Alan Turing riabilitato

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Alan Turing riabilitato

Messaggio Da Faria il Gio 26 Dic - 13:20

Alan Turing ha ottenuto
il “perdono reale”


Il grande matematico che pose le basi della moderna informatica, che guidò l’operazione di decrittazione dei codici nazisti, era stato condannato per omosessualità

antonella mariotti

.ls-articoloES-Spacer { width : 1px; float : left; height : 1px; margin-top : 12px; } .ls-articoloES-Links { width : 320px; clear : left; float : left; margin-top : 6px; margin-bottom : 6px; margin-right : 12px; display : none; }

Ti consigliamo:

 
Senza Alan Turing probabilmente non sareste davanti al vostro computer a leggere questo articolo, ma più semplicemente avreste tra le mani ancora il pallottoliere per far di conto. Turing con le sue “macchine di destra” e “macchine di sinistra” ha messo le basi per la moderna informatica: tutto è partito da lui. Negli anni della seconda Guerra Mondiale le sue conoscenze, le sue teorie e la sua capacità scientifica gli permisero di decrittare i codici nazisti e in qualche modo favorire la vittoria degli alleati.  
 
Evidentemente tutto questo non era abbastanza per far dimenticare che Alan Turgin era omosessuale, per quei tempi una “colpa” da condannare in un tribunale. Era il 1952. Adesso in Gran Bretagna gli è stato concesso il “perdono di sua maestà”. Turing, che in seguito alla condanna fu esonerato dalle ricerche sensibili e costretto alla castrazione chimica, mori due anni dopo per avvelenamento. Era il 7 giugno 1954. Il matematico inglese è considerato uno dei padri dell’informatica, a lui si devono, come detto, la macchina ideale nota come «macchina di Turing», il modello concettuale alla base del computer moderno, e il «test di Turing», cioè la riflessione che diede il via agli studi sull’intelligenza artificiale. Ma Alan Turing, secondo Luciano Floridi, filosofo a Oxford e vincitore del premio Weizenbaum: “F u uno di quei rari pensatori capaci di rivoluzionare il modo in cui l’umanità concepisce sé stessa”.  
 
L’inchiesta che venne condotta allora stabilì che si era suicidato, anche se sono in molti a contestare questa tesi citando il possibile assassinio di una persona che aveva avuto accesso a informazioni riservate. Lo scorso anno è stato celebrato il centesimo anniversario della nascita di uno dei più grandi scienziati del secolo scorso.  
 
Il perdono è stato concesso grazie alle Reali prerogative di clemenza in seguito a una richiesta del ministro della giustizia Chris Grayling, che oggi ha ricordato il valore delle ricerche condotte sotto la guida di Turing a Bletchey Park per svelare il codice della macchina Enigma, uno sforzo che, ha sottolineato, contribuì a salvare migliaia di vite umane e ad accelerare la fine del conflitto. «La sentenza per attività omosessuale che è ora stata respinta sarebbe considerata oggi come discriminatoria e ingiusta», ha aggiunto il ministro. Gli attivisti celebrano il perdono, ma ricordano che le persone condannate per omosessualità in Gran Bretagna, che come Turing dovrebbero poter beneficiare di clemenza, seppur postuma, sono state 50mila.  
 
UN GENIO MAI ABBASTANZA RICONOSCIUTO  
 
Basta cliccare sul sito britannico dedicato a Turing per capire quanto importante sia stata la sua attività scientifica, fu lui a decriptare «Enigma», il sistema tedesco per comunicare durante la Seconda Guerra mondiale. Data l’esperienza sulle «macchine» e l’interesse per cifrari e codici, il 4 settembre 1939, tre giorni dopo lo scoppio del conflitto, Turing si presentava a Bletchley Park, dove era stata fissata la sede del «Gccs», il «Government code and cypher school». Con altri matematici e fisici doveva contribuire a decifrare proprio «Enigma» che lui fece rientrare nel suo schema della cosiddetta «macchina di Turing».  
 
«Enigma» non aveva un suo stato fisso e grazie alle sue intuizioni, alle grandi macchine costruite per riuscire a combinare in tempi rapidi le informazioni trasmesse dai servizi tedeschi, oltre che al lavoro di tanti tecnici, alla fine del 1943 gli U-Boot diventano visibili a grande distanza. Ma Turing aveva già iniziato a pensare alla necessità di dimostrare che una macchina fosse in grado di imparare. Scriverà nel 1948: «Non è necessario avere un’infinità di macchine diverse per svolgere lavori diversi. I problemi per produrre macchine per compiti differenti si trasformeranno nel “programmare” la macchina universale a svolgere questi compiti». Era l’idea del computer, del calcolatore elettronico con memoria.  
 
Dopo il processo per omosessualità per evitare la cella accettò di sottoporsi alla castrazione chimica, ma dopo due anni, ad appena 42 anni si uccise con una mela intrisa di cianuro. E adesso sembra che quella mela del suicidio sia oggi l’emblema della più famosa azienda di computer, ma la società non l’ha mai confermato. Forse è solo una coincidenza. La Gran Bretagna ha chiesto ufficialmente scusa solo pochi anni fa, nel 2009, attraverso il primo ministro Gordon Brown. 

http://www.lastampa.it/2013/12/24/esteri/alan-turing-ha-ottenuto-il-perdono-reale-yFxrIZqJ7N6aRUxHeZsIXN/pagina.html

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da Minsky il Gio 26 Dic - 14:38

Faria ha scritto:...
È la regina che dovrebbe mettersi in ginocchio e chiedere perdono a Turing.

Britannici: patetici buffoni.

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da Faria il Gio 26 Dic - 14:51

Minsky ha scritto:
Faria ha scritto:...
È la regina che dovrebbe mettersi in ginocchio e chiedere perdono a Turing.

Britannici: patetici buffoni.

Non vedo perchè

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da loonar il Gio 26 Dic - 17:28

Faria ha scritto:
Minsky ha scritto:
Faria ha scritto:...
È la regina che dovrebbe mettersi in ginocchio e chiedere perdono a Turing.

Britannici: patetici buffoni.

Non vedo perchè
io non vedo il perchè dei tuoi topic che seguono questo schema

1- postare una notizia (farlocca o meno) senza commenti
2- attendere il primo commento di un forumista a caso
3- cominciare a fare domandine polemiche senza dire come la si pensa su quell'argomento

mi sa di morboso

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da Minsky il Gio 26 Dic - 18:25

Faria ha scritto:
Minsky ha scritto:
Faria ha scritto:...
È la regina che dovrebbe mettersi in ginocchio e chiedere perdono a Turing.

Britannici: patetici buffoni.

Non vedo perchè
Te lo spiego volentieri il perché.

La casa reale del Regno Unito: una genia di inutili fantocci.

Alan Turing: una delle più grandi menti che abbiano mai popolato la specie umana. Come spiegato, anche se in modo alquanto impreciso, nell'articolo che hai malamente copiaincollato qui sopra, è grazie al lavoro di Turing che sono state poste le basi della moderna scienza informatica, sia da un punto di vista teorico che applicativo. Inoltre Alan Turing ha dato un contributo ben più che decisivo allo sforzo bellico inglese e alleato nella seconda guerra mondiale, e questo senza aver mai toccato un'arma, solo con lo studio del sistema crittografico germanico, che riuscì a forzare. I tedeschi erano così certi dell'inviolabilità del loro schema, che per lungo tempo continuarono a scambiarsi i messaggi più critici con quel metodo, senza accorgersi che gli inglesi li intercettavano e grazie a questo erano in grado di prevenire o contrastare le loro mosse.

La ricompensa per il suo sforzo e la sua fatica, è stato un trattamento che oggi non si riserverebbe neppure ad un animale. Di questa ignominia e dell'infamia di cui si sono coperti i suoi persecutori, conducendolo al suicidio, nessuna ammenda è stata fatta sino ad ora, e adesso tutto quello che riescono a dire, i buffoni, è che lo "perdonano", come se fosse lui quello che ha qualcosa da farsi perdonare. Tale è la boria dei potenti, tronfi della loro vuota esistenza da manichini, scoria del genere umano che mai abbastanza sarà esecrata nei secoli dei secoli, se mai i secoli della ragione e della giustizia arriveranno su questa Terra martoriata.

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da loonar il Gio 26 Dic - 18:38

il verde è mio
demando a minsky la mia indignazione
che lo sa fare in modo perfetto

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da Faria il Gio 26 Dic - 18:56

Minsky ha scritto:
Faria ha scritto:
Minsky ha scritto:
Faria ha scritto:...
È la regina che dovrebbe mettersi in ginocchio e chiedere perdono a Turing.

Britannici: patetici buffoni.

Non vedo perchè
Te lo spiego volentieri il perché.

La casa reale del Regno Unito: una genia di inutili fantocci.

Alan Turing: una delle più grandi menti che abbiano mai popolato la specie umana. Come spiegato, anche se in modo alquanto impreciso, nell'articolo che hai malamente copiaincollato qui sopra, è grazie al lavoro di Turing che sono state poste le basi della moderna scienza informatica, sia da un punto di vista teorico che applicativo. Inoltre Alan Turing ha dato un contributo ben più che decisivo allo sforzo bellico inglese e alleato nella seconda guerra mondiale, e questo senza aver mai toccato un'arma, solo con lo studio del sistema crittografico germanico, che riuscì a forzare. I tedeschi erano così certi dell'inviolabilità del loro schema, che per lungo tempo continuarono a scambiarsi i messaggi più critici con quel metodo, senza accorgersi che gli inglesi li intercettavano e grazie a questo erano in grado di prevenire o contrastare le loro mosse.

La ricompensa per il suo sforzo e la sua fatica, è stato un trattamento che oggi non si riserverebbe neppure ad un animale. Di questa ignominia e dell'infamia di cui si sono coperti i suoi persecutori, conducendolo al suicidio, nessuna ammenda è stata fatta sino ad ora, e adesso tutto quello che riescono a dire, i buffoni, è che lo "perdonano", come se fosse lui quello che ha qualcosa da farsi perdonare. Tale è la boria dei potenti, tronfi della loro vuota esistenza da manichini, scoria del genere umano che mai abbastanza sarà esecrata nei secoli dei secoli, se mai i secoli della ragione e della giustizia arriveranno su quest Terra martoriata.

La storia di Turing la conosco.

Cosa c'entri la famiglia reale con la storia di turing lo sai solo te.

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da Rasputin il Gio 26 Dic - 19:56

loonar ha scritto:il verde è mio
demando a minsky la mia indignazione
che lo sa fare in modo perfetto

Mi associo.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da Faria il Gio 26 Dic - 20:00

Rasputin ha scritto:
loonar ha scritto:il verde è mio
demando a minsky la mia indignazione
che lo sa fare in modo perfetto

Mi associo.


Penso che sull'ingiustizia subita da Turing siamo tutti d'accordo, ma la famiglia reale inglese non c'entra niente dai, e non avrebbe potuto fare nulla per salvarlo neanche volendo.

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da loonar il Gio 26 Dic - 20:02

Faria ha scritto:
Minsky ha scritto:
Faria ha scritto:
Minsky ha scritto:
Faria ha scritto:...
È la regina che dovrebbe mettersi in ginocchio e chiedere perdono a Turing.

Britannici: patetici buffoni.

Non vedo perchè
Te lo spiego volentieri il perché.

La casa reale del Regno Unito: una genia di inutili fantocci.

Alan Turing: una delle più grandi menti che abbiano mai popolato la specie umana. Come spiegato, anche se in modo alquanto impreciso, nell'articolo che hai malamente copiaincollato qui sopra, è grazie al lavoro di Turing che sono state poste le basi della moderna scienza informatica, sia da un punto di vista teorico che applicativo. Inoltre Alan Turing ha dato un contributo ben più che decisivo allo sforzo bellico inglese e alleato nella seconda guerra mondiale, e questo senza aver mai toccato un'arma, solo con lo studio del sistema crittografico germanico, che riuscì a forzare. I tedeschi erano così certi dell'inviolabilità del loro schema, che per lungo tempo continuarono a scambiarsi i messaggi più critici con quel metodo, senza accorgersi che gli inglesi li intercettavano e grazie a questo erano in grado di prevenire o contrastare le loro mosse.

La ricompensa per il suo sforzo e la sua fatica, è stato un trattamento che oggi non si riserverebbe neppure ad un animale. Di questa ignominia e dell'infamia di cui si sono coperti i suoi persecutori, conducendolo al suicidio, nessuna ammenda è stata fatta sino ad ora, e adesso tutto quello che riescono a dire, i buffoni, è che lo "perdonano", come se fosse lui quello che ha qualcosa da farsi perdonare. Tale è la boria dei potenti, tronfi della loro vuota esistenza da manichini, scoria del genere umano che mai abbastanza sarà esecrata nei secoli dei secoli, se mai i secoli della ragione e della giustizia arriveranno su quest Terra martoriata.

La storia di Turing la conosco.

Cosa c'entri la famiglia reale con la storia di turing lo sai solo te.
se oltre ad essere incapace di quotare come si deve
sei incapace anche di leggere cosa quoti
allora ti metto in grassetto le parti che ti farano capire cosa c'entri la famiglia reale con il perdono di touring

Faria ha scritto:Alan Turing ha ottenuto
il “perdono reale”


Il grande matematico che pose le basi della moderna informatica, che guidò l’operazione di decrittazione dei codici nazisti, era stato condannato per omosessualità

antonella mariotti

.ls-articoloES-Spacer { width : 1px; float : left; height : 1px; margin-top : 12px; } .ls-articoloES-Links { width : 320px; clear : left; float : left; margin-top : 6px; margin-bottom : 6px; margin-right : 12px; display : none; }

Ti consigliamo:

 
Senza Alan Turing probabilmente non sareste davanti al vostro computer a leggere questo articolo, ma più semplicemente avreste tra le mani ancora il pallottoliere per far di conto. Turing con le sue “macchine di destra” e “macchine di sinistra” ha messo le basi per la moderna informatica: tutto è partito da lui. Negli anni della seconda Guerra Mondiale le sue conoscenze, le sue teorie e la sua capacità scientifica gli permisero di decrittare i codici nazisti e in qualche modo favorire la vittoria degli alleati.  
 
Evidentemente tutto questo non era abbastanza per far dimenticare che Alan Turgin era omosessuale, per quei tempi una “colpa” da condannare in un tribunale. Era il 1952. Adesso in Gran Bretagna gli è stato concesso il “perdono di sua maestà”. Turing, che in seguito alla condanna fu esonerato dalle ricerche sensibili e costretto alla castrazione chimica, mori due anni dopo per avvelenamento. Era il 7 giugno 1954. Il matematico inglese è considerato uno dei padri dell’informatica, a lui si devono, come detto, la macchina ideale nota come «macchina di Turing», il modello concettuale alla base del computer moderno, e il «test di Turing», cioè la riflessione che diede il via agli studi sull’intelligenza artificiale. Ma Alan Turing, secondo Luciano Floridi, filosofo a Oxford e vincitore del premio Weizenbaum: “F u uno di quei rari pensatori capaci di rivoluzionare il modo in cui l’umanità concepisce sé stessa”.  
 
L’inchiesta che venne condotta allora stabilì che si era suicidato, anche se sono in molti a contestare questa tesi citando il possibile assassinio di una persona che aveva avuto accesso a informazioni riservate. Lo scorso anno è stato celebrato il centesimo anniversario della nascita di uno dei più grandi scienziati del secolo scorso.  
 
Il perdono è stato concesso grazie alle Reali prerogative di clemenza in seguito a una richiesta del ministro della giustizia Chris Grayling, che oggi ha ricordato il valore delle ricerche condotte sotto la guida di Turing a Bletchey Park per svelare il codice della macchina Enigma, uno sforzo che, ha sottolineato, contribuì a salvare migliaia di vite umane e ad accelerare la fine del conflitto. «La sentenza per attività omosessuale che è ora stata respinta sarebbe considerata oggi come discriminatoria e ingiusta», ha aggiunto il ministro. Gli attivisti celebrano il perdono, ma ricordano che le persone condannate per omosessualità in Gran Bretagna, che come Turing dovrebbero poter beneficiare di clemenza, seppur postuma, sono state 50mila.  
 
UN GENIO MAI ABBASTANZA RICONOSCIUTO  
 
Basta cliccare sul sito britannico dedicato a Turing per capire quanto importante sia stata la sua attività scientifica, fu lui a decriptare «Enigma», il sistema tedesco per comunicare durante la Seconda Guerra mondiale. Data l’esperienza sulle «macchine» e l’interesse per cifrari e codici, il 4 settembre 1939, tre giorni dopo lo scoppio del conflitto, Turing si presentava a Bletchley Park, dove era stata fissata la sede del «Gccs», il «Government code and cypher school». Con altri matematici e fisici doveva contribuire a decifrare proprio «Enigma» che lui fece rientrare nel suo schema della cosiddetta «macchina di Turing».  
 
«Enigma» non aveva un suo stato fisso e grazie alle sue intuizioni, alle grandi macchine costruite per riuscire a combinare in tempi rapidi le informazioni trasmesse dai servizi tedeschi, oltre che al lavoro di tanti tecnici, alla fine del 1943 gli U-Boot diventano visibili a grande distanza. Ma Turing aveva già iniziato a pensare alla necessità di dimostrare che una macchina fosse in grado di imparare. Scriverà nel 1948: «Non è necessario avere un’infinità di macchine diverse per svolgere lavori diversi. I problemi per produrre macchine per compiti differenti si trasformeranno nel “programmare” la macchina universale a svolgere questi compiti». Era l’idea del computer, del calcolatore elettronico con memoria.  
 
Dopo il processo per omosessualità per evitare la cella accettò di sottoporsi alla castrazione chimica, ma dopo due anni, ad appena 42 anni si uccise con una mela intrisa di cianuro. E adesso sembra che quella mela del suicidio sia oggi l’emblema della più famosa azienda di computer, ma la società non l’ha mai confermato. Forse è solo una coincidenza. La Gran Bretagna ha chiesto ufficialmente scusa solo pochi anni fa, nel 2009, attraverso il primo ministro Gordon Brown. 

http://www.lastampa.it/2013/12/24/esteri/alan-turing-ha-ottenuto-il-perdono-reale-yFxrIZqJ7N6aRUxHeZsIXN/pagina.html

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da Faria il Gio 26 Dic - 20:09

loonar ha scritto:se oltre ad essere incapace di quotare come si deve
sei incapace anche di leggere cosa quoti
allora ti metto in grassetto le parti che ti farano capire cosa c'entri la famiglia reale con il perdono di touring

Faria ha scritto:Alan Turing ha ottenuto
il “perdono reale”


Il grande matematico che pose le basi della moderna informatica, che guidò l’operazione di decrittazione dei codici nazisti, era stato condannato per omosessualità

antonella mariotti

.ls-articoloES-Spacer { width : 1px; float : left; height : 1px; margin-top : 12px; } .ls-articoloES-Links { width : 320px; clear : left; float : left; margin-top : 6px; margin-bottom : 6px; margin-right : 12px; display : none; }

Ti consigliamo:

 
Senza Alan Turing probabilmente non sareste davanti al vostro computer a leggere questo articolo, ma più semplicemente avreste tra le mani ancora il pallottoliere per far di conto. Turing con le sue “macchine di destra” e “macchine di sinistra” ha messo le basi per la moderna informatica: tutto è partito da lui. Negli anni della seconda Guerra Mondiale le sue conoscenze, le sue teorie e la sua capacità scientifica gli permisero di decrittare i codici nazisti e in qualche modo favorire la vittoria degli alleati.  
 
Evidentemente tutto questo non era abbastanza per far dimenticare che Alan Turgin era omosessuale, per quei tempi una “colpa” da condannare in un tribunale. Era il 1952. Adesso in Gran Bretagna gli è stato concesso il “perdono di sua maestà”. Turing, che in seguito alla condanna fu esonerato dalle ricerche sensibili e costretto alla castrazione chimica, mori due anni dopo per avvelenamento. Era il 7 giugno 1954. Il matematico inglese è considerato uno dei padri dell’informatica, a lui si devono, come detto, la macchina ideale nota come «macchina di Turing», il modello concettuale alla base del computer moderno, e il «test di Turing», cioè la riflessione che diede il via agli studi sull’intelligenza artificiale. Ma Alan Turing, secondo Luciano Floridi, filosofo a Oxford e vincitore del premio Weizenbaum: “F u uno di quei rari pensatori capaci di rivoluzionare il modo in cui l’umanità concepisce sé stessa”.  
 
L’inchiesta che venne condotta allora stabilì che si era suicidato, anche se sono in molti a contestare questa tesi citando il possibile assassinio di una persona che aveva avuto accesso a informazioni riservate. Lo scorso anno è stato celebrato il centesimo anniversario della nascita di uno dei più grandi scienziati del secolo scorso.  
 
Il perdono è stato concesso grazie alle Reali prerogative di clemenza in seguito a una richiesta del ministro della giustizia Chris Grayling, che oggi ha ricordato il valore delle ricerche condotte sotto la guida di Turing a Bletchey Park per svelare il codice della macchina Enigma, uno sforzo che, ha sottolineato, contribuì a salvare migliaia di vite umane e ad accelerare la fine del conflitto. «La sentenza per attività omosessuale che è ora stata respinta sarebbe considerata oggi come discriminatoria e ingiusta», ha aggiunto il ministro. Gli attivisti celebrano il perdono, ma ricordano che le persone condannate per omosessualità in Gran Bretagna, che come Turing dovrebbero poter beneficiare di clemenza, seppur postuma, sono state 50mila.  
 
UN GENIO MAI ABBASTANZA RICONOSCIUTO  
 
Basta cliccare sul sito britannico dedicato a Turing per capire quanto importante sia stata la sua attività scientifica, fu lui a decriptare «Enigma», il sistema tedesco per comunicare durante la Seconda Guerra mondiale. Data l’esperienza sulle «macchine» e l’interesse per cifrari e codici, il 4 settembre 1939, tre giorni dopo lo scoppio del conflitto, Turing si presentava a Bletchley Park, dove era stata fissata la sede del «Gccs», il «Government code and cypher school». Con altri matematici e fisici doveva contribuire a decifrare proprio «Enigma» che lui fece rientrare nel suo schema della cosiddetta «macchina di Turing».  
 
«Enigma» non aveva un suo stato fisso e grazie alle sue intuizioni, alle grandi macchine costruite per riuscire a combinare in tempi rapidi le informazioni trasmesse dai servizi tedeschi, oltre che al lavoro di tanti tecnici, alla fine del 1943 gli U-Boot diventano visibili a grande distanza. Ma Turing aveva già iniziato a pensare alla necessità di dimostrare che una macchina fosse in grado di imparare. Scriverà nel 1948: «Non è necessario avere un’infinità di macchine diverse per svolgere lavori diversi. I problemi per produrre macchine per compiti differenti si trasformeranno nel “programmare” la macchina universale a svolgere questi compiti». Era l’idea del computer, del calcolatore elettronico con memoria.  
 
Dopo il processo per omosessualità per evitare la cella accettò di sottoporsi alla castrazione chimica, ma dopo due anni, ad appena 42 anni si uccise con una mela intrisa di cianuro. E adesso sembra che quella mela del suicidio sia oggi l’emblema della più famosa azienda di computer, ma la società non l’ha mai confermato. Forse è solo una coincidenza. La Gran Bretagna ha chiesto ufficialmente scusa solo pochi anni fa, nel 2009, attraverso il primo ministro Gordon Brown. 

http://www.lastampa.it/2013/12/24/esteri/alan-turing-ha-ottenuto-il-perdono-reale-yFxrIZqJ7N6aRUxHeZsIXN/pagina.html

ne io ne te sappiamo come funzionano queste "reali pregorative di clemenza", non sappiamo in che casi possano essere applicate e sinceramente credo che non possano ignorare il codice penale(ricordo che la legge del codice penale che puniva gli omosessuali è stata abrogata).

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da loonar il Gio 26 Dic - 20:12

le reali prerogative non hanno niente a che fare con i reali inglesi?

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da mix il Gio 26 Dic - 20:13

Faria ha scritto:Penso che sull'ingiustizia subita da Turing siamo tutti d'accordo, ma la famiglia reale inglese non c'entra niente dai, e non avrebbe potuto fare nulla per salvarlo neanche volendo.
Quando rappresenti una nazione ti ciucci oneri ed onori, onori ed oneri.
Non è un concetto complicato, sai?

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da Faria il Gio 26 Dic - 20:18

loonar ha scritto:le reali prerogative non hanno niente a che fare con i reali inglesi?

certo, ma ho scritto che i reali non avrebbero potuto fare nulla per ribaltare  una sentenza basata su una legge in vigore.

Sarebbe utile  trovare qualcosa su queste prerogative

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da loonar il Gio 26 Dic - 20:19


Judicial system[edit]
The most noted prerogative power that affects the judicial system is the prerogative of mercy, which has two elements: the granting of pardons and the granting of nolle prosequi. Pardons may eliminate the "pains, penalties and punishments" from a criminal conviction, though they do not remove convictions themselves. This power is commonly exercised on the advice of the Secretary of State for the Home Department; the monarch has no direct involvement in its use. Exercises of this power may also take the form of commutations, a limited form of pardon where the sentences is reduced, on certain conditions. The granting of a pardon is not subject to judicial review, as confirmed by Council of Civil Service Unions v Minister for the Civil Service,[18] but the courts have chosen to criticise its application or lack thereof, as in R v Secretary of State for the Home Department, ex parte Bentley.[19][20] Granting nolle prosequi is done by the Attorney General of England and Wales (or the equivalent in Scotland or Northern Ireland) in the name of the crown, to stop legal proceedings against an individual. This is not reviewable by the courts, as confirmed by R v Comptroller of Patents, and does not count as an acquittal; the defendant may be brought before the courts on the same charge at a later date.[21]

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da loonar il Gio 26 Dic - 20:21

ma poi...
hai postato questa notizia per quale motivo?

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da Faria il Gio 26 Dic - 20:22

loonar ha scritto:

Judicial system[edit]
The most noted prerogative power that affects the judicial system is the prerogative of mercy, which has two elements: the granting of pardons and the granting of nolle prosequi. Pardons may eliminate the "pains, penalties and punishments" from a criminal conviction, though they do not remove convictions themselves. This power is commonly exercised on the advice of the Secretary of State for the Home Department; the monarch has no direct involvement in its use. Exercises of this power may also take the form of commutations, a limited form of pardon where the sentences is reduced, on certain conditions. The granting of a pardon is not subject to judicial review, as confirmed by Council of Civil Service Unions v Minister for the Civil Service,[18] but the courts have chosen to criticise its application or lack thereof, as in R v Secretary of State for the Home Department, ex parte Bentley.[19][20] Granting nolle prosequi is done by the Attorney General of England and Wales (or the equivalent in Scotland or Northern Ireland) in the name of the crown, to stop legal proceedings against an individual. This is not reviewable by the courts, as confirmed by R v Comptroller of Patents, and does not count as an acquittal; the defendant may be brought before the courts on the same charge at a later date.[21]

che dicevi sul leggere quel che si quota?

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da Faria il Gio 26 Dic - 20:23

loonar ha scritto:ma poi...
hai postato questa notizia per quale motivo?


Pensavo vi interessasse

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da loonar il Gio 26 Dic - 20:29

Faria ha scritto:
loonar ha scritto:

Judicial system[edit]
The most noted prerogative power that affects the judicial system is the prerogative of mercy, which has two elements: the granting of pardons and the granting of nolle prosequi. Pardons may eliminate the "pains, penalties and punishments" from a criminal conviction, though they do not remove convictions themselves. This power is commonly exercised on the advice of the Secretary of State for the Home Department; the monarch has no direct involvement in its use. Exercises of this power may also take the form of commutations, a limited form of pardon where the sentences is reduced, on certain conditions. The granting of a pardon is not subject to judicial review, as confirmed by Council of Civil Service Unions v Minister for the Civil Service,[18] but the courts have chosen to criticise its application or lack thereof, as in R v Secretary of State for the Home Department, ex parte Bentley.[19][20] Granting nolle prosequi is done by the Attorney General of England and Wales (or the equivalent in Scotland or Northern Ireland) in the name of the crown, to stop legal proceedings against an individual. This is not reviewable by the courts, as confirmed by R v Comptroller of Patents, and does not count as an acquittal; the defendant may be brought before the courts on the same charge at a later date.[21]

che dicevi sul leggere quel che si quota?
dicevo che se leggi solo una frase e poi non vai a fare le ricerche e catena che da questa nascono, non capirai molto di un argomento cui sei all'oscuro
in questo caso ti è sfuggito "commonly exercised" e il fatto che viene da un'ulteriore ricerca, che il segretario di stato esercita le sue funzioni in nome di sua maetà reale
per cui indirettamente o no, i reali ci entrano

ma lasciando stare queste quisquilie

mi spiegheresti il motivo per cui hai postato la notizia sul perdono a touring?

(o il tuo unico interesse è solo la polemica fine a sè stessa?)

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da loonar il Gio 26 Dic - 20:31

Faria ha scritto:
loonar ha scritto:ma poi...
hai postato questa notizia per quale motivo?


Pensavo vi interessasse
ma la scarsa empatia non dovrebbe essere una tua prerogativa?
perchè ti sforzi di interessarci?
da dove nasce questo bisogno?

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da mix il Gio 26 Dic - 20:35

loonar ha scritto:
Faria ha scritto:
loonar ha scritto:ma poi...
hai postato questa notizia per quale motivo?


Pensavo vi interessasse
ma la scarsa empatia non dovrebbe essere una tua prerogativa?
perchè ti sforzi di interessarci?
da dove nasce questo bisogno?
Non avendo molto da dire deve fare le capriole per ottenere una qualsiasi minima comunicazione. Non credi?

mix
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 6583
Località : .
Occupazione/Hobby : .
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da loonar il Gio 26 Dic - 20:39

mix ha scritto:
loonar ha scritto:
Faria ha scritto:
loonar ha scritto:ma poi...
hai postato questa notizia per quale motivo?


Pensavo vi interessasse
ma la scarsa empatia non dovrebbe essere una tua prerogativa?
perchè ti sforzi di interessarci?
da dove nasce questo bisogno?
Non avendo molto da dire deve fare le capriole per ottenere una qualsiasi minima comunicazione. Non credi?
dice di patire di un disturbo di personalità schizoide che è un disturbo di personalità caratterizzato da una mancanza di interesse nei rapporti sociali, una tendenza verso uno stile di vita solitaria, segretezza, freddezza emotiva, e l'apatia . Gli individui affetti possono contemporaneamente dare prova di un ricco, elaborato mondo di fantasia
per cui questi suoi "slanci" mi sanno di artefatto
(dando per buona la sua affermazione sul fatto che sia schizoide)

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da Faria il Gio 26 Dic - 20:42

loonar ha scritto:
dice di patire di un disturbo di personalità schizoide che è un disturbo di personalità caratterizzato da una mancanza di interesse nei rapporti sociali, una tendenza verso uno stile di vita solitaria, segretezza, freddezza emotiva, e l'apatia . Gli individui affetti possono contemporaneamente dare prova di un ricco, elaborato mondo di fantasia
per cui questi suoi "slanci" mi sanno di artefatto
(dando per buona la sua affermazione sul fatto che sia schizoide)

Cosa intendi con "questi suoi "slanci" mi sanno di artefatto"

Comnque la diagnosi di disturbo schizoide fatta dal mio psichiatra è stata messa in dubbio dalla mia psicologa, poi però non ha più detto niente.

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da loonar il Gio 26 Dic - 20:44

Faria ha scritto:
loonar ha scritto:
dice di patire di un disturbo di personalità schizoide che è un disturbo di personalità caratterizzato da una mancanza di interesse nei rapporti sociali, una tendenza verso uno stile di vita solitaria, segretezza, freddezza emotiva, e l'apatia . Gli individui affetti possono contemporaneamente dare prova di un ricco, elaborato mondo di fantasia
per cui questi suoi "slanci" mi sanno di artefatto
(dando per buona la sua affermazione sul fatto che sia schizoide)

Cosa intendi con "questi suoi "slanci" mi sanno di artefatto"

Comnque la diagnosi di disturbo schizoide fatta dal mio psichiatra è stata messa in dubbio dalla mia psicologa, poi però non ha più detto niente.

da come interagisci mi sembra che ti manca molto l'arguzia
e che il rinunciare a informarsi leggendo sia un elemento che non farà che aggravare questa tua stolidezza evidente

loonar
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 17394
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Alan Turing riabilitato

Messaggio Da Faria il Gio 26 Dic - 20:45

loonar ha scritto:
Faria ha scritto:
loonar ha scritto:
dice di patire di un disturbo di personalità schizoide che è un disturbo di personalità caratterizzato da una mancanza di interesse nei rapporti sociali, una tendenza verso uno stile di vita solitaria, segretezza, freddezza emotiva, e l'apatia . Gli individui affetti possono contemporaneamente dare prova di un ricco, elaborato mondo di fantasia
per cui questi suoi "slanci" mi sanno di artefatto
(dando per buona la sua affermazione sul fatto che sia schizoide)

Cosa intendi con "questi suoi "slanci" mi sanno di artefatto"

Comnque la diagnosi di disturbo schizoide fatta dal mio psichiatra è stata messa in dubbio dalla mia psicologa, poi però non ha più detto niente.

da come interagisci mi sembra che ti manca molto l'arguzia
e che il rinunciare a informarsi leggendo sia un elemento che non farà che aggravare questa tua stolidezza evidente

in verità io leggo abbastanza

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum