Cos'è l'anima?

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Sab 3 Gen - 9:21

Il fatto che l'anima, comunque la si voglia definire, non esista è inoltre suffragato dalle migliaia di fatti come i suoi (ma basta anche un semplice ictus, svenimento, etc.)

http://en.wikipedia.org/wiki/Phineas_Gage

E' una storia avvincente che mette il fisicalismo al centro, dove dovrebbe risiedere

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Paolo il Sab 3 Gen - 9:27

Beh guarda che bastano pochi milligrammi di una qualche sostanza (da farmaci alle droghe) per cambiare tutto, in bene o in male! Altro che anima non degradabile.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8694
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Sab 3 Gen - 9:31

Anche una semplice sfuriata, un'emozione a caso... :D Come direbbe Walter White, è tutta questione di chimica! ;)

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Paolo il Sab 3 Gen - 9:42

Si è vero, ma l'emozione è parte del nostro vivere. Le alterazioni bio-chimiche no.
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8694
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Sab 3 Gen - 9:45

Questo mi rattrista, perché amo moltissimo la chimica :D

"Che sarebbe il nostro amore, senza ossitocina! Abbracciarsi non servirebbe più ad un beneamato accidente!" ;)

Mi sembra da sempre di percepirmi più come un intricato processo elettrofisiologico, uno stato di materia, piuttosto che come una "persona" (ovvero con un concept mentale semplificativo)

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Sab 3 Gen - 13:20

o.O Mannò... Ho scritto tutto per niente  no!

Avete scritto cose che condivido anch'io. Farmaci, droghe, alcol, ormoni certo che alterano i processi mentali, ho detto il contrario?

Justine ha ragione, le reazioni chimiche rivestono un ruolo determinante nella formazione delle nostre emozioni. Il ruolo degli ormoni, in tal senso, è dimostrato: l'ossitocina all'amore, la serotonina alla felicità, e così via. Paolo, se le emozioni fanno parte del nostro vivere, allora ne fanno parte anche le reazioni chimiche. -_-'

Alla luce di queste osservazioni, ho affermato che non esiste l'anima intesa come coscienza, perché la coscienza è tangibile e alterabile, quindi degradabile al pari del nostro corpo, perché da tale corpo nasce e con tale corpo muore.

Ho proposto un altra concezione di anima, molto più antica, ma non è stata colta... Quindi, sto subendo attacchi che non vanno a segno. :| Se non sa dov'è il bersaglio, come fa l'arciere a colpirlo?

Waaaaaah, I give up. u.u
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Sab 3 Gen - 13:31

A me sono sembrate nozioni uguali, perché la gente crede effettivamente e stoltamente all'incorruttibilità della stessa... ._. Attribuendole poi la qualità di burattinaia reggifili di cui si parlava


_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Sab 3 Gen - 13:50

Justine ha scritto:A me sono sembrate nozioni uguali (1), perché la gente crede effettivamente e stoltamente all'incorruttibilità della stessa (2)... ._. Attribuendole poi la qualità di burattinaia reggifili di cui si parlava (3)


(1) Nope, sono due nozioni completamente diverse. Il fatto è che si è troppo propensi ad accettare l'idea di "anima" secondo il pensiero cristiano, perché ci è più vicino culturalmente. Ma quell'idea è facile da attaccare a da smontare, e ciò che avete detto dopo ne è la prova. :)

(2) Nope again, i cristiani credono che l'anima (cioè la loro mente) sia corruttibile se non si seguono gli insegnamenti del loro dio. Sennò non si sarebbero inventati l'inferno. :|

(3) Più che una "burattinaia", osservando ciò che si ha intorno si può dire che concorra "trasversalmente" al mantenimento dell'ordine tra gli elementi, in modo naturale e spontaneo.

La nozione che ho proposto non è né condivisa né conosciuta dalla maggior parte della popolazione. Il fatto è che la nozione proposta non afferma se vi sia e quale sia la relazione tra mente e anima.

Infatti è quello il punto interrogativo che avevo sollevato. "Alla luce di una tale concezione di "anima", secondo voi potrebbero esserci delle relazioni fra essa e la nostra mente?".

La risposta non la conosco. Quindi, volevo vedere se riuscivo ad avere tesi valide a sostegno di un "sì" o di un "no". ^^
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Sab 3 Gen - 14:41

Per degradabile/corruttibile avevo inteso pragmaticamente la sua cessazione, non la corruttibilità morale, ecco il qui pro quo.

No, in breve il concetto di manutentore degli equilibri (mai al netto della lotta Chaos-Cosmos, come osservavamo) è prettamente energetico, per fare un parallelismo se lancio un pallone da un grattacielo si farà necessariamente un bel volo, ma nella nozione di gravità e di mantenimento dei suoi equilibri non concorre una meglio specificata anima. Si tratta prettamente di studiarsi i mega paper di Arxiv (tempo fa ne pubblicammo i link ad alcuni) per capire che l'apparente ordine -in realtà un gran casino- universale prescinde abbondantemente dalla metafisica; ce ne è uno titolato approssimativamente Hoe the Universe created itself spontaneously from nothing (non rammento il titolo preciso, ma la sostanza è questa) che tratta dell'emergenza dell'ordine dal caos. Occorre però una cultura scientifica molto vasta per comprenderlo, di certo non è una lettura per chi vuole illudersi, bensì comprendere

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Sab 3 Gen - 14:43

P.S.- la maggior parte degli umani... Non è né "naturale", né "spontanea"... ;)

Aggiungo inoltre che parlare di "mente E anima" equivale a parlare di scarpa e bi-scarpa, ovvero una scarpa con un'ulteriore calzatura immaginaria che ad essa si sovrappone. Ecco perché esiste una sola mente, e l'anima è la romanticizzazione di questo concetto: una mente eterna, insuperabile e che abbia le redini di tutto. È semplicemente fisica.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Sab 3 Gen - 17:42

Justine ha scritto:Per degradabile/corruttibile avevo inteso pragmaticamente la sua cessazione, non la corruttibilità morale, ecco il qui pro quo.

No, in breve il concetto di manutentore degli equilibri (mai al netto della lotta Chaos-Cosmos, come osservavamo) è prettamente energetico, per fare un parallelismo se lancio un pallone da un grattacielo si farà necessariamente un bel volo, ma nella nozione di gravità e di mantenimento dei suoi equilibri non concorre una meglio specificata anima. Si tratta prettamente di studiarsi i mega paper di Arxiv (tempo fa ne pubblicammo i link ad alcuni) per capire che l'apparente ordine -in realtà un gran casino- universale prescinde abbondantemente dalla metafisica; ce ne è uno titolato approssimativamente Hoe the Universe created itself spontaneously from nothing (non rammento il titolo preciso, ma la sostanza è questa) che tratta dell'emergenza dell'ordine dal caos. Occorre però una cultura scientifica molto vasta per comprenderlo, di certo non è una lettura per chi vuole illudersi, bensì comprendere

Fatico a capacitarmi del fatto che l'universo sia nato dal nulla. Sono dell'idea che l'universo sia in continuo sviluppo e cambiamento. Infatti, se l'ordine emerge dal caos, caos non era "nulla", ma era materia, in uno stato diverso però. Che la trasformazione sia stata graduale o dirompente mi pare sia difficile dirlo tuttora.

Beh, certo. Se fosse per "illudermi" di certo non mi metterei a discorrere su questi argomenti. ;)
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Sab 3 Gen - 17:48

Justine ha scritto:P.S.- la maggior parte degli umani... Non è né "naturale", né "spontanea"... ;)

Aggiungo inoltre che parlare di "mente E anima" equivale a parlare di scarpa e bi-scarpa, ovvero una scarpa con un'ulteriore calzatura immaginaria che ad essa si sovrappone. Ecco perché esiste una sola mente, e l'anima è la romanticizzazione di questo concetto: una mente eterna, insuperabile e che abbia le redini di tutto. È semplicemente fisica.

Niente di più vero. Ma se cominciassimo a parlare della "natura umana" il discorso sarebbe così lungo da dedicarci giornate, per quanto sia un argomento che sto studiando e che mi anima molto. :)

Per quanto riguarda il secondo paragrafo, ricadi sempre nel concetto cristiano, che è stato smontato, rimpacchettato e venduto molto economicamente nei paesi in via di sviluppo...

lol!
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Dom 4 Gen - 13:36

Justine ha scritto:Sì, ma è appannaggio di una branca scientifica della quale sono appassionata sostenitrice, ovvero il Transumanesimo. C'è stato in passato un topic, ma perdona la mia scarsa voglia nel riesumarlo...

Qui qualche infarinatura 

http://en.wikipedia.org/wiki/Mind_uploading

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/ESTERI/il_miliardario_itskov_laquo_saremo_immortali_dentro_un_avatar_raquo/notizie/286970.shtml

Oppure la criopreservazione completa del corpo, come già stanno facendo presso Alcor, Cryonics Institute, Kriorus, etc.

Io sto pianificando di criopreservarmi dopo morta, ma prendere accordi per un'italiana non è semplice.

Ti diranno "leggi, così ti passano i dubbi"... A me succede quasi sempre il contrario  :si si: Mi pare che il Transumanesimo abbia dei fortissimi limiti. E anche la criopreservazione, per quanto la veda più realizzabile. Argomentando qui, però, finirei con l'andare fuori tema. :)
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Dom 4 Gen - 14:31

Provo così: un qualsiasi concetto che attinga ad anima, di qualsiasi tradizione sia o pertenga, e che non abbia coincidenza con le funzioni materiche/fisicaliste e chimiche dell'organo a cui per default vengono associate (altrimenti la cosiddetta anima potrebbe essere anche questione di ombelico, avambracci, unghie, piedi...) non incontra alcuna corrispondenza nel reale. D'altronde, le parole usate dalla tradizione per descriverla sono vacue ed effimere, come quando non si riesce a circostanziare qualcosa perché si sa fondamentalmente che non sussiste.

Il transumanesimo è hybris positiva, e per giunta è in atto dal primo giorno in cui l'umano si è fabbricato una lancia o ha cotto la carne...
Pur sempre di evoluzione si tratta e tratterà. Non ci resta che esserne spettatori e, se abbiamo un po' di lungimiranza, protagonisti.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Dom 4 Gen - 15:17

Quando associai l'anima esclusivamente alla mente e, quindi, al cervello, portai tante antitesi a questa concezione che finirono per essere più lunghe della tesi o.O Ripeto, la concezione di anima che ho proposto non include eventuali relazioni tra essa e la mente che portino all'ipotesi dell'immortalità di quest'ultima (magari!!!).

Per quanto riguarda il transumanesimo mi riferivo all'ultimo stadio proposto, ossia del mind uploading. Per curiosità, quanti anni hai? ^^
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Dom 4 Gen - 16:08

I limiti che mi sono venuti in mente sul momento sono i seguenti:

1. Limite pratico: la nostra persona non è determinata unicamente dai processi cerebrali , ma vi concorrono anche gli ormoni, la cui produzione non avviene esclusivamente nel cervello. Quindi, piuttosto che emulare il solo cervello, non si dovrebbe emulare tutto il corpo?

2. Limite pratico: le informazioni che il nostro cervello riceve dall'esterno vengono immagazzinate in modi diversi. Mi riferisco alla memoria a breve termine e alla memoria a lungo termine. Un computer tende a immagazzinare e a eliminare dati attraverso delle modalità preimpostate. Tuttavia, dato che la memoria a lungo termine è dovuta anche a delle impressioni che vanno al di là della logica razionale, e lo stesso vale per la memoria a breve termine (che viene mantenuta in funzione all'interesse o all'impressione per le informazioni ricevute), non si rischierebbero dei bug che possano finire con l'inceppare tutto il sistema?
Il caso che mi è venuto in mente è quello che possano essere assorbite una miriade di informazioni destinate alla memoria a breve e che finirebbero con il rallentare il tutto, in quanto inutili. Che faccio? Le elimino ad una ad una?

3. Limite pratico: si deve tenere in considerazione anche la memoria sensoriale, e anche questo porta all'emulazione dell'intero corpo.

4. Limite finalistico: la persona è in continua evoluzione, e a tale evoluzione contribuiscono anche le alterazioni delle funzioni nel cervello. Con un modello statico come quello proposto, come si potrebbe garantire che la persona segua uno spontaneo sviluppo? Siamo sicuri che la copia artificiale rispecchi l'intera persona nella sua originalità?

5. Paradosso: dopo che mi avrai emulato, quale dei due sarò davvero io? Sono l'originale, il successivo, entrambi? Il mio "io(1)" sono davvero io? E quel che sono ora chi sono? Siamo entrambi io? E chi dei due rimane? Uno dei due dovrà essere ammazzato? o.O
(Ok, questa sembra delirante, ma sono sicuro che hai capito xD).

Messe così non sono granché, scrivere è un limite perché non riuscirei ad argomentare come vorrei. Infatti sto già immaginando dei contrattacchi (tipo clonazione in base al DNA, ecc.). Ma lascio a te la parola. :)
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Dom 4 Gen - 17:02

È del tutto ovvio che la mente viva di feedback ormonali (ho ipertiroidismo subclinico ed oltre a poter mangiare kcal in abbondanza senza ingrassare, risento di irritabilità, ansia e nervosismo diffusi determinato da un cocktail chimico preciso, per cui intendo bene); tuttavia in questo momento della ricerca occorre -grazie soprattutto alle nuove scoperte in ambito neurologico- darsi la priorità di preservare e decodificare il connettoma. L'integrazione con il biofeedback di tali mappe avverrà, ma la grande sfida momento è scardinare i presunti segreti del cervello.

Un'emulazione cerebrale non può inoltre competere a un elaboratore di tipo tradizionale, che non è di certo abituabile alla logica del pensiero (checché se ne dica, anche emozioni e segmentazioni dei ricordi sono parte della ratio); per cui il supporto ideale è neuromorfico (decisivo successore delle logiche fuzzy, etc.). Quindi il supporto pratico per l'emulazione non sarà la CPU di un antico ColecoVision o di un Exynos, più che evidente. Per il punto tre, stessa spiegazione. Non esistono blocchi, bug o rallentamenti, non essendo un pc tradizionale (come non lo è ora la mente) a supportare questo.

Modello statico? E per quale motivo? La duplicazione di coscienza e del suo carico ha esistenza autonoma e continua a vivere ed esperire,solamente con a disposizione più range percettivi ed una sistematizzazione più rapida di quanto appreso (modello Matrix,forse, ma ce lo dirà il futuro)

Il punto 5 rende chiaro che si possono gestire le proprie copie come promanazioni di sé esattamente come lo sono ora gli avatar dei forum a cui magari ci iscriviamo a migliaia... Lasciando forse anche opinioni contrastanti. Essendo comunque organismi che nonostante una struttura connettomica simile iniziale vanno incontro a modifiche a seconda del vissuto, sarà necessario considerarli esistenze indipendenti.

Del resto è naturale: immagina due persone che in linea estremamente ipotetica vivano appiccicate l'una all'altra per tutta la vita; nonostante le medesime esperienze matureranno spesso opinioni diverse. Come accade ai siamesi, spesso e volentieri caratteri sideralmente opposti.

Perciò anche il discorso di originalità verrebbe meno: sarebbe come figliare e pretendere che il bambino/a sia replica del genitore.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rasputin il Dom 4 Gen - 18:08

è in atto dal primo giorno in cui l'umano si è fabbricato una lancia o ha cotto la carne... grazieeee

Scusate il malquote sono sull'uccellulare

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50060
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da holubice il Dom 4 Gen - 19:10

Fermati un attimo.

Stavi pensando a qualcosa, provando dei sentimenti, una gioia, un dolore?

Pensa che queste cose, ad un certo punto, proseguino per conto loro, senza bisogno del corpo su cui erano appollaiate.

L'anima è questo.

Te lo posso assicurare.
avatar
holubice
-------------
-------------

Numero di messaggi : 6218
Età : 115
Località : 43°91′45″N 12°91′91″E
Occupazione/Hobby : Novello Disoccupato
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 28.07.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Dom 4 Gen - 19:11

Non assicurarci nulla, Hol, è una concezione completamente errata- se magari leggessi i post precedenti...

Le cose che proseguono- me lo annoto. Infatti vedi una bici senza pilota quanta strada fa

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Lun 5 Gen - 15:24

Justine ha scritto:È del tutto ovvio che la mente viva di feedback ormonali (ho ipertiroidismo subclinico ed oltre a poter mangiare kcal in abbondanza senza ingrassare, risento di irritabilità, ansia e nervosismo diffusi determinato da un cocktail chimico preciso, per cui intendo bene); tuttavia in questo momento della ricerca occorre -grazie soprattutto alle nuove scoperte in ambito neurologico- darsi la priorità di preservare e decodificare il connettoma. L'integrazione con il biofeedback di tali mappe avverrà, ma la grande sfida  momento è scardinare i presunti segreti del cervello.

Un'emulazione cerebrale non può inoltre competere a un elaboratore di tipo tradizionale, che non è di certo abituabile alla logica del pensiero (checché se ne dica, anche emozioni e segmentazioni dei ricordi sono parte della ratio); per cui il supporto ideale è neuromorfico (decisivo successore delle logiche fuzzy, etc.). Quindi il supporto pratico per l'emulazione non sarà la CPU di un antico ColecoVision o di un Exynos, più che evidente. Per il punto tre, stessa spiegazione. Non esistono blocchi, bug o rallentamenti, non essendo un pc tradizionale (come non lo è ora la mente) a supportare questo. (1)

Modello statico? E per quale motivo? (2) La duplicazione di coscienza (3) e del suo carico ha esistenza autonoma e continua a vivere ed esperire,solamente con a disposizione più range percettivi ed una sistematizzazione più rapida di quanto appreso (modello Matrix,forse, ma ce lo dirà il futuro)

Il punto 5 rende chiaro che si possono gestire le proprie copie come promanazioni di sé esattamente come lo sono ora gli avatar dei forum a cui magari ci iscriviamo a migliaia... (4) Lasciando forse anche opinioni contrastanti. Essendo comunque organismi che nonostante una struttura connettomica simile iniziale vanno incontro a modifiche a seconda del vissuto, sarà necessario considerarli esistenze indipendenti. (5)

Del resto è naturale: immagina due persone che in linea estremamente ipotetica vivano appiccicate l'una all'altra per tutta la vita; nonostante le medesime esperienze matureranno spesso opinioni diverse. Come accade ai siamesi, spesso e volentieri caratteri sideralmente opposti.

Perciò anche il discorso di originalità verrebbe meno: sarebbe come figliare e pretendere che il bambino/a sia  replica del genitore. (6)

(1) E' che mi sembra difficile creare un meccanismo che riesca a rispecchiarci in un modo tale da riuscire a separare i ricordi a breve e a lungo termine. Il meccanismo utilizzato è comunque un calcolatore, quindi impostato su schemi razionali. E i ricordi a breve e a lungo termine sono tali perché dipendono da impressioni che sfuggono alla logica razionale. 
Inoltre, il nostro cervello (e mi riferisco all'emisfero destro) è caratterizzato da un pensiero olistico, creativo, irrazionale e intuitivo. Ciò mi rende scettico, per il fatto che non trovo si possa creare un modello che rispecchi le funzioni del right brain, se esso non funziona a modelli, ma per associazioni che vanno oltre la razionalità.

(2) Un modello statico in quanto, non potendo percepire attraverso un corpo, non potrà evolvere se non rimescolando di continuo le informazioni che ha già. Ma si potrebbe presupporre che vi siano dati dei sensori come quelli che abbiamo ora, magari utilizzando la struttura del DNA. Ma questo fa sorgere ulteriori limiti.

(3) E l'inconscio? E' compreso? E qui rimando al discorso che ho fatto prima sul right brain.

(4) Gli avatar non sono persone o personificazioni, sono strumenti... :P Ho comunque capito cosa vuoi far intendere ;)

(5) Mi stai sfuggendo di mano. Indipendente vuol dire che non è sotto il mio controllo, ergo è un terzo che non posso manipolare secondo le mie intenzioni e che ha al suo interno tutti i miei dati... Creepy and useless at the same time... :| :|

(6) Qui mi sono perso... Se creo qualcuno che non sono io, per quanto sappia le mie stesse cose non rappresenta la mia immortalità... Ok, ho un figlio, un gemello siemese, ma non sono io... E' una mia copia, ok. Ma la mia persona è ancora nel mio vecchio corpo. :)

A meno che non ci sia un sistema per sincronizzare i due corpi cosicché alla morte di uno io possa continuare a operare nell'altro... Ma rimangono comunque i limiti che ti ho espresso nei primi punti di questa argomentazione... :|


Ultima modifica di Rickypiz94 il Lun 5 Gen - 15:39, modificato 1 volta
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Lun 5 Gen - 15:28

holubice ha scritto:Fermati un attimo.

Stavi pensando a qualcosa, provando dei sentimenti, una gioia, un dolore?

Pensa che queste cose, ad un certo punto, proseguino per conto loro, senza bisogno del corpo su cui erano appollaiate.

L'anima è questo.

Te lo posso assicurare.

Sentimenti, gioia e dolore = neuroni & ormoni.

Sei triste? Mangia cioccolata, stimola la produzione di serotonina.

Ritenta e sarai più fortunato ^^
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rasputin il Lun 5 Gen - 16:52

Justine ha scritto:Non assicurarci nulla, Hol, è una concezione completamente errata- se magari leggessi i post precedenti...

Le cose che proseguono- me lo annoto. Infatti vedi una bici senza pilota quanta strada fa

A questo punto Justine ti offro in pasto il risultato di una mia ricerchina:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=giulio+tononi+consciousness

ne hai da ingozzarti ok

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 50060
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Mar 6 Gen - 7:49

@Rick, mi sembra tu parta sempre da questo presupposto del "calcolatore"... Beh, come dicevo nei post precedenti, non si tratta di un Commodore né degli ultimi mainframe Roadrunner, bensì qualcosa che non tenga conto delle architetture di calcolo che diamo per buone e conosciamo di default ad oggi. Non capisco bene a che tenda, quindi, la supposta "separazione" tra ricordi consolidati e l'apprendimento- in ambito AGI le prime rudimentali intelligenze artificiali (Nao, Pepper) si sono dimostrate in grado di rispondere autonomamente ed in maniera non preprogrammata (dunque non secondo logica "calcolatrice", per riagganciarci a quanto affermi) all'apprendimento di nuovi stimoli, partendo da sperimentazioni empiriche (interazione con l'ambiente circostante).
Ricordo un video della Aldebaran Robotics in cui si mostrava un primissimo esemplare di robot Nao che pure nella sua rudimentalità era in grado di inferire che su una superficie rotonda non è possibile posare dei cubi o dei solidi spigolosi, in quanto tutto l'ensemble poi perderebbe l'equilibrio. Dopodiché ha applicato la nuova "scoperta" a nuovi ambiti, dunque consolidando la memoria.
Non mi è chiaro inoltre cosa definisci per logica "razionale" (?) In passato abbiamo avuto altri thread in cui abbiamo concluso che anche i cosiddetti sentimenti hanno una ratio, altrimenti non verrebbero in essere in quel modo, in quel momento, per tale determinato scopo. Tutto è razionale nel senso in cui è asservito ad uno scopo predeterminato dalle circostanze.
Il paradigma dell'emisfero destro inoltre si è rivelato una leggenda  metropolitana, la creatività è frutto dell'interazione costante tra le due "sponde", come anche il buonsenso permetterebbe di comprendere. Se vogliamo proprio bipartire la mente, prendiamo per buona la suddivisione Ego/super Ego. A questo inoltre si appellano molte cantilene sulla cosiddetta ricerca di consapevolezza, quando non è altro che un esercizio volto a scoprire le facoltà profonde di ognuno di noi senza affidarsi bestialmente agli impulsi; capendoli, dunque.
Gli avatar diventano a tutti gli effetti persone, in questo contesto 
vedi immagine http://2045.com/images/milestones_en.png

I restanti punti sono ricompresi su affermazioni già fatte: qui ci interessa avere a disposizione una persona in grado di rendere cognitivamente come l'originale, con eventuali surplus ede estensioni, che opportunamente congegnate possono senza dubbio emulare mutazioni, metilazioni, racemizzazioni di DNA e quant'altro. Si invecchiano e ringiovaniscono artificialmente cavie a iosa, tuttavia non c'è motivo di non ritenere che tali processi possano essere replicati nelle loro funzionalità (tralasciando la loro carnalità) su supporto virtuale o cibernetico che a dir si voglia.

Non vedo un mio avatar indipendente come creepy, anzi, una vera figata... E non è nemmeno inutile, in fondo si tratta di un'altra persona. Avrei maggior ragione ad entrare in casa dal mio vicino che non fa altro che trincare e guardare la Supercoppa e ammazzare il figlio diciassettenne che è terrificantemente simile a lui :D

Infine dobbiamo distinguere tra fare una copia di sé comprensiva della propria coscienza e percezione ed il fare più copie di sé dotate di esistenza indipendente. E' tutto qui: perpetuare la propria esistenza e/o dare adito a substrati simili a noi ma autonomi. Vedremo le opzioni offerte dal futuro, comunque realizzabili

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Mar 6 Gen - 7:50

Rasputin ha scritto:
Justine ha scritto:Non assicurarci nulla, Hol, è una concezione completamente errata- se magari leggessi i post precedenti...

Le cose che proseguono- me lo annoto. Infatti vedi una bici senza pilota quanta strada fa

A questo punto Justine ti offro in pasto il risultato di una mia ricerchina:

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=giulio+tononi+consciousness

ne hai da ingozzarti ok

In questi giorni devo scrivere recensioni, leggere tons of books, videogiocare e privarmi del sonno per leggere anche questo :D Ecco perché voglio la vita eterna digitale ;)

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum