Seconda laurea

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da AK il Gio 18 Giu - 12:02

Lucanfo ha scritto:Dai allora rendici partecipi del tuo genio e della tua opera, fai in modo che finalmente noi ci si possa vergognare di aver preteso di discutere con una tale celebrità.

Eh, ma infatti.

Per carità, io non ho studiato filosofia se non qualcosa di spicciolo o divulgativo, ma non ritengo di essere l'ultimo dei fessi e se mi spieghi qualcosa provo a capirlo.

Se non hai voglia di spiegare le tue conoscenze a noi ignoranti, meglio per te andare su un forum di studenti di filosofia, dove il tuo valore venga apprezzato.

Oggi chiamano filosofi se stessi
gli insegnanti di filosofia
avatar
AK
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 866
Età : 40
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.03.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da lordtom24 il Gio 18 Giu - 12:19

AK ha scritto:
Lucanfo ha scritto:Dai allora rendici partecipi del tuo genio e della tua opera, fai in modo che finalmente noi ci si possa vergognare di aver preteso di discutere con una tale celebrità.

Eh, ma infatti.

Per carità, io non ho studiato filosofia se non qualcosa di spicciolo o divulgativo, ma non ritengo di essere l'ultimo dei fessi e se mi spieghi qualcosa provo a capirlo.

Se non hai voglia di spiegare le tue conoscenze a noi ignoranti, meglio per te andare su un forum di studenti di filosofia, dove il tuo valore venga apprezzato.

Oggi chiamano filosofi se stessi
gli insegnanti di filosofia

ma non ritengo di essere l'ultimo dei fessi e se mi spieghi qualcosa provo a capirlo.

Questa è una cosa.

Un'altra è arrogarsi il diritto di opinione a prescindere, in base a non si sa cosa. Pochi avrebbero il coraggio di sostenere questo diritto se invece della filosofia stessimo parlando della chimica.

Beh, non c'è sostanziale differenza tra chimica e filosofia. Si tratta di campi complessi che richiedono una certa competenza, ed in cui le opinioni in libertà creano confusione nel migliore dei casi.

La cultura di massa è quella cultura che crede sufficente un testo divulgativo per dare diritto di parola. Non è importante che si dicano cose interessanti, è importante potersi esprimere. Nel momento in cui si difende il diritto di esprimere opinioni non informate, ci si schiera con questo modo di fare le cose. Non è nulla di personale.

Un esempio è tutto questo insistere sull'essere filosofi. Non c'entra assolutamente niente. Io parlo di essere competenti in filosofia: la vaga nozione dell'essere filosofo (buona per una canzone anni '70) non l'ho mai tirata in ballo.

La cosa è semplice: esiste una specifica competenza nel campo della filosofia?
La mia risposta è si. La vostra è no.
Secondo me non tutti possono parlarne, secondo alcuni di voi invece si.

PS- a dimostrazione che qui si parla senza capire niente, tutta la tirata di Lucanfo sul "livello culturale". Se si leggesse e capisse quello che scrivo, si capirebbe che non potrebbe esserci concetto più lontano dal mio modo di pensare che quello di "cultura", intesa come tuttologia.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da ros79 il Gio 18 Giu - 12:25

lordtom24 ha scritto:
AK ha scritto:
Lucanfo ha scritto:Dai allora rendici partecipi del tuo genio e della tua opera, fai in modo che finalmente noi ci si possa vergognare di aver preteso di discutere con una tale celebrità.

Eh, ma infatti.

Per carità, io non ho studiato filosofia se non qualcosa di spicciolo o divulgativo, ma non ritengo di essere l'ultimo dei fessi e se mi spieghi qualcosa provo a capirlo.

Se non hai voglia di spiegare le tue conoscenze a noi ignoranti, meglio per te andare su un forum di studenti di filosofia, dove il tuo valore venga apprezzato.

Oggi chiamano filosofi se stessi
gli insegnanti di filosofia

ma non ritengo di essere l'ultimo dei fessi e se mi spieghi qualcosa provo a capirlo.

Questa è una cosa.

Un'altra è arrogarsi il diritto di opinione a prescindere, in base a non si sa cosa. Pochi avrebbero il coraggio di sostenere questo diritto se invece della filosofia stessimo parlando della chimica.

Beh, non c'è sostanziale differenza tra chimica e filosofia. Si tratta di campi complessi che richiedono una certa competenza, ed in cui le opinioni in libertà creano confusione nel migliore dei casi.

La cultura di massa è quella cultura che crede sufficente un testo divulgativo per dare diritto di parola. Non è importante che si dicano cose interessanti, è importante potersi esprimere. Nel momento in cui si difende il diritto di esprimere opinioni non informate, ci si schiera con questo modo di fare le cose. Non è nulla di personale.

Un esempio è tutto questo insistere sull'essere filosofi. Non c'entra assolutamente niente. Io parlo di essere competenti in filosofia: la vaga nozione dell'essere filosofo (buona per una canzone anni '70) non l'ho mai tirata in ballo.

La cosa è semplice: esiste una specifica competenza nel campo della filosofia?
La mia risposta è si. La vostra è no.
Secondo me non tutti possono parlarne, secondo alcuni di voi invece si.


sufficiente con la i lordtom...no te lo dico casomai dovessi scrivere a professori di letteratura... risulteresti senza specifica competenza.

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka
avatar
ros79
---------------------
---------------------

Femminile Numero di messaggi : 1139
Età : 37
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da lordtom24 il Gio 18 Giu - 12:28

ros79 ha scritto:
lordtom24 ha scritto:
AK ha scritto:
Lucanfo ha scritto:Dai allora rendici partecipi del tuo genio e della tua opera, fai in modo che finalmente noi ci si possa vergognare di aver preteso di discutere con una tale celebrità.

Eh, ma infatti.

Per carità, io non ho studiato filosofia se non qualcosa di spicciolo o divulgativo, ma non ritengo di essere l'ultimo dei fessi e se mi spieghi qualcosa provo a capirlo.

Se non hai voglia di spiegare le tue conoscenze a noi ignoranti, meglio per te andare su un forum di studenti di filosofia, dove il tuo valore venga apprezzato.

Oggi chiamano filosofi se stessi
gli insegnanti di filosofia

ma non ritengo di essere l'ultimo dei fessi e se mi spieghi qualcosa provo a capirlo.

Questa è una cosa.

Un'altra è arrogarsi il diritto di opinione a prescindere, in base a non si sa cosa. Pochi avrebbero il coraggio di sostenere questo diritto se invece della filosofia stessimo parlando della chimica.

Beh, non c'è sostanziale differenza tra chimica e filosofia. Si tratta di campi complessi che richiedono una certa competenza, ed in cui le opinioni in libertà creano confusione nel migliore dei casi.

La cultura di massa è quella cultura che crede sufficente un testo divulgativo per dare diritto di parola. Non è importante che si dicano cose interessanti, è importante potersi esprimere. Nel momento in cui si difende il diritto di esprimere opinioni non informate, ci si schiera con questo modo di fare le cose. Non è nulla di personale.

Un esempio è tutto questo insistere sull'essere filosofi. Non c'entra assolutamente niente. Io parlo di essere competenti in filosofia: la vaga nozione dell'essere filosofo (buona per una canzone anni '70) non l'ho mai tirata in ballo.

La cosa è semplice: esiste una specifica competenza nel campo della filosofia?
La mia risposta è si. La vostra è no.
Secondo me non tutti possono parlarne, secondo alcuni di voi invece si.


sufficiente con la i lordtom...no te lo dico casomai dovessi scrivere a professori di letteratura... risulteresti senza specifica competenza.
boxed
Ottimo intervento sui contenuti.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da maxsar il Gio 18 Giu - 12:30

Pochi avrebbero il coraggio di sostenere questo diritto se invece della filosofia stessimo parlando della chimica.
Capitato più volte, anche in questo forum, correggere o spiegare concetti errati di un altro utente proprio sulla chimica; non mi sembra di averlo fatto con la tua arroganza.

Secondo me non tutti possono parlarne, secondo alcuni di voi invece si.
Libero di pensarla come vuoi, non capisco però se non ti trovi bene perchè devi fare quest discorsi.
Vedi però di darti una regolata su come ti poni con gli altri utenti e questo te lo dico da moderatore.
avatar
maxsar
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1342
Età : 31
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da Ospite il Gio 18 Giu - 12:35

lordtom24 ha scritto: PS- a dimostrazione che qui si parla senza capire niente, tutta la tirata di Lucanfo sul "livello culturale". Se si leggesse e capisse quello che scrivo, si capirebbe che non potrebbe esserci concetto più lontano dal mio modo di pensare che quello di "cultura", intesa come tuttologia.

"Presunto" SPESSORE culturale, lord.. oppure devo pensare quello che tu vorresti che io pensassi, ossia che sei un GENIO?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da claudio285 il Gio 18 Giu - 12:42

Beh, insomma. Siamo su un forum, non ad un seminario universitario o ad un congresso di filosofi.

La filosofia tocca tanti di quei temi e si lega in modo trasversale a tante di quelle disciplince che interdire di parlarne a chi non ne è specializzato significa ridurre tutti al silenzio.

Lo dico da persona che in filosofia ci si è pure laureata, e che, nonostante faccia ormai tutt'altro (soprattutto la fame), continua ad amarla,e a studiarla per quel poco che riesce a studiare.
avatar
claudio285
-------------
-------------

Numero di messaggi : 430
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.12.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da lordtom24 il Gio 18 Giu - 12:44

maxsar ha scritto:
Pochi avrebbero il coraggio di sostenere questo diritto se invece della filosofia stessimo parlando della chimica.
Capitato più volte, anche in questo forum, correggere o spiegare concetti errati di un altro utente proprio sulla chimica; non mi sembra di averlo fatto con la tua arroganza.

Secondo me non tutti possono parlarne, secondo alcuni di voi invece si.
Libero di pensarla come vuoi, non capisco però se non ti trovi bene perchè devi fare quest discorsi.
Vedi però di darti una regolata su come ti poni con gli altri utenti e questo te lo dico da moderatore.

E' facile farsi ascoltare quando la gente riconosce il possesso di un punto di vista superiore, non credi? Qua non stiamo parlando di persone che scrivono cose non corrette, ma dell'idea che non esistano punti di vista superiori ad altri nel campo della filosofia.

Non mi pare di essere stato offensivo in nessuna parte del post, tranne forse la battuta iniziale con ERRI. Magari non sarò il massimo della simpatia, per carità, ma non mi sembra di insultare nessuno se dico che bisogna essere preparati sulla cosa di cui si vuole discutere. E se chiamo cultura di massa l'idea opposta a questa.

Poi la gente la trasforma in polemica personale perchè è più comodo sentirsi offesi. Ciò è comprensibile, ma non vuol dire che io sia stato aggressivo o offensivo.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da lordtom24 il Gio 18 Giu - 12:45

claudio285 ha scritto:Beh, insomma. Siamo su un forum, non ad un seminario universitario o ad un congresso di filosofi.

La filosofia tocca tanti di quei temi e si lega in modo trasversale a tante di quelle disciplince che interdire di parlarne a chi non ne è specializzato significa ridurre tutti al silenzio.

Lo dico da persona che in filosofia ci si è pure laureata, e che, nonostante faccia ormai tutt'altro (soprattutto la fame), continua ad amarla,e a studiarla per quel poco che riesce a studiare.

Questo è vero, però già riconoscere che ci può essere una specializzazione ed un punto di vista superiore rispetto a quello del pubblico medio sarebbe un passo avanti.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da Ospite il Gio 18 Giu - 12:47

lordtom24 ha scritto:Questo è vero, però già riconoscere che ci può essere una specializzazione ed un punto di vista superiore rispetto a quello del pubblico medio sarebbe un passo avanti.

E cosa stai a fare qua?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio 18 Giu - 12:48

Come ti ho già detto, non c’è bisogno di avere una laurea in filosofia per aver studiato filosofia.

Il "punto di vista superiore" te lo potevi anche risparmiare, in ogni caso è ben inserito nel solco di chi "capisce la filosofia".
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da AK il Gio 18 Giu - 12:52

lordtom24 ha scritto:

ma non ritengo di essere l'ultimo dei fessi e se mi spieghi qualcosa provo a capirlo.

Questa è una cosa.

Un'altra è arrogarsi il diritto di opinione a prescindere, in base a non si sa cosa. Pochi avrebbero il coraggio di sostenere questo diritto se invece della filosofia stessimo parlando della chimica.

Beh, non c'è sostanziale differenza tra chimica e filosofia. Si tratta di campi complessi che richiedono una certa competenza, ed in cui le opinioni in libertà creano confusione nel migliore dei casi.

La cultura di massa è quella cultura che crede sufficente un testo divulgativo per dare diritto di parola. Non è importante che si dicano cose interessanti, è importante potersi esprimere. Nel momento in cui si difende il diritto di esprimere opinioni non informate, ci si schiera con questo modo di fare le cose. Non è nulla di personale.

Un esempio è tutto questo insistere sull'essere filosofi. Non c'entra assolutamente niente. Io parlo di essere competenti in filosofia: la vaga nozione dell'essere filosofo (buona per una canzone anni '70) non l'ho mai tirata in ballo.

La cosa è semplice: esiste una specifica competenza nel campo della filosofia?
La mia risposta è si. La vostra è no.
Secondo me non tutti possono parlarne, secondo alcuni di voi invece si.

PS- a dimostrazione che qui si parla senza capire niente, tutta la tirata di Lucanfo sul "livello culturale". Se si leggesse e capisse quello che scrivo, si capirebbe che non potrebbe esserci concetto più lontano dal mio modo di pensare che quello di "cultura", intesa come tuttologia.

lordtom, qui siamo su un forum su internet. E' fondamentalmente un'estensione del Bar Sport, con le stesse discussioni del Bar Sport e qualche pregio in più, derivato dal fatto che chi sa usare un PC oggi è un minimo più acculturato di chi usa solo una cazzuola.
Ma ovvio che in una discussione tutti gli interessati cerchino in qualche modo di dire la loro.

Qui, come al Bar Sport, si fa cultura di massa, divulgativa. Chi ha una cultura specifica, come hai tu, deve in qualche modo abbassarsi al livello dei suoi interlocutori e cercare un linguaggio divulgativo. Sarà poi la sua migliore conoscenza del campo a far capire anche a chi non ha studiato dove sta la ragione e dove il torto.

Tu spesso questo non lo fai, risultando, è vero quel che dice maxsar, molto arrogante.

Ti faccio un esempio concreto:
La cosa è semplice: esiste una specifica competenza nel campo della filosofia?
La mia risposta è si. La vostra è no.

Ecco, non è vero. La mia risposta è "sì". Se vi mettete a discutere ad esempio di teorie libertarie, io ho qualche idea messa in croce, la posso spiegare e ascoltarne la confutazione (se la capisco. E se non la capisco chiedo meglio).
Però tu hai preferito etichettare tutto il forum contro di te, assegnando un generico "la vostra è no" a tutti, me compreso.
Questa io la chiamo "supponenza", ed è una cosa che da' fastidio. E lo fai spesissimo, cominciando le discussioni affibiando un'etichetta al tuo interlocutore e confutandolo in base all'etichetta che tu gli hai dato piuttosto che in base a quello che ti dice.

PS
Riguardo la canzone (che credo sia anni '80), sapevo che non hai usato il termine "essere filosofi", ma mi andava di citarla lo stesso :)
avatar
AK
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 866
Età : 40
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.03.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da maxsar il Gio 18 Giu - 12:53

Non mi pare di essere stato offensivo in nessuna
parte del post, tranne forse la battuta iniziale con ERRI. Magari non
sarò il massimo della simpatia, per carità, ma non mi sembra di
insultare nessuno se dico che bisogna essere preparati sulla cosa di
cui si vuole discutere. E se chiamo cultura di massa l'idea opposta a
questa.
Bhe alcune opinioni ( o verità per chi le sente proprie) possono essere esternate in diversi modi (molte accettate, altre sentite oggettivamente come pesanti).
Se ti rileggi (prova magari fra 2 ore, a freddo) tutto il trhead dovresti notare che in alcune parti hai dato un impressione abbastanza dura ed altezzosa "battere a caso i tasti sulla tastiera, non tutti hanno il diritto di affermare alcune cose in campi specialistici" (non sono stato a ricopiarle, ma il senso che ho trovato è questo).
avatar
maxsar
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1342
Età : 31
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da Ospite il Gio 18 Giu - 12:56

ERRI8013 ha scritto:Come ti ho già detto, non c’è bisogno di avere una laurea in filosofia per aver studiato filosofia.

Il "punto di vista superiore" te lo potevi anche risparmiare, in ogni caso è ben inserito nel solco di chi "capisce la filosofia".

ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah ahahahahahah

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da AK il Gio 18 Giu - 12:59

Il "punto di vista superiore" in una discussione deve essere dimostrato a parole, non dichiarato a priori, nemmeno da un pezzo di carta.

Leggendo questo forum, posso dire chiaramente che, su interventi filosofici, ritengo più affidabili (e quindi tenutari di un punto di vista superiore) lordtom, Erri e Comune Mortale, ma non ho verificato se sulle pareti della loro cameretta si trova una laurea in filosofia, l'ho constatato leggendo i loro interventi (e mi scuso se ho tralasciato qualcuno).

Così come maxsar mi risulta competente in medicina (genericamente) o il sottoscritto è un buon Software Configuration Manager (ehm... vabbé)
avatar
AK
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 866
Età : 40
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 13.03.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio 18 Giu - 13:35

Una domanda: un ingegnere può discutere di un particolare aspetto della fisica con un laureato in fisica?

Sì o no e perchè?
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da ros79 il Gio 18 Giu - 13:49

ERRI8013 ha scritto:Una domanda: un ingegnere può discutere di un particolare aspetto della fisica con un laureato in fisica?

Sì o no e perchè?
bhè ma certo perchè siamo comunque a livelli alti... ahahahahahah
scusa non volevo rovinarti la domanda, ma dovevo assolutamente rispondere...la conversazione ha preso una piega che è la stessa che porta ad ideologie naziste,razze superiori,persone migliori, punti di vista degni e altri no.
ora lascio il posto a chi si ritiene competente per qualsiasi titolo di parlare. balla

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka
avatar
ros79
---------------------
---------------------

Femminile Numero di messaggi : 1139
Età : 37
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da lordtom24 il Gio 18 Giu - 14:39

Allora, una cosa che mi sfugge è che questo sia un Bar Sport virtuale. E' verissimo, ma tendo a dimenticarlo.

Di conseguenza a volte ho pretese poco realistiche, e la discussione può degenerare. Dovrei essere più sensibile e meno irruento. Vero.

Detto questo, c'è una cosa interessante che è uscita fuori da questa discussione: e cioè il fatto che ci sia gente qui dentro che pensi che studiare e diventare competenti sia una cosa da nazisti. Cara Ros, perdonami, ma il nazismo è più complicato dell'idea che ci siano punti di vista più legittimi di altri.

Non tutti i punti di vista sono sullo stesso piano. Io non mi metterei mai a discutere con maxsar di chimica, perchè so benissimo che il mio punto di vista è inferiore al suo. Da lui posso imparare, ma non posso discutere con lui. Penso che questo sia un atteggiamento salutare: l'idea opposta, che qualisasi opinione valga come tutte le altre, è molto meno salutare.

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio 18 Giu - 14:54

ERRI8013 ha scritto:Come ti ho già detto, non c’è bisogno di avere una laurea in filosofia per aver studiato filosofia.

Il "punto di vista superiore" te lo potevi anche risparmiare, in ogni caso è ben inserito nel solco di chi "capisce la filosofia".

Una domanda: un ingegnere può discutere di un particolare aspetto della fisica con un laureato in fisica?

Sì o no e perchè?
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da Ludwig von Drake il Gio 18 Giu - 15:07

MODERATORE: GLI UTENTI SONO INVITATI A NON DICHIARARSI SUPERIORI O MIGLIORI DEGLI ALTRI DAL PUNTO DI VISTA INTELLETTUALE O INTELLETTIVO. NEL CASO SI ABBIANO ARGOMENTAZIONI DA PROPORRE LO SI FACCIA EVITANDO GIUDIZI SULLA PRESUNTA SUPERIORITA' O INFERIORITA' DEI VARI PUNTI DI VISTA.
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da Fux89 il Sab 20 Giu - 19:24

totò ha scritto:Beh sempre meglio di quella che dice che
Alla festa della matematica ci sta e^x tutto in disparte, al che sin(x) gli si avvicina e gli dice "hey, perchè non ti integri?" e lui "bah... tanto è lo stesso" :D

ahahahahahah
Molto da nerd.

Fux89
----------
----------

Maschile Numero di messaggi : 16173
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da Ludwig von Drake il Lun 22 Giu - 10:21

Poichè oramai siamo completamente OT:

“Noi ce l'abbiamo Duron”
- Famoso motto della Lega Nerd

“Tira più un bit di Linux che un carro di buoi.”
- Proverbio Nerd

“Sloggo appena ho finito di lootare il drop del mob.”
- Frase tipica di un Nerd

“Get a life!”
- Persona normale su Nerd
“Wtf? Stfu joo noob!”
- Nerd su persona normale
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da ros79 il Lun 22 Giu - 11:18

lordtom24 ha scritto:Allora, una cosa che mi sfugge è che questo sia un Bar Sport virtuale. E' verissimo, ma tendo a dimenticarlo.

Di conseguenza a volte ho pretese poco realistiche, e la discussione può degenerare. Dovrei essere più sensibile e meno irruento. Vero.

Detto questo, c'è una cosa interessante che è uscita fuori da questa discussione: e cioè il fatto che ci sia gente qui dentro che pensi che studiare e diventare competenti sia una cosa da nazisti. Cara Ros, perdonami, ma il nazismo è più complicato dell'idea che ci siano punti di vista più legittimi di altri.

Non tutti i punti di vista sono sullo stesso piano. Io non mi metterei mai a discutere con maxsar di chimica, perchè so benissimo che il mio punto di vista è inferiore al suo. Da lui posso imparare, ma non posso discutere con lui. Penso che questo sia un atteggiamento salutare: l'idea opposta, che qualisasi opinione valga come tutte le altre, è molto meno salutare.

Caro Lordtom sono conscia del fatto che il nazismo sia più complicato etc...
quello che per me era ovvio dire verteva su un'ideologia in base alla quale da persone "competenti" in relazioni a studi fatti nascano opinioni valide mentre da altri no. è ovvio che anch'io se dovessi parlare con un biologo o un matematico mi guarderei bene dal proferire parola,ma solo perchè non ho una mente matematica se ce l'avessi probabilmente anche senza studi potrei capire se mi venisse spiegato qualcosa,comunque ciò non giustifica che costui si debba sentire di avere un quid pluris intrinseco paradossalmente di conseguenza...è questo il punto...che da una caratteristica acquisita (ed in senso lato ci si può includere anche una caratteristica geneticache è pur sempre acquisita...colore della pelle, occhi et cetera) ci si senta in diritto di prevaricare...
Ed è questo che porta ad ideologie naziste:il fatto di credere di avere caratteristiche pregiate instrinsecamente. é un breve passaggio,ma fondamentale.
Per di più c'è materia e materia...e qui si entra nell'argomento che ti duole...
io ritengo che la filosofia sia il pensare. se mi parli della storia della filosofia, delle correnti di pensiero, d'accordo...una persona può non aver preso una laurea specifica, ma se qualcuno volesse parlare di filosofia nel senso esistenziale del termine non ritengo giusto additarlo come incompetente solo perchè magari non sa mettere in ordine cronologico Platone con Aristotele etc...
La filosofia è arte del pensiero, è riflessione. Se poi vogliamo sentirci migliori degli altri a tutti i costi per dare valenza alla nostra esistenza..bè quella è psicologia...lascio il posto ad uno psicologo... wink.. ahahahahahah

_________________
"Che cos'ho in comune con gli ebrei? Non ho neppure niente in comune con me stesso"

F.Kafka
avatar
ros79
---------------------
---------------------

Femminile Numero di messaggi : 1139
Età : 37
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da lordtom24 il Lun 22 Giu - 17:43

xxx Non si tratta di un quid pluris intrinseco (sic), si tratta di una semplice cosa chiamata competenza, abilità, talento. Questa semplice cosa ha delle conseguenze: mette le opinioni su piani diversi, gerarchicamente ordinati. Non si tratta di prevaricazione: la prevaricazione è qualcosa di illegittimo, mentre che uno stupido taccia quando un saggio parla è totalmente legittimo (sarebbe una prevaricazione il contrario). xxx

lordtom24
-------------
-------------

Numero di messaggi : 593
SCALA DI DAWKINS :
35 / 7035 / 70

Data d'iscrizione : 26.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Seconda laurea

Messaggio Da Ludwig von Drake il Lun 22 Giu - 17:54

lordtom24 ha scritto:Non si tratta di prevaricazione: la prevaricazione è qualcosa di illegittimo, mentre che uno stupido taccia quando un saggio parla è totalmente legittimo (sarebbe una prevaricazione il contrario).
SEI BANNATO PER QUATTRO GIORNI.
avatar
Ludwig von Drake
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4723
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 19.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum