petizione anti ginecologi obiettori

Pagina 2 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da Minsky il Ven 14 Mar - 12:08

vnd ha scritto:
Questa cosa mi sembra strana....
Anche la mia compagna ha concluso una notte di dolore con un aborto nel bagno dell'ospedale. S'era tentato fino all'ultimo di tenere il bambino.
Ma è andata male. Molto triste...
Non abbiamo mai pensato di dare la colpa ai medici.

Io non scherzerei mai su questa disgrazia e... nemmeno capisco come possa venire in mente a qualcuno di tentare di strumentalizzarla.
Forse non hai letto la notizia. Di "disgrazia" c'è solo un sistema marcio.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/03/11/news/io_abbandonata_in_bagno_ad_abortire-80714684/

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13416
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Ven 14 Mar - 15:51

Minsky ha scritto:
vnd ha scritto:
Questa cosa mi sembra strana....
Anche la mia compagna ha concluso una notte di dolore con un aborto nel bagno dell'ospedale. S'era tentato fino all'ultimo di tenere il bambino.
Ma è andata male. Molto triste...
Non abbiamo mai pensato di dare la colpa ai medici.

Io non scherzerei mai su questa disgrazia e... nemmeno capisco come possa venire in mente a qualcuno di tentare di strumentalizzarla.
Forse non hai letto la notizia. Di "disgrazia" c'è solo un sistema marcio.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/03/11/news/io_abbandonata_in_bagno_ad_abortire-80714684/


Sì... Anche la mia compagna ha sofferto. Forse non così perché non eravamo tanto avanti....
Tutta la notte arrivava un infermiera a massaggiarle la pancia durante le contrazioni.
Il mattino.... il feto è caduto nel water.
E' arrivata l'infermiera e ha tirato l'acqua.

Lo son che detto da un ateo sembra stupido...
Ma mi sarebbe piaciuto avere un posto dove andare a trovare il nostro bambino.

Reminescenze...

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Ven 14 Mar - 15:54

Rasputin ha scritto:
vnd ha scritto:
Rasputin ha scritto:

Ed è sbagliato. Il diritto all'obiezione si perde con la laurea in medicina.

Eh... già... ma questa è un'idea tua e di pochi altri.
Per la legge non è così.
Altrimenti sarebbero già tutti in galera.

Allora... Rasp...
Com'è che sono così pochi gli abortisti che sono riusciti a laurearsi in medicina ma che trovano più comodo obbligare a fare il lavoro sporco a quelli che invece ce l'hanno fatta?
Te lo sei mai chiesto?

Eppure sono quarant'anni che esiste l'aborto.
Per imparare a triturare feti ne bastano una decina....

1.
Non è un'idea mia, è semplice logica, se si sceglie una professione che è anche un servizio pubblico si è obbligati a svolgere quel servizio.


2.
Come mi pare ti sia già stato detto, è come se un pacifista si arruolasse nell'esercito per poi rifiutarsi di prendere in mano un'arma.


1.
Se la legge prevede che gli aborti si svolgano su base volontaria, il medico obiettore non viene meno a nessun dovere.

2.
Anche questo è un errore. Io sono pacifista e io ho fatto il militare come sottotenente. Praticamente ero un volontario.
ma non l'ho fatto per farmi pagare. Io sono davvero convinto che il modo più efficace per garantire la pace è prepararsi alla difesa.



vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da paolo1951 il Ven 14 Mar - 16:26

vnd ha scritto:
Rasputin ha scritto:

1.
Non è un'idea mia, è semplice logica, se si sceglie una professione che è anche un servizio pubblico si è obbligati a svolgere quel servizio.


2.
Come mi pare ti sia già stato detto, è come se un pacifista si arruolasse nell'esercito per poi rifiutarsi di prendere in mano un'arma.


1.
Se la legge prevede che gli aborti si svolgano su base volontaria, il medico obiettore non viene meno a nessun dovere.

2.
Anche questo è un errore. Io sono pacifista e io ho fatto il militare come sottotenente. Praticamente ero un volontario.
ma non l'ho fatto per farmi pagare. Io sono davvero convinto che il modo più efficace per garantire la pace  è prepararsi alla difesa.



1.
vnd ha ragione... nel torto è la legge! Non si doveva concedere un generale diritto di obiezione di coscienza a tutti i medici, per di più esteso automaticamente anche alle nuove assunzioni.

2. questa volta invece l'errore è doppio ... "pacifista" è una cosa, anzi può essere molte cose... ma di certo non equivale affatto a "obiettore di coscienza"!
Rasputin si è espresso male parlando di "pacifista" e non di "obiettore militare"... tu vnd gli sei andato dietro con il tuo caso personale, ma se come me sei convinto della massima "si vis pacem, para bellum" puoi essere pacifista ma non certo obiettore.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Ven 14 Mar - 18:26

paolo1951 ha scritto:se come me sei convinto della massima "si vis pacem, para bellum" puoi essere pacifista ma non certo obiettore.

Infattamente.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da Rasputin il Ven 14 Mar - 19:31

vnd ha scritto:

1.
Se la legge prevede che gli aborti si svolgano su base volontaria, il medico obiettore non viene meno a nessun dovere.

2.
Anche questo è un errore. Io sono pacifista e io ho fatto il militare come sottotenente. Praticamente ero un volontario.
ma non l'ho fatto per farmi pagare. Io sono davvero convinto che il modo più efficace per garantire la pace  è prepararsi alla difesa.



Se la legge prevede che un pubblico funzionario possa rifiutarsi di prestare un servizio che rientra nelle sue competenze, anche quelle stablite dalla legge (Un'altra), non solo è contraddittoria ma anche una legge di merda a mio parere.

Come ha detto Paolo mi sono espresso male, anche se sono convinto che hai capito.

Sull'ultimo punto si potrebbe aprire un'altra discussione (Utilità delle forze armate o meno)

Fai tu o io?  wink.. 

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49073
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da paolo1951 il Ven 14 Mar - 19:42

Rasputin ha scritto:...

Sull'ultimo punto si potrebbe aprire un'altra discussione (Utilità delle forze armate o meno)

Fai tu o io?  wink.. 
Fatelo... senza tanti salamelecchi!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Sab 15 Mar - 6:04

Rasputin ha scritto:
vnd ha scritto:

1.
Se la legge prevede che gli aborti si svolgano su base volontaria, il medico obiettore non viene meno a nessun dovere.

2.
Anche questo è un errore. Io sono pacifista e io ho fatto il militare come sottotenente. Praticamente ero un volontario.
ma non l'ho fatto per farmi pagare. Io sono davvero convinto che il modo più efficace per garantire la pace  è prepararsi alla difesa.



Se la legge prevede che un pubblico funzionario possa rifiutarsi di prestare un servizio che rientra nelle sue competenze, anche quelle stablite dalla legge (Un'altra), non solo è contraddittoria ma anche una legge di merda a mio parere.

Come ha detto Paolo mi sono espresso male, anche se sono convinto che hai capito.

Sull'ultimo punto si potrebbe aprire un'altra discussione (Utilità delle forze armate o meno)

Fai tu o io?  wink.. 

Forse basta dividere la discussione.

Ma non credo che lo possa fare chiunque.

Temo però che l'argomento si sia esaurito.

Si può essere pacifisti pur non essendo antimilitaristi.


vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da Rasputin il Sab 15 Mar - 9:31

vnd ha scritto:
Si può essere pacifisti pur non essendo antimilitaristi.


Ma non si può essere militari ed anche obiettori  wink.. 

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49073
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Sab 15 Mar - 9:54

Rasputin ha scritto:
vnd ha scritto:
Si può essere pacifisti pur non essendo antimilitaristi.


Ma non si può essere militari ed anche obiettori  wink.. 

Eh... beh... io direi di no.

Anche se c'è una scena di Full Metal Jacket (Credo) sulla filosofia degli opposti della quale mi sfugge il senso ma che, potrebbe indurci a considerare che...

Però.... si può curare la bernarda a pagamento pur senza aver voglia di aiutare le titolari a triturare il feto che, coi moderni mezzi che la tecnica mette a disposizione, avrebbero potuto sicuramente prevenire, ma che sono state tanto idiote da trascurare.

Ora.... Uno può essere un medico o secondino ma... non sentirsela di fare il boia in un paese dove c'è la pena di morte e del quale lui è cittadino, contribuente ed elettore. Giusto?

Addirittura, per assurdo ma, nemmeno tanto, uno potrebbe essere a favore della pena di morte ma delegare agli altri la funzione di boia.

Questo per dire che un medico può, per similitudine, essere ginecologo ma non praticare aborti.
Visto che questa è una funzione marginale del ginecologo...
Anzi... potrebbe essere a favore dell'aborto... ma preferire che siano altri a farlo.

Oh... non ci sono cazzi... se tu pensi che quell'informe ammasso di cellule da grande diventerà un uomo, non te la senti di ucciderlo.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da Odis89 il Sab 15 Mar - 10:08

vnd ha scritto:Però.... si può curare la bernarda a pagamento pur senza aver voglia di aiutare le titolari a triturare il feto che, coi moderni mezzi che la tecnica mette a disposizione, avrebbero potuto sicuramente prevenire, ma che sono state tanto idiote da trascurare.
Questo non è assolutamente un argomento accettabile.

Un chirurgo non può rifiutarsi di operare una vittima di un incidente stradale solo perché l'incidente è colpa di costui/ei per essersi messo/a ubriaco/a al volante.

Un medico non può rifiutarsi di curare qualcuno con una patologia sessualmente trasmissibile.

Che un ginecologo possa rifiutarsi di eseguire un aborto perché la madre avrebbe potuto evitare di restare incinta (il che non è nemmeno sempre vero) è un'assurdità inaccettabile.

Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da Odis89 il Sab 15 Mar - 10:13

vnd ha scritto:Oh... non ci sono cazzi... se tu pensi che quell'informe ammasso di cellule da grande diventerà un uomo, non te la senti di ucciderlo.
Quindi sarebbe accettabile avere infermieri testimoni di Geova che facciano obiezione di coscienza contro le trasfusioni perché non se la sentono di rendere impura l'anima del paziente?

Odis89
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 727
Occupazione/Hobby : Putrefatto
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da Rasputin il Sab 15 Mar - 10:20

quoto.. 

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale e inintenzionale.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49073
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da paolo1951 il Sab 15 Mar - 11:16

Rasputin ha scritto:quoto.. 
Mi associo a Rasputin...
Il caso dell'infermiere TdG che rifiutasse di praticare trasfusioni di sangue, mi sembra particolarmente azzeccato, bravo Odis!

Non si discute il diritto di un medico cattolico a non praticare aborti... si discute semmai il suo diritto a chiedere di essere assunto nel reparto di ginecologia di un ospedale pubblico, dove l'aborto per legge deve essere praticato.
Se poi un medico diventasse obiettore di coscienza "dopo" l'assunzione... benissimo potrà presentare le sue dimissioni dall'incarico.
L'obiezione di coscienza poteva avere un senso solo all'inizio, cioè per coloro che erano già assunti al momento in cui la legge entrò in vigore!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da paolo1951 il Sab 15 Mar - 11:22

... e già che ci sono aggiungerei che anche ai "volontari" del movimento per la vita deve essere vietato di svolgere la loro propaganda negli ospedali pubblici, pena severe sanzioni "penali"!!!

Per legge non si può far propaganda politica nei seggi elettorali... ma si può approfittare della difficile situazione psicologica in cui si trova una donna che sta per abortire per fare... sciacallaggio religioso-umanitario.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Sab 15 Mar - 13:20

Odis89 ha scritto:
vnd ha scritto:Oh... non ci sono cazzi... se tu pensi che quell'informe ammasso di cellule da grande diventerà un uomo, non te la senti di ucciderlo.
Quindi sarebbe accettabile avere infermieri testimoni di Geova che facciano obiezione di coscienza contro le trasfusioni perché non se la sentono di rendere impura l'anima del paziente?

Obiezione accolta.
Ci penserò.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Sab 15 Mar - 13:22

Odis89 ha scritto:
1.
Un chirurgo non può rifiutarsi di operare una vittima di un incidente stradale solo perché l'incidente è colpa di costui/ei per essersi messo/a ubriaco/a al volante.

2.
Un medico non può rifiutarsi di curare qualcuno con una patologia sessualmente trasmissibile.

3.
Che un ginecologo possa rifiutarsi di eseguire un aborto perché la madre avrebbe potuto evitare di restare incinta (il che non è nemmeno sempre vero) è un'assurdità inaccettabile.

1.
Sono d'accordo.

2.
Sono d'accordo.

3.
Non sono d'accordo.
La precisazione sulla stupidità delle donne che abortiscono è un corollario.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da ros79 il Sab 15 Mar - 14:02

e l'aborto terapeutico? perché essere contrari?
al di là che io sono favorevole all'aborto in sé perché non sono una così fervida sostenitrice della vita in generale e sono favorevole alla libertà personale, quello terapeutico proprio non capisco come possa trovare resistenze ( se non nei credenti, ovvio, che pensano che qualsiasi cosa sia creatura di dio).

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
---------------------
---------------------

Femminile Numero di messaggi : 1139
Età : 36
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da paolo1951 il Sab 15 Mar - 15:52

ros79 ha scritto:e l'aborto terapeutico? perché essere contrari?
al di là che io sono favorevole all'aborto in sé perché non sono una così fervida sostenitrice della vita in generale e sono favorevole alla libertà personale, quello terapeutico proprio non capisco come possa trovare resistenze ( se non nei credenti, ovvio, che pensano che qualsiasi cosa sia creatura di dio).
Ros... scusa se faccio anch'io una premessa personale:
premesso che "sono favorevole all'aborto in sé" da almeno 45 anni, cioè quando ancora in questo paese l'aborto era reato punibile con la reclusione fino a 5 anni, premesso che io e tutta la mia famiglia (i miei genitori e mia sorella... tutta gente ormai morta) fummo tra i 700.000 firmatari del referendum voluto da Marco Pannella (referendum "abortito" ma che spianò la strada alla 194)...
La distinzione che tu fai tra aborto e aborto terapeutico la trovo assurda e anche un po' ipocrita... se uno come vnd considera l'aborto un omicidio è chiaro che non c'è motivazione "terapeutica" che lo possa giustificare.
Infatti prima della 194 in Italia l'aborto non era mai ammesso se non in caso di "stato di necessità" secondo l'54 del CP:
« Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé o altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona, pericolo da lui non volontariamente causato, né altrimenti evitabile, sempre che il fatto sia proporzionato al pericolo. »

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Sab 15 Mar - 17:24

ros79 ha scritto:e l'aborto terapeutico? perché essere contrari?
al di là che io sono favorevole all'aborto in sé perché non sono una così fervida sostenitrice della vita in generale e sono favorevole alla libertà personale, quello terapeutico proprio non capisco come possa trovare resistenze ( se non nei credenti, ovvio, che pensano che qualsiasi cosa sia creatura di dio).

Non ho mai detto di essere contrario.
Tuttavia, pare che il numero di aborti motivati da stupro o grave patologia della madre o del bambino (per i quali solo un coglione solleverebbe obiezioni) non superi il 3%.

La quasi totalità delle donne abortisce per stupidità.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Sab 15 Mar - 17:29

paolo1951 ha scritto:
ros79 ha scritto:e l'aborto terapeutico? perché essere contrari?
al di là che io sono favorevole all'aborto in sé perché non sono una così fervida sostenitrice della vita in generale e sono favorevole alla libertà personale, quello terapeutico proprio non capisco come possa trovare resistenze ( se non nei credenti, ovvio, che pensano che qualsiasi cosa sia creatura di dio).
Ros... scusa se faccio anch'io una premessa personale:
premesso che "sono favorevole all'aborto in sé" da almeno 45 anni, cioè quando ancora in questo paese l'aborto era reato punibile con la reclusione fino a 5 anni, premesso che io e tutta la mia famiglia (i miei genitori e mia sorella... tutta gente ormai morta) fummo tra i 700.000 firmatari del referendum voluto da Marco Pannella (referendum "abortito" ma che spianò la strada alla 194)...
La distinzione che tu fai tra aborto e aborto terapeutico la trovo assurda e anche un po' ipocrita... se uno come vnd considera l'aborto un omicidio è chiaro che non c'è motivazione "terapeutica" che lo possa giustificare.
Infatti prima della 194 in Italia l'aborto non era mai ammesso se non in caso di "stato di necessità" secondo l'54 del CP:
« Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé o altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona, pericolo da lui non volontariamente causato, né altrimenti evitabile, sempre che il fatto sia proporzionato al pericolo. »

Io ero troppo giovane per votare ma, ai tempi, se avessi potuto farlo, avrei firmato per il referendum e avrei votato a favore dell'aborto.

Poi sono diventato padre... un paio di volte... e poi la mia compagna ha avuto un aborto spontaneo...
Sono cose che ti fanno pensare molto.

Non dico che chi è favorevole all'aborto sempre e comunque, non pensi...

Ma io, ovviamente, guardo all'aborto dal mio punto di vista e... la trovo una pratica barbara.


vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da ros79 il Dom 16 Mar - 8:48

paolo1951 ha scritto:
ros79 ha scritto:e l'aborto terapeutico? perché essere contrari?
al di là che io sono favorevole all'aborto in sé perché non sono una così fervida sostenitrice della vita in generale e sono favorevole alla libertà personale, quello terapeutico proprio non capisco come possa trovare resistenze ( se non nei credenti, ovvio, che pensano che qualsiasi cosa sia creatura di dio).
Ros... scusa se faccio anch'io una premessa personale:
premesso che "sono favorevole all'aborto in sé" da almeno 45 anni, cioè quando ancora in questo paese l'aborto era reato punibile con la reclusione fino a 5 anni, premesso che io e tutta la mia famiglia (i miei genitori e mia sorella... tutta gente ormai morta) fummo tra i 700.000 firmatari del referendum voluto da Marco Pannella (referendum "abortito" ma che spianò la strada alla 194)...
La distinzione che tu fai tra aborto e aborto terapeutico la trovo assurda e anche un po' ipocrita... se uno come vnd considera l'aborto un omicidio è chiaro che non c'è motivazione "terapeutica" che lo possa giustificare.
Infatti prima della 194 in Italia l'aborto non era mai ammesso se non in caso di "stato di necessità" secondo l'54 del CP:
« Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sé o altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona, pericolo da lui non volontariamente causato, né altrimenti evitabile, sempre che il fatto sia proporzionato al pericolo. »
no, la mia distinzione era solamente finalizzata a capire perché ci si accanisce in questo modo contro una pratica secondo me legittima. se è omicidio allora non esiste omicidio di primo grado o secondo a seconda se il feto sia sano o meno. chi è contrario, solitamente, lo è in toto. ma come mi aspettavo vnd, invece, è favorevole,quindi il suo giudizio è solo motivato dal giudizio che lui ha, in generale, contro le donne. legittimo eh...tantissime donne hanno segatura nel cervello, spesso anche gli uomini non sono da meno. a mio parere la maggior parte della popolazione mondiale ha segatura nel cranio. detto ciò io sono un pò  più flessibile rispetto alla libertà personale, ma soprattutto ciò che non tollero è che le mie scelte vengano limitate per delle convinzioni (idiote) altrui, perché in Italia chi ostacola aborto ed eutanasia, prevalentemente, sono cattolici.
ho letto un articolo su "la repubblica" ieri, dove veniva intervistata una ginecologa che spiega il perché dopo una vita al servizio di donne che volevano abortire, oggi è dovuta diventare obiettrice. il perché? semplice, l'hanno messa da parte tutti gli altri medici e  la struttura ospedaliera, alla fine era rimasta solo lei e un'infermiera e sono state emarginate, e questo perché tutti gli altri erano obiettori. Non sono tutti mossi da spirito di solidarietà verso la vita, no, sono mossi da convenienza perché in Italia devi sempre inginocchiarti di fronte ai fedeli, pur non credendo. lo trovo aberrante.

e comunque vnd io sono madre e non tratto l'argomento con superficialità.

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
---------------------
---------------------

Femminile Numero di messaggi : 1139
Età : 36
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da paolo1951 il Dom 16 Mar - 11:59

ros79 ha scritto:...
ho letto un articolo su "la repubblica" ieri, dove veniva intervistata una ginecologa che spiega il perché dopo una vita al servizio di donne che volevano abortire, oggi è dovuta diventare obiettrice. il perché? semplice, l'hanno messa da parte tutti gli altri medici e  la struttura ospedaliera, alla fine era rimasta solo lei e un'infermiera e sono state emarginate, e questo perché tutti gli altri erano obiettori. Non sono tutti mossi da spirito di solidarietà verso la vita, no, sono mossi da convenienza perché in Italia devi sempre inginocchiarti di fronte ai fedeli, pur non credendo. lo trovo aberrante.

e comunque vnd io sono madre e non tratto l'argomento con superficialità.
Ros se puoi farlo perché non linki l'articolo?
Io non l'ho letto, ma detta così trovo la cosa un po' anomala...
In genere (dico molto in generale, che poi ogni caso personale fa storia a se) è all'inizio di una carriera che si accettano i "compromessi"... "dopo una vita al servizio di ... " una persona è ben più determinata a mandare a fan culo gli "altri" ed accettare eventualmente di essere emarginata.

Si sa insomma che qualsiasi scelta che vada contro corrente non è "gratuita" e nemmeno a buon mercato... e se vuoi comprarti ugualmente la tua libertà non badi al prezzo.
Non fai caso al prezzo, anche perché è più facile ad una certa età che tu ti possa permettere di pagarlo.
Non hai più psicologicamente bisogno del plauso della maggioranza... se l'ottieni per quello che sei, che pensi realmente... va benissimo, ma in caso contrario "meglio soli, che mal accompagnati".

Trovo inoltre un po' semplicistica la tua diagnosi, la tua affermazione "perché in Italia devi sempre inginocchiarti di fronte ai fedeli, pur non credendo"... e questo per 2 motivi:
1. se proprio vuoi non ti inginocchi affatto... resti in piedi anche se ti guardano male!
2. i "fedeli" non sono solo i "cattolici", ... ruffiani conformisti ne trovi di tutti i tipi, di tutte le ideologie.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Dom 16 Mar - 12:11

ros79 ha scritto:
e comunque vnd io sono madre e non tratto l'argomento con superficialità.

Io sono padre e... nemmeno io.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: petizione anti ginecologi obiettori

Messaggio Da vnd il Dom 16 Mar - 12:17

ros79 ha scritto:.
ho letto un articolo su "la repubblica" ieri, dove veniva intervistata una ginecologa che spiega il perché dopo una vita al servizio di donne che volevano abortire, oggi è dovuta diventare obiettrice. il perché? semplice, l'hanno messa da parte tutti gli altri medici e  la struttura ospedaliera, alla fine era rimasta solo lei e un'infermiera e sono state emarginate, e questo perché tutti gli altri erano obiettori. Non sono tutti mossi da spirito di solidarietà verso la vita, no, sono mossi da convenienza perché in Italia devi sempre inginocchiarti di fronte ai fedeli, pur non credendo. lo trovo aberrante.

Se questa cosa l'avesse scritta un uomo l'avremmo definito uno smidollato, un vile.
Credi in qualcosa? Lotta!
Cioè... sta dicendo che ha subito mobbing?
Ma il mobbing è perseguito.
Che aspetta?

Io poi... quelli che fanno la lagna (soprattutto "quelle") e lamentano di essere discriminate a causa delle loro scelte private, politiche (o di natura sessuale), li guardo sempre con diffidenza.
Al 99% dei casi si tratta di incapaci che hanno trovato una scusa per giustificare i loro successi.
Non sto dicendo che anche questo sia il caso ma che tutto mi fa supporre che lo sia.

Lo so che cosa stai pensando.
Ma... ho visto troppe cose. Non e che fossi stronzo di mio. Mi ci hanno fatto diventare.

vnd
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1329
SCALA DI DAWKINS :
43 / 7043 / 70

Data d'iscrizione : 12.04.13

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum