Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da Cosworth117 il Gio 6 Mar - 19:54

Penso che far pagare l'acqua sia come far pagare per l'ossigeno, ossia un crimine a mio parere. Prendo i primi 2 link che trovo su Google a riguardo:

http://www.legambiente.it/sites/default/files/docs/2013_legambiente_altreconomia_acque_in_bottiglia_unimbarazzante_storia_allitaliana_0.pdf

http://www.linkiesta.it/acqua-bottiglia

Io da poco ho iniziato a bere quella di una delle poche fontane della mia città. Purtroppo non posso bere quella del rubinetto in quando acqua della cisterna e non corrente. Ci sono stati casi, anche nelle città vicine, di acqua gialla che usciva dal rubinetto/fontana.

A mio parere controlli più mirati, qualche fontana in più, e un pò di civiltà in più basterebbero a migliorare questo problema. Sono stato volutamente superficiale perché voglio che affrontiate voi il problema.

Lo ritenete davvero un problema? Qualcuno di voi vive all'estero. Come si affronta lì il problema?

A voi la parola.  wink..

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da Rasputin il Gio 6 Mar - 19:59

Cosworth 117 ha scritto:Penso che far pagare l'acqua sia come far pagare per l'ossigeno, ossia un crimine a mio parere.

Come far pagare la luce, l'affitto, ed il cibo.

Non scherzo.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da paolo1951 il Ven 7 Mar - 11:12

Rasputin ha scritto:
Cosworth 117 ha scritto:Penso che far pagare l'acqua sia come far pagare per l'ossigeno, ossia un crimine a mio parere.

Come far pagare la luce, l'affitto, ed il cibo.

Non scherzo.
 quoto.. ... del resto anche l'aria che respiriamo in certi casi la si deve pagare, per esempio se la vuoi in bombola! (***)
Comunque a chi dice che l'acqua deve essere gratis, io risponderei semplicemente:
perché non mi porti a casa (a tue spese e faticando gratuitamente per me) ogni giorno 12 bottiglie d'acqua che puoi "comodamente" andare a prendere sui monti qui intorno al mio paese, dove ci sono ottime sorgenti assolutamente gratuite?

***) a proposito avete notato che ladrocinio sono le bombolette di aria compressa che vendono ai supermercati... con 10 bombolette ti compri un compressore (cinese)!  moon

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da Cosworth117 il Ven 7 Mar - 11:26

Io ho diritto ad averle davanti casa le fontane.

Cose come il cibo devono avere un prezzo per limitare la domanda, se no io mangerei a sbafo tutta la giornata. Hanno anche un processo di produzione, e relativi costi, che devono essere remunerati. Insomma dal punto di vista etico ci può anche stare il costo... La luce ha processi di produzione molto inferiori, essendo un servizio. L'acqua non ne parliamo. Sulla luce penso quindi sia lo stesso discorso dell'acqua. Per l'affitto e la casa in generale penso debbano essere un diritto... anche una stanza 4m quadri minimo, ma un tetto sopra la testa deve essere un diritto garantito a tutti.

È un'utopia ma onestamente non me ne frega un cazzo.

P.S. Paolo l'acqua vattela a prendere tu sui monti.

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da paolo1951 il Ven 7 Mar - 11:44

Cosworth117 ha scritto:...

P.S. Paolo l'acqua vattela a prendere tu sui monti.
Questa è l'unica risposta seria contenuta nel tuo post!  moon 
Hai ragione, ma anche tu se la vuoi gratis vattela a prendere sui monti...  vieni pure qui a Ovada, conosco una decina di sorgenti neanche recintate (ingresso assolutamente libero) nel raggio di 10 Km.
Se invece inizi a dire che vuoi la fontana sotto casa... allora trovami per lo meno le persone disposte a lavorare gratis per costruirla e a fornire sempre gratis i materiali, nonché fare tutto l'impianto di captazione e trasporto...   carneval 

Cosworth... sii un po' più sincera e onesta: tu non chiedi l'acqua gratis, tu chiedi che qualcun altro la paghi per te!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da Rasputin il Ven 7 Mar - 11:51

Cosworth117 ha scritto:[...]
Cose come il cibo devono avere un prezzo per limitare la domanda, se no io mangerei a sbafo tutta la giornata. [...]

Non si tratta di cibo gratis, si tratta di garantire il minimo per la sopravvivenza a tutti

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da Cosworth117 il Ven 7 Mar - 11:52

Sì, proprio uguali Palermo e Ovada.  mgreen Con Ovada il tempo che scendi da casa sei già fuori dal paese. Qui da me non siamo mica in campagna. Traffico, strade, ecc...
Di fontane ce ne sono già eh, da me. Quindi io dico solo di farne di più, e di aumentare i controlli. È un'utopia questa?

Secondo. I materiali e gli operai si pagano solo una volta... Non costa un cazzo per il comune eh. I cittadini pagano le tasse, e ne hanno diritto.

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da paolo1951 il Ven 7 Mar - 11:55

Vorrei ancora precisare che quanto ho scritto non c'entra nulla con il discorso (giustamente fatto da legambiente) e cioè sul fatto che è un assurdo consumare in modo così "massiccio" l'acqua in bottiglia.
Ci vorrebbero di certo acquedotti migliori, più efficienti e che eroghino acqua di qualità migliore!
Esiste di certo una "mafia dell'acqua" (vedi tra l'altro il caso della Sardegna).
L'acqua nelle nostre case potrebbe e dovrebbe costar meno, ma non può essere gratis!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da paolo1951 il Ven 7 Mar - 11:59

Cosworth117 ha scritto:Sì, proprio uguali Palermo e Ovada.  mgreen Con Ovada il tempo che scendi da casa sei già fuori dal paese. Qui da me non siamo mica in campagna. Traffico, strade, ecc...
Di fontane ce ne sono già eh, da me. Quindi io dico solo di farne di più, e di aumentare i controlli. È un'utopia questa?

Secondo. I materiali e gli operai si pagano solo una volta... Non costa un cazzo per il comune eh. I cittadini pagano le tasse, e ne hanno diritto.
In parte ti ho già risposto "prima", ... ma allora perché parlavi di acqua gratis? Parla di acqua che hai già pagato con le tasse comunali!
Purtroppo quei soldi il comune di Palermo ha preferito evidentemente destinarli ad altri "scopi"...

PS: aggiungerei che probabilmente il tuo comune moltissimi operai li paga non una volta ma tutti i mesi... anche se magari non costruiscono nessuna fontana, né fanno null'altro di utile.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da Cosworth117 il Ven 7 Mar - 12:05

paolo1951 ha scritto:Vorrei ancora precisare che quanto ho scritto non c'entra nulla con il discorso (giustamente fatto da legambiente) e cioè sul fatto che è un assurdo consumare in modo così "massiccio" l'acqua in bottiglia.
Ci vorrebbero di certo acquedotti migliori, più efficienti e che eroghino acqua di qualità migliore!
Esiste di certo una "mafia dell'acqua" (vedi tra l'altro il caso della Sardegna).
L'acqua nelle nostre case potrebbe e dovrebbe costar meno, ma non può essere gratis!

Messa su questo punto potrei anche concordare. Però poi penso a tutti gli sprechi che ci sono in Italia, ma soprattutto dalle mie parti, e non posso far altro che pensare che con i soldi che buttano nel cesso potrebbero giusto pagarci chi lavora negli acquedotti e fornisce il servizio.

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da paolo1951 il Ven 7 Mar - 14:56

Cosworth117 ha scritto:...
Messa su questo punto potrei anche concordare. Però poi penso a tutti gli sprechi che ci sono in Italia, ma soprattutto dalle mie parti, e non posso far altro che pensare che con i soldi che buttano nel cesso potrebbero giusto pagarci chi lavora negli acquedotti e fornisce il servizio.
Cosworth117, non ce l'ho con te ma vorrei farti notare che "soldi ... nel cesso" non ne vanno quasi mai a finire... e se qualche rara volta la cosa potesse capitare, anche per quei pochi... c'è sempre qualcuno che ci infila le mani nel cesso per recuperarli!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da Cosworth117 il Ven 7 Mar - 15:47

Gli sprechi sono sprechi.

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da paolo1951 il Ven 7 Mar - 15:56

Cosworth117 ha scritto:Gli sprechi sono sprechi.
Falso! lo sono solo da un certo punto di vista... da quello opposto si chiamano in altro modo: "onesto guadagno", opportunità sociale, convenienza, "giusto diritto", ecc. ecc.


PS: se ci riesci fammi l'esempio (specifico però, concreto, reale...) di uno spreco "assoluto", io ci scommetto che riuscirò a trovare una "buona" ragione per dirti che non lo è...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da Steerpike il Ven 7 Mar - 16:24

Cosworth117 ha scritto:Penso che far pagare l'acqua sia come far pagare per l'ossigeno
A TPS l'ossigeno è gassoso ed arriva da te spontaneamente; l'acqua no. Se qualcun altro la trasporta nel supermercato vicino a casa tua, ha diritto ad un corrispettivo: come per qualunque altro servizio, il costo è legittimamente stabilito da chi lo offre, e il cliente decide se accettare o no.
Certamente sono d'accordo sul fatto che sia più conveniente usare quella comunale: consegna a domicilio (nel mio caso) e prezzo di gran lunga inferiore.

Steerpike
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 2512
Località : ∫ -(∂ℋ/∂p) dt
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 01.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da paolo1951 il Ven 7 Mar - 16:34

Steerpike ha scritto:
Cosworth117 ha scritto:Penso che far pagare l'acqua sia come far pagare per l'ossigeno
A TPS l'ossigeno è gassoso ed arriva da te spontaneamente; l'acqua no. Se qualcun altro la trasporta nel supermercato vicino a casa tua, ha diritto ad un corrispettivo: come per qualunque altro servizio, il costo è legittimamente stabilito da chi lo offre, e il cliente decide se accettare o no.
Certamente sono d'accordo sul fatto che sia più conveniente usare quella comunale: consegna a domicilio (nel mio caso) e prezzo di gran lunga inferiore.
Verde
Per essere precisi aggiungerei che in molti casi anche l'acqua arriva spontaneamente ed è appunto in questi casi gratuita, vedi quella del pozzo del tuo orto, oppure quella di una cisterna che raccoglie l'acqua piovana che cade su una tua proprietà...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da Cosworth117 il Sab 8 Mar - 1:22

paolo1951 ha scritto:PS: se ci riesci fammi l'esempio (specifico però, concreto, reale...) di uno spreco "assoluto", io ci scommetto che riuscirò a trovare una "buona" ragione per dirti che non lo è...

Davvero non hai di meglio da fare?  mgreen 

Contento tu...

http://www.siciliavera.com/attachments/097_libro%20bianco.pdf

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da paolo1951 il Sab 8 Mar - 8:15

Sì, hai ragione ... però l'idea del "diritto" all'acqua gratis di cui parlavi non è altro che un modo indiretto per alimentare il sistema di sprechi denunciato da questo libro "bianco".
Il comune, la regione, venendo in contro alle tue giuste aspettative e a quelle di altri come te, programmerà la costruzione di un tot numero di fontane pubbliche (magari anche bruttine) che costeranno una cifra pazzesca, molte delle quali non saranno mai neanche terminate, molte cesseranno ben presto di funzionare per mancanza di manutenzione, a sua volta giustificata dalla mancanza di fondi, le restanti non saranno utilizzate perché ... in fondo non interessano a nessuno, visto che la gente l'acqua continuerà a comprarla al super mercato.

Vedi le cose "gratis" costano in genere molto di più delle cose che si pagano... sono inoltre molto spesso cose assolutamente inutili o inutilizzabili, perché chi le fabbrica è fuori dal "mercato"... quel prodotto non ha bisogno di essere vendibile, è già stato venduto ... e pagato, che ora qualcuno lo voglia anche usare, che lo possa usare con soddisfacimento non ha nessuna importanza.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da Cosworth117 il Sab 8 Mar - 13:05

paolo1951 ha scritto:Sì, hai ragione ... però l'idea del "diritto" all'acqua gratis di cui parlavi non è altro che un modo indiretto per alimentare il sistema di sprechi denunciato da questo libro "bianco".
Il comune, la regione, venendo in contro alle tue giuste aspettative e a quelle di altri come te, programmerà la costruzione di un tot numero di fontane pubbliche (magari anche bruttine) che costeranno una cifra pazzesca, molte delle quali non saranno mai neanche terminate, molte cesseranno ben presto di funzionare per mancanza di manutenzione, a sua volta giustificata dalla mancanza di fondi, le restanti non saranno utilizzate perché ... in fondo non interessano a nessuno, visto che la gente l'acqua continuerà a comprarla al super mercato.

Non è detto, Paolo. Vero è che molte cose, in questo paese, anche elementari, non riescono a funzionare. Vedi raccolta dell'immondizia. Da me si paga un servizio che non funziona. C'è gente che paga per la raccolta dell'immondizia, e poi sta con il fetore dell'immondizia che non viene raccolta sotto casa. Vedi la gente che paga l'abbonamento ai mezzi pubblici... Anche questi, fra ritardi e autobus scassati, non garantiscono un giusto servizio. Da qualche mese sotto casa mia l'acquedotto di fronte casa mia ha messo una fontana. È più un distributore. Dovrebbe essere pagamento, tant'è che c'è l'ingresso per le monete, ma non è attivato, e quindi l'acqua esce gratis. C'è il turno per riempire i bidoncini. A mio parere la domanda c'è, quindi non è inutile. La richiesta di acqua c'è, specie in tempi di crisi. Adesso io non sto dicendo che deve essere gratis, dipende. Gratis per i cittadini. Ovviamente chi lavora nella distribuzione deve essere remunerato in qualche modo, ma questo lo si può fare organizzando meglio le spese del comune. Lo so, è un'utopia... Però in un paese civile potrebbe essere il minimo.

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da holubice il Sab 8 Mar - 14:37

Cosworth117 ha scritto:Io ho diritto ad averle davanti casa le fontane.
Cose come il cibo devono avere un prezzo per limitare la domanda, se no io mangerei a sbafo tutta la giornata. Hanno anche un processo di produzione, e relativi costi, che devono essere remunerati. Insomma dal punto di vista etico ci può anche stare il costo... La luce ha processi di produzione molto inferiori, essendo un servizio. L'acqua non ne parliamo. Sulla luce penso quindi sia lo stesso discorso dell'acqua. Per l'affitto e la casa in generale penso debbano essere un diritto... anche una stanza 4m quadri minimo, ma un tetto sopra la testa deve essere un diritto garantito a tutti. È un'utopia ma onestamente non me ne frega un cazzo.
Figlio mio, ma mi dici poi chi fa più un ca$$o...? Ovvero se riesco a campare lavorando, o anche senza far niente?

Già ora, di gente in giro a cui lo Stato paga a sbafo un affitto, una bolletta della luce, dell'acqua e, più tardi, una pensione, ce n'è anche troppa.



Tornando in tema. Io ora pago 35/36 euro per l'acqua potabile a bimestre. E mi sembra un prezzo più che onesto. Tieni conto che è acqua di buona qualità. In piena estate debbono mischiarla con quella presa dei pozzi, ed allora per 3 mesi mi compro delle bottiglie al supermercato.

Avevo un collega, molto ricco, e molto rabbino, che si portava dietro una decina di cassette di bottiglie da riempire e le 'svinava' in una fontana della città in cui lavoravamo, in quanto la fontana era molto più vicina alla sorgente dell'acquedotto, e sempre buona durante tutto l'anno. Che ti devo dire, se sai di una fontana di buona qualità, organizzati alla stessa maniera.

Il costo dell'acqua è dato molto dal regime delle piogge. Fare arrivare acqua potabile dove piove sempre è molto più economico di posti in cui sono necessari grossi, e costosi, invasi di raccolta.

Senza contare indebite, ed immancabili, creste.










holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da holubice il Sab 8 Mar - 14:51

Cosworth117 ha scritto:Non è detto, Paolo. Vero è che molte cose, in questo paese, anche elementari, non riescono a funzionare. Vedi raccolta dell'immondizia. Da me si paga un servizio che non funziona. C'è gente che paga per la raccolta dell'immondizia, e poi sta con il fetore dell'immondizia che non viene raccolta sotto casa. Vedi la gente che paga l'abbonamento ai mezzi pubblici... Anche questi, fra ritardi e autobus scassati, non garantiscono un giusto servizio.  Da qualche mese sotto casa mia l'acquedotto di fronte casa mia ha messo una fontana. È più un distributore. Dovrebbe essere pagamento, tant'è che c'è l'ingresso per le monete, ma non è attivato, e quindi l'acqua esce gratis. C'è il turno per riempire i bidoncini. A mio parere la domanda c'è, quindi non è inutile. La richiesta di acqua c'è, specie in tempi di crisi. Adesso io non sto dicendo che deve essere gratis, dipende. Gratis per i cittadini. Ovviamente chi lavora nella distribuzione deve essere remunerato in qualche modo, ma questo lo si può fare organizzando meglio le spese del comune. Lo so, è un'utopia... Però in un paese civile potrebbe essere il minimo.
Nella città in cui vivo ora abbiamo un sindaco del Partito della Libertà (su cauzione).
Club di cui non ho una gran simpatia.


  • Avevamo un incrocio pericoloso in fondo al nostro quartiere. Sono riusciti a trasformarlo in una grossa rotatoria, con tanto di marciapiedi a mattoncini e isolette spartitraffico.
  • La gente, per andare al supermercato (e a messa...  mgreen ) passava per una scorciatoia nella terra tra due case. Pervenuta la richiesta di qualche residente, ha trasformato il sentiero in una scaletta, metà in ferro, metà in cemento.
  • L'asilo è una struttura vecchia, dei tempi del fascio, ma il suo interno è stato tutto risistemato al meglio, con rampa per bimbi disabili e tutti i genitori sono soddisfatti di come le maestre gestiscono i loro figli.
  • Da ultimo organizza dei campi estivi, ovvero chiama delle maestre (a pagamento, sebbene ridotto) per far funzionare l'asilo per quei genitori (es. operai) che non sanno a chi affidare i propri figli durante tutta l'estate. Servizio che, di legge, non è previsto, né obbligatorio
  • Sono tre volte che provo a pagare l'Imu, e tre volte che mi rimandano indietro, perché le detrazioni superano l'imposta.

Sebbene io provi urticaria per il Partito della Libertà su Cauzione, già Casa (Circondariale) delle Libertà, io voterò costui alle prossime elezioni.



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da Rasputin il Sab 8 Mar - 17:10

Si potrebbe dire anche cosí: nelle zone in cui il comune di competenza non è in grado di erogare acqua veramente potabile ma per la quale si pagano comunque ad es. 35/36 euro a bimestre, l'acqua in bottiglia dovrebbe essere disponibile gratuitamente.

Vale anche per l'acqua per lavare se stessi, i panni e le stoviglie, dato che anche quella dovrebbe essere di qualità equivalente.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da Cosworth117 il Sab 8 Mar - 17:28

Vorrei sapere com'è la situazione negli altri paesi.

_________________
There's always a plane B!

Meglio due mani operose, che cento bocche che pregano.

Chi conosce, sceglie. Chi crede di conoscere, crede di scegliere.

Cosworth117
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 9076
Età : 24
Località : Dove se magna
Occupazione/Hobby : Manager NWO
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 04.09.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Acqua in bottiglia, un business tutto italiano

Messaggio Da Rasputin il Sab 8 Mar - 17:37

Cosworth117 ha scritto:Vorrei sapere com'è la situazione negli altri paesi.

Qui non si paga per l'acqua consumata, ma per quella scaricata, i contatori sono alle uscite. Quanto, non ti so dire, dovrei controllare le fatture dei costi condominiali che comprendono anche riscaldamento, corrente zone comuni, immondizia, ecc.  boh

Ma l'acqua è ottima, io non compro mai acqua in bottiglia

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum