Philae ha trovato molecole organiche sulla cometa

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Philae ha trovato molecole organiche sulla cometa

Messaggio Da chef75 il Mar 18 Nov - 14:39

Le prime analisi degli strumenti del lander suggeriscono che la cometa sia estremamente dura e rivelano tracce di molecole organiche



Dopo le fatiche dell’atterraggio (complicato dal malfunzionamento di alcuni dispositivi), i problemi con le batterie e infine l’ingresso in uno stato di ibernazione, da Philae ora ci si aspetta di capire cosa ha scoperto durante le 60 ore circa in cui ha lavorato sulla sua cometa, la 67P/Churyumov–Gerasimenko. E qualcosa comincia già ad arrivare a 500 milioni di km di distanza. L’agenzia spaziale tedesca fa infatti sapere che la cometa è, meccanicamente parlando, un osso duro e che contiene molecole organiche.

A scoprire la durezza della superficie della cometa è stato lo strumento Mupus (Multi-Purpose Sensors for Surface and Sub-Surface Science, uno dei dieci a bordo di Philae) che ha provato a martellare, con forza crescente, il corpo celeste, senza riuscire ad andare in profondità. Si stima quindi che la cometa sia dura come il ghiaccio, come da attese per questi corpi celesti, anche se alcuni dati facevano pensare a una superficie parzialmente morbida per 67P/Churyumov–Gerasimenko. La conferma che le cose non stiano esattamente così arriva anche dai rilevamenti compiuti dall’esperimentoSesame (Surface Electrical, Seismic and Acoustic Monitoring Experiment), che mostra un cospicuo e resistente strato di ghiaccio sotto il sito del primo atterraggio, aggiungendo che l’attività della cometa sembrerebbe piuttosto bassa qui.

Ma i primi dati rispediti a Terra daPhilae non finiscono qui. Sappiamo infatti che il driller (italiano) SD2 è stato attivato, anche se al momento non si conoscono informazioni precise sulla quantità e il peso del materiale campionato e ancor meno sulla sua natura. Eppure le analisi compiute dallo strumento Cosac (COmetary SAmpling and Composition) avrebbe compiuto analisi preliminari sull’atmosfera dellacometa, rivelando la presenza dimolecole organiche (con carbonioquindi, l’elemento centrale della vitasulla Terra), per le quali si attendono analisi spettrali volte a capire quanto siano o meno complesse.



http://www.wired.it/scienza/spazio/2014/11/18/philae-analisi-molecole-organiche/?utm_medium=twitter&utm_source=twitterfeed

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
avatar
chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7661
Età : 42
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Philae ha trovato molecole organiche sulla cometa

Messaggio Da Justine il Mar 18 Nov - 15:39

Sarebbe interessante trovare prima o poi sistemi vitali formati su altro che non sia carbonio. Mi immagino già le creazioni di Giger prender vita...

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum