Anarchia

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da Rasputin il Mar 10 Giu - 20:07

Loki ha scritto:La democrazia è un'aberrazione socialmente convenzionata, un po' come l'amore.
Basta vedere come aprano il voto a tutti una volta raggiunta la maggiore età... E poi accade quel che accade.

La democrazia è una truffa, e le elezioni sono una farsa. Ecco perché preferisco un'utopia.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da Justine il Mer 11 Giu - 6:57

L'anarchia fatica a dominare proprio perché la gente, come affermava colui, conosce il prezzo di tutto ed il valore di nulla, che si parli di oggetti o rapporti umani: oggi accedo ad Amazon e mi trovo il Finnegans Wake (tra i miei libri preferiti) a 2 euro e poco più, e dire che è un discreto malloppo di 400 e + pagine.

Se dovessi ad esempio valutare una pacifica convivenza con i soggetti che portano il prezzo della roba di Moccia a 20 e + euro, screditando cose che possono aprire davvero la mente, io mi metterei a lanciare razzi, nel nome di un'anarchia più improntata sulla sopraffazione che sul rispetto di un "libero autogestirsi" in maniera comunque calma e rigorosa.

Finché ci saranno sperequazioni e incapacità di attribuire un valore all'autodeterminazione, a tutti salirà il crimine e buonanotte ai propositi anarchici. Come si risolve questo nodo gordiano?

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15347
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da paolo1951 il Mer 11 Giu - 8:14

Rasputin ha scritto:
Loki ha scritto:La democrazia è un'aberrazione socialmente convenzionata, un po' come l'amore.
Basta vedere come aprano il voto a tutti una volta raggiunta la maggiore età... E poi accade quel che accade.

La democrazia è una truffa, e le elezioni sono una farsa. Ecco perché preferisco un'utopia.
Frasi fatte Ras... che non dicono nulla.
La così detta "democrazia" è semplicemente un sistema elettorale in cui per governare devi godere di un certo consenso popolare e sopratutto non devi scontentare la maggioranza delle persone.
E' anche un ottimo sistema per riprodurre nei governanti, nei poltici in genere, tutti i difetti, le meschinità, le stupidità che caratterizzano l'elettorato, il paese reale.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da Karlmarx il Mer 11 Giu - 20:21

Logica caotica a parte, la democrazia ha decine e decine di declinazioni, l'ultima quella neo liberista non conserva nulla, se non il nome, del concetto originario. La democrazia attuale è più un sistema di "intrattenimento" spettacolare per gli elettori/spettatori, che nulla influiscono ma che a loro volta vengono influenzati dagli stessi mezzi di comunicazione. Tornando all'anarchia, non ho letto nulla di nuovo che non sia stato detto e ridetto su questa ipotesi affascinante, ma di difficile realizzazione.

Karlmarx
------------
------------

Numero di messaggi : 9
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da kalab99 il Sab 14 Giu - 15:32

https://www.youtube.com/watch?v=pUR2QxLJRE8

"Il potere è l'immondizia 
della storia degli Umani,
e anche se siamo soltanto
due romantici rottami,
sputeremo ancora in faccia
all'ingiustizia,
giorno e notte,
siamo i grandi della Mancia,
Sancho Pancha e Don chisciotte.

Io penso che per arrivarci (perchè l'Uomo ci arriverà, su questo non ho dubbi) non basti il realismo di Sancho Panza, che molti di voi hanno espresso nei loro interventi, ma ci vuole anche lo spirito sognatore e matto di Don Chisciotte (forse dico una castroneria ma è quello che gli islamici chiamano il Jihad interiore)...due spiriti dell'uomo entrambi con i loro pregi.

kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da Justine il Sab 14 Giu - 15:57

Il problema delle idee di autosostentamento è che spesso si conciliano poco con la condivisibilità, vuoi perché occorra un know-how specifico, vuoi per questioni di mero tornaconto. Imparare a non demandare sarebbe già un passo in avanti, ma comunque vedo delazione per ogni dove, come é sempre stato.

Non so, magari dovrebbe intervenire una AI o qualcosa che perda il dannato vizio di sragionare come un umano (sic)

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15347
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da Eshtab il Sab 14 Giu - 16:02

Anarchia?
Un'utopia irraggiungibile.

Eshtab
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 138
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da kalab99 il Sab 14 Giu - 16:12

Loki ha scritto:Il problema delle idee di autosostentamento è che spesso si conciliano poco con la condivisibilità, vuoi perché occorra un know-how specifico, vuoi per questioni di mero tornaconto. Imparare a non demandare sarebbe già un passo in avanti, ma comunque vedo delazione per ogni dove, come é sempre stato.

Non so, magari dovrebbe intervenire una AI o qualcosa che perda il dannato vizio di sragionare come un umano (sic)

Molto spesso l'uomo ha fatto grandi conquiste "sragionando". Remember Colombo?

kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da Eshtab il Sab 14 Giu - 16:15

Colombo non sragionava.
Cercava l'India, ha trovato l'America.
E' partito per trovare comunque qualcosa, e qualcosa ha trovato.

Eshtab
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 138
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da kalab99 il Sab 14 Giu - 16:25

Eshtab ha scritto:Colombo non sragionava.
Cercava l'India, ha trovato l'America.
E' partito per trovare comunque qualcosa, e qualcosa ha trovato.

Così sia...ma il senso è che una persona "ragionevole" (ragionevole per l'epoca) non si sarebbe mai imbarcata con lui, perché la Terra era piatta.

kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da Eshtab il Sab 14 Giu - 16:32

Beh, un tempo in casa si annoiavano molto più di ora...
Niente internet, giochi di ruolo, cam, zozzerie varie...
Dovevano pur mettere il grugno fuori.
Lo spasso se lo cercavano così.

Eshtab
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 138
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da kalab99 il Sab 14 Giu - 17:01

Mi fai venire in mente Troisi che dice alla guardia di frontiera:
"Ma Colombo, è partito partito? Non è che ha detto: Marì!- non so come si chiama la moglie, ma per dire - eshco, ma...torno fra tre giorni, così"

kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da Rasputin il Sab 14 Giu - 17:15

Eshtab ha scritto:Anarchia?
Un'utopia irraggiungibile.

È tentando l'impossibile che si ottengono i buoni risultati (Ernesto "Che" Guevara).

Eshtab ha scritto:Colombo non sragionava.
Cercava l'India, ha trovato l'America.
E' partito per trovare comunque qualcosa, e qualcosa ha trovato.

Quod erat demonstrandum  wink.. 

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da Justine il Dom 15 Giu - 4:48

kalab99 ha scritto:
Loki ha scritto:Il problema delle idee di autosostentamento è che spesso si conciliano poco con la condivisibilità, vuoi perché occorra un know-how specifico, vuoi per questioni di mero tornaconto. Imparare a non demandare sarebbe già un passo in avanti, ma comunque vedo delazione per ogni dove, come é sempre stato.

Non so, magari dovrebbe intervenire una AI o qualcosa che perda il dannato vizio di sragionare come un umano (sic)

Molto spesso l'uomo ha fatto grandi conquiste "sragionando". Remember Colombo?

Già, però in questo caso si tratta di riscoprire un'abitudine di convivenza, non di evolvere particolari tecniche sopravvivenziali... E la Storia ci mostra quanto siamo inabili a ripescare i pochi comportamenti atavici che non potrebbero fare che bene.

Tradizione con moderazione + nuovo senso di comunità; sembra uno slogan patetico, ma inquadra il problema

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15347
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da kalab99 il Dom 15 Giu - 9:52

Loki ha scritto:
kalab99 ha scritto:
Loki ha scritto:Il problema delle idee di autosostentamento è che spesso si conciliano poco con la condivisibilità, vuoi perché occorra un know-how specifico, vuoi per questioni di mero tornaconto. Imparare a non demandare sarebbe già un passo in avanti, ma comunque vedo delazione per ogni dove, come é sempre stato.

Non so, magari dovrebbe intervenire una AI o qualcosa che perda il dannato vizio di sragionare come un umano (sic)

Molto spesso l'uomo ha fatto grandi conquiste "sragionando". Remember Colombo?

Già, però in questo caso si tratta di riscoprire un'abitudine di convivenza, non di evolvere particolari tecniche sopravvivenziali... E la Storia ci mostra quanto siamo inabili a ripescare i pochi comportamenti atavici che non potrebbero fare che bene.

Tradizione con moderazione + nuovo senso di comunità; sembra uno slogan patetico, ma inquadra il problema

Secondo me è tutto più semplice, sviluppo della coscienza (perché il senso della comunità e la tradizione sono solo feticci senza delle vere coscienze dietro, sono quella che era la vuota retorica fascista). Come questo avverrà non lo so e probabilmente sarò morto da secoli, ma credo senza dubbi che ci arriveremo.

kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da paolo1951 il Dom 15 Giu - 19:07

Secondo me invece l'anarchia si basa su un mito assolutamente irreale: il mito del buon selvaggio (che poi è un remake laico del Paradiso terrestre).
Cioè sul postulato che la natura umana sia in origine "buona" e che la "civiltà", il "progresso" l'abbiano corrotta.
A me pare invece che sia esattamente il contrario: ritengo che l'uomo se non subisce costrizioni mostri una natura malvagia, e che l'altruismo, la solidarietà, il buonismo, ecc. siano tutte cose indotte dalla società, dallo Stato.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da kalab99 il Dom 15 Giu - 21:28

paolo1951 ha scritto:Secondo me invece l'anarchia si basa su un mito assolutamente irreale: il mito del buon selvaggio (che poi è un remake laico del Paradiso terrestre).
Cioè sul postulato che la natura umana sia in origine "buona" e che la "civiltà", il "progresso" l'abbiano corrotta.
A me pare invece che sia esattamente il contrario: ritengo che l'uomo se non subisce costrizioni mostri una natura malvagia, e che l'altruismo, la solidarietà, il buonismo, ecc. siano tutte cose indotte dalla società, dallo Stato.

O magari racchiude entrambe le nature, mi sembra più sensato. Anche perché: lo Stato che, seconde te, indurrebbe gli uomini malvagi a essere buoni allora cos'è, un'entità divina? Non è fatto da uomini?

kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da Rasputin il Dom 15 Giu - 21:51

kalab99 ha scritto:
paolo1951 ha scritto:Secondo me invece l'anarchia si basa su un mito assolutamente irreale: il mito del buon selvaggio (che poi è un remake laico del Paradiso terrestre).
Cioè sul postulato che la natura umana sia in origine "buona" e che la "civiltà", il "progresso" l'abbiano corrotta.
A me pare invece che sia esattamente il contrario: ritengo che l'uomo se non subisce costrizioni mostri una natura malvagia, e che l'altruismo, la solidarietà, il buonismo, ecc. siano tutte cose indotte dalla società, dallo Stato.

O magari racchiude entrambe le nature, mi sembra più sensato. Anche perché: lo Stato che, seconde te, indurrebbe gli uomini malvagi a essere buoni allora cos'è, un'entità divina? Non è fatto da uomini?

Anche le entità divine sono fatte da uomini buonuomo, Spero non ti sfugga il parallelo  wink.. 

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da paolo1951 il Dom 15 Giu - 21:56

kalab99 ha scritto:
paolo1951 ha scritto:Secondo me invece l'anarchia si basa su un mito assolutamente irreale: il mito del buon selvaggio (che poi è un remake laico del Paradiso terrestre).
Cioè sul postulato che la natura umana sia in origine "buona" e che la "civiltà", il "progresso" l'abbiano corrotta.
A me pare invece che sia esattamente il contrario: ritengo che l'uomo se non subisce costrizioni mostri una natura malvagia, e che l'altruismo, la solidarietà, il buonismo, ecc. siano tutte cose indotte dalla società, dallo Stato.

O magari racchiude entrambe le nature, mi sembra più sensato. Anche perché: lo Stato che, seconde te, indurrebbe gli uomini malvagi a essere buoni allora cos'è, un'entità divina? Non è fatto da uomini?
Sì va bene non si deve mai assolutizzare... però io non ho detto, o almeno non volevo dire, che lo stato sia "buono" ma solo che costringe gli individui ad esserlo!
Prendiamo ad esempio il caso della schiavitù, lo stato per lunghissimi tempi ha sempre ammesso questo istituto, poi però quando è venuta meno la sua convenienza economica ecco che lo stato, la società hanno iniziato ad inculcare le idee abolizioniste... cioè da una parte l'abolizionismo era il frutto di meri cambiamenti economici ma al tempo stesso fu anche un bel passo avanti verso una maggiore civiltà. E senza quest'azione di convincimento operata dalla società, difficilmente in una società tribale, primitiva si sarebbe sviluppato questo "tabù" dello schiavismo.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da kalab99 il Lun 16 Giu - 8:59

Rasputin ha scritto:
kalab99 ha scritto:
paolo1951 ha scritto:Secondo me invece l'anarchia si basa su un mito assolutamente irreale: il mito del buon selvaggio (che poi è un remake laico del Paradiso terrestre).
Cioè sul postulato che la natura umana sia in origine "buona" e che la "civiltà", il "progresso" l'abbiano corrotta.
A me pare invece che sia esattamente il contrario: ritengo che l'uomo se non subisce costrizioni mostri una natura malvagia, e che l'altruismo, la solidarietà, il buonismo, ecc. siano tutte cose indotte dalla società, dallo Stato.

O magari racchiude entrambe le nature, mi sembra più sensato. Anche perché: lo Stato che, seconde te, indurrebbe gli uomini malvagi a essere buoni allora cos'è, un'entità divina? Non è fatto da uomini?

Anche le entità divine sono fatte da uomini buonuomo, Spero non ti sfugga il parallelo  wink.. 

Certo, uomini che hanno dentro il sacro...non mi sembra ci siano contraddizioni  wink..

kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da kalab99 il Lun 16 Giu - 9:05

paolo1951 ha scritto:
kalab99 ha scritto:
paolo1951 ha scritto:Secondo me invece l'anarchia si basa su un mito assolutamente irreale: il mito del buon selvaggio (che poi è un remake laico del Paradiso terrestre).
Cioè sul postulato che la natura umana sia in origine "buona" e che la "civiltà", il "progresso" l'abbiano corrotta.
A me pare invece che sia esattamente il contrario: ritengo che l'uomo se non subisce costrizioni mostri una natura malvagia, e che l'altruismo, la solidarietà, il buonismo, ecc. siano tutte cose indotte dalla società, dallo Stato.

O magari racchiude entrambe le nature, mi sembra più sensato. Anche perché: lo Stato che, seconde te, indurrebbe gli uomini malvagi a essere buoni allora cos'è, un'entità divina? Non è fatto da uomini?
Sì va bene non si deve mai assolutizzare... però io non ho detto, o almeno non volevo dire, che lo stato sia "buono" ma solo che costringe gli individui ad esserlo!
Prendiamo ad esempio il caso della schiavitù, lo stato per lunghissimi tempi ha sempre ammesso questo istituto, poi però quando è venuta meno la sua convenienza economica ecco che lo stato, la società hanno iniziato ad inculcare le idee abolizioniste... cioè da una parte l'abolizionismo era il frutto di meri cambiamenti economici ma al tempo stesso fu anche un bel passo avanti verso una maggiore civiltà. E senza quest'azione di convincimento operata dalla società, difficilmente in una società tribale, primitiva si sarebbe sviluppato questo "tabù" dello schiavismo.

Perché? Ci sono tante popolazioni primitive che non praticano lo schiavismo e sono docili all'inverosimile. Chi le costringe?

kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da Rasputin il Lun 16 Giu - 10:04

kalab99 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
kalab99 ha scritto:
paolo1951 ha scritto:Secondo me invece l'anarchia si basa su un mito assolutamente irreale: il mito del buon selvaggio (che poi è un remake laico del Paradiso terrestre).
Cioè sul postulato che la natura umana sia in origine "buona" e che la "civiltà", il "progresso" l'abbiano corrotta.
A me pare invece che sia esattamente il contrario: ritengo che l'uomo se non subisce costrizioni mostri una natura malvagia, e che l'altruismo, la solidarietà, il buonismo, ecc. siano tutte cose indotte dalla società, dallo Stato.

O magari racchiude entrambe le nature, mi sembra più sensato. Anche perché: lo Stato che, seconde te, indurrebbe gli uomini malvagi a essere buoni allora cos'è, un'entità divina? Non è fatto da uomini?

Anche le entità divine sono fatte da uomini buonuomo, Spero non ti sfugga il parallelo  wink.. 

Certo, uomini che hanno dentro il sacro...non mi sembra ci siano contraddizioni  wink..

Non mi pare che essere in possesso dell'osso sacro implichi alcunché, anche se si potrebbero trarne interessanti deduzioni  mgreen moon 

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49139
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da kalab99 il Lun 16 Giu - 10:45

Rasputin ha scritto:
kalab99 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
kalab99 ha scritto:
paolo1951 ha scritto:Secondo me invece l'anarchia si basa su un mito assolutamente irreale: il mito del buon selvaggio (che poi è un remake laico del Paradiso terrestre).
Cioè sul postulato che la natura umana sia in origine "buona" e che la "civiltà", il "progresso" l'abbiano corrotta.
A me pare invece che sia esattamente il contrario: ritengo che l'uomo se non subisce costrizioni mostri una natura malvagia, e che l'altruismo, la solidarietà, il buonismo, ecc. siano tutte cose indotte dalla società, dallo Stato.

O magari racchiude entrambe le nature, mi sembra più sensato. Anche perché: lo Stato che, seconde te, indurrebbe gli uomini malvagi a essere buoni allora cos'è, un'entità divina? Non è fatto da uomini?

Anche le entità divine sono fatte da uomini buonuomo, Spero non ti sfugga il parallelo  wink.. 

Certo, uomini che hanno dentro il sacro...non mi sembra ci siano contraddizioni  wink..

Non mi pare che essere in possesso dell'osso sacro implichi alcunché, anche se si potrebbero trarne interessanti deduzioni  mgreen moon 

Vedi, sei ancora intriso di cattolicesimo paolino se trovi strana e dissacrante la cosa ok

kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da jessica il Lun 16 Giu - 11:32

Non mi pare che essere in possesso dell'osso sacro implichi alcunché, anche se si potrebbero trarne interessanti deduzioni  mgreen moon 
ma l'osso sacro è sacro perchè partecipa alla messa* ?














*in culo.


jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Anarchia

Messaggio Da kalab99 il Lun 16 Giu - 12:07

jessica ha scritto:
Non mi pare che essere in possesso dell'osso sacro implichi alcunché, anche se si potrebbero trarne interessanti deduzioni  mgreen moon 
ma l'osso sacro è sacro perchè partecipa alla messa* ?  














*in culo.


C'era una setta cristiana uno dei cui riti era l'ingoio dello sperma.
E del resto penso che leccare una vagina sia un'esperienza mistica...tutta roba sacra, signora chesterton.

kalab99
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 955
Età : 27
Località : Torino
Occupazione/Hobby : Studente di medicina, letteratura
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 02.04.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum