Rappresentazioni artistiche religiose

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Justine il Mer 18 Giu - 8:02

Girando per il Web, ho trovato sulla pagina Singularity Utopia una caratteristica e pugnace rappresentazione del factotum. Conoscete altre perle del genere?


_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Ospite il Mer 18 Giu - 10:13

Mai provato a leggere goD al contrario? ;)

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Justine il Mer 18 Giu - 10:39

Ah, è un classico. Mi dispiace che nella patria della lingua albionica, l'Encyclopedia Britannica non consideri la similitudine, ed ultimamente l'origine del lemma.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da ermetesilente il Dom 22 Giu - 10:55

Assomiglia a uno di quei demoni/spettri/fantasmi che nel cartone animato dei ghostbuster erano tenuti prigionieri in un'altra dimensione, dopo essere stati catturati dai loro raggi di luce e dalle loro trappole...

ermetesilente
-------------
-------------

Numero di messaggi : 175
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 21.06.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Justine il Dom 22 Giu - 12:31

ermetesilente ha scritto:Assomiglia a uno di quei demoni/spettri/fantasmi che nel cartone animato dei ghostbuster erano tenuti prigionieri in un'altra dimensione, dopo essere stati catturati dai loro raggi di luce e dalle loro trappole...

Il bello è che nessun credente può portare ipotesi volte a dismettere il fatto che sia realmente così

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Ospite il Dom 22 Giu - 13:07

Un credente può semplicemente affermare che non abbia una forma vera e propria, o che magari sia a immagine e somiglianza degli stessi uomini (così come si potrebbe scherzosamente affermare che esista un unicorno contemporaneamente invisibile e rosa), insomma, spetta comunque a loro parlare a nome di "dio" (perchè, ovviamente, un essere onnipotente ed onnisciente non saprebbe come rivelarsi apertamente al mondo e dunque rendere la vita molto più facile, eliminando conflitti interreligiosi e altre delizie Made in Men) e chissà che argomenti ne vengono fuori, viste le spettacolari contraddizioni che caratterizzano ogni libro -per così dire- sacro.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Justine il Dom 22 Giu - 13:39

L'entropia è comunque caratterizzata da una forma finale, che nel caso di questo universo stesso è costituita dall'energia e dunque dalla materia. Il fingerprint di una divinità è comunque spettroscopicamente (in senso lato) rilevabile, una volta conosciutene le modalità con cui si palesa al mondo (nel caso del teismo vero e proprio). L'immanenza in questo caso sarebbe una vera manna dal cielo per rivrlare l'impronta del nostro bel gagliardo emissario divino.

I deisti avrebbero un poco da abbarbicarsi sugli specchi: crea le cose, ma poi si inchiavarda a miliardi di miglia nautiche di distanza, non intervenendo. L'operazione che ne risulta è il cannibalismo hobbesiano tra persone di cui abbiamo testimonianza quotidiana? Esatto, ma nel caso in cui tu non sia cristiano ma curiosamente credente.

Di certo il deismo è tra le posizioni più religiosamente ilari mai viste.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Ospite il Dom 22 Giu - 19:34

Loki ha scritto:L'entropia è comunque caratterizzata da una forma finale, che nel caso di questo universo stesso è costituita dall'energia e dunque dalla materia. Il fingerprint di una divinità è comunque spettroscopicamente (in senso lato) rilevabile, una volta conosciutene le modalità con cui si palesa al mondo (nel caso del teismo vero e proprio). L'immanenza in questo caso sarebbe una vera manna dal cielo per rivelare l'impronta del nostro bel gagliardo emissario divino.

I deisti avrebbero un poco da abbarbicarsi sugli specchi: crea le cose, ma poi si inchiavarda a miliardi di miglia nautiche di distanza, non intervenendo. L'operazione che ne risulta è il cannibalismo hobbesiano tra persone di cui abbiamo testimonianza quotidiana? Esatto, ma nel caso in cui tu non sia cristiano ma curiosamente credente.

Di certo il deismo è tra le posizioni più religiosamente ilari mai viste.

In effetti, il deismo si basa sul principio che "ritiene che l'uso corretto della ragione consenta all'uomo di elaborare una religione naturale e razionale completa ed esauriente, capace di spiegare il mondo e l'uomo"... più che "elaborazione", io la chiamerei fantasia.
Ritenere che questo dio crei qualcosa per poi lasciarlo fine a sé stesso è ben poco coerente: sarebbe come se un costruttore edificasse un edificio pubblico per poi lasciarlo abbandonato al degrado e al vandalismo. Uno spreco di forze e di fondi, insomma. Allo stesso modo, dio dovrebbe aver creato mondo, Universo, vita e varie solo per poi fregarsene altamente. Sì, decisamente nonsense.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Justine il Dom 22 Giu - 20:15

La conseguenza più bizzarra delle religioni è anche se avessero senso non ne avrebbero. Curioso entanglement, ma se ragioni sulla storia della maggior parte delle credenze (anche pagane, non necessariamente quelle mainstream fatte di canoniche opposizioni dio-satana, etc.) è chiaro:

il pantheon norreno, mesopotamico, asiatico (con il profluvio di demoni minori e maggiori che si ritrova) ed altri che sono stati soppiantati dall'influenza viralizzante del cristianesimo, avevano in origine una sequela di divinità bizzarre, capricciose e burlone (molte delle quali presiedevano ai fenomeni di natura inaspettati). Non c'è alcun motivo, in un ottica religiosa, quindi, di escludere una divinità per il fatto che sia "meno buono" o non lo sia affatto: il dio del cristianesimo potrebbe comunque rivelarsi, alla fine, "a massive douchebag", come poco cortesemente suggerirebbero negli USA; oppure un gran burlone, come dicevamo poco su: qualcuno che si diverte nel vedere tutto e tutti andare a male.

C'è addirittura chi, seguendo arditi giochi mentali, ha ipotizzato alcune trappole per i credenti: e se alla fine "dio" ricompensasse chi non ha creduto, perché è andato avanti nella propria "depravazione" senza badare all'eventuale punizione, mandando invece i credenti "all'inferno" perché hanno seguito dei precetti in maniera pecoreccia (ma anche ponderata, sarebbe lo stesso: tutti i sistemi di credenze, nessuno escluso, mirano alla salvaguardia e alla conservazione illimitata del Sé).

L'universo non è razionale (dal punto di vista fisico, ridondante e soprattutto abusivo di certe sovrastrutture), ma soprattutto inadatto a costituire una risposta alla tragica (o ilare, a seconda dei punti di vista) domanda di senso. In tanti credono che il quesito canonico "perché viviamo/dove andiamo/che fine faremo" ascenda in maniera asintotica in vita, per poi toccare, non si sa come, gli estremi del grafico cartesiano con l'incontro con "dio". Ebbene, non ho ancora trovato una singola persona in grado di definirmi, su istanze temporali eterne, quale maggiore significato possa avere questo, considerato che la nostra mente è nata proprio per refutare il concetto di senso finale, in quanto siamo un sistema ad alta entropia, che può attingere ad un senso contingente solamente per formalizzare dei passaggi logici.

La più grande critica da muovere è dunque la pretesa di senso delle religioni. Una religione nonsense sarebbe molto più matura da esaminare e scoprire.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Justine il Lun 23 Giu - 7:23

Come al solito, comunque, il demonio è sexy:


_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Minsky il Lun 23 Giu - 8:26

Loki ha scritto:...

La più grande critica da muovere è dunque la pretesa di senso delle religioni. Una religione nonsense sarebbe molto più matura da esaminare e scoprire.
La religione acquista un senso quando si conosce la mente di dio. Io l'ho intravista grazie a sette illuminazioni ricevute a Compostela: http://atei.forumitalian.com/t4157-le-sette-illuminazioni#142883

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14649
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Justine il Lun 23 Giu - 8:31

Minsky ha scritto:
Loki ha scritto:...

La più grande critica da muovere è dunque la pretesa di senso delle religioni. Una religione nonsense sarebbe molto più matura da esaminare e scoprire.
La religione acquista un senso quando si conosce la mente di dio. Io l'ho intravista grazie a sette illuminazioni ricevute a Compostela: http://atei.forumitalian.com/t4157-le-sette-illuminazioni#142883

"sopprimere i propri dubbi e distorcere la propria ragione" -> più che illuminazione, mi pare proprio una strada segnata verso la tanatosi mentale, tanto per cambiare  Royales 


Una volta un ragazzino intelligente mi faceva notare come i santi, le madonne e le illuminazioni avessero costantemente posti preferenziali in cui presentarsi. Ma a loro manca un GPS o sono incapacitati nei movimenti?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Ospite il Lun 23 Giu - 9:47

Probabilmente non hanno i fondi per andare in tournée  hihihihih

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Justine il Lun 23 Giu - 9:51

Tra l'altro i Rolling Stones, che sono ancora simulacri viventi ed hanno visto pure la congiura di Catilina, sono molto più mobili... C'è qualcosa sotto, magari sono divinità "in disguise"

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Ospite il Mar 24 Giu - 14:25

Ecco a voi un'interpretazione alternativa de "l'ultima cena":

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Justine il Mar 24 Giu - 14:31

Ci mancano Brock e Misty in atteggiamenti osé e poi possiamo fischiare l'inizio partita- scusami, inizio cena.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Ospite il Mar 24 Giu - 14:44

Era proprio quello che cercavo, magari mettendoci in mezzo pure Ash, ma si vede che erano al completo

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Justine il Mar 24 Giu - 14:56

E dire che tutti concordano nel definire "quella" industria come la più prolifica e solida di sempre. Tempi di crisi anche per Playboy?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Hara2 il Mar 24 Giu - 15:08

FuoriDagliSchemi ha scritto:Ecco a voi un'interpretazione alternativa de "l'ultima cena":

Ed eccone un altro paio



avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Eshtab il Mar 24 Giu - 15:12

Bravo, mettici pure la foto dei bambini palestinesi che sono stati massacrati negli ultimi raids israeliani.
Sono molto più realistiche.
Meno artistiche, forse.
E' la mancanza di rispetto per le persone , di qualunque credo, o razza, che fa capire quanto possa essere piccola la mente di un uomo.
Ora.

Eshtab
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 138
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Hara2 il Mar 24 Giu - 15:25

boxed
avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Justine il Mar 24 Giu - 15:28

L'arte e le sue reinterpretazioni, parodistiche o meno, sono occasioni per confrontarsi con modi di pensare differenti, il tutto avviene nella propria mente. Se la persona è matura, ci trova un punto di incontro. Io sono appassionata di matematica, sai quante volte mi tocca sentirla insultare malgrado sia alla base di ogni cosa e venga ritenuta "sacra'

Diversa cosa per le morti e le violenze su bambini, che sono atti sempre deprecabili e su cui non ci si devono permettere interpretazioni: sono tragedie, punto.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da primaverino il Mar 24 Giu - 16:18

Eshtab ha scritto:Bravo, mettici pure la foto dei bambini palestinesi che sono stati massacrati negli ultimi raids israeliani.
Sono molto più realistiche.
Meno artistiche, forse.
E' la mancanza di rispetto per le persone , di qualunque credo, o razza, che fa capire quanto possa essere piccola la mente di un uomo.
Ora.

Francamente non comprendo il "rosso" dato a questo post...
L'autore (del rosso) vorrebbe essere così gentile da esplicitarsi e meglio chiarire?
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da Hara2 il Mar 24 Giu - 16:42

primaverino ha scritto:
Eshtab ha scritto:Bravo, mettici pure la foto dei bambini palestinesi che sono stati massacrati negli ultimi raids israeliani.
Sono molto più realistiche.
Meno artistiche, forse.
E' la mancanza di rispetto per le persone , di qualunque credo, o razza, che fa capire quanto possa essere piccola la mente di un uomo.
Ora.

Francamente non comprendo il "rosso" dato a questo post...
Immagino tu ti sei perso da qui http://atei.forumitalian.com/t4035p650-i-piu-bei-link-su-facebook#313219 



L'autore (del rosso) vorrebbe essere così gentile da esplicitarsi e meglio chiarire?

Credo che sia il 2° o il 3° che do (ma non c'era un modo per saperlo?) e il motivo è il fantasmagorico no sequitur flammaggio ad personam  wink..

Poi ho poca tolleranza per i bigotti insipienti
avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rappresentazioni artistiche religiose

Messaggio Da chef75 il Mar 24 Giu - 17:39

Boni

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
avatar
chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7656
Età : 42
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : uncinetto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum