resurrezione e sparizione di Gesù

Pagina 7 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Hara2 il Mar 4 Feb - 22:44



Come dire, non è che si rischia di andare OT?  wink..

Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da vnd il Mer 5 Feb - 5:39

Il regime economico ha imposto un sistema monogamico, nel quale ognuno mantiene ciò che è suo.
Oggi che esistono validi sistemi contraccettivi è possibile uscire dai vecchi schemi.
Infatti la gete lo fa. Ora non ricordo ma qualche indagine della minchia avrebbe mostrato che una percentuale abbastanza alta di persone (uomini e donne) avrebbe confessato di aver tradito il partner almeno una volta.
Quindi, ché ché pensiamo, siamo tutti quanti e tutte quante un po' cornuti.
La cosa che continua a lasciarmi perplesso è l'igiene.
Io se trombo, mi dò una lavatina ed è tutto finito.
Una donna dovrebbe farsi una lavanda vaginale ogni volta che tradisce. Il che pare non si possa fare, perché i lavaggi troppo frequenti intaccano l'equilibrio della flora batterica. Ora.... si concorderà con me che infilarlo nella bernarda di una donna troppo audace, dal punto di vista igienico, è come fare il campanaccio col pisello nella turca della stazione centrale a mattinata inoltrata.

Ecco perché preferisco illudermi che la mia compagna mi sia fedele.

Nulla contro, ovviamente ad un'eventuale partecipazione di una qualche strafiga.
Ma... ho smesso di credere agli ufo, alle favole... al peso dei pesci pescati da Franco, a Dio e... a sogni come questo.

Sì... siamo popo poco OT.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Hara2 il Mer 5 Feb - 8:07

Il sesso fa allegria.
Cristo NO!...
 noo

Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Steerpike il Mer 5 Feb - 17:03

vnd ha scritto:
Steerpike ha scritto:
Immagina una qualunque situazione in cui puoi scegliere di salvare dalla distruzione o una cellula frigorifera contenente due zigoti, o un umano già nato (naturalmente, se non intervieni muoiono tutti e tre). Cosa faresti?
Con la seconda domanda intendevo dire che, ritenendo che un essere umano sia tale anche se costituito da una sola cellula totipotente, dovresti ammettere che un essere umano possa divideri in due altri esseri umani, oppure che due persone possano fondersi in una sola.
Circa un terzo delle gravidanze si interrompe con un aborto spontaneo, quando ancora l'embrione è costituito da poche cellule. Non è molto raro che "bambino" sia espulso nel flusso mestruale senza che la madre si sia mai accorta di essere incinta. Ritieni che sia opportuno esaminare al microscopio il sangue mestruale alla ricerca di esseri umani morti, e nel caso chiamare il medico legale per la constatazione del decesso?
Anche in questo caso la domanda ha poco senso.
[...]
Nelle mie intenzioni lo aveva; mi scuso per non essere evidentemente riuscito a esprimermi bene.
Riformulo in modo più astratto: riconosci oppure no agli zigoti pari diritti e dignità che agli umani post-nascita, e perché?
kalab99 ha scritto:
Sicuramente non posso ricavare la formula generale della felicità da un testo sacro, ma questo sono convinto non si potrà mai fare neanche con un modello matematico, perché se si potesse, vorrebbe dire che saremmo delle macchine. E che felicità sarebbe?, la felicità di un orologio.
[...]
Matematicamente purtroppo no, sarebbe di complessità inaffrontabile, ma se la mente umana non reagisce in maniera puramente caotica si possono comunque fare delle previsioni più efficienti rispetto alla scelta di un pacchetto preconfezionato di insegnamenti a caso (parlo di efficienza attesa; poi può darsi benissimo che un particolare testo contenga indicazioni migliori di quanto io riuscirei a sviluppare in trecento anni, ma non potrei sapere quale). E non mi sembra che l'organismo umano si comporti del tutto caoticamente; anzi, l'unico motivo per cui non lo chiamo "macchina" è che non ritengo che qualcuno lo abbia progettato intenzionalmente. Se, come credono i cristiani, i piani del corpo umano fossero stati studiati a tavolino da un creatore, allora gli uomini si meriterebbero a pieno titolo l'appellativo di "macchine" (cfr. Paley).
kalab99 ha scritto:
[...] non con la sicurezza che quelle cose han funzionato perché hai sottomano i risultati negli antenati, quanto perché hai sottomano i tuoi risultati nella vita.
Se tutti i precetti biblici che stai applicando ti stanno dando risultati positivi, buon per te (io non potrei mai condividere, ad esempio, le idee sulle punizioni corporali dei Proverbi). Io non ne sono affatto convinto, ma presumo che se sei felice così non ti serva a nulla farmi cambiare idea.

Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Hara2 il Mer 5 Feb - 17:35

Steerpike ha scritto: 
Riformulo in modo più astratto: riconosci oppure no agli zigoti pari diritti e dignità che agli umani post-nascita, e perché?

Ma come si può seriamente riconoscere un qualunque diritto a questa cosa?

Alien


Se, come credono i cristiani, i piani del corpo umano fossero stati studiati a tavolino da un creatore, allora gli uomini si meriterebbero a pieno titolo l'appellativo di "macchine" 

La posizione ebraica è che il legislatore ha messo in "ordine" le leggi della natura.
Poi cazzi nostri.


Se tutti i precetti biblici che stai applicando ti stanno dando risultati positivi, buon per te (io non potrei mai condividere, ad esempio, le idee sulle punizioni corporali dei Proverbi)
Nei proverbi, se non ricordo male, c'è solo la faccenda sull'educazione dei figli, sciocchezzuole, che, ad esempio, nel diritto romano (molto più recente) c'era il diritto di vita e di morte.
E anche sulle leggi di esodo e deuteronomio ci sarebbe molto, ma molto da dire (ma anche no  mgreen  ), che prescrivevano cose ben diverse da quelle che ci sono state propinate

Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da vnd il Mer 5 Feb - 19:58

Steerpike ha scritto:
Nelle mie intenzioni lo aveva; mi scuso per non essere evidentemente riuscito a esprimermi bene.
Riformulo in modo più astratto: riconosci oppure no agli zigoti pari diritti e dignità che agli umani post-nascita, e perché?

Non volevo dire che non ti sei spiegato ma che ero convinto di averlo già spiegato io.
Mi scuso anch' io.

Ritengo che prevenire  zigote, essendo destinato a diventare un essere umano, sia più saggio che eliminarlo.
Essendo stato zigote, mi lega ad esso una certa solidarietà.

Sono stato anche giovane, adolescente, bambino.

Non lo sono più, ma non per questo mi sembra corretto eliminare zigoti, bambini, ecc.

Insisto su questa assurdità dell'assimilare bambini e zigoti perché spostando sempre più in là il limite del tollerabile (o della pretesa) si rischia di arivare a tollerare (o pretendere) qualsiasi cosa. Ad esempio l'eutanasia neonatale.
http://www.affaritaliani.it/cronache/bioeticisti-choc-consentire-infanticidio280212.html

Mettere dei paletti è necessario.

La legge 190 mette questi paletti al terzo giorno, dal quale si può parlare di aborto, al terzo mese, stabiliti soprattutto per dichiarazione della donna, parte in causa, quindi, se vogliamo, in conflitto d'interessi.
Ora...
Concordi con me che la differenza che può esserci tra un feto di due mesi e 29 gg (soggetto ad aborto) e uno di tre mesi e un giorno (non più soggetto ad aborto) è immensamente più piccola tra quella che passa tra uno zigote ed un uovo non fecondato o uno spermatozoo?
Mi sembra evidente.

In natura non esistono salti. Fatta eccezione per un ovulo fecondato ed uno fecondato, tra un nato e un non nato, tra un vivo e un morto.

Quindi, è chiaro, ogni mezzo per evitare la fecondazione, dal mio punto di vista è eticamente preferibile all'aborto.
Posso ancora arrivare a tollerare la spirale per chi, per qualche ragione, non può prendere la pillola. Perché posso sforzarmi di considerare collaterale l'eliminazione delll'ovulo per impossibilità di annidamento. Ma già non accetto la ru486.

Oh... Io non lo farei mai, non starei con una donna che lo farebbe e nemmeno mi va di aiutare a far cose che trovo eticamente riprovevoli.
Fate. Ma senza di me.
Se io fossi medico o se si dovesse votare di nuovo, non potreste contare su di me.

Se può tranquillizzare, mangio regolarmente carne.

Ognuno ha le sue fisse.
Ma, in tutta onestà i vegani abortisti che non mangiano uova proprio non li capisco.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Rasputin il Mer 5 Feb - 20:11

vnd ha scritto:[...]
Ma, in tutta onestà i vegani abortisti che non mangiano uova proprio non li capisco.

Beh quelli non hanno comunque nemmeno una rotella a posto

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49385
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da paolo1951 il Gio 6 Feb - 8:15

vnd ha scritto: ...
Mettere dei paletti è necessario.
La legge 190 mette questi paletti al terzo giorno, dal quale si può parlare di aborto, al terzo mese, stabiliti soprattutto per dichiarazione della donna, parte in causa, quindi, se vogliamo, in conflitto d'interessi.
Ora...
Concordi con me che la differenza che può esserci tra un feto di due mesi e 29 gg (soggetto ad aborto) e uno di tre mesi e un giorno (non più soggetto ad aborto) è immensamente più piccola tra quella che passa tra uno zigote ed un uovo non fecondato o uno spermatozoo?
Mi sembra evidente.

In natura non esistono salti. Fatta eccezione per un ovulo fecondato ed uno fecondato, tra un nato e un non nato, tra un vivo e un morto.

Quindi, è chiaro, ogni mezzo per evitare la fecondazione, dal mio punto di vista è eticamente preferibile all'aborto.
Posso ancora arrivare a tollerare la spirale per chi, per qualche ragione, non può prendere la pillola. Perché posso sforzarmi di considerare collaterale l'eliminazione delll'ovulo per impossibilità di annidamento. Ma già non accetto la ru486.

Oh... Io non lo farei mai, non starei con una donna che lo farebbe  e nemmeno mi va di aiutare a far cose che trovo eticamente riprovevoli.
Fate. Ma senza di me.
Se io fossi  medico o se si dovesse votare di nuovo, non potreste contare su di me.
....
Ognuno ha le sue fisse.
...
Per prima cosa vorrei notare che  tu dici: "far cose che trovo eticamente riprovevoli".
E ritengo che qui tu abbia doppiamente ragione, primo a rifiutarti di fare ciò che per te è eticamente riprovevole, secondo a porre la cosa su un piano soggettivo.
Come te si comporta la legge che pone "paletti". Paletti che possono sembrare assurdi ma che in realtà sono  piuttosto semplici (ma necessarie) convenzioni.
Ad esempio è  "evidente" che parliamo di giorni e di mesi solo perché usiamo abitualmente questo sistema per misurare il tempo... ma qualunque altro sistema sarebbe comunque "convenzionale".

Non sono invece d'accordo quanto fai affermazioni assolute del tipo: "in natura non esistono salti. Fatta eccezione per un ovulo fecondato ed uno [NON] fecondato, tra un nato e un non nato, tra un vivo e un morto".
Per me anche queste non sono differenze così "nette" come a te sembrano.
Una persona in coma ridotta alla vita vegetativa è molto simile a una persona "dichiarata" clinicamente morta... però in qualche rarissimo caso ci si può risvegliare anche dal coma profondo.
Che differenza c'è nel feto un attimo prima che esca fuori e un attimo dopo il parto (magari cesareo) ?
E infine anche un ovulo non fecondato può (grazie alle moderne tecnologie) diventare un individuo, una persona a tutti gli effetti.

Ogni regola etica insomma è solo una convenzione, e da un certo punto di vista è sempre molto arbitraria.
Se poni dei principi "assoluti", qualunque essi siano, allora fai rientrare dalla finestra quel Dio che magari avevi messo fuori dalla porta. Anzi ripristini proprio il concetto "squisitamente" religioso di "Rivelazione".

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da paolo1951 il Gio 6 Feb - 8:20

Rasputin ha scritto:
vnd ha scritto:[...]
Ma, in tutta onestà i vegani abortisti che non mangiano uova proprio non li capisco.

Beh quelli non hanno comunque nemmeno una rotella a posto
Però se le idee dei vegani diventassero le idee della maggioranza della popolazione ... i "vegani abortisti" diventerebbero automaticamente persone "normali" e quindi estremamente "ragionevoli".  carneval 

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Rasputin il Gio 6 Feb - 9:54

paolo1951 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
vnd ha scritto:[...]
Ma, in tutta onestà i vegani abortisti che non mangiano uova proprio non li capisco.

Beh quelli non hanno comunque nemmeno una rotella a posto
Però se le idee dei vegani diventassero le idee della maggioranza della popolazione ... i "vegani abortisti" diventerebbero automaticamente persone "normali" e quindi estremamente "ragionevoli".  carneval 

Speriamo di no, che di Islam ce n'è già uno  moon 

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49385
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Brondy il Gio 6 Feb - 10:10

I vegani abortisti non mangiano le uova per lo stesso motivo per cui non bevono il latte, presumo.

Brondy
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 47
Età : 26
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 10.03.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Minsky il Gio 6 Feb - 13:01

Brondy ha scritto:I vegani abortisti non mangiano le uova per lo stesso motivo per cui non bevono il latte, presumo.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13793
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Rasputin il Gio 6 Feb - 13:11

http://www.lercio.it/vegani-fruttariani-arriva-la-filosofia-vita-definitiva-i-sassariani/

 mgreen 

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49385
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Cosworth117 il Gio 6 Feb - 16:00

Figataaa!  ahahahahahah 

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9087
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da paolo1951 il Gio 6 Feb - 16:13

Però scusate (tanto siamo completamente OT): perché non dovrei uccidere?
Lo so tutti danno questo comandamento per scontato, per verità evidente... anche se poi ognuno lo intende a modo suo, e primo fra tutti Dio padre onnipotente che se esistesse sarebbe di certo il più grande serial killer.
Ma qualcuno sa dirmi la ragione, la motivazione razionale del 5° comandamento?
E sa spiegarmi perché Yahvé chiede agli Israeliti di sterminare le altre tribù?
Perché Allah chiede ai Mussulmani di uccidere gli idolatri che non si convertono?
Perché il Vaticano abolisce la condanna a morte solo nel 2001... mi sembra.
Perché in "natura" uccidere è la cosa più naturale per tutti i carnivori?
Perché da sempre chi uccide in guerra è un eroe?
Ecc., ecc....

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Paolo il Gio 6 Feb - 16:58

paolo1951 ha scritto:Però scusate (tanto siamo completamente OT): perché non dovrei uccidere?
Lo so tutti danno questo comandamento per scontato, per verità evidente... anche se poi ognuno lo intende a modo suo, e primo fra tutti Dio padre onnipotente che se esistesse sarebbe di certo il più grande serial killer.
Ma qualcuno sa dirmi la ragione, la motivazione razionale del 5° comandamento?
E sa spiegarmi perché Yahvé chiede agli Israeliti di sterminare le altre tribù?
Perché Allah chiede ai Mussulmani di uccidere gli idolatri che non si convertono?
Perché il Vaticano abolisce la condanna a morte solo nel 2001... mi sembra.
Perché in "natura" uccidere è la cosa più naturale per tutti i carnivori?
Perché da sempre chi uccide in guerra è un eroe?
Ecc., ecc....

Lasciando perdere le cazzate bibbliche non devi uccidere per coerenza. L'animale non ha questa esigenza, ovvero di essere coerente con se stesso. L'uomo invece si. Direi che è la base della razionalità.

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8608
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Rasputin il Gio 6 Feb - 17:10

Paolo ha scritto:
paolo1951 ha scritto:Però scusate (tanto siamo completamente OT): perché non dovrei uccidere?
Lo so tutti danno questo comandamento per scontato, per verità evidente... anche se poi ognuno lo intende a modo suo, e primo fra tutti Dio padre onnipotente che se esistesse sarebbe di certo il più grande serial killer.
Ma qualcuno sa dirmi la ragione, la motivazione razionale del 5° comandamento?
E sa spiegarmi perché Yahvé chiede agli Israeliti di sterminare le altre tribù?
Perché Allah chiede ai Mussulmani di uccidere gli idolatri che non si convertono?
Perché il Vaticano abolisce la condanna a morte solo nel 2001... mi sembra.
Perché in "natura" uccidere è la cosa più naturale per tutti i carnivori?
Perché da sempre chi uccide in guerra è un eroe?
Ecc., ecc....

Lasciando perdere le cazzate bibbliche non devi uccidere per coerenza. L'animale non ha questa esigenza, ovvero di essere coerente con se stesso. L'uomo invece si. Direi che è la base della razionalità.

Rimane comunque la legittima difesa eh  wink.. 

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49385
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Paolo il Gio 6 Feb - 17:25

Perchè? La trovo in perfetta coerenza secondo la quale tu, come parte di un gruppo, aiuti o difendi un'altra persona che subisce un danno o un offesa. Allo stesso modo ti comporti con te stesso. Mi sembra ovvio dire che uccidere per legittima difesa deve essere l'unica soluzione che hai per difenderti.

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8608
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Rasputin il Gio 6 Feb - 17:41

Paolo ha scritto:Perchè? La trovo in perfetta coerenza secondo la quale tu, come parte di un gruppo, aiuti o difendi un'altra persona che subisce un danno o un offesa. Allo stesso modo ti comporti con te stesso. Mi sembra ovvio dire che uccidere per legittima difesa deve essere l'unica soluzione che hai per difenderti.

Certo. Io direi che il reato di omicidio preterintenzionale dovrebbe decadere se commesso per legittima difesa.

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

La ragione è la sola cosa che può salvare un essere umano da una vita miserabile (Armok).

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49385
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da vnd il Gio 6 Feb - 17:56

paolo1951 ha scritto:
1.
E infine anche un ovulo non fecondato può (grazie alle moderne tecnologie) diventare un individuo, una persona a tutti gli effetti.

2.
Ogni regola etica insomma è solo una convenzione, e da un certo punto di vista è sempre molto arbitraria.
Se poni dei principi "assoluti", qualunque essi siano, allora fai rientrare dalla finestra quel Dio che magari avevi messo fuori dalla porta. Anzi ripristini proprio il concetto "squisitamente" religioso di "Rivelazione".

1. Mi sembra strano.

2. Ovvio. Ma a dir la verità mi è stato chiesto perché non voglio ricorrere all'aborto o aiutare le altre donne ad abortire.
Ho spiegato perché.

Ritengo che la differenza sia tutta in un momento che unio possa ritenere importante.
per lo Stato è il compimento del terzo mese, per me è la fecondazione dell'ovulo.

Ed è qui che la ragione lascia il posto alle pulsioni viscerali.
Potrò discutere per anni con persone che la pensano diversamente da me. Io non cambierò mai idea e loro nemmeno.
Ma non è religione, è solo cocciutaggine.

Grazie della risposta.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da paolo1951 il Gio 6 Feb - 18:02

Cosa significa: "non devi uccidere per coerenza" ?
E cosa avrebbe l'uomo di sostanzialmente diverso rispetto alla bestia?
L'Anima insufflata da Dio !?!?
Infine non credo che si tratti solo di cazzate bibliche, ma piuttosto del fatto che il comandamento non ammazzare è sempre stato un comandamento "relativo": non ammazzare il padre, i figli, i membri della tua tribù, ma di "nemici" ammazzane più che puoi!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da vnd il Gio 6 Feb - 18:08

paolo1951 ha scritto:Però scusate (tanto siamo completamente OT): perché non dovrei uccidere?
Lo so tutti danno questo comandamento per scontato, per verità evidente... anche se poi ognuno lo intende a modo suo, e primo fra tutti Dio padre onnipotente che se esistesse sarebbe di certo il più grande serial killer.

Beh... Non mi sembra il posto adatto per parlare di comandamenti.
Facciamo un discorso razionale.
Facciamo conto che Mosè sia davvero esistito e che fosse stato un genio, come parrebbe.
Scaltro e colto, educato dalla casta sacerdotale egiziana.

Sapeva perfettamente che la gente ha bisogno di illusioni più che di certezze.

Per cui impostato un regime sociale basato sulla responsabilità e sulla proprietà, la maggior parte dei comandamenti trovano una loro efficace collocazione.

Effettivamente si vive meglio se non si uccide (et simila) se non si ruba (et simila) se non tradiscono le proprie mogli e non si desiderano le donne d'altri e le cose d'altri, se ci si dota di regole e pene, se si rispettano i genitori e le autorità e se ci si incontra per socializzare con gli altri, se non si adorano idoli e si idolatrano dei.

L'unico comandamento che ad un'ateo sembra il superfluo è soltanto: Non avrai altro dio all'infuori di me.

Il discorso è che se dici alla gente, non uccidere, non ammazzare, non mentire in tribunale, non scopare altre donne e via discorrendo, non ti si fila nessuno. Se dici che te lo ha detto Dio le donne si sentono subito attratte dalla puttanata... e per trombarcele, scendiamo a patti anche noi uomini.
Deve essere lo stesso meccanismo per cui da ragazzo ho dovuto imparare i segni zodiacali...
Altrimenti non sapevo proprio cos'altro raccontare....

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da vnd il Gio 6 Feb - 18:37


Paolo1951 ha scritto:Ma qualcuno sa dirmi la ragione, la motivazione razionale del 5° comandamento?

Secondo quale numerazione?

Paolo1951 ha scritto:E sa spiegarmi perché Yahvé chiede agli Israeliti di sterminare le altre tribù?

Yavè non chiede un bel niente.
Alla classe dominante israeliana interessava rubare risorse alle altre tribù.
per convincere la gente a combattere e rischiare di morire per difendere i tuoi interessi, ti inventi un Dio e la vita eterna.
E il gioco è fatto.


Paolo1951 ha scritto:Perché Allah chiede ai Mussulmani di uccidere gli idolatri che non si convertono?

Tranne ebrei e cristiani....
Perché i primi musulmani furono protetti da dei cristiani.
Mannaggia a loro.


Paolo1951 ha scritto:Perché il Vaticano abolisce la condanna a morte solo nel 2001

Ah... davvero l'ha abolita?

Comunque il catechismo non la condanna.


Paolo1951 ha scritto:Perché in "natura" uccidere è la cosa più naturale per tutti i carnivori?

Questa è un indizio sulla non esistenza di Dio.

Paolo1951 ha scritto:Perché da sempre chi uccide in guerra è un eroe?

Gli eroi sono.... idioti.
I più intelligenti tornano a casa vivi.

Perchè la guerra è sfruttamento e basta.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Paolo il Gio 6 Feb - 18:43

paolo1951 ha scritto:Cosa significa: "non devi uccidere per coerenza" ?
E cosa avrebbe l'uomo di sostanzialmente diverso rispetto alla bestia?
L'Anima insufflata da Dio !?!?
Infine non credo che si tratti solo di cazzate bibliche, ma piuttosto del fatto che il comandamento non ammazzare è sempre stato un comandamento "relativo": non ammazzare il padre, i figli, i membri della tua tribù, ma di "nemici" ammazzane più che puoi!

Vuol dire coerenza con te stesso. Dal momento che tu non hai piacere e ledere la tua persona, tanto più ucciderti, non vedo perchè questo fatto non debba valere per le altre persone intorno a te. E l'uomo ha di diverso dalla bestia la coscienza di sé! E proprio per questo che l'essere razionale deve essere anche coerente con se stesso. Non puoi avere due pesi e due misure. E la considerazione sui dettati biblici è la stessa. Infatti per giustificare l'incoerenza con se stessi ricorro al fatto che l'ha detto o lo vuole dio! E così ti dai l'alibi morale per uccidere chi vuoi tu.

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8608
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: resurrezione e sparizione di Gesù

Messaggio Da Paolo il Gio 6 Feb - 18:51

vnd ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
1.
E infine anche un ovulo non fecondato può (grazie alle moderne tecnologie) diventare un individuo, una persona a tutti gli effetti.

2.
Ogni regola etica insomma è solo una convenzione, e da un certo punto di vista è sempre molto arbitraria.
Se poni dei principi "assoluti", qualunque essi siano, allora fai rientrare dalla finestra quel Dio che magari avevi messo fuori dalla porta. Anzi ripristini proprio il concetto "squisitamente" religioso di "Rivelazione".

1. Mi sembra strano.


Non conosci a pecora Dolly?

Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8608
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 7 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum