Quegli 80 euro di Renzi

Pagina 1 di 32 1, 2, 3 ... 16 ... 32  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mar 18 Mar - 10:28

Il 12 marzo scorso, “il Consiglio dei Ministri ha approvato la relazione del Presidente, Matteo Renzi, sui provvedimenti che si attueranno in materia di riforme costituzionali e sugli interventi di politica economica inclusa la riduzione del carico fiscale. In particolare, la relazione del Presidente del Consiglio, ha toccato le riforme economiche e per il lavoro, individuando misure che, nel rispetto del tetto del 3% del Pil fissato per l’indebitamento netto, possano garantire una strategia d’urto per la ripresa del Paese in termini di competitività e ripresa di domanda interna. Tra le misure previste, la relazione approvata ha individuato in 10 miliardi di euro le risorse per consentire l’aumento della detrazione Irpef in busta paga ai lavoratori dipendenti sotto i 25 mila euro di reddito lordi, circa 10 milioni di persone, dal 1° maggio prossimo, per un ammontare di circa 1000 euro netti annui a persona.”
http://www.governo.it/Governo/ConsiglioMinistri/dettaglio.asp?d=75126
Vale a dire 80 euro al mese in busta paga. Soldi che arriveranno, come promesso dal presidente del Consiglio, il 27 maggio prossimo. Appena due giorni dopo le Elezioni del Parlamento Europeo del 25 maggio 2014.
Per combattere la recessione economica in cui versa da molto tempo ormai il nostro paese e la stretta prolungata sui consumi, Renzi punta, mettendo la cifra risibile di 80 euro in tasca agli italiani, a far ripartire il mercato interno.
Ma il vero intento di questa misura è di far dimenticare con l’elemosina di 80 euro al mese che la crisi economica è stata causata dalle politiche recessive iniziate da Mario Monti, che ha distrutto, come da lui stesso dichiarato, proprio la domanda interna, e proseguite da Enrico Letta. Politiche che il Partito Democratico, di cui è segretario Matteo Renzi, ha sostenuto pienamente. Ma soprattutto comprando gli italiani a condizione di continuare con le politiche di austerità. Infatti come dichiarato dallo stesso Renzi la copertura dei 10 miliardi previsti arriverà per un ammontare di 3 miliardi dal risparmio della spesa pubblica.
Il Commissario Straordinario per la Revisione della Spesa (spending review), Carlo Cottarelli, nominato da Enrico Letta e confermato da Renzi, ha risposto in merito proprio il 12 marzo, illustrando, ai senatori durante l’audizione della 5ª Commissione permanente (Programmazione economica, bilancio) del Senato della Repubblica, le misure proposte per la spending review. Cottarelli ha indicato, tra l’altro, una riduzione dei costi nella sanità, tagli sul trasporto ferroviario e soprattutto ha parlato per quanto riguarda il settore pensionistico di “un contributo temporaneo di solidarietà sui trattamenti più elevati a beneficio della fiscalizzazione degli oneri per i lavoratori neoassunti”
Proposta quest’ultima che Renzi ha dovuto smentire il giorno dopo dichiarando però che solo per il momento i soldi in tasca ai pensionati non li avrebbe messi. http://www.grr.rai.it/dl/grr/notizie/ContentItem-c29d47bf-2ba8-48e8-abb7-1b0033e121df.html?refresh_ce
Dunque continuerà la politica recessiva che sta portando anche alla perdita dei diritti del lavoro con il provvedimento del Jobs Act che si propone di prevedere l’introduzione di tipologie contrattuali con tutele crescenti.
Perchè Renzi ha fatto questa promessa degli ottanta euro? Perchè pensa che il popolo italiano accetti ancora le ingiustizie e soprattutto si faccia comprare. Che stia al gioco di un operazione di marketing finalizzata ad accaparrare voti in vista delle prossime europee. Per continuare quindi, con il consenso degli italiani, dopo aver elargito l’elemosina, con le politiche di austerità (spending review).
Dimostriamo che gli italiani puntano più sulla qualità che sulla quantità e l’apparenza.


http://conoscererendeliberi.wordpress.com/2014/03/18/quegli-80-euro-di-renzi/

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da ros79 il Mar 18 Mar - 13:46

io non me me intendo di strategie politiche, ma direi che con 80 euro non risolve nulla. tagli alle spese! non specchietti per le allodole!

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
---------------------
---------------------

Femminile Numero di messaggi : 1139
Età : 36
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mar 18 Mar - 13:58

ros79 ha scritto:io non me me intendo di strategie politiche, ma direi che con 80 euro non risolve nulla. tagli alle spese! non specchietti per le allodole!


Tagli alle spese sanitarie, riduzione dei diritti del lavoro come fa Renzi?

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da ros79 il Mar 18 Mar - 14:04

no assolutamente

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka

ros79
---------------------
---------------------

Femminile Numero di messaggi : 1139
Età : 36
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mar 18 Mar - 14:06

ros79 ha scritto:no assolutamente



Ottimo  ok  Però bisogna mandare via Renzi... è facile basta non dare il voto al PD alle prossime europee ;-)

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da paolo1951 il Mar 18 Mar - 15:22

novaragiacomo ha scritto:
ros79 ha scritto:no assolutamente



Ottimo  ok  Però bisogna mandare via Renzi... è facile basta non dare il voto al PD alle prossime europee ;-)
Io ti "ascolto" ... o forse no, perché in realtà avevo già deciso prima di dare il voto a Berlusconi.  moon 
Ma tu caro Novara... a chi pensi di darlo?

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mar 18 Mar - 15:52

paolo1951 ha scritto:
novaragiacomo ha scritto:
ros79 ha scritto:no assolutamente



Ottimo  ok  Però bisogna mandare via Renzi... è facile basta non dare il voto al PD alle prossime europee ;-)
Io ti "ascolto" ... o forse no, perché in realtà avevo già deciso prima di dare il voto a Berlusconi.  moon 
Ma tu caro Novara... a chi pensi di darlo?


Ciao Paolo,

di sicuro non ai partiti che hanno appoggiato i governi Monti, Letta ed ora Renzi...

Sceglierò tra quelli che ne sono rimasti fuori totalmente...

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da paolo1951 il Mar 18 Mar - 17:41

novaragiacomo ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
novaragiacomo ha scritto:
ros79 ha scritto:no assolutamente



Ottimo  ok  Però bisogna mandare via Renzi... è facile basta non dare il voto al PD alle prossime europee ;-)
Io ti "ascolto" ... o forse no, perché in realtà avevo già deciso prima di dare il voto a Berlusconi.  moon 
Ma tu caro Novara... a chi pensi di darlo?


Ciao Paolo,

di sicuro non ai partiti che hanno appoggiato i governi Monti, Letta ed ora Renzi...

Sceglierò tra quelli che ne sono rimasti fuori totalmente...
Una scelta direi molto limitata: una o due opzioni... carneval

PS: alle europee qualcuna in più visto che non vi è sbarramento per i piccolissimi...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da holubice il Mar 18 Mar - 17:46

novaragiacomo ha scritto:
ros79 ha scritto:io non me me intendo di strategie politiche, ma direi che con 80 euro non risolve nulla. tagli alle spese! non specchietti per le allodole!
Tagli alle spese sanitarie, riduzione dei diritti del lavoro come fa Renzi?
Dipende.

Accopare gli ospedali così da avere un solo ufficio amministrativo, uno solo agli acquisti? Certo che sì.

Invece di avere un'arma dei Carabinieri, una della Polizia, una della Guardia di Finanza, una della Forestale ed una Giudiziaria, avere solo una cosa chiamata:

"POLIZIA"

...con un solo generale, invece che cinque?

Certo che sì.

E potrei continuare giorni.


E se saltano fuori doppioni ed esuberi?

Che si cerchino un altro lavoro. Come tocca in sorte a tutti quanti.



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6095
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da holubice il Mar 18 Mar - 17:50

Ricodo che, quando ero a Naja, nell'U.S. Army (esercito Americano) c'erano complessivamente 38 generali.

Nel nostro, sdoppiati e moltiplicati come pani e pesci, eravamo a quota 111.



Eh... ci piace vincere(*) facile...

 boxed 


*) Lo stipendio


holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6095
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da holubice il Mar 18 Mar - 17:58

Novara, ti chiedo una cosa che fa sempre incazzare chi amministra questo, come qualsiasi altro forum:

Tu sei turnista?

Hai postato il tuo lunghissimo pistolotto oggi, giorno del signore 18 marzo 2014, alle ore 10:28.

Eri in ferie?


Stupidamente ho chiesto perché non compariva più su questo forum la data precisa, col giorno e l'ora, di quanto è stato inviato un post (parlo delle decine di migliaia che qualcuno ha dissiminato qui dentro...).

Ho capito che, con tutti i mangiapane a ufa che lasciano tracce in luoghi come questo quando non dovrebbero, ce n'è a sufficienza per licenziare una nazione.

Licenziare... qui c'è gente beccata a fare peculati e furti di migliaia di euro e che riescono a farsi rintegrare.



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6095
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da holubice il Mar 18 Mar - 17:59

Alè....
ce semo persi pure a Novara...

Scusate. Non ho potuto far diversamente.





holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6095
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da paolo1951 il Mar 18 Mar - 18:01

novaragiacomo ha scritto:
ros79 ha scritto:io non me me intendo di strategie politiche, ma direi che con 80 euro non risolve nulla. tagli alle spese! non specchietti per le allodole!


Tagli alle spese sanitarie, riduzione dei diritti del lavoro come fa Renzi?
... ros79 dice "no assolutamente".
Io dico: sì certo, ma non come propone di fare Renzi! Molto, molto, molto di più!
Il problema piuttosto è come sia possibile in "democrazia" fare una politica di questo tipo e non essere subito sfiduciato dal parlamento... prima ancora di perdere inevitabilmente le elezioni successive.

Per prima cosa penso che i tagli si debba farli... senza parlarne, o parlandone il meno possibile.
In Italia invece abbiamo due tipi di politici quelli che ne parlano senza poi riuscire a farli... e quelli che proprio non li vogliono fare, ma al contrario fanno proposte che aumenterebbero ulteriormente la spesa pubblica.
Quest'ultimi ha naturalmente il plauso della maggior parte degli elettori...

PS: i tagli oltre alla sanità sono necessari anche nella scuola e sulle pensioni!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da paolo1951 il Mar 18 Mar - 18:17

holubice ha scritto:
novaragiacomo ha scritto:
ros79 ha scritto:io non me me intendo di strategie politiche, ma direi che con 80 euro non risolve nulla. tagli alle spese! non specchietti per le allodole!
Tagli alle spese sanitarie, riduzione dei diritti del lavoro come fa Renzi?
Dipende.

Accopare gli ospedali così da avere un solo ufficio amministrativo, uno solo agli acquisti? Certo che sì.

Invece di avere un'arma dei Carabinieri, una della Polizia, una della Guardia di Finanza, una della Forestale ed una Giudiziaria, avere solo una cosa chiamata:

"POLIZIA"

...con un solo generale, invece che cinque?

Certo che sì.

E potrei continuare giorni.


E se saltano fuori doppioni ed esuberi?

Che si cerchino un altro lavoro. Come tocca in sorte a tutti quanti.


 quoto..  ma occhio soprattutto alle cifre, ricordiamoci che bisogna tagliare decine di miliardi e non decine di milioni come sembra pensino i più...
Per esempio sento continuamente parlare delle auto blu, le citano tutti i cretini che intervistano alla TV... ok anche questa è una spesa da tagliare ma tutte le auto blu costano circa 600 milioni, se anche le azzerassimo saremmo ben lontani dal raggiungere un risparmio significativo.

Cottarelli parla oggi di 85.000 esuberi nella PA... suscitando subito un coro di proteste da parte dei sindacati, ma non solo da questi.
In realtà tutti sanno che la cifra di 85.000 è semplicemente ridicola, saranno almeno 10 volte tanto.
Ok non si può licenziare di colpo un milione di inutili statali... sarebbe bello, ma il sistema economico-sociale non reggerebbe lo shock.
E comunque 85.000 licenziamenti (oltre che essere un atto di giustizia... si tratterebbe infatti di licenziare i lavativi, i pelandroni più scandalosi) costituirebbe un bel risparmio (sui 5 miliardi).
Ma quante possibilità ha di passare questa proposta "minimalista"?
Io direi nessuna!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da holubice il Mar 18 Mar - 18:21

paolo1951 ha scritto: quoto..  ma occhio soprattutto alle cifre, ricordiamoci che bisogna tagliare decine di miliardi e non decine di milioni come sembra pensino i più...
Per esempio sento continuamente parlare delle auto blu, le citano tutti i cretini che intervistano alla TV... ok anche questa è una spesa da tagliare ma tutte le auto blu costano circa 600 milioni, se anche le azzerassimo saremmo ben lontani dal raggiungere un risparmio significativo.

Cottarelli parla oggi di 85.000 esuberi nella PA... suscitando subito un coro di proteste da parte dei sindacati, ma non solo da questi.
In realtà tutti sanno che la cifra di 85.000 è semplicemente ridicola, saranno almeno 10 volte tanto.
Ok non si può licenziare di colpo un milione di inutili statali... sarebbe bello, ma il sistema economico-sociale non reggerebbe lo shock.
E comunque 85.000 licenziamenti (oltre che essere un atto di giustizia... si tratterebbe infatti di licenziare i lavativi, i pelandroni più scandalosi) costituirebbe un bel risparmio (sui 5 miliardi).
Ma quante possibilità ha di passare questa proposta "minimalista"?
Io direi nessuna!
Finiti i soldi, passerà la corrente massimalista.

Che ci travolgerà tutti...

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6095
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da paolo1951 il Mar 18 Mar - 18:31

holubice ha scritto:
paolo1951 ha scritto: quoto..  ma occhio soprattutto alle cifre, ricordiamoci che bisogna tagliare decine di miliardi e non decine di milioni come sembra pensino i più...
Per esempio sento continuamente parlare delle auto blu, le citano tutti i cretini che intervistano alla TV... ok anche questa è una spesa da tagliare ma tutte le auto blu costano circa 600 milioni, se anche le azzerassimo saremmo ben lontani dal raggiungere un risparmio significativo.

Cottarelli parla oggi di 85.000 esuberi nella PA... suscitando subito un coro di proteste da parte dei sindacati, ma non solo da questi.
In realtà tutti sanno che la cifra di 85.000 è semplicemente ridicola, saranno almeno 10 volte tanto.
Ok non si può licenziare di colpo un milione di inutili statali... sarebbe bello, ma il sistema economico-sociale non reggerebbe lo shock.
E comunque 85.000 licenziamenti (oltre che essere un atto di giustizia... si tratterebbe infatti di licenziare i lavativi, i pelandroni più scandalosi) costituirebbe un bel risparmio (sui 5 miliardi).
Ma quante possibilità ha di passare questa proposta "minimalista"?
Io direi nessuna!
Finiti i soldi, passerà la corrente massimalista.

Che ci travolgerà tutti...
Questo può essere... ma di certo non domani.
Caro Holu, il bordo del precipizio è in vista ma c'è ancora abbastanza spazio, magari non per riuscire a fermarsi... ma almeno per una lunga "sofferenza". Tieni conto che la maggioranza degli Italiani non riesce a vedere al di là del proprio naso.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da primaverino il Mar 18 Mar - 19:32

Un taglio trasversale dei dipendenti della PA rischia di generare un danno sociale notevole senza peraltro risolvere i problemi legati all'inefficienza del pubblico impiego.
Seppur con estrema riluttanza, permettetemi di citare (ancora una volta) il mio modestissimo vissuto personale... (chiedo venia... Ma preferisco rompere il cazzo con quello che so, anziché elaborare teorie senza fondamento pratico).
Grazie in anticipo per la pazienza accordatami.  wink.. 
Alcuni di voi già sanno (perché da me informati in MP a titolo puramente confidenziale) ciò che ora posterò pubblicamente, ovvero che da quindici giorni circa sono sottoposto a verifica fiscale sia per quanto riguarda la mia posizione imprenditoriale, che per ciò che concerne la mia situazione personale.
L'anno di riferimento è il 2011.
Il "casus belli" è ingenerato da un'evidente incongruenza trasparente tra risultato di bilancio e transito di somme (piuttosto consistenti, invero...) sui miei c/c personali e aziendali. Il tutto "condito" da una dichiarazione dei redditi che statisticamente parlando, fa acqua da tutte le parti.
Naturalmente ho prodotto documentazione relativa e debbo dire che gli Agenti del Fisco si sono mostrati oltremodo ben disposti al mio riguardo.
Tuttavia, a tutt'oggi (dopo un primo colloquio informale e due giorni di "contraddittorio" regolarmente messo a verbale) la mia posizione risulta "sub judice" in termini meramente statistici.
Pur riconoscendo determinate irregolarità di carattere formale e pure sostanziale, ho richiesto un supplemento di verifica anche per gli anni 2012 e 2013...
I funzionari medesimi mi sono parsi assai sorpresi da questo mio "rilancio" nel merito (si vede che gli evasori, in genere, si contentano di cavarsela con poco, solo che io NON sono un evasore, almeno non intenzionalmente, con buona pace di chi ritiene la cosa impossibile o quantunque "ossimorica", data la mia professione...)  mgreen
Purtuttavia non sono uno scemo (Presunzione e Vanità sono i nomi delle mie due sorelle) e se ho scelto di mostrarmi disponibile ben oltre il limite generale è solo perché , dato il perdurare dello stato di crisi, una finestra temporale di un solo anno risulta (a mio avviso) insufficiente ad inquadrare lo "status quo" in barba alle metodologie ispettive sin qui praticate e probabilmente ritenute valide.
Tradotto in italiano corrente: mi sono permesso di dire ai Funzionari convenuti che mi pare tardivo (oltreché incompleto) un controllo in merito al 2011 operato testé...
"Perché?" - ho chiesto loro - "non mi avete convocato nella primavera/estate del 2012?... Perché non è prevista la possibilità di verifica spontanea da parte del Contribuente in merito all'anno precedente al fine di pre-determinare l'analisi di bilancio a riguardo dell'anno fiscale passato?".
Risposta di uno di loro: "Perché non abbiamo abbastanza personale a disposizione e quindi non possiamo dare udienza ad eventuali *motu proprio* dovendo già operare secondo ordini di servizio prestabiliti".
Capito, cari amici? Manca il personale. Ovvero presso la Direzione provinciale di Varese manca il personale (per fare il lavoro di trenta sono magari in dieci)... Ma magari presso la Direzione provinciale di Vattelapesca sono in trenta (grattatesticoli) a fare il lavoro di dieci...
Insomma, così è se vi pare (ma anche no...).
Prima di sentenziare in merito al semplice numero dei dipendenti pubblici, si tenti (se possibile) una miglior riorganizzazione del medesimo apparato.
Dopodiché, qualora risultino evidenti degli esuberi, si operi pure di conseguenza.
In conclusione...
Non mi permetto di entrare nel dettaglio di (circa) quindici ore di colloquio serrato sopravvenuto tra Primaverino e i dottori "Tizio e Sempronio" (sessanta pagine di verbali...) e tuttora "definendo", ma non posso far altro che denotare la mancanza di tempo necessaria ad un migliore (e definitivo) tratteggio preliminare della situazione che addivenne a partire dal 2011 e fino ad ora.

p.s.: spero di essere stato spiegato. Eventuali migliori dettagli su richiesta.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da holubice il Mar 18 Mar - 20:16

paolo1951 ha scritto:
holubice ha scritto:Finiti i soldi, passerà la corrente massimalista.
Che ci travolgerà tutti...
Questo può essere... ma di certo non domani.
Caro Holu, il bordo del precipizio è in vista ma c'è ancora abbastanza spazio, magari non per riuscire a fermarsi... ma almeno per una lunga "sofferenza". Tieni conto che la maggioranza degli Italiani non riesce a vedere al di là del proprio naso.
No.

Il meccanismo che si verificherà sarà quello che sperimetiamo quando risuccchiamo una Fanta con la cannuccia, poggiandola sul tavolo, senza tenerla in mano.

Fino che a che c'è qualcosa dentro, bevi tranquillo che è un piacere. Quando è finita e hai scolato, non ce n'è più per nessuno. Questo si verifica di botto. Come di botto la gente, qui come all'estero, si mette paura e ritira di soldi dai titoli di Stato.

Questo secono film si verificherà quando lo Stato Italiano non riesce più a rappezzare tutti i buchi facendo qualche strappo posdatato nel tempo. Un po' come quegli imprenditori che, a corto di soldi, cominciano a rosicchiare soldi del castelletto in banca, fino a strozzarsi con gli interessi.

Quando la marea si ritrae, è solo allora che si vede chi nuotava nudo col pisello di fuori...



E co' sti chiari di luna, vedrai come s'abbassa...



holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6095
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da paolo1951 il Mar 18 Mar - 20:22

@primaverino
Non voglio entrare nel merito di casi personali che tra l'altro non conosco, ma mi limito a parlare molto in generale...
Per quel che concerne il fisco e le verifiche fiscali in particolare non è un problema di personale... mancante o in esubero, il problema è proprio nel sistema fiscale italiano che fa acqua da tutte le parti.
Si comincia con una legislazione assurdamente complicata, pasticciata all'inverosimile, ideata da legislatori che non capiscono un cazzo della realtà economica, in particolare delle piccole imprese.
A queste imprese sono imposti decine di adempimenti assolutamente inutili ma costosissimi... che è praticamente impossibile eseguire in modo formalmente corretto. Uno come te dovrebbe avere più contabili che cuochi e camerieri e naturalmente spendere di più per pagare i primi che non i secondi.
La tassazione complessiva che teoricamente grava sulle piccole imprese è assolutamente insostenibile dalle stesse ed è comunque tale da scoraggiare il proseguimento dell'attività, se uno pagasse le tasse fino all'ultimo euro arriverebbe spesso molto vicino a pagare anche l'80% di quanto guadagna effettivamente.
L'evasione diventa quindi in molti casi l'unico mezzo per sopravvivere (specie in periodi crisi economica).
Questo lo sanno sia i contribuenti, sia lo stato e i suoi verificatori.
Ne consegue che se il contribuente sa che non potrà mai essere "in regola" e che in caso di verifica dovrà comunque pagare pesanti sanzioni per "irregolarità" sia formali, sia sostanziali... cercherà di premunirsi contro questa evenienza evadendo il più possibile, visto che la verginità è persa... prendere anche qualche cazzo in più non fa differenza.
I verificatori dal canto loro, sono anch'essi portati a pensare (magari giustamente) che in un simile bordello di "donne oneste" ce possano essere ben poche... per non infierire troppo si limitano ad "accertare" un anno solo, ogni tanto, sanno che in genere basta questo per realizzare un buon bottino per il fisco.

Tu dici per esempio che la tua dichiarazione "fa acqua da tutte le parti"... credo che se anche fosse stata "perfetta" la tua attuale situazione non sarebbe migliore.
A cercare, soprattutto con i poteri discrezionali e "presuntivi" di cui dispone un verificatore, si trova sempre quello che si vuole trovare... se non in campo sostanziale, almeno in campo formale... ma per il contribuente in termini di soldoni da tirar fuori cambia ben poco... come dicono i mussulmani è già tutto scritto fin dall'inizio!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mar 18 Mar - 20:45

paolo1951 ha scritto:
novaragiacomo ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
novaragiacomo ha scritto:
ros79 ha scritto:no assolutamente



Ottimo  ok  Però bisogna mandare via Renzi... è facile basta non dare il voto al PD alle prossime europee ;-)
Io ti "ascolto" ... o forse no, perché in realtà avevo già deciso prima di dare il voto a Berlusconi.  moon 
Ma tu caro Novara... a chi pensi di darlo?


Ciao Paolo,

di sicuro non ai partiti che hanno appoggiato i governi Monti, Letta ed ora Renzi...

Sceglierò tra quelli che ne sono rimasti fuori totalmente...
Una scelta direi molto limitata: una o due opzioni... carneval

PS: alle europee qualcuna in più visto che non vi è sbarramento per i piccolissimi...



Me ne farò una ragione ;-)

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mar 18 Mar - 20:46

holubice ha scritto:
novaragiacomo ha scritto:
ros79 ha scritto:io non me me intendo di strategie politiche, ma direi che con 80 euro non risolve nulla. tagli alle spese! non specchietti per le allodole!
Tagli alle spese sanitarie, riduzione dei diritti del lavoro come fa Renzi?
Dipende.

Accopare gli ospedali così da avere un solo ufficio amministrativo, uno solo agli acquisti? Certo che sì.

Invece di avere un'arma dei Carabinieri, una della Polizia, una della Guardia di Finanza, una della Forestale ed una Giudiziaria, avere solo una cosa chiamata:

"POLIZIA"

...con un solo generale, invece che cinque?

Certo che sì.

E potrei continuare giorni.


E se saltano fuori doppioni ed esuberi?

Che si cerchino un altro lavoro. Come tocca in sorte a tutti quanti.





Che si cerchino un altro lavoro??? Ma tu giochi con la vita delle persone...

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mar 18 Mar - 20:50

holubice ha scritto:Ricodo che, quando ero a Naja, nell'U.S. Army (esercito Americano) c'erano complessivamente 38 generali.

Nel nostro, sdoppiati e moltiplicati come pani e pesci, eravamo a quota 111.



Eh... ci piace vincere(*) facile...

 boxed 


*) Lo stipendio



Sei americano? Io lo sono visto che ci sono nato ed amo gli Stati Uniti ma sono anche italiano e non che tagliando i lavori si migliorano le cose.... Ma si peggiorano visto che oltre che mandare nei guai tante famiglie e tante persone non circola il famoso denaro che Renzi con la sua elemosina dice ti poterci far fare... Con gli ottanta euro se ci saranno pagheremo le nuove tasse che Padoan sta confezionando...

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mar 18 Mar - 20:52

holubice ha scritto:Novara, ti chiedo una cosa che fa sempre incazzare chi amministra questo, come qualsiasi altro forum:

Tu sei turnista?

Hai postato il tuo lunghissimo pistolotto oggi, giorno del signore 18 marzo 2014, alle ore 10:28.

Eri in ferie?


Stupidamente ho chiesto perché non compariva più su questo forum la data precisa, col giorno e l'ora, di quanto è stato inviato un post (parlo delle decine di migliaia che qualcuno ha dissiminato qui dentro...).

Ho capito che, con tutti i mangiapane a ufa che lasciano tracce in luoghi come questo quando non dovrebbero, ce n'è a sufficienza per licenziare una nazione.

Licenziare... qui c'è gente beccata a fare peculati e furti di migliaia di euro e che riescono a farsi rintegrare.





Mamma mia è tu saresti cristiano? Ma per favore...

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mar 18 Mar - 20:54

paolo1951 ha scritto:
novaragiacomo ha scritto:
ros79 ha scritto:io non me me intendo di strategie politiche, ma direi che con 80 euro non risolve nulla. tagli alle spese! non specchietti per le allodole!


Tagli alle spese sanitarie, riduzione dei diritti del lavoro come fa Renzi?
... ros79 dice "no assolutamente".
Io dico: sì certo, ma non come propone di fare Renzi! Molto, molto, molto di più!
Il problema piuttosto è come sia possibile in "democrazia" fare una politica di questo tipo e non essere subito sfiduciato dal parlamento... prima ancora di perdere inevitabilmente le elezioni successive.

Per prima cosa penso che i tagli si debba farli... senza parlarne, o parlandone il meno possibile.
In Italia invece abbiamo due tipi di politici quelli che ne parlano senza poi riuscire a farli... e quelli che proprio non li vogliono fare, ma al contrario fanno proposte che aumenterebbero ulteriormente la spesa pubblica.
Quest'ultimi ha naturalmente il plauso della maggior parte degli elettori...

PS: i tagli oltre alla sanità sono necessari anche nella scuola e sulle pensioni!



Certo tagliamo tutto e diamo i soldi alle slot machine e alle banche...

Bravi mamma mia che masochismo...

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mar 18 Mar - 20:57

paolo1951 ha scritto:
holubice ha scritto:
novaragiacomo ha scritto:
ros79 ha scritto:io non me me intendo di strategie politiche, ma direi che con 80 euro non risolve nulla. tagli alle spese! non specchietti per le allodole!
Tagli alle spese sanitarie, riduzione dei diritti del lavoro come fa Renzi?
Dipende.

Accopare gli ospedali così da avere un solo ufficio amministrativo, uno solo agli acquisti? Certo che sì.

Invece di avere un'arma dei Carabinieri, una della Polizia, una della Guardia di Finanza, una della Forestale ed una Giudiziaria, avere solo una cosa chiamata:

"POLIZIA"

...con un solo generale, invece che cinque?

Certo che sì.

E potrei continuare giorni.


E se saltano fuori doppioni ed esuberi?

Che si cerchino un altro lavoro. Come tocca in sorte a tutti quanti.


 quoto..  ma occhio soprattutto alle cifre, ricordiamoci che bisogna tagliare decine di miliardi e non decine di milioni come sembra pensino i più...
Per esempio sento continuamente parlare delle auto blu, le citano tutti i cretini che intervistano alla TV... ok anche questa è una spesa da tagliare ma tutte le auto blu costano circa 600 milioni, se anche le azzerassimo saremmo ben lontani dal raggiungere un risparmio significativo.

Cottarelli parla oggi di 85.000 esuberi nella PA... suscitando subito un coro di proteste da parte dei sindacati, ma non solo da questi.
In realtà tutti sanno che la cifra di 85.000 è semplicemente ridicola, saranno almeno 10 volte tanto.
Ok non si può licenziare di colpo un milione di inutili statali... sarebbe bello, ma il sistema economico-sociale non reggerebbe lo shock.
E comunque 85.000 licenziamenti (oltre che essere un atto di giustizia... si tratterebbe infatti di licenziare i lavativi, i pelandroni più scandalosi) costituirebbe un bel risparmio (sui 5 miliardi).
Ma quante possibilità ha di passare questa proposta "minimalista"?
Io direi nessuna!



85.000 licenziamenti corrispondono a 85.000 persone che perdono il lavoro...

Per quale motivo? Per risparmiare? E' pensi che così arrivino soldi pure a te? Ma risparmiare per fare cosa? Niente vale più della vita e della felicità delle persone...

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 32 1, 2, 3 ... 16 ... 32  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum