativa *Stato* è un prodotto storico con precise premesse, non scende dal cielo.
La proposta dell'organizzazione locale di cittadini si scontra con le realtà della religione islamica oppure con l'esistenza di Cina ed India, tanto per fare 2 esempi.
Come pensi di interloquire con queste realtà? Da che posizione? Di parità o da formica che si confronta con elefanti?
La proposta localistica è tanto bellina, ma grazie a quali garanzie concrete si può reggere nel tempo?
In un pianeta avviato rapidamente alla sovrappopolamento, come si sfugge alla pressione dei competitori?
Cosa elimina magicamente questo fattore naturalissimo e pervasivo dei competitori?
ragazzi
calma però!  mgreen 
quando faccio proposte io parlo sempre per utopie,
quando sono realista sono molto meno speranzoso di voialtri però
non ho le mezze misure
non ci credo e la storia mi avvalora nel non continuare a crederci

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da mix il Lun 16 Dic - 23:25

Che c'entra *calma però!* ?



Prova a leggere quello che scrivo lentissimamente, senza sovraimporci una foga che tu solo introduci.

Io sto facendo un'esposizione di opinioni assolutamente tranquilla e motivata.

Che c'entra *calma però!* ?      boh

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da loonar il Lun 16 Dic - 23:29

tutta quella sequela di interrogativi mi dava l'impressione di essere tipo così:

vedi alle volte le percezioni comunicative!
 mgreen

p.s.: poi ho comunque risposto

Spoiler:
mix ha scritto:
La forma organizzativa *Stato* è un prodotto storico con precise premesse, non scende dal cielo.
La proposta dell'organizzazione locale di cittadini si scontra con le realtà della religione islamica oppure con l'esistenza di Cina ed India, tanto per fare 2 esempi.
Come pensi di interloquire con queste realtà? Da che posizione? Di parità o da formica che si confronta con elefanti?
La proposta localistica è tanto bellina, ma grazie a quali garanzie concrete si può reggere nel tempo?
In un pianeta avviato rapidamente alla sovrappopolamento, come si sfugge alla pressione dei competitori?
Cosa elimina magicamente questo fattore naturalissimo e pervasivo dei competitori?
in neretto le locuzioni che possono far pensare a una foga ironica poco amichevole e vagamente da presa per il culo  wink.. 

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da mix il Lun 16 Dic - 23:37

C'è uno spostamento tra scherzosa ironia e presa per il culo.

Quando sto prendendo per il culo non possono esserci dubbi.
Se hai un dubbio, NON sto prendendo in giro, ma solo scherzando un po' ; nelle mie intenzioni.

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da loonar il Lun 16 Dic - 23:59

sulle percezioni e intenzioni si è flammato per mesi su questi lidi
ora non do più ascolto alle percezioni e sorrido o ignoro a seconda del momento o dell'interlocutore

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da mix il Mar 17 Dic - 0:18

loonar ha scritto:sulle percezioni e intenzioni si è flammato per mesi su questi lidi
ora non do più ascolto alle percezioni e sorrido o ignoro a seconda del momento o dell'interlocutore
Spero tu sorrida   mgreen 

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da loonar il Mar 17 Dic - 0:20

se fai caso alle emoticon non dovresti avere dubbi

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da mix il Mar 17 Dic - 0:28

loonar ha scritto:se fai caso alle emoticon non dovresti avere dubbi
Era una comunicazione dal valore informativo consapevolmente nullo, la mia.
Solo funzione socializzante.  wink.. 

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da Faria il Dom 29 Dic - 11:41

Sondaggio on line.

Should Catalonia be an independent country? - ReferendumCatalonia.com

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da holubice il Dom 29 Dic - 17:56

Faria ha scritto:Io ovviamente spero ottengano l'indipendenza. Lo stesso vale per la Scozia e le fiandre, e spero un giorno il Veneto.
Sai che nova c'è... io mi trasferisco nel Marchesato di Saluzzo...



 mgreen 

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da holubice il Dom 29 Dic - 18:06

silvio ha scritto:La comunità europea ha un limite grosso, ha basato tutta la sua unione su programmi economici, ma non su valori di fratellanza tra i popoli europei.
E' diretta da freddi burocrati, senza cuore, quindi non ha coinvolto un sentimento di amore verso una nuova realtà, che deve essere in primis culturale non fatta di conti e euro.
Ma lo stesso vale per l'Italia, non vi è amore, ma solo politicanti.
Una comunità che voglia andare d'accordo è fatta anche, se non sopratutto, di conti precisi e separati...

Ricordo di due italo-svizzarotti con cui feci delle vacanze tanti anni fa: stavano confabulando tra di loro, parlavano di una 'Kassen', 'Kassen', 'Kassen'. Quando uno dei due s'era allontanato gli ho chiesto che succedeva: ebbene si parlava di fare una 'Cassa' in cui tutti e due dovevano mettere dei soldi a cui si sarebbe attinto per tutte quelle spese che erano di pertinenza comune (affitto casa, benzina macchina, etc.).

I cantoni svizzeri sono dei veri Stati nello Stato, con lingue addirittura diverse, ognuno molto autogestito. Ma proprio per questa faccenda delle casse autonome, vanno molto più d'accordo che da noi.

Se speravamo che noi nella UE, all'ingrosso, facevamo la fine del Mezzogiorno con lo stato unitario ci sbagliavamo di grosso.

Io sogno il ritorno della Comunità Economica Europea, là dove era amplia la circolazione dei beni, ed ognuno si gestiva come voleva l'economia. I tedeschi pagavano un cavolo i prestiti del debito pubblico e molto meno le materie prime, noi riuscivamo ad operare come i Cinesi dell'epoca nell'Europa.

Sì, ora ci sono i Cinesi veri e propri. Ma resta il fatto che avere una moneta fortissima, anche verso il dollaro, è un vero e proprio suicidio per un Paese largamente manifatturiero come il nostro.


 crying

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Spagna, la catalogna fissa la data per la secessione

Messaggio Da holubice il Dom 29 Dic - 18:28

Faria ha scritto:Ovviamente non è solo una questione di estensione territoriale, specialmente oggi nel XXI secolo.

Comuqneu le statistiche sulla ricchezza dicono che gli stati più piccoli sono i migliori, e anche quelle sulla qualità della vita.

Poi se vuoi esempi extraeuropei, gli emirati stanno meglio dell'arabia saudita, il giappone sta meglio della cina, l'uruguay meglio del brasile ecc
Anche questi sono piccoli Stati. Sono stati della ricca Europa, non del Maghreb:





...e non mi sembrano bene gestiti.

Il Veneto, quel Veneto di cui tu sogni l'indipendenza, era lo stesso Veneto che attraversava illegalmente il confine Italo-Svizzero ancora alla metà degli anni Settanta. Chi, qui dentro, ricorda l'appellativo di Veneto Meridione del Settentrione? Chi ricorda i vari boiardi democristiani veneti che, in quanto a clientele, non avevano nulla da inviare ai vari Cirino Pomicino, Sbardella e Gava?

Bene, se questi tempi ritorneranno, e mi sa che siano già belli e tornati, allora che si costruisca finalmente questo muro cento, duecento, cinquecento milioni di cocci aguzzi di bottiglia...





holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum