Come si esce dall'euro?

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da Rasputin il Gio 22 Mag 2014 - 21:09

gedeone ha scritto:@ Rasputin : il video me lo sono scaricato, come utile promemoria .
Ricordo anche  il " corralito " argentino del 2001 ( sportelli chiusi e cointi congelati , pesos che era alla pari del dollaro, che dopo andrà a 1/3 ), e mi è stato pspiegato da chi lo ha vissuto , il crollo del rublo sovietico e il passaggio alla valuta moldava ( lei ).
Ora, io non sono in gradi dire quanto noi svaluteremmo uscendo dall' euro, ma svaluteremmo di sicuro, e chi ha 2 risparmi in banca, o un miuutuo da pagare, sai che divertimento wall2

Da decenni tengo il contocorrente a zero il più possibile ed i contanti - quando ne ho - in casa.

Il punto è che le banche non hanno soldi, hanno i soldi dei loro clienti, e li prestano senza il loro permesso traendone profitto.

Si chiama appropriazione indebita, in questo caso legalizzata, ed ovviamente i clienti che desiderano chiudere i conti e ritirare il loro saldo in contanti sono uno spauracchio mica da ridere.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49133
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da gedeone il Gio 22 Mag 2014 - 21:15

Rasputin ha scritto:
gedeone ha scritto:un pò di masturbazione finanziaria eeeeeeek 

http://phastidio.net/2014/05/22/laudace-piano-della-bundesbank-per-abbassare-i-rendimenti-tedeschi/

 wall2 
in pratica, i nostri governati, accusano la merkel di fare gli interessi della germania.
Beh, loro, nessuno escluso, dovrebbero fare gli interessi dell'Italia e non credo proprio che aumentare l'immane debito pubblico italiano sia esattamente fare i nostri interessi.
Certamente la UE ha bisogni diu più democrazia, di procedure trasparenti anche di armiìonizzazione di politiche economiche e fiscali.
però, non si può scambiare la democrazia con l'intenzione diu fare pagare i nostri debiti agli altri.
insomma, ognuno di noi, se spende più di quanto guadagna, va in malora.
E' così difficile da capire ?
Oltretutto, noi abbiamo sempre avuto burocrati e boiardi che guadagnavano ( e guadagnano ) piùdel presidente USA.
Si può esser credibili in questa situazione ?
a mio avviso , no.
Anche far riferimento alla volontà egemonica dei tedeschi, alla lunga stanca.
OK , le 2 guerre mondiali, ecc
però, anche gli antichi romani ne hannno fatte di tutti i colori, gli ispano - pòortoghesi hannno sterminato un continente, e gli inglesi USA non ne parliamo.
Noi nel nostro piccolo, appena abbiamo potuto , in Abissinia e in Libia un pò di gassature le abbiamo fatte .
Allora , ammettiamo che di noi esseri umani il migliore ha la rogna ( proverbio contadino ) e vediamo di non affidarci al pensiero miracolistico.
Io non sono un capitalista, ma l' ultima cosa che voglio avere sono le banconote che siu svalutano dall' oggi al domani.
la verità è chjei migliori complotti contro l'italia sono orditi da noi stessi wall2

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da gedeone il Gio 22 Mag 2014 - 21:18

Rasputin ha scritto:
gedeone ha scritto:@ Rasputin : il video me lo sono scaricato, come utile promemoria .
Ricordo anche  il " corralito " argentino del 2001 ( sportelli chiusi e cointi congelati , pesos che era alla pari del dollaro, che dopo andrà a 1/3 ), e mi è stato pspiegato da chi lo ha vissuto , il crollo del rublo sovietico e il passaggio alla valuta moldava ( lei ).
Ora, io non sono in gradi dire quanto noi svaluteremmo uscendo dall' euro, ma svaluteremmo di sicuro, e chi ha 2 risparmi in banca, o un miuutuo da pagare, sai che divertimento wall2

Da decenni tengo il contocorrente a zero il più possibile ed i contanti - quando ne ho - in casa.

Il punto è che le banche non hanno soldi, hanno i soldi dei loro clienti, e li prestano senza il loro permesso traendone profitto.

Si chiama appropriazione indebita, in questo caso legalizzata, ed ovviamente i clienti che desiderano chiudere i conti e ritirare il loro saldo in contanti sono uno spauracchio mica da ridere.
è ovvio, dato che le banche hanno solo una frazione delle riserve rispette a quanto hanno prestato. questo spiega anche il perchè, da noi, dell'ossessione della lotta al contante. Una volta ch enon hai il contante, sei in mano agli strozzi  banche.
tra l'altro, pare stiano rastrellando le banconote da 500€ e da 200€.

questo , invece è un articolo che fa anche sorridere, ma non troppo :
il PIL salvato dalle puttane carneval

http://www.rischiocalcolato.it/2014/05/pil-fantasilandia-dovremo-trovare-qualcosa-daltro.html

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da Rasputin il Gio 22 Mag 2014 - 21:19

gedeone ha scritto:
in pratica, i nostri governati, accusano la merkel di fare gli interessi della germania.

Ma certo. E dichicazzo dovrebbe farli?  boxed 

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49133
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da Rasputin il Gio 22 Mag 2014 - 21:22

gedeone ha scritto:
è ovvio, dato che le banche hanno solo una frazione delle riserve rispette a quanto hanno prestato. questo spiega anche il perchè, da noi, dell'ossessione della lotta al contante. Una volta ch enon hai il contante, sei in mano agli strozzi  banche.
tra l'altro, pare stiano rastrellando le banconote da 500€ e da 200€.[...]

Qua è più subdola...ma anche da noi le banconote da 500 e 200 si vedono poco...per tacere di quelle da 1000 (Mai vista una)

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49133
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da gedeone il Gio 22 Mag 2014 - 21:24

Rasputin ha scritto:
gedeone ha scritto:
in pratica, i nostri governati, accusano la merkel di fare gli interessi della germania.

Ma certo. E dichicazzo dovrebbe farli?  boxed 
quello che dico io. ma i nostri dicono :
ora , se ci date i voti, noi andremo in Europa a battere i pugni sul tavolo, ecc
ma imbecilli ( beh, gli imbecilli forse siamo noi ), noi siamo già in Europa.
E il tavolo su cui battere i pugni dov'è ?
Al bar ?
Ci sono degli accordi, regolarmente ratificati.
SI possono romperte , certo.
E poi, che si fa ?

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da Rasputin il Gio 22 Mag 2014 - 21:26

gedeone ha scritto:
Rasputin ha scritto:
gedeone ha scritto:
in pratica, i nostri governati, accusano la merkel di fare gli interessi della germania.

Ma certo. E dichicazzo dovrebbe farli?  boxed 
quello che dico io. ma i nostri dicono :
ora , se ci date i voti, noi andremo in Europa a battere i pugni sul tavolo, ecc
ma imbecilli ( beh, gli imbecilli forse siamo noi ), noi siamo già in Europa.
E il tavolo su cui battere i pugni dov'è ?
Al bar ?
Ci sono degli accordi, regolarmente ratificati.
SI possono romperte , certo.
E poi, che si fa ?

Tornate alla lira e noi al marco, ché va bene  moon 

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49133
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da gedeone il Gio 22 Mag 2014 - 21:26

Rasputin ha scritto:
gedeone ha scritto:
è ovvio, dato che le banche hanno solo una frazione delle riserve rispette a quanto hanno prestato. questo spiega anche il perchè, da noi, dell'ossessione della lotta al contante. Una volta ch enon hai il contante, sei in mano agli strozzi  banche.
tra l'altro, pare stiano rastrellando le banconote da 500€ e da 200€.[...]

Qua è più subdola...ma anche da noi le banconote da 500 e 200 si vedono poco...per tacere di quelle da 1000 (Mai vista una)
da 1000 credo però che non ne esistano eeeeeeek

https://www.ecb.europa.eu/pub/pdf/other/euroleafletit.pdf


Che le ritirino anche da voi non mi sorprende. Gli squilibrti italiani sono grandi, ma non sono unici. Anche la germania, che per l'Europa va bene, nel mondo è una nazione che cresce poco.
Ci sono dei problemi seri nella UE, a cominciare da istituzioni pletoriche e opache


Ultima modifica di gedeone il Gio 22 Mag 2014 - 21:29, modificato 1 volta

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da gedeone il Gio 22 Mag 2014 - 21:28

Rasputin ha scritto:
gedeone ha scritto:
Rasputin ha scritto:
gedeone ha scritto:
in pratica, i nostri governati, accusano la merkel di fare gli interessi della germania.

Ma certo. E dichicazzo dovrebbe farli?  boxed 
quello che dico io. ma i nostri dicono :
ora , se ci date i voti, noi andremo in Europa a battere i pugni sul tavolo, ecc
ma imbecilli ( beh, gli imbecilli forse siamo noi ), noi siamo già in Europa.
E il tavolo su cui battere i pugni dov'è ?
Al bar ?
Ci sono degli accordi, regolarmente ratificati.
SI possono romperte , certo.
E poi, che si fa ?

Tornate alla lira e noi al marco, ché va bene  moon 
io credo che molti tedeschi tornerebbero al marco, mentre non sono così sicuro che molti italiani tornerebbe alla lira.Noi vogliamo gli euri " facili " carneval

peccato che l'Italia da anni ha un attivo di bilancio, ma si mangias tutto per il debito con i relativi interessi



gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da Rasputin il Gio 22 Mag 2014 - 21:38

gedeone ha scritto:
da 1000 credo però che non ne esistano eeeeeeek

https://www.ecb.europa.eu/pub/pdf/other/euroleafletit.pdf


Che le ritirino anche da voi non mi sorprende. Gli squilibrti italiani sono grandi, ma non sono unici. Anche la germania, che per l'Europa va bene, nel mondo è una nazione che cresce poco.
Ci sono dei problemi seri nella UE, a cominciare da istituzioni pletoriche e opache

Mi è parso di ricordare che le banconote da 1000 erano almeno previste.

Comunque a mio parere i problemi seri sono a livello mondiale, mica europeo

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49133
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da gedeone il Gio 22 Mag 2014 - 21:45

Rasputin ha scritto:
gedeone ha scritto:
da 1000 credo però che non ne esistano eeeeeeek

https://www.ecb.europa.eu/pub/pdf/other/euroleafletit.pdf


Che le ritirino anche da voi non mi sorprende. Gli squilibrti italiani sono grandi, ma non sono unici. Anche la germania, che per l'Europa va bene, nel mondo è una nazione che cresce poco.
Ci sono dei problemi seri nella UE, a cominciare da istituzioni pletoriche e opache

Mi è parso di ricordare che le banconote da 1000 erano almeno previste.

Comunque a mio parere i problemi seri sono a livello mondiale, mica europeo
sta cambiando tutto e ,per quanto sia una enormità, io sono quasi contento che ci sono le armi nucleari, perchè se no, una guerra l'avremmo già avuta.
speriamo bene

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da Rasputin il Gio 22 Mag 2014 - 22:08

gedeone ha scritto:
sta cambiando tutto e ,per quanto sia una enormità, io sono quasi contento che ci sono le armi nucleari, perchè se no, una guerra l'avremmo già avuta.
speriamo bene

Non so con cosa si combatterà la 3 guerra mondiale, ma so con cosa si combatterà la 4.

Sassi e bastoni

(Citato a memoria, Albert Einstein)

forse non più attuale

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49133
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da primaverino il Gio 22 Mag 2014 - 22:16

Rasputin ha scritto:
gedeone ha scritto:
è ovvio, dato che le banche hanno solo una frazione delle riserve rispette a quanto hanno prestato. questo spiega anche il perchè, da noi, dell'ossessione della lotta al contante. Una volta ch enon hai il contante, sei in mano agli strozzi  banche.
tra l'altro, pare stiano rastrellando le banconote da 500€ e da 200€.[...]

Qua è più subdola...ma anche da noi le banconote da 500 e 200 si vedono poco...per tacere di quelle da 1000 (Mai vista una)

Per forza, non esiste...
Poi può darsi che fosse pure prevista, onestamente non lo so.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da paolo1951 il Ven 23 Mag 2014 - 8:32

beh riassumendo mi sembra che almeno su alcune cose questa volta siamo tutti d'accordo:
- un ritorno alla lira per l'Italia è impossibile se l'euro resta la moneta comune degli altri paesi europei che vi hanno a suo tempo aderito
- i politici che promettendo in questa campagna elettorale di uscire dall'euro... stanno prendendo per il culo gli euroscettici
- la crisi attuale ammesso e non concesso che sia dovuta all'euro non si attenuerebbe ma al contrario di aggraverebbe se abbandonassimo ora l'euro.

Infine aggiungo la solita "cosetta" mia... la congiura internazionale giudaico massonica che tanto piace a Rasputin, forse non è né giudaico, né massonica.... semplicemente è la congiura dei "potenti" della finanza, che contano oggi ben più dei politici e ne sono i burattinai.
Questi signori della finanza sanno molto abilmente manovrare il "popolo" per fargli "volere" e chiedere proprio le cose che convengono a loro (cioè ai potenti della finanza).

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da Rasputin il Ven 23 Mag 2014 - 11:17

paolo1951 ha scritto:[...]la congiura internazionale giudaico massonica che tanto piace a Rasputin, forse non è né giudaico, né massonica.... semplicemente è la congiura dei "potenti" della finanza, che contano oggi ben più dei politici e ne sono i burattinai.
Questi signori della finanza sanno molto abilmente manovrare il "popolo" per fargli "volere" e chiedere proprio le cose che convengono a loro (cioè ai potenti della finanza).

Ma infatti io non ho mai parlato di congiura di nessun tipo. Mi pare sappiamo che gli strumenti più efficaci usati dai poteri forti che tu stesso citi per, appunto, "abilmente manovrare il "popolo" per fargli "volere" e chiedere proprio le cose che convengono a loro" sono i mezzi di comunicazione.

Mi sono sempre limitato a far notare la secondo me allarmante quota di ebrei occupanti posizioni di controllo degli stessi.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49133
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da gedeone il Ven 23 Mag 2014 - 11:24

naturalmente, lungi da me l'idea di una 3 guerra mondiale. Purtroppo per altre popolazioni, le guerre che non ci sono da noi, le fanno loro e una qualche nostra responsabilità c'è.
Io non parlerei di complotti, perchè l'importanza della grande finanza e i suoi stretti legami con organizzazioni sovranazionali e una subordinazione della polita nazionale , direi che sono dati evidenti.
Sulla massoneria non so un tubo, sulla percentuale insolitamente alta di ebrei nell'alta finanza ( es i 3 ultimi presidenti Fed ) , la rilevo come dato di fatto.

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da gedeone il Ven 23 Mag 2014 - 11:25

parziale OT : come si esce dall'euro ?
così :

http://www.genova24.it/2014/05/liguria-elicottero-per-soccorso-fermo-da-5-mesi-forza-italia-subito-risposte-67771/

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da Karlmarx il Dom 25 Mag 2014 - 0:57

paolo1951 ha scritto:beh riassumendo mi sembra che almeno su alcune cose questa volta siamo tutti d'accordo:
- un ritorno alla lira per l'Italia è impossibile se l'euro resta la moneta comune degli altri paesi europei che vi hanno a suo tempo aderito
- i politici che promettendo in questa campagna elettorale di uscire dall'euro... stanno prendendo per il culo gli euroscettici
- la crisi attuale ammesso e non concesso che sia dovuta all'euro non si attenuerebbe ma al contrario di aggraverebbe se abbandonassimo ora l'euro.

Infine aggiungo la solita "cosetta" mia... la congiura internazionale giudaico massonica che tanto piace a Rasputin, forse non è né giudaico, né massonica.... semplicemente è la congiura dei "potenti" della finanza, che contano oggi ben più dei politici e ne sono i burattinai.
Questi signori della finanza sanno molto abilmente manovrare il "popolo" per fargli "volere" e chiedere proprio le cose che convengono a loro (cioè ai potenti della finanza).
Mi chiedo come mai concordiate sull'impossibilità ad uscire dall'euro. Questo tipo di convinzione non potrebbe far parte della congiura dei potenti della finanza di cui parlate successivamente? Così come il pensiero unico ha diffuso l'ineluttabilità della globalizzazione economica, di cui ormai non si parla nemmeno più, dandola per scontata, come un normale decorso delle leggi di natura, a tal proposito noterei l'analogia con la "crisi finanziaria" che viene propagandata come una calamità naturale con cui non ci si può far nulla. L'interesse dei potenti della finanza è ovvio, ma oscurato dai fumogeni con cura e intelligenza, ed è diffondere un pensiero unico, per cui anche chi è nemico degli scopi che si prefiggono i potenti della finanza, finisce per concordare con loro dando per scontati e per dogma delle scelte che scontate e dogmatiche non sono affatto. Si finisce per confondersi con i nemici e quando non si riconoscono i nemici, per loro stessi è un gioco colpirci e massacrarci, spesso addirittura col nostro consenso, per cui se non vogliamo sottostare al loro gioco direi che è un obbligo morale e civile reagire iniziando a additare il vero nemico.

Karlmarx
------------
------------

Numero di messaggi : 9
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 25.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da primaverino il Dom 25 Mag 2014 - 1:19

Karlmarx ha scritto:
Mi chiedo come mai concordiate sull'impossibilità ad uscire dall'euro. Questo tipo di convinzione non potrebbe far parte della congiura dei potenti della finanza di cui parlate successivamente? Così come il pensiero unico ha diffuso l'ineluttabilità della globalizzazione economica, di cui ormai non si parla nemmeno più, dandola per scontata, come un normale decorso delle leggi di natura, a tal proposito noterei l'analogia con la "crisi finanziaria" che viene propagandata come una calamità naturale con cui non ci si può far nulla.
[...]

Intanto benvenuto!  ok 
Spoiler:
Se lo desideri c'è una sezione apposita ove presentarsi.
Sono tre argomenti in uno, però...
Partendo dalla fine, mi pare di poter dire che la crisi (se per crisi intendiamo il patatrac iniziato coi mutui sub-prime di fine 2007) sia purtroppo una realtà conclamata, alla quale peraltro si è tentato di dare risposte diverse da Paese a Paese...
Sulla globalizzazione (e sua gestione) si potrebbe aprir un capitolo a parte...
L'uscita dall'Euro non è impossibile (forse).
Solo che bisognerebbe valutarne le conseguenze, a mio modesto parere.
Tu che ne pensi?

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da Karlmarx il Dom 25 Mag 2014 - 1:34

Io vedo i tre argomenti associabili in quello che definisco il vero nemico da combattere, ovvero il sistema capitalistico finanziario. La crisi è stata prodotta dal sistema capitalistico finanziario, la globalizzazione è l'ex parola d'ordine del sistema capitalistico finanziario, ora non più necessaria in quanto raggiunta sia economicamente che psicologicamente, vedi l'assuefazione e la rinuncia con cui nessuno più si oppone alla stessa. Uscire dall'euro si può, ma solo se si parte da una riscossa politica che nasca da un'opposizione a quel sistema che ha prodotto l'euro, cioè il sistema capitalistico finanziario. Per ora non vedo nessuno movimento politico in Italia, Europa e nel mondo che incarni delle istanze genuinamente contro il sistema capitalistico finanziario.

Karlmarx
------------
------------

Numero di messaggi : 9
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 25.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da primaverino il Dom 25 Mag 2014 - 1:49

Karlmarx ha scritto:Per ora non vedo nessuno movimento politico in Italia, Europa e nel mondo che incarni delle istanze genuinamente contro il sistema capitalistico finanziario.
Nemmeno io.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da paolo1951 il Dom 25 Mag 2014 - 10:02

Un benvenuto anche da me Karlmarx... quello che io chiedevo era proprio come spiegare con un buon metodo scientifico-marxista come possa avvenire l'uscita dall'euro!  ... e quali conseguenze economiche, sociali questo comporti per l'Italia.
I discorsi psicologici mi possono anche star bene per spiegare tanti fenomeni politici (vedi per esempio l'attuale successo del M5S) ma da soli non ci portano a capire quello che potrà essere la società che stiamo consapevolmente o inconsapevolmente determinando.

Uscire dall'euro è, per l'Italia, certamente possibile in teoria, ma "tecnicamente" mi sai spiegare come può avvenire, quali conseguenze pratiche comporta e come presumibilmente (ma anche razionalmente) sarà l'Italia dopo?

Voglio dire che se da un lato è "possibile" distruggere con una ruspa o con la dinamite una vecchia casa che non ci piace... dall'altra io vorrei sapere (prima di dare il via alla demolizione) se dopo avremo un'altra casa più bella e confortevole o invece saremo semplicemente costretti a vivere in una capanna di fango e letame, senza energia elettrica, senza allacciamento idrico, ecc.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da Karlmarx il Dom 25 Mag 2014 - 14:03

Uscire dall'euro senza prima avere ben presente un modello politico da contrapporre a quello capitalistico finanziario non ha senso e progetto. Per cui bisogna contrapporre al modello imperante un'alternativa, questo manca e ogni qual volta si ha una possibilità, un germoglio di cambiamento possibile, attraverso la propaganda battente viene ridotto alle vecchie categorie sconfitte, comunismo o fascismo, neutralizzandole sul nascere. Io propongo di rivendicare con orgoglio e senza pudori la bontà della scelta marxista scevra dei cascami leninisti e sovietici.

Karlmarx
------------
------------

Numero di messaggi : 9
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 25.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da Minsky il Dom 25 Mag 2014 - 23:00

Karlmarx ha scritto:... Io propongo di rivendicare con orgoglio e senza pudori la bontà della scelta marxista scevra dei cascami leninisti e sovietici.
Che ne dici di aprire un thread dove approfondire l'argomento?

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13479
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come si esce dall'euro?

Messaggio Da Hara2 il Lun 26 Mag 2014 - 0:10

Pensare che un insignificante paese possa svincolarsi e  organizzarsi contro il dominio dei capitali sovranazionali così da  far sorgere il sol dell'avvenire è puro velleitarismo.  Forse, teoricamente, ci potrebbe riuscire un continente potenzialmente autosufficiente come il sud america.
Il comunismo, per essere, necessita di una prospettiva quantomeno sovranazionale  

Inoltre non vi è quella situazione di lotta di classe che, seguendo leggi indipendenti da ogni umana volontà, avrebbe dovuto portare alla catarsi rivoluzionaria.
Vi sono algoritmi ciechi, implacabili, invincibili, incontrollabili che muovono un capitale sempre più a se stante, slegato dalla realtà, autoreferenziale, vi è una piccola elitè di privilegiati e vi è un'unica amorfa enorme classe, la quale, in occidente, è anch'essa assai privilegiata.

Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1762
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum