Genny la carogna e la Bocassini

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da jessica il Gio 8 Mag - 16:54

paolo1951 ha scritto:jessica, per favore metti a confronto categorie omogenee!!!
Tipo: apologia di reato, istigazione a delinquere, frode fiscale.
Oppure: "girare con una maglietta con scritto..." , utilizzare intermediari commerciali... fare operazioni triangolari...
ah questa me l'ero persa... siamo alla frutta neh?
io non sto mescolando proprio niente. non mescolare tu le carte in tavola, non ho mai paragonato il reato di apologia di reato (che neanche esite in quest'accezione, mi risulta) alle frodi fiscali. è una confusione che hai fatto tu (scientemente, per evitare il confronto, sospetto)
hai detto che er carogna dovrebbe essere messo in galera (e sott'inteso che invece i magistrati stanno tutti a cercare di incastrare b per reati non commessi e non fanno il loro lavoro)
ti ho chiesto perchè (cioè quale legge sta violando) e mi hai risposto praticamente che qualcosa volendo si trova...
te lo richiedo: che legge sta violando?
perchè consideri libertà per i tuoi amichetti il poter esprimere liberamente il proprio dissenso nei confronti dell'esito di un processo (se non ti piacciono quelli per frode fiscale o prostituzione minorile passiamo tranquillamente alle affermazioni a sostegno di un pluriomicida mafioso, se preferisci) ma poi quando le idee espresse da altri a te non piacciono allora la finta libertà che elogi va a farsi benedire?
credo per via di una malattia molto comune, il solito doppiopesismo, come quelli che strillano come ossessi alla fermata gremita di gente, quando rischiano di rimanere giù dal bus, e poi, una volta messi i piedi dentro, gridano "chiudi che siamo pieni".


primaverino ha scritto:Perché una legge promulgata ai tempi della Costituente da parte di una nascente Repubblica (oltre al Duce avevamo avuto anche il Re, ricordi?) che è sorta (al netto di presunti brogli elettorali) con una maggioranza del tutto risicata, avrebbe messo in pericolo il presunto costrutto democratico medesimo in quanto all'epoca il concetto stesso era del tutto "non chiaro" (pensa che addirittura i comunisti si autoproclamavano "democratici" in evidente contraddizione filosofica, ma tant'era e secondi alcuni tuttora vale...) e così fu deciso.
In Ungheria (come ci ricordava Paolo "senza numero" è vietata la ricostituzione del PC locale e dell'apologia di merito).
Per quanto mi riguarda ritengo obsoleto tale provvedimento e fosse per me non avrei nessuna remora a far acquisire spazi massmediaticamente rilevanti a formazioni neofasciste che poi si pasciono per l'appunto della reale o presunta discriminazione a loro danno, al fine di far giungere alla Nazione il loro messaggio ed il loro programma politico.
La nostra democrazia è debole perché teme persino sé stessa.
che poi se esistesse davvero una legge sull'apologia di fascismo ci sarebbero le carceri piene. ormai si tratta solo di divieto di ricostruzione del vecchio partito fascista. forze nuove, tosi vari, casepound, predappiesi e gioventù fasciste esistono tranquillamente senza che nessuno vada a pigliarli per portarli dentro.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da jessica il Gio 8 Mag - 17:01

ah, dimenticavo. er carogna comunque è stato denunciato

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da paolo1951 il Gio 8 Mag - 18:00

Come al solito non hai capito nulla
apologia di reato, istigazione a delinquere, frode fiscale rappresentano la categoria dei reati
"girare con una maglietta con scritto..." , utilizzare intermediari commerciali... fare operazioni triangolari... rappresentano un'altra categoria ... quella dei comportamenti, delle azioni che un soggetto compie.
Tu avevi appunto messo a confronto un reato (frode fiscale) con un comportamento (girare con una maglietta con scritto...).  moon

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da jessica il Gio 8 Mag - 18:45

paolo1951 ha scritto:Come al solito non hai capito nulla
io eh...
 ahahahahahah  ahahahahahah  ahahahahahah 
e infatti....

apologia di reato, istigazione a delinquere, frode fiscale rappresentano la categoria dei reati
"girare con una maglietta con scritto..." , utilizzare intermediari commerciali... fare operazioni triangolari... rappresentano un'altra categoria ... quella dei comportamenti, delle azioni che un soggetto compie.
Tu avevi appunto messo a confronto un reato (frode fiscale) con un comportamento (girare con una maglietta con scritto...).  moon

...non ho mai fatto niente di tutto ciò.
ho appunto detto che la frode fiscale, anche se a te piacerebbe il contrario, in italia è ancora un reato, girare con una maglietta con scritto su berlusconi libero non lo è affatto, anche se un tribunale ha deciso che il suddetto sia colpevole di frode. dove starebbe il confronto?
infine l'"utilizzare intermediari commerciali" fatto come fatto da mediaset (cioè vendere a se stessa in un paradiso fiscale per poi ricomprarsi i diritti a prezzi più alti e gonfiare le spese) è sì un comportamento, ma illecito.
tu reclami la libertà di criticare una sentenza che non condividi e di girare con la maglietta di berlusconi libero (o di mangano eroe) ma speziale libero no! in galera! mettetecelo intanto, poi decidiamo quale legge ha violato!
ahh.. la libertà...

comunque complimenti, hai per la quarta volta eluso(e sarà che ci sei abituato) il discorso...

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da jessica il Gio 8 Mag - 18:46

p.s. palo51 controlla il tuo post qua sopra che l'avevo editato per errore cliccando edit invece di reply...

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da Minsky il Gio 8 Mag - 19:01

jessica ha scritto:ah, dimenticavo. er carogna comunque è stato denunciato
Appunto.

«Gennaro De Tommaso, conosciuto come Genny 'a carogna, è indagato anche per la violazione delle norme sugli "striscioni o cartelli incitanti alla violenza o recanti ingiurie o minacce". Quest’ultima contestazione si riferisce alla maglietta indossata dall’ultrà del Napoli sulla quale compariva la scritta "Speziale libero".»
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/genny-carogna-indagato-maglietta-su-speziale-1017022.html

Motivazione pretestuosissima e infondata. Il ragazzo non aveva né striscioni, né cartelli. "Speziale libero" non è comunque né un'ingiuria né una minaccia, in lingua italiana, né tanto meno un'incitazione alla violenza.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da Minsky il Gio 8 Mag - 21:03


_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da paolo1951 il Gio 8 Mag - 21:04

jessica ha scritto:p.s. palo51 controlla il tuo post qua sopra che l'avevo editato per errore cliccando edit invece di reply...
Calmati ragazza!
Vedi, jessica, se invece di infervorarti tanto cercassi di leggere (e capire) quello che scrivono gli altri ... persino tu ti saresti resa conto che qui si tratta solo di "logica" e non di "politica"... Non puoi in base alla logica mettere a confronto un reato con un comportamento!
Il primo è reato... per definizione  carneval , il secondo può essere giudicato, costituire reato o meno... ma fino a quando non interviene una sentenza non è una cosa né il suo contrario.

Ora tu hai scritto:
veramente la frode e l'evasione fiscale in italia sono ancora un reato, a differenza di girare con una maglietta con scritto berlusconi è innocente o fuori gli anrchici dalle galere.

La frode fiscale è certamente un reato! ... è appunto il reato che si chiama "frode fiscale"... però un'operazione di trinagolazione invece può costituire frode fiscale ma anche operazione commerciale perfettamente lecita.

Portare una maglietta con su scritto qualcosa può essere invece sia una cosa lecita sia illecita... per esempio se io mi faccio fare una maglietta con su scritto un insulto e ci metto pure il tuo nome, cognome e indirizzo ... commetto un reato!

Per te e per Misky quella maglietta di Gerry la Carogna rappresenta una protesta legittima... per la moglie del povero Raciti era invece un terribile insulto alla memoria del marito assassinato.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da paolo1951 il Gio 8 Mag - 21:23

primaverino ha scritto:Consiglierei (perdonate l'ardire) di non mescolare discorsi del tutto non attinenti tra loro.
Berlusconi è stato salvato da mezzo Parlamento (perdonate l'ostinazione delle maiuscole) e dai migliori studi legali d'Italia perché in assenza della faziosità conclamata del primo (e nonostante i secondi) sarebbe in galera da lustri.
E ce ne saremmo già dimenticati...

Se Berlusconi non fosse sceso "personalmente" in politica, non sarebbe nemmeno stato indagato... carneval

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da paolo1951 il Gio 8 Mag - 21:27

jessica ha scritto:ah, dimenticavo. er carogna comunque è stato denunciato
Quindi ???
... cosa ne deduci?
Che portare una maglietta è reato?
... oppure che i nostri magistrati giudicano basandosi, non sui fatti, sulla legge, ma sulle emozioni della pubblica opinione?

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da Rasputin il Gio 8 Mag - 21:29

paolo1951 ha scritto:
primaverino ha scritto:Consiglierei (perdonate l'ardire) di non mescolare discorsi del tutto non attinenti tra loro.
Berlusconi è stato salvato da mezzo Parlamento (perdonate l'ostinazione delle maiuscole) e dai migliori studi legali d'Italia perché in assenza della faziosità conclamata del primo (e nonostante i secondi) sarebbe in galera da lustri.
E ce ne saremmo già dimenticati...

Se Berlusconi non fosse sceso "personalmente" in politica, non sarebbe nemmeno stato indagato... carneval

Se mio nonno da piccolo avesse succhiato kerosene al posto del latte adesso sarebbe un F14

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49107
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da paolo1951 il Gio 8 Mag - 21:39

primaverino ha scritto:...
Perché una legge promulgata ai tempi della Costituente da parte di una nascente Repubblica (oltre al Duce avevamo avuto anche il Re, ricordi?) che è sorta (al netto di presunti brogli elettorali) con una maggioranza del tutto risicata, avrebbe messo in pericolo il presunto costrutto democratico medesimo in quanto all'epoca il concetto stesso era del tutto "non chiaro" (pensa che addirittura i comunisti si autoproclamavano "democratici" in evidente contraddizione filosofica, ma tant'era e secondi alcuni tuttora vale...) e così fu deciso....
 quoto..  ma questo cosa dimostra?
Per me, quello che cercavo di spiegare a jessica... la giustizia, il diritto, la Legge sono tutte puttanate!
La legge viene "piegata" alla ragion di stato, alla "necessità" di compiacere una massa di forcaioli ignoranti o comunque di ingraziarsi il popolo, l'elettorato, ecc.
Il fascismo nel 1948 andava messo fuori legge perché così desideravano quelli che fino a qualche anno prima portavano la camicia nera,e facevano il saluto romano e
ora sentivano il bisogno di ripudiare il loro passato...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da paolo1951 il Gio 8 Mag - 21:40

Rasputin ha scritto:...
Se mio nonno da piccolo avesse succhiato kerosene al posto del latte adesso sarebbe un F14
No sarebbe morto prima di diventare "grande"... carneval 
Un F14 di sicuro non lo sarebbe mai diventato!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da primaverino il Gio 8 Mag - 21:43

paolo1951 ha scritto:
primaverino ha scritto:Consiglierei (perdonate l'ardire) di non mescolare discorsi del tutto non attinenti tra loro.
Berlusconi è stato salvato da mezzo Parlamento (perdonate l'ostinazione delle maiuscole) e dai migliori studi legali d'Italia perché in assenza della faziosità conclamata del primo (e nonostante i secondi) sarebbe in galera da lustri.
E ce ne saremmo già dimenticati...

Se Berlusconi non fosse sceso "personalmente" in politica, non sarebbe nemmeno stato indagato... carneval

No. I suoi guai giudiziari cominciano molto prima.
Già nel 1979 era stato attenzionato dalla Guardia di Finanza per frodi fiscali a vario titolo (il suo sport preferito) solo che all'epoca era un palazzinaro qualunque (ancorché "notevole" per fatturato con la sua Edilnord) dello stesso livello di alcuni che risiedono anche a cinquecento metri dal mio locale, abituati a cantieri da 500 appartamenti per volta.
La montatura mediatica (pro e contro di lui, poiché beninteso, ricordo benissimo la discutibile campagna dell'Espresso a suo discredito) che da allora rappresenta il leit-motiv italico è posteriore, ma vai tranquillo che in un Paese normale sarebbe al fresco da lustri.
Peraltro in un Paese normale non avremmo avuto un italiano su tre che votava PCI...
E non avremmo avuto Procure che a differenza di quella milanese (che lavorò benissimo) fecero finta di non vedere le magagne dell'ex Partito degli Onesti...

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da Minsky il Gio 8 Mag - 21:48

paolo1951 ha scritto:
jessica ha scritto:ah, dimenticavo. er carogna comunque è stato denunciato
Quindi ???
... cosa ne deduci?
Che portare una maglietta è reato?
... oppure che i nostri magistrati giudicano basandosi, non sui fatti, sulla legge, ma sulle emozioni della pubblica opinione?
Esatto! Chiunque dovrebbe avere il diritto di indossare una maglietta con su scritto quello che gli pare, purché ciò che c'è scritto non inciti alla violenza e non sia ingiurioso né minaccioso. "Speziale libero" a me sembra una scritta perfettamente legittima. Se poi può dare noia a qualcuno (alla vedova del poliziotto, nella fattispecie), non per questo portare la maglietta diventa un reato. Insomma, avrò il diritto di indossare una maglietta con su scritto "la religione è un cancro dell'umanità", anche se questo dà fastidio al clero?

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da ToninoScalzo il Ven 9 Mag - 12:24

Minsky ha scritto:
paolo1951 ha scritto:Che portare una maglietta è reato?
... oppure che i nostri magistrati giudicano basandosi, non sui fatti, sulla legge, ma sulle emozioni della pubblica opinione?
Esatto! Chiunque dovrebbe avere il diritto di indossare una maglietta con su scritto quello che gli pare, purché ciò che c'è scritto non inciti alla violenza e non sia ingiurioso né minaccioso. "Speziale libero" a me sembra una scritta perfettamente legittima. Se poi può dare noia a qualcuno (alla vedova del poliziotto, nella fattispecie), non per questo portare la maglietta diventa un reato. Insomma, avrò il diritto di indossare una maglietta con su scritto "la religione è un cancro dell'umanità", anche se questo dà fastidio al clero?
 quoto..  quoto..  quoto.. 
Tuttavia vorrei far notare che la gente viene prima fatta emozionare …:
il potere mediatico gioca sulle nostre paure, ci fa credere che a muovere i fili sia la nostra libera scelta nel seguire l'oscuro demonio ... oppure la luce divina
... e sull'onda di quell’emozione poi si dichiara guerra al "demone cattivo"!:
E l'onda emotiva è quella cosa che nel medio-evo faceva gridare << A morte! A morte! >> in faccia al povero cristo che bruciava al rogo …
e oggi ci fa desiderare la morte di tutti napoletani e di tutti i dirigenti nord-coreani.

ToninoScalzo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 558
Età : 50
Località : Mantova
Occupazione/Hobby : Impiegato
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 18.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da Minsky il Ven 9 Mag - 12:55

ToninoScalzo ha scritto:
... e oggi ci fa desiderare la morte di tutti napoletani e di tutti i dirigenti nord-coreani.
Ma anche no. Ci tengo a precisarlo: a me di quello che fanno allo stadio me ne frega una beata mazza. Anche se si bastonano. Basta che non facciano casino fuori.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da jessica il Ven 9 Mag - 13:17

paolo1951 ha scritto:
Calmati ragazza!
Vedi, jessica, se invece di infervorarti tanto cercassi di leggere (e capire) quello che scrivono gli altri ... persino tu ti saresti resa conto che qui si tratta solo di "logica" e non di "politica"... Non puoi in base alla logica mettere a confronto un reato con un comportamento!
Il primo è reato... per definizione  carneval , il secondo può essere giudicato, costituire reato o meno... ma fino a quando non interviene una sentenza non è una cosa né il suo contrario.
ma guarda che io sono calmissima e capisco benissimo quello che scrivi, è il vice versa che non accade. come ti ho già detto ormai tre volte io NON ho paragonato un comportamento (portare la maglietta) a un reato (frodare il fisco). dire che in italia uccidere la gente è un reato e andare al cinema no, non vuol dire paragonare cinema e assassini... non mi pare serva la laurea in lettere per capirlo.
anzi, nella baraonda escapistica che hai tirato su sei stato tu a paragonare le due cose dicendo che berlusconi si sarebbe beccato 7 anni per un "comportamento" che evidentemente intendevi sullo stesso piano che indossare una maglietta con qualsivoglia scritta.
visto che la tiri in ballo la logica , ti rispiego il tutto in maniera più elementare con numerini e lettere:
TU hai chiesto perchè nessun giudice mette dentro er carogna per qualche reato non meglio precisato perchè indossava una maglietta con su scritto speziale libero
IO oltre ad averti chiesto che reato (perchè per finire sotto processo serve che qualcuno creda che tu abbia fatto qualcosa di male, altrimenti sono solo soldi buttati dei contribuenti, quegli stessi soldi che ti stanno tanto a cuore quando si tratta di aumentare la paga degli insegnanti) ravvisi, ti ho detto che SE mettere in discussione una sentenza (colpevolezza di speziale per reato di omicidio, livello logico B) e chiedere la liberazione del colpevole è un reato (livello logico A) e va punito con una pena xy (SE) allora anche mettere in discussione altre sentenze(livello logico A) cioè pluriomicidio e mafia per mangano, prostituzione minorile e frode per silvio (entrambe livello logico B) dovrebbe essere un reato punibile con la pena xy, pertanto sia silvio che dà dell'eroe perseguitato dalla magistratura ed ingiustamente processato ad un mafioso assassino (che aveva in bustapaga) sia i caproni manifestanti davanti al palazzo di giustizia in favore dello stesso condannato (per lvl B) silvio dovrebbero essere soggetti alla pena xy (livello logico A).
mi spiace ma se evitassi di parlare di logica non sarebbe male, sempre per il discorso che rischi di passare come vitali che parla di bellezza.

Ora tu hai scritto:
veramente la frode e l'evasione fiscale in italia sono ancora un reato, a differenza di girare con una maglietta con scritto berlusconi è innocente o fuori gli anrchici dalle galere.
La frode fiscale è certamente un reato! ... è appunto il reato che si chiama "frode fiscale"... però un'operazione di trinagolazione invece può costituire frode fiscale ma anche operazione commerciale perfettamente lecita.
bene, nel caso in questione costituiva una frode per milioni di euro, quindi il tuo paragone comportamento maglietta- comportamento intermediari non ha ragione di esistere.

Portare una maglietta con su scritto qualcosa può essere invece sia una cosa lecita sia illecita... per esempio se io mi faccio fare una maglietta con su scritto un insulto e ci metto pure il tuo nome, cognome e indirizzo ... commetto un reato!
in questo caso sappiamo cosa c'era scritto sulla maglietta, te lo richiedo: come paladino della libertà assoluta dell'individuo, ritieni che sia un diritto quello di dissentire da una sentenza e chiedere la liberazione di una persona giudicata colpevole oppure no?

Per te e per Misky quella maglietta di Gerry la Carogna rappresenta una protesta legittima... per la moglie del povero Raciti era invece un terribile insulto alla memoria del marito assassinato.
esatto, lo era. era un gesto ignobile, tanto quanto (giusto per continuare col tema) lo è difendere ed esaltare un mafioso che ha sciolto gente nell'acido. ma oltre che essere un gesto ignobile è o no un reato che va perseguito, secondo te? se la risposta è no, che cazzo hai aperto questo 3d a fare? se invece la risposta è si, perchè non pensi lo stesso quando a farlo sono gli amichetti tuoi per dire cose che ti piacciono?

paolo1951 ha scritto:Se Berlusconi non fosse sceso "personalmente" in politica, non sarebbe nemmeno stato indagato... carneval
 ahahahahahah  ahahahahahah  ahahahahahah 
questa dove l'hai letta? su libero?

paolo1951 ha scritto:Quindi ???
... cosa ne deduci?
Che portare una maglietta è reato?
... oppure che i nostri magistrati giudicano basandosi, non sui fatti, sulla legge, ma sulle emozioni della pubblica opinione?
ne deduco che abbia violato dei regolamenti di giustizia sportiva che non conosco e per i quali si è beccato un ban di 5 anni, secondo me sul piano penale non vi sarà alcun seguito (è stato denunciato, non condannato) ma non mi stupirei di nulla.

paolo1951 ha scritto: quoto..  ma questo cosa dimostra?
Per me, quello che cercavo di spiegare a jessica... la giustizia, il diritto, la Legge sono tutte puttanate!
lo ben so che la pensi così. per fortuna non tutti lo fanno...

Minsky ha scritto:Esatto! Chiunque dovrebbe avere il diritto di indossare una maglietta con su scritto quello che gli pare, purché ciò che c'è scritto non inciti alla violenza e non sia ingiurioso né minaccioso. "Speziale libero" a me sembra una scritta perfettamente legittima. Se poi può dare noia a qualcuno (alla vedova del poliziotto, nella fattispecie), non per questo portare la maglietta diventa un reato. Insomma, avrò il diritto di indossare una maglietta con su scritto "la religione è un cancro dell'umanità", anche se questo dà fastidio al clero?
ecco io invece su questo sono in disaccordo. dal mio punto di vista preferisco rinunciare a qualche libertà (inutile) in cambio di qualche diritto. quindi in linea di principio sarei per sanzionare comportamenti di merda come questi, tuttavia mi stupisce che la pensi così anche il buon paolo che invece in mille altre occasioni si dichiara a favore della libertà più assoluta dell'individuo anche a prezzo della negazione di diritti molto basilari e invece qui mi diventa un sostenitore dello stato-mamma che educhi i suoi figli. cioè, no, in realtà non mi stupisce, è sempre e solo il solito discorso del doppiopesismo...

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da primaverino il Ven 9 Mag - 14:00

ToninoScalzo ha scritto:
... e oggi ci fa desiderare la morte di tutti napoletani e di tutti i dirigenti nord-coreani.
 boxed 

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da primaverino il Ven 9 Mag - 14:25

Minsky ha scritto: Ci tengo a precisarlo: a me di quello che fanno allo stadio me ne frega una beata mazza. Anche se si bastonano. Basta che non facciano casino fuori.

Non sono d'accordo.
Devo poter godere del diritto di spettatore pagante al "gustarmi" una partita dal vivo (che confrontata con la Tv è tutta un'altra cosa) senza perciò dover indossare l'elmetto o vedere un battaglione di celerini in tenuta antisommossa a bordo campo.
Il problema (al solito) è di carattere normativo ed applicativo.
Il sig. De Tommaso (Genny a Carogna) ha il biglietto omaggio (io no) non ha la tessera del tifoso (un inutile e fastidioso provvedimento a danni dei più, cioè degli "innocui") e comunque (DASPO a parte) va allo stadio come e meglio crede e quando gli pare.
Già si nota una certa differenza tra norma (cervellotica) e consuetudine.
Ma la cosa più assurda è che per il De Tommaso (noto da anni alle c.d. Forze dell'Ordine al pari di tutti i capi ultras d'Italia) pare sia stato ipotizzato un Daspo quinquennale proprio per una volta che non aveva fatto niente... Pazzesco!
Se (bizzarro accostamento tra napoletani e dirigenti nordcoreani a parte) il buon ToninoScalzo voleva sottolineare la tipica "cultura dell'emergenza" tutta italiota, allora per una volta tanto sono perfettamente d'accordo con lui.
Coma faceva notare Jessica il De Tommaso potrà benissimo usare la denuncia per pulirsi il culo (perdonate il grecismo) ché tanto nessuna conseguenza pratica sortirà, né domani né mai.
Al proposito non mi trattengo dal raccontarvi un episodio che (mi pare) avevo già postato altrove...
Anni fa, durante il derby tra Birmingham e Aston Villa, il portiere di una delle due compagini incappò in un clamoroso autogol...
Un tifoso della curva opposta entrò in campo, gli si avvicinò e "mimò" la ridicola papera a mo' di sfottimento. Nessun insulto, niente botte... Poi, come nulla fosse, tornò al suo posto.
Ma in UK la legge parla chiaro: "Nessuno spettatore è autorizzato ad entrare sul manto erboso a gara in corso". Semplice, no?
Il tizio, una volta identificato (due giorni dopo, mi pare) venne tradotto in carcere, processato per direttissima e condannato ad un anno di carcere (senza condizionale) e al pagamento di una multa piuttosto salata.
Il giudice determinò che la revisione del processo fosse ammissibile non prima di aver scontato metà della pena (quindi, come minimo, Mr. Smith passò sei mesi al fresco) inoltre fu bandito per otto anni dalle partite casalinghe della sua squadra e "a vita" da ogni stadio del Regno Unito (partite della Nazionale e amichevoli comprese).

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da paolo1951 il Ven 9 Mag - 14:35

jessica ha scritto:... mi spiace ma se evitassi di parlare di logica non sarebbe male, sempre per il discorso che rischi di passare come vitali che parla di bellezza.

Ora tu hai scritto:
veramente la frode e l'evasione fiscale in italia sono ancora un reato, a differenza di girare con una maglietta con scritto berlusconi è innocente o fuori gli anrchici dalle galere.
La frode fiscale è certamente un reato! ... è appunto il reato che si chiama "frode fiscale"... però un'operazione di trinagolazione invece può costituire frode fiscale ma anche operazione commerciale perfettamente lecita.
bene, nel caso in questione costituiva una frode per milioni di euro, quindi il tuo paragone comportamento maglietta- comportamento intermediari non ha ragione di esistere.

Portare una maglietta con su scritto qualcosa può essere invece sia una cosa lecita sia illecita... per esempio se io mi faccio fare una maglietta con su scritto un insulto e ci metto pure il tuo nome, cognome e indirizzo ... commetto un reato!
in questo caso sappiamo cosa c'era scritto sulla maglietta, te lo richiedo: come paladino della libertà assoluta dell'individuo, ritieni che sia un diritto quello di dissentire da una sentenza e chiedere la liberazione di una persona giudicata colpevole oppure no?

Per te e per Misky quella maglietta di Gerry la Carogna rappresenta una protesta legittima... per la moglie del povero Raciti era invece un terribile insulto alla memoria del marito assassinato.
esatto, lo era. era un gesto ignobile, tanto quanto (giusto per continuare col tema) lo è difendere ed esaltare un mafioso che ha sciolto gente nell'acido. ma oltre che essere un gesto ignobile è o no un reato che va perseguito, secondo te? se la risposta è no, che cazzo hai aperto questo 3d a fare? se invece la risposta è si, perchè non pensi lo stesso quando a farlo sono gli amichetti tuoi per dire cose che ti piacciono?
...
Ok che l'operazione di triangolazione "nel caso in questione costituiva una frode per milioni di euro" è lapalissiano... ma lo è solo perché una sentenza passata in giudicato ha deciso così.
Una sentenza diversa avrebbe potuto benissimo stabilire diversamente, per esempio ti faccio tre ipotesi:
A) la truffa fiscale era delle società venditrici ai danni del fisco USA... cioè queste non vendevano "direttamente" per poter così denunciare minori ricavi
B) Berlusconi non aveva esplicitamente autorizzato l'operazione... non l'aveva "ordinata" personalmente, in questo caso almeno il "penale" viene meno.
C) le società offshore in questione non sono sicuramente riconducibili alla persona di Silvio Berlusconi... anche in questa ipotesi ci sarebbe evasione ma non condanna penale per Silvio Berlusconi.
Ho parlato di "ipotesi" perché in realtà né io, né tu siamo in grado di valutare come stiano realmente i fatti... la differenza sta tutta in questo: tu hai "fede" nei magistrati, io assolutamente no!

La maglietta con scritto "Speziale libero"... può a sua volta essere considerata un fatto che non costituisce nessunissimo reato o viceversa... di per sé è una cosa assolutamente lecita, come è assolutamente lecito fare operazioni di triangolazione (la nostra Telecom ne fa per miliardi di euro), se però una sentenza definitiva stabilisse che Gennaro De Tommaso è il capo di una organizzazione camorristica che trasforma delle gare calcistiche in azioni insurrezionali contro lo Stato, che è il mandante di tutta una serie di reati commessi dai suoi "picciotti", che quella maglietta era la "bandiera" del suo esercito di malavitosi... allora Gennaro Di Tommaso diventerebbe colpevole di reati ben più gravi dell'apologia di delitto, dell'istigazione alla violenza...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da paolo1951 il Ven 9 Mag - 14:40

primaverino ha scritto: ...
Il giudice determinò che la revisione del processo fosse ammissibile non prima di aver scontato metà della pena (quindi, come minimo, Mr. Smith passò sei mesi al fresco) inoltre fu bandito per otto anni dalle partite casalinghe della sua squadra e "a vita" da ogni stadio del Regno Unito (partite della Nazionale e amichevoli comprese).
 quoto.. 
... però credo che tu abbia "invertito" la condanna... "a vita" per le partite della sua squadra, per 8 anni "da ogni stadio del Regno Unito".[/quote]

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da paolo1951 il Ven 9 Mag - 14:59

jessica ha scritto:... ecco io invece su questo sono in disaccordo. dal mio punto di vista preferisco rinunciare a qualche libertà (inutile) in cambio di qualche diritto. quindi in linea di principio sarei per sanzionare comportamenti di merda come questi, tuttavia mi stupisce che la pensi così anche il buon paolo che invece in mille altre occasioni si dichiara a favore della libertà più assoluta dell'individuo anche a prezzo della negazione di diritti molto basilari e invece qui mi diventa un sostenitore dello stato-mamma che educhi i suoi figli. cioè, no, in realtà non mi stupisce, è sempre e solo il solito discorso del doppiopesismo...
Ecco vedi qualche volta siamo persino d'accordo... il disaccordo sta invece nel decidere quali siano le "libertà" a cui si può rinunciare e i diritti "molto basilari" irrinunciabili... carneval

PS: ...è il "solito discorso" di assomigliare alla Camusso... spero almeno non fisicamente!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da Minsky il Ven 9 Mag - 19:04

jessica ha scritto:
Minsky ha scritto:Esatto! Chiunque dovrebbe avere il diritto di indossare una maglietta con su scritto quello che gli pare, purché ciò che c'è scritto non inciti alla violenza e non sia ingiurioso né minaccioso. "Speziale libero" a me sembra una scritta perfettamente legittima. Se poi può dare noia a qualcuno (alla vedova del poliziotto, nella fattispecie), non per questo portare la maglietta diventa un reato. Insomma, avrò il diritto di indossare una maglietta con su scritto "la religione è un cancro dell'umanità", anche se questo dà fastidio al clero?
ecco io invece su questo sono in disaccordo. dal mio punto di vista preferisco rinunciare a qualche libertà (inutile) in cambio di qualche diritto. quindi in linea di principio sarei per sanzionare comportamenti di merda come questi, tuttavia mi stupisce che la pensi così anche il buon paolo che invece in mille altre occasioni si dichiara a favore della libertà più assoluta dell'individuo anche a prezzo della negazione di diritti molto basilari e invece qui mi diventa un sostenitore dello stato-mamma che educhi i suoi figli. cioè, no, in realtà non mi stupisce, è sempre e solo il solito discorso del doppiopesismo...
Perché, c'è forse in corso un'offerta di diritti in cambio alla rinuncia di qualche "libertà inutile"? Puoi precisare di cosa si tratterebbe? E siamo proprio sicuri che la libertà di opinione sia "inutile"?

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13448
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Genny la carogna e la Bocassini

Messaggio Da jessica il Ven 9 Mag - 23:04

paolo1951 ha scritto:
Ok che l'operazione di triangolazione "nel caso in questione costituiva una frode per milioni di euro" è lapalissiano... ma lo è solo perché una sentenza passata in giudicato ha deciso così.
Una sentenza diversa avrebbe potuto benissimo stabilire diversamente, per esempio ti faccio tre ipotesi:
A) la truffa fiscale era delle società venditrici ai danni del fisco USA... cioè queste non vendevano "direttamente" per poter così denunciare minori ricavi
B) Berlusconi non aveva esplicitamente autorizzato l'operazione... non l'aveva "ordinata" personalmente, in questo caso almeno il "penale" viene meno.
C) le società offshore in questione non sono sicuramente riconducibili alla persona di Silvio Berlusconi... anche in questa ipotesi ci sarebbe evasione ma non condanna penale per Silvio Berlusconi.
Ho parlato di "ipotesi" perché in realtà né io, né tu siamo in grado di valutare come stiano realmente i fatti... la differenza sta tutta in questo: tu hai "fede" nei magistrati, io assolutamente no!
certo poi ci sono pure le ipotesi D) e cioè che si sia ritrovato un miliardo e mezzo di euro su conti off shore a sua insaputa ed E) che quei soldi non siano suoi ma siano stati messi nei conti delle sue società dai magistrati stessi per fargli i processi e tenersi il posto di lavoro... se vuoi posso continuare anche con le altre lettere, intorno alla L arriviamo agli elohim che gli portano il denaro da nubiru (ipotesi plausibile più o meno quanto le tue).
ma comunque, dando per buono il tuo discorso, spiegami come mai, invece, nella magistratura hai fede totale quando si tratta di parlare dell'assassinio di un poliziotto da parte di un tifoso, fede che ti porta a chiedere addirittura l'intervento su chi contesta tale sentenza.

La maglietta con scritto "Speziale libero"... può a sua volta essere considerata un fatto che non costituisce nessunissimo reato o viceversa... di per sé è una cosa assolutamente lecita, come è assolutamente lecito fare operazioni di triangolazione (la nostra Telecom ne fa per miliardi di euro), se però una sentenza definitiva stabilisse che Gennaro De Tommaso è il capo di una organizzazione camorristica che trasforma delle gare calcistiche in azioni insurrezionali contro lo Stato, che è il mandante di tutta una serie di reati commessi dai suoi "picciotti", che quella maglietta era la "bandiera" del suo esercito di malavitosi... allora Gennaro Di Tommaso diventerebbe colpevole di reati ben più gravi dell'apologia di delitto, dell'istigazione alla violenza...
paolo stai prendendo quota, non ti ferma più nessuno. se una sentenza definitiva stabilisse che tu sei l'assassino di kennedy anche tu diventeresti colpevole di reati più gravi dell'evasione fiscale, ma non c'entra un cazzo. qui quello che abbiamo in mano è un teppistello seduto su una recinzione (chiamato tra l'altro a farlo dalle fdo) con una maglietta con una scritta insulsa. e tu che chiedi come mai la bocassini non interviene. fine.

Minsky ha scritto:Perché, c'è forse in corso un'offerta di diritti in cambio alla rinuncia di qualche "libertà inutile"? Puoi precisare di cosa si tratterebbe? E siamo proprio sicuri che la libertà di opinione sia "inutile"?
ah no, io parlavo del mio "mondo delle idee", dove preferirei che fosse vietato andare in giro con stronzate del genere scritte sulle maglie (perdita di un' inutile libertà) e dove avrei il diritto di non vedere un pirla capoultrà ad esaltare l'assassino di mio figlio.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum