Abolire il senato... sì o no?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Abolire il senato... sì o no?

100% 100% 
[ 10 ]
0% 0% 
[ 0 ]
 
Totale dei voti : 10

Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da paolo1951 il Mer 2 Apr - 10:15

Su non facciamola tanto lunga... a me sembra evidente che oltre a non servire a un cazzo, il Senato della Repubblica fa molti danni: aumenta l'instabilità del governo, rallenta il processo legislativo, ... e anche costa soldoni!
Difficilmente finché ci sarà il senato potremo avere una legge elettorale che permetta un governo di legislatura, il bicameralismo inoltre "mortifica" di fatto proprio il parlamento perché, motivando la cosa con la lunghezza dell'iter parlamentare, si ricorre sempre più di frequente a decreti legge governativi.
E non solo, si fanno anche i decreti bis e ter... alla faccia della Costituzione!
Si crea inoltre un tremendo caos legislativo per decreti non convertiti o modificati in sede di conversione.
E tutto questo sì che manda veramente a puttane la "democrazia".

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da paolo1951 il Mer 2 Apr - 10:26

... aggiungo anche una personale considerazione:
da elettore di destra e berlusconiano, provo veramente schifo per quando sta facendo in questi giorni Forza Italia!
... se continuano così darò alle europee il voto al PD, dove almeno insieme a tanti "parrucconi" c'è  anche un gruppo renziano... che in questa occasione merita veramente un plauso!

PS: naturalmente spero... che anche Renzi non faccia alla fine "marcia indietro".

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da gedeone il Mer 2 Apr - 10:36

aggiungo a quello che dici che l'uscita di Grasso è stata gravissima, quella si eversiva.
Oltre che al peggior presidente della camera, ora abbiamo anche il peggior presidente del senato.
il tutto tra l'altroi, dimostra l'attitudine dei magistrati a travalicare  le loro funzioni.
Da presidente del senato, si è trasformato in un difensore di interessi insostenibili

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da paolo1951 il Mer 2 Apr - 21:12

Squallida Forza Italia, ma non meno squallida buona parte del PD...
http://espresso.repubblica.it/palazzo/2014/04/02/news/senato-la-controriforma-del-pd-quella-di-matteo-renzi-e-un-pasticcio-1.159449


Ecco l'ala che chiamerei "jessichiana", farsi pomposamente avanti....
Per carità loro non sono mica "conservatori", loro sono i veri rivoluzionari!
L'Espresso ha scritto:"Il taglio dei parlamentari è del 55 per cento”, rivendicano. Quindi più di quello ricercato dal premier..."
Nuovo dilemma: imbecilli o ipocriti di merda?
E' chiaro che l'abolizione del Senato non si fa per risparmiare... infatti lo sappiamo tutti che mica si potranno licenziare tutti quei mangiapane a tradimento che (oltre ai 315/320 senatori) vi "lavorano".
Ma per questi signori l'importante è "bloccare tutto"... discutere fino alle calende greche quale sia la "soluzione" migliore e quindi lasciar tutto come prima...

Forza jessica ... qui manchi solo tu a didendere i diritti dei Senatores e il bene della Res publica... su, accorri!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da paolo1951 il Mer 2 Apr - 21:17

E infine non dimentichiamo il Re degli Squallidi:
Beppe Grillo!
Anche lui è corso alla difesa di Roma papalina... cioè "sanatoria".
Ma almeno nel caso di Grillo non c'è ipocrisia, lui pagliaccio professionista lo è da sempre... quindi viva la coerenza!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da gedeone il Gio 3 Apr - 11:20

paolo1951 ha scritto:E infine non dimentichiamo il Re degli Squallidi:
Beppe Grillo!
Anche lui è corso alla difesa di Roma papalina... cioè "sanatoria".
Ma almeno nel caso di Grillo non c'è ipocrisia, lui pagliaccio professionista lo è da sempre... quindi viva la coerenza!
E' chiaro che l'abolizione del Senato non porti un gran risparmio, che comunque sarebbe stato nell'ordine dei milioni.
Però snellisce di molto i lavori parlamentari.
E' questo che terrorizza il blocco di potere che si sta opponendo.
renzi, con tutte le incertezze e dubbi , sta comunque tentando di fare qualcosa.
la posizione di Grillo mi intristisce : io lo ho votato, ma mi rendo conto di aver sbagliato: questo però sarebbe niente : 1 voto.
E' che vedere uno che vuole cambiare appoggiare Zagrexyz e rodotà, per non dire dario Fo , beh, è davvero triste.
Questo è il blocco della conservazione, quello che sta condannado l'Italia al declino.
Grasso è squallidissimo : non lo avrei pensato

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da primaverino il Gio 3 Apr - 12:40

gedeone ha scritto:
paolo1951 ha scritto:E infine non dimentichiamo il Re degli Squallidi:
Beppe Grillo!
Anche lui è corso alla difesa di Roma papalina... cioè "sanatoria".
Ma almeno nel caso di Grillo non c'è ipocrisia, lui pagliaccio professionista lo è da sempre... quindi viva la coerenza!
E' chiaro che l'abolizione del Senato non porti un gran risparmio, che comunque sarebbe stato nell'ordine dei milioni.
Però snellisce di molto i lavori parlamentari.

Non sempre.
Nonostante il bicameralismo alcune leggi sono passate rapidamente: non ricordo più se lodo Alfano o qualche altra perla di simile tenore era passata in un mese...

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da paolo1951 il Gio 3 Apr - 14:34

primaverino ha scritto:
gedeone ha scritto:...
E' chiaro che l'abolizione del Senato non porti un gran risparmio, che comunque sarebbe stato nell'ordine dei milioni.
Però snellisce di molto i lavori parlamentari.

Non sempre.
Nonostante il bicameralismo alcune leggi sono passate rapidamente: non ricordo più se lodo Alfano o qualche altra perla di simile tenore era passata in un mese...
Snellirli li snellisce di sicuro, persino nei casi del tutto eccezionali da citati! ... l'iter parlamentare risulta in ogni caso dimezzato.
Ma non dimenticare che vi sono invece casi in cui una legge va avanti e indietro anche più volte:
camera-senato-camera... e poi senato ... e poi camera...
Se si tratta di una legge di conversione facilmente decade per il superamento del termine dei 60 giorni, quindi viene presentato un decreto bis, leggermente diverso... per far fessa la Costituzione, e si riparte da zero con l'iter parlamentare.
A questo punto inoltre bisogna anche prevedere qualcosa per sanare, far salvi i "rapporti giuridici" sorti nel periodo di vigenza del decreto non convertito...
Alla fine di tutto sta tranquillo che non avremo una legge migliore ma solo una legge più pasticciata!
In tutta sincerità, aldilà dei discorsi astratti, non ho mai trovato nessuno che mi abbia saputo indicare un caso concreto in cui il bicameralismo perfetto abbia generato qualche vantaggio.

In teoria potrebbe permettere di sanare i "colpi di mano" delle opposizioni (o dei franchi tiratori) che fossero riusciti a snaturare la legge con qualche emendamento... ma anche in questo caso si farebbe prima a non approvare quella legge e presentarne una nuova.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da gedeone il Gio 3 Apr - 16:04

primaverino ha scritto:
gedeone ha scritto:
paolo1951 ha scritto:E infine non dimentichiamo il Re degli Squallidi:
Beppe Grillo!
Anche lui è corso alla difesa di Roma papalina... cioè "sanatoria".
Ma almeno nel caso di Grillo non c'è ipocrisia, lui pagliaccio professionista lo è da sempre... quindi viva la coerenza!
E' chiaro che l'abolizione del Senato non porti un gran risparmio, che comunque sarebbe stato nell'ordine dei milioni.
Però snellisce di molto i lavori parlamentari.

Non sempre.
Nonostante il bicameralismo alcune leggi sono passate rapidamente: non ricordo più se lodo Alfano o qualche altra perla di simile tenore era passata in un mese...
gli aumenti di stipendio, per es.
a parte questo, le parziali riforme di renzi sono comunque importanti , dal punto di vista della funzionalità democratica.
Lopposizione di Grasso è gravissima

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da primaverino il Gio 3 Apr - 22:42

Comunque a quanto ho capito stasera, nessuno intende abolire il Senato, bensì riformarlo...

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da paolo1951 il Ven 4 Apr - 8:46

primaverino ha scritto:Comunque a quanto ho capito stasera, nessuno intende abolire il Senato, bensì riformarlo...
Certo, perché anche i più sinceri abolizionisti sono consapevoli che sarebbe utopia... quindi si dice: va bene lasciamolo ma opportunamente "riformato" così che non dia troppi danni!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da primaverino il Sab 5 Apr - 23:38

Come dicevo prima io propongo il dimezzamento di deputati e senatori unitamente al dimezzamento delle indennità e niente più rimborsi forfettari.
Se tale proposta viene portata avanti dai "nemici" di Renzi o meno, non lo so, ma mi pare più sensata del Senato renziano.
Comunque Renzi è un bluff.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da paolo1951 il Dom 6 Apr - 7:30

primaverino ha scritto:Come dicevo prima io propongo il dimezzamento di deputati e senatori unitamente al dimezzamento delle indennità e niente più rimborsi forfettari.
Se tale proposta viene portata avanti dai "nemici" di Renzi o meno, non lo so, ma mi pare più sensata del Senato renziano.
Comunque Renzi è un bluff.
Appunto questa è la non-soluzione per mantenere il bicameralismo, cioè per perpetuare i 2 mali di questo sistema:
1. maggioranze di governo complicate dal fatto i "numeri" possono essere facilmente diversi nelle due camere
2. iter legislativo più lungo e quindi più lento... tu hai detto che in alcuni casi si fa presto ugualmente, e io ti rispondo che in altri invece non solo ci vuole moltissimo tempo ma proprio non si riesce ad approvare nessuna legge.

Infine è abbastanza chiaro che la proposta mira proprio a far niente, a lasciare tutto così come è oggi.
Si cerca infatti di creare una "resistenza" anti-riforma, non solo al senato, ma anche alla camera...

Comunque io ti ripeto la domanda: che vantaggi dà secondo te il bicameralismo rispetto al monocameralismo?

PS: sai bene che io non sono del PD... ma se Renzi riuscisse a fare quanto promesso e cioè togliere al senato almeno il potere di sfiduciare il governo e di votare le leggi di bilancio... gli darei senz'altro il voto alle prossime europee.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da primaverino il Dom 6 Apr - 11:35

paolo1951 ha scritto:
primaverino ha scritto:Come dicevo prima io propongo il dimezzamento di deputati e senatori unitamente al dimezzamento delle indennità e niente più rimborsi forfettari.
Se tale proposta viene portata avanti dai "nemici" di Renzi o meno, non lo so, ma mi pare più sensata del Senato renziano.
Comunque Renzi è un bluff.
Appunto questa è la non-soluzione per mantenere il bicameralismo, cioè per perpetuare i 2 mali di questo sistema:
1. maggioranze di governo complicate dal fatto i "numeri" possono essere facilmente diversi nelle due camere
2. iter legislativo più lungo e quindi più lento... tu hai detto che in alcuni casi si fa presto ugualmente, e io ti rispondo che in altri invece non solo ci vuole moltissimo tempo ma proprio non si riesce ad approvare nessuna legge.

Infine è abbastanza chiaro che la proposta mira proprio a far niente, a lasciare tutto così come è oggi.
Si cerca infatti di creare una "resistenza" anti-riforma, non solo al senato, ma anche alla camera...

Comunque io ti ripeto la domanda: che vantaggi dà secondo te il bicameralismo rispetto al monocameralismo?

PS: sai bene che io non sono del PD... ma se Renzi riuscisse a fare quanto promesso e cioè togliere al senato almeno il potere di sfiduciare il governo e di votare le leggi di bilancio... gli darei senz'altro il voto alle prossime europee.

1) Perché la legge è cervellotica. Si dia la possibilità di votare a 18 anni sia per la Camera che per il Senato e questa stortura la elimini seduta stante.
2) L'iter è lungo per quelle leggi che non si vogliono approvare.
Lodo Alfano: 16 giorni (a memoria)
Legge anti corruzione: 1430 giorni (a memoria)

Il Senato secondo la ricetta Renzi è inutile (tu dici che è sempre meglio che dannoso, ok, ma è una magra consolazione) e ugualmente costoso.

In Italia non sappiamo nemmeno quante leggi abbiamo. 150.000 secondo alcuni... Oltre 350.000 secondo altri... Nel mezzo qualsiasi cifra va bene (si fa per dire).
In Francia sono 7.300 e rotti. In UK poco più di 5.000.
Abbiamo un ministero per la semplificazione normativa. Ma ti rendi conto?

Che poi il Senato vada abolito/riformato mi può star bene.
Ma non come dice Renzi. E' una proposta degna di un idiota, dai...
Solo che "a certi livelli il cretino non esiste" (cit.)

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da paolo1951 il Dom 6 Apr - 14:48

primaverino ha scritto:...
Che poi il Senato vada abolito/riformato mi può star bene.
Ma non come dice Renzi. E' una proposta degna di un idiota, dai...
Solo che "a certi livelli il cretino non esiste" (cit.)
Per favore primaverino chiarisci se "riformato" o "abolito"... perché sono cose ben diverse!
Se va riformato quanto dici può anche avere un senso... ma se come credo invece io va "abolito" perché non esiste nessun motivo "valido" per preferire il sistema bicamerale a quello monocamerale, allora anche tu stai menando il can per l'aia con considerazioni condivisibilissime, ma che non c'entrano proprio nulla!
Considerazioni, mi ripeto, che vengono in genere utilizzate solo per mantenere tutto come è oggi.

PS: Su confessa che speri di gestire il ristorante di Palazzo Madama!  wink..

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da primaverino il Dom 6 Apr - 15:23

paolo1951 ha scritto:
primaverino ha scritto:...
Che poi il Senato vada abolito/riformato mi può star bene.
Ma non come dice Renzi. E' una proposta degna di un idiota, dai...
Solo che "a certi livelli il cretino non esiste" (cit.)
Per favore primaverino chiarisci se "riformato" o "abolito"... perché sono cose ben diverse!
Se va riformato quanto dici può anche avere un senso... ma se come credo invece io va "abolito" perché non esiste nessun motivo "valido" per preferire il sistema bicamerale a quello monocamerale, allora anche tu stai menando il can per l'aia con considerazioni condivisibilissime, ma che non c'entrano proprio nulla!
Considerazioni, mi ripeto, che vengono in genere utilizzate solo per mantenere tutto come è oggi.

PS: Su confessa che speri di gestire il ristorante di Palazzo Madama!  wink..

Partiamo dalla fine: "Magaaaaaaari!... Ma è una battaglia persa... Nun me lo fanno fa'..." (scherzo)
Sono anch'io dell'avviso che il monocameralismo sia preferibile.
Ho solo detto che la riforma del Senato renziana è una puttanata col botto.
Ci sarebbero due consiglieri regionali per regione (tal quale: la Valdaosta che ha gli abitanti del mio condominio, parificata alla Lombardia...).
I presidenti delle regioni. Alcuni sindaci (non ricordo quanti e quali) più altri personaggi in altre faccende affaccendabili.
Più ventuno "nominati" da Napolitano (che da solo nominerebbe un sesto dei senatori...). E i cinque senatori a vita (ma che se ne vadano affanculo pure loro, perdio! Cazzo servono i senatori a vita? Siamo ancora al medievale "todos caballeros"?).
Ah, poi costoro farebbero il lavoro gratis (sulla carta) ovvero senza indennità (fumo negli occhi appannaggio del popolo bue, of course) ma dai "rimborsi" ancora da quantificare... E per soprammercato sarebbe una sorta di "porto di mare" dato il fatto che tra elezioni comunali e regionali (quelle provinciali no... Perché aboliscono le province. Ma tanto gli scaldasedie relativi continuiamo a mantenerli parimenti... Anzi, magari no. Perché se li "riassorbono" le regioni ci scappa pure l'aumento in quanto gli impiegati regionali sono meglio pagati, in questo Stato-puttana) il valzer delle poltrone sarebbe continuo... Chissà poi se ai senatori trombati in regione o in comune il rimborso (forfettario, naturalmente) sarebbe garantito nel tempo... Non dico a vita, comunque "nel tempo"...
Questo volgarissimo bulletto fiorentino ci considera (e forse ha pure ragione) una massa d'idioti con l'anello al naso...
La (falsa e ipocrita) riforma renziana è un capolavoro gattopardesco d'inaudita memoria. Praticamente un genio (purtroppo lo dico senza ironia...).
Capisci, Paolo?
La solita reiterata presa per i fondelli mascherata da "grande riforma" o almeno supportata mass-mediaticamente in guisa di "primo passo" verso un cambiamento che non avverrà mai.
Non con Renzi, comunque.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da gedeone il Lun 7 Apr - 9:07

in effetti, non si capisce perchè debbano esserci 21 cameristiautonomi boxed  nominati dal PdR, uno che andrebbe abolito per primo

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da Rasputin il Lun 7 Apr - 19:51

Ho votato sí senza leggere oltre il titolo del thread

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da paolo1951 il Mar 8 Lug - 15:20

http://www.adnkronos.com/fatti/politica/2014/07/08/riforme-renzi-ridurre-poteri-senato-rivoluzionario_glDIMVlSXcA6En4hLqgQmJ.html

Resta solo da vedere se ci riuscirà...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Abolire il senato... sì o no?

Messaggio Da Justine il Mar 8 Lug - 16:02

Quando si tratta di smantellare quanto c'è di retrivo, funambolicamente inutile e stellarmente costoso, io ci sono

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15360
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum