petizione anti ginecologi obiettori

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Gio 20 Mar - 5:53

primaverino ha scritto:@ Ged

Mah, carissimo... Il servizio militare obbligatorio è momentaneamente "sospeso" e siccome in Italia nulla è più definitivo del "provvisorio" penso che la cosa sia morta lì...

Sospeso significa che al primo casino.... i maschi prendono, salutano mammina a papino e fanno a crepare per difendere i cazzi dei venditori d'armi.

A... proposito.... La Crimea...
Quasi quasi apro una discussione...

Un paese si fa un referendum, vince una certa idea e la gente non è libera di fare come cazzo le pare?

Mah...

Che mondo di merda.

Però il Kossovo sì....

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Gio 20 Mar - 5:59

primaverino ha scritto:
Chi ne fa una questione di principio si dichiara contrario all'aborto.
...
Il discrimine è sempre arbitrario.

Non concordo sul fatto che i medici del gruppo c, gli obiettori veri, siano una minoranza.

Non credo che sia legale essere obiettore in ospedale e praticare aborti in laboratorio.

Il discrimine è sempre arbitrario.
Allora come mai parli di questioni di principio soltanto per gli obiettori?


vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da gedeone il Gio 20 Mar - 8:43

jessica ha scritto:
gedeone ha scritto:Inoltre, al tempo stesso, va eliminata anche l'obiezione di coscienza per altri motivi, es il servizio militare.
...che non esiste più da 20 anni...
ma il problema c'era e se non mi sbaglio, esisteva l'obiezione di coscienza, anzi era incoraggiata.
Inoltre è sospeso perchè per ora possiamo permettercelo.
Per ora... wink..

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da gedeone il Gio 20 Mar - 8:56

primaverino ha scritto:@ Ged

Mah, carissimo... Il servizio militare obbligatorio è momentaneamente "sospeso" e siccome in Italia nulla è più definitivo del "provvisorio" penso che la cosa sia morta lì...
In effetti ogni paragone relativo all'obiezione di coscienza in campo ginecologico non mi pare trovi consistenza.
Se è vero, come pare leggendo determinate statistiche, che in alcuni ospedali si raggiunge il 100% di obiettori e che (Valle d'Aosta a parte) in 19 regioni su venti gli obiettori sono più del 50% dei ginecologi ospedalieri pare chiaro che qualcosa non quadra...
Sostanzialmente mi pare che al momento le cose stiano così:
a) mi dichiaro obiettore poiché la "lobby" di riferimento mi consiglia di farlo e così ho più possibilità di fare carriera...
b) mi dichiaro obiettore (in pubblico) così poi nel mio studio privato (o nella clinica ove faccio il "free lance", scusate il termine) ti faccio abortire a pagamento.
c) mi dichiaro obiettore perché ritengo l'aborto necessario solo in minima parte e siccome tra i compiti del ginecologo quello di procurare aborti può rappresentare un'eventualità numericamente/statisticamente marginale e io per principio sono contrario "obietto" come è mio diritto sancito per legge.

Il caso "c" credo sia appannaggio di pochi, in modo autentico.
Il che non impedisce a quei pochi di essere comunque ottimi professionisti relativamente alle molte e complesse "cose di donne" (passatemi l'ingenuità terminologica) che riguardano la professione medica specialistica.

Perdonate il solito esempio personale: il mese prossimo mia moglie verrà operata perché le è stato trovato un fibroma uterino (benigno) grosso come un mandarino...
Comprenderete che l'orientamento ideologico/filosofico del Professore che la opererà in questo mentre mi appaia del tutto secondario.
La donna cui voglio bene sarà messa nelle mani di questo dottore e ciò che spero è che sia un bravo chirurgo. Che poi sia favorevole o contrario all'aborto, che preghi il Dio dei cristiani o Allah, o gli dei Mani, o Visnù oppure sia un ateo bestemmiatore impenitente o (soprassedete sull'evidente provocazione) fosse anche un serial-killer nel tempo libero, nulla mi importa.
La mia "piccolina" ne deve uscire viva, sana e salva e possibilmente NON con la faccia coperta da un lenzuolo e coi piedi in avanti.

Due parole, infine, sulla dea Scienza che (secondo alcuni) stabilisce che abortire entro il terzo mese "è giusto".
Come certamente saprete (e forse l'avevo già detto, quindi chiedo scusa per l'eventuale ridondanza) il termine legale italiano si basa sulla formazione del sistema nervoso centrale che (a quanto ne so) si forma per l'appunto a partire dal terzo mese.
Quindi l'aborto viene ritenuto accettabile poiché il feto "minore" di novanta giorni non può provare dolore (tipo una carota).
In UK l'aborto è ammesso fino al sesto mese invece, poiché si prende in esame il fatto che entro tale termine le probabilità di sopravvivenza extra-uterina del feto è pari a zero.
Ergo la scienza (che è un mezzo e non un fine) ci dice un sacco di cose...
Ci dice che un embrione (anche di "un giorno") diventerà un sapiens, salvo complicazioni, nel giro di nove mesi circa.
Chi ne fa una questione di principio si dichiara contrario all'aborto.
La scienza ci dice anche che prima del terzo mese il feto non può provare dolore perché il SNC non è ancora formato.
Chi è favorevole e non prova alcun problema di coscienza dice sostanzialmente "che così non si genera dolore".
La scienza ci dice che prima del sesto mese non puoi pensare di sopravvivere fuori dall'utero (stante la tecnologia attuale, perlomeno).
In UK (giustamente?) non ci si pone il problema del feto che "soffre" nel mentre che lo espianti, tanto da solo non sopravviverebbe comunque...
La scienza ci dice che a sette giorni di vita non hai coscienza di te medesimo...
Quindi eventualmente ammazzare un neonato equivarrebbe ad ammazzare un gattino.

Il discrimine è sempre arbitrario.
 Sul servizio militare , vale quanto ho risposto a Jessica.
Riguardo ai ginecologi obiettori, se fanno aborti  privatamente, vanno radiati senza se e senza ma.
Ti garantisco però, che molti ginecologi sono stufi di fare aborti a go-go e qui va specificato un paio di cose :
- la gravidanza non è una malattia-
- il numero di aborti è abnorme e viene senz'altro utilizzato irresponsabilmente
Detto questo, io proporrei una legge chiara ed equa , del tipo :
dal 1 gennaio del 2015 ogni obiezione di coscienza sarà abolita.
tale legge non può avere ovviamente effetto reoattivo.
Quindi, chi per qualsiasi motivo sia obiettore prima di quella data , lo rimarrà.
per gli NON sarà più possibile, in qualunque campo discipinato dalle leggi statali.

questa legge varrebbe anche per  un eventuale servizio militare, ecc

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da jessica il Gio 20 Mar - 9:20

vnd ha scritto:Evidentemente, all'ISTAT non è arrivata la notizia che il servizio militare è sospeso ma non abolito.

Oppure fanno orecchi da mercante.
Vosto che in quel caso non hanno occasione di sprecare soldi per fare le loro bellissime indagini di genere (del cazzo).
"Dal 1º gennaio 2005 l'obbligo, sebbene mai formalmente abolito, è di fatto terminato, come stabilito dalla legge Martino (legge 23 agosto 2004 n. 226)."

gedeone ha scritto:
jessica ha scritto:
gedeone ha scritto:Inoltre, al tempo stesso, va eliminata anche l'obiezione di coscienza per altri motivi, es il servizio militare.
...che non esiste più da 20 anni...
ma il problema c'era e se non mi sbaglio, esisteva l'obiezione di coscienza, anzi era incoraggiata.
Inoltre è sospeso perchè per ora possiamo permettercelo.
Per ora... wink..
esisteva (per fortuna) e non so cosa intendi che fosse incoraggiata (e soprattutto da chi), ma almeno una frazione considerevole (anche molto considerevole prima della chiusura) di ragazzi veniva mandata a fare qualcosa di un po' più utile che fare il saluto alla bandiera.
mi pareva superfluo rimarcarlo, ma visto che continui col paragone mi accorgo che stavo sbagliando, le due "obiezioni" non hanno nulla a che vedere tra loro.
mentre nel primo caso si trattava di rifiutarsi di svolgere le attività belliche previste da un obbligo di legge (leggi ti vengo a prendere a casa per mandarti a fare le guradie) non mi risulta che l'ordinamento italiano preveda l'obbligo di legge per tutti i maggiorenni di diventare ginecologi e se uno non vuole lo vengono a prendere i carabinieri a casa per portarlo a lezione di anatomia 2. diciamo che la prima seria obiezione di coscienza sarebbe quella di fare gli avvocati o i salumieri.
chiaramente il fatto che la legge preveda la possibilità di obiettare anche per le nuove leve (e non si capisce perchè) rappresenta un problema soprattutto per l'utente.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Mar - 9:33

gedeone ha scritto:[...]
Si tenga conto comunque che l'obiezione di coscienza esiste anche all'estero, per es negli USA, quindi il discorso del vaticano decade.
[...]

Obiezione, vostro onore  wink.. 

il fatto che l'obiezione esiste anche all'estero a mio parere non significa

A - che il vaticano non abbia la sua influenza anche lí

B - che non e abbia molta meno che in Cialtronia (Questa sí, la scrivo maiuscola)  carneval

Inoltre sempre a mio parere un ulteriore motivo per cui il paragone con l'obiezione al servizio militare è che quando c'era, esisteva anche un servizio sostitutivo obbligatorio, non ricordo se gratuito o a tariffa minima.

Mi piacerebbe sapere quanti medici obiettori rimarrebbero se li si obbligasse ad una cosa simile.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49088
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da paolo1951 il Gio 20 Mar - 11:14

Rasputin ha scritto:...
Inoltre sempre a mio parere un ulteriore motivo per cui il paragone con l'obiezione al servizio militare è che  quando c'era, esisteva anche un servizio sostitutivo obbligatorio, non ricordo se gratuito o a tariffa minima.

Mi piacerebbe sapere quanti medici obiettori rimarrebbero se li si obbligasse ad una cosa simile.
Chi faceva obiezione di coscienza doveva prestare "servizio civile sostitutivo" della stessa durata del servizio militare di leva (anzi in un primissimo tempo il servizio civile era persino un po' più lungo).
Tuttavia ha ragione chi ha detto che il servizio civile era di fatto "incoraggiato"...  la paga era infatti la stessa del militare di leva, ma... le "mance" che si potevano introitare facendo il servizio civile erano invece enormemente superiori  e spesso il servizio era svolto vicino a casa anziché in una caserma a Putenburgo!
Insomma anche in questo caso obiettare conveniva!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da gedeone il Gio 20 Mar - 16:49

jessica ha scritto:
vnd ha scritto:Evidentemente, all'ISTAT non è arrivata la notizia che il servizio militare è sospeso ma non abolito.

Oppure fanno orecchi da mercante.
Vosto che in quel caso non hanno occasione di sprecare soldi per fare le loro bellissime indagini di genere (del cazzo).
"Dal 1º gennaio 2005 l'obbligo, sebbene mai formalmente abolito, è di fatto terminato, come stabilito dalla legge Martino (legge 23 agosto 2004 n. 226)."

gedeone ha scritto:
jessica ha scritto:
gedeone ha scritto:Inoltre, al tempo stesso, va eliminata anche l'obiezione di coscienza per altri motivi, es il servizio militare.
...che non esiste più da 20 anni...
ma il problema c'era e se non mi sbaglio, esisteva l'obiezione di coscienza, anzi era incoraggiata.
Inoltre è sospeso perchè per ora possiamo permettercelo.
Per ora... wink..
esisteva (per fortuna) e non so cosa intendi che fosse incoraggiata (e soprattutto da chi), ma almeno una frazione considerevole (anche molto considerevole prima della chiusura) di ragazzi veniva mandata  a fare qualcosa di un po' più utile che fare il saluto alla bandiera.
mi pareva superfluo rimarcarlo, ma visto che continui col paragone mi accorgo che stavo sbagliando, le due "obiezioni" non hanno nulla a che vedere tra loro.
mentre nel primo caso si trattava di rifiutarsi di svolgere le attività belliche previste da un obbligo di legge (leggi ti vengo a prendere a casa per mandarti a fare le guradie) non mi risulta che l'ordinamento italiano preveda l'obbligo di legge per tutti i  maggiorenni di diventare ginecologi e se uno non vuole lo vengono a prendere i carabinieri a casa per portarlo a lezione di anatomia 2. diciamo che la prima seria obiezione di coscienza sarebbe quella di fare gli avvocati o i salumieri.
chiaramente il fatto che la legge preveda la possibilità di obiettare anche per le nuove leve (e non si capisce perchè) rappresenta un problema soprattutto per l'utente.
Il servizio militare in italia era una cagata. Che invece un servizio militare fatto come per es in Svizzera , sia meno utile che fare il servizio civile è tutt'altro che vero. Il servizio civile era incoraggiato perchè veniva spacciato per " più etico ", il che , ripeto, non è vero.
nessuno ti obbliga a fare ginecologia, ma neanche nessuno dovrebbe essere obbligato a fare aborti non terapeutici che, lo ripeto, non sono interventi terapeutici.
Il problema a mio avviso si risolverebbe eliminando l'obiezione di coscienza per le nuove leve.
da un certo anno, chiunque si iscriverà a un corso sanitario, saprà che non è ammessa l'obiezione di coscienza

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da gedeone il Gio 20 Mar - 16:54

Rasputin ha scritto:
gedeone ha scritto:[...]
Si tenga conto comunque che l'obiezione di coscienza esiste anche all'estero, per es negli USA, quindi il discorso del vaticano decade.
[...]

Obiezione, vostro onore  wink.. 

il fatto che l'obiezione esiste anche all'estero a mio parere non significa

A - che il vaticano non abbia la sua influenza anche lí

B - che non e abbia molta meno che in Cialtronia (Questa sí, la scrivo maiuscola)  carneval

Inoltre sempre a mio parere un ulteriore motivo per cui il paragone con l'obiezione al servizio militare è che  quando c'era, esisteva anche un servizio sostitutivo obbligatorio, non ricordo se gratuito o a tariffa minima.

Mi piacerebbe sapere quanti medici obiettori rimarrebbero se li si obbligasse ad una cosa simile.

A me il vaticano non piace , ma spesso risulta essere una foglia di fico per la nostra mentalità adatta, e qui ti copio, alla Cialtronia che troppo spesso è l'Italia.
per l'aborto e il divorzio, nonostante la ccar imponesse il divieto, gli italiani votarono al contrario.
Quindi non quanti ginecologi veramente temano il vaticano.
Sicuramente hai ragione sul fatto che da noi il vaticano conta più che altrove.
ma spesso diventa anche una scusa per coprire altri interessi.
 e poi , gli anticoncezionali, e usiamoli

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da jessica il Gio 20 Mar - 16:57

gedeone ha scritto:Il servizio militare in italia era una cagata. Che invece un servizio militare fatto come per es in Svizzera , sia meno utile che fare il servizio civile è tutt'altro che vero. Il servizio civile era incoraggiato perchè veniva spacciato per " più etico ", il che , ripeto, non è vero.
nessuno ti obbliga a fare ginecologia, ma neanche nessuno dovrebbe essere obbligato a fare aborti non terapeutici che, lo ripeto, non sono interventi terapeutici.
ma infatti nessuno ne è obbligato. se il lavoro di ginecologo prevede che tu debba assicurare la possibilità di abortire, è sufficiente che tu vada a fare il tappezziere per non incorrere in tale obbligo.

Il problema a mio avviso si risolverebbe eliminando l'obiezione di coscienza per le nuove leve.
da un certo anno, chiunque si iscriverà a un corso sanitario, saprà che non è ammessa l'obiezione di coscienza
concordo al 100%

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Gio 20 Mar - 17:09

jessica ha scritto:
vnd ha scritto:Evidentemente, all'ISTAT non è arrivata la notizia che il servizio militare è sospeso ma non abolito.

Oppure fanno orecchi da mercante.
Vosto che in quel caso non hanno occasione di sprecare soldi per fare le loro bellissime indagini di genere (del cazzo).
"Dal 1º gennaio 2005 l'obbligo, sebbene mai formalmente abolito, è di fatto terminato, come stabilito dalla legge Martino (legge 23 agosto 2004 n. 226)."

Non ricevo.
Riprova e controlla.



Ultima modifica di vnd il Gio 20 Mar - 17:28, modificato 1 volta

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Gio 20 Mar - 17:25

jessica ha scritto:
gedeone ha scritto:Il servizio militare in italia era una cagata. Che invece un servizio militare fatto come per es in Svizzera , sia meno utile che fare il servizio civile è tutt'altro che vero. Il servizio civile era incoraggiato perchè veniva spacciato per " più etico ", il che , ripeto, non è vero.
nessuno ti obbliga a fare ginecologia, ma neanche nessuno dovrebbe essere obbligato a fare aborti non terapeutici che, lo ripeto, non sono interventi terapeutici.
ma infatti nessuno ne è obbligato. se il lavoro di ginecologo prevede che tu debba assicurare la possibilità di abortire, è sufficiente che tu vada a fare il tappezziere per non incorrere in tale obbligo.

Il problema a mio avviso si risolverebbe eliminando l'obiezione di coscienza per le nuove leve.
da un certo anno, chiunque si iscriverà a un corso sanitario, saprà che non è ammessa l'obiezione di coscienza
concordo al 100%

Non ha senso.
Una parte infinitesima di un mestiere, oltretutto in antitesi con il giuramento d'Ippocrate, non può condizionarlo per intero.

La cosa più semplice, per voi abortisti, sarebbe stata quella di laurearvi in medicina e specializzarvi in ginecologia. Così adesso potreste praticare aborti a gogò, senza rompere il cazzo a nessuno.

In alternativa potremmo prevedere un corso di specializzazione di tre mesi per trituratori di feti.
Eh... però prima dovete comunque laurearvi in medicina.

Sennò.... Beh... si potrebbe pensare ad un corso come quello per odontostomatologhi.... solo per abortisti.
Cosa ci vorrà.... tre anni...
Laurea breve per tritur-aspiratori.

La scopolamina, come antiemetico, la potremmo fornire in omaggio.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Mar - 17:39

Jessica ha scritto:diciamo che la prima seria obiezione di coscienza sarebbe quella di fare gli avvocati o i salumieri.

Un verdone.  quoto.. 

Gedeone ha scritto:Sicuramente hai ragione sul fatto che da noi il vaticano conta più che altrove.
ma spesso diventa anche una scusa per coprire altri interessi.
e poi , gli anticoncezionali, e usiamoli

Ehm, ti invito a riflettere sui due grassettati...

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49088
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Gio 20 Mar - 17:55

Rasputin ha scritto:
Gedeone ha scritto:Sicuramente hai ragione sul fatto che da noi il vaticano conta più che altrove.
ma spesso diventa anche una scusa per coprire altri interessi.
e poi , gli anticoncezionali, e usiamoli

Ehm, ti invito a riflettere sui due grassettati...

Rasp.... è una storia vecchia.

Tu credi che una donna sia tanto cretina da obbedire al Vaticano quando intima di non usare contraccettivi per poi fregarsene altamente quando è ora di abortire, rimettendoci in salute e facendo una cosa di cui c'è poco da esser fieri?

Cioè... quando il Vaticano dice cazzate, ste donne obbediscono e quando dice che l'aborto è una merda, cosa che tra l'altro condivido persino io, dannato miscredente, fanno di testa loro?


Forse nemmeno le femministe....

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Mar - 18:45

vnd ha scritto:
Rasp.... è una storia vecchia.

Tu credi che una donna sia tanto cretina da obbedire al Vaticano quando intima di non usare contraccettivi per poi fregarsene altamente quando è ora di abortire, rimettendoci in salute e facendo una cosa di cui c'è poco da esser fieri?

Cioè... quando il Vaticano dice cazzate, ste donne obbediscono e quando dice che l'aborto è una merda, cosa che tra l'altro condivido persino io, dannato miscredente, fanno di testa loro?[...]

Sí...per quanto non mi piaccia, sono convinto che succede.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49088
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da paolo1951 il Gio 20 Mar - 19:29

Rasputin ha scritto:
vnd ha scritto:
Rasp.... è una storia vecchia.

Tu credi che una donna sia tanto cretina da obbedire al Vaticano quando intima di non usare contraccettivi per poi fregarsene altamente quando è ora di abortire, rimettendoci in salute e facendo una cosa di cui c'è poco da esser fieri?

Cioè... quando il Vaticano dice cazzate, ste donne obbediscono e quando dice che l'aborto è una merda, cosa che tra l'altro condivido persino io, dannato miscredente, fanno di testa loro?[...]

Sí...per quanto non mi piaccia, sono convinto che succede.
Non saprei se la cosa succede almeno in certi casi anche oggi ... ma "ai miei tempi", quando l'aborto era clandestino e costituiva reato penale, era proprio cosi!  moon 
La contraccezione in quando pratica ricorrente, "continuativa" non poteva essere confessata... l'aborto si, si poteva tranquillamente promettere a Dio di non farlo mai più ... anche se poi in realtà molte donne lo facevano ben più di una volta!
L'unica grana era che il parroco non poteva assolverti se non dopo aver ricevuto il "nulla osta" dal suo vescovo... insomma c'era (ma c'è ancora oggi) una procedura burocratica un po' più lunga.

Ma ci sono anche altre considerazioni: la donna che abortiva, lo faceva in stato di necessità (ragazze non sposate che dovevano evitare lo scandalo, madri che avevano difficoltà ad allevare i figli che già avevano), quindi in quel momento erano portate a fregarsene della legge di Dio e dello Stato... questa situazione non esisteva nella vita di tutti i giorni, quando si preferiva nutrire l'illusione che non sarebbe capitato di restare incinta, perché lo si faceva poco... solo in certi giorni... perché oramai la donna aveva un certa età oppure era ancora "troppo giovane".

E comunque dei due o tre metodi contraccettivi a disposizione si preferiva quello meno sicuro cioè il "tirarsi indietro"... perché era una cosa che sembrava meno "premeditata". Come a dire: solo all'ultimo ho avuto paura e l'ho fatto quasi istintivamente!
Ben diverso era passare prima in farmacia a comprare i preservativi... o la vaselina  carneval

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Mar - 19:38

Paolo tanto lo sappiamo, nei paesi dove l'aborto è non solo legalmente ma anche effettivamente possibile le statistiche sono inferiori...anche perché in genere si tratta degli stessi paesi nei quali i contraccettivi sono più utilizzati

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49088
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da jessica il Gio 20 Mar - 19:50

vnd ha scritto:
Non ha senso.
Una parte infinitesima di un mestiere, oltretutto in antitesi con il giuramento d'Ippocrate, non può condizionarlo per intero.


La cosa più semplice, per voi abortisti, sarebbe stata quella di laurearvi in medicina e specializzarvi in ginecologia. Così adesso potreste praticare aborti a gogò, senza rompere il cazzo a nessuno.

In alternativa potremmo prevedere un corso di specializzazione di tre mesi per trituratori di feti.
Eh... però prima dovete comunque laurearvi in medicina.

Sennò.... Beh... si potrebbe pensare ad un corso come quello per odontostomatologhi.... solo per abortisti.
Cosa ci vorrà.... tre anni...
Laurea breve per tritur-aspiratori.

La scopolamina, come antiemetico, la potremmo fornire in omaggio.
hai ragione cazzo! anzi visto che il mio sogno era fare la maestra vado subito a farmi assumere!
oh io le tabelline non esiste che le faccia, la mia religione me lo vieta, ma tanto sono una parte infinitesima del mestiere...
l'unico problema è che devo andarci a piedi perchè lavoro nel quartiere giovanni paolo I e quei bastardi di autisti di bus sono tutti atei che si rifiutano di fare quella tratta, giustificandosi col fatto che tanto è una parte infinitesima della città.
a volte, quando faccio tardi la sera, gira brutta gente. pensa che l'altra sera sono stata inseguita da due scippatori, per fortuna c'erano dei carabinieri ai quali mi sono avvicinata chiedendo aiuto. "ah mi spiace signorina, siamo comunisti e crediamo nella ridistribuzione delle ricchezze, è giusto che i due signori si prendano quello che lei ha, per questo noi con gli scippi non lavoriamo, tanto sono una parte infinitesima dei crimini, abbiamo deciso di fare i carabinieri per sventare rapine in banca e proteggere le giovani pulzelle dagli stupri" così ho dovuto lasciare la borsa. il giorno dopo sono andata al comune per rifare i documenti, me li hanno fatti tutti tranne la carta di identità, perchè la funzionaria era una hippie scannonata e contraria alla schedatura automatica delle persone (faceva quel lavoro per fare tutte le altre cose, le carte di identità sarebbero state una frazione infinitesimale del suo lavoro). siccome ho scoperto che l'80% degli impiegati nel mio comune è hippie e contro i documenti identificativi, mi sono messa in lista e ho dovuto attendere sei mesi per avere la carta di identità. inutile dirti che nel frattempo ho perso le mie vacanze estive in egitto perchè non potevo passare la frontiera. speravo che i finanzieri mi facessero passare senza documenti, ma invece ho beccato quelli che lasciano passare solo i kalasnikov(che sono una frazione infinitesima di tutte le merci contrabbandabili)...

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Mar - 20:00

jessica ha scritto:
hai ragione cazzo! anzi visto che il mio sogno era fare la maestra vado subito a farmi assumere!
oh io le tabelline non esiste che le faccia, la mia religione me lo vieta, ma tanto sono una parte infinitesima del mestiere...
l'unico problema è che devo andarci a piedi perchè lavoro nel quartiere giovanni paolo I e quei bastardi di autisti di bus sono tutti atei che si rifiutano di fare quella tratta, giustificandosi col fatto che tanto è una parte infinitesima della città.
a volte, quando faccio tardi la sera, gira brutta gente. pensa che l'altra sera sono stata inseguita da due scippatori, per fortuna c'erano dei carabinieri ai quali mi sono avvicinata chiedendo aiuto. "ah mi spiace signorina, siamo comunisti e crediamo nella ridistribuzione delle ricchezze, è giusto che i due signori si prendano quello che lei ha,  per questo noi con gli scippi non lavoriamo, tanto sono una parte infinitesima dei crimini, abbiamo deciso di fare i carabinieri per sventare rapine in banca e proteggere le giovani pulzelle dagli stupri" così ho dovuto lasciare la borsa. il giorno dopo sono andata al comune per rifare i documenti, me li hanno fatti tutti tranne la carta di identità, perchè la funzionaria era una hippie scannonata e contraria alla schedatura automatica delle persone (faceva quel lavoro per fare tutte le altre cose, le carte di identità sarebbero state una frazione infinitesimale del suo lavoro). siccome ho scoperto che l'80% degli impiegati nel mio comune è hippie e contro i documenti identificativi, mi sono messa in lista e ho dovuto attendere sei mesi per avere la carta di identità. inutile dirti che nel frattempo ho perso le mie vacanze estive in egitto perchè non potevo passare la frontiera. speravo che i finanzieri mi facessero passare senza documenti, ma invece ho beccato quelli che lasciano passare solo i kalasnikov(che sono una frazione infinitesima di tutte le merci contrabbandabili)...

Per cominciare, entri nel novero di quelli che mi devono una o più tastiere, anche se quella attuale è stagna l'ho sputazzata tanto di birra che nemmeno si riconoscono più alcune lettere (Se non ci credi metto la foto)

Poi un verdone per le risate.

Poi ti avverto: rimango del parere che la pena di morte venga applicata per la maggioranza in paesi religiosi  moon

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49088
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da jessica il Gio 20 Mar - 20:02

Rasputin ha scritto:Poi ti avverto: rimango del parere che la pena di morte venga applicata per la maggioranza in paesi religiosi  moon
perchè sei di quelli che usano le statistiche come i lampioni usano gli ubriachi.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da Rasputin il Gio 20 Mar - 20:17

jessica ha scritto:
Rasputin ha scritto:Poi ti avverto: rimango del parere che la pena di morte venga applicata per la maggioranza in paesi religiosi  moon
perchè sei di quelli che usano le statistiche come gli lampioni ubriachi usano i lampioni.

Non mi pare un'applicazione insensata  mgreen

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49088
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Gio 20 Mar - 20:21

Rasputin ha scritto:
vnd ha scritto:
Rasp.... è una storia vecchia.

Tu credi che una donna sia tanto cretina da obbedire al Vaticano quando intima di non usare contraccettivi per poi fregarsene altamente quando è ora di abortire, rimettendoci in salute e facendo una cosa di cui c'è poco da esser fieri?

Cioè... quando il Vaticano dice cazzate, ste donne obbediscono e quando dice che l'aborto è una merda, cosa che tra l'altro condivido persino io, dannato miscredente, fanno di testa loro?[...]

Sí...per quanto non mi piaccia, sono convinto che succede.

Eh... beh... ma è solo un'altra prova che chi abortisce quasi sempre lo fa perché è cretina.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Gio 20 Mar - 20:24

jessica ha scritto:
vnd ha scritto:
Non ha senso.
Una parte infinitesima di un mestiere, oltretutto in antitesi con il giuramento d'Ippocrate, non può condizionarlo per intero.


La cosa più semplice, per voi abortisti, sarebbe stata quella di laurearvi in medicina e specializzarvi in ginecologia. Così adesso potreste praticare aborti a gogò, senza rompere il cazzo a nessuno.

In alternativa potremmo prevedere un corso di specializzazione di tre mesi per trituratori di feti.
Eh... però prima dovete comunque laurearvi in medicina.

Sennò.... Beh... si potrebbe pensare ad un corso come quello per odontostomatologhi.... solo per abortisti.
Cosa ci vorrà.... tre anni...
Laurea breve per tritur-aspiratori.

La scopolamina, come antiemetico, la potremmo fornire in omaggio.
hai ragione cazzo! anzi visto che il mio sogno era fare la maestra vado subito a farmi assumere!
oh io le tabelline non esiste che le faccia, la mia religione me lo vieta,

E da qui si capisce che non hai seguito la discussione.

Un po' d'impegno, perdinci!

Ti abbiamo fatto moderatriciue!

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Gio 20 Mar - 20:25

Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:
Rasputin ha scritto:Poi ti avverto: rimango del parere che la pena di morte venga applicata per la maggioranza in paesi religiosi  moon
perchè sei di quelli che usano le statistiche come gli lampioni ubriachi usano i lampioni.

Non mi pare un'applicazione insensata  mgreen

Beh... pisciarci sopra come i cagnolini è ancora meglio!

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da jessica il Gio 20 Mar - 20:30

vnd ha scritto:
E da qui si capisce che non hai seguito la discussione.

Un po' d'impegno, perdinci!

Ti abbiamo fatto moderatriciue!
e ne capisci di cose tu...

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum