Cos'è l'anima?

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Dom 28 Dic - 19:51

Mmm... Ho dato un'occhiata e non mi pare che ultimamente sia stato trattato questo topic.

Se così non fosse, lo ripropongo, se è permesso. :)

Sono dell'idea che prima di credere o non credere a qualcosa, si debba perlomeno avere una certa concezione di quel qualcosa.

Mi è capitato qualche giorno fa di parlare con una persona di 41 anni che si diceva "grande appassionata dell'anima" e affermava di stare meditandoci da una vita su questo concetto. E io, vedendo che aveva il doppio della mia età, ne fui entusiasta. Ma chiedendole "cos'è l'anima?" non riuscii ad avere risposte immediate, e quelle successive nate dall'improvvisazione vi farebbero rabbrividire :|

Quindi inoltro a voi la domanda. Cosa significa "anima"?
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Dom 28 Dic - 20:10

Un nonsense studiato per romanticizzare le classiche funzioni cerebrali (che alla morte cessano, bla, bla... sono sicura che hai capito) ;)

Ancora una volta, credersi immortali per paura che tutto finisca, e di fluttuare mentalmente nell'universo, magari per le vie di UY Scuti e masse gigantiche di soli a miliardi di anni luce, ricordandosi delle giocate a Metal Gear Solid, delle croste sulle ginocchia quando cadevamo dallo scivolo a tre anni, degli scherzi idioti fatti ed in sostanza di un cumulo di cose che non servono a niente.

Piuttosto nichilista, ma sfido chiunque a dare un senso all'immortalità (immaginaria) raggiunta per tramite di questi "mezzi".

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Paolo il Dom 28 Dic - 20:42

L'anima è (o meglio l'idea l'esistenza dell'anima) deriva dalla capacità che ha il nostro cervello di dialogare con noi stessi. Questa ovviamente è la mia interpretazione di anima.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8694
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Dom 28 Dic - 23:01

justine ha scritto:
Un nonsense studiato per romanticizzare le classiche funzioni cerebrali (che alla morte cessano, bla, bla... sono sicura che hai capito) ;)

Ho capito perfettamente cosa vuoi dire. ^^

paolo ha scritto:
L'anima è (o meglio l'idea l'esistenza dell'anima) deriva dalla capacità che ha il nostro cervello di dialogare con noi stessi. Questa ovviamente è la mia interpretazione di anima.

Entrambi avete collegato l'anima al cervello, identificandola con la coscienza (mente). La mente muore col cervello, però. Quindi il concetto di anima non può identificarsi con la mente.

Ora, un mio amico seguace del Pensiero Romano mi rispose che per scoprire cos'è l'anima è necessario conoscere se stessi. E mi disse che l'essere umano è formato da tre elementi:
- corpo;
- mente;
- anima.

L'anima è vista come un'entità immortale, quindi si dissocia dalla mente. Alla luce di una tale considerazione, come si può definire l'anima?
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Lun 29 Dic - 5:08

Ma il punto è capire perché a questo concetto venga assegnato ex ante lo statuto di immortalità. É come se io prendessi in considerazione un piatto da cucina e dicessi: "questo piatto è inscalfibile, indistruttibile" per poi metterlo in una pressa con braccia idrauliche al titanio per renderlo men che polvere.

Arbitrariamente viene inventato un ente a cui viene appiccitata l'etichetta di immortale ed incorruttibile. Perché?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Lun 29 Dic - 9:13

Justine ha scritto:Ma il punto è capire perché a questo concetto venga assegnato ex ante lo statuto di immortalità. É come se io prendessi in considerazione un piatto da cucina e dicessi: "questo piatto è inscalfibile, indistruttibile" per poi metterlo in una pressa con braccia idrauliche al titanio per renderlo men che polvere.

Arbitrariamente viene inventato un ente a cui viene appiccitata l'etichetta di immortale ed incorruttibile. Perché?

La prima risposta che mi viene in mente è "paura di scomparire per sempre". Quindi, si cerca di pensare a qualcosa che permetta di avere un seguito anche dopo la morte del corpo perché così è più bello...

lol!

Tuttavia, lasciando un attimo da parte il fattore umano, nelle religioni primordiali (vedesi per esempio la Teogonia di Esiodo) si era soliti pensare che l'attuale Kosmos si fosse sviluppato da uno stadio precedente chiamato Kaos. E fin qui si potrebbe anche dire "ok, in effetti è sensato pensare che l'universo sia in continua evoluzione e che l'ordine in cui ci si trova ora sia uno stadio di questo sviluppo".

Quindi, si disse che da Kaos si distinsero i quattro elementi (acqua, aria, fuoco, terra) e che l'ordine esistente tra questi elementi fosse garantito da un'energia che li attraversa, quindi spirito, o Eros Fanete, o Eros Primordiale.

I quattro elementi mantenuti in armonia dal quinto (Eros) formano il Kosmos. Se cessasse l'azione di Eros, questi elementi imploderebbero ritornando allo stato caotico in cui erano prima.

E anche fin qui, nulla da dire, sembra quasi una tautologia. Osservando l'attuale stato delle cose sembra solo di descrivere quel che si ha intorno.

Per tornare ora al discorso, si pensa che questa energia (Eros) sia inesauribile ed eterna, in quanto consente di mantenere gli elementi in armonia. E poiché anche noi siamo fatti di materia, anche noi siamo attraversati da Eros. Quindi, si chiamerà "anima" l'energia (Eros) che attraversa i nostri corpi e, poiché fatta di Eros, sarà immortale.


Da questo presunzione si può comprendere di cosa sia fatta l'anima e il perché sia immortale. Tuttavia, è ora da dimostrare se c'è un collegamento tra l'anima e la nostra coscienza. Ma prima vorrei sentire se, secondo voi, il discorso che ho fatto finora ha senso oppure no :)
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Lun 29 Dic - 9:56

Il punto è che non ha molto senso credere in una "cristallizzazione" oppure "ordine" dell'esistente, quando miriadi di conferme sperimentali e l'esperienza quotidiana ci insegnano che nulla è immutabile. Caos e Cosmos sono vivi tutt'oggi.
Non ho l'abitudine di prendere spunto dalle dottrine occidentali così come quelle orientali- per quanto riguarda queste ultime, troverei più sensata una suddivisione basata sulla tavola periodica piuttosto che su 4-5 alternative materiche (e naturalmente al pari della cosiddetta "anima", considero quello che viene definito erroneamente spirito come una manifestazione dell'Energeia greca).
Non ho la tendenza a vedere romanticamente il cosmo, lo sai ok preferisco fare assegnamento su quanto empiricamente si è scoperto finora, ed eventualmente integrarlo con nuove analisi- che però con la metafisica, e con le sovrasemplificazioni dottrinali, a quanto pare, non hanno nulla a che vedere.

Il punto è che fatico molto a porre fiducia ad una sistematizzazione dell'impulso vitale originato per selezione naturale traspondendolo in un elemento animico: per me (e per la scienza) sempre di meccanicismo si parla. Per spiegarmi meglio, è come se uno stimolo del sistema parasimpatico venisse tradotto allegoricamente in uno stato d'animo cosmico in grado di produrre chissà che a livello macroscopico. Ma come spesso in passato mi è capitato di dire sul forum, "un mio salto dal tetto, sulle mie gambe umane, non mi fa di certo approdare su Saturno" - ovvero, trovo erratissimo universalizzare concetti psicofisiologici che nascono, ricomprendono, e servono in ultima istanza esclusivamente all'autosufficienza del nostro corpo e del nostro Ego.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Lun 29 Dic - 10:51

Justine ha scritto:Il punto è che non ha molto senso credere in una "cristallizzazione" oppure "ordine" dell'esistente, quando miriadi di conferme sperimentali e l'esperienza quotidiana ci insegnano che nulla è immutabile. Caos e Cosmos sono vivi tutt'oggi.
Non ho l'abitudine di prendere spunto dalle dottrine occidentali così come quelle orientali- per quanto riguarda queste ultime, troverei più sensata una suddivisione basata sulla tavola periodica piuttosto che su 4-5 alternative materiche (1) (e naturalmente al pari della cosiddetta "anima", considero quello che viene definito erroneamente spirito come una manifestazione dell'Energeia greca).
Non ho la tendenza a vedere romanticamente il cosmo, lo sai ok preferisco fare assegnamento su quanto empiricamente si è scoperto finora, ed eventualmente integrarlo con nuove analisi- che però con la metafisica, e con le sovrasemplificazioni dottrinali, a quanto pare, non hanno nulla a che vedere. (2)

Il punto è che fatico molto a porre fiducia ad una sistematizzazione dell'impulso vitale originato per selezione naturale traspondendolo in un elemento animico: per me (e per la scienza) sempre di meccanicismo si parla. (3) Per spiegarmi meglio, è come se uno stimolo del sistema parasimpatico venisse tradotto allegoricamente in uno stato d'animo cosmico in grado di produrre chissà che a livello macroscopico. Ma come spesso in passato mi è capitato di dire sul forum, "un mio salto dal tetto, sulle mie gambe umane, non mi fa di certo approdare su Saturno" - ovvero, trovo erratissimo universalizzare concetti psicofisiologici che nascono, ricomprendono, e servono in ultima istanza esclusivamente all'autosufficienza del nostro corpo e del nostro Ego.

(1) Sicuramente. Tuttavia, 3000 anni fa non avevano certo i mezzi per avere una tavola periodica dettagliata. Si potrebbe interpretare come "acqua" il macroinsieme dei liquidi, come "aria" il macroinsieme dei gas e come "terra" il macroinsieme dei solidi. Per "fuoco" si intendono le fonti di luce e di calore, senza le quali non vi sarebbe vita. Ogni elemento risulta, quindi, fondamentale alla vita.

(2) Ahahah in effetti, in un'analisi non avrebbe senso farsi trasportare dai sentimenti. xD Sono d'accordo. Sono anch'io dell'idea che tutto ciò che non è dimostrato empiricamente non esiste. Tuttavia, non sarei così sicuro di scartare un'analisi per un'altra, e le considererei entrambe. Se l'analisi olistica permette di avere una visione generale delle cose, l'analisi empirica permette di osservarne tutti gli aspetti specifici. Se mancasse una delle due, il quadro non sarebbe chiaro, in quanto troppo opaco se si utilizzasse solo il primo metodo d'analisi e troppo frammentato se si utilizzasse solo il secondo. :)

(3) Il fatto non è tanto il considerare l'elemento animico come un'alternativa romantica al "freddo" meccanismo della selezione naturale. Il discorso sta più nel fatto che gli elementi materiali di questo universo sembrano sottoposti ad una certa serie di leggi che ne permettono l'ordine. Per "elemento animico" si intende una certa energia che permette l'esistenza dell'ordine.

Per quanto riguarda "Caos e Cosmos sono vivi tutt'oggi", sono il primo a sostenerti su questo fronte, in quanto Kosmos altro non è che un "power-up" di Kaos xD Kaos non scompare quando arriva Kosmos, Kaos si trasforma. Nulla si crea, nulla si distrugge. :)

Preciso: quanto detto finora non dimostra neanche lontanamente la possibilità che la nostra coscienza continui dopo la morte. Né tantomeno che tale coscienza riesca a influenzare l'universo.
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Lun 29 Dic - 21:45

Il problema di questa nostra razza risiede nel fatto, come al punto (1) fai notare, che nonostante non si possieda nel lasso di tempo che possiamo descrivere come "x" la conoscenza adatta a capire e permeare un fenomeno, si preferisca rattopparci su una "spiegazione" che de facto non spiega nulla, in quanto deriva dalla percezione prettamente intuitiva (non che sia un male, ma è intuitivamente sballata e navigante su fallacie logiche a iosa) e non alla speculazione razionale e ponderata.

Io posso vedere una nube e dire: "Oh, è l'alito di un drago!" ben prima di capire i cicli dell'acqua e la conformazione della troposfera. Purtroppo.

Il guaio è che anche quando si avanza al lasso di tempo "x + 1" c'è gente che, per pigrizia mentale e disonestà intellettuale, preferisce rimanere alla superstizione ideologica.

La sondabilità di un fenomeno è proporzionata al grado di conoscenza scientifica ( = analitica) del momento in cui ci troviamo a vivere, è innegabile. Il "mistero" odierno è ordinaria amministrazione domani, come è già avvenuto e sempre avverrà.

Per il punto (3) ci avviciniamo alla sola definizione di "divinità" che io posso trovare accettabile: l'energia, già menzionata. Ma del tutto scevra da risvolti personalistici, un ente che non è in grado di rispondere volubilmente alle nostre richieste, e che più in generale se ne strafrega di ciò che accade nel cosmo, sua promanazione. Non può, e se potesse, rimarrebbe limitata dalla sua stessa conformazione assunta per esistere in queste forme e modi.

E per l'appunto, questo "divino acefalo", se proprio così vogliamo appellarlo- è scientificamente sondabile, e non in alcuna altra maniera.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Mar 30 Dic - 19:37

Justine ha scritto:Il problema di questa nostra razza risiede nel fatto, come al punto (1) fai notare, che nonostante non si possieda nel lasso di tempo che possiamo descrivere come "x" la conoscenza adatta a capire e permeare un fenomeno, si preferisca rattopparci su una "spiegazione" che de facto non spiega nulla, in quanto deriva dalla percezione prettamente intuitiva (non che sia un male, ma è intuitivamente sballata e navigante su fallacie logiche a iosa) e non alla speculazione razionale e ponderata.

Io posso vedere una nube e dire: "Oh, è l'alito di un drago!" ben prima di capire i cicli dell'acqua e la conformazione della troposfera. Purtroppo.

Il guaio è che anche quando si avanza al lasso di tempo "x + 1" c'è gente che, per pigrizia mentale e disonestà intellettuale, preferisce rimanere alla superstizione ideologica. (1)

La sondabilità di un fenomeno è proporzionata al grado di conoscenza scientifica ( = analitica) del momento in cui ci troviamo a vivere, è innegabile. Il "mistero" odierno è ordinaria amministrazione domani, come è già avvenuto e sempre avverrà.

Per il punto (3) ci avviciniamo alla sola definizione di "divinità" che io posso trovare accettabile: l'energia, già menzionata. Ma del tutto scevra da risvolti personalistici, un ente che non è in grado di rispondere volubilmente alle nostre richieste, e che più in generale se ne strafrega di ciò che accade nel cosmo, sua promanazione. Non può, e se potesse, rimarrebbe limitata dalla sua stessa conformazione assunta per esistere in queste forme e modi. (2)

E per l'appunto, questo "divino acefalo", se proprio così vogliamo appellarlo- è scientificamente sondabile, e non in alcuna altra maniera.

(1) E aggiungo anche "per paura". Ripeto, l'essere umano prova un timore grandissimo per l'incertezza. Piuttosto di essere nel dubbio, preferisce inventarsi verità (che, tra l'altro, lo compiacciono).

(2) Le divinità sono nate dall'egocentrismo umano. L'uomo è al centro, quindi la Divinità ha occhi solo per lui. In effetti, se Dio esiste è sicuramente un trollone che se la gode a vedere quel che facciamo e che se deve intervenire fa solo peggio. xd
Tornando al discorso pratico, quell'energia (Eros) di cui dicevamo, sembra non avere una volontà. Agisce senza rendersene conto. O, come dici tu, se ha una volontà, di sicuro noi per questa energia altro non siamo che materia da tenere in ordine, ergo se ne strafrega dei nostri problemi (e, dopotutto, non vedo come si possa pretendere che questa energia faccia altrimenti ahah). Si limita a mantenere, consciamente o no, volontariamente o forzatamente, l'ordine in cui viviamo.

Da queste considerazioni (che, guardiamoci intorno, mi sembrano fondate), si può dire che Eros non sia una divinità, ma semplicemente un elemento intangibile che contribuisce (assieme agli altri) all'ordine in cui viviamo

Tornando all'argomento di partenza, possiamo dire che questo elemento intangibile pervade tutti gli altri elementi. Questo elemento non sembra sottoposto (almeno nel breve periodo) all'erosione da parte del tempo. Quindi, possiamo dire che è "immortale" (appellativo inappropriato, è come se dicessi che un litro d'aria sia immortale, ma rende l'idea nel discorso).

Inoltre, è un elemento che pervade ogni cosa, noi compresi. Non è associabile alla mente (perché è mortale) né al corpo inteso nella sua fisicità (perché è tangibile).

Quindi, è un elemento intangibile, "immortale", e concorre comporci. Se parliamo di anima, ad altro non possiamo riferirci che a questo. Ci compone ma non è né mente, né corpo.

In ultima analisi, quel che si chiama "anima" esiste. Ma dato che la coscienza termina alla morte del corpo, è possibile che la nostra persona riesca comunque a sopravvivere, pur non avendo più un meccanismo che riesca a determinarla?
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Mar 30 Dic - 22:00

Sì, ma è appannaggio di una branca scientifica della quale sono appassionata sostenitrice, ovvero il Transumanesimo. C'è stato in passato un topic, ma perdona la mia scarsa voglia nel riesumarlo...

Qui qualche infarinatura 

http://en.wikipedia.org/wiki/Mind_uploading

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/ESTERI/il_miliardario_itskov_laquo_saremo_immortali_dentro_un_avatar_raquo/notizie/286970.shtml

Oppure la criopreservazione completa del corpo, come già stanno facendo presso Alcor, Cryonics Institute, Kriorus, etc.

Io sto pianificando di criopreservarmi dopo morta, ma prendere accordi per un'italiana non è semplice.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Paolo il Gio 1 Gen - 8:14

Prima ho scritto da dove penso che possa aver avuto origine l'idea che noi abbiamo una qualche entità esistente in noi, ma a noi superiore, che chiamiamo anima. In ogni caso l'anima è un elemento necessario per avere una qualsiasi religione. Senza di essa perde di senso qualunque tipo di religione o misticismo o spiritismo. Direi che qualunque cosa metafisica, intesa come elemento al di sopra, al di la del mondo fisico perde di interesse per l'uomo. 

E' un po' come la materia o l'energia oscura. Nessuno sa cosa sia, però è stato necessario ipotizzarne l'esistenza per fa si che stia in piedi tutta la teoria cosmologica fin ora conosciuta. Io l'anima la definirei un "escamotage" inventato, o meglio creato dall'uomo per far si che ogni credo religioso possa esistere. Detto in due parole: senza di essa ....chi se ne frega di dio!  wink..
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8694
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Gio 1 Gen - 8:27

Sulla materia oscura si stanno compiendo passi avanti significativi, a riprova del fatto che ogni cosa è scopribile senza congetture campate in aria e fascinazioni idiote. 

http://www.techtimes.com/articles/23531/20141230/large-hadron-collider-set-to-fire-in-may-2015-going-beyond-god-particle.htm

La metafisica attrae persone perché offre loro il brivido dell'alternatività che non riescono a trovare nel quotidiano, esattamente come avviene quando uno stupido intrattiene un'idea che non può manipolare a dovere perché non ne ha né vorrà avere gli strumenti necessari a decodificarla.

Comunque ho avuto modo di leggere di persone che curiosamente non credono in un concetto animico, tuttavia si raccomandano agli dei ad ogni svolta di strada- come a dire: dio lo infilano dappertutto, anche a costo di andare contro le proprie stesse credenze. Come si dice nel dialetto delle mie zone: rob de' mat! (Roba da matti)

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Gio 1 Gen - 19:43

Justine ha scritto:Sì, ma è appannaggio di una branca scientifica della quale sono appassionata sostenitrice, ovvero il Transumanesimo. C'è stato in passato un topic, ma perdona la mia scarsa voglia nel riesumarlo...

Qui qualche infarinatura 

http://en.wikipedia.org/wiki/Mind_uploading

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/ESTERI/il_miliardario_itskov_laquo_saremo_immortali_dentro_un_avatar_raquo/notizie/286970.shtml

Oppure la criopreservazione completa del corpo, come già stanno facendo presso Alcor, Cryonics Institute, Kriorus, etc.

Io sto pianificando di criopreservarmi dopo morta, ma prendere accordi per un'italiana non è semplice.

Ne ho sentito parlare. Leggerò volentieri. :)

Tuttavia, i due concetti non sono in contrasto tra loro. In effetti, anche con l'esistenza, il mind uploading non sarebbe comunque inutile, perché permetterebbe di mantenere viva la coscienza (se ben ricordo quel che mi era stato detto). I concetti di "esistenza dell'anima" e "immortalità della coscienza", dopo l'analisi "metafisica" che abbiamo fatto prima, corrono su strade parallele. ^^
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Gio 1 Gen - 20:00

Sarebbe invece lievemente problematico per gli animisti, in quanto negherebbe la presenza di una singola copia di noi stessi (inficiando la nostra irreplicabile autenticità).

La Scienza non si pone limiti in questo ed arriverà certamente un momento in cui si potranno disporre di più duplicati delle nostre personalità coscienti: ciò che crolla, come vedi, è solamente l'edificio retorico basato sul nulla della religione che vede l'individuo come un unicum non declinabile, dalle tecnologie, in più parti di sé. Ma è uno dei tanti casi in cui certe fandonie frutto di errata speculazione si schianta contro la possente barriera della verifica empirica...

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Gio 1 Gen - 20:22

Paolo ha scritto:Prima ho scritto da dove penso che possa aver avuto origine l'idea che noi abbiamo una qualche entità esistente in noi, ma a noi superiore, che chiamiamo anima. In ogni caso l'anima è un elemento necessario per avere una qualsiasi religione. Senza di essa perde di senso qualunque tipo di religione o misticismo o spiritismo. Direi che qualunque cosa metafisica, intesa come elemento al di sopra, al di la del mondo fisico perde di interesse per l'uomo. 

E' un po' come la materia o l'energia oscura. Nessuno sa cosa sia, però è stato necessario ipotizzarne l'esistenza per fa si che stia in piedi tutta la teoria cosmologica fin ora conosciuta. Io l'anima la definirei un "escamotage" inventato, o meglio creato dall'uomo per far si che ogni credo religioso possa esistere. Detto in due parole: senza di essa ....chi se ne frega di dio!  wink..

Beh, certo. Tutte le "idee" hanno origine nel nostro cervello :P Quel che mi prefiggevo di farvi notare è il non associare "mente" e "anima", perché sono due cose diverse.

A una persona molto preparata sul Pensiero Romano, quando chiesi cos'è l'anima mi rispose "dovrai capirlo tu stesso". Poi, comprendendo che volevo solo avere un'informazione oggettiva, confermò quel che già pensavo, ossia la distinzione tra "anima" e "mente". Egli, però, fece un passo in più, cercando di provarmi che vi è una relazione fra le due.

L'interrogativo che mi sto ponendo è "esiste una relazione tra mente e anima?". E, se si rispondesse positivamente a questa domanda, nascerebbero comunque moltissimi punti interrogativi.  :si si:
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Paolo il Gio 1 Gen - 20:30

Scusa Rick come puoi dire che mente e anima sono due cosa diverse o quale relazione esiste tra essi !!! L'anima non esiste è un elemento di pura fantasia!!
E' come chiedersi che differenza c'è tra Paperino e un papero !! wink..
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8694
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Gio 1 Gen - 21:05

Justine ha scritto:Sarebbe invece lievemente problematico per gli animisti, in quanto negherebbe la presenza di una singola copia di noi stessi (inficiando la nostra irreplicabile autenticità).

La Scienza non si pone limiti in questo ed arriverà certamente un momento in cui si potranno disporre di più duplicati delle nostre personalità coscienti: ciò che crolla, come vedi, è solamente l'edificio retorico basato sul nulla della religione che vede l'individuo come un unicum non declinabile, dalle tecnologie, in più parti di sé. Ma è uno dei tanti casi in cui certe fandonie frutto di errata speculazione si schianta contro la possente barriera della verifica empirica...

Sì, ma noi non siamo "animisti", giusto? :P In effetti per certi versi è vero, potrebbero esserci più copie di noi stessi... Creepy xD

Il discorso potrebbe farsi problematico, è vero. Ci penserò su. ^^
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Gio 1 Gen - 21:08

Paolo ha scritto:Scusa Rick come puoi dire che mente e anima sono due cosa diverse o quale relazione esiste tra essi !!! L'anima non esiste è un elemento di pura fantasia!!
E' come chiedersi che differenza c'è tra Paperino e un papero !! wink..

Leggiti i ragionamenti che ho proposto. Non ho detto che tra essi c'è una relazione, questo non posso dimostrarlo.

Sta attento, perché stai intendendo il concetto di anima secondo il Cristianesimo. Ho più volte sottolineato che sto adottando il concetto di anima secondo il Pensiero Romano. :)
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Paolo il Gio 1 Gen - 21:21

Beh allora spiega come intendi tu l'anima. Io non so cosa sia l'anima secondo il pensiero romano. Fin qui mi sembra si sia parlato di anima come elemento sovrannaturale. E, in ogni caso, non vedo di cosa altro si possa intendere.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8694
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Ven 2 Gen - 9:32

Paolo ha scritto:Beh allora spiega come intendi tu l'anima. Io non so cosa sia l'anima secondo il pensiero romano. Fin qui mi sembra si sia parlato di anima come elemento sovrannaturale. E, in ogni caso, non vedo di cosa altro si possa intendere.

La definizione di anima, in questo caso, sarebbe "un elemento intangibile e non degradabile che concorre a formarci, al fine di mantenere l'equilibrio tra gli elementi che ci compongono". L'idea dovrebbe sembrare a qualcosa di simile: "un corpo dentro al corpo".

Sono solito dire che un'affermazione, se non argomentata, non ha alcun valore. Dunque, le argomentazioni le trovi nel ragionamento che ho proposto prima. :)
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rasputin il Ven 2 Gen - 9:53

Justine ha scritto:Sì, ma è appannaggio di una branca scientifica della quale sono appassionata sostenitrice, ovvero il Transumanesimo. C'è stato in passato un topic, ma perdona la mia scarsa voglia nel riesumarlo...

Qui qualche infarinatura 

http://en.wikipedia.org/wiki/Mind_uploading

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/ESTERI/il_miliardario_itskov_laquo_saremo_immortali_dentro_un_avatar_raquo/notizie/286970.shtml

Oppure la criopreservazione completa del corpo, come già stanno facendo presso Alcor, Cryonics Institute, Kriorus, etc.

Io sto pianificando di criopreservarmi dopo morta, ma prendere accordi per un'italiana non è semplice.

Io avevo a suo tempo fatto un pensierino ad un sistema un po' più rudimentale, ma comunque affascinante:

http://clikhear.palmbeachpost.com/2011/life-style/exhibitions/body-worlds-exhibits-are-more-than-skin-deep/

mgreen

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50062
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Hara2 il Ven 2 Gen - 11:14

Justine ha scritto:

http://en.wikipedia.org/wiki/Mind_uploading

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/ESTERI/il_miliardario_itskov_laquo_saremo_immortali_dentro_un_avatar_raquo/notizie/286970.shtml


Passare l'eternità a collezionare "mi piace" su FB e a ripetere all'infinito i soliti discorsi sui forum
avatar
Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Ven 2 Gen - 11:17

No, da immortale penso proprio che metterei da parte i discorsi su Internet :D Ho un universo da esplorare, e una WonderWoman da diventare ;)

Comunque quando ero su FB ero praticamente blindata, privacy livello over 9000, non avevo voglia di rispondere (*risata mefistofelica*)

Però se troviamo un modo di convertire i Like in $, posso ripensarci.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Paolo il Sab 3 Gen - 9:09

Rickypiz94 ha scritto:
Paolo ha scritto:Beh allora spiega come intendi tu l'anima. Io non so cosa sia l'anima secondo il pensiero romano. Fin qui mi sembra si sia parlato di anima come elemento sovrannaturale. E, in ogni caso, non vedo di cosa altro si possa intendere.

La definizione di anima, in questo caso, sarebbe "un elemento intangibile e non degradabile che concorre a formarci, al fine di mantenere l'equilibrio tra gli elementi che ci compongono". L'idea dovrebbe sembrare a qualcosa di simile: "un corpo dentro al corpo".

Sono solito dire che un'affermazione, se non argomentata, non ha alcun valore. Dunque, le argomentazioni le trovi nel ragionamento che ho proposto prima. :)

Trovo questa definizione di anima del tutto priva di significato. Per prima cosa non capisco cosa si intenda per elemento intangibile, definizione del tutto vaga che di fatto non definisce nulla, e ancora di meno non degradabile. Se fosse l'elemento che dovrebbe mantenere l'equilibrio tra gli elementi (quali elementi poi ??) vorrebbe dire che in uno schizofrenico si è guastata l'anima ? Ma è degradabile o no? Ma?? thinkthank
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8694
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum