La pandemia prossima ventura

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Minsky il Gio 26 Giu - 21:29

Medici Senza Frontiere ha scritto:Ebola in West Africa: “The epidemic is out of control”


25.06.2014


With Ebola continuing to spread in Guinea, Sierra Leone and Liberia, bringing the epidemic under control will require a massive deployment of resources by governments in West Africa and aid organisations. At Médecins Sans Frontières/Doctors Without Borders (MSF), we have reached the limits of what our teams can do.
Ebola patients have been identified in more than 60 separate locations across the three countries, complicating efforts to treat patients and curb the outbreak.
“The epidemic is out of control,” says Dr Bart Janssens, MSF director of operations. “With the appearance of new sites in Guinea, Sierra Leone and Liberia, there is a real risk of it spreading to other areas.”
http://www.msf.org.uk/article/ebola-west-africa-epidemic-out-control

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13464
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da primaverino il Gio 26 Giu - 21:45

M fai un riassuntino in italiano, per favore?

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Minsky il Gio 26 Giu - 22:25

primaverino ha scritto:M fai un riassuntino in italiano, per favore?
«Con Ebola (il virus) che continua a diffondersi in Guinea, Sierra Leone e Liberia, portare l'epidemia sotto controllo richiederà un massiccio dispiegamento di risorse da parte dei governi e delle organizzazioni umanitarie in Africa Occidentale. A Médecins Sans Frontières/Doctors Without Borders (MSF), abbiamo raggiunto i limiti di ciò che le nostre squadre possono fare.
Infetti di Ebola sono stati identificati in più di 60 luoghi diversi attraverso i tre paesi, complicando gli sforzi per curare i pazienti e frenare l'epidemia.
"L'epidemia è fuori controllo", dice il Dott. Bart Janssens, direttore delle operazioni di MSF. "Con la comparsa di nuovi siti (di contaminazione) in Guinea, Sierra Leone e Liberia, c'è un rischio reale che si diffonda ad altre aree".»

In effetti l'articolo è scritto in un inglese approssimativo, probabilmente non da una persona di madrelingua.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13464
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da primaverino il Gio 26 Giu - 22:31

Ricordo che la Sierra Leone stava ai primi posti per diffusione dell'AIDS quando questa sindrome veniva definita la "peste del duemila"...
Pensi che ci sia qualche interesse a far credere che ebola diventerà ben presto un'emergenza mondiale (ai tempi ricordo che in merito all'HIV se ne sentivano di tutti i colori...) oppure che ci sia qualcosa di cui preoccuparsi seriamente?

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Minsky il Ven 27 Giu - 8:22

primaverino ha scritto:Ricordo che la Sierra Leone stava ai primi posti per diffusione dell'AIDS quando questa sindrome veniva definita la "peste del duemila"...
Pensi che ci sia qualche interesse a far credere che ebola diventerà ben presto un'emergenza mondiale (ai tempi ricordo che in merito all'HIV se ne sentivano di tutti i colori...) oppure che ci sia qualcosa di cui preoccuparsi seriamente?
Innanzi tutto mi sembra il caso di precisare che l'AIDS non è affatto un'emergenza superata. È vero che oggi con le migliori terapie la speranza di sopravvivenza dei malati è molto migliorata, ma questo vale solo per l'occidente. In Africa la malattia continua a diffondersi. Stante il fatto indiscutibile che l'unico mezzo efficace per contrastare l'HIV è la prevenzione, ci sono diversi fattori che hanno compromesso l'applicazione di strategie profilattiche adeguate. Ne cito una: il clero contrario all'uso dei preservativi, per esempio. E poi tutto un vasto spettro di comportamenti e usanze derivati dall'ignoranza e dalla superstizione. All'altra estremità dello spettro, ci metterei la mania particolarmente diffusa nell'Africa subsahariana, dove è prevalente la religione musulmana, per i rapporti sessuali asciutti.
Peraltro è vero che l'HIV ha una bassa virulenza e non si trasmette facilmente. Puoi fare lingua-in-bocca con una persona malata di AIDS e non ti infetterai. Anche un rapporto sessuale non protetto in realtà ha una bassa probabilità di veicolare l'infezione, se si tratta di un rapporto vaginale e senza violenza. Quindi l'AIDS, benché endemico, si può considerare controllabile, e non è una seria minaccia pandemica.
Il caso del virus Ebola è completamente diverso. Si tratta di un virus estremamente aggressivo. Ha una mortalità che va dal 50% al 90% secondo il ceppo virale (ne sono stati identificati 5). Non esistono cure, solo terapie sintomatiche. Si trasmette con facilità attraverso le mucose, le secrezioni corporee o la pelle, e un ceppo anche per via aerea. È pericoloso il contatto con oggetti maneggiati da un malato e con cadaveri di persone colpite dalla malattia. Ha un tempo di incubazione di pochi giorni e provoca una febbre emorragica che in una settimana circa porta ad esiti fatali. Si trasmette da uomo a uomo come pure da animale a uomo. Scimmie, oranghi, macachi, antilopi, porcospini e pipistrelli sono i principali serbatoi dell'infezione. Proprio l'estrema virulenza lo rende poco pericoloso fuori dalle aree geografiche endemiche, ma come arma biologica sarebbe micidiale.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13464
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da jessica il Ven 27 Giu - 8:42

primaverino ha scritto:Ricordo che la Sierra Leone stava ai primi posti per diffusione dell'AIDS quando questa sindrome veniva definita la "peste del duemila"...
Pensi che ci sia qualche interesse a far credere che ebola diventerà ben presto un'emergenza mondiale (ai tempi ricordo che in merito all'HIV se ne sentivano di tutti i colori...) oppure che ci sia qualcosa di cui preoccuparsi seriamente?
eh ma guarda che in africa del sud, in effetti, è la peste del 2000. vi sono 4 o 5 paesi in cui le stime vanno dal 20 al 30% della popolazione adulta infetta.

quando sono stata da quelle bande ricordo che avevano scoperto la cura... una specie di infuso di te  no! 

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da paolo1951 il Ven 27 Giu - 15:10

jessica ha scritto:
primaverino ha scritto:Ricordo che la Sierra Leone stava ai primi posti per diffusione dell'AIDS quando questa sindrome veniva definita la "peste del duemila"...
Pensi che ci sia qualche interesse a far credere che ebola diventerà ben presto un'emergenza mondiale (ai tempi ricordo che in merito all'HIV se ne sentivano di tutti i colori...) oppure che ci sia qualcosa di cui preoccuparsi seriamente?
eh ma guarda che in africa del sud, in effetti, è la peste del 2000. vi sono 4 o 5 paesi in cui le stime vanno dal 20 al 30% della popolazione adulta infetta.

quando sono stata da quelle bande ricordo che avevano scoperto la cura... una specie di infuso di te  no! 
Se le cose stanno davvero così nel Sud Africa... figurati nel resto dell'Africa Nera, che notoriamente è ben più arretrata... oppure forse in qualche caso l'arretratezza estrema può avere un ruolo "positivo"?
Comunque al solito jessica posta un "problema" ma mai che si sogni di proporre una "soluzione"... o anche solo un'ipotesi di soluzione!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da primaverino il Ven 27 Giu - 15:24

Minsky ha scritto:
primaverino ha scritto:Ricordo che la Sierra Leone stava ai primi posti per diffusione dell'AIDS quando questa sindrome veniva definita la "peste del duemila"...
Pensi che ci sia qualche interesse a far credere che ebola diventerà ben presto un'emergenza mondiale (ai tempi ricordo che in merito all'HIV se ne sentivano di tutti i colori...) oppure che ci sia qualcosa di cui preoccuparsi seriamente?
Innanzi tutto mi sembra il caso di precisare che l'AIDS non è affatto un'emergenza superata.
[...]
Proprio l'estrema virulenza lo rende poco pericoloso fuori dalle aree geografiche endemiche, ma come arma biologica sarebbe micidiale.

Grazie per le delucidazioni.  ok

primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4750
Età : 52
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Minsky il Mer 30 Lug - 15:00

L'Huffington Post ha scritto:Pubblicato: 30/07/2014 11:12 CEST

"L'ebola è fuori controllo, epidemia mai vista". L'allarme di Medici Senza Frontiere. La Gran Bretagna: "Siamo in pericolo"

L'epidemia di Ebola in Africa Occidentale si sta aggravando e rischia di estendersi ad altri paesi. Non sono affatto rassicuranti le parole pronunciate oggi dal direttore di Medici Senza Frontiere, Bart Janssens in un'intervista rilasciata a Libre Belgique. "Questa epidemia è senza precedenti, assolutamente fuori controllo e la situazione non fa che peggiorare, per cui si sta nuovamente estendendo, soprattutto in Liberia e Sierra leone, con focolai molto importanti", ha detto.

"Se la situazione non migliora abbastanza rapidamente, c'è il rischio reale di vedere nuovi paesi colpiti - ha ammonito - non si può escludere, ma è difficile da prevedere, perché non abbiamo mai visto una tale epidemia".

Per il momento sono 1201 i casi accertati e le vittime 672. Il primo focolaio è stato registrato in Guinea, poi l'epidemia si è estesa in Liberia e Sierra Leone. Nei giorni scorsi è morto per il contagio uno dei medici esperti che stava coordinando la battaglia al virus.

L'estensione della malattia, che passa da persona a persona tramite il contatto dei fluidi corporei, ha convinto il governo britannico a convocare un Cobra meeting, tavolo interministeriale urgente per decidere come affrontare il pericolo. Per il ministro degli Esteri Philip Hammod infatti "l'ebola è una minaccia per il Regno Unito" e le autorità sanitarie britanniche hanno già diramato una direttiva a tutti i medici affinché vigilino sui sintomi, nonostante nessun cittadino britannico sia risultato positivo al virus.

Ieri all'Huffington Post la ministra Beatrice Lorenzin ha rassicurato i cittadini italiani: "Il livello di allerta è già alto fin dal principio dell'epidemia. Negli aeroporti e nei luoghi di transito vengono già effettuate visite mediche nei casi che vengono ritenuti necessari. In Italia il pericolo non c'è".

http://www.huffingtonpost.it/2014/07/30/ebola-epidemia-estesa_n_5632920.html?utm_hp_ref=mostpopular
Quindi, possiamo stare tranquilli. La ministra Lorenzin mi ha rassicurato.  boxed

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13464
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Boeche il Mer 30 Lug - 17:51

Minsky ha scritto:
primaverino ha scritto:M fai un riassuntino in italiano, per favore?
«Con Ebola (il virus) che continua a diffondersi in Guinea, Sierra Leone e Liberia, portare l'epidemia sotto controllo richiederà un massiccio dispiegamento di risorse da parte dei governi e delle organizzazioni umanitarie in Africa Occidentale. A Médecins Sans Frontières/Doctors Without Borders  (MSF), abbiamo raggiunto i limiti di ciò che le nostre squadre possono fare.
Infetti di Ebola sono stati identificati in più di 60 luoghi diversi attraverso i tre paesi, complicando gli sforzi per curare i pazienti e frenare l'epidemia.
"L'epidemia è fuori controllo", dice il Dott. Bart Janssens, direttore delle operazioni di MSF. "Con la comparsa di nuovi siti (di contaminazione) in Guinea, Sierra Leone e Liberia, c'è un rischio reale che si diffonda ad altre aree".»

In effetti l'articolo è scritto in un inglese approssimativo, probabilmente non da una persona di madrelingua.


non capisco perché noi occidentali dovremmo preoccuparci di arginare la diffusione dell'ebola in africa.

sarebbe bene smetterla e dare una bella sfoltita alla popolazione africana

Boeche
-------------
-------------

Numero di messaggi : 151
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 21.07.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da paolo1951 il Mer 30 Lug - 18:15

Boeche ha scritto:...
non capisco perché noi occidentali dovremmo preoccuparci di arginare la diffusione dell'ebola in africa.

sarebbe bene smetterla e dare una bella sfoltita alla popolazione africana
In effetti l'unica preoccupazione è che come l'AIDS passi dall'Africa all'occidente... l'AIDS tutto sommato è stato un business anche qui da noi... ma con Ebola c'è il timore che si debba dire:
"troppa grazia, Sant'Antonio!!!"

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Minsky il Mer 30 Lug - 19:35

paolo1951 ha scritto:
Boeche ha scritto:...
non capisco perché noi occidentali dovremmo preoccuparci di arginare la diffusione dell'ebola in africa.

sarebbe bene smetterla e dare una bella sfoltita alla popolazione africana
In effetti l'unica preoccupazione è che come l'AIDS passi dall'Africa all'occidente... l'AIDS tutto sommato è stato un business anche qui da noi... ma con Ebola c'è il timore che si debba dire:
"troppa grazia, Sant'Antonio!!!"
Non c'è dubbio. La grande paura è che il virus arrivi in una città europea, dove l'elevata densità abitativa e la grande mobilità della popolazione farebbero esplodere il contagio in maniera catastrofica.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13464
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Minsky il Sab 2 Ago - 21:36

ANSA ha scritto:Ebola, l'allarme di Obama: "Qualcosa da prendere molto seriamente". Il punto al 1 agosto 2014

Oms: "Virus avanza a velocità che non controlliamo"

Il mondo ha paura del virus Ebola. Sul contrasto alla diffusione è intervenuto il presidente Usa Barack Obama.

"Il virus Ebola e' qualcosa da prendere molto seriamente" ha detto Obama. "Non si tratta di una malattia facilmente trasmissibile - ha aggiunto parlando in diretta Tv dalla Casa Bianca - ma bisogna identificare, mettere in quarantena e isolare chi può trasmetterla. E agire - ha aggiunto - in modo organizzato".

Obama ha anche dichiarato che in via precauzionale saranno aumentati i controlli anche sui leader africani che dalla prossima settimana saranno alla Casa Bianca per il summit Usa-Africa.

La Farnesina sconsiglia viaggi in Sierra Leone
"In conseguenza dell'aggravarsi della situazione sanitaria legata all'epidemia di febbre emorragica (Ebola) è stato dichiarato lo stato d'emergenza" in Sierra Leone e "si sconsigliano pertanto i viaggi non necessari nel Paese". La Farnesina lancia il 'warning' sul sito 'Viaggiare Sicuri' e ricorda che il virus è presente anche nella capitale.

"Ebola avanza più velocemente degli sforzi per controllarlo". L'allarme è stato lanciato dalla direttrice dell'Organizzazione mondiale della sanità. Margareth Chan ha messo in guardia contro le "conseguenze catastrofiche" della diffusione del virus e del rischio di propagazione ad altri Paesi sottolineando che le forze 'schierate' in campo a livello di singoli Paesi e internazionale sono "tristemente inadeguate". Le dichiarazioni della direttrice dell'Oms sono state fatte nel corso di un summit regionale sull'epidemia a Conakry (Guinea). "Questo incontro - ha aggiunto - segna una svolta nella lotta contro l'epidemia".

Focus di Ansa.it. Siccità e pipistrelli rendono epidemia letale
Uno dei virus più pericolosi è arrivato nel posto del mondo meno preparato ad affrontarlo. La descrizione dell'epidemia di Ebola è di Daniel Bausch, un ricercatore della Tulane university, che su Plos Neglected Tropical Diseases passa in rassegna le principali caratteristiche del virus emerse finora. A esacerbarla, conclude l'esperto, sono state probabilmente la stagione straordinariamente secca e la migrazione dei pipistrelli, in aggiunta all'estrema povertà delle zone colpite.

In Guinea il peggio virus. Dei cinque ceppi conosciuti quello che ha causato l'epidemia è lo Zaire, il più letale, che finora era stato trovato in Africa Centrale. ''Sono pochi i viaggiatori che si spostano tra le due zone - spiega Bausch - e Gueckedou, il villaggio in Guinea dove si sono registrati i primi casi, è lontano dalle vie di passaggio principali. E' probabile che il 'viaggiatore' sia stato un pipistrello, visto che la Guinea è l'unico paese in cui questi animali migrano''. Alcuni test preliminari hanno anche mostrato che la popolazione potrebbe essere stata esposta qualche anno prima dello scoppio dell'epidemia al virus, che potrebbe aver circolato appunto nei 'topi alati', che sono anche consumati come cibo nella zona.

Colpiti i paesi più poveri. Guinea, Liberia e Sierra Leone, dove si sono sviluppati i focolai, vengono da guerre civili e sono tra i più poveri al mondo. Questo non solo implica che i sistemi sanitari sono impreparati, ma aumenta i contatti con i potenziali vettori. ''Gli animali portatori del virus di solito non hanno molti contatti con l'uomo - si legge nell'articolo - ma la povertà spinge le popolazioni nelle foreste in cerca di risorse, e questo ovviamente aumenta i rischi''.

Tutta colpa della siccità. Tradizionalmente i focolai di Ebola si scatenano nel periodo di passaggio dalla stagione umida a quella secca, come è avvenuto anche in questo caso con i primi malati registrati a dicembre. Questo avviene probabilmente perché in condizioni di siccità il virus circola di più nei pipistrelli, o aumentano i contatti con l'uomo. ''Ancora non sono stati fatti studi sistematici sulle condizioni che si sono avute quest'anno in Guinea - afferma Bausch, che è appena tornato dal Paese africano - ma gli abitanti della regione riportano una stagione secca particolarmente dura. Questo potrebbe essere dovuto alla grande deforestazione subita dall'area negli ultimi decenni''.

Il punto polemico. Appello dei ricercatori: "Tirare fuori vaccini da cassetti"
L'affermazione comune che per Ebola non ci sono trattamenti o vaccini è parzialmente errata. I vaccini in realtà ci sono, e hanno dato anche buoni risultati nelle sperimentazioni sugli animali, ma poi i test si sono fermati per mancanza di fondi e di interesse nello sviluppo. Proprio l'epidemia in corso, affermano diversi ricercatori, potrebbe essere l'occasione per tirarli fuori e testarli 'sul campo', almeno sugli operatori sanitari che sono i soggetti più a rischio di contagio. Sono almeno quattro i vaccini che hanno dato buoni risultati anche sulle scimmie, tutti finanziati almeno in parte dal governo statunitense, preoccupato dei possibili utilizzi ai fini terroristici del virus. ''I vaccini sono probabilmente sicuri ed efficaci, ma gli operatori di sanità pubblica non li userebbero mai sulla popolazione senza test adeguati - spiega Peter Walsh dell'università di Cambridge, che sta sviluppando uno dei più promettenti, al blog VaccineNation -. I lavoratori sanitari d'altra parte sono a più grande rischio sia di infettarsi che di diffondere il virus, capirebbero meglio i rischi e sarebbero in grado di stilare un consenso informato''. Sulla stessa posizione ci sono anche altri esperti, come il direttore del dipartimento di bioterrorismo del Niaid (National Institute of Allergy and Infectious Diseases), Mike Kurilla e anche uno degli scopritori del virus, Peter Piot. ''Credo che sia giunto il momento di offrire almeno nelle capitali i vaccini e i farmaci sperimentali per uso compassionevole - ha affermato Piot - anche per sapere se funziona in vista delle future epidemie''. L'idea, afferma Stefano Vella, esperto di malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità, è 'interessante ma di difficile applicazione'. ''Se almeno si fosse fatto un test di fase 1, quello su soggetti sani per verificare se il vaccino è sicuro sarebbe possibile pensare ad un uso di questo tipo - spiega -. Invece come al solito ci si sveglia troppo tardi. Speriamo almeno che sull'onda emotiva dell'epidemia saltino fuori i fondi per iniziare le sperimentazioni''. Oltre a ragioni etiche, continua l'esperto, ci sarebbero anche delle difficoltà pratiche nell'uso di questi vaccini. ''Non ci sono protocolli per un uso dei vaccini in emergenza - sottolinea - non si saprebbe materialmente come verificare l'efficacia. Certo, questo è un tema da studiare, anche perchè per malattie come Ebola esperimenti sul campo si possono fare solo con l'epidemia in corso''.

http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2014/07/28/ebola-il-contagio-in-africa-non-si-ferma.-appello-delloms_7a97d59f-c0c1-4c2a-8a32-a8ab87831af2.html

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13464
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Justine il Dom 3 Ago - 5:25

Quando si parla di "sforzi per mettere sotto controllo" una qualsiasi malattia a trasmissione virale, mi crescono le sopracciglia in modo che si possano vedere anche in Uganda. Pensano proprio che si faranno tutti, ma proprio tutti, confinare o mettere in quarantena così, alla buona?

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15337
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Rasputin il Dom 3 Ago - 7:55

Abbiate paura, cagatevi addosso cosí intanto noi facciamo quel che ci pare

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Justine il Dom 3 Ago - 7:58

Secondo me il "fronte rivoluzionario" potrebbe ottenere qualcosa se e solo se alterassero la composizione qualitativa del Maybelline e dei cosmetici in generale.

Vedi poi come saltano in aria!

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15337
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Minsky il Mar 12 Ago - 21:41

RAI News ha scritto:Ebola, è morto il missionario spagnolo contagiato in Liberia. Oms: "Oltre 1.000 vittime"

Il siero americano si era rivelato invece efficace sui due sanitari contagiati in Liberia ed evacuati negli Usa. L'Organizzazione mondiale della sanità nel suo ultimo bilancio parla di 1.013 decessi e di 1.848 casi censiti

Roma12 agosto 2014

Miguel Pajares, il 75enne missionario spagnolo che aveva contratto ebola in Liberia, è morto questa mattina alle 9,30 nell'ospedale di Madrid dove era stato ricoverato. Lo riferisce El Pais. Il sacerdote è deceduto nonostante avesse ricevuto il siero ZMapp statunitense che finora si è rivelato efficace sui due sanitari americani evacuati negli Usa, dopo essere stati a loro volta contagiati in Liberia. Altri due sacerdoti, suoi compagni di missione, erano morti negli ultimi giorni a Monrovia. 

Oms: "Oltre 1.000 vittime"
Intanto ha superato i mille morti il bilancio dell'epidemia di Ebola che ha colpito l'Africa occidentale. Lo riferisce l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), precisando che i morti sono in totale 1.013. I Paesi coinvolti sono Guinea, Liberia, Sierra Leone e probabilmente anche Nigeria, dove finora sono stati registrati 10 casi, due dei quali si sono conclusi con la morte delle persone contagiate. Le autorità hanno registrato in totale 1.848 casi fra sospetti, probabili e confermati. L'epidemia è stata individuata per la prima volta a marzo in Guinea, ma probabilmente era cominciata alcuni mesi prima. Il nuovo bilancio fornito dall'Oms include i dati del periodo compreso fra il 7 e il 9 agosto, nel quale sono morte 52 persone e sono stati individuati altri 69 contagiati. 

Non c'è vaccino: solo un farmaco in sperimentazione 
Il virus Ebola porta febbre alta, vomito e perdita di sangue. È mortale e non esiste alcuna cura o vaccino autorizzato per la malattia. ZMapp - prodotto dalla casa statunitense Mapp Biopharmaceutical - è ad oggi l'unico farmaco sperimentale che ha avuto successo sulla malattia: è stato usato sui due americani infettati ed evacuati dalla Liberia. Il terzo curato con questo medicamento, il missionario spagnolo, è invece purtroppo morto in mattinata. Oggi il governo della Liberia ha fatto sapere di avere ricevuto alcune dosi del farmaco in via di sperimentazione. La società ha però avvertito di avere esaurito le scorte di ZMapp.

Produttori ZMapp: "Dosi inviate in Africa esaurite" 
La società farmaceutica produttrice del farmaco ZMapp ha fatto sapere di avere spedito tutte le dosi disponibili in Africa occidentale. Mapp Biopharmaceutical ha poi aggiunto che il farmaco "è stato fornito gratuitamente in tutti i casi". Questo medicamento, messo a punto in collaborazione con una società canadese, viene elaborato a partire da foglie di tabacco, ed è difficile al momento produrlo su vasta scala.

Siero dagli Usa per i medici liberiani infetti 
La Liberia, colpita dall'epidemia, ha annunciato di avere ricevuto, su sua richiesta, una promessa da parte degli Stati Uniti di una consegna di campioni del siero sperimentale già somministrato a due cittadini americani infettati, destinato "al trattamento dei medici liberiani attualmente infettati" e che ha dato in passato risultati positivi sulle scimmie. L'accordo sarebbe stato stretto a seguito di una richiesta fatta dalla presidente liberiana, Ellen Johnson Sirleaf, l' 8 agosto al suo omologo americano Barack Obama.

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Ebola-morto-missionario-spagnolo-curato-col-siero-ZMapp-Oms-oltre-1.000-vittime-6584d931-e465-43f9-8296-60c1c053e9c9.html#sthash.oULYBmO3.dpuf

Uhmmm... come mai con lui il siero miracoloso non ha funzionato?

... forse non ha pregato abbastanza!  boxed 

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13464
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Rasputin il Mar 12 Ago - 21:45

Strategia della tensione.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49123
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Minsky il Dom 17 Ago - 20:56

ANSA ha scritto:17 agosto 2014 14:45

Ebola:saccheggiato centro medico Liberia

Da uomini armati. Tutti i 29 malati ricoverati sono fuggiti

MONROVIA, 17 AGO - Uomini armati hanno fatto irruzione in un centro di cura del virus Ebola a Monrovia, capitale della Liberia, saccheggiandolo e provocando la fuga di 29 malati. Lo hanno reso noto fonti sul posto, precisando che l'attacco è avvenuto nella notte tra sabato e domenica. Gli assalitori "hanno sfondato le porte e hanno saccheggiato i locali. Tutti i malati sono fuggiti", ha riferito una testimone.
La Liberia è uno dei Paesi dell'Africa Occidentale più colpiti dall'epidemia con 413 morti.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13464
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Justine il Dom 17 Ago - 21:01

Data l'entità del ceppo virale, non mi spiego come siano riusciti a fuggire sulle proprie gambe. Magari un paracarro di riserva che li ha trascinati fuori?  boxed

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15337
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Minsky il Dom 17 Ago - 21:08

Loki ha scritto:Data l'entità del ceppo virale, non mi spiego come siano riusciti a fuggire sulle proprie gambe. Magari un paracarro di riserva che li ha trascinati fuori?  boxed
Mah. E se fossero stati rapiti? Chi sarebbe la testimone che ha riferito che sono tutti fuggiti? Che ci faceva là? Perché non è scappata?

Una trentina di malati di ebola... non moribondi, in grado ancora di camminare... sono armi biologiche tanto a basso costo quanto micidiali.

Stiamo a vedere che succede.  lookaround 

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13464
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Justine il Dom 17 Ago - 21:10

Corretta osservazione, in più...

...a me sembra si stiano creando le premesse per:

http://it.wikipedia.org/wiki/The_Walking_Dead_(serie_televisiva)

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15337
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da Justine il Lun 18 Ago - 3:52

A me, comunque, non convince particolarmente il blocco nello sviluppo di contromisure adeguate (es. unità vaccinali) per mancanza di... Fondi? E proprio degli USA? Mah...

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15337
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

http://amarantha.neocities.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da holubice il Mer 20 Ago - 18:01

Giornale: Paura in Germania sospetto caso Ebola Donna in isolamento

Ebola panico al confine della Bulgaria: Albania

Non restiamo con le mani in mano! Cosa aspettiamo a convertire le caserme abbandonate in lazzaretti?


holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: La pandemia prossima ventura

Messaggio Da holubice il Mer 20 Ago - 18:05

Presto in tutti i migliori negozi...



"Il medico della peste
Classica figura emblematica, descritto già dai primi del 1600 come appare nel disegno qui a lato, con maschera a forma di lungo becco adunco, occhiali e ampia veste chiusa, il dottore della peste deriva storicamente la sua immagine dall'esigenza pratica della difesa da un possibile contagio. La peste, considerata fin dall'antichità castigo di Dio, spesso conseguente a guerre e carestie, presente in forma endemica nelle città di mare, fu causa in tutta Europa di una serie di terribili epidemie, documentate a Venezia in materiali d'archivio già dal XIV secolo. Se anche la medicina ufficiale faceva risalire le cause a fattori astrologici, umorali, alla corruzione dell'aria ecc., a partire dall'epidemia del 1348 si fece strada tra i veneziani la convinzione che il morbo si diffondesse attraverso l'aria, la trasmissione da persona a persona e soprattutto tramite il contatto con merci infette..."


http://www.archeove.com/pubblic/personaggi/personaggi.htm

holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6103
Età : 114
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum