Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da paolo1951 il Ven 23 Mag - 10:44

http://www.lastampa.it/2014/05/22/italia/cronache/la-finanza-nella-sede-di-unipolsai-indagato-lad-cimbri-e-altri-tre-manager-r6aXoXFwnYUYt17pcD0u8J/pagina.html
Ipotesi A - i nostri magistrati sono così "onesti" che non guardano proprio "in faccia nessuno"
Ipotesi B - i nostri magistrati sono veramente dei golpisti... non sappiamo esattamente cosa abbiano in testa, né chi, in Italia o all'estero, li guidi, però di certo usano le indagini, i processi per interferire nella politica... alla vigilia di ogni votazione, di ogni avvenimento politico rilevante, puntualmente si fanno sentire. Se qualcuno sta diventando troppo "forte", se inizia a dar loro fastidio... ecco che prontamente intervengono!
Successe al CAF, successe a Berlusconi... e ora succede al PD di Renzi!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da ToninoScalzo il Ven 23 Mag - 12:42

In tutte le democrazie il potere appartiene agli eletti del popolo ... se risultano immacolati al giudicato di Dio.

Era così nella Russia di Stalin, era così nell’America durante la caccia alle streghe ed è così dappertutto.

Certo, chi ha fede sa benissimo che nel proprio paese la giustizia è controllata da dio in persona e quindi è giusta per davvero! Questo almeno … fintantoché non arrestano lui o qualcuno dei suoi miti.

A tal proposito mi ricordo di Craxi quando spiegava che bisognava aver fiducia nella giustizia italiana e lo faceva usando parole di fuoco contro una figlia di Moro … rea quest’ultima di non credere nella commissione anti terrorismo che indagava sull’omicidio del padre.

Poi un bel giorno la giustizia se la prese proprio con Craxi e … miracolosamente Craxi smise di credere nella giustizia italiana.

Mistero della fede.


Ultima modifica di ToninoScalzo il Ven 23 Mag - 12:43, modificato 1 volta

ToninoScalzo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 558
Età : 50
Località : Mantova
Occupazione/Hobby : Impiegato
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 18.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da gedeone il Ven 23 Mag - 12:42

paolo1951 ha scritto:http://www.lastampa.it/2014/05/22/italia/cronache/la-finanza-nella-sede-di-unipolsai-indagato-lad-cimbri-e-altri-tre-manager-r6aXoXFwnYUYt17pcD0u8J/pagina.html
Ipotesi A - i nostri magistrati sono così "onesti" che non guardano proprio "in faccia nessuno"
Ipotesi B - i nostri magistrati sono veramente dei golpisti... non sappiamo esattamente cosa abbiano in testa, né chi, in Italia o all'estero, li guidi, però di certo usano le indagini, i processi per interferire nella politica... alla vigilia di ogni votazione, di ogni avvenimento politico rilevante, puntualmente si fanno sentire. Se qualcuno sta diventando troppo "forte", se inizia a dar loro fastidio... ecco che prontamente intervengono!
Successe al CAF, successe a Berlusconi... e ora succede al PD di Renzi!
questo è un chiaro messaggio a Renzi : gli stipendi non vanno toccati

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da gedeone il Ven 23 Mag - 12:46

ToninoScalzo ha scritto:
In tutte le democrazie il potere appartiene agli eletti del popolo ... se risultano immacolati al giudicato di Dio.

Era così nella Russia di Stalin, era così nell’America durante la caccia alle streghe ed è così dappertutto.

Certo, chi ha fede sa benissimo che nel proprio paese la giustizia è controllata da dio in persona e quindi è giusta per davvero! Questo almeno … fintantoché non arrestano lui o qualcuno dei suoi miti.

A tal proposito mi ricordo di Craxi quando spiegava che bisognava aver fiducia nella giustizia italiana e lo faceva usando parole di fuoco contro una figlia di Moro … rea quest’ultima di non credere nella commissione anti terrorismo che indagava sull’omicidio del padre.

Poi un bel giorno la giustizia se la prese proprio con Craxi e … miracolosamente Craxi smise di credere nella giustizia italiana.

Mistero della fede.
l' uomo crede in ciò che lo favorisce

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da primaverino il Ven 23 Mag - 13:26

gedeone ha scritto:
paolo1951 ha scritto:http://www.lastampa.it/2014/05/22/italia/cronache/la-finanza-nella-sede-di-unipolsai-indagato-lad-cimbri-e-altri-tre-manager-r6aXoXFwnYUYt17pcD0u8J/pagina.html
Ipotesi A - i nostri magistrati sono così "onesti" che non guardano proprio "in faccia nessuno"
Ipotesi B - i nostri magistrati sono veramente dei golpisti... non sappiamo esattamente cosa abbiano in testa, né chi, in Italia o all'estero, li guidi, però di certo usano le indagini, i processi per interferire nella politica... alla vigilia di ogni votazione, di ogni avvenimento politico rilevante, puntualmente si fanno sentire. Se qualcuno sta diventando troppo "forte", se inizia a dar loro fastidio... ecco che prontamente intervengono!
Successe al CAF, successe a Berlusconi... e ora succede al PD di Renzi!
questo è un chiaro messaggio a Renzi : gli stipendi non vanno toccati

Si ma si stra tralasciando il fatto che se non si vogliono guai con la Giustizia basta non commettere reati.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da paolo1951 il Ven 23 Mag - 14:11

primaverino ha scritto:
gedeone ha scritto:
paolo1951 ha scritto:http://www.lastampa.it/2014/05/22/italia/cronache/la-finanza-nella-sede-di-unipolsai-indagato-lad-cimbri-e-altri-tre-manager-r6aXoXFwnYUYt17pcD0u8J/pagina.html
Ipotesi A - i nostri magistrati sono così "onesti" che non guardano proprio "in faccia nessuno"
Ipotesi B - i nostri magistrati sono veramente dei golpisti... non sappiamo esattamente cosa abbiano in testa, né chi, in Italia o all'estero, li guidi, però di certo usano le indagini, i processi per interferire nella politica... alla vigilia di ogni votazione, di ogni avvenimento politico rilevante, puntualmente si fanno sentire. Se qualcuno sta diventando troppo "forte", se inizia a dar loro fastidio... ecco che prontamente intervengono!
Successe al CAF, successe a Berlusconi... e ora succede al PD di Renzi!
questo è un chiaro messaggio a Renzi : gli stipendi non vanno toccati

Si ma si stra tralasciando il fatto che se non si vogliono guai con la Giustizia basta non commettere reati.
... i reati sono come i miracoli, quando si deve far beato e poi santo qualcuno... uno o due miracoli si trovano sempre.

Piuttosto non trovi strano che si sia voluto abolire l'immunità parlamentare perché "cane non morde cane" (anche se di un partito diverso) e non ci si preoccupi della stessa cosa riguardo ai magistrati?

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da primaverino il Ven 23 Mag - 14:34

paolo1951 ha scritto:
primaverino ha scritto:

Si ma si stra tralasciando il fatto che se non si vogliono guai con la Giustizia basta non commettere reati.
... i reati sono come i miracoli, quando si deve far beato e poi santo qualcuno... uno o due miracoli si trovano sempre.

Piuttosto non trovi strano che si sia voluto abolire l'immunità parlamentare perché "cane non morde cane" (anche se di un partito diverso) e non ci si preoccupi della stessa cosa riguardo ai magistrati?

L'immunità parlamentare non è abolita a quanto mi risulta.
Tanto è vero che per procedere all'arresto di uno di loro si deve chiedere il permesso agli altri.
E' successo anche settimana scorsa, mi pare...

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da paolo1951 il Ven 23 Mag - 14:53

primaverino ha scritto:... L'immunità parlamentare non è abolita a quanto mi risulta.
Tanto è vero che per procedere all'arresto di uno di loro si deve chiedere il permesso agli altri.
E' successo anche settimana scorsa, mi pare...
Se non completamente abolita, dal 1993 è stata fortemente limitata, ... comunque quello che volevo sottolineare è che mentre sembrerebbe vergognoso che fossero gli stessi parlamentari a "giudicasi", la cosa appare del tutto normale nel caso dei magistrati.
La magistratura è l'unica casta che gode ancora del privilegio del "foro riservato".
Inoltre è una oligarchia politica che, di fatto, autonomina i suoi membri, che sfugge insomma a qualsiasi controllo esterno ed infine (malgrado una timida riforma del 1987) praticamente non è tenuta a rispondere delle sue azioni.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da primaverino il Ven 23 Mag - 15:37

paolo1951 ha scritto:
primaverino ha scritto:... L'immunità parlamentare non è abolita a quanto mi risulta.
Tanto è vero che per procedere all'arresto di uno di loro si deve chiedere il permesso agli altri.
E' successo anche settimana scorsa, mi pare...
Se non completamente abolita, dal 1993 è stata fortemente limitata, ... comunque quello che volevo sottolineare è che mentre sembrerebbe vergognoso che fossero gli stessi parlamentari a "giudicasi", la cosa appare del tutto normale nel caso dei magistrati.
La magistratura è l'unica casta che gode ancora del privilegio del "foro riservato".
Inoltre è una oligarchia politica che, di fatto, autonomina i suoi membri, che sfugge insomma a qualsiasi controllo esterno ed infine (malgrado una timida riforma del 1987) praticamente non è tenuta a rispondere delle sue azioni.

D'altro canto un magistrato che si macchi di un qualsiasi reato, mica può essere giudicato da un idraulico, ti pare?
Concordo con te con l'impianto legislativo del tutto perfettibile, ma ricordo ancora la pagliacciata relativa alla c.d responsabilità CIVILE dei giudici.
Ma quale responsabilità civile?
Il giudice che fosse conclamatamente ritenuto inetto al proprio compito dev'essere immediatamente allontanato a beneficio medesimo della categoria stessa, se non altro in termini di mera credibilità, non trovi?
Ai risarcimenti ci pensi lo Stato (in qualità di responsabile oggettivo).
E se poi lo riterrà opportuno vada a fare le pulci al giudice inetto medesimo e ci pensi lui a farsi rimborsare.
Viceversa la proposta referendaria a suo tempo avanzata, prevedeva che se sbagli (in qualità di magistrato fungibile, bada bene, e pure stante l'obbligatorietà dell'azione penale) cazzi tuoi. Ennò, cazzo!
Normale che a questo punto se devo giudicare il poverocristo di turno ci vado giù pesante, mentre di fronte al potente ci penserò due volte.
Nel primo caso (se sbaglio o sono in malafede) me la cavo con quattro spiccioli, nel secondo mi si rovina la vita.

Comunque siamo OT.
Se non delinqui, nessun magistrato può fare alcunché.
La giustizia ad orologeria è una balla da sfatare.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da paolo1951 il Ven 23 Mag - 16:34

primaverino ha scritto:...
Comunque siamo OT.
Se non delinqui, nessun magistrato può fare alcunché.
La giustizia ad orologeria è una balla da sfatare.
Ne sei proprio sicuro?
Per fare il solito esempio, il reato di frode fiscale per il quale è stato condannato Berlusconi... lo puoi "trovare" se vuoi per qualunque presidente di un grosso gruppo finanziario e/o industriale.
Certamente non lo possono contestare a me o a te che NON facciamo transazioni internazionali... con noi si limitano a contestare il ben più modesto "illecito civile" della mancata emissione di fatture e/o ricevute fiscali...

Anche il reato di aggiotaggio ora contestato a UNIPOL-SAI fa... ridere, è solo una manovra elettoralistica per favorire Grillo e Casaleggio... ma vedrai che quando questi loschi figuri non serviranno più, anche per loro (come fu per Bossi) scatterà la "giustizia ad orologeria", solo per i magistrati non suona mai la campana!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da gedeone il Ven 23 Mag - 16:45

primaverino ha scritto:
gedeone ha scritto:
paolo1951 ha scritto:http://www.lastampa.it/2014/05/22/italia/cronache/la-finanza-nella-sede-di-unipolsai-indagato-lad-cimbri-e-altri-tre-manager-r6aXoXFwnYUYt17pcD0u8J/pagina.html
Ipotesi A - i nostri magistrati sono così "onesti" che non guardano proprio "in faccia nessuno"
Ipotesi B - i nostri magistrati sono veramente dei golpisti... non sappiamo esattamente cosa abbiano in testa, né chi, in Italia o all'estero, li guidi, però di certo usano le indagini, i processi per interferire nella politica... alla vigilia di ogni votazione, di ogni avvenimento politico rilevante, puntualmente si fanno sentire. Se qualcuno sta diventando troppo "forte", se inizia a dar loro fastidio... ecco che prontamente intervengono!
Successe al CAF, successe a Berlusconi... e ora succede al PD di Renzi!
questo è un chiaro messaggio a Renzi : gli stipendi non vanno toccati

Si ma si stra tralasciando il fatto che se non si vogliono guai con la Giustizia basta non commettere reati.
in una situazione ideale , si. Non nella vita reale, tanto più oggi che uno può essere sputtanato sui media , poi, ad assoluzione avvenuta, il danno è fatto.
Esempi c'è ne sono a iosa, tipo il caso Scaglia.
Non possiamo dimenticare che la giustizia italiana nel suo complesso, è di qualità assai scarsa

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da paolo1951 il Ven 23 Mag - 17:07

gedeone ha scritto:...
in una situazione ideale , si. Non nella vita reale, tanto più oggi che uno può essere sputtanato sui media , poi, ad assoluzione avvenuta, il danno è fatto.
Esempi c'è ne sono a iosa, tipo il caso Scaglia.
Non possiamo dimenticare che la giustizia italiana nel suo complesso, è di qualità assai scarsa
Ecco permettetemi un "parziale" OT:
qualcuno di voi ricorda un certo ingegner Felice Ippolito e le sue vicende giudiziarie?

Vedi, caro primaverino,io non sono in grado di provare nulla ma ... troppe cose recenti e meno recenti concorrono a farmi credere che la "giustizia ad orologeria" esista eccome... e che la magistratura italiana sia tra tutte le "caste" esistenti in Italia la più corrotta, quella che maggiormente ha nuociuto alla nazione.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da Minsky il Ven 23 Mag - 17:38

paolo1951 ha scritto:...
qualcuno di voi ricorda un certo ingegner Felice Ippolito e le sue vicende giudiziarie?

Vedi, caro primaverino,io non sono in grado di provare nulla ma ... troppe cose recenti e meno recenti concorrono a farmi credere che la "giustizia ad orologeria" esista eccome... e che la magistratura italiana sia tra tutte le "caste" esistenti in Italia la più corrotta, quella che maggiormente ha nuociuto alla nazione.
Perbacco, sì. Dici bene Paolo, è stata una tremenda mazzata per la ricerca scientifica in Italia. L'inizio della rovina... se si può identificare un inizio, in realtà l'inizio è stato quando quel deficiente menomato di Costantino ha dato il via libera all'infezione del cancro cristiano. La distruzione del settore scientifico in Italia è stata voluta sia dal vaticano che, ovviamente, dalle lobby ebree. E la magistratura si è appecorata, servile e corrottissima come sempre. Che schifo!

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da gedeone il Ven 23 Mag - 17:46

Minsky ha scritto:
paolo1951 ha scritto:...
qualcuno di voi ricorda un certo ingegner Felice Ippolito e le sue vicende giudiziarie?

Vedi, caro primaverino,io non sono in grado di provare nulla ma ... troppe cose recenti e meno recenti concorrono a farmi credere che la "giustizia ad orologeria" esista eccome... e che la magistratura italiana sia tra tutte le "caste" esistenti in Italia la più corrotta, quella che maggiormente ha nuociuto alla nazione.
Perbacco, sì. Dici bene Paolo, è stata una tremenda mazzata per la ricerca scientifica in Italia. L'inizio della rovina... se si può identificare un inizio, in realtà l'inizio è stato quando quel deficiente menomato di Costantino ha dato il via libera all'infezione del cancro cristiano. La distruzione del settore scientifico in Italia è stata voluta sia dal vaticano che, ovviamente, dalle lobby ebree. E la magistratura si è appecorata, servile e corrottissima come sempre. Che schifo!
Quoto al 100%. La vicenda Ippolito è stata una svolta assai negativa. L'inizio dell'involuzione culturale italiana e i risultati li vediamo oggi e li vedremo domani.

gedeone
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1353
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.02.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da paolo1951 il Ven 23 Mag - 17:48

Minsky ha scritto:
paolo1951 ha scritto:...
qualcuno di voi ricorda un certo ingegner Felice Ippolito e le sue vicende giudiziarie?

Vedi, caro primaverino,io non sono in grado di provare nulla ma ... troppe cose recenti e meno recenti concorrono a farmi credere che la "giustizia ad orologeria" esista eccome... e che la magistratura italiana sia tra tutte le "caste" esistenti in Italia la più corrotta, quella che maggiormente ha nuociuto alla nazione.
Perbacco, sì. Dici bene Paolo, è stata una tremenda mazzata per la ricerca scientifica in Italia. L'inizio della rovina... se si può identificare un inizio, in realtà l'inizio è stato quando quel deficiente menomato di Costantino ha dato il via libera all'infezione del cancro cristiano. La distruzione del settore scientifico in Italia è stata voluta sia dal vaticano che, ovviamente, dalle lobby ebree. E la magistratura si è appecorata, servile e corrottissima come sempre. Che schifo!
Beh ora non esageriamo con "... ahi costantin di quanto mal fu matre".
Nel 1500 non eravamo mica messi male!
Semmai prendiamocela con la controriforma...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da Rasputin il Ven 23 Mag - 18:22

primaverino ha scritto:
Si ma si stra tralasciando il fatto che se non si vogliono guai con la Giustizia basta non commettere reati.

Non mi serve leggere il resto per risponderti: falso, assolutamente falso.
Sei anche abbastanza intelligente per capirlo senza che ti debba portare io degli esempi.

Un verdone a Minsky  ok 

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da ToninoScalzo il Ven 23 Mag - 18:37

gedeone ha scritto:l' uomo crede in ciò che lo favorisce
Sì può anche credere nei dati di fatto. Ossia che domina il più forte!
E il più forte è tale perché vive in branco, mentre il più debole è vittima dell’illusione di superiorità ... è debole fintantoché cede alle lusinghe dei potenti e si allea solo con il suo ego.

ToninoScalzo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 558
Età : 50
Località : Mantova
Occupazione/Hobby : Impiegato
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 18.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da Rasputin il Ven 23 Mag - 18:53

Tonino se non ci fossi bisognerebbe inventarti  hysterical 

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da Minsky il Ven 23 Mag - 19:40

ToninoScalzo ha scritto:
gedeone ha scritto:l' uomo crede in ciò che lo favorisce
Sì può anche credere nei dati di fatto. Ossia che domina il più forte!
E il più forte è tale perché vive in branco, mentre il più debole è vittima dell’illusione di superiorità ... è debole fintantoché cede alle lusinghe dei potenti e si allea solo con il suo ego.
Sono sicuro che quello che volevi dire ha un senso. Prova a spiegarlo meglio.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da Rasputin il Ven 23 Mag - 19:52

Infatti. Il problema è che quando non si viene capiti, in generale è perché ci si spiega male.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da ToninoScalzo il Sab 24 Mag - 8:14

ToninoScalzo ha scritto:Sì può anche credere nei dati di fatto. Ossia che domina il più forte!
E il più forte è tale perché vive in branco, mentre il più debole è vittima dell’illusione di superiorità ... è debole fintantoché cede alle lusinghe dei potenti e si allea solo con il suo ego.
Minsky ha scritto:Sono sicuro che quello che volevi dire ha un senso. Prova a spiegarlo meglio.
Prima di spiegare il significato della mia "stramba" frase … vorrei fare una piccola riflessione.

Poniamo che un vulcanologo spieghi benissimo il giorno e l’ora dell’eruzione di un certo preciso vulcano. Eppure tutti gli abitanti della zona "allarmata" saranno ugualmente spazzati via dalla furia vulcanica … perché nessuno si metterà al riparo.

Ora, la domanda che sorgerebbe spontanea è la seguente:
Se tutti tengono alla propria pelle, se tutti hanno la possibilità di mettersi in salvo e se tutti hanno inteso alla perfezione le parole del vulcanologo … perché nessuno si mette al riparo?
Semplice:
« O sono tutti fessi, oppure nessuno ha creduto alle parole del vulcanologo! »

Cioè è schiocco pensare che una spiegazione sia buona (chiara) e al contempo che non sia credibile (che nessuno la prenda per buona)!

Lo studio della logica insegna proprio questo: la comunicazione è un ponte che collega due (o più) cervelli … e un pensiero passa da quel ponte quando è creduto da (almeno) un altro cervello!

Insomma le lezioni sono chiare se (e solo se) sono convincenti (o credibili) … altrimenti sono aria fritta.

Ma ve lo immaginate un contadino che fa un corso sugli allevamenti dei maiali … eppoi lui continua ad allevarli con il suo metodo di sempre? Va beh, può succedere. Però quel contadino, come minimo, penserà d’aver sprecato il suo tempo e il suo denaro. Di sicuro non penserà:
Ah come spiegavano bene quei professoroni! Mo’ quasi-quasi rifaccio quel corso … tanto per sentire un’altra volta quel mucchio di chiare parole.
---------------------------------------------------------------------------------
Ora passiamo alla domanda di Minsky.
Tutti abbiamo "capito" il significato della chiara frase «dividi e impera!» giusto?
Ed è proprio per questo che nessuno è riuscito a dividerci … vero?

Io v’invito a dare del cretino, quando sostiene la sua idea, ad un vostro caro amico di vecchia data e poi di contare. Non credo che arriverete a 10 … prima di notare la sua violenta reazione. E se insisterete con la vostra politica da saccenti … perderete quel vostro amico per sempre.

Insomma se avessimo davvero capito il significato di « dividi e impera! » col cacchio che ci lasceremmo dividere! Eppure ci siamo lasciati dividere o sbaglio?

E dunque:
« O siamo tutti fessi, oppure quella chiara frase non ci ha convinti! »

Ecco io ho cercato di spiegare la cosa alla mia maniera. E l’originalità della mia spiegazione ha messo in evidenza l’angolo buio di ciò che pensavamo d'aver capito!

In sostanza io ho cercato di dire che mentre la classe (o branco) dei dominatori (borghesi) è bene organizzata ed è forte proprio grazie alla sua organizzazione, la pseudo classe (il falso branco) dei dominati è divisa … per via delle lusinghe dei borghesi (i continui complimenti che riceviamo dai loro mezzi di comunicazione).

E chi ci lusinga, quando deciderà di schiacciarci, lo farà in un attimo … senza il minimo timore che qualcuno si possa schierare dalla nostra parte.

Spoiler:
Bertolt Brecht ha scritto:
Prima di tutto vennero a prendere gli zingari. E fui contento perché rubacchiavano.
Poi vennero a prendere gli ebrei. E stetti zitto, perché mi stavano antipatici.
Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi.
Poi vennero a prendere i comunisti, ed io non dissi niente, perché non ero comunista.

Un giorno vennero a prendere me, e non c'era rimasto nessuno a protestare.
Spoiler:
Se ti dilunghi in una spiegazione … nessuno ti legge perché nessuno spreca il suo tempo a leggere il tuo lungo pensiero.
Se invece sei succinto … nessuno ti capisce perché nessuno spreca il suo tempo per riflettere su ciò che hai scritto.
E qual è la soluzione?
Limitarsi a passare il nostro tempo … dando del cretino a chiunque.

ToninoScalzo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 558
Età : 50
Località : Mantova
Occupazione/Hobby : Impiegato
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 18.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da jessica il Sab 24 Mag - 9:57

ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah 
quindi dopo che per 20 anni hanno lavorato per i comunisti eliminando ogni loro avversario politico con processi "ad orologeria" ( ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ) per fatti assolutamente inventati, così d'un tratto si riscoprono tutti grillini e cominciano a segare gli stessi per cui fino a sei mesi fa lavoravano.

mio dio...

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da paolo1951 il Sab 24 Mag - 10:54

jessica ha scritto:ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah 
quindi dopo che per 20 anni hanno lavorato per i comunisti eliminando ogni loro avversario politico con processi "ad orologeria" ( ahahahahahahahahahahahahahahahahahah) per fatti assolutamente inventati, così d'un tratto si riscoprono tutti grillini e cominciano a segare gli stessi per cui fino a sei mesi fa lavoravano.

mio dio...
Proprio "mio dio...", anzi mi ricordi Topo Gigio quando diceva "... cosa mi dici mai..."
Del resto devo confessarti che non ci sono "statistiche" al riguardo, però sai di tante cose non si possono fare o comunque non si fanno statistiche.
Esistono statistiche... di quanti beggiano per un collega? o per più colleghi? di quanti fanno i pianisti a Montecitorio? di quanti siano i falsi invalidi non scoperti... di quanti prendano la pensione anticipata per l'amianto senza averlo mai toccato? ... di quanti operai lavorino normalmente nell'azienda che ha chiesto per loro la CIG?
Come dice Grillo, la mafia in Sicilia non esiste!
Così, per tornare in tema, è ovvio che l'ipotesi giusta sia quella sub A...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da jessica il Sab 24 Mag - 11:34

nono, macchè, hanno solo deciso di mollare tutte le loro occulte trame intessute in anni e anni per favorire il pd e adesso siccome a te sta più sulle palle grillo che renzi, si sono messi con grillo! per fare un dispetto a te.
questa è l'ipotesi giusta! (anche se non ci sono statistiche)

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Toghe rosse o ... a 5 stelle?

Messaggio Da primaverino il Sab 24 Mag - 11:43

Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:
Si ma si stra tralasciando il fatto che se non si vogliono guai con la Giustizia basta non commettere reati.

Non mi serve leggere il resto per risponderti: falso, assolutamente falso.
Sei anche abbastanza intelligente per capirlo senza che ti debba portare io degli esempi.

Mi riferivo ai già indagati (alcuni condannati, ma non in via definitiva o prescritti) comunque messi in lista dai partiti.
E a personaggi quali i vari Giorgetti o Greganti che non dovrebbero esser più sulla breccia e invece...
Poi nulla da giustificare in merito al funzionamento complessivo e alla "qualità" della Giustizia nel nostro Paese.
Però stiamo attenti a non confondere le cause che stanno a monte...
L'automatismo dei tre gradi di giudizio, la prescrizione (vieppiù accorciata nel corso degli anni per alcuni reati, guardacaso) che si calcola in modo singolare e che non si ferma mai, nemmeno in fase dibattimentale e ogni tipo di cavillo procedurale tendente a tirare i processi il più a lungo possibile (salvo incolpare i magistrati di prendersela pure comoda) non sono cose che dipendono da null'altro che da precise responsabilità politiche (del tutto bipartisan peraltro).

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum