Quegli 80 euro di Renzi

Pagina 2 di 32 Precedente  1, 2, 3 ... 17 ... 32  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mar 18 Mar - 20:59

paolo1951 ha scritto:
holubice ha scritto:
paolo1951 ha scritto: quoto..  ma occhio soprattutto alle cifre, ricordiamoci che bisogna tagliare decine di miliardi e non decine di milioni come sembra pensino i più...
Per esempio sento continuamente parlare delle auto blu, le citano tutti i cretini che intervistano alla TV... ok anche questa è una spesa da tagliare ma tutte le auto blu costano circa 600 milioni, se anche le azzerassimo saremmo ben lontani dal raggiungere un risparmio significativo.

Cottarelli parla oggi di 85.000 esuberi nella PA... suscitando subito un coro di proteste da parte dei sindacati, ma non solo da questi.
In realtà tutti sanno che la cifra di 85.000 è semplicemente ridicola, saranno almeno 10 volte tanto.
Ok non si può licenziare di colpo un milione di inutili statali... sarebbe bello, ma il sistema economico-sociale non reggerebbe lo shock.
E comunque 85.000 licenziamenti (oltre che essere un atto di giustizia... si tratterebbe infatti di licenziare i lavativi, i pelandroni più scandalosi) costituirebbe un bel risparmio (sui 5 miliardi).
Ma quante possibilità ha di passare questa proposta "minimalista"?
Io direi nessuna!
Finiti i soldi, passerà la corrente massimalista.

Che ci travolgerà tutti...
Questo può essere... ma di certo non domani.
Caro Holu, il bordo del precipizio è in vista ma c'è ancora abbastanza spazio, magari non per riuscire a fermarsi... ma almeno per una lunga "sofferenza". Tieni conto che la maggioranza degli Italiani non riesce a vedere al di là del proprio naso.




Sì certo dovrebbero inginocchiarsi a Renzi... che li salva lui... ma dai...

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mar 18 Mar - 21:03

primaverino ha scritto:Un taglio trasversale dei dipendenti della PA rischia di generare un danno sociale notevole senza peraltro risolvere i problemi legati all'inefficienza del pubblico impiego.
Seppur con estrema riluttanza, permettetemi di citare (ancora una volta) il mio modestissimo vissuto personale... (chiedo venia... Ma preferisco rompere il cazzo con quello che so, anziché elaborare teorie senza fondamento pratico).
Grazie in anticipo per la pazienza accordatami.  wink.. 
Alcuni di voi già sanno (perché da me informati in MP a titolo puramente confidenziale) ciò che ora posterò pubblicamente, ovvero che da quindici giorni circa sono sottoposto a verifica fiscale sia per quanto riguarda la mia posizione imprenditoriale, che per ciò che concerne la mia situazione personale.
L'anno di riferimento è il 2011.
Il "casus belli" è ingenerato da un'evidente incongruenza trasparente tra risultato di bilancio e transito di somme (piuttosto consistenti, invero...) sui miei c/c personali e aziendali. Il tutto "condito" da una dichiarazione dei redditi che statisticamente parlando, fa acqua da tutte le parti.
Naturalmente ho prodotto documentazione relativa e debbo dire che gli Agenti del Fisco si sono mostrati oltremodo ben disposti al mio riguardo.
Tuttavia, a tutt'oggi (dopo un primo colloquio informale e due giorni di "contraddittorio" regolarmente messo a verbale) la mia posizione risulta "sub judice" in termini meramente statistici.
Pur riconoscendo determinate irregolarità di carattere formale e pure sostanziale, ho richiesto un supplemento di verifica anche per gli anni 2012 e 2013...
I funzionari medesimi mi sono parsi assai sorpresi da questo mio "rilancio" nel merito (si vede che gli evasori, in genere, si contentano di cavarsela con poco, solo che io NON sono un evasore, almeno non intenzionalmente, con buona pace di chi ritiene la cosa impossibile o quantunque "ossimorica", data la mia professione...)  mgreen
Purtuttavia non sono uno scemo (Presunzione e Vanità sono i nomi delle mie due sorelle) e se ho scelto di mostrarmi disponibile ben oltre il limite generale è solo perché , dato il perdurare dello stato di crisi, una finestra temporale di un solo anno risulta (a mio avviso) insufficiente ad inquadrare lo "status quo" in barba alle metodologie ispettive sin qui praticate e probabilmente ritenute valide.
Tradotto in italiano corrente: mi sono permesso di dire ai Funzionari convenuti che mi pare tardivo (oltreché incompleto) un controllo in merito al 2011 operato testé...
"Perché?" - ho chiesto loro - "non mi avete convocato nella primavera/estate del 2012?... Perché non è prevista la possibilità di verifica spontanea da parte del Contribuente in merito all'anno precedente al fine di pre-determinare l'analisi di bilancio a riguardo dell'anno fiscale passato?".
Risposta di uno di loro: "Perché non abbiamo abbastanza personale a disposizione e quindi non possiamo dare udienza ad eventuali *motu proprio* dovendo già operare secondo ordini di servizio prestabiliti".
Capito, cari amici? Manca il personale. Ovvero presso la Direzione provinciale di Varese manca il personale (per fare il lavoro di trenta sono magari in dieci)... Ma magari presso la Direzione provinciale di Vattelapesca sono in trenta (grattatesticoli) a fare il lavoro di dieci...
Insomma, così è se vi pare (ma anche no...).
Prima di sentenziare in merito al semplice numero dei dipendenti pubblici, si tenti (se possibile) una miglior riorganizzazione del medesimo apparato.
Dopodiché, qualora risultino evidenti degli esuberi, si operi pure di conseguenza.
In conclusione...
Non mi permetto di entrare nel dettaglio di (circa) quindici ore di colloquio serrato sopravvenuto tra Primaverino e i dottori "Tizio e Sempronio" (sessanta pagine di verbali...) e tuttora "definendo", ma non posso far altro che denotare la mancanza di tempo necessaria ad un migliore (e definitivo) tratteggio preliminare della situazione che addivenne a partire dal 2011 e fino ad ora.

p.s.: spero di essere stato spiegato. Eventuali migliori dettagli su richiesta.
Ottima risposta ai tagliatori di teste: Prima di sentenziare in merito al semplice numero dei dipendenti pubblici, si tenti (se possibile) una miglior riorganizzazione del medesimo apparato.
Dopodiché, qualora risultino evidenti degli esuberi, si operi pure di conseguenza.

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mar 18 Mar - 21:05

holubice ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
holubice ha scritto:Finiti i soldi, passerà la corrente massimalista.
Che ci travolgerà tutti...
Questo può essere... ma di certo non domani.
Caro Holu, il bordo del precipizio è in vista ma c'è ancora abbastanza spazio, magari non per riuscire a fermarsi... ma almeno per una lunga "sofferenza". Tieni conto che la maggioranza degli Italiani non riesce a vedere al di là del proprio naso.
No.

Il meccanismo che si verificherà sarà quello che sperimetiamo quando risuccchiamo una Fanta con la cannuccia, poggiandola sul tavolo, senza tenerla in mano.

Fino che a che c'è qualcosa dentro, bevi tranquillo che è un piacere. Quando è finita e hai scolato, non ce n'è più per nessuno. Questo si verifica di botto. Come di botto la gente, qui come all'estero, si mette paura e ritira di soldi dai titoli di Stato.

Questo secono film si verificherà quando lo Stato Italiano non riesce più a rappezzare tutti i buchi facendo qualche strappo posdatato nel tempo. Un po' come quegli imprenditori che, a corto di soldi, cominciano a rosicchiare soldi del castelletto in banca, fino a strozzarsi con gli interessi.

Quando la marea si ritrae, è solo allora che si vede chi nuotava nudo col pisello di fuori...



E co' sti chiari di luna, vedrai come s'abbassa...




Dai richiamiamo Monti che finisce di distruggere la domanda interna...

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da paolo1951 il Mar 18 Mar - 23:06

novaragiacomo ha scritto:...
Ottima risposta ai tagliatori di teste: Prima di sentenziare in merito al semplice numero dei dipendenti pubblici, si tenti (se possibile) una miglior riorganizzazione del medesimo apparato.
Dopodiché, qualora risultino evidenti degli esuberi, si operi pure di conseguenza.
 ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah 
Già prendiamo 5 pani e 2 pesci e proviamo a sfamare 5.000 persone!
Se non ci riusciamo... "si operi pure di conseguenza".
Caro Novara gli esuberi non sono evidenti solo a quelli come te.
Gli esuberi nelle PA non sono certo 85.000 ma almeno 10 volte tanto.
Licenziarne 85.000 sarebbe soltanto un modo di punire i più lavativi, i più vergognosamente e strafottentemente parassiti...
Ma sta tranquillo che non se ne farà nulla, quegli 85.000 sono il fulcro del sindacalismo... sono intoccabili!

PS: in una cosa mi è piaciuto Renzi quando ha detto a quella strafiga della Camusso di pubblicare su internet i bilanci dei sindacati...
E pensare che potrebbero anche pubblicarli, tanto quasi nessuno dei loro sostenitori sarebbe in grado, si prenderebbe la briga di leggere un bilancio...
... e nessun giudice né potrebbe, né vorrebbe incriminare un sindacato: non potrebbe perché si tratta di associazioni private non soggette a obblighi contabili, non soggette al diritto societario, non vorrebbe perché "cane non morde cane".  moon 

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da paolo1951 il Mar 18 Mar - 23:30

A proposito di bilanci... qualcuno ha mai letto il bilancio dell'INPS?
https://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=%3b0%3b00%3b7205%3b9501%3b&lastMenu=9501&iMenu=12&iNodo=9501&p4=2
... eppure è pubblicato su internet  carneval 

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mer 19 Mar - 0:23

paolo1951 ha scritto:
novaragiacomo ha scritto:...
Ottima risposta ai tagliatori di teste: Prima di sentenziare in merito al semplice numero dei dipendenti pubblici, si tenti (se possibile) una miglior riorganizzazione del medesimo apparato.
Dopodiché, qualora risultino evidenti degli esuberi, si operi pure di conseguenza.
 ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah 
Già prendiamo 5 pani e 2 pesci e proviamo a sfamare 5.000 persone!
Se non ci riusciamo...  "si operi pure di conseguenza".
Caro Novara gli esuberi non sono evidenti solo a quelli come te.
Gli esuberi nelle PA non sono certo 85.000 ma almeno 10 volte tanto.
Licenziarne 85.000 sarebbe soltanto un modo di punire i più lavativi, i più vergognosamente e strafottentemente parassiti...
Ma sta tranquillo che non se ne farà nulla, quegli 85.000 sono il fulcro del sindacalismo... sono intoccabili!

PS: in una cosa mi è piaciuto Renzi quando ha detto a quella strafiga della Camusso di pubblicare su internet i bilanci dei sindacati...
E pensare che potrebbero anche pubblicarli, tanto quasi nessuno dei loro sostenitori sarebbe in grado, si prenderebbe la briga di leggere un bilancio...
... e nessun giudice né potrebbe, né vorrebbe incriminare un sindacato: non potrebbe perché si tratta di associazioni private non soggette a obblighi contabili, non soggette al diritto societario, non vorrebbe perché "cane non morde cane".  moon 




Renzi è un ipocrita come la Camusso... Sono della stessa pasta...

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da paolo1951 il Mer 19 Mar - 11:23

novaragiacomo ha scritto:...
Renzi è un ipocrita come la Camusso... Sono della stessa pasta...
Parole... stile Grillo.
Parole che non significano esattamente nulla.
Possibile che tu Novara non sappia dir nulla di meglio... far nulla di meglio che ripetere luoghi comuni, parole d'ordine, invettive, ecc.
Me lo sai dire a cosa può praticamente servire tutto ciò?
Pensi che si possa uscire dalla crisi facendo il pagliaccio come Grillo?
Anche la tua solita litania di mandar a casa questo o quello, di non votare certi partiti... è una cosa ben stupida se poi non sai chi votare e soprattutto non sai cosa si dovrebbe fare concretamente.

C'è quasi, al limite, più logica nei credenti quando per risolvere una crisi... si raccolgono in preghiera, o fanno processioni, pellegrinaggi e altri riti propiziatori.

Rileggendo i tuoi post non sono riuscito a trovare in nessuno una sola proposta "positiva", ma solo richieste "negative"... cioè tu dici: NON fare... NON votare... NON togliere ... NO a questi provvedimenti, NO a questa legge, NO a quel governo, ecc. ecc.

Una volta almeno, anche una soltanto, dicci qualcosa in senso affermativo, una qualche cosetta concreta che andrebbe fatta!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mer 19 Mar - 11:31

paolo1951 ha scritto:
novaragiacomo ha scritto:...
Renzi è un ipocrita come la Camusso... Sono della stessa pasta...
Parole... stile Grillo.
Parole che non significano esattamente nulla.
Possibile che tu Novara non sappia dir nulla di meglio... far nulla di meglio che ripetere luoghi comuni, parole d'ordine, invettive, ecc.
Me lo sai dire a cosa può praticamente servire tutto ciò?
Pensi che si possa uscire dalla crisi facendo il pagliaccio come Grillo?
Anche la tua solita litania di mandar a casa questo o quello, di non votare certi partiti... è una cosa ben stupida se poi non sai chi votare e soprattutto non sai cosa si dovrebbe fare concretamente.

C'è quasi, al limite, più logica nei credenti quando per risolvere una crisi... si raccolgono in preghiera, o fanno processioni, pellegrinaggi e altri riti propiziatori.

Rileggendo i tuoi post non sono riuscito a trovare in nessuno una sola proposta "positiva", ma solo richieste "negative"... cioè tu dici: NON fare... NON votare... NON togliere ... NO a questi provvedimenti, NO a questa legge, NO a quel governo, ecc. ecc.

Una volta almeno, anche una soltanto, dicci qualcosa in senso affermativo, una qualche cosetta concreta che andrebbe fatta!



Io mi baso sul Vangelo non su Grillo...

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da paolo1951 il Mer 19 Mar - 12:11

novaragiacomo ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
novaragiacomo ha scritto:...
Renzi è un ipocrita come la Camusso... Sono della stessa pasta...
Parole... stile Grillo.
Parole che non significano esattamente nulla.
Possibile che tu Novara non sappia dir nulla di meglio... far nulla di meglio che ripetere luoghi comuni, parole d'ordine, invettive, ecc.
Me lo sai dire a cosa può praticamente servire tutto ciò?
Pensi che si possa uscire dalla crisi facendo il pagliaccio come Grillo?
Anche la tua solita litania di mandar a casa questo o quello, di non votare certi partiti... è una cosa ben stupida se poi non sai chi votare e soprattutto non sai cosa si dovrebbe fare concretamente.

C'è quasi, al limite, più logica nei credenti quando per risolvere una crisi... si raccolgono in preghiera, o fanno processioni, pellegrinaggi e altri riti propiziatori.

Rileggendo i tuoi post non sono riuscito a trovare in nessuno una sola proposta "positiva", ma solo richieste "negative"... cioè tu dici: NON fare... NON votare... NON togliere ... NO a questi provvedimenti, NO a questa legge, NO a quel governo, ecc. ecc.

Una volta almeno, anche una soltanto, dicci qualcosa in senso affermativo, una qualche cosetta concreta che andrebbe fatta!



Io mi baso sul Vangelo non su Grillo...
Già l'avevo quasi intuito... il tuo economista preferito deve essere San Francesco d'Assisi...
Molti sai sognano dopo Francesco primo papa, anche qualcosa di simile come presidente del consiglio... belle parole, vogliamoci tanto bene, solidarietà, accoglienza ai migranti... anche Gesù era un migrante (???) ...
Per la Chiesa questo può anche andare bene... infondo un prete è come uno psicologo, deve guarire i malati con la parola... ma in politica le cose sono ben diverse:
o trovi un Messia che sappia davvero moltiplicare pani & pesci... oppure nulla è più deleterio delle parole del Vangelo:
Matteo 6,25-34 ha scritto:Le preoccupazioni
25 «Perciò vi dico: non siate in ansia per la vostra vita, di che cosa mangerete o di che cosa berrete; né per il vostro corpo, di che vi vestirete. Non è la vita più del nutrimento, e il corpo più del vestito? 26 Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, non mietono, non raccolgono in granai, e il Padre vostro celeste li nutre. Non valete voi molto più di loro? 27 E chi di voi può con la sua preoccupazione aggiungere un'ora sola alla durata della sua vita? 28 E perché siete così ansiosi per il vestire? Osservate come crescono i gigli della campagna: essi non faticano e non filano; 29 eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, fu vestito come uno di loro. 30 Ora se Dio veste in questa maniera l'erba dei campi che oggi è, e domani è gettata nel forno, non farà molto di più per voi, o gente di poca fede? 31 Non siate dunque in ansia, dicendo: "Che mangeremo? Che berremo? Di che ci vestiremo?" 32 Perché sono i pagani che ricercano tutte queste cose; ma il Padre vostro celeste sa che avete bisogno di tutte queste cose. 33 Cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno date in più. 34 Non siate dunque in ansia per il domani, perché il domani si preoccuperà di se stesso. Basta a ciascun giorno il suo affanno.
Cristo era un pazzo, ma ancora più pazzi sono quelli che gli diedero allora o gli danno anche oggi retta... carneval
Pazzi alcuni... falsi ipocriti tutti gli altri.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Mer 19 Mar - 13:59

paolo1951 ha scritto:
novaragiacomo ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
novaragiacomo ha scritto:...
Renzi è un ipocrita come la Camusso... Sono della stessa pasta...
Parole... stile Grillo.
Parole che non significano esattamente nulla.
Possibile che tu Novara non sappia dir nulla di meglio... far nulla di meglio che ripetere luoghi comuni, parole d'ordine, invettive, ecc.
Me lo sai dire a cosa può praticamente servire tutto ciò?
Pensi che si possa uscire dalla crisi facendo il pagliaccio come Grillo?
Anche la tua solita litania di mandar a casa questo o quello, di non votare certi partiti... è una cosa ben stupida se poi non sai chi votare e soprattutto non sai cosa si dovrebbe fare concretamente.

C'è quasi, al limite, più logica nei credenti quando per risolvere una crisi... si raccolgono in preghiera, o fanno processioni, pellegrinaggi e altri riti propiziatori.

Rileggendo i tuoi post non sono riuscito a trovare in nessuno una sola proposta "positiva", ma solo richieste "negative"... cioè tu dici: NON fare... NON votare... NON togliere ... NO a questi provvedimenti, NO a questa legge, NO a quel governo, ecc. ecc.

Una volta almeno, anche una soltanto, dicci qualcosa in senso affermativo, una qualche cosetta concreta che andrebbe fatta!



Io mi baso sul Vangelo non su Grillo...
Già l'avevo quasi intuito... il tuo economista preferito deve essere San Francesco d'Assisi...
Molti sai sognano dopo Francesco primo papa, anche qualcosa di simile come presidente del consiglio... belle parole, vogliamoci tanto bene, solidarietà, accoglienza ai migranti... anche Gesù era un migrante (???) ...
Per la Chiesa questo può anche andare bene... infondo un prete è come uno psicologo, deve guarire i malati con la parola... ma in politica le cose sono ben diverse:
o trovi un Messia che sappia davvero moltiplicare pani & pesci... oppure nulla è più deleterio delle parole del Vangelo:
Matteo 6,25-34 ha scritto:Le preoccupazioni
25 «Perciò vi dico: non siate in ansia per la vostra vita, di che cosa mangerete o di che cosa berrete; né per il vostro corpo, di che vi vestirete. Non è la vita più del nutrimento, e il corpo più del vestito? 26 Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, non mietono, non raccolgono in granai, e il Padre vostro celeste li nutre. Non valete voi molto più di loro? 27 E chi di voi può con la sua preoccupazione aggiungere un'ora sola alla durata della sua vita? 28 E perché siete così ansiosi per il vestire? Osservate come crescono i gigli della campagna: essi non faticano e non filano; 29 eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, fu vestito come uno di loro. 30 Ora se Dio veste in questa maniera l'erba dei campi che oggi è, e domani è gettata nel forno, non farà molto di più per voi, o gente di poca fede? 31 Non siate dunque in ansia, dicendo: "Che mangeremo? Che berremo? Di che ci vestiremo?" 32 Perché sono i pagani che ricercano tutte queste cose; ma il Padre vostro celeste sa che avete bisogno di tutte queste cose. 33 Cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno date in più. 34 Non siate dunque in ansia per il domani, perché il domani si preoccuperà di se stesso. Basta a ciascun giorno il suo affanno.
Cristo era un pazzo, ma ancora più pazzi sono quelli che gli diedero allora o gli danno anche oggi retta... carneval
Pazzi alcuni... falsi ipocriti tutti gli altri.




Guarda che io Bergoglio non lo posso soffrire perché è un apostata... Se vuoi qualche delucidazione in merito di invito a leggere il mio blog http://conoscererendeliberi.wordpress.com/ Ci sono tanti articoli su di lui. In particolare ti consiglio questo: http://conoscererendeliberi.wordpress.com/2013/12/31/lobiettivo-finale-della-massoneria-distruggere-il-cristianesimo/


Gesù si riferiva al fatto che quello che conta è l'amore per Dio e per il prossimo, in particolare gli amici...

Era quello il senso del suo discorso ma tu da materialista hai capito il senso materialista...

Questo è l'amore di Gesù:

"Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri, come io vi ho amati. Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici. Voi siete miei amici, se farete ciò che io vi comando." Gv 15, 12-14

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da jessica il Mer 19 Mar - 14:02

paolo che cita il vangelo
ora le ho viste tutte. posso morire in pace.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da paolo1951 il Mer 19 Mar - 15:24

jessica ha scritto:paolo che cita il vangelo
ora le ho viste tutte. posso morire in pace.
Morire? perché?
Sai come si dice: a pagare [le tasse] e a morire c'è sempre tempo!

PS: jessica è da tanto che non ti vedo che non mi ero accorto che ti han fatto "moderatrice"!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da Rasputin il Mer 19 Mar - 15:37

paolo1951 ha scritto:[...]
PS: jessica è da tanto che non ti vedo che non mi ero accorto che ti han fatto "moderatrice"!

Azzzz...Paolo, ma hai le cateratte? È un annuncio globale!

http://atei.forumitalian.com/t6023-moderatrice

scusate l'OT

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da primaverino il Mer 19 Mar - 15:40

A proposito (scusate l'OT)
Non si spengono più i quadratini arancio relativi agli ultimi interventi... Mi capita anche su AL (ma non su UAAR)... Problemi di piattaforma?

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da Admin il Mer 19 Mar - 15:43

primaverino ha scritto:A proposito (scusate l'OT)
Non si spengono più i quadratini arancio relativi agli ultimi interventi... Mi capita anche su AL (ma non su UAAR)... Problemi di piattaforma?

Succede ad almeno altri due di noi. Pensiamo di sí, e che sia una cosa temporanea, se il problema dovesse persistere indagheremo.

Admin
----------
----------

Numero di messaggi : 2629
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 11.11.08

http://atei.forumitalian.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da primaverino il Mer 19 Mar - 15:52

Admin ha scritto:
primaverino ha scritto:A proposito (scusate l'OT)
Non si spengono più i quadratini arancio relativi agli ultimi interventi... Mi capita anche su AL (ma non su UAAR)... Problemi di piattaforma?

Succede ad almeno altri due di noi. Pensiamo di sí, e che sia una cosa temporanea, se il problema dovesse persistere indagheremo.

Thank you, bro...  ok 

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da Minsky il Sab 28 Giu - 21:24

Gli 80 euro di Renzi stanno arrivando.

Sì, ma a chi arrivano? Voglio esporvi un caso reale che conosco personalmente.

Una famiglia di 4 persone, marito, moglie, due bambini. Stanno bene economicamente. Lui è dirigente in una multinazionale. Stipendio base, diciamo sui diecimila netti mensili, più fringe benefits vari, l'auto aziendale sempre a disposizione, premi produzione, bonus, opzioni sulle azioni della società, insomma a fine anno altre svariate migliaia di euro di introiti o risparmi, nonostante i tempi di crisi. Lei è insegnante dipendente pubblica a part-time, lavora dieci ore alla settimana e riceve 900 euro netti al mese. Non è male neanche questo come stipendio, sarebbe come se, per 40 ore settimanali, prendesse 3600 euro. È chiaro che nel bilancio famigliare i 900 euro sono bruscolini, ma così matura la pensione e poi è come avere un hobby.

Ebbene, la moglie, essendo nella fascia di reddito prevista per il bonus di Renzi, ha ricevuto gli 80 euro famosi. E non li ha mica rimandati indietro...

Adesso, qualcuno che lo sa (Paolo51?), potrebbe spiegarmi come mai:

  1. Riceve il bonus di 80 euro una persona che, fatto il conto delle ore lavorate, è evidentemente fuori dalla fascia di reddito prevista (sarebbe come se prendesse 3600 euro mensili).
  2. Ammesso che il bonus le spetti, lo riceve tutto intero anche se lavora un quarto dell'orario normale: non dovrebbe ricevere un quarto del bonus, ossia 20 euro?
  3. Il bonus viene erogato senza tenere alcun conto del reddito famigliare, che pone palesemente questa famiglia ben fuori dalla fascia di necessità di un aiuto economico, visto che per loro 80 euro sono spiccioli insignificanti.


Siccome immagino già la risposta, dico che, come era del tutto prevedibile, questo provvedimento è stato fatto letteralmente con i piedi, buttando i soldi dove non servono, e peggio ancora i soldi per dare gli 80 euro a chi non ne ha bisogno sono stati tolti dalle tasche di moltissime famiglie davvero bisognose, prima di tutto quelle dei disoccupati.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13464
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Sab 28 Giu - 22:29

Minsky ha scritto:Gli 80 euro di Renzi stanno arrivando.

Sì, ma a chi arrivano? Voglio esporvi un caso reale che conosco personalmente.

Una famiglia di 4 persone, marito, moglie, due bambini. Stanno bene economicamente. Lui è dirigente in una multinazionale. Stipendio base, diciamo sui diecimila netti mensili, più fringe benefits vari, l'auto aziendale sempre a disposizione, premi produzione, bonus, opzioni sulle azioni della società, insomma a fine anno altre svariate migliaia di euro di introiti o risparmi, nonostante i tempi di crisi. Lei è insegnante dipendente pubblica a part-time, lavora dieci ore alla settimana e riceve 900 euro netti al mese. Non è male neanche questo come stipendio, sarebbe come se, per 40 ore settimanali, prendesse 3600 euro. È chiaro che nel bilancio famigliare i 900 euro sono bruscolini, ma così matura la pensione e poi è come avere un hobby.

Ebbene, la moglie, essendo nella fascia di reddito prevista per il bonus di Renzi, ha ricevuto gli 80 euro famosi. E non li ha mica rimandati indietro...

Adesso, qualcuno che lo sa (Paolo51?), potrebbe spiegarmi come mai:

  1. Riceve il bonus di 80 euro una persona che, fatto il conto delle ore lavorate, è evidentemente fuori dalla fascia di reddito prevista (sarebbe come se prendesse 3600 euro mensili).
  2. Ammesso che il bonus le spetti, lo riceve tutto intero anche se lavora un quarto dell'orario normale: non dovrebbe ricevere un quarto del bonus, ossia 20 euro?
  3. Il bonus viene erogato senza tenere alcun conto del reddito famigliare, che pone palesemente questa famiglia ben fuori dalla fascia di necessità di un aiuto economico, visto che per loro 80 euro sono spiccioli insignificanti.


Siccome immagino già la risposta, dico che, come era del tutto prevedibile, questo provvedimento è stato fatto letteralmente con i piedi, buttando i soldi dove non servono, e peggio ancora i soldi per dare gli 80 euro a chi non ne ha bisogno sono stati tolti dalle tasche di moltissime famiglie davvero bisognose, prima di tutto quelle dei disoccupati.



A chiunque arrivino sono cmq una truffa... perché vogliono nascondere sotto il tappetto tutti i disastri che hanno combinato da Monti in poi i vari governi che si sono succeduti... Disastri consapevoli e programmati prima... tutto a danno degli ingenui italiani...

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da paolo1951 il Dom 29 Giu - 7:15

Non ci piove sul fatto che il provvedimento sia stato fatto "con i piedi" (come quasi tutte le attuali leggi) e principalmente per ragioni meramente elettoralistiche.
Tuttavia il caso prospettato da Misky ha persino una sua "ragione": gli 80 euro almeno in origine non dovevano essere una erogazione ma semplicemente un "bonus", una detassazione... di certi redditi, non un aiuto ai "bisognosi" ma piuttosto un invito a consumare di più.

Chi come l'amica di Minsky aveva un reddito compreso tra 8.000 e 24.000 euro (giusto 900 euro al mese x 13 = 11.700, ma forse di più perché non so se i 900 euro sono lo stipendio lordo o il netto percepito) paga per 8 mesi 80 euro di tasse in meno, ecco Renzi diceva che questi 80 euro se li sarebbe probabilmente spesi subito e che questo avrebbe incentivano il commercio, l'economia... insomma il discorso della famiglia bisognosa non c'entra un cazzo!

Nella versione originaria forse la cosa aveva la sua logica e poteva "funzionare", ma poi sono intervenuti "correttivi" populisti, assistenzialisti e buonisti che l'hanno snaturato.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da Minsky il Dom 29 Giu - 8:05

paolo1951 ha scritto:...
Quindi confermi che si tratta di una solenne stronzata. Forse che la famiglia di cui sopra comprerà un videogame in più ai figli perché adesso ha 80 euro che gli "crescono"? Ma neanche per idea. Intanto, sappiate se non lo sapevate, che è proprio chi ha più soldi che è più "attaccato" ai soldi, ed è abituato a gestire con grande oculatezza il proprio patrimonio. Gli 80 euro li metteranno nel mucchio dei soldi che abitualmente risparmiano e destinano a saggi investimenti finanziari, immobiliari, previdenziali, assicurativi.
Inoltre Renzi ha sempre dato ad intendere che il "taglio del cuneo fiscale" (che la beffa l'aveva presentata così, se ben vi ricordate) doveva servire ad aiutare le famiglie ad arrivare a fine mese. Non mi ricordo chi fosse quella deficiente del PD che ha detto che con 80 euro si fa la spesa di alimentari per il fabbisogno famigliare di due settimane. Insomma il concetto propagandato è quello, ma è una bufala.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13464
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Dom 29 Giu - 9:35

Minsky ha scritto:
paolo1951 ha scritto:...
Quindi confermi che si tratta di una solenne stronzata. Forse che la famiglia di cui sopra comprerà un videogame in più ai figli perché adesso ha 80 euro che gli "crescono"? Ma neanche per idea. Intanto, sappiate se non lo sapevate, che è proprio chi ha più soldi che è più "attaccato" ai soldi, ed è abituato a gestire con grande oculatezza il proprio patrimonio. Gli 80 euro li metteranno nel mucchio dei soldi che abitualmente risparmiano e destinano a saggi investimenti finanziari, immobiliari, previdenziali, assicurativi.
Inoltre Renzi ha sempre dato ad intendere che il "taglio del cuneo fiscale" (che la beffa l'aveva presentata così, se ben vi ricordate) doveva servire ad aiutare le famiglie ad arrivare a fine mese. Non mi ricordo chi fosse quella deficiente del PD che ha detto che con 80 euro si fa la spesa di alimentari per il fabbisogno famigliare di due settimane. Insomma il concetto propagandato è quello, ma è una bufala.



Sinceramente non capisco di cosa vi meravigliate? Ma davvero credevate a un bugiardo e traditore...?

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da Justine il Dom 29 Giu - 9:59

Quando c'è qualcosa di apparentemente allettante in giro, i concetti da esaminare sono variegati, ma le domande da porsi sono due: "cosa ci guadagna in termini di $" e "cosa ci guadagna in termini di visibilità pubblica". Fine

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15337
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da novaragiacomo il Dom 29 Giu - 10:24

Loki ha scritto:Quando c'è qualcosa di apparentemente allettante in giro, i concetti da esaminare sono variegati, ma le domande da porsi sono due: "cosa ci guadagna in termini di $" e "cosa ci guadagna in termini di visibilità pubblica". Fine


Infatti non bisogna credere come allocchi alle promesse di un pentolaio...

novaragiacomo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 148
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da paolo1951 il Dom 29 Giu - 11:30

Minsky ha scritto:
paolo1951 ha scritto:...
Quindi confermi che si tratta di una solenne stronzata. Forse che la famiglia di cui sopra comprerà un videogame in più ai figli perché adesso ha 80 euro che gli "crescono"? Ma neanche per idea. Intanto, sappiate se non lo sapevate, che è proprio chi ha più soldi che è più "attaccato" ai soldi, ed è abituato a gestire con grande oculatezza il proprio patrimonio. Gli 80 euro li metteranno nel mucchio dei soldi che abitualmente risparmiano e destinano a saggi investimenti finanziari, immobiliari, previdenziali, assicurativi.
Inoltre Renzi ha sempre dato ad intendere che il "taglio del cuneo fiscale" (che la beffa l'aveva presentata così, se ben vi ricordate) doveva servire ad aiutare le famiglie ad arrivare a fine mese. Non mi ricordo chi fosse quella deficiente del PD che ha detto che con 80 euro si fa la spesa di alimentari per il fabbisogno famigliare di due settimane. Insomma il concetto propagandato è quello, ma è una bufala.
Veramente Misky il taglio del cuneo fiscale non serve "ad aiutare le famiglie ad arrivare a fine mese", ma semplicemente a ridurre il costo del lavoro e quindi rendere un po' più competitive le nostre aziende.
Ma tornando agli 80 euro, quello che dici è parzialmente vero, l'idea era infatti di darli a chi non fosse troppo ricco, da qui il limite dei 24000 euro di reddito complessivo. Cioè non si tiene conto solo dello stipendio ma di tutti i redditi posseduti dalla persona.
Però tu stai ponendo un altro problema di difficile soluzione: se e come si debba tener conto del reddito del nucleo familiare!

Infatti la persona da te indicata a mo' di esempio (esempio a tuo dire vergognoso) ha tutte le caratteristiche per beneficiare di questi 80 euro, è solo il fatto che la stessa sia sposata ad un ricco a renderla a tuo dire "indegna" del beneficio fiscale.


PS: comunque anche a giudicare con il tuo metodo ti faccio presente che esistono casi ben più "vergognosi", te ne cito uno reale e che ho conosciuto personalmente (non per sentito dire):
vecchia madre vedova di un notaio che a sua volta appartiene a una famiglia ricchissima.
Il notaio la sistema in una villa di sua proprietà nella Riviera ligure insieme ad una amica un po' più giovane che in realtà è la badante che lavora in "nero", la "vecchia" è assolutamente nullatenente (avendo a suo tempo rinunciato a favore del figlio ad ogni eredità e/o bene posseduto). LA VECCHIA PRENDEVA (ora è morta) LA PENSIONE SOCIALE!!!

PPS: faccio notare che se la vecchia fosse stata convivente con il figlio, magari perché questi non disponeva di una villa dove alloggiarla con la badante, non avrebbe avuto diritto a questa pensione...  carneval 

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Quegli 80 euro di Renzi

Messaggio Da Minsky il Dom 29 Giu - 12:19

paolo1951 ha scritto:Veramente Misky il taglio del cuneo fiscale non serve "ad aiutare le famiglie ad arrivare a fine mese", ma semplicemente a ridurre il costo del lavoro e quindi rendere un po' più competitive le nostre aziende.

Oh, perbacco. Adesso ne capisco ancora meno. Mi spieghi in che modo gli 80 euro riducono il costo del lavoro e rendono più competitive le nostre aziende?

paolo1951 ha scritto:Ma tornando agli 80 euro, quello che dici è parzialmente vero, l'idea era infatti di darli a chi non fosse troppo ricco, da qui il limite dei 24000 euro di reddito complessivo. Cioè non si tiene conto solo dello stipendio ma di tutti i redditi posseduti dalla persona.
Però tu stai ponendo un altro problema di difficile soluzione: se e come si debba tener conto del reddito del nucleo familiare!

Bhé, guarda: mia moglie e mia figlia non lavorano, però il ticket per la sanità lo pagano anche loro, perché io sgobbando mantengo la famiglia e perciò tutti quanti non abbiamo diritto all'esenzione! E lo stesso vale per tasse scolastiche, e gabelle, tasse e balzelli di ogni genere: conta sempre il reddito complessivo della famiglia! Se si vuole, sembra proprio che sia facilissimo tenere conto del reddito del nucleo familiare!

paolo1951 ha scritto:Infatti la persona da te indicata a mo' di esempio (esempio a tuo dire vergognoso) ha tutte le caratteristiche per beneficiare di questi 80 euro, è solo il fatto che la stessa sia sposata ad un ricco a renderla a tuo dire "indegna" del beneficio fiscale.

Io non dico che sia "indegna", dico che non ha certo bisogno di questa elemosina! Ma che senza fare una piega se l'è intascata tranquillamente non avvertendo minimamente l'ingiustizia della situazione.

paolo1951 ha scritto:PS: comunque anche a giudicare con il tuo metodo ti faccio presente che esistono casi ben più "vergognosi", te ne cito uno reale e che ho conosciuto personalmente (non per sentito dire):
vecchia madre vedova di un notaio che a sua volta appartiene a una famiglia ricchissima.
Il notaio la sistema in una villa di sua proprietà nella Riviera ligure insieme ad una amica un po' più giovane che in realtà è la badante che lavora in "nero", la "vecchia" è assolutamente nullatenente (avendo a suo tempo rinunciato a favore del figlio ad ogni eredità e/o bene posseduto). LA VECCHIA PRENDEVA (ora è morta) LA PENSIONE SOCIALE!!!

PPS: faccio notare che se la vecchia fosse stata convivente con il figlio, magari perché questi non disponeva di una villa dove alloggiarla con la badante, non avrebbe avuto diritto a questa pensione...  carneval 

Buono a sapersi!  mgreen

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13464
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 32 Precedente  1, 2, 3 ... 17 ... 32  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum