INCREDIBILE PRESENZA DI POLVERI NELL'ARIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

INCREDIBILE PRESENZA DI POLVERI NELL'ARIA

Messaggio Da SauroClaudio il Ven 27 Giu - 21:16

Incredibile presenza di polveri nell'aria

Questa immagine è eccezionale, l'ho ottenuta sfregando la polvere sul davanzale della finestra dell'attesa dell'ambulatorio, davanzale in alluminio nero, e spingendola su un foglietto di carta, poi l'ho posta sotto un microscopio binoculare,ingrandita 600 volte:



E' incredibile la quantità di cristalli che si vedono oltre a pollini ed a residui di vegetali.
Ma da dove vengono i cristalli?
Quando sono venuto ad abitare a Badia nel 1984, i davanzali si sporcavano molto meno, bastava pulirli una volta al mese, adesso bisogna pulirli ogni tre o quattro giorni; e quando siamo venuti a stare a Badia avevamo pure la strada bianca che passava vicino alla casa, solo dopo qualche anno è stata asfaltata.
Queste polveri si rilevano alla sera se si dispone di una forte fonte luminosa a facio concentrato, io le ho rilevate non solo nei pressi della mia casa ma anche in zone molto più lontane, e pure a 1100 metri di altezza , ed è incredibile la densità di queste polveri, fa veramente impressione. A 500 metri(Badia Calavena):

E le stesse polveri che passano in un fascio di luce Laser al Randon estremamente potente:

Ed a 1100 metri (BoscoChiesanuova)



Si esce con la speranza di prendere una boccata d'aria, ed invece si respira questa schifezza.
Ed il grave è che le polveri quest'anno le ho rilevate anche al mare, a Caorle, e con la stessa intensità.
Da dove vengono? Le ho fatte analizzare dall'Università di Padova (tramite mio nipote che insegna a Geofisica) e si tratta soprattutto di silicati; questi possono venire dall'inquinamento, ma anche tramite le correnti di alta quota dal deserto del Saara e dalle centrali elettriche a carbone della Cina e della Russia.
Il grave è che essendo ricche di cristalli possono causare gravi patologie polmonari, come l'enfisema, l'asma, e l'aumento di tumori anche in persone che non fumano.
Ed infatti negli ultimi decenni c'è stato un incremento incredibile di queste patologie.
Incredibile è il numero di bambini che soffrono di asma, ed incredibile il traffico di farmaci che ci stà sotto, tutti farmaci costosissimi e che comportano per l'industria farmaceutica un introito annuo cospicuo (non l'ho ancora quantizzato, ma credo che sia veramente alto)
Fragolina sulla torta voglio mostrarvi le polveri nella mia camera dopo aver tenuto la finestra aperta tutto il giorno; guardatelo bene perchè si tratta di un filmato unico:

avatar
SauroClaudio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 380
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 15.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: INCREDIBILE PRESENZA DI POLVERI NELL'ARIA

Messaggio Da SauroClaudio il Ven 27 Giu - 22:37

SauroClaudio ha scritto:Incredibile presenza di polveri nell'aria

Questa immagine è eccezionale, l'ho ottenuta sfregando la polvere sul davanzale della finestra dell'attesa dell'ambulatorio, davanzale in alluminio nero, e spingendola su un foglietto di carta, poi l'ho posta sotto un microscopio binoculare,ingrandita 600 volte:



E' incredibile la quantità di cristalli che si vedono oltre a pollini ed a residui di vegetali.
Ma da dove vengono i cristalli?
Quando sono venuto ad abitare a Badia nel 1984, i davanzali si sporcavano molto meno, bastava pulirli una volta al mese, adesso bisogna pulirli ogni tre o quattro giorni; e quando siamo venuti a stare a Badia avevamo pure la strada bianca che passava vicino alla casa, solo dopo qualche anno è stata asfaltata.
Queste polveri si rilevano alla sera se si dispone di una forte fonte luminosa a facio concentrato, io le ho rilevate non solo nei pressi della mia casa ma anche in zone molto più lontane, e pure a 1100 metri di altezza , ed è incredibile la densità di queste polveri, fa veramente impressione. A 500 metri(Badia Calavena):

E le stesse polveri che passano in un fascio di luce Laser al Randon estremamente potente:

Ed a 1100 metri (BoscoChiesanuova)



Si esce con la speranza di prendere una boccata d'aria, ed invece si respira questa schifezza.
Ed il grave è che le polveri quest'anno le ho rilevate anche al mare, a Caorle, e con la stessa intensità.
Da dove vengono? Le ho fatte analizzare dall'Università di Padova (tramite mio nipote che insegna a Geofisica) e si tratta soprattutto di silicati; questi possono venire dall'inquinamento, ma anche tramite le correnti di alta quota dal deserto del Saara e dalle centrali elettriche a carbone della Cina e della Russia.
Il grave è che essendo ricche di cristalli possono causare gravi patologie polmonari, come l'enfisema, l'asma, e l'aumento di tumori anche in persone che non fumano.
Ed infatti negli ultimi decenni c'è stato un incremento incredibile di queste patologie.
Incredibile è il numero di bambini che soffrono di asma, ed incredibile il traffico di farmaci che ci stà sotto, tutti farmaci costosissimi e che comportano per l'industria farmaceutica un introito annuo cospicuo (non l'ho ancora quantizzato, ma credo che sia veramente alto)

Il grave è che questi cristalli si depositano ovunque, siamo letteralmente invasi da questi cristalli:
Cristalli su una margheritina appena raccolta dal prato:


Una moletta fermafogli:


Piccola molla estratta da una penna:


Cristalli ovunque anche sul martelletto neurologico:



Ci sono cristalli su ogni oggetto che guardo; da dove vengono?



Come si vede una stella marina con due microscopi; anche qui cristalli:



Incredibile quantità di cristalli su una semplice lama tagliafiale:



Incredibile quantità di cristalli anche su questa foglia secca:



Si tratta di cristalli che variano da il diametro di 1 micrometro a 30 micrometri. Sopra i 30 micrometri non riescono a stare in sospensione e precipitano.
Le polveri nella mia camera dopo aver tenuto tutto il giorno la finestra aperta:guardatelo bene questo filmato perchè credo che sia unico al mondo
avatar
SauroClaudio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 380
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 15.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: INCREDIBILE PRESENZA DI POLVERI NELL'ARIA

Messaggio Da Justine il Sab 28 Giu - 4:45

Tempo fa analizzai anch'io le polveri di camera mia, ma non trovai nulla di eclatante rispetto ad altre zone del circondario. Probabilmente dipende dal tipo di esposizione (latitudine/longitudine) e dalla collocazione in ambienti marittimi o meno

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: INCREDIBILE PRESENZA DI POLVERI NELL'ARIA

Messaggio Da Minsky il Sab 28 Giu - 7:19

Come dice Claudio la concentrazione di polveri nell'aria è in costante aumento, e la sorgente è costituita perlopiù dalle centrali elettriche a carbone. In Cina mediamente entra in funzione una nuova centrale a carbone (di taglia prossima al gigawatt) ogni settimana. Oltre a generare molta polvere silico-alluminosa ("ceneri volanti"), la combustione del carbone immette in atmosfera grandi quantità di CO2, il gas-serra che è il principale responsabile del riscaldamento globale.

Ora, secondo un modello semplificato (ma valido perché considera i bilanci totali) del clima globale, il gas-serra produce un maggiore riscaldamento assorbendo la radiazione solare, mentre il pulviscolo atmosferico riduce il riscaldamento riflettendo la radiazione. I due effetti, in una certa misura, si controbilanciano. In questa pagina si può vedere un'animazione interattiva che permette di osservare gli effetti delle variazioni dei principali parametri sulla temperatura terrestre: http://puzlet.com/m/b00gf

Ebbene, gli studiosi del clima affermano che il processo di riscaldamento globale deve essere fermato prima di raggiungere un valore critico, oltre il quale potrebbe divenire "irreversibile". Per rallentare il riscaldamento, bisogna diminuire le emissioni di gas-serra. È auspicabile perciò interrompere la costruzione di nuove centrali a carbone, ridurre i consumi di combustibili fossili, risparmiare energia.

Ma cosa accadrà una volta che le centrali a carbone saranno spente? Per prima cosa, il pulviscolo atmosferico diminuirà rapidamente. Le polveri vengono abbattute dalle precipitazioni e non rimangono a lungo in atmosfera. Se il pulviscolo atmosferico diminuisce, l'atmosfera diventa più trasparente alla radiazione solare, e il pianeta si scalda di più. La CO2 invece rimarrà per lungo tempo ad elevate concentrazioni: l'unico modo perché diminuisca è che venga sequestrata dalle piante, ma la deforestazione e la desertificazione hanno ridotto drasticamente la capacità di assorbimento della CO2 da parte dell'ecosistema terrestre.
Così, l'effetto sarà quello di un ulteriore, energico impulso al riscaldamento. Un impulso che, stante la situazione già compromessa, potrebbe far superare il punto critico e scatenare il runaway: scioglimento delle calotte e aumento dei livelli del mare di oltre dieci metri, nell'arco di 25-50 anni, con conseguente distruzione di ogni insediamento antropico costiero attualmente esistente. Un disastro apocalittico.

Questa è la trappola in cui ci siamo cacciati.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14655
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: INCREDIBILE PRESENZA DI POLVERI NELL'ARIA

Messaggio Da SauroClaudio il Sab 28 Giu - 10:54

Minsky ha scritto:Come dice Claudio la concentrazione di polveri nell'aria è in costante aumento, e la sorgente è costituita perlopiù dalle centrali elettriche a carbone. In Cina mediamente entra in funzione una nuova centrale a carbone (di taglia prossima al gigawatt) ogni settimana. Oltre a generare molta polvere silico-alluminosa ("ceneri volanti"), la combustione del carbone immette in atmosfera grandi quantità di CO2, il gas-serra che è il principale responsabile del riscaldamento globale.

Ora, secondo un modello semplificato (ma valido perché considera i bilanci totali) del clima globale, il gas-serra produce un maggiore riscaldamento assorbendo la radiazione solare, mentre il pulviscolo atmosferico riduce il riscaldamento riflettendo la radiazione. I due effetti, in una certa misura, si controbilanciano. In questa pagina si può vedere un'animazione interattiva che permette di osservare gli effetti delle variazioni dei principali parametri sulla temperatura terrestre: http://puzlet.com/m/b00gf

Ebbene, gli studiosi del clima affermano che il processo di riscaldamento globale deve essere fermato prima di raggiungere un valore critico, oltre il quale potrebbe divenire "irreversibile". Per rallentare il riscaldamento, bisogna diminuire le emissioni di gas-serra. È auspicabile perciò interrompere la costruzione di nuove centrali a carbone, ridurre i consumi di combustibili fossili, risparmiare energia.

Ma cosa accadrà una volta che le centrali a carbone saranno spente? Per prima cosa, il pulviscolo atmosferico diminuirà rapidamente. Le polveri vengono abbattute dalle precipitazioni e non rimangono a lungo in atmosfera. Se il pulviscolo atmosferico diminuisce, l'atmosfera diventa più trasparente alla radiazione solare, e il pianeta si scalda di più. La CO2 invece rimarrà per lungo tempo ad elevate concentrazioni: l'unico modo perché diminuisca è che venga sequestrata dalle piante, ma la deforestazione e la desertificazione hanno ridotto drasticamente la capacità di assorbimento della CO2 da parte dell'ecosistema terrestre.
Così, l'effetto sarà quello di un ulteriore, energico impulso al riscaldamento. Un impulso che, stante la situazione già compromessa, potrebbe far superare il punto critico e scatenare il runaway: scioglimento delle calotte e aumento dei livelli del mare di oltre dieci metri, nell'arco di 25-50 anni, con conseguente distruzione di ogni insediamento antropico costiero attualmente esistente. Un disastro apocalittico.

Questa è la trappola in cui ci siamo cacciati.

Condivido!
Un alternativa alle centrali a carbone potrebbe essere quella suggerita da Carlo Rubbia; speriamo che si diano da fare in questo senso:


avatar
SauroClaudio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 380
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 15.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: INCREDIBILE PRESENZA DI POLVERI NELL'ARIA

Messaggio Da Minsky il Sab 28 Giu - 14:46

SauroClaudio ha scritto:
Condivido!
Un alternativa alle centrali a carbone potrebbe essere quella suggerita da Carlo Rubbia; speriamo che si diano da fare in questo senso:

...
Pare che ci siano delle difficoltà tecniche quasi insormontabili per far funzionare i reattori al torio. Serve un fascio di protoni estremamente energetico per "accendere" il reattore, e sinora non è mai stato costruito un generatore abbastanza potente. http://it.wikipedia.org/wiki/Rubbiatron

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14655
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: INCREDIBILE PRESENZA DI POLVERI NELL'ARIA

Messaggio Da SauroClaudio il Sab 28 Giu - 21:31

Minsky ha scritto:
SauroClaudio ha scritto:
Condivido!
Un alternativa alle centrali a carbone potrebbe essere quella suggerita da Carlo Rubbia; speriamo che si diano da fare in questo senso:

...
Pare che ci siano delle difficoltà tecniche quasi insormontabili per far funzionare i reattori al torio. Serve un fascio di protoni estremamente energetico per "accendere" il reattore, e sinora non è mai stato costruito un generatore abbastanza potente. http://it.wikipedia.org/wiki/Rubbiatron

Visto! Ma avevo letto che Rubbia aveva già costruito un piccolo reattore di prova mi pare in Toscana e con buoni risultati per cui ha potuto quantificare anche la quantità di energia che viene prodotta non solo per via teorica ma anche per via pratica.
Sicuramente per far funzionare generatori molto più grandi ci vorranno fasci di protoni molto potenti ma penso sia solo questione di tempo.
Forse che frena ci sono i soliti interessi delle multinazionali che hanno in mano il monopolio dell'uranio, ma vedrai che prima o dopo il generatore al torio lo fanno.
Succede come per l'ENEA, se trovo il filmato te lo pongo.
avatar
SauroClaudio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 380
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 15.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: INCREDIBILE PRESENZA DI POLVERI NELL'ARIA

Messaggio Da SauroClaudio il Sab 28 Giu - 21:36

SauroClaudio ha scritto:
Minsky ha scritto:
SauroClaudio ha scritto:
Condivido!
Un alternativa alle centrali a carbone potrebbe essere quella suggerita da Carlo Rubbia; speriamo che si diano da fare in questo senso:

...
Pare che ci siano delle difficoltà tecniche quasi insormontabili per far funzionare i reattori al torio. Serve un fascio di protoni estremamente energetico per "accendere" il reattore, e sinora non è mai stato costruito un generatore abbastanza potente. http://it.wikipedia.org/wiki/Rubbiatron

Visto! Ma avevo letto che Rubbia aveva già costruito un piccolo reattore di prova mi pare in Toscana e con buoni risultati per cui ha potuto quantificare anche la quantità di energia che viene prodotta non solo per via teorica ma anche per via pratica.
Sicuramente per far funzionare generatori molto più grandi ci vorranno fasci di protoni molto potenti ma penso sia solo questione di tempo.
Forse che frena ci sono i soliti interessi delle multinazionali che hanno in mano il monopolio dell'uranio, ma vedrai che prima o dopo il generatore al torio lo fanno.
Succede come per l'ENEA, se trovo il filmato te lo pongo.
Ecco il filmato che ti dicevo, valuta tu:

https://www.youtube.com/watch?v=F_wBZIqaDsA
avatar
SauroClaudio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 380
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 15.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: INCREDIBILE PRESENZA DI POLVERI NELL'ARIA

Messaggio Da Minsky il Dom 29 Giu - 8:41

SauroClaudio ha scritto:...
Rimango molto, molto scettico quando si parla di "risultati" di un esperimento senza citare un solo dato, e senza aver pubblicato uno straccio di report che descriva l'esperimento in modo da poterlo replicare. Tieni presente che in tempi recenti la FF ha stimolato la comparsa sulla scena di grandissimi truffatori, vedi Andrea Rossi e quelli della Defkalion.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14655
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: INCREDIBILE PRESENZA DI POLVERI NELL'ARIA

Messaggio Da Eshtab il Lun 7 Lug - 11:00

E' di questi giorni la notizia che i turisti non cagano più Pechino, un tempo meta ambita.
Troppo inquinamento, aria irrespirabile, altrochè polveri sottili, là le polveri intasano tutto l'apparato respiratorio in un nanosecondo.
Grazie allo  zelo degli asiatici, tanto sensibili al guadagno quanto menefreghisti verso l'ecosistema planetario...Stiamo messi male, malissimo.
Dicono che anche se l 'occidente smettesse di inquinare nei mille modi che fa, basterebbe l'oriente a far raggiungere il punto di non ritorno.E presto anche.
Mah.

Eshtab
-------------
-------------

Femminile Numero di messaggi : 138
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.04.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: INCREDIBILE PRESENZA DI POLVERI NELL'ARIA

Messaggio Da Ospite il Mar 8 Lug - 21:38

Ma che schifo.
Ecco perché se lavi la macchina in 2 giorni è più zozza di prima!!!
Ma che vergogna, non ci sappiamo tenere neanche l'aria che respiriamo... cose da pazzi...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum