chiesa assassina

Pagina 5 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da jessica il Mar 10 Giu - 12:56

Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:c'è stato qualcuno che si è preso la briga di fare i conti sulle percentuali di guerre di religione rispetto al totale...
magari un giorno ve lo cerco.

Peccato però che qui non si stia parlando solo di guerre, ma dei crimini in generale giustificati con le religioni, quella cristiano/cattolica in particolare
Boh, non ho seguito tutto ma mi pare sia stato tu a parlare di "posto migliore" in relazione ad un mondo utopico senza religioni...
Ora, a differenza tua, io non ho bisogno di volere che le cose siano come le voglio io, pero la tua mi pare una affermazione piuttosto ardua da sostenere, non parliamo poi di dimostrare... A tal proposito non ho ancora capito bene perché dove la religione è stata accantonata(per quei pochi esempi che conosciamo), contrariamente alle tue previsioni le cose non sono andate affatto meglio...
Se invece intendi semplicemente dire che il mondo senza pecoroni che seguono acriticamente il leader, che si scannano per minime diversità e he usano ogni possibile pretesto per mangiare ciò che possono, beh, allora grazie al cazzo...

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da Rasputin il Mar 10 Giu - 19:43

jessica ha scritto:
Boh, non ho seguito tutto ma mi pare sia stato tu a parlare di "posto migliore" in relazione ad un mondo utopico senza religioni...
Ora, a differenza tua, io non ho bisogno di volere che le cose siano come le voglio io, pero la tua mi pare una affermazione piuttosto ardua da sostenere, non parliamo poi di dimostrare... A tal proposito non ho ancora capito bene perché dove la religione è stata accantonata(per quei pochi esempi che conosciamo), contrariamente alle tue previsioni le cose non sono andate affatto meglio...
Se invece intendi semplicemente dire che il mondo senza pecoroni che seguono acriticamente il leader, che si scannano per minime diversità e he usano ogni possibile pretesto per mangiare ciò che possono, beh, allora grazie al cazzo...

Allora, dal titolo del thread si tratta di un tema ben definito, dal quale poi - complice anch'io stesso - si è spaziato un po'.

Quella del mondo migliore senza religioni è ovviamente un'ipotesi, a mio parere resa plausibile dai misfatti commessi in diretta correlazione con le religioni, di cui ci sono vari esempi documentati a pag. 1 del thread medesimo.

Il grassettato 1 è un'ottima obiezione, ma gradirei mi dessi tu un esempio di dove la religione è stata accantonata dato che - sempre ad esempio - sulla Cina non ci siamo trovati d'accordo  Royales .

Una volta trovato tale esempio poi, per quanto le cose possano andare male, per fare il paragone sarebbe opportuno che in tale località/Paese avessero avuto luogo fatti a loro volta paragonabili ad riesempio a questo:

http://atei.forumitalian.com/t6129-chiesa-assassina#312311

mi spieghi con che altra giustificazione non religiosa potrebbe succedere roba del genere.

Il secondo grassettato a me pare un quadro sintetico ma preciso, proprio di quello si tratta. E la religione è forse non l'unico, ma un ottimo se non il migliore mezzo per ottenere certi risultati.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da jessica il Mar 10 Giu - 21:02

hihihihih scusa, dicevi a riguardo dei quote di merda?

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da Rasputin il Mar 10 Giu - 21:09

jessica ha scritto:hihihihih scusa, dicevi a riguardo dei quote di merda?

Ohcazz adesso riparo

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da jessica il Mar 10 Giu - 21:19

senti è inutile che stiamo tanto a menarcela... omicidi, stupri, schiavitù, torture, sfruttamenti e qualsiasi altra cosa ti venga in mente sono sempre stati perpetrati, con o senza religione. il voler attribuire alla religione la colpa di ciò, per quanto mi riguarda, è mera strumentalizzazione.
se mi chiedi dove, senza religione, cose come quelle linkate sono state compiute, i casi sono due: o, senza offesa, hai un'ignoranza abissale di quello che accade o è accaduto nel mondo, oppure lo conosci e continui con la tua strumentalizzazione.
esempi non te ne porto, perchè non è possibile che alla decima volta che ne parliamo tu non abbia ancora preso atto dei fatti, ad esempio della barbarie usata proprio per eliminare la religione ad es. nei paesi ex comunisti.
ora le vie possibili non sono molte:
-neghi tutto ciò a mo' di revisionista (o lo ignori e ti impegni per continuare ad ignorarlo in modo che le tue tesi non abbiano contraddizioni)
-ritieni tutto ciò un male necessario (non si fa la frittata senza rompere le uova, giusto per restare in tema)
-resetti e la prossima volta riparti da capo con collezioni di francobolli e miliardi di milardi di morti per colpa di razzingher

ll'alternativa è che tu prenda atto che la religione in sè non è nè necessaria nè sufficiente a fare un bel niente.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da Rasputin il Mar 10 Giu - 21:32

jessica ha scritto:senti è inutile che stiamo tanto a menarcela... omicidi, stupri, schiavitù, torture, sfruttamenti e qualsiasi altra cosa ti venga in mente sono sempre stati perpetrati, con o senza religione. il voler attribuire alla religione la colpa di ciò, per quanto mi riguarda, è mera strumentalizzazione.
se mi chiedi dove, senza religione, cose come quelle linkate sono state compiute, i casi sono due: o, senza offesa, hai un'ignoranza abissale di quello che accade o è accaduto nel mondo, oppure lo conosci e continui con la tua strumentalizzazione.
esempi non te ne porto, perchè non è possibile che alla decima volta che ne parliamo tu non abbia ancora preso atto dei fatti, ad esempio della barbarie usata proprio per eliminare la religione ad es. nei paesi ex comunisti.

Grassetto: pregasi esempi di quelli senza.

Non attribuisco nessuna colpa bensí giustificazioni.

E invece sí mi aspetto degli esempi, come ne ho portati io; altrimenti non puoi argomentare.

jessica ha scritto:ora le vie possibili non sono molte:
-neghi tutto ciò a mo' di revisionista (o lo ignori e ti impegni per continuare ad ignorarlo in modo che le tue tesi non abbiano contraddizioni)
-ritieni tutto ciò un male necessario (non si fa la frittata senza rompere le uova, giusto per restare in tema)
-resetti e la prossima volta riparti da capo con collezioni di francobolli e miliardi di milardi di morti per colpa di razzingher

ll'alternativa è che tu prenda atto che la religione in sè non è nè necessaria nè sufficiente a fare  un bel niente.

Ehm, io non nego nulla. Mi aspetto che venga circostanziato ció che si sostiene, tutto qui.

Ho preso atto da un pezzo che la religione in sè non è nè necessaria nè sufficiente a fare un bel niente, ma che aiuta - e molto - a giustificare qualsiasi atrocità.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da jessica il Mar 10 Giu - 22:06

bene, vedo che hai scelto il punto 3.
tranquillo, non muore nessuno anche se te ne resti nel tuo mondo fantasy.

boa noite.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da Minsky il Mer 11 Giu - 8:38

Irish Examiner ha scritto:Friday, June 06, 2014

Midwife’s memoir reveals the horror of Bessborough

Women who gave birth at the notorious Bessborough mother-and-baby home in Cork were not allowed pain relief during labour or stitches after birth, and when they developed abscesses from breast-feeding they were denied penicillin.

One nun who ran the labour ward in 1951 also forbid any "moaning or screaming" during childbirth. Girls in poverty, who could not afford to make donations to the Sacred Heart order, had to spend another three years after their babies were born cleaning and working on the lands around the Cork city home to ‘make amends’ for their pregnancy.

Such work often included cutting the home’s "immaculate lawns" on their hands and knees — with a pair of scissors.

Before they left the home, their three-year-olds, with whom they would have established a strong emotional bond, were removed from them and fostered, put up for adoption, or sent to an orphanage — often with only hours’ notice.

These revelations were all made by June Goulding, a midwife who worked at the mother and baby home for a year from 1951, in her book The Light in the Window.

"I could not imagine why the babies were not placed in care immediately after the birth to avoid trauma on both sides" Ms Goulding wrote.

In the memoir, published in 1998, she recounts how, at her first Bessborough birth, she asked someone at the hospital what painkillers were used in labour.

"Nobody gets any here, nurse, They just have to suffer," she was told.

Just like in the Magdalene laundries, none of the women were allowed to talk to one another or to nurses at the home. They were also expected to wet-nurse other women’s babies.

When Ms Goulding asked why she could not access needles to stitch women who had been torn during childbirth, she was told she was not allowed to open the cabinet. "I’m afraid, nurse, the key to that cabinet has never been handed over. Girls must suffer their pain and put up with the pain of being torn — she [the nun] says they should atone for their sin."

Goulding described the home in Blackrock, Cork City, as "a secret penitential jail". She had grown up less than three miles from the home but had been blithely unaware of how approximate 320 pregnant women and new mothers were treated by the nuns.

Early in her time there she saw a young girl with a suppurating abscess trying to breastfeed a tiny infant. "The fact that she would have needed three hands to successfully complete this task was a minor obstacle compared to the obvious agony on her face....I had never before seen such an abscess that had actually created such an enormous wound."  

Standard practice at the time, according to the newly trained midwife, would have been to administer aspirin and penicillin to ease the pain and infection. At Bessborough, the women were given nothing.

The women all wore a uniform dress and weren’t allowed wear bras, something that caused great discomfort when lactating. Neither were they allowed to wear shoes upstairs as they "might mark the steps" and so heavily pregnant women moved about in stockinged feet at constant risk of slipping on wooden floors.  

Ms Goulding’s book is heartbreaking, revealing how many of the girls cried themselves to sleep every night. Only those from moneyed families who could afford to pay £100 were allowed to leave after 10 days, but many had nowhere to got.

"Having a baby out of wedlock was such a taboo subject at the time that often these [rich] women did not even tell their husband that their daughter was pregnant," wrote Ms Goulding, who was tormented at the injustice of making young mothers suffer when their babies’ fathers were never taken to task by society.

Then again, she said, most of the fathers did not know if a woman was pregnant, as it would have "been too shameful" for the women to tell them.

This story appeared in the printed version of the Irish Examiner Friday, June 06, 2014
http://www.irishexaminer.com/archives/2014/0606/ireland/midwifersquos-memoir-reveals-the-horror-of-bessborough-271158.html

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da Rasputin il Mer 11 Giu - 8:45

jessica ha scritto:bene, vedo che hai scelto il punto 3.
tranquillo, non muore nessuno anche se te ne resti nel tuo mondo fantasy.

boa noite.

Veramente a me pare sia tu che ti rifiuti di prendere atto di quanto ti ho già linkato e spiegarmi, meglio se con degli esempi altrettanto documentati, dove/come possono succedere/sono successe cose simili senza giustificazione religiosa.

Minsky ti ha reso anche facile il compito, basta che leggi subito qui sopra

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da Minsky il Mer 11 Giu - 11:15

Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:bene, vedo che hai scelto il punto 3.
tranquillo, non muore nessuno anche se te ne resti nel tuo mondo fantasy.

boa noite.

Veramente a me pare sia tu che ti rifiuti di prendere atto di quanto ti ho già linkato e spiegarmi, meglio se con degli esempi altrettanto documentati, dove/come possono succedere/sono successe cose simili senza giustificazione religiosa.

Minsky ti ha reso anche facile il compito, basta che leggi subito qui sopra
Rasp, è inutile.  no! 

Due fette di salame sugli occhi spesse come un binocolo da marina, due tappi nelle orecchie grandi come coni stradali, uno strapon misura XXXL ficcato in gola, due manopole in neoprene massiccio, e per buona misura una tuta da palombaro: il credente non vede, non sente, non parla, non tocca, perché non vuole dover buttare la sua coperta di Linus. In cambio di quella, accetta ogni insulto all'intelligenza, ogni offesa al buon senso, ogni oltraggio al senso di umanità, ogni insolenza all'amor proprio, ogni ingerenza nella propria intimità, ogni affronto alla dignità umana, ogni ingiuria al senso di giustizia ed equità, ogni scherno alla fatica dell'onesto lavoro, ogni prevaricazione, ogni violenza, ogni prepotenza, ogni sopruso, ogni maltrattamento, ogni angheria. Il tutto in nome di una ridicola fantasia, gretta, meschina, brutta, patetica, truculenta.  wall2 

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da Justine il Mer 11 Giu - 13:57

Vorrei ridoppiare il monologo di V per Vendetta con le parole di Minsky. Director's fan cut edition, o come accidenti si chiama, so comunque che così sarebbe migliore.

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15356
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da primaverino il Mer 11 Giu - 14:17

Minsky ha scritto:
Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:bene, vedo che hai scelto il punto 3.
tranquillo, non muore nessuno anche se te ne resti nel tuo mondo fantasy.

boa noite.

Veramente a me pare sia tu che ti rifiuti di prendere atto di quanto ti ho già linkato e spiegarmi, meglio se con degli esempi altrettanto documentati, dove/come possono succedere/sono successe cose simili senza giustificazione religiosa.

Minsky ti ha reso anche facile il compito, basta che leggi subito qui sopra
Rasp, è inutile.  no! 

Due fette di salame sugli occhi spesse come un binocolo da marina, due tappi nelle orecchie grandi come coni stradali, uno strapon misura XXXL ficcato in gola, due manopole in neoprene massiccio, e per buona misura una tuta da palombaro: il credente non vede, non sente, non parla, non tocca, perché non vuole dover buttare la sua coperta di Linus. In cambio di quella, accetta ogni insulto all'intelligenza, ogni offesa al buon senso, ogni oltraggio al senso di umanità, ogni insolenza all'amor proprio, ogni ingerenza nella propria intimità, ogni affronto alla dignità umana, ogni ingiuria al senso di giustizia ed equità, ogni scherno alla fatica dell'onesto lavoro, ogni prevaricazione, ogni violenza, ogni prepotenza, ogni sopruso, ogni maltrattamento, ogni angheria. Il tutto in nome di una ridicola fantasia, gretta, meschina, brutta, patetica, truculenta.  wall2 

Ma guarda che relativamente ai fatti d'Irlanda ho le idee chiarissime, caro Minsky.
Se dipendesse da me certa gente sarebbe agli arresti da un pezzo
Spoiler:
In realtà sto mentendo perché ce li vedrei bene sotto due metri di terra fresca
e per tutta la vita "a pane e acqua".
E nemmeno ho mai detto che il potere temporale (proprio in quanto "temporale") appannaggio di papi vari non abbia prodotto ingiustizie varie.
Mi sono limitato a riferirmi ad alcuni episodi storici che sarebbero avvenuti con le medesime modalità pure in assenza dell'approvazione ecclesiastica o della sua compartecipazione in associazione e pure in assenza di invenzioni divine di riferimento, ivi comprese le arrampicate di specchi a titolo giustificativo e posteriore.
Cosa non è chiaro del mio punto di vista da suscitare reazioni avverse?
Non ho mai detto che la Chiesa "faceva bene" a far quello che ha fatto; solo che (come sottolineavo in risposta al breve estratto della storia criminale postata dal Rasp) alcune imputazioni mi paiono corrette (e l'ho anche scritto. O no!?) mentre altre sono state attribuite in maniera del tutto strumentale (come è del tutto evidente, peraltro).

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da Rasputin il Mer 11 Giu - 17:50

primaverino ha scritto:
Ma guarda che relativamente ai fatti d'Irlanda ho le idee chiarissime, caro Minsky.
Se dipendesse da me certa gente sarebbe agli arresti da un pezzo
Spoiler:
In realtà sto mentendo perché ce li vedrei bene sotto due metri di terra fresca
e per tutta la vita "a pane e acqua".
E nemmeno ho mai detto che il potere temporale (proprio in quanto "temporale") appannaggio di papi vari non abbia prodotto ingiustizie varie.
Mi sono limitato a riferirmi ad alcuni episodi storici che sarebbero avvenuti con le medesime modalità pure in assenza dell'approvazione ecclesiastica o della sua compartecipazione in associazione e pure in assenza di invenzioni divine di riferimento, ivi comprese le arrampicate di specchi a titolo giustificativo e posteriore.
Cosa non è chiaro del mio punto di vista da suscitare reazioni avverse?
Non ho mai detto che la Chiesa "faceva bene" a far quello che ha fatto; solo che (come sottolineavo in risposta al breve estratto della storia criminale postata dal Rasp) alcune imputazioni mi paiono corrette (e l'ho anche scritto. O no!?) mentre altre sono state attribuite in maniera del tutto strumentale (come è del tutto evidente, peraltro).

Forse cominciamo a ragionare. Cominciamo col primo grassettato: non mi pare che si tratti solo dei fatti d'Irlanda, bensí di una serie interminabile ed interminata di atrocità di ogni genere.

Secondo grassettato: il potere temporale non l'hanno più, almeno sulla carta. Ma continuano ad immischiarsi ovunque, e vengono ascoltati, influiscono ingeriscono ecc.

Che sarebbe se si togliesse loro la scusa con la quale si giustificano?

Sul terzo grassettato, rimango in trepida attesa - sia da Jessica  che da te - di riferimenti precisi e documentati.

Concedo il beneficio del dubbio al 4. grassettato, a patto che mi si forniscano altresí dei riferimenti altrettanto precisi e documentati.  wink..

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da primaverino il Mer 11 Giu - 20:41

Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:
1) Ma guarda che relativamente ai fatti d'Irlanda ho le idee chiarissime, caro Minsky.
Se dipendesse da me certa gente sarebbe agli arresti da un pezzo
Spoiler:
In realtà sto mentendo perché ce li vedrei bene sotto due metri di terra fresca
e per tutta la vita "a pane e acqua".
2) E nemmeno ho mai detto che il potere temporale (proprio in quanto "temporale") appannaggio di papi vari non abbia prodotto ingiustizie varie.
Mi sono limitato a riferirmi ad
3) alcuni episodi storici che sarebbero avvenuti con le medesime modalità pure in assenza dell'approvazione ecclesiastica o della sua compartecipazione in associazione e pure in assenza di invenzioni divine di riferimento, ivi comprese le arrampicate di specchi a titolo giustificativo e posteriore.
Cosa non è chiaro del mio punto di vista da suscitare reazioni avverse?
Non ho mai detto che la Chiesa "faceva bene" a far quello che ha fatto; solo che (come sottolineavo in risposta al breve estratto della storia criminale postata dal Rasp) alcune imputazioni mi paiono corrette (e l'ho anche scritto. O no!?) mentre altre sono state attribuite in maniera del tutto strumentale (come è del tutto evidente, peraltro).

1) Forse cominciamo a ragionare. Cominciamo col primo grassettato: non mi pare che si tratti solo dei fatti d'Irlanda, bensí di una serie interminabile ed interminata di atrocità di ogni genere.

2) Secondo grassettato: il potere temporale non l'hanno più, almeno sulla carta. Ma continuano ad immischiarsi ovunque, e vengono ascoltati, influiscono ingeriscono ecc.

Che sarebbe se si togliesse loro la scusa con la quale si giustificano?

3) Sul terzo grassettato, rimango in trepida attesa - sia da Jessica  che da te - di riferimenti precisi e documentati.

4) Concedo il beneficio del dubbio al 4. grassettato, a patto che mi si forniscano altresí dei riferimenti altrettanto precisi e documentati.  wink..

1) E conosci già la mia opinione.
2) Infatti questo è un problema politico.
3) Leva la frittata che si brucia. Ho già detto assai e non spetta a me dimostrare alcunché. Chiedi al sig. Karlheinz Kakkienkrauten, semmai...
4) Quale "quarto grassettato"?

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da Rasputin il Mer 11 Giu - 20:59

Primaverino ti tolgo dalla lista dei leggibili, ti ci rimetto quando mi rispondi a tono senza mettere la testa nella sabbia,

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da primaverino il Mer 11 Giu - 21:40

Rasputin ha scritto:Primaverino ti tolgo dalla lista dei leggibili, ti ci rimetto quando mi rispondi a tono senza mettere la testa nella sabbia,

Mai messo la testa sotto la sabbia.
Come vedi non mi sottraggo mai al dialogo.
Solo che se chiedi a me di dimostrare il contrario di quel che dice Kakkientruppen nei suoi dieci libri, quando per evidenziarne la parzialità basta leggere lo striminzito abstract che hai postato tu, mi viene il sospetto che sia TU a girare la frittata.
Cosa non ti è chiaro?

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da jessica il Mer 11 Giu - 23:17

Minsky ha scritto:
Rasp, è inutile.  no! 

Due fette di salame sugli occhi spesse come un binocolo da marina, due tappi nelle orecchie grandi come coni stradali, uno strapon misura XXXL ficcato in gola, due manopole in neoprene massiccio, e per buona misura una tuta da palombaro: il credente non vede, non sente, non parla, non tocca, perché non vuole dover buttare la sua coperta di Linus. In cambio di quella, accetta ogni insulto all'intelligenza, ogni offesa al buon senso, ogni oltraggio al senso di umanità, ogni insolenza all'amor proprio, ogni ingerenza nella propria intimità, ogni affronto alla dignità umana, ogni ingiuria al senso di giustizia ed equità, ogni scherno alla fatica dell'onesto lavoro, ogni prevaricazione, ogni violenza, ogni prepotenza, ogni sopruso, ogni maltrattamento, ogni angheria. Il tutto in nome di una ridicola fantasia, gretta, meschina, brutta, patetica, truculenta.  wall2 
quoto..  quoto.. quoto.. 
soprattutto per chi si rifiuta di prendere in considerazione metà della storia del secolo scorso, e infatti, cvd:
rasputin ha scritto:Sul terzo grassettato, rimango in trepida attesa - sia da Jessica che da te - di riferimenti precisi e documentati.
ora, mi ripeterò per l'ennesima e spero ultima volta, va beh che stiamo parlando di uno che pensava che pol pot fosse un cantante inglese, ma siccome non è umanamente concepibile non sapere di cosa sto parlando, questo vuol dire solo e soltanto fare il giochetto degli avvocheti, o, come giust'appunto si diceva riguardo linus e coperta, usare salamim, tappi e strapon per non guardare in faccia la realtà.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da primaverino il Gio 12 Giu - 0:46

Comunque sia (e comunque sarà) caro Rasp...
Offro un calumet della pace...


E poi vienimi a dire che non ti piacerebbe berci una birra insieme parlando di cose che uniscono, anziché dividere...
Siccome non sto propriamente sano (vedi l'ora) rinnovo la proposta di incontrarci al più presto per parlare di tutto tranne religione e menate varie.

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da ToninoScalzo il Gio 12 Giu - 0:47

jessica ha scritto:soprattutto per chi si rifiuta di prendere in considerazione metà della storia del secolo scorso
È sbagliato parlare di onesta (/disonestà) intellettuale. Ciò che distingue un pensiero è la sua profondità (/superficialità)!

Difatti (oltre a noi) ben 6 miliardi di persone si reputano: intellettualmente oneste! Peccato però che poi quasi nessuno ha la pazienza di verificare (su più fonti) quallo che pensa.

Nessun documento – ripeto – nessun documento ufficiale russo ha mai evidenziato l'ateismo nella Russia sovietica.

E invito chiunque a prendere il suo vecchio libro di geografia (quello su cui ha studiato lui) e di leggere la % di non religiosi che popolavano quella terra. Con suo enorme stupore scoprirà che di atei, da quelle parti, ce n'erano assai pochi.

E quei dati chi li ha forniti ai nostri geografi, se non le autorità russe? O forse vogliamo credere che nella Russia staliniana permettevano a chiunque di fare liberi sondaggi da quelle parti. Così, tanto per farci un’idea della loro religiosità?

D'accordo, ci sono prove documentate che evidenziano come il governo staliniano fece chiudere tutti le chiese cattoliche (o uniate) presenti in Unione Sovietica!

Sì, il problema è che … i cattolici nella Russia sono sempre stati una striminzita minoranza! I veri rivoluzionari russi avevano combattuto gli ortodossi … padroni (assieme alla nobiltà) del 99% dei beni di quella nazione, mica i cattolici.
E a dimostrazione di quello che dico, una delle prime riforme di Lenin fu quella di cambiare il loro … ortodosso calendario.

http://www.ilrelativista.blogspot.it/2012/12/che-religione-aveva-stalin.html

ToninoScalzo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 558
Età : 50
Località : Mantova
Occupazione/Hobby : Impiegato
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 18.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da Rasputin il Gio 12 Giu - 10:07

primaverino ha scritto:[...]mentre altre sono state attribuite in maniera del tutto strumentale (come è del tutto evidente, peraltro).

Rasputin ha scritto:1) Forse cominciamo a ragionare. Cominciamo col primo grassettato: non mi pare che si tratti solo dei fatti d'Irlanda, bensí di una serie interminabile ed interminata di atrocità di ogni genere.

2) Secondo grassettato: il potere temporale non l'hanno più, almeno sulla carta. Ma continuano ad immischiarsi ovunque, e vengono ascoltati, influiscono ingeriscono ecc.

Che sarebbe se si togliesse loro la scusa con la quale si giustificano?

3) Sul terzo grassettato, rimango in trepida attesa - sia da Jessica  che da te - di riferimenti precisi e documentati.

4) Concedo il beneficio del dubbio al 4. grassettato, a patto che mi si forniscano altresí dei riferimenti altrettanto precisi e documentati.  wink..

primaverino ha scritto:1) E conosci già la mia opinione.

Bene. Spero che siamo d'accordo anche sulle cause.

primaverino ha scritto:2) Infatti questo è un problema politico.

Chiamalo come vuoi, fatto sta che senza fedi e loro creduli (Che nulla dovrebbero avere a che vedere con la politica) sarebbe difficile esistesse.

primaverino ha scritto:3) Leva la frittata che si brucia. Ho già detto assai e non spetta a me dimostrare alcunché. Chiedi al sig. Karlheinz Kakkienkrauten, semmai...

No caro. Tu hai affermato che certi fatti sarebbero successi ugualmente senza la scusa della religione, e spetta a te (E a Jessica, che ha fatto la stessa affermazione) dimostrarlo, ovvero citare almeno un esempio di fatti paragonabili dove la relöigione non c'entra.

primaverino ha scritto:4) Quale "quarto grassettato"?

Ho scordato di grassettarlo ma l'ho "Isolato" qui sopra: citami quali dei fatti citati dal Karlheinz lo sono stati "In maniera del tutto strumentale".

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da Rasputin il Gio 12 Giu - 10:09

primaverino ha scritto:
Mai messo la testa sotto la sabbia.
Come vedi non mi sottraggo mai al dialogo.
Solo che se chiedi a me di dimostrare il contrario di quel che dice Kakkientruppen nei suoi dieci libri, quando per evidenziarne la parzialità basta leggere lo striminzito abstract che hai postato tu, mi viene il sospetto che sia TU a girare la frittata.
Cosa non ti è chiaro?

Ripeto: io ti chiedo solo di dimostrare quanto affermi tu. Mi è chiarissimo che - sia tu che Jessica - o non volete, o non potete.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da Rasputin il Gio 12 Giu - 10:17

jessica ha scritto:
ora, mi ripeterò per l'ennesima e spero ultima volta, va beh che stiamo parlando di uno che pensava che pol pot fosse un cantante inglese, ma siccome non è umanamente concepibile non sapere di cosa sto parlando, questo vuol dire solo e soltanto fare il giochetto degli avvocheti, o, come giust'appunto si diceva riguardo linus e coperta, usare salamim, tappi e strapon per non guardare in faccia la realtà.

Dovrebbe essere anche facile allora citarlo brevemente, e magari documentarlo pure.

Su, che se no chi fa l'avvocheto sei tu

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da Rasputin il Gio 12 Giu - 10:24

primaverino ha scritto:
E poi vienimi a dire che non ti piacerebbe berci una birra insieme parlando di cose che uniscono, anziché dividere...
Siccome non sto propriamente sano (vedi l'ora) rinnovo la proposta di incontrarci al più presto per parlare di tutto tranne religione e menate varie.

Ma certamente, se ti riferisci alla religione sono pienamente d'accordo  mgreen 

Ti mando un MP

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da jessica il Gio 12 Giu - 12:34

rasputin è inutile che ti attacchi ancora a queste cagate dopo che questo discorso non è altro che il clone di altri tre -almeno- già fatti.
quando parli di 'ste robe sei esattamente come quelli che disprezzi, solo che dall'altra parte della barricata.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: chiesa assassina

Messaggio Da jessica il Gio 12 Giu - 12:41

 
ToninoScalzo ha scritto:Difatti (oltre a noi) ben 6 miliardi di persone si reputano: intellettualmente oneste! Peccato però che poi quasi nessuno ha la pazienza di verificare (su più fonti) quallo che pensa.

Nessun documento – ripeto – nessun documento ufficiale russo ha mai evidenziato l'ateismo nella Russia sovietica.

E invito chiunque a prendere il suo vecchio libro di geografia (quello su cui ha studiato lui) e di leggere la % di non religiosi che popolavano quella terra. Con suo enorme stupore scoprirà che di atei, da quelle parti, ce n'erano assai pochi.

E quei dati chi li ha forniti ai nostri geografi, se non le autorità russe? O forse vogliamo credere che nella Russia staliniana permettevano a chiunque di fare liberi sondaggi da quelle parti. Così, tanto per farci un’idea della loro religiosità?

D'accordo, ci sono prove documentate che evidenziano come il governo staliniano fece chiudere tutti le chiese cattoliche (o uniate) presenti in Unione Sovietica!

Sì, il problema è che … i cattolici nella Russia sono sempre stati una striminzita minoranza! I veri rivoluzionari russi avevano combattuto gli ortodossi … padroni (assieme alla nobiltà) del 99% dei beni di quella nazione, mica i cattolici.
E a dimostrazione di quello che dico, una delle prime riforme di Lenin fu quella di cambiare il loro … ortodosso calendario.

http://www.ilrelativista.blogspot.it/2012/12/che-religione-aveva-stalin.html[/justify]
si vabè, sarebbe un post nostalgico dello spettro che si aggira per l'europa o che? mi ricordi ch definiva la religione l'oppio dei popoli? mi ricordi qual è la religione ufficiale di cina, cambogia, laos, corea, albania... ? ti pare che in quegli stati, una volta che si è cercato di levare le palle la religione, le cose siano in un qualche modo "andate meglio" come vorrebbero farci credere i nostri sostenitori della dea ragione?

ras ha scritto:No caro. Tu hai affermato che certi fatti sarebbero successi ugualmente senza la scusa della religione, e spetta a te (E a Jessica, che ha fatto la stessa affermazione) dimostrarlo, ovvero citare almeno un esempio di fatti paragonabili dove la relöigione non c'entra.
 ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah  qui rasenti il ridicolo, ma da sotto.
come ti piace appunto far notare, stiramento ad libitum della pelle de li cojoni in modo che stia come ti piace di più.

vabè va'... ho già capito che ci siamo infilati in uno dei soliti 3d di pirotecnia rasputiniana, se continuo è solo per vedere qualche altra perla tipo testa-gravità, 160%di cinesi, norvegia-iran & simili.

sto sveglio

non deludermi

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum