cosa ne pensate della censura e del blocco (nei fatti) di uno spettacolo di satira perchè prende di mira gli EBREI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

cosa ne pensate della censura e del blocco (nei fatti) di uno spettacolo di satira perchè prende di mira gli EBREI

Messaggio Da Rasputin il Mar 7 Gen - 19:50

In Francia quel simpaticone di Hollande (le cui origini ???) ha messo pressione per ottenere lo stop degli spettacoli di tal Dieudonné perchè ANTISEMITI, ma avendo la Francia delle leggi civili sulla libertà di espressione e artistica si è inventato un provvedimento che "Delega" ai sindaci la potestà di sospendere per motivi di "ordine pubblico" !!!!!! alcuni spettacoli, poi alcuni sindaci hanno già dichiarato che non vorranno lo spettacolo "Il Muro" nellla loro città, perfino con prevendite già esaurite e perfino a Parigi dove il Teatro che lo ospita fa REGOLARMENTE il TUTTO ESAURITO ha dichiarato "che vuole sospendere", il simpatico negretto Dieudonné si è inventato pure un saluto che sta diventando virale negli ambienti non filoebrei; perfino il calciatore Anelka lo ha fatto dopo un goal.


Chi ne ha parlato in Spaghettiland > Mentana (l'ariano) TG la7

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49073
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa ne pensate della censura e del blocco (nei fatti) di uno spettacolo di satira perchè prende di mira gli EBREI

Messaggio Da Faria il Mar 7 Gen - 19:56

E' sbagliato, penso che siamo tutti d'accordo.

Certo il cervello dei buonisti andrà in tilt non sapendo se difendere gli ebrei o il negro

Faria
-------------
-------------

Numero di messaggi : 587
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 06.01.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa ne pensate della censura e del blocco (nei fatti) di uno spettacolo di satira perchè prende di mira gli EBREI

Messaggio Da Rasputin il Mar 7 Gen - 20:00

Faria ha scritto:E' sbagliato, penso che siamo tutti d'accordo.

Certo il cervello dei buonisti andrà in tilt non sapendo se difendere gli ebrei o il negro

 ahahahahahah 

E lì son cazzi

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49073
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa ne pensate della censura e del blocco (nei fatti) di uno spettacolo di satira perchè prende di mira gli EBREI

Messaggio Da holubice il Mar 7 Gen - 20:08

Dovrei vedere questo spettacolo per farmene un'idea.

Tempo fa volevo comperare un libro di barzellette sugli ebrei (raccolte o create dagli stessi ebrei). Non lo comprai, ma me ne sono pentito.

Ne ricordo una che lessi mentre lo sfogliavo:

"Nella famiglia Coen la signora Coen dice al marito:
-Caro è un sacco di tempo che non mi comperi nulla...
-Cara, ma è anche un sacco di tempo che non mi vendi nulla..."


Ho i miei dubbi che questo Dieudonné usi la stessa leggerezza.

Tu vivi all'estero, in Germania. Ti è mai capitato di essere squadrato da capo a piedi per il solo fatto di essere italiano? A me è capitato quando andai nella zona di Duisburg poco dopo la famosa carneficina della n'drangheta. Era un'atmosfera che non mi piaceva affatto.


Consiglio questo movie:





holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6095
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa ne pensate della censura e del blocco (nei fatti) di uno spettacolo di satira perchè prende di mira gli EBREI

Messaggio Da Rasputin il Mar 7 Gen - 20:19

Interessanti per comprendere con chi ha che fare Dieudonné in Italia:

- Gad Lerner blog (noto ariano):

http://www.gadlerner.it/2014/01/07/la-francia-vieta-gli-spettacoli-dellantisemita-dieudonne

- Il Manifesto:

http://ilmanifesto.it/le-derive-antisemite-del-comico-dieudonne/

Notare l'appartenenza di alcuni partecipanti.


Ultima modifica di Rasputin il Mar 7 Gen - 20:43, modificato 1 volta

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49073
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa ne pensate della censura e del blocco (nei fatti) di uno spettacolo di satira perchè prende di mira gli EBREI

Messaggio Da Minsky il Mar 7 Gen - 20:30

Rasputin ha scritto:...
Vietare un'opera (teatrale, cinematografica, letteraria etc.) è il modo migliore di decretarne il successo accendendo l'interesse del pubblico.

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13416
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa ne pensate della censura e del blocco (nei fatti) di uno spettacolo di satira perchè prende di mira gli EBREI

Messaggio Da primaverino il Mar 7 Gen - 20:32

L'onestà intellettuale degli "intellettuali" del Manifesto, peraltro, è nota sin dal primo numero uscito in edicola.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: cosa ne pensate della censura e del blocco (nei fatti) di uno spettacolo di satira perchè prende di mira gli EBREI

Messaggio Da vnd il Mer 8 Gen - 6:38

L'offesa gratuita di un popolo o di una categoria di persone, è sempre da perseguire.
Non si può ignorare, del resto, che il popolo ebraico ha subito uno sterminio al quale si è arrivati per gradi, passo dopo passo, spostando sempre più in là il limite dell'inaccettabile.

In un paese civile io posso essere un coglione, sapere di essere un coglione, darmi del coglione, anche di fronte ad altre persone, ma se qualcun altro si permette di darmi del coglione io lo posso querelare.
Se poi lo facesse in pubblico, oltre ad essere diffamazione, il minimo che io possa pretendere è che venga censurato.



Tuttavia, la satira e la comicità hanno meccanismi particolari che rendono accettabile l'offesa. E' come se il comico dicesse "Oh... ragazzi... sto scherzando..." prima di cominciare a fare le sue battute bastarde.

Sto Dieudonnè a me non fa ridere, forse per problemi di lingua e di vicinanza con i francesi.
I vicini sono come i parenti, uno non se li può mica scegliere.

Ora... Guardate questo filmato sugli americani (sottotitolato in italiano):


Le affermazioni sono pesantissime:
Noi siamo americani:
1. l'unico popolo che prima di andare in un posto ha sterminato il popolo che vi abitava;
2. abbiamo avuto gli schiavi neri. anzi... Negri;
3. siamo gli unici che hanno lanciato la bomba atomica su dei civili. I "sushi men".
4. la nostra è una lingua del cazzo;
5. io, Bush, ho vinto le elezioni imbrogliando con il voto elettronico. E poi ho insegnato come si fa a Sarkozy.
6. non dirò mai che l'IRAQ ha le armi di distruzione di massa. Noi abbiamo le armi di distruzioni di massa!

Insomma... insulti pesanti. Ma pare che nessun americano abbia invocato la censura sul comico.
Sono battute.

Ora.... Bisognerebbe vedere il filmato nel quale dieudonnè parla male degli ebrei... E anche qui, bisogna vedere se parla male dei semiti, dei giudei o degli israeliani.

Ma... in tutta onestà... non credo che possa dire peggio di quello che ha detto degli americani.

E' innegabile.
Esistono in alcune categorie di persone più che in altre, individui sempre pronti a frignare e gridare allo scandalo alla prima occasione. Il più delle volte  per un tornaconto.
Per cui...
- se dici che sei contrario alle adozioni gay, sei omofobo;
- se dici che le donne non dovrebbero combattere al fianco degli uomini nei conflitti internazionali, sei misogino maschilista;
- se dici che gli ebrei non rispettano le richieste dell'ONU, sei antisemita.

Stante che tra gli ebrei, le donne e i gay, vi sono categorie di persone con una certa tendenza al chiagnifuttismo, ho imparato a non dare ascolto alle loro calcolate lamentele.

pertanto, in mancanza di altri elementi sono contrario alla censura di questo spettacolo.
La miglior censura la fa il pubblico, che con i suoi biglietti mantiene il comico.

Se lo spettacolo non piacerà si eclisserà.
La gente non è scema, specie se deve cacciar soldi.

Ah... Io che sono un profondo estimatore della cultura e delal tradizione ebraica, sono contrario anche alla legge francese che punisce il negazionismo.
Perchè penso che se una "verità" ha bisogno della censura per sopravvivere, l'impressione  che se ne ottiene è che questa non sia poi così vera... La verità ne risulta indebolita.

Allo stesso modo, se devo censurare un giullare perchè qualcuno se la prende troppo facilmente, l'impressione è che quel qualcuno sia troppo permaloso.

Relax....


vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum