Pagare le "tasse"...

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Pagare le "tasse"...

Messaggio Da paolo1951 il Mar 8 Apr - 10:53

Visto che il discorso "tasse" ci porta OT su diversi tipic... mi sono preso la briga di aprirne uno dedicato.
Inizio prendendo spunto da quando scrive Holu:
Aumentare i balzelli quando i conti non tornano, piuttosto che aumentare l'aliquota delle tasse già esistenti, è la prova provata dell'imbecillità del fisco.

Se non le hanno toccate ultimamente, l'Irpef sulla aliquota massima italiana è di 43%, mentre negli States è 39,5%.

Fosse per me, l'abbasserei ancor di più, al 36%.

Dunque Holu sinceramente non conosco il sistema USA, ma mi picco di conoscere abbastanza bene quello italiano specie per quello che riguarda la tassazione a carico di un piccolo imprenditore (reddito di impresa minore).

Faccio 3 premesse:
1. il piccolo imprenditore non è tassato in base al reddito percepito, ma in base all'utile "fiscale" conseguito, e questa differenza che tu sembri ignorare è invece importantissima.
L'utile fiscale (che in questo caso viene anche chiamato imponibile fiscale) è in genere più alto del reddito ma non necessariamente in qualche caso può anche avvenire il contrario. La cosa però è molto lunga da spiegare (anche per sommi capi) per cui al momento dico solo che percependo ad esempio 30.000 sono facilmente tassato per 36.000, ma anche 50.000... oppure può avvenire il contrario, e comunque un reddito di impresa minore non è un dato omogeneo, confrontabile con un reddito di lavoro dipendente.
2. quando scriverò di seguito ipotizza chiaramente il caso di un contribuente "onesto" uno che vuole pagare le tasse fino all'ultimo euro.
3. la legge è così incasinata che ... non so se sarò capace di spiegarla.

Quindi veniamo al dunque: l'utile fiscale, convenzionalmente posto 1000, subisce un primo prelievo per "contributi" INPS (ma non si tratta di contributi anche se li chiamano ancora così, bensì di vera imposta... infatti neanche un euro verrà accantonato per l'imprenditore in questione ma saranno spesi tutti per le pensioni di qualcun altro), questa prima tassa era nel 2012 di circa il 22%. quindi 220 nel nostro esempio.
I contributi INPS però sono deducibili dal reddito IRPEF e relative addizionali, perciò queste tasse non saranno più calcolate su 1000 ma su 780... non è proprio così "semplice" ma semplifico.
Inoltre bisogna tener conto che questa prima tassa ha un massimale e cioè non viene più applicata sui redditi che superano una data cifra... che però varia a seconda dei casi!

Sempre su l'utile di 1000 viene calcolata l'IRAP 3.90% (in genere... ma ci sono anche qui aliquote diverse), va beh noi diciamo che sia 39, sempre per farla "semplice".

Veniamo ora all'IRPEF, lo scaglione massimo del 43% si applica (come ho detto prima sulla base di 780 e non di mille) per cui sarà solo 335.4 ma vi sono da aggiungere le addizionali regionali e comunali (variabili a seconda della regione e del comune)... a spanne facciamo siano 9.

Conclusione: 1000 - (220 + 39 + 335.4 + 9) = 1000 - 603.4 = 396.60

Caro Holu l'aliquota massima in Italia non è il 43% il 60.34%.
E come diceva primaverino le imposte non sono certo solo queste!!!
Possiamo poi continuare il calcoli... che al solito sono complicatissimi, però credo che alla fine lo stato richieda in teoria all'imprenditore qualcosa come l'80% del suo reddito.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da jessica il Mar 8 Apr - 12:34

mah, mi pare un discorso un po' inutile, non credi?
ormai, dopo mesi di lezioni di economia, sappiamo benissimo qual è l'unica classe sociale che paga realmente le tasse: la tua.
eh si perchè gli statali, come hai ampiamente dimostrato, non le pagano (non sono soldi veri); le tasse dei dipendenti sono in realtà pagate dai loro padroni, comprese le loro pensioni; le pensioni dei pensionati e quindi le tasse su queste pensioni sono in realtà pagate con le tasse degli altri lavoratori, a loro volta pagate dagli imprenditori.
in pratica dobbiamo ringraziarti per il sacrificio quotidiano che fai, invece di essere egoista e andare a fare lo spazzino superpagato e di fatto esentasse o a battere rivetti in linea di montaggio, cioè a fare un cazzo tutto il giorno, rubare la profumata paga a fine mese e farti pagare la pensione dal tuo capo, ti ostini a voler fare il piccolo imprenditore, tuo malgrado, per il bene del tuo paese, per creare del vero denaro con cui pagare le tasse vere e mantenere gli italiani!
grazie paolo! grazie!

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da primaverino il Mar 8 Apr - 12:54

Il punto nodale è comunque quello relativo all'abnorme costo del lavoro (parlo di quello complessivo, beninteso) comprendente gli oneri contributivi (lo dico solo perché se poi si vanno a vedere i dati che tengono conto solo dell'incidenza fiscale, pare quasi che il dipendente italiano costi "poco" in rapporto al suo omologo crucco o francese, tanto per dire) e dalle tasse che paghi indipendentemente dal reddito, come dicevo ieri.
Tanto è vero che le stime di Paolo (dal 60 all'80% del reddito) sono puramente indicative ed in taluni casi persino "sbagliate" per difetto.
Aboliamo IMU, Irap, Tasi (e paga, boiacàn...) e balzelli vari...
Dimezziamo l'INPS carico ditta (a vantaggio dei "grandi mantenuti")*
Riportiamo l'Iva all'aliquota originale (12% nel 1972... Il doppio, ora...).
E poi rimoduliamo pure le aliquote Irpef al rialzo con un'aliquota massima anche superiore al 50% (ma con innalzamento degli scaglioni d'imposta, che sennò "grazie al cazzo" come direbbe il Petrarca).
Io ci starei da subito.

*) Non ho dati recenti sottomano, ma ricordo benissimo che la "voragine Inps" era ben presente anche un ventennio fa.
Però forse non tutti sanno che... Al netto della CIG i conti Inps erano (e forse potrebbero ancora essere) in ordine.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da paolo1951 il Mar 8 Apr - 14:03

jessica ha scritto:mah, mi pare un discorso un po' inutile, non credi?
ormai, dopo mesi di lezioni di economia, sappiamo benissimo qual è l'unica classe sociale che paga realmente le tasse: la tua.
eh si perchè gli statali, come hai ampiamente dimostrato, non le pagano (non sono soldi veri); le tasse dei dipendenti sono in realtà pagate dai loro padroni, comprese le loro pensioni; le pensioni dei pensionati e quindi le tasse su queste pensioni sono in realtà pagate con le tasse degli altri lavoratori, a loro volta pagate dagli imprenditori.
in pratica dobbiamo ringraziarti per il sacrificio quotidiano che fai, invece di essere egoista e andare a fare lo spazzino superpagato e di fatto esentasse o a battere rivetti in linea di montaggio, cioè a fare un cazzo tutto il giorno, rubare la profumata paga a fine mese e farti pagare la pensione dal tuo capo, ti ostini a voler fare il piccolo imprenditore, tuo malgrado, per il bene del tuo paese, per creare del vero denaro con cui pagare le tasse vere e mantenere gli italiani!
grazie paolo! grazie!
Prego jessica e grazie a te per il sincero riconoscimento, ma vedi il discorso non è inutile per almeno 2 motivi...
1. c'è gente che a differenza di te tutto questo non l'ha ancora capito, o forse fa finta di non capirlo.
2. c'è oggi un rischio reale che chi finora ha pagato le tasse non le voglia più pagare!
Voglio dire che non si accontenti più dei ringraziamenti, di essere ricompensata "à merci" ma... il carro armato del Veneto è chiaramente una bufala, però domani potrebbero anche venir fuori carri armati veri!
Oppure semplicemente come ti ho già scritto (ma tu al solito non l'hai letto) anche il mare più pescoso può non reggere allo sfruttamento di una pesca troppo intensiva, e allora quelli che sembravano cazzi acidi per i pesci lo diventano anche per i pescatori!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da paolo1951 il Mar 8 Apr - 14:33

primaverino ha scritto:Il punto nodale è comunque quello relativo all'abnorme costo del lavoro (parlo di quello complessivo, beninteso) comprendente gli oneri contributivi (lo dico solo perché se poi si vanno a vedere i dati che tengono conto solo dell'incidenza fiscale, pare quasi che il dipendente italiano costi "poco" in rapporto al suo omologo crucco o francese, tanto per dire) e dalle tasse che paghi indipendentemente dal reddito, come dicevo ieri.
Tanto è vero che le stime di Paolo (dal 60 all'80% del reddito) sono puramente indicative ed in taluni casi persino "sbagliate" per difetto.
Aboliamo IMU, Irap, Tasi (e paga, boiacàn...) e balzelli vari...
Dimezziamo l'INPS carico ditta (a vantaggio dei "grandi mantenuti")*
Riportiamo l'Iva all'aliquota originale (12% nel 1972... Il doppio, ora...).
E poi rimoduliamo pure le aliquote Irpef al rialzo con un'aliquota massima anche superiore al 50% (ma con innalzamento degli scaglioni d'imposta, che sennò "grazie al cazzo" come direbbe il Petrarca).
Io ci starei da subito.

*) Non ho dati recenti sottomano, ma ricordo benissimo che la "voragine Inps" era ben presente anche un ventennio fa.
Però forse non tutti sanno che... Al netto della CIG i conti Inps erano (e forse potrebbero ancora essere) in ordine.
Inizio dal fondo: no primaverino anche al netto della CIG i conti Inps non sarebbero affatto "in  ordine". Questa è solo una falsa convinzione che si evince dalle statistiche farlocche di jessica.
Senza il furto/truffa della CIG (furto/truffa che vede corresponsabili quasi al 50% sindacati e confindustria), l'INPS avrebbe probabilmente un attivo fittizio di bilancio, ma si tratterebbe di un attivo fittizio che nasconderebbe ancora per qualche anno la vera truffa di fondo: la catena di S.Antonio. tempo fa ho scaricato dal sito INPS il bilancio 2012 (già pubblicato), tra un po' avremo anche il 2013... sarebbe interessante discuterne con esperti tipo la nostra jessica, ma non so se ne avranno voglia di fare cose così inutili.

Per il resto tu fai richieste anche sensate... come potrebbero essere altre, soprattutto io vedrei di buon occhio una radicale "semplificazione" del sistema... ti assicuro che quando ho iniziato a cercare di spiegare le cose in questo 3D mi sono accorto che sarebbe stato necessario scrivere un libro:
- l'INPS ha minimali e massimali, questi massimali variano in ragione di molteplici fattori...
- le aliquote IRPEF sono "corrette" da una miriade di detrazioni... quasi tutte con poco senso, se non quello di creare ulteriore "burocrazia" e costi per il contribuente.
- l'IRAP ha una assurda base di calcolo
- il sistema di tassare l'utile (che poi non è l'utile vero e proprio ma un qualcosa che ci assomiglia) è senza senso nella piccolissima impresa e il suo calcolo troppo difficile.
- il gioco degli acconti d'imposta produce affetti abnormi
- il sistema sanzionatorio è pazzesco
- gli adempimenti formali assolutamente inutili sono costosissimi per il contribuente.
- ecc. ecc. devo sempre fermarmi perché so bene che già così nessuno leggerà un post tanto lungo!

Ma tutto questo non è casuale, è stato creato ad arte con un scopo ben preciso... tipo permettere a jessica di intorbidare le acque.

Comunque ritorno alle tue proposte fiscali, tutto ok ma significherebbero un abbassamento anche notevole del gettito... e per far questo bisognerebbe prima diminuire la spesa pubblica, non di decine di milioni ma di decine di miliardi, e qui casca l'asino! Qui infatti le proposte mancano, nessuno suggerisce nulla... qualsiasi proposta di tagliare in modo consistente la spesa pubblica viene accolta con una sonora bordata di ragli...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da jessica il Mar 8 Apr - 15:06

paolo1951 ha scritto:
2. c'è oggi un rischio reale che chi finora ha pagato le tasse non le voglia più pagare!
Voglio dire che non si accontenti più dei ringraziamenti, di essere ricompensata "à merci" ma... il carro armato del Veneto è chiaramente una bufala, però domani potrebbero anche venir fuori carri armati veri!
Oppure semplicemente come ti ho già scritto (ma tu al solito non l'hai letto) anche il mare più pescoso può non reggere allo sfruttamento di una pesca troppo intensiva, e allora quelli che sembravano cazzi acidi per i pesci lo diventano anche per i pescatori!
e naturalmente l'epidemia di omicidi e suicidi (che è già cominciata) sarà colpa mia e dei miei pari che non hanno capito la tua importanza nella sopravvivenza del globo.
grazie maestro, grazie.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da paolo1951 il Mar 8 Apr - 15:14

jessica ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
2. c'è oggi un rischio reale che chi finora ha pagato le tasse non le voglia più pagare!
Voglio dire che non si accontenti più dei ringraziamenti, di essere ricompensata "à merci" ma... il carro armato del Veneto è chiaramente una bufala, però domani potrebbero anche venir fuori carri armati veri!
Oppure semplicemente come ti ho già scritto (ma tu al solito non l'hai letto) anche il mare più pescoso può non reggere allo sfruttamento di una pesca troppo intensiva, e allora quelli che sembravano cazzi acidi per i pesci lo diventano anche per i pescatori!
e naturalmente l'epidemia di omicidi e suicidi (che è già cominciata) sarà colpa mia e dei miei pari che non hanno capito la tua importanza nella sopravvivenza del globo.
grazie maestro, grazie.
jessica tu sei un Grillo alla rovescia:
Grillo da comico ha pensato di riciclarsi come politico.
Tu da politica a comica...
Un consiglio: parla di walter & iolanda che forse avrai più successo e ... io non potrò più sostenere che le tue statistiche non significano un cazzo.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da primaverino il Mar 8 Apr - 15:28

Una volta parlavo con due amici...
Uno fa l'infermiere; l'altro lavora in banca...
Dicevo che rispetto a cinque anni fa sto messo male...
Loro no.
Il primo ha avuto un avanzamento di carriera (qualsiasi cosa significhi) e oggi sta meglio di allora...
Il secondo (solo con gli "scatti d'anzianità") percepisce una busta "più pesante" (ma si lamentava del fatto che nel frattempo aveva "fatto" due figli).
E pensa se ero tanto pazzo da farli io, i figli, gli ho risposto...
In realtà lo stato di crisi non viene percepito nella sua gravità da tutti, ma solo da alcuni...
Un giorno sentivo (al bar) un tizio dire che non gliene importava nulla di quelli che s'impiccano per colpa della crisi...
Il suo ragionamento (faccio per dire) era: "Se non sai stare sul mercato, fallisci... Qual è il problema?".
Non avevo voglia di intromettermi e così me ne sono stato zitto, ma avrei replicato dicendo: "Senta un po'... Sono un bottegaio mezzo fallito e il mio locale incassa un terzo, rispetto ai bei tempi (-67%)... La mia Banca ha perso il 79% del valore di quotazione di borsa... Cosa diceva a proposito di chi NON sa stare sul mercato?..."
 mgreen 

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da paolo1951 il Mar 8 Apr - 15:42

primaverino ha scritto:Una volta parlavo con due amici...
Uno fa l'infermiere; l'altro lavora in banca...
Dicevo che rispetto a cinque anni fa sto messo male...
Loro no.
Il primo ha avuto un avanzamento di carriera (qualsiasi cosa significhi) e oggi sta meglio di allora...
Il secondo (solo con gli "scatti d'anzianità") percepisce una busta "più pesante" (ma si lamentava del fatto che nel frattempo aveva "fatto" due figli).
E pensa se ero tanto pazzo da farli io, i figli, gli ho risposto...
In realtà lo stato di crisi non viene percepito nella sua gravità da tutti, ma solo da alcuni...
Un giorno sentivo (al bar) un tizio dire che non gliene importava nulla di quelli che s'impiccano per colpa della crisi...
Il suo ragionamento (faccio per dire) era: "Se non sai stare sul mercato, fallisci... Qual è il problema?".
Non avevo voglia di intromettermi e così me ne sono stato zitto, ma avrei replicato dicendo: "Senta un po'... Sono un bottegaio mezzo fallito e il mio locale incassa un terzo, rispetto ai bei tempi (-67%)... La mia Banca ha perso il 79% del valore di quotazione di borsa... Cosa diceva a proposito di chi NON sa stare sul mercato?..."
 mgreen 
Chissa, io forse (spero) non sono troppo vecchio per potermi gustare, magari da El Quseir o da Djerba... tramite internet la nostra jessica pescatrice con la "rete" vuota.  carneval

PS: primaverino, perché non andiamo ad aprire insieme un ristorante italiano in Egitto o in Tunisia?
Cristo, dimenticavo il problema della carne di maiale...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da jessica il Mar 8 Apr - 16:25

paolo1951 ha scritto:
jessica ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
2. c'è oggi un rischio reale che chi finora ha pagato le tasse non le voglia più pagare!
Voglio dire che non si accontenti più dei ringraziamenti, di essere ricompensata "à merci" ma... il carro armato del Veneto è chiaramente una bufala, però domani potrebbero anche venir fuori carri armati veri!
Oppure semplicemente come ti ho già scritto (ma tu al solito non l'hai letto) anche il mare più pescoso può non reggere allo sfruttamento di una pesca troppo intensiva, e allora quelli che sembravano cazzi acidi per i pesci lo diventano anche per i pescatori!
e naturalmente l'epidemia di omicidi e suicidi (che è già cominciata) sarà colpa mia e dei miei pari che non hanno capito la tua importanza nella sopravvivenza del globo.
grazie maestro, grazie.
jessica tu sei un Grillo alla rovescia:
Grillo da comico ha pensato di riciclarsi come politico.
Tu da politica a comica...
Un consiglio: parla di walter & iolanda che forse avrai più successo e ... io non potrò più sostenere che le tue statistiche non significano un cazzo.

 ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ma infatti lo sanno tutti che sono false e fatte dai comunisti solo per schiavizzare te, libero imprenditore in un mondo di ladri, a lode e gloria della dittatura operaia.
 applaudi applaudi applaudi 
è ovvio che se a uno interessano dati veritieri non deve far altro che chiedere a te! tu li conosci per scienza infusa, a che serve rompersi le palle a capire numeri e operazioni? basta inventarli!

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da jessica il Mar 8 Apr - 16:26

paolo1951 ha scritto:Chissa, io forse (spero) non sono troppo vecchio per potermi gustare, magari da El Quseir o da Djerba... tramite internet la nostra jessica pescatrice con la "rete" vuota.  carneval

PS: primaverino, perché non andiamo ad aprire insieme un ristorante italiano in Egitto o in Tunisia?
Cristo, dimenticavo il problema della carne di maiale...
magari da hammamet...
 saluto... 
ciao caro, vai, vai...

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da Rasputin il Mar 8 Apr - 16:31

primaverino ha scritto:[...]"Senta un po'... Sono un bottegaio mezzo fallito e il mio locale incassa un terzo, rispetto ai bei tempi (-67%)... La mia Banca ha perso il 79% del valore di quotazione di borsa... Cosa diceva a proposito di chi NON sa stare sul mercato?..."
 mgreen 

Salvo poi mungere lo stato (Leggi i contribuenti) per farsi risanare. Ecco perché io sono d'accordo con chi le tasse non le paga.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da paolo1951 il Mar 8 Apr - 20:02

Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:[...]"Senta un po'... Sono un bottegaio mezzo fallito e il mio locale incassa un terzo, rispetto ai bei tempi (-67%)... La mia Banca ha perso il 79% del valore di quotazione di borsa... Cosa diceva a proposito di chi NON sa stare sul mercato?..."
 mgreen 

Salvo poi mungere lo stato (Leggi i contribuenti) per farsi risanare. Ecco perché io sono d'accordo con chi le tasse non le paga.
Anch'io ce l'ho con chi non paga le tasse... ma il mio disaccordo con jessica sta nello stabilire chi sono coloro che pagano le tasse e chi sono coloro che invece non le pagano.
jessica insiste che l'impiegato della Camera di commercio paga le tasse e che l'artigiano in genere non le paga... a me sembra esattamente il contrario!
... e soprattutto non riesco a decidere se jessica sia più onesta o più intelligente.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da primaverino il Mar 8 Apr - 20:08

paolo1951 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:[...]"Senta un po'... Sono un bottegaio mezzo fallito e il mio locale incassa un terzo, rispetto ai bei tempi (-67%)... La mia Banca ha perso il 79% del valore di quotazione di borsa... Cosa diceva a proposito di chi NON sa stare sul mercato?..."
 mgreen 

Salvo poi mungere lo stato (Leggi i contribuenti) per farsi risanare. Ecco perché io sono d'accordo con chi le tasse non le paga.
Anch'io ce l'ho con chi non paga le tasse... ma il mio disaccordo con jessica sta nello stabilire chi sono coloro che pagano le tasse e chi sono coloro che invece non le pagano.
jessica insiste che l'impiegato della Camera di commercio paga le tasse e che l'artigiano in genere non le paga... a me sembra esattamente il contrario!
... e soprattutto non riesco a decidere se jessica sia più onesta o più intelligente.

Secondo me, Jessica è intelligente e pure onesta.
Solo che (come molti) non "vede" il gioco.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da Hara2 il Mar 8 Apr - 20:09

L'unica cosa che so è che, almeno per i lavori un po' grossi, gli artigiani vogliono fatturarmi almeno il 70 80%

Qualche anno fa il 20 o il 30%

Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1762
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da primaverino il Mar 8 Apr - 20:18

Hara2 ha scritto:L'unica cosa che so è che, almeno per i lavori un po' grossi, gli artigiani vogliono fatturarmi almeno il 70 80%

Qualche anno fa il 20 o il 30%

Cosa intendi per lavori "un po' grossi"?...
E poi non dovremmo star qui a parlare del fatto che siano più o meno disonesti i commercianti o gli artigiani.
Lo sono entrambi a seconda dei momenti e dei punti di vista.
Poi scopri (si fa per dire... E deve venirtelo a comunicare un sindacalista Fiom) che due terzi dell'evasione è appannaggio di gente che quel che io possa aver guadagnato in trent'anni e pure rubato (se vi fa piacere) nel frattempo, loro lo possono spendere per organizzare la festa di compleanno della figlia...
E che i miliardi (di euro) in Svizzera o alle Cayman li hanno fatti passare con transazioni "estero su estero" stando comodamente stravaccati sul divano di casa.
Ma poi arriva il frescone di turno a dirci che se aboliamo il contante da domani l'Italia diventa il Regno di Saturno.
E noi glielo lasciamo credere...  mgreen

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da jessica il Mar 8 Apr - 20:26

primaverino ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:[...]"Senta un po'... Sono un bottegaio mezzo fallito e il mio locale incassa un terzo, rispetto ai bei tempi (-67%)... La mia Banca ha perso il 79% del valore di quotazione di borsa... Cosa diceva a proposito di chi NON sa stare sul mercato?..."
 mgreen 

Salvo poi mungere lo stato (Leggi i contribuenti) per farsi risanare. Ecco perché io sono d'accordo con chi le tasse non le paga.
Anch'io ce l'ho con chi non paga le tasse... ma il mio disaccordo con jessica sta nello stabilire chi sono coloro che pagano le tasse e chi sono coloro che invece non le pagano.
jessica insiste che l'impiegato della Camera di commercio paga le tasse e che l'artigiano in genere non le paga... a me sembra esattamente il contrario!
... e soprattutto non riesco a decidere se jessica sia più onesta o più intelligente.

Secondo me, Jessica è intelligente e pure onesta.
Solo che (come molti) non "vede" il gioco.

di giochi vedo solo quello di paolo: far finta di avere un universo parallelo in cui le cose funzionano come decide lui e dove nessuno può mettergli i bastoni tra le ruote, perchè non esistono dati, esiste solo la sua volontà, che diventa la realtà.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da paolo1951 il Mar 8 Apr - 20:38

primaverino ha scritto:...
Secondo me, Jessica è intelligente e pure onesta.
Solo che (come molti) non "vede" il gioco.
Bah, una che risponde così:
jessica ha scritto:
\"paolo1951 ha scritto:
Quanto ti do i "dati" oggettivi della tassazione in Italia sulla base della normativa vigente, so che "reali" o "nominali" sono comunque quelli imposti dalla legge... per cui visto che secondo te sono invece inventati, inizio a supporre che, come i sordi parlano gridando... , a inventare "dati" di comodo sia qualcun altro.
si, al resto del mondo. e per incastrare te e sfruttare il frutto del tuo sudore...
... a me non sembra nessuna delle 2 cose.
E tra l'altro come Di Pietro neanche sa scrivere in italiano, come Grillo neanche sa fare ironia.

PS: spero solo che jessica non abbia anche il fascino femminile e la bellezza della Camusso...


Ultima modifica di paolo1951 il Mar 8 Apr - 20:42, modificato 1 volta

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da jessica il Mar 8 Apr - 20:41

paolo1951 ha scritto:
primaverino ha scritto:...
Secondo me, Jessica è intelligente e pure onesta.
Solo che (come molti) non "vede" il gioco.
Bah, una che risponde così:
jessica ha scritto:
\"paolo1951 ha scritto:
Quanto ti do i "dati" oggettivi della tassazione in Italia sulla base della normativa vigente, so che "reali" o "nominali" sono comunque quelli imposti dalla legge... per cui visto che secondo te sono invece inventati, inizio a supporre che, come i sordi parlano gridando... , a inventare "dati" di comodo sia qualcun altro.
si, al resto del mondo. e per incastrare te e sfruttare il frutto del tuo sudore...
... a me non sembra nessuna delle 2 cose.
E tra l'altro come Di Pietro neanche sa scrivere in italiano, come Grillo neanche sa fare ironia.
ecco, dopo averci insegnato la storia, l'economia e la matematica adesso ci toccano anche le lezioni di italiano!!!
venghino siori e siore, venghinoooo!

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da Rasputin il Mar 8 Apr - 21:01

paolo1951 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:[...]"Senta un po'... Sono un bottegaio mezzo fallito e il mio locale incassa un terzo, rispetto ai bei tempi (-67%)... La mia Banca ha perso il 79% del valore di quotazione di borsa... Cosa diceva a proposito di chi NON sa stare sul mercato?..."
 mgreen 

Salvo poi mungere lo stato (Leggi i contribuenti) per farsi risanare. Ecco perché io sono d'accordo con chi le tasse non le paga.
Anch'io ce l'ho con chi non paga le tasse... ma il mio disaccordo con jessica sta nello stabilire chi sono coloro che pagano le tasse e chi sono coloro che invece non le pagano.
jessica insiste che l'impiegato della Camera di commercio paga le tasse e che l'artigiano in genere non le paga... a me sembra esattamente il contrario!
... e soprattutto non riesco a decidere se jessica sia più onesta o più intelligente.

Paolo dioboia ma leggi o no????

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da paolo1951 il Mar 8 Apr - 21:05

Ok io mi auto-modero e prendo la decisione di non rispondere più a jessica almeno fintanto che non ritornerà a discutere correttamente anziché fare battute a ripetizione...
Però "medice cura te ipsum"

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da paolo1951 il Mar 8 Apr - 21:06

Rasputin ha scritto:
paolo1951 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:[...]"Senta un po'... Sono un bottegaio mezzo fallito e il mio locale incassa un terzo, rispetto ai bei tempi (-67%)... La mia Banca ha perso il 79% del valore di quotazione di borsa... Cosa diceva a proposito di chi NON sa stare sul mercato?..."
 mgreen 

Salvo poi mungere lo stato (Leggi i contribuenti) per farsi risanare. Ecco perché io sono d'accordo con chi le tasse non le paga.
Anch'io ce l'ho con chi non paga le tasse... ma il mio disaccordo con jessica sta nello stabilire chi sono coloro che pagano le tasse e chi sono coloro che invece non le pagano.
jessica insiste che l'impiegato della Camera di commercio paga le tasse e che l'artigiano in genere non le paga... a me sembra esattamente il contrario!
... e soprattutto non riesco a decidere se jessica sia più onesta o più intelligente.

Paolo dioboia ma leggi o no????
Sì hai ragione ho letto male il tuo post...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da jessica il Mar 8 Apr - 23:31

paolo1951 ha scritto:Ok io mi auto-modero e prendo la decisione di non rispondere più a jessica almeno fintanto che non ritornerà a discutere correttamente anziché fare battute a ripetizione...  
Però "medice cura te ipsum"
per una discussione corretta è necessaria la volontà di entrambe le parti, e non mi pare che tu l'abbia mai avuta.
mi manca solo da capire se lo fai in buona fede o solo per sport, e non so quale dei due casi sia peggiore.
c'è qualcosa di zenoniano in te: quando la realtà contraddice la tua logica, non è la logica che va cambiata, ma è la realtà ad essere falsa.
ore e ore di discussione per approdare a nulla e ripartire da zero ogni santa volta. quando una cosa contraddice la tua visione, diventa automaticamente invalida, "non dice niente", non serve, mancano informazioni, e se invece i dati ci stessero dicendo che diviso sei e moltilicato otto col segno meno davanti viene fuori il contrario? no? allora sono fasulli.
se non credi al bilancio della ragioneria di stato che ti dice qual è il costo della sanità (perchè non ti piace) o alla agenzia delle entrate che ti parla di evasione, perchè allora poi le credi quando ti dice che stipendio prende befera (perchè il dato ti piace per fare la vittima)?
se i dati non sono validi perchè solo tu conosci la realtà, che margine di discussione può esserci? mi pare piuttosto comodo il tuo filtro si\no a seconda che la fonte faccia tornare i conti o meno.
guarda è facile, parliamo di evoluzione vs creazione? io dico che non ci sono prove a favore dell'evoluzione
come? i fossili? ma no, sono tutte minchiate, statuine degli artigiani del 500.
nature dice che non è vero? vabè ma figurati, la lobby dei biologi farebbe di tutto pur di prendere i finanziamenti.
pezzi vestigiali negli animali odierni? pfff, solo coincidenze per chi vuole vedere nella pinna di una balena la gamba di un triceratopo, sono illusi che credono alle balle inventate dai biologi per accaparrarsi lo stipendio.
ci sono somiglianze nel dna? ma dai, che il dna lo studiano solo le case farmaceutiche, cioè quelli che volevano fare i biologi ma erano ancora più sfigati, e le differenze del dna? di questo le tue statistiche non parlano vero? solo le somiglianze. bah farebbero di tutto pur di non dire la verità e continuare a prendersi i soldi per la ricerca, grazie a quelli boccaloni come te.
bene quindi se hai finito con le tue cazzate sull'evoluzione possiamo tornare seriamente aparlare di creazione? perchè non esiste una prova che sia una per l'evoluzione. invece ci sono sette imliardi di persone che prima non c'erano, da dove vuoi che vengano? se sapessi la matematica lo capiresti. e impara anche a scrivere in italiano.

questo vuol dire portare avanti una discussione corretta con te.
ora, siccome sono molto attratta dalla sociologia, qualche giorn a starti dietro lo posso perdere, giusto per vedere dove arrivi, ma dopo un po' non volermene se mi stufo e mi limito a farmi due risate.
quando imparerai a derivare le idee dai fatti e non ad accomodare i fatti alle idee, potremo affrontare un discorso corretto.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da paolo1951 il Mer 9 Apr - 7:00

jessica ha scritto:...
quando imparerai a derivare le idee dai fatti e non ad accomodare i fatti alle idee, potremo affrontare un discorso corretto.
Solo una cosa che per il resto ribadisco quanto scritto nel post precedente... chi deve stabilire se e quando io avrò imparato a "a derivare le idee dai fatti e non ad accomodare i fatti alle idee"?

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Pagare le "tasse"...

Messaggio Da paolo1951 il Mer 9 Apr - 8:10

Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:[...]"Senta un po'... Sono un bottegaio mezzo fallito e il mio locale incassa un terzo, rispetto ai bei tempi (-67%)... La mia Banca ha perso il 79% del valore di quotazione di borsa... Cosa diceva a proposito di chi NON sa stare sul mercato?..."
 mgreen 

Salvo poi mungere lo stato (Leggi i contribuenti) per farsi risanare. Ecco perché io sono d'accordo con chi le tasse non le paga.
Dunque vista la mia precedente cattiva lettura... riscrivo la risposta.
Il discorso per me non sta tanto nel pagare o non pagare le tasse... anche se il titolo che avevo scelto era proprio "pagare le tasse"... ma era solo per brevità e per attirare l'attenzione.
Il problema è, secondo me, il quanto lo stato deve far pagare, e quale debba essere lo scopo dell'imposizione fiscale.
E' oggi opinione corrente che le imposte abbiano una funzione essenzialmente redistributiva e, almeno per molti, anche punitiva.
In parole povere se tu guadagni "troppo" lo stato ti deve togliere buona parte di quello che guadagni, diciamo che lo stato deve essere il Robin Hood della società.
E' un concetto che per molti è "vangelo" indiscutibile e infatti ben prima che dal socialismo trae la sua origine proprio dai Vangeli:
Dio dà la stessa mercede a chi ha lavorato una sola ora e a chi ha lavorato un'intera giornata, Dio invita chi ha ricchezze "terrene" a donarle ai "poveri" per acquistare così ricchezze spirituali in paradiso, ecc. ecc.

Per me questo "Vangelo" sarà pure parola di Dio... ma è sopratutto una summa di cazzate e specificatamente un ottimo sistema per mandare a puttane l'economia "terrena".
Le imposte devono servire ad aumentare la ricchezza globale del paese e non a diminuirla, favorire la produzione e non penalizzarla spostando risorse a favore di settori parassitari, circa invece la "giusta" distribuzione di questa ricchezza globale non è compito del fisco, delle leggi fiscali provvedere a ciò.

Le imposte al contrario devono per prima cosa servire a finanziare quei servizi "comuni" senza i quali l'economia non girerebbe (trasporti, difesa, ordine interno,...) e che è impossibile che si autofinanzino da soli tramite il mercato.

La "solidarietà sociale", la "beneficenza" a favore dei "meno fortunati"... può talvolta anche essere "opportuna", le persone "sante" possono anche sentirla come un loro dovere... ma è deleterio che venga considerata (come avviene oggi) un "suo diritto" da parte di chi questa beneficenza la riceve!!!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum