Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da holubice il Dom 12 Gen - 12:20

silvio ha scritto:Infatti questa è una strada che dovrà essere percorsa con coraggio e decisione, come il totale blocco delle assunzioni, fino al raggiungimento del 30 % in meno di dipendenti, lo stato deve dimagrire di almeno il 30 % per vedere una ripresa, lo può fare in un tempo di 5 anni, con scivoli pedate nel culo e cose simili...
Che scivoli e scivoli?!

Non servi a niente? Vai a trovarti un altro lavoro, come tutti gli altri cristiani...!

E la riduzione dei dipendenti pubblici deve essere almeno del 50%. Immediata. In malo modo sono (molto spesso) entrati, in malo modo devono uscire.



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da silvio il Dom 12 Gen - 13:59

Così si rischia una guerra, troppo drastico

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da primaverino il Dom 12 Gen - 14:54

silvio ha scritto:Così si rischia una guerra, troppo drastico

E soprattutto chi li assume quasi due milioni di statali (e a far che, per giunta?) se non c'è lavoro e non si hanno i soldi per pagare gli attuali dipendenti?
Lo stesso blocco del turnover in ambito pubblico deve poter prevedere maggiori risorse a favore del privato affinché costui possa assumere.
Un primo (piccolo) passo potrebbe essere rappresentato da un taglio degli oneri contributivi a carico ditta (che attualmente arrivano ad incidere per il 37,5% del costo totale del lavoro) in modo da poter fari si che a parità di costi, si crei uno spazio per le nuove assunzioni e laddove (poniamo) undici dipendenti costino quanto gli attuali dieci, senza perciò diminuire il netto in busta.
Esempio banale:
Una ditta impiega dieci addetti a 1.300 €/mese netti.
L'ammontare degli stipendi è pertanto 13.000 €/mese ma i costi per l'azienda (stipendio+trattenute+oneri aggiuntivi per 14 mensilità+accantonamento TFR) ammontano a 29.900 pro-quota mensile all'incirca così ripartiti:
13.000 stipendio (come già detto)
5.600 circa (trattenute)
11.300 circa (tutto il resto)
si evince pertanto che la proporzione/riparto dei costi avviene in ragione di 7/10/16 laddove per ogni 7 euro netti le trattenute ammontano a 3 e i costi aggiuntivi a 6...
"limando" i costi aggiuntivi di un 11% circa si "libererebbe" un nuovo posto di lavoro ogni dieci pregressi dato che 11.300 * 0,89 da appunto 10.057 che sottratto a 11.300 ricava altri 1.300 euro necessari all'undicesimo stipendio.
in tal modo l'INPS non subirebbe alcun decremento nominale al proprio incasso/appannaggio.
Rimarrebbe il problema delle trattenute a carico dell'undicesimo dipendente (e quindi a carico ditta in termini di approvvigionamento) ma per l'appunto si potrebbe introdurre una formula contrattuale parificata a quella dell'attuale apprendistato abbattendo il limite di età (attualmente 24 anni, se non sbaglio) e far rifiatare il mercato del lavoro a parità di costi...
Con un pizzico di coraggio in più si potrebbero pure defiscalizzare (in tutto o in parte) le tredicesime e le quattordicesime permettendo al dipendente di aumentare il proprio potere d'acquisto. La copertura finanziaria adatta si potrebbe recuperare da una limatura (non da un "colpo di scure") dei vari sprechi o dai privilegi castali appannaggio di alcune lobbies.
Occhio, però! (come direbbe il Rasp) Non ci si illuda che tale provvedimento serva davvero a "riassorbire" un disoccupato ogni dieci lavoratori (stante la "non convenienza" per la micro impresa con meno di dieci addetti e lo stato di crisi di molte aziende con numero di dipendenti pari o superiore a tale discrimine) ma certamente potrebbe servire a ridurre l'attuale tasso di disoccupazione di svariati punti percentuali e almeno a livello di imprese medio-grandi potrebbe funzionare.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da silvio il Dom 12 Gen - 15:22

Il problema del costo del lavoro non è solo per le imprese private, ma anche per quelle pubbliche, quoto primaverino

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da mecca domenico il Lun 13 Gen - 21:11

Oltre agli stipendi dei politici, proviamo a sommare le voragini delle regioni fra cui bisogna sommare anche le strutture; le nuove province nate con l'accordo fra più paesi; l'alto costo dei lavori pubblici (di cui molti non completati); i milioni in busatarelle a vario titolo; ecc. ecc.
I giudici dovrebbero analizzare i conti prima e dopo entrati in politica o aver stretto affari con i politici e partire in quarta con i sequestri e subito la vendita all'asta.
Purtroppo la ragnatela è talmente fitta che anche i ragni non riuscirebbero a districarla.
PIU' ALTO E' L'INCARICO E PIU' SEVERA LA PENA.

mecca domenico
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1796
Età : 69
Località : Avigliano (PZ)
Occupazione/Hobby : fai da te di tutto di più
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da silvio il Lun 13 Gen - 21:33

verde a domenico

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da mecca domenico il Sab 18 Gen - 21:09

silvio ha scritto:verde a domenico
Grazie Silvio.
Vorrei aggiungere un'altra cosa.
Circa 15 anni fa mia moglie si ruppe: tibia, perone, astragalo, ecc. e fu costretta sulla sedia a rotelle per circa 10 mesi.
Fui costretto a praticarle punture sulla pancia di eparina (mi sembra che si chiamasse così), e dato che dovevo farne due al giorno, arrivò presto il momento che la pancia fu un durone unico in quanto dovevo fargliene due al giorno.
Un giorno andando in ospedale per il solito controllo chiedemmo all'infermiera se poteva darci il nome del farmaco che somministravano in ospedale in quanto ne sarebbe bastata una sola al giorno anzichè due.
Gentilmente l'infermiera ci disse che non ci sarebbe convenuto in quanto noi le pagavamo circa 12.000 lire alla confezione da sei mentre quella ospedaliera ne costava ben 64.000 lire la confezione da quattro.
Mi disse che le punture potevo fargliele anche sulle scapole in modo che la pancia riposasse un pò, e così feci.
Facendo un pò di conti capii subito dove finivano i soldi della collettività.
I farmaci che noi paghiamo 10, presso le varie strutture ne costano 100.
(Come siamo ridotti male).

mecca domenico
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1796
Età : 69
Località : Avigliano (PZ)
Occupazione/Hobby : fai da te di tutto di più
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 31.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da silvio il Sab 18 Gen - 22:06

Mi ricordo un report sulle spese militari in USA dove un bullone dello stesso tipo che compravi alla ferramenta, costava allo stato 5 volte di più rispetto al  negozio, non è solo un vizio italiano.

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da paolo1951 il Dom 19 Gen - 8:48

silvio ha scritto:Mi ricordo un report sulle spese militari in USA dove un bullone dello stesso tipo che compravi alla ferramenta, costava allo stato 5 volte di più rispetto al  negozio, non è solo un vizio italiano.
Ragion per cui è meglio che lo stato non compri nulla... o almeno compri soltanto quello che è proprio impossibile non fargli comprare.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da holubice il Dom 19 Gen - 16:30

paolo1951 ha scritto:
silvio ha scritto:Mi ricordo un report sulle spese militari in USA dove un bullone dello stesso tipo che compravi alla ferramenta, costava allo stato 5 volte di più rispetto al  negozio, non è solo un vizio italiano.
Ragion per cui è meglio che lo stato non compri nulla... o almeno compri soltanto quello che è proprio impossibile non fargli comprare.
Io propendo per un modello scandinavo: ai privati tutto l'apparato produttivo, lo Stato si riserva solo alcuni aspetti strategici (Sanità, Previdenza, Trasporti...) poiché è l'unico modo per assicurare un servizio universale e di alta qualità.

Da noi, visto l'alto tasso di, nell'ordine: imboscati, paraculati, nullafacenti, invorniti, penso sia il caso di adottare la ricetta americana: Stato minimo.

Ho letto da qualche parte che là sono arrivati a privatizzare pure i penitenziari.

Io vorrei comperarmi una scuola: po' vedi se certi mangiapane a tradimento che m'è toccato in sorte di incontrare non smuovono il €u/o...





holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da holubice il Dom 19 Gen - 16:38

Per avere il modello scandinavo ci vuole anche lo scandinavo...

Routers: corruption

Here are the 10 least corrupt countries in the world, according to the index:

Denmark
New Zealand (tied with Denmark for No. 1)
Finland
Sweden (tied with Finland for No. 3)
Norway
Singapore (tied with Norway for No. 5)
Switzerland
Netherlands
Australia
Canada (tied with Australia for No. 9)


E' un po' come con il sistema elettorale: oltre al sistema elettorale tedesco ci abbisogna anche l'elettore tedesco...





holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da paolo1951 il Dom 19 Gen - 22:45

holubice ha scritto:Per avere il modello scandinavo ci vuole anche lo scandinavo...

Routers: corruption

Here are the 10 least corrupt countries in the world, according to the index:

   Denmark
   New Zealand (tied with Denmark for No. 1)
   Finland
   Sweden (tied with Finland for No. 3)
   Norway
   Singapore (tied with Norway for No. 5)
   Switzerland
   Netherlands
   Australia
   Canada (tied with Australia for No. 9)


E' un po' come con il sistema elettorale: oltre al sistema elettorale tedesco ci abbisogna anche l'elettore tedesco...




Statistiche del cazzo... no, perdono, quelle sulla lunghezza del pene sono molto più scientifiche!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da silvio il Dom 19 Gen - 22:53

che celano pure una sorta di ben noto razzismo

silvio
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4411
Età : 56
Località : roma
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da primaverino il Dom 19 Gen - 23:32

Naturalmente...
Ma a certuni si fa prima a metterlo in €u/o che in testa.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da paolo1951 il Dom 19 Gen - 23:43

primaverino ha scritto:Naturalmente...
Ma a certuni si fa prima a metterlo in €u/o che in testa.
... ed è anche più divertente!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Scuola, il governo chiede indietro i soldi agli insegnanti.

Messaggio Da holubice il Lun 20 Gen - 18:36

paolo1951 ha scritto:Statistiche del cazzo... no, perdono, quelle sulla lunghezza del pene sono molto più scientifiche!
Sarà come dici tu, però...

Wiki ha scritto:Nel 1992 l'economista Mario Deaglio calcolò la ricaduta economica del giro di tangenti sui conti dello Stato, e quindi, in definitiva, sulle tasche dei cittadini. Infatti, la lievitazione dei costi degli appalti, finalizzata all'ottenimento dei margini fraudolenti, nonché i lavori inventati ex novo per generare il giro di tangenti, ha una ripercussione rilevante sui costi che lo Stato si accolla nei lavori pubblici, tale che, in alcuni casi, l'esborso per le opere pubbliche viene ad essere due, tre, quattro e più volte il corrispettivo per analoghe opere pubbliche realizzate in altri paesi europei.

Statistiche Mani Pulite

Un giorno che ho tempo, ti racconto la barzelletta dell'assessore del comune e del sottosegretario...





holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum