Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da holubice il Dom 19 Gen - 11:16

La Stampa: I quarant’anni delle baby pensioni, il simbolo di tutti gli sprechi d’Italia



"Chissà che fine ha fatto la signora Francesca Zarcone di Lissone, in provincia di Como. Oggi quella che può essere considerata una delle recordwomen della pensione baby – il merito di averla scovata qualche anno fa spetta al grandissimo Gian Antonio Stella del Corriere della Sera – ha esattamente 62 anni e mezzo, visto che è nata in un paesino in provincia di Messina nel non troppo lontano luglio del 1951.  
Quanto a pensione baby, la signora Zarcone è davvero una primatista: sta in pensione, beata, dall’agosto del 1983. Allora aveva soli 32 anni, e aveva lavorato in tutto, tra privato e pubblico, neanche 17 anni. Meglio di lei aveva fatto però un’altra ex-bidella, stavolta friulana, Ermanna Cossio. I suoi quindici anni di lavoro era riuscita a completarli a soli 29 anni di età. Era rimasta incinta, e invece di andare in maternità decise di andare in pensione, visto che la legge glielo permetteva. Oggi Ermanna Cossio ha appena compiuto sessanta anni: è pensionata da 30 anni. (continua nel link...)"


La ciliegina sulla torta è stato il recente accorpamento dell'ente previdenziale dei lavoratori statali (Inpdap) con con quello dei lavoratori privati Inps, che ha vanificato tutti gli sforzi fatti fin qui, portandosi appresso un'eredità in rosso che ben si spiega dall'articolo.

Dalle mie parti, tecnicamente, si chiama "vigna dei cojoni..."


holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da holubice il Dom 19 Gen - 16:24

Panorama: Pensioni "baby": dai militari ai ballerini, ecco chi può mettersi a riposo un po' prima



"A riposo a 50 anni conservando l'85% della retribuzione. E' la possibilità che potrebbe essere riservata ai militari italiani, secondo quanto rivelato il 3 novembre scorso dal Corriere della Sera. Merito (o colpa che dir si voglia) di un provvedimento contenuto nei decreti attuativi della legge n. 244 del 2012 ideata da Giampaolo Di Paola, ex-ministro della difesa nel governo Monti, che ha messo in cantiere la riforma delle Forze Armate. Per ridurre di 35mila unità l'organico militare in tutto il paese, Di Paola ha previsto la possibilità di effettuare parecchi prepensionamenti ma anche di ricorrere all'esenzione dal servizio, che consentirà a molti italiani che indossano la divisa di congedarsi dal lavoro con dieci anni di anticipo, rispetto a quanto prevede la legge (cioè a 50 anni invece che a 60) e conservando pure buona parte della retribuzione."

Che a 60 anni non si possa correre dietro ad uno ndranghetista mi pare evidente anche a me. Ma che è possibilissimo adibire a compiti burocratici queste persone gli ultimi 10 anni della loro carriera mi pare altrettanto evidente. Sopratutto se tutti gli altri cristiani, notizia dell'ultima ora, in pensione ci andranno tutti a 66 anni.
Se va bene...




holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da Odis89 il Dom 19 Gen - 17:43

Sulle pensioni c'è un nodo molto... curioso.

Uno studente di Economia mi ha detto, stupito, di aver trovato un dato interessante su uno dei suoi libri di testo (se non ricordo male proprio il libro consigliato dalla Fornero per il suo corso!): per quanto riguarda gli oneri per lo stato, col sistema in vigore al momento andare in pensione a 40 anni o andare in pensione a 90 è la stessa cosa. Lo stato non risparmia un centesimo.  ???  :si si: 

Viene da chiedere perché, allora, sia i "tecnici" che i politici continuino ad allontanare l'età a cui è possibile andare in pensione... per caso qualcuno ne sa qualcosa?

Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da holubice il Dom 19 Gen - 17:56

Odis89 ha scritto:Sulle pensioni c'è un nodo molto... curioso.
Uno studente di Economia mi ha detto, stupito, che su uno dei libri di testo (se non ricordo male proprio il libro consigliato dalla Fornero per il suo corso!) ha trovato un dato interessante: per quanto riguarda gli oneri per lo stato, col sistema in vigore al momento andare in pensione a 40 anni o andare in pensione a 90 è la stessa cosa. Lo stato non risparmia un centesimo.  ???  :si si: 
Viene da chiedere perché, allora, sia i "tecnici" che i politici continuino ad allontanare l'età a cui è possibile andare in pensione... per caso qualcuno ne sa qualcosa?
Odis... non me ne volere, ma il tuo amico sta studiando con lui...



...all'università libera di Durazzo?

Se i racconti del mio vicino di casa sono veri, che ha trascorso tutta la sua giovinezza là, in Svizzera è dai primi anni sessanta che si va tutti in pensione a 65 anni (salvo i muratori, i camionisti e pochissimi altri).

CH: Età della pensione in Svizzera

E, sempre stando a quanto leggo dai giornali, il primo ministro inglese prospetta ai suoi concittadini addirittura un pensionamento a 70 anni.



Bliz: Inghilterra, in pensione a 70 anni nel 2060

Della serire: ce senti? O c'hai l'utite...?



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da holubice il Dom 19 Gen - 18:01

I numeri son numeri. Li puoi mettere solo temporaneamente sotto il tappeto:

Linkiesta: Quando si va in pensione in Europa



"In Germania, l’ultima robusta riforma ha avuto luogo nel 2007: sebbene sia in corso il processo di transizione verso l’aumento dell’età pensionabile a 65 anni previsto dalla precedente riforma, è stato stabilito un graduale incremento di un mese ogni anno dal 2012 al 2023 e, successivamente, di 2 mesi ogni anno, che eleverà a 67 anni nel 2029 l’età pensionabile.

Per quanto riguarda la Spagna, Zapatero, proprio quest’anno, ha approvato la riforma delle pensioni, che, nel 2027, porterà a 67 anni l’età per andare in pensione e che ha previsto un trattamento di “favore” per le donne; a queste verrà concesso di anticipare il pensionamento di 9 mesi per ogni figlio (fino ad un massimo di due).
"




holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da Odis89 il Dom 19 Gen - 18:02

Mah, "lo fanno anche altri paesi" non mi pare granché come risposta... un attimo che provo a raccogliere qualche informazione più precisa sulla cosa.

Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da Odis89 il Dom 19 Gen - 18:10

Gli ho telefonato.
Allora: con le leggi oggi in vigore in Italia, la spesa annuale per lo stato è indifferente all'età di pensionamento, perché queste spese sono calcolate sulle tabelle della vita media della popolazione e la somma mensile assegnata come pensione è proporzionale alla differenza tra l'aspettativa di vita e l'età di pensionamento.

Questo significa che, in media, la somma totale data dallo stato al pensionato è indipendente dall'età di pensionamento.
Ovvero, lo stato non risparmia nemmeno un centesimo dall'innalzamento dell'età della pensione.

Per esempio: mettiamo che l'aspettativa di vita sia 85 anni e che due colleghi vadano in pensione l'uno a 65 e l'altro a 75 anni: quello che va in pensione a 75 riceverà una pensione mensile doppia rispetto a quello che è andato in pensione a 65.

Per il titolo del libro servirà ancora una mezz'oretta: in questo momento non si trova a casa.


Ultima modifica di Odis89 il Dom 19 Gen - 18:13, modificato 1 volta

Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da holubice il Dom 19 Gen - 18:11

Odis89 ha scritto:Mah, "lo fanno anche altri paesi" non mi pare granché come risposta... un attimo che provo a raccogliere qualche informazione più precisa sulla cosa.
Odis, fermo lì...

Quando ero bambino io, quello che stava di fronte al mio pianerottolo aveva 3 figli, quello di sotto ne aveva 4, quello al secondo piano sempre 4. In una scala di 5 piani.

Quando la mia divinità, sul suo Testo Sacro di Riferimento, diceva "non disperdere il seme!", forse aveva anche qualche timore per la tenuta del nostro sistema previdenziale...



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da Odis89 il Dom 19 Gen - 18:16

holubice ha scritto:
Odis89 ha scritto:Mah, "lo fanno anche altri paesi" non mi pare granché come risposta... un attimo che provo a raccogliere qualche informazione più precisa sulla cosa.
Odis, fermo lì...

Quando ero bambino io, quello che stava di fronte al mio pianerottolo aveva 3 figli, quello di sotto ne aveva 4, quello al secondo piano sempre 4. In una scala di 5 piani.

Quando la mia divinità, sul suo Testo Sacro di Riferimento, diceva "non disperdere il seme!", forse aveva anche qualche timore per la tenuta del nostro sistema previdenziale...


Non so se tu sia particolarmente criptico oppure evasivo, ma continuo a non capire cosa tu voglia dire.  ??? 

P.S. Riporto il post con ulteriori delucidazioni, che potrebbe sfuggire per errore:
Odis ha scritto:Gli ho telefonato.
Allora: con le leggi oggi in vigore in Italia, la spesa annuale per lo stato è indifferente all'età di pensionamento, perché queste spese sono calcolate sulle tabelle della vita media della popolazione e la somma mensile assegnata come pensione è proporzionale alla differenza tra l'aspettativa di vita e l'età di pensionamento.

Questo significa che, in media, la somma totale data dallo stato al pensionato è indipendente dall'età di pensionamento.
Ovvero, lo stato non risparmia nemmeno un centesimo dall'innalzamento dell'età della pensione.

Per esempio: mettiamo che l'aspettativa di vita sia 85 anni e che due colleghi vadano in pensione l'uno a 65 e l'altro a 75 anni: quello che va in pensione a 75 riceverà una pensione mensile doppia rispetto a quello che è andato in pensione a 65.

Per il titolo del libro servirà ancora una mezz'oretta: in questo momento non si trova a casa.

Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da holubice il Dom 19 Gen - 18:19

Odis89 ha scritto:Gli ho telefonato.
Allora: con le leggi oggi in vigore in Italia, la spesa annuale per lo stato è indifferente all'età di pensionamento, perché queste spese sono calcolate sulle tabelle della vita media della popolazione e la somma mensile assegnata come pensione è proporzionale alla differenza tra l'aspettativa di vita e l'età di pensionamento...
Sai cosa vuol dire questo? Che se ora c'è gente ingiro che prende 450 euro di pensione netti (n.d.r. mia madre), quando ci andrà, ipotizzo, la tua, essa ne prenderà 45.

Sì, è indifferente per lo Stato.

Ma è un po' diverso per il pensionato.

Mio padre e mia madre hanno la fortuna di essere riusciti a comperarsi una casa piccola e modesta. Ci sono riusciti pochi anni fa. Ed ora non pagano nè muto, nè affitto. Ma, anche mettendo insieme tutte e due le pensioni, devono augurarsi di non avere imprevisti con la salute.  

Io dico che gente che come me, che fino a qui ha fatto un lavoro al calduccio, senza arrampicarsi a gennaio tra un'impalcatura e l'altra, nè guidare da Rimini a Milano con visibilità mezzo metro, ebbene io dovrei lavorare fino al resto dei miei giorni. Portandomi appresso il catetere.

Per un atto di giustizia.


holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da Odis89 il Dom 19 Gen - 18:32

holubice ha scritto:Io dico che gente che come me, che fino a qui ha fatto un lavoro al calduccio, senza arrampicarsi a gennaio tra un'impalcatura e l'altra, nè guidare da Rimini a Milano con visibilità mezzo metro, ebbene io dovrei lavorare fino al resto dei miei giorni. Portandomi appresso il catetere.

Per un atto di giustizia.
Non sto contestando questo.  prrrrr 

Odis89 ha scritto:Gli ho telefonato.
Allora: con le leggi oggi in vigore in Italia, la spesa annuale per lo stato è indifferente all'età di pensionamento, perché queste spese sono calcolate sulle tabelle della vita media della popolazione e la somma mensile assegnata come pensione è proporzionale alla differenza tra l'aspettativa di vita e l'età di pensionamento...
Sai cosa vuol dire questo? Che se ora c'è gente ingiro che prende 450 euro di pensione netti (n.d.r. mia madre), quando ci andrà, ipotizzo, la tua, essa ne prenderà 45.

Sì, è indifferente per lo Stato.

Ma è un po' diverso per il pensionato.

Mio padre e mia madre hanno la fortuna di essere riusciti a comperarsi una casa piccola e modesta. Ci sono riusciti pochi anni fa. Ed ora non pagano nè muto, nè affitto. Ma, anche mettendo insieme tutte e due le pensioni, devono augurarsi di non avere imprevisti con la salute.
In pratica, l'innalzamento dell'età pensionabile è di per sè ininfluente, ma è attuato in corrispondenza di un contemporaneo abbassamento della somma totale pensionistica, per cui la somma mensile risultante dall'andare in pensione prima sarebbe miserrima... ho capito bene?

Se è così, secondo me hanno fatto le due cose in contemporanea non tanto per evitare che qualcuno vada in pensione con una somma mensile microscopica, quanto per evitare una rivolta sociale...  :si si: 

Grazie!

P.S. Il libro è "Corso di scienza delle finanze", a cura di Paolo Bosi

Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da Admin il Dom 19 Gen - 18:44

Odis89 ha scritto:

Viene da chiedere perché, allora, sia i "tecnici" che i politici continuino ad allontanare l'età a cui è possibile andare in pensione... per caso qualcuno ne sa qualcosa?

A me pare semplice

Admin
----------
----------

Numero di messaggi : 2630
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.08

http://atei.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da paolo1951 il Dom 19 Gen - 22:56

Admin ha scritto:
Odis89 ha scritto:

Viene da chiedere perché, allora, sia i "tecnici" che i politici continuino ad allontanare l'età a cui è possibile andare in pensione... per caso qualcuno ne sa qualcosa?

A me pare semplice
anche a me ... perché quello che racconta Odis è una balla galattica!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da primaverino il Dom 19 Gen - 23:16

Francamente anche a me suona "strano"...
La faccio facile: Tizio lavora da quando aveva vent'anni e va in pensione a sessantacinque e (ipotesi) muore a ottanta.
Dai venti ai sessantacinque il suo datore di lavoro provvede al suo sostentamento economico e lo Stato incassa tasse e contributi. Dai sessantacinque agli ottanta lo "mantiene" lui.
Caio va in pensione a trent'anni, muore a ottanta e lo Stato se lo smazza per mezzo secolo... Come fa ad "equivalere"?

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da paolo1951 il Dom 19 Gen - 23:35

primaverino ha scritto:Francamente anche a me suona "strano"...
La faccio facile: Tizio lavora da quando aveva vent'anni e va in pensione a sessantacinque e (ipotesi) muore a ottanta.
Dai venti ai sessantacinque il suo datore di lavoro provvede al suo sostentamento economico e lo Stato incassa tasse e contributi. Dai sessantacinque agli ottanta lo "mantiene" lui.
Caio va in pensione a trent'anni, muore a ottanta e lo Stato se lo smazza per mezzo secolo... Come fa ad "equivalere"?
Odis sostiene che Tizio in 15 anni prende complessivamente la stessa cifra che Caio ha preso in 50 anni, perché la pensione annua di Tizio sarà 3,33 volte più alta di quella di Caio.
Ma semplicemente non è vero!

E poi per dirla tutta ci sono molte più probabilità di arrivare a 65 anni che a 80!
Se Caio e Tizio morissero entrambi a 65 anni, Caio avrebbe pur sempre preso 35 anni di pensione e Tizio l'avrebbe solo preso nel culo!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da primaverino il Lun 20 Gen - 1:12

paolo1951 ha scritto:
Odis sostiene che Tizio in 15 anni prende complessivamente la stessa cifra che Caio ha preso in 50 anni, perché la pensione annua di Tizio sarà 3,33 volte più alta di quella di Caio.
Ma semplicemente non è vero!

Naturalmente.
Il problema è che ci sono dei giovani che studiano su un testo scritto da un demente (ancorché titolato) ovvero un dott. prof. Demente.
E poi magari ci credono pure e vanno almanaccando le più strampalate teorie spacciandole per verità.
D'altra parte il prof. Bosi (stando a wiki & affini) insegna nella pur prescindibile facoltà di Reggio Emilia, ma poi (purtroppo) al Governo rischi di trovarci i bocconiani che pure producono danni ben peggiori (Monti docet...).
Il problema è che in materia economica alcune facoltà universitarie non paiono servire a sfornare economisti di buon livello, bensì dei semplici "yes men" del tutto asserviti alla bisogna.
Sarò malfidato...
Tuttavia ricordo ancora come se fosse ieri la "ricetta" proposta dal nobel Modigliani per risanare il debito pubblico italiano (si era suppergiù nei primi anni novanta...).
Il nobel in questione proponeva il congelamento del debito pubblico per 99 anni al tasso di remunerazione dell'1% (uno per cento)...
Io non sono mai andato a scuola (questo è pur vero) ma non c'è bisogno di conseguire un Nobel per arrivare a sparare una cazzata di tali proporzioni e sperare di non venir preso a lazzi e pernacchie...
Se costui è un Nobel, figuriamoci gli altri...
Che Iddio (pardon volevo dire l'algoritmo imperscrutabile che tutto governa) ce ne scampi e liberi.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da paolo1951 il Lun 20 Gen - 7:52

Tra l'altro ieri sera ho sparato anch'io una clamorosa cazzata: perché il costo per lo stato di Caio e Tizio fossero più o meno uguali, Tizio dovrebbe percepire una pensione almeno 13 o 16 volte superiore a Caio e non solo... 3,33 volte.
Questo perché è facile supporre che Caio vada in pensione con 15 anni di contribuzione e Tizio con 40, cioè tenendo conto anche degli interessi rispettivamente maturati con una contribuzione almeno 4/5 volte superiore.
Insomma se Caio percepisce 500 euro al mese, Caio dovrebbe averne 6.500/8.000.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da holubice il Lun 20 Gen - 18:44

"Non conosco una via infallibile per il successo, ma una per l’insuccesso sicuro: voler accontentare tutti."

Platone



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da paolo1951 il Lun 20 Gen - 19:09

holubice ha scritto:"Non conosco una via infallibile per il successo, ma una per l’insuccesso sicuro: voler accontentare tutti."

Platone


Superverde a Platone, ma anche a Holu che ce lo propone....

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ermanna Cossio, in pensione a 29 anni

Messaggio Da vnd il Mer 22 Gen - 17:02

holubice ha scritto:
"Chissà che fine ha fatto la signora Francesca Zarcone di Lissone, in provincia di Como. Oggi quella che può essere considerata una delle recordwomen della pensione baby – il merito di averla scovata qualche anno fa spetta al grandissimo Gian Antonio Stella del Corriere della Sera – ha esattamente 62 anni e mezzo, visto che è nata in un paesino in provincia di Messina nel non troppo lontano luglio del 1951.  
Quanto a pensione baby, la signora Zarcone è davvero una primatista: sta in pensione, beata, dall’agosto del 1983. Allora aveva soli 32 anni, e aveva lavorato in tutto, tra privato e pubblico, neanche 17 anni. Meglio di lei aveva fatto però un’altra ex-bidella, stavolta friulana, Ermanna Cossio. I suoi quindici anni di lavoro era riuscita a completarli a soli 29 anni di età. Era rimasta incinta, e invece di andare in maternità decise di andare in pensione, visto che la legge glielo permetteva. Oggi Ermanna Cossio ha appena compiuto sessanta anni: è pensionata da 30 anni. (continua nel link...)"


La ciliegina sulla torta è stato il recente accorpamento dell'ente previdenziale dei lavoratori statali (Inpdap) con con quello dei lavoratori privati Inps, che ha vanificato tutti gli sforzi fatti fin qui, portandosi appresso un'eredità in rosso che ben si spiega dall'articolo.

Dalle mie parti, tecnicamente, si chiama "vigna dei cojoni..."



Questa me la rubo....
[Sapete, no? Ognuno ha le sue fisse.....  saluto... ]

Strano che l'INPDAP fosse così in rosso visto che non dovevano pagare la cassa integrazione.
Non sarà un'altra cazzata?

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum