Cos'è l'anima?

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da SauroClaudio il Mar 6 Gen - 8:50

I Buddisti dicono che ci si può reincarnare anche in un lombrico, io non ci credo, comunque il filmato che pongo è originale, guardatelo a schermo intero:

avatar
SauroClaudio
-------------
-------------

Numero di messaggi : 380
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 15.04.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Mar 6 Gen - 9:36

Ma cosa c'entra?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rickypiz94 il Mar 6 Gen - 12:15

Justine ha scritto:@Rick, mi sembra tu parta sempre da questo presupposto del "calcolatore" (1)... Beh, come dicevo nei post precedenti, non si tratta di un Commodore né degli ultimi mainframe Roadrunner, bensì qualcosa che non tenga conto delle architetture di calcolo che diamo per buone e conosciamo di default ad oggi. Non capisco bene a che tenda, quindi, la supposta "separazione" tra ricordi consolidati e l'apprendimento- in ambito AGI le prime rudimentali intelligenze artificiali (Nao, Pepper) si sono dimostrate in grado di rispondere autonomamente ed in maniera non preprogrammata (dunque non secondo logica "calcolatrice", per riagganciarci a quanto affermi) all'apprendimento di nuovi stimoli, partendo da sperimentazioni empiriche (interazione con l'ambiente circostante).
Ricordo un video della Aldebaran Robotics in cui si mostrava un primissimo esemplare di robot Nao che pure nella sua rudimentalità era in grado di inferire che su una superficie rotonda non è possibile posare dei cubi o dei solidi spigolosi, in quanto tutto l'ensemble poi perderebbe l'equilibrio. Dopodiché ha applicato la nuova "scoperta" a nuovi ambiti, dunque consolidando la memoria.
Non mi è chiaro inoltre cosa definisci per logica "razionale" (?) (2) In passato abbiamo avuto altri thread in cui abbiamo concluso che anche i cosiddetti sentimenti hanno una ratio, altrimenti non verrebbero in essere in quel modo, in quel momento, per tale determinato scopo. Tutto è razionale nel senso in cui è asservito ad uno scopo predeterminato dalle circostanze. (3)
Il paradigma dell'emisfero destro inoltre si è rivelato una leggenda  metropolitana, la creatività è frutto dell'interazione costante tra le due "sponde", come anche il buonsenso permetterebbe di comprendere. Se vogliamo proprio bipartire la mente, prendiamo per buona la suddivisione Ego/super Ego (4). A questo inoltre si appellano molte cantilene sulla cosiddetta ricerca di consapevolezza, quando non è altro che un esercizio volto a scoprire le facoltà profonde di ognuno di noi senza affidarsi bestialmente agli impulsi; capendoli, dunque.
Gli avatar diventano a tutti gli effetti persone, in questo contesto 
vedi immagine http://2045.com/images/milestones_en.png

I restanti punti sono ricompresi su affermazioni già fatte: qui ci interessa avere a disposizione una persona in grado di rendere cognitivamente come l'originale (5), con eventuali surplus ede estensioni, che opportunamente congegnate possono senza dubbio emulare mutazioni, metilazioni, racemizzazioni di DNA e quant'altro. Si invecchiano e ringiovaniscono artificialmente cavie a iosa, tuttavia non c'è motivo di non ritenere che tali processi possano essere replicati nelle loro funzionalità (tralasciando la loro carnalità) su supporto virtuale o cibernetico che a dir si voglia.

Non vedo un mio avatar indipendente come creepy, anzi, una vera figata... E non è nemmeno inutile, in fondo si tratta di un'altra persona. Avrei maggior ragione ad entrare in casa dal mio vicino che non fa altro che trincare e guardare la Supercoppa e ammazzare il figlio diciassettenne che è terrificantemente simile a lui :D (6)

Infine dobbiamo distinguere tra fare una copia di sé comprensiva della propria coscienza e percezione ed il fare più copie di sé dotate di esistenza indipendente. E' tutto qui: perpetuare la propria esistenza e/o dare adito a substrati simili a noi ma autonomi. Vedremo le opzioni offerte dal futuro, comunque realizzabili (7)

(1) Whole brain emulation (WBE) or mind uploading (sometimes called "mind copying" or "mind transfer") is the hypothetical process of copying mental content (including long-term memory and "self") from a particular brain substrate and copying it to a computational device, such as a digital, analog, quantum-based or software based artificial neural network.

Il "calcolatore" deriva da quel "computational device" di cui parlava la paginetta di wikipedia che mi hai segnalato.

(2) Per "logica razionale" intendo la perfetta conoscenza delle relazioni causa-effetto del nostro cervello, cosa che mi sembra assai difficile da simulare. Voglio dire, il cervello non funziona del tutto a "modelli", alcune associazioni che fa hanno carattere associativo-intuitivo. Però, se mi neghi la validità del "right brain", mi piacerebbe averne un'argomentazione (non mi piace sostenere cose infondate xD).

(3) Ok, ma specifico: i mezzi per raggiungere tale scopo, saranno ancora fedeli ai precedenti? Se la risposta è "no", come mi pare di aver intuito, allora non vi è una riproduzione della "persona", ma di un involucro che dovrebbe rappresentarne i processi più formali. Lo scopo si raggiunge, certo: ma la nostra "persona" è il mezzo per: 1. individuare lo scopo, 2. raggiungerlo, 3. compiacersi di averlo raggiunto.

(4) E' un punto di vista per ripartire la mente, ma trovo che sia troppo generico e, comunque, superato. Ma qui entriamo nel discorso della "natura umana", e il thread non finirebbe più. xD

(5) Ok, ho capito questo. E sembra che sarà possibile farlo pure. Ma il mio punto interrogativo è: sarò proprio "io" quella persona? o.O

(6) Si dovrà rivedere tutto il codice penale a causa tua...   :si si:

(7) Mmm... L'idea di avere tanti "me" in giro non mi affascina molto ahahah. Ne basta uno, sennò vi divertireste troppo u.u Ad ogni modo, fra 30 anni fammi sapere se avrai ancora idea di fare 'sta cosa, così vengo a vederti xD

Comunque, dove posso approfondire di più la cosa? ^^
avatar
Rickypiz94
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 66
Età : 23
Località : Bassano del Grappa
Occupazione/Hobby : Vita
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.12.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da chef75 il Mar 6 Gen - 21:13

Opppsss... il rosso è mio, sono al telefono e ho toccato involontariamente., pardon.

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
avatar
chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7690
Età : 42
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Justine il Mer 7 Gen - 7:00

Rickypiz94 ha scritto:
Justine ha scritto:@Rick, mi sembra tu parta sempre da questo presupposto del "calcolatore" (1)... Beh, come dicevo nei post precedenti, non si tratta di un Commodore né degli ultimi mainframe Roadrunner, bensì qualcosa che non tenga conto delle architetture di calcolo che diamo per buone e conosciamo di default ad oggi. Non capisco bene a che tenda, quindi, la supposta "separazione" tra ricordi consolidati e l'apprendimento- in ambito AGI le prime rudimentali intelligenze artificiali (Nao, Pepper) si sono dimostrate in grado di rispondere autonomamente ed in maniera non preprogrammata (dunque non secondo logica "calcolatrice", per riagganciarci a quanto affermi) all'apprendimento di nuovi stimoli, partendo da sperimentazioni empiriche (interazione con l'ambiente circostante).
Ricordo un video della Aldebaran Robotics in cui si mostrava un primissimo esemplare di robot Nao che pure nella sua rudimentalità era in grado di inferire che su una superficie rotonda non è possibile posare dei cubi o dei solidi spigolosi, in quanto tutto l'ensemble poi perderebbe l'equilibrio. Dopodiché ha applicato la nuova "scoperta" a nuovi ambiti, dunque consolidando la memoria.
Non mi è chiaro inoltre cosa definisci per logica "razionale" (?) (2) In passato abbiamo avuto altri thread in cui abbiamo concluso che anche i cosiddetti sentimenti hanno una ratio, altrimenti non verrebbero in essere in quel modo, in quel momento, per tale determinato scopo. Tutto è razionale nel senso in cui è asservito ad uno scopo predeterminato dalle circostanze. (3)
Il paradigma dell'emisfero destro inoltre si è rivelato una leggenda  metropolitana, la creatività è frutto dell'interazione costante tra le due "sponde", come anche il buonsenso permetterebbe di comprendere. Se vogliamo proprio bipartire la mente, prendiamo per buona la suddivisione Ego/super Ego (4). A questo inoltre si appellano molte cantilene sulla cosiddetta ricerca di consapevolezza, quando non è altro che un esercizio volto a scoprire le facoltà profonde di ognuno di noi senza affidarsi bestialmente agli impulsi; capendoli, dunque.
Gli avatar diventano a tutti gli effetti persone, in questo contesto 
vedi immagine http://2045.com/images/milestones_en.png

I restanti punti sono ricompresi su affermazioni già fatte: qui ci interessa avere a disposizione una persona in grado di rendere cognitivamente come l'originale (5), con eventuali surplus ede estensioni, che opportunamente congegnate possono senza dubbio emulare mutazioni, metilazioni, racemizzazioni di DNA e quant'altro. Si invecchiano e ringiovaniscono artificialmente cavie a iosa, tuttavia non c'è motivo di non ritenere che tali processi possano essere replicati nelle loro funzionalità (tralasciando la loro carnalità) su supporto virtuale o cibernetico che a dir si voglia.

Non vedo un mio avatar indipendente come creepy, anzi, una vera figata... E non è nemmeno inutile, in fondo si tratta di un'altra persona. Avrei maggior ragione ad entrare in casa dal mio vicino che non fa altro che trincare e guardare la Supercoppa e ammazzare il figlio diciassettenne che è terrificantemente simile a lui :D (6)

Infine dobbiamo distinguere tra fare una copia di sé comprensiva della propria coscienza e percezione ed il fare più copie di sé dotate di esistenza indipendente. E' tutto qui: perpetuare la propria esistenza e/o dare adito a substrati simili a noi ma autonomi. Vedremo le opzioni offerte dal futuro, comunque realizzabili (7)

(1) Whole brain emulation (WBE) or mind uploading (sometimes called "mind copying" or "mind transfer") is the hypothetical process of copying mental content (including long-term memory and "self") from a particular brain substrate and copying it to a computational device, such as a digital, analog, quantum-based or software based artificial neural network.

Il "calcolatore" deriva da quel "computational device" di cui parlava la paginetta di wikipedia che mi hai segnalato.

(2) Per "logica razionale" intendo la perfetta conoscenza delle relazioni causa-effetto del nostro cervello, cosa che mi sembra assai difficile da simulare. Voglio dire, il cervello non funziona del tutto a "modelli", alcune associazioni che fa hanno carattere associativo-intuitivo. Però, se mi neghi la validità del "right brain", mi piacerebbe averne un'argomentazione (non mi piace sostenere cose infondate xD).

(3) Ok, ma specifico: i mezzi per raggiungere tale scopo, saranno ancora fedeli ai precedenti? Se la risposta è "no", come mi pare di aver intuito, allora non vi è una riproduzione della "persona", ma di un involucro che dovrebbe rappresentarne i processi più formali. Lo scopo si raggiunge, certo: ma la nostra "persona" è il mezzo per: 1. individuare lo scopo, 2. raggiungerlo, 3. compiacersi di averlo raggiunto.

(4) E' un punto di vista per ripartire la mente, ma trovo che sia troppo generico e, comunque, superato. Ma qui entriamo nel discorso della "natura umana", e il thread non finirebbe più. xD

(5) Ok, ho capito questo. E sembra che sarà possibile farlo pure. Ma il mio punto interrogativo è: sarò proprio "io" quella persona? o.O

(6) Si dovrà rivedere tutto il codice penale a causa tua...   :si si:

(7) Mmm... L'idea di avere tanti "me" in giro non mi affascina molto ahahah. Ne basta uno, sennò vi divertireste troppo u.u Ad ogni modo, fra 30 anni fammi sapere se avrai ancora idea di fare 'sta cosa, così vengo a vederti xD

Comunque, dove posso approfondire di più la cosa? ^^

1) such as a digital, analog, quantum-based or software based artificial neural network


Praticamente ti sei già risposto: una rete neurale non è un PC classico.

http://en.wikipedia.org/wiki/Artificial_neural_network

2) http://gawker.com/the-left-brain-right-brain-distinction-is-as-fake-as-it-1153790191

Beh, non capisco dove stia il problema se qualcosa sia "difficile" (termine che viene poi usato in una marea di accezioni, e con significati non sempre univoci; per Chandrasekhar un integrale triplo non è di certo difficile), e gran parte delle difficoltà sono state doppiate in pista dall'applicazione di risultati concreti scientifici

3) Puoi scegliere se realizzare un avatar tramite cui riprodurre formalmente i tuoi processi mentali pur mantenendo esistenze separate, oppure promuovere la tua stessa vita continuando ad essere te stesso/a, portando avanti nel tuo continuum esperienze e ricordi. Sono opzioni complementari e diverse

4) La natura umana è chimica, cause, effetti, niente di non emulabile con opportuni studi

5) Sì, sarai tu se vorrai (cfr. pt 3)

6) Ne ha passate di revisioni, il codice penale (ce ne sono state a centinaia, e tutti dagli outcome differenti)... E poi parliamo come se oggi fosse applicato formalmente, va beh... Comunque che problema è? Nuova società, nuove individualità, nuove sfide

7) Va beh, ancora percezioni soggettive. Comunque una ricerca generale sul Transumanesimo (preferibilmente in inglese, internazionalmente è una tematica che ha registrato crescita esponenziale dal 2014) ti chiarisce alcuni punti; poi se passi per siti come Immortallife.info, IEET, Gawker, Singularity Blog e analoghi trovi pane per alimentare le successive scoperte.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Minsky il Mar 28 Feb - 21:24


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15943
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Cyrano il Mar 28 Feb - 22:03

Dato per scontato che il pensiero é causato dal network dei neuroni e dal suo pool di reazioni elettrochimiche...cosa é il pensiero? È materia? È energia? dopo essere stato pensato, dove va a finire?
avatar
Cyrano
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 528
Località : Altrove
Occupazione/Hobby : Aspettare
SCALA DI DAWKINS :
69 / 7069 / 70

Data d'iscrizione : 13.04.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rasputin il Mar 28 Feb - 22:28

Cyrano ha scritto:Dato per scontato che il pensiero é causato dal network dei neuroni e dal suo pool di reazioni elettrochimiche...cosa é il pensiero? È materia? È energia? dopo essere stato pensato, dove va a finire?

Reazione elettrochimica. Dopo avere avuto luogo non mi pare che debba andare a finire da nessuna parte, per definizione una reazione ha principio e fine wink..

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51029
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Minsky il Mer 1 Mar - 20:50

Cyrano ha scritto:Dato per scontato che il pensiero é causato dal network dei neuroni e dal suo pool di reazioni elettrochimiche...cosa é il pensiero? È materia? È energia? dopo essere stato pensato, dove va a finire?
È informazione. La scienza dell'informazione è una branca interessantissima ma poco conosciuta, perché ha sempre avuto scarsa divulgazione. Si può dire che il fondatore di questa branca scientifica sia stato Claude Shannon. Purtroppo non saprei se esistano testi in italiano che presentino la materia in forma divulgativa. Proverò a cercare. Attenzione che "scienza dell'informazione" non è "informatica". Saper usare Excel non ha niente a che fare con la scienza dell'informazione. La teoria dei buchi neri invece sì.

Ci sono molti teoremi straordinariamente curiosi e affascinanti nella scienza dell'informazione. Purtroppo sono quasi tutti molto difficili da spiegare in termini elementari.

Ma se rovistando nei miei appunti trovo qualcosa di stimolante, apro un thread sull'argomento.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15943
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Paolo il Lun 6 Mar - 18:01

Ciao a tutti!! Vedo che in mia assenza siete andata avanti molto poco, senza fare alcun progresso!!  mgreen mgreen

Circa l'argomento dell'anima io mi domando come si faccia a disquisire su un qualcosa che non ha alcun fondamento né logico né razionale e tanto meno scientifico. L'anima trae origine della nostra attività celebrale che, come ho già esposto più volte, a causa della attività onirica, i sogni, e dalla possibilità naturale, i deliri, o artificiale, le droghe, di farci vedere, di farci vivere a tal punto di condizionale la nostra vita, una realtà non esiste. Gli sciamani per vedere e parlare con gli spiriti fumavano non certo il tabacco!
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rasputin il Lun 6 Mar - 19:37

Paolo ha scritto:Ciao a tutti!! Vedo che in mia assenza defezione siete andata avanti molto poco, senza fare alcun progresso!!  mgreen mgreen

Circa l'argomento dell'anima io mi domando come si faccia a disquisire su un qualcosa che non ha alcun fondamento né logico né razionale e tanto meno scientifico. L'anima trae origine della nostra attività celebrale che, come ho già esposto più volte, a causa della attività onirica, i sogni, e dalla possibilità naturale, i deliri, o artificiale, le droghe, di farci vedere, di farci vivere a tal punto di condizionale la nostra vita, una realtà non esiste. Gli sciamani per vedere e parlare con gli spiriti fumavano non certo il tabacco!

Fixed mgreen

Scherzi a parte, se in questi tempi di magra non possiamo contare sugli utenti storici come te...Sad

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51029
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Paolo il Lun 6 Mar - 19:58

Ciao Rasp! Hai ragione ma la mia non è mai una defezione ma solo una defaillance transitoria. 

A proposito di anima e aborto discusso nell'altro topic, partendo dal presupposto che un ovulo fecondato è una vita ovvero un essere umano deve avere anche l'anima. E che fine fa questa anima quando l'ovulo fecondato per qualsiasi motivo muore? E il peccato originale? Anche questa anima è "sporca"? Mahhh  thinkthank
avatar
Paolo
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 8776
Età : 62
Località : Brescia
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 14.03.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rasputin il Lun 6 Mar - 20:14

Paolo ha scritto:Ciao Rasp! Hai ragione ma la mia non è mai una defezione ma solo una defaillance transitoria

A proposito di anima e aborto discusso nell'altro topic, partendo dal presupposto che un ovulo fecondato è una vita ovvero un essere umano deve avere anche l'anima. E che fine fa questa anima quando l'ovulo fecondato per qualsiasi motivo muore? E il peccato originale? Anche questa anima è "sporca"? Mahhh  thinkthank

Siamo al politically correct eh hihihihih

comunque, troverei interessante la tua opinione in questo thread qua

http://atei.forumitalian.com/t7021-elezioni-usa-2016-trump-o-clinton

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51029
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da chef75 il Lun 6 Mar - 21:23

" />

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante e inguaribile.
Carlo M. Cipolla

E>en
avatar
chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7690
Età : 42
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : Casalinghe italiane.
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

cosa potrebbe essere l'anima

Messaggio Da viator il Dom 29 Ott - 21:00

Salve a tutti.
Vedete, io mi rendo conto di star accostandomi da ignorante a temi che hanno riempito migliaia di vite di studio.
Mi sento anche presuntuoso e supponente facendolo. Sono solo confortato dalla convinzione della superiorità della sintesi sull'analisi. E' per questo che non pratico e non invidio le analisi profonde e chilometriche che spesso, pur accumulando montagne di parole, sembra che non riescano a produrre conclusioni comprensibili.

E se l'anima fosse, come io penso, la FORMA? Cioè quella cosa priva di sostanza ma che non può fare a meno della sostanza? Anima, spirito, prana........

Partiamo dall'assunto che l'anima esista e che solo l'uomo la possieda (in realtà secondo me tutto ha un'anima proprio perchè ciascuna cosa, e poi quindi l'insieme di tutte le cose, non possono fare a meno di avere un anima intesa appunto come FORMA).
Il corpo dell'uomo non è la sua anima (ovvio) quindi inutile cercare la collocazione dell'anima dentro la nostra sostanza.
Però, alla morte, corpi ed anime dicono si separino. Ma se non sta in un corpo, come fa poi l'anima a separarsi da questo ?
Evidentemente l'anima, pur non avendo consistenza fisica, riesce ad essere pertinenza di un corpo senza costituirne una parte.
Quindi essa deve risultare contemporaneamente connessa ad un corpo, estranea ad un corpo e separabile da un corpo.
Cioè deve possedere natura concettuale. Un qualsiasi concetto non è materia, ma ha bisogno della materia per venir concepito (senza un corpo non esisterebbe un cervello, non esisterebbe una mente, non esisterebbe il pensiero concettuale) e può venir comunque separato dal corpo per venir trasmesso attraverso la parola o lo scritto.

Esistono le strutture. Che sono elementi sia materiali che immateriali. Che sono quindi sia sostanza che forma di qualcosa che è stato costruito per svolgere una funzione.
Il vertice della complicazione (cioè della densità di una FORMA) di una struttura corporale viene raggiunta all'interno del nostro cervello.
E l'evoluzione l'ha realizzata per consentirci lo svolgimento della più elevata delle funzioni cerebrali. La capacità di astrazione. Che consiste nella capacità di sentire interiormente. Di provare dei sentimenti.

Tutti gli attributi di una cosiddetta anima sono in realtà riconducibili ad una funzione (la capacità di astrazione) resa possibile dall'aumento delle connessioni cerebrali (cioè dalla concentrazione della massima densità di FORMA) ospitata dal nostro cervello.

viator
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 10
Età : 99
Occupazione/Hobby : provocatore ideologico
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 26.10.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Minsky il Lun 30 Ott - 8:35

viator ha scritto:Salve a tutti.
Vedete, io mi rendo conto di star accostandomi da ignorante a temi che hanno riempito migliaia di vite di studio.
Mi sento anche presuntuoso e supponente facendolo. Sono solo confortato dalla convinzione della superiorità della sintesi sull'analisi. E' per questo che non pratico e non invidio le analisi profonde e chilometriche che spesso, pur accumulando montagne di parole, sembra che non riescano a produrre conclusioni comprensibili.

E se l'anima fosse, come io penso, la FORMA? Cioè quella cosa priva di sostanza ma che non può fare a meno della sostanza? Anima, spirito, prana........

Partiamo dall'assunto che l'anima esista e che solo l'uomo la possieda (in realtà secondo me tutto ha un'anima proprio perchè ciascuna cosa, e poi quindi l'insieme di tutte le cose, non possono fare a meno di avere un anima intesa appunto come FORMA).
Il corpo dell'uomo non è la sua anima (ovvio) quindi inutile cercare la collocazione dell'anima dentro la nostra sostanza.
Però, alla morte, corpi ed anime dicono si separino. Ma se non sta in un corpo, come fa poi l'anima a separarsi da questo ?
Evidentemente l'anima, pur non avendo consistenza fisica, riesce ad essere pertinenza di un corpo senza costituirne una parte.
Quindi essa deve risultare contemporaneamente connessa ad un corpo, estranea ad un corpo e separabile da un corpo.
Cioè deve possedere natura concettuale. Un qualsiasi concetto non è materia, ma ha bisogno della materia per venir concepito (senza un corpo non esisterebbe un cervello, non esisterebbe una mente, non esisterebbe il pensiero concettuale) e può venir comunque separato dal corpo per venir trasmesso attraverso la parola o lo scritto.

Esistono le strutture. Che sono elementi sia materiali che immateriali. Che sono quindi sia sostanza che forma di qualcosa che è stato costruito per svolgere una funzione.
Il vertice della complicazione (cioè della densità di una FORMA) di una struttura corporale viene raggiunta all'interno del nostro cervello.
E l'evoluzione l'ha realizzata per consentirci lo svolgimento della più elevata delle funzioni cerebrali. La capacità di astrazione. Che consiste nella capacità di sentire interiormente. Di provare dei sentimenti.

Tutti gli attributi di una cosiddetta anima sono in realtà riconducibili ad una funzione (la capacità di astrazione) resa possibile dall'aumento delle connessioni cerebrali (cioè dalla concentrazione della massima densità di FORMA) ospitata dal nostro cervello.
Se per "temi che hanno riempito migliaia di vite di studio" sottintendi farneticazioni teologiche e simili, tranquillizzati, sono state vite buttate nel cesso. Si possono senza patemi di sorta ignorare quelle produzioni deliranti - al limite potrebbero essere un giorno materia di studio per la psichiatria - e l'umanità non soffrirà alcuna perdita, anzi, ne avrebbe un enorme beneficio.

Per il resto, dal tuo discorso leggo la ovvia conclusione che la mente è informazione strutturata, la quale può formarsi e trasmettersi solo grazie ad un supporto fisico che la rappresenti.

Non mi stancherò di raccomandare una lettura al riguardo che ritengo ancora oggi la base fondamentale di ogni riflessione su questo argomento:


_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15943
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da marisella il Mer 1 Nov - 21:06

Minsky ha scritto:
viator ha scritto:Salve a tutti.
Vedete, io mi rendo conto di star accostandomi da ignorante a temi che hanno riempito migliaia di vite di studio.
Mi sento anche presuntuoso e supponente facendolo. Sono solo confortato dalla convinzione della superiorità della sintesi sull'analisi. E' per questo che non pratico e non invidio le analisi profonde e chilometriche che spesso, pur accumulando montagne di parole, sembra che non riescano a produrre conclusioni comprensibili.

E se l'anima fosse, come io penso, la FORMA? Cioè quella cosa priva di sostanza ma che non può fare a meno della sostanza? Anima, spirito, prana........

Partiamo dall'assunto che l'anima esista e che solo l'uomo la possieda (in realtà secondo me tutto ha un'anima proprio perchè ciascuna cosa, e poi quindi l'insieme di tutte le cose, non possono fare a meno di avere un anima intesa appunto come FORMA).
Il corpo dell'uomo non è la sua anima (ovvio) quindi inutile cercare la collocazione dell'anima dentro la nostra sostanza.
Però, alla morte, corpi ed anime dicono si separino. Ma se non sta in un corpo, come fa poi l'anima a separarsi da questo ?
Evidentemente l'anima, pur non avendo consistenza fisica, riesce ad essere pertinenza di un corpo senza costituirne una parte.
Quindi essa deve risultare contemporaneamente connessa ad un corpo, estranea ad un corpo e separabile da un corpo.
Cioè deve possedere natura concettuale. Un qualsiasi concetto non è materia, ma ha bisogno della materia per venir concepito (senza un corpo non esisterebbe un cervello, non esisterebbe una mente, non esisterebbe il pensiero concettuale) e può venir comunque separato dal corpo per venir trasmesso attraverso la parola o lo scritto.

Esistono le strutture. Che sono elementi sia materiali che immateriali. Che sono quindi sia sostanza che forma di qualcosa che è stato costruito per svolgere una funzione.
Il vertice della complicazione (cioè della densità di una FORMA) di una struttura corporale viene raggiunta all'interno del nostro cervello.
E l'evoluzione l'ha realizzata per consentirci lo svolgimento della più elevata delle funzioni cerebrali. La capacità di astrazione. Che consiste nella capacità di sentire interiormente. Di provare dei sentimenti.

Tutti gli attributi di una cosiddetta anima sono in realtà riconducibili ad una funzione (la capacità di astrazione) resa possibile dall'aumento delle connessioni cerebrali (cioè dalla concentrazione della massima densità di FORMA) ospitata dal nostro cervello.
Se per "temi che hanno riempito migliaia di vite di studio" sottintendi farneticazioni teologiche e simili, tranquillizzati, sono state vite buttate nel cesso. Si possono senza patemi di sorta ignorare quelle produzioni deliranti - al limite potrebbero essere un giorno materia di studio per la psichiatria - e l'umanità non soffrirà alcuna perdita, anzi, ne avrebbe un enorme beneficio.

Per il resto, dal tuo discorso leggo la ovvia conclusione che la mente è informazione strutturata, la quale può formarsi e trasmettersi solo grazie ad un supporto fisico che la rappresenti.

Non mi stancherò di raccomandare una lettura al riguardo che ritengo ancora oggi la base fondamentale di ogni riflessione su questo argomento:

@ Viator, stai affrontando un problema estremamente complesso: l'anima. Si puo' discutere su di essa sia da un punto di vista filosofico sia teologico, impiegheremmo secoli a districarci e a venirne fuori, in tutti i modi nessuna sintesi è possibile senza una accurata analisi.

 Vediamo brevemente cosa dice la Kabbalah:
 
Vi sono cinque diverse anime associate all'essere umano. A noi interessano tre perchè risiedono nel corpo umano ed hanno un effetto sulla mente, esse sono:

1) Nèfesh: Anima, Anima inferiore, propensa al male, elevata dalla Neshàmah.
2) Neshàmah: Respiro, Anima superiore, risiede nell'essere umano, legata all'Unico, Santo e Benedetto.
3) Ruach: Spirito, Spirito mediano. E' legata alla Neshàmah.Lega sia Neshàmah che Nèfesh.

Il significato attribuito a anima deriva dalla filosofia greca, sede dei sentimenti.
psyche=nèfesh.

Per il Cattolicesimo l'anima è il mezzo con cui ci apriamo alla verità, alla bellezza, col suo senso di bene morale. In queste aperture l'uomo percepisce segni della propria anima spirituale che puo' avere la sua origine solo in Dio ( Catechismo della Chiesa Cattolica).
Per la Chiesa Cattolica lo Spirito è solo lo Spirito Santo.
avatar
marisella
-----------
-----------

Maschile Numero di messaggi : 1252
Località : sasso marconi
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Minsky il Mer 1 Nov - 22:02

@ Viator, stai affrontando un problema estremamente complesso: la supercazzola. Si può discutere su di essa sia da un punto di vista antropofagiolo sia teofrastico, impiegheremmo secoli a districarci e a venirne fuori, in tutti i modi nessuna sintesi è possibile senza un'accurata analisi.

 Vediamo brevemente cosa dice Monicelli (all'opera del quale diede compimento Pietro Germi):
 
Vi sono cinque diverse supercazzole associate all'essere umano. A noi interessano tre perché risiedono nel corpo banano ed hanno un effetto sui mentecatti, esse sono:

1) Supercazzola: Animatronica, Animatronica inferiore, propensa al mal di pancia, elevata dalla Nonsoché.
2) Supercazzola prematurata: Respiro affannato, Animatronica superiore laterale a destra, risiede nella chiappa sinistra (per effetto dell'incrocio dei broccoli), legata all'Unico Saltapicchio, Saltapicchio e Benstrafatto.
3) Supercazzola prematurata con scappellamento a destra, più eventuale tarapìa tapiòco: Grappa, Rum giamaicano. È legato ai barili di quercia. Lega sia Nonsoché che Losogià.

Il significato attribuito a supercazzola deriva dalla filosofera greconata, sede dei sedentari.
Antani=tantrica prematurata.

Per gli Amici Miei la supercazzola è il mezzo con cui ci apriamo alla verità, alla bellezza, col suo senso di bene morale. In queste aperture l'uomo percepisce segni della propria supercazzola spirocheta che può avere la sua origine solo nel Maiale (Maialesimo della Chiesa Catorcica).
Per la Chiesa Catorcica il Rum è solo il Rum Giamaicano.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15943
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Cos'è l'anima?

Messaggio Da Rasputin il Mer 1 Nov - 22:08

marisella ha scritto:
Minsky ha scritto:
viator ha scritto:Salve a tutti.
Vedete, io mi rendo conto di star accostandomi da ignorante a temi che hanno riempito migliaia di vite di studio.
Mi sento anche presuntuoso e supponente facendolo. Sono solo confortato dalla convinzione della superiorità della sintesi sull'analisi. E' per questo che non pratico e non invidio le analisi profonde e chilometriche che spesso, pur accumulando montagne di parole, sembra che non riescano a produrre conclusioni comprensibili.

E se l'anima fosse, come io penso, la FORMA? Cioè quella cosa priva di sostanza ma che non può fare a meno della sostanza? Anima, spirito, prana........

Partiamo dall'assunto che l'anima esista e che solo l'uomo la possieda (in realtà secondo me tutto ha un'anima proprio perchè ciascuna cosa, e poi quindi l'insieme di tutte le cose, non possono fare a meno di avere un anima intesa appunto come FORMA).
Il corpo dell'uomo non è la sua anima (ovvio) quindi inutile cercare la collocazione dell'anima dentro la nostra sostanza.
Però, alla morte, corpi ed anime dicono si separino. Ma se non sta in un corpo, come fa poi l'anima a separarsi da questo ?
Evidentemente l'anima, pur non avendo consistenza fisica, riesce ad essere pertinenza di un corpo senza costituirne una parte.
Quindi essa deve risultare contemporaneamente connessa ad un corpo, estranea ad un corpo e separabile da un corpo.
Cioè deve possedere natura concettuale. Un qualsiasi concetto non è materia, ma ha bisogno della materia per venir concepito (senza un corpo non esisterebbe un cervello, non esisterebbe una mente, non esisterebbe il pensiero concettuale) e può venir comunque separato dal corpo per venir trasmesso attraverso la parola o lo scritto.

Esistono le strutture. Che sono elementi sia materiali che immateriali. Che sono quindi sia sostanza che forma di qualcosa che è stato costruito per svolgere una funzione.
Il vertice della complicazione (cioè della densità di una FORMA) di una struttura corporale viene raggiunta all'interno del nostro cervello.
E l'evoluzione l'ha realizzata per consentirci lo svolgimento della più elevata delle funzioni cerebrali. La capacità di astrazione. Che consiste nella capacità di sentire interiormente. Di provare dei sentimenti.

Tutti gli attributi di una cosiddetta anima sono in realtà riconducibili ad una funzione (la capacità di astrazione) resa possibile dall'aumento delle connessioni cerebrali (cioè dalla concentrazione della massima densità di FORMA) ospitata dal nostro cervello.
Se per "temi che hanno riempito migliaia di vite di studio" sottintendi farneticazioni teologiche e simili, tranquillizzati, sono state vite buttate nel cesso. Si possono senza patemi di sorta ignorare quelle produzioni deliranti - al limite potrebbero essere un giorno materia di studio per la psichiatria - e l'umanità non soffrirà alcuna perdita, anzi, ne avrebbe un enorme beneficio.

Per il resto, dal tuo discorso leggo la ovvia conclusione che la mente è informazione strutturata, la quale può formarsi e trasmettersi solo grazie ad un supporto fisico che la rappresenti.

Non mi stancherò di raccomandare una lettura al riguardo che ritengo ancora oggi la base fondamentale di ogni riflessione su questo argomento:

@ Viator, stai affrontando un problema estremamente complesso: l'anima. Si puo' discutere su di essa sia da un punto di vista filosofico sia teologico, impiegheremmo secoli a districarci e a venirne fuori, in tutti i modi nessuna sintesi è possibile senza una accurata analisi.

 Vediamo brevemente cosa dice la Kabbalah:
 
Vi sono cinque diverse anime associate all'essere umano. A noi interessano tre perchè risiedono nel corpo umano ed hanno un effetto sulla mente, esse sono:

1) Nèfesh: Anima, Anima inferiore, propensa al male, elevata dalla Neshàmah.
2) Neshàmah: Respiro, Anima superiore, risiede nell'essere umano, legata all'Unico, Santo e Benedetto.
3) Ruach: Spirito, Spirito mediano. E' legata alla Neshàmah.Lega sia Neshàmah che Nèfesh.

Il significato attribuito a anima deriva dalla filosofia greca, sede dei sentimenti.
psyche=nèfesh.

Per il Cattolicesimo l'anima è il mezzo con cui ci apriamo alla verità, alla bellezza, col suo senso di bene morale. In queste aperture l'uomo percepisce segni della propria anima spirituale che puo' avere la sua origine solo in Dio ( Catechismo della Chiesa Cattolica).
Per la Chiesa Cattolica lo Spirito è solo lo Spirito Santo.

http://atei.forumitalian.com/t6392p50-cos-e-l-anima#376469

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)



Demokratie hat nichts mit Freiheit, Menschenrechten oder Meinungsfreiheit zu tun. Es ist einfach nur die Herrschaft der Mehrheit.
avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 51029
Età : 57
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante-libido post eroina amplificata da alcol e anfetamine
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum