Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Pagina 8 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da jessica il Mar 6 Gen - 19:40

Rasputin ha scritto:Beh c'entra a livello generale. Il primo intervento in particolare, quello di airava, la dice lunga sulle condizioni in cui le religioni arrivano a ridurre la dignità della gente
raspa stai andando a campi col discorso...
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da primaverino il Mar 6 Gen - 23:55

Rasputin ha scritto:
primaverino ha scritto:
Rasputin ha scritto:Primaverino, stasera sono pigro ed invece di risponderti dettagliatamente come d'uso, propongo - a te ed anche agli altri astanti - un piccolo crossposting: leggetevi questo thread

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu/t872-ateismo-religione-laica-o-laicita-religiosa

e se non avete voglia di leggerlo tutto, almeno questi due interventi:

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu/t872p15-ateismo-religione-laica-o-laicita-religiosa#39817

http://ateismoeliberta.forumattivo.eu/t872p30-ateismo-religione-laica-o-laicita-religiosa#39847

sembra OT ma non lo è...

Ho già letto (in quel forum mi hanno pure fatto moderatore... Strana gente gli atei...)
Cosa c'entra con quel che ho detto io?

Beh c'entra a livello generale. Il primo intervento in particolare, quello di airava, la dice lunga sulle condizioni in cui le religioni arrivano a ridurre la dignità della gente

Cioè, fammi capire...
Secondo te Airava avrebbe perso parte della sua dignità (triplo boxed ) quantunque continui a definirsi ateo, per "colpa" della religione?...
Ma che cazzo stai dicendo, mon ami?
Spero di aver capito male. O sei messo male.
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da Rasputin il Mer 7 Gen - 9:45

jessica ha scritto:ergo dici di aver preso atto, ma invece non hai preso atto di un cazzo. torniamo ai cinesi morti di sangue da naso e ai cantanti inglesi... bene.[...]capisco, quindi tre libretti di storia della russia non valgono perchè sono di carta e non facilmente consultabili da chi non ha tempo da perdere come te, mentre un'opera in dieci volumi va bene. coerente come sempre...

A parte il fatto che sfido quasi chiunque ad aver letto interamente un'opera in 10 volumi (Sono opere di consultazione, è come se io ti citassi la Treccani e ti mi chiedessi se l'ho letta tutta, per questo c'è Wikipedia coi suoi riferimenti), temo che abbiamo sollevato un argomento tuttora irrisolto anche ai massimi livelli: qui un paio di pro medioevo

http://www.cccsanbenedetto.it/Pagina_CCC/I_nostri_incontri/MEDIOEVO.htm

http://iltirreno.gelocal.it/massa/cronaca/2012/08/25/news/ma-il-medioevo-non-fu-barbarie-e-oscurantismo-1.5595066

questo è stato un sostenitore della mia tesi

http://it.wikipedia.org/wiki/John_William_Draper

qui un paio di contro medioevo

http://www.laguia2000.com/edad-media/el-oscurantismo

https://prezi.com/knkaoopeg-fl/edad-media-oscurantismo/

qui

http://fido.palermo.edu/servicios_dyc/blog/docentes/trabajos/2246_4630.pdf

si parla di "Fine del pensiero scientifico e restaurazione del pensiero magico-religioso", qui addirittura

http://de.scribd.com/doc/219570285/La-Edad-Del-Oscurantismo#scribd

di "Distruzione della scienza".

Noto però che le fonti pro medioevo sembrano essere un po' più di parte di quelle contro.

Rasp ha scritto:Io non ci vedo questo gran mistero. Quelle basi, gettate nell'antichità, sono poi state riprese e sviluppate dopo il medioevo. Non mi pare difficile.

jessica ha scritto:infatti, quindi cosa non ti torna?

Nulla, torna tutto perfettamente.

jessica ha scritto:va bene, allora dacceli... per ora hai linkato sempre e solo cose che non solo non dimostrano nulla, ma vanno nella direzione addirittura opposta, visto che appunto, fatalità, siamo sempre al punto che l'auto col freno tirato è stata quella più veloce...

Ne ho messi una manciata. Comunque l'auto è diventata più veloce solo dopo che il freno a mano è stato sbloccato, se poi l'auto degli altri lo aveva sbloccato ma per qualche altra ragione era senza benzina, io non ci posso fare nulla.

Primaverino ha scritto:Cioè, fammi capire...
Secondo te Airava avrebbe perso parte della sua dignità (triplo  boxed ) quantunque continui a definirsi ateo, per "colpa" della religione?...
Ma che cazzo stai dicendo, mon ami?
Spero di aver capito male. O sei messo male.

Hai capito male. Airava ha citato l'esempio dei rifugiati musulmani che si dichiarano cristiani perché credono che cosí ottengono la pappa (Cosa che in alcune altre sone, tipo quelle di missione, non è poi tanto lontana dalla realtà)

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49985
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da jessica il Mer 7 Gen - 12:53

Rasputin ha scritto:
A parte il fatto che sfido quasi chiunque ad aver letto interamente un'opera in 10 volumi (Sono opere di consultazione, è come se io ti citassi la Treccani e ti mi chiedessi se l'ho letta tutta, per questo c'è Wikipedia coi suoi riferimenti),
e questo chi l'ha detto? allora posso far valere tale affermazione per ogni libro "che non vale". al solito ti fai le regole a seconda di come gira il vento.


temo che abbiamo sollevato un argomento tuttora irrisolto anche ai massimi livelli: qui un paio di pro medioevo
allora se è irrisolto ai massimi livelli, significa che tu sei al livello max++ per venirci a rivelare le tue verità?


Noto però che le fonti pro medioevo sembrano essere un po' più di parte di quelle contro.
naturalmente, ci mancherebbe...

Nulla, torna tutto perfettamente.
ah ecco... mi ero persa il dopo. penso allora che potrebbe bastarti l'unico link nella risposta a chef per prendere atto che le cose non stanno così.

Ne ho messi una manciata. Comunque l'auto è diventata più veloce solo dopo che il freno a mano è stato sbloccato, se poi l'auto degli altri lo aveva sbloccato ma per qualche altra ragione era senza benzina, io non ci posso fare nulla.
ah si? me li devo essere proprio persi.... ma che strano.
e questa ovviamente è una tua interpretazione puramente personale dato che, come abbiamo già visto, la rivoluzione scientifica nasce proprio sotto dominio clericale oscurantista brutto e bavoso. cioè con freno a mano pienamente tirato. se poi siano proprio questi fatti a far sì che si sblocchi quello che tu chiami freno (da vedere ancora se a livello globale lo sia stato davvero, ma non importa) è un secondo discorso.
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da Minsky il Mer 7 Gen - 15:39

jessica ha scritto:
Minsky ha scritto:A proposito: quale sarebbe l'argomento di questo thread? Così provo a rientrare IT.
oh beh, dell'argomento originale ormai se ne sono perse le tracce nella storia, ma nel momento in cui tu sei rientrato a parlare di incosistenza di esempi su tua inoppugnabile dimostrazione di razzingher che non crede che gesù fosse un uomo vero, si stava più o meno parlando dell'effetto della religione sullo sviluppo di una società.
Ah, già, la discussione se il progresso civile e scientifico dell'umanità sia stato ritardato o anticipato a causa del predominio religioso.
Ma che banalità, non c'è dubbio, anticipato, ovviamente. Basti pensare, per esempio, a tutti quegli strumenti di tortura inventati dall'inquisizione, quanta ingegnosità meccanica abbiano stimolato, e quante utili nozioni sui cinematismi articolari umani e sulla capacità di sopravvivere a lesioni fatali e non fatali abbiano permesso di acquisire. E gli autodafé? Sono stati di incentivo allo studio della combustione, Lavoisier non avrebbe saputo da che parte cominciare senza quelle informazioni di base. Etc., etc.
Però, c'è una cosa che un po' mi disturba. Il negazionismo dell'Olocausto è vietato e sanzionato, e questo è giusto. Invece il negazionismo di quelli che sostengono che le religioni sono state un freno allo sviluppo dell'umanità e negano che la chiesa sia stata una fucina di progresso, è consentito e nessuno protesta.
Male! Molto male! Li manderei al rogo. Come minimo.

jessica ha scritto:
guarda che le spiegazioni sul perché le mie argomentazioni siano insussistenti (in riferimento al considerare ogni idea religiosa una idiozia) non le hai mai date. Se avrai la bontà di farlo, prometto che le leggerò con la massima attenzione, per quanto lunghe e articolate possano essere.
si, lo capisco che fraintendere appositamente le cose possa aiutare ad uscire da certe impasse facendo finta che non sia successo nulla. ma purtroppo per te nel quote non mi stavo riferendo a quanto dici ma, ovviamente, all'argomento del nostro discorso: cioè il fatto che le tue argomentazioni a riguardo del mio esempio siano insussistenti. e l'ho spiegato e rispiegato.
Non hai provato affatto che le mie argomentazioni fossero insussistenti.
Mentre io ho dato svariate giustificazioni della sussistenza.

jessica ha scritto:
E il tuo esempio è semplicemente errato. Comunque, bastava dire: «ok, ho fatto un esempio alla cazzo, ma il senso si capisce lo stesso.» E morta lì.
certo avrei potuto dirlo, se fosse stato così, ma non vedo perchè dovrei visto che non lo è. se non ci arrivi pace, si vede che il tuo problema è più grave di quanto credessi (e già non era mica da ridere come la pensavo io...)
Tutto quello che sai mettere in campo sono insinuazioni sulle mie facoltà mentali.
Io, come vedi, non mi appiglio a espedienti così meschini, nonostante tu offra dei maniglioni grandi come stenditoi.

jessica ha scritto:
Dire "minskiata" non è una dimostrazione conclusiva di alcunché, tantomeno una confutazione dei miei argomenti. Quando avrai assimilato questo concetto, forse comincerai a considerare l'opportunità di usare una modalità meno ridicola per controbattere.
ovvio che non lo è. come ti ho già spiegato:
jessica ha scritto:non è scrivere che siano minskiate che le fa diventare tali. è semplicemente il fatto che lo siano. che poi tu spenga il cervello e ti rifiuti di sentir ragione non fa che accomunarti (come molti altri tratti quando si parla di religioni e dintorni) proprio ai credini che puoi distruggere con un battito di ciglia (anche se loro non lo sanno).
qui è lo stesso, ma il credino sei tu.
il fatto è che per te le tue argomentazioni sono inconfutabili, per il semplice fatto che ti rifiuti di sentire ragione. guarda l'imbarazzante tiritera di razzingher che stai portando avanti da 5 pagine...
La tiritera è imbarazzante solo per Ratzinger e per i credenti che sbavano davanti alle palandrane bianche (perché adesso ce ne sono ben due), e che si bevono la marea di cazzate che lui e i suoi accoliti riversano sui pecoroni rincoglioniti.

jessica ha scritto:
Fosse pure vero (ma sono solo tuoi pii desideri) che su altri argomenti io o altre persone avessimo perso il confronto con te, non influenza minimamente lo sviluppo né le conclusioni di questo.
ma infatti sono pii desideri irrealizzabili. la realtà vera è che i cinesi sono all'80% atei e all'80% credenti (cioè i cinesi sono il 160% dei cinesi), che applicano la pena di morte a ragione per via del sovraffollamento, che gli stati con più esecuzioni sono quelli dei credenti, che le carceri sono vuote negli stati più atei, che la realtà non esiste ma è solo un modello cerebrale, che la testa non si stacca dal collo perchè è pesante, che heisenberg non era uno scienziato ma un bidello dell'università, che il papa crede ai raeliani di nibiru (o alternativamente che non è un credente),  che pol pot era un cantante, che in russia i gulag erano dell'inquisizione, che alessandro magno era cattolico per preveggenza...  ahahahahahah  ahahahahahah  ahahahahahah
ma ti prego, continua a rispondermi che non ti stai creando il tuo piccolo mondo parallelo....
Sei confusa, io non sono nemmeno mai intervenuto nelle discussioni che citi qui sopra.

jessica ha scritto:
Che stai dicendo, io dovrei autosegnalarmi? Deliri? Anzi adesso mi segno 10 punti di merito sul taccuino personale per aver insultato un prete.
perchè deliro? mi riprendi per il fatto di non averti riportato quando andava fatto, beh mostrami dove andava fatto che lo faccio no?
ma, come dicevo, al di là del merito dell'insulto al prete (di cui non frega niente a nessuno, nemmeno a lui) il punto comico di questo interveno è il suo senso.
infatti non si capisce bene checazzo c'entri con quello che si sta dicendo.
o meglio, lo si capisce se un po' ti si è seguito nelle discussioni: c'entra una sega, ma siccome hai le valvole chiuse per via dei recettori di fede saturati, non ragioni e pigli un po' a cazzo quelllo che ti passa per il cervello e che puoi tirar dietro all'interlocutore cerdino. in questo caso stavamo parlando di dimostrazioni inutili e tu non trovi di meglio da dire che "e poi moderi male, gne gne gne".
ma sono sempre i credini a non voler utilizzare un grammo della loro intelligenza eh... mi raccomando!
No, stai fingendo di fraintendere, il riferimento è a quello che ho detto riguardo al prete, non al fatto che l'avessi insultato. Intendevo dire - lo chiarisco a favore di terzi che leggessero, dal momento che tu lo sai benissimo in realtà - che se tu hai letto quello che ho scritto, non potevi non aver notato gli insulti al prete, il ché per l'inciso sarebbe una violazione del regolamento del forum.

jessica ha scritto:
Brava, hai centrato il punto. Il fatto è, che la mia teoria è in ottimo accordo con la realtà. Posso citare numerosissimi esempi, riferiti ad almeno due religioni. Ti rinnovo l'invito a postare, opportunamente, le tue richieste nel thread, e risponderò esaustivamente.
non c'è bisogno di postare nulla e ti ho già spiegato il perchè. ma sei arrivato a non riuscire a capire neppure questo.


Sia detto per l'inciso, se non lo fai mi rendi un piacere grande come una casa. Adesso non ho proprio tempo di seguire un'attività così dispersiva, e  sarei costretto a distogliere energie da altri programmi estremamente più interessanti. Per esempio, domani vado in montagna e devo ancora finire di preparare lo zaino e l'attrezzatura.
ecco, bene, chissà che un po' di ossigeno al cervello non abbia effetti positivi e le valvole del sangue si riaprano per un po'
Sapevo che avresti risposto così. Ci sei caduta come un pero. Se davvero sei convinta che la mia tesi non abbia riscontro nei fatti, non ti costava niente accettare la sfida e costringermi ad esporre le prove. Mica avresti dovuto fare il minimo sforzo, tu. Sarebbe stato onere mio perderci tempo e fatica. Invece, siccome sai benissimo che i fatti ci sono - e li hai anche tu sotto gli occhi ogni giorno - hai preso la palla al balzo per dire che non ti interessa sapere nulla.

jessica ha scritto:
Oh, ma quante "parole magiche"! In sostanza: «sono a zero di argomenti, ripropongo la solita manfrina che ti deve chiudere il becco perché così ho deciso io.»
certo, sempre nel tuo mondo fatato dei minipony. nel mondo vero non l'ho deciso io, ma i semplici fatti. cioè che se affermi di aver dimostrato che il mondo è cubico e io vado a vedere e lo trovo tondo, la tua dimostrazione è sbagliata senza bisogno di tante discussioni o neanche di leggerla.


Se non c'è "alcuna discussione", a che stai replicando?
ad inutili parole al vento postate da uno che si rifiuta di mettere un grammo della sua intelligenza nella discussione e col quale, infatti, è impossibile giungere ad una conclusione sensata... un po' il discorso del piccione che vi piace tanto

Di quale "sentir ragione" vai cianciando? Dov'è che hai messo in campo un solo argomento che non fosse «minskyate... minskyate... minskyate...»
dovunque. se poi il tuo problema valvolare lo elide, mi spiace per te, ma allora non sei in grado di sostenere una discussione seria finchè non ti sarai curato.
Guarda che ti ho sgamato. Io conosco il tuo segreto. Non lo dirò a nessuno, per adesso. Ma non ti conviene esagerare. Le tue provocazioni a base di valvole che saltano, minskyate, mondo fatato, e ribaltamenti simili non mi fanno un baffo perché mettono solo allo scoperto la tua insufficiente capacità di replicare nel merito. Però mi stanno annoiando. Mi stanno annoiando molto.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14574
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da Rasputin il Mer 7 Gen - 16:33

Rasp ha scritto:A parte il fatto che sfido quasi chiunque ad aver letto interamente un'opera in 10 volumi (Sono opere di consultazione, è come se io ti citassi la Treccani e ti mi chiedessi se l'ho letta tutta, per questo c'è Wikipedia coi suoi riferimenti),

jessica ha scritto:e questo chi l'ha detto? allora posso far valere tale affermazione per ogni libro "che non vale". al solito ti fai le regole a seconda di come gira il vento.

No, mi pare una semplice questione di buonsenso. Un libro non è un'opera in 10 volumi, specie se quest'ultima è strutturata proprio per facilitarne la consultazione.

jessica ha scritto:allora se è irrisolto ai massimi livelli, significa che tu sei al livello max++ per venirci a rivelare le tue verità?

No, mi limito a reiterare il mio parere, formatosi sulla base di informazioni che hanno almeno lo stesso valore di quelle che ad altri servono per formare pareri diversi/contrari.

jessica ha scritto:naturalmente, ci mancherebbe...

Eh sí, non è colpa mia se tra i primi risultati contrari alla tesi dell'era medievale come oscura e nemica del progresso saltano fuori pagine non proprio laiche Royales

jessica ha scritto:ah ecco... mi ero persa il dopo. penso allora che potrebbe bastarti l'unico link nella risposta a chef per prendere atto che le cose non stanno così.

Me lo sono perso, sto rispondendo quasi solo a chi si rivolge direttamente a me. Ma forse sarai cosí clemente da ridarmelo/indicarmi dove sta, poi vediamo.

jessica ha scritto:ah si? me li devo essere proprio persi.... ma che strano.
e questa ovviamente è una tua interpretazione puramente personale dato che, come abbiamo già visto, la rivoluzione scientifica nasce proprio sotto dominio clericale oscurantista brutto e bavoso. cioè con freno a mano pienamente tirato. se poi siano proprio questi fatti a far sì che si sblocchi quello che tu chiami freno (da vedere ancora se a livello globale lo sia stato davvero, ma non importa) è un secondo discorso.

Più che persi, direi forse rimossi Royales

Comunque il grassettato è semplicemente falso: le basi della rivoluzione scientifica nascono prima del dominio clericale oscurantista brutto e bavoso, e si sviluppano dopo che esso cessa.
Quanto al resto, io riterrei saggio limitare la discussione all'Europa, estenderla a livello globale mi pare eccessivo ed impresa ancora più ardua.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49985
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da jessica il Mer 7 Gen - 19:45

Minsky ha scritto:ione se il progresso civile e scientifico dell'umanità sia stato ritardato o anticipato a causa del predominio religioso.
Ma che banalità, non c'è dubbio, anticipato, ovviamente. Basti pensare, per esempio, a tutti quegli strumenti di tortura inventati dall'inquisizione, quanta ingegnosità meccanica abbiano stimolato, e quante utili nozioni sui cinematismi articolari umani e sulla capacità di sopravvivere a lesioni fatali e non fatali abbiano permesso di acquisire. E gli autodafé? Sono stati di incentivo allo studio della combustione, Lavoisier non avrebbe saputo da che parte cominciare senza quelle informazioni di base. Etc., etc.
Però, c'è una cosa che un po' mi disturba. Il negazionismo dell'Olocausto è vietato e sanzionato, e questo è giusto. Invece il negazionismo di quelli che sostengono che le religioni sono state un freno allo sviluppo dell'umanità e negano che la chiesa sia stata una fucina di progresso, è consentito e nessuno protesta.
Male! Molto male! Li manderei al rogo. Come minimo.
good post  mai provato ad inviare il curriculum allo zelig?

Non hai provato affatto che le mie argomentazioni fossero insussistenti.
Mentre io ho dato svariate giustificazioni della sussistenza.
certo che l'ho fatto. ti ho spiegato il senso dell'esempio, ti ho mostrato che con razzingher, suor germana o socci non cambierebbe nulla perchè il senso è indipendente da quello che loro hanno realmente scritto o potrebbero scrivere e tu continui ad attaccarti (peraltro, insisto, senza che questa cosa abbia nessun peso ai fini della discussione se non quello di ripicchina da asilo nido) a quello che lui ha scritto. ah no aspetta, c'è stata anche la fase della ritrattazione in corso col passaggio da "quello che pensa mazingher di gesù" a "quello che un credente potrebbe sostenere e come" ... ahahahahahah


Tutto quello che sai mettere in campo sono insinuazioni sulle mie facoltà mentali.
Io, come vedi, non mi appiglio a espedienti così meschini, nonostante tu offra dei maniglioni grandi come stenditoi.
se tutto quello che sai mettere in campo tu sono cose senza capo nè coda (spacciate - e temo che tu ci creda davvero- come apice del pensiero razionale continentale) senza avere la minima intenzione di mettere in campo un briciolo di oggettività, sì, non posso fare altro. quando smetterai di rifiutarti di ragionare se nel discorso è presente dio, religione, prete o un qualsivoglia termine chiesotto, allora potremmo riprendere a dialogare civilmente, ragionando ed argomentando entrambi.

che poi, detto tra noi,  è esattamente quanto sostieni tu a proposito del dileggio del credente, visto che secondo te si rifiuta di usare l'intelligenza e di seguire argomenti razionali.
una volta posso spiegarti che 2+2 fa 4 , ma se fingi di non capirlo (o peggio, veramente sei così accecato da non poterlo capire) non c'è molto di cui discutere.

La tiritera è imbarazzante solo per Ratzinger e per i credenti che sbavano davanti alle palandrane bianche (perché adesso ce ne sono ben due), e che si bevono la marea di cazzate che lui e i suoi accoliti riversano sui pecoroni rincoglioniti.
che rispetto a quello che ho detto c'entra come... com'era raspa? un posacenere su una moto? ma vabè, continuiamo pure con la mdm, no problem. non sei il primo e non sarai l'ultimo...


Sei confusa, io non sono nemmeno mai intervenuto nelle discussioni che citi qui sopra.
quasi. a parte un paio. ma infatti abbiamo parlato di "voi", credevi che ti dessi del voi?  ahahahahahah  ahahahahahah


No, stai fingendo di fraintendere, il riferimento è a quello che ho detto riguardo al prete, non al fatto che l'avessi insultato. Intendevo dire - lo chiarisco a favore di terzi che leggessero, dal momento che tu lo sai benissimo in realtà - che se tu hai letto quello che ho scritto, non potevi non aver notato gli insulti al prete, il ché per l'inciso sarebbe una violazione del regolamento del forum.
bene allora spiegami il senso di quell'intervento, perchè non mi è affatto chiaro.
in un discorso che non c'entra una sega te ne esci dicendo che hai dato del monazza a un prete (e ai preti) e che io non sono intervenuta. ebbene? questo intervento serviva a....?
ed era relativo a quale parte del discorso che stavamo facendo?


Sapevo che avresti risposto così. Ci sei caduta come un pero. Se davvero sei convinta che la mia tesi non abbia riscontro nei fatti, non ti costava niente accettare la sfida e costringermi ad esporre le prove. Mica avresti dovuto fare il minimo sforzo, tu. Sarebbe stato onere mio perderci tempo e fatica. Invece, siccome sai benissimo che i fatti ci sono - e li hai anche tu sotto gli occhi ogni giorno - hai preso la palla al balzo per dire che non ti interessa sapere nulla.
ecco, iperventilazione...
le prove de che???? a me non interessa leggere un pippotto cavilloso che vorrebbe -uso il tuo esempio ok?-  dimostrare che si può fare il moto perpetuo, perchè ho studiato fisica, conosco le ipotesi, conosco il "dimostratore" e so già in partenza che la tesi che vuoi dimostrare è una baggianata. cosa non ti è chiaro?

Guarda che ti ho sgamato. Io conosco il tuo segreto. Non lo dirò a nessuno, per adesso. Ma non ti conviene esagerare.
ahahahahahah no dai, le minacce no!!! anzi, si! adesso dimmelo per favore che mi hai incuriosito!

Le tue provocazioni a base di valvole che saltano, minskyate, mondo fatato, e ribaltamenti simili non mi fanno un baffo perché mettono solo allo scoperto la tua insufficiente capacità di replicare nel merito. Però mi stanno annoiando. Mi stanno annoiando molto.
ahahahahahah  ahahahahahah  ahahahahahah  parla quello che quando si parla di mele risponde non con pere ma con brugole  ahahahahahah  ahahahahahah  ahahahahahah
si minsky, si... non ho capacità di replicare nel merito, infatti sono io che titillo gli esempi senza capirli, tiro dentro risposte a preti e rigiro tutto sui credenti (solo per fermarci a questo 3d)





Rasputin ha scritto:No, mi pare una semplice questione di buonsenso. Un libro non è un'opera in 10 volumi, specie se quest'ultima è strutturata proprio per facilitarne la consultazione.
buonsenso sarebbe cercare di documentarsi UN MINIMO su cose di cui parliamo da due anni e non far finta che non esistano perchè jessica non ha linkato un sito consultabile, formattato come ci aggrada, che non abbia credenti come reddatori e che si apra da solo perchè fai fatica ad aprirlo col ditino. se no sei nient'altro che ai livelli di vnd quando mi chiedeva le bustepaga e poi bloccava gli mp per non riceverle e continuare con le sue cazzate...

No, mi limito a reiterare il mio parere, formatosi sulla base di informazioni che hanno almeno lo stesso valore di quelle che ad altri servono per formare pareri diversi/contrari.
il tuo parere è una cosa, le verità assolute della sacra ragione sono un'altra. e se riguardi la discussione vedrai a quale delle due assomiglia di più quello che dici...

Eh sí, non è colpa mia se tra i primi risultati contrari alla tesi dell'era medievale come oscura e nemica del progresso saltano fuori pagine non proprio laiche Royales
eh già, invece è colpa mia se i link a odifreddi, all'autore dell' anicatechismo, alla uaar e compagnia cantante il problema non si pone...

Me lo sono perso, sto rispondendo quasi solo a chi si rivolge direttamente a me. Ma forse sarai cosí clemente da ridarmelo/indicarmi dove sta, poi vediamo.
ad esempio la parte di matematica medievale in wikipedia.


Più che persi, direi forse rimossi Royales

Comunque il grassettato è semplicemente falso: le basi della rivoluzione scientifica nascono prima del dominio clericale oscurantista brutto e bavoso, e si sviluppano dopo che esso cessa.
Quanto al resto, io riterrei saggio limitare la discussione all'Europa, estenderla a livello globale mi pare eccessivo ed impresa ancora più ardua.
ah si? e quando di preciso?
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da Rasputin il Mer 7 Gen - 20:01

jessica ha scritto:buonsenso sarebbe cercare di documentarsi UN MINIMO su cose di cui parliamo da due anni e non far finta che non esistano perchè jessica non ha linkato un sito consultabile, formattato come ci aggrada, che non abbia credenti come reddatori e che si apra da solo perchè fai fatica ad aprirlo col ditino. se no sei nient'altro che ai livelli di vnd quando mi chiedeva le bustepaga e poi bloccava gli mp per non riceverle e continuare con le sue cazzate...

Eh, sfiga cosa vuoi che ti dica...i riferimenti che do io sono fruibili.

jessica ha scritto:il tuo parere è una cosa, le verità assolute della sacra ragione sono un'altra. e se riguardi la discussione vedrai a quale delle due assomiglia di più quello che dici...

Eh no bimba...io non cerco divendere il mio parere come verità assoluta, mantengo umilmente quanto sostengo appunto come parere, tu non so.

jessica ha scritto:eh già, invece è colpa mia se i link a odifreddi, all'autore dell' anicatechismo, alla uaar e compagnia cantante il problema non si pone..

È colpa tua se mi attribuisci roba che io non ho mai postato.

jessica ha scritto:ad esempio la parte di matematica medievale in wikipedia.

ahahahahahah e che cazzo sarebbe la "Matematica medievale"? Io pensavo che di matematica ce ne fosse solo una (Senza aggettivi) Royales

jessica ha scritto:ah si? e quando di preciso?

Non mi pare difficile informarsi sulle date esatte, fallo tu che a me vien da ridere mgreen

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49985
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da Minsky il Mer 7 Gen - 20:24

jessica ha scritto:
Guarda che ti ho sgamato. Io conosco il tuo segreto. Non lo dirò a nessuno, per adesso. Ma non ti conviene esagerare.
ahahahahahah no dai, le minacce no!!! anzi, si! adesso dimmelo per favore che mi hai incuriosito!
Non è una minaccia, anzi. Ho promesso di non dire niente. Certo, se tu mi autorizzi a rivelarlo... guarda però che poi finisce il gioco. Ti ho solo messo in guardia di questo.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14574
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da jessica il Mer 7 Gen - 21:39

Rasputin ha scritto:Eh, sfiga cosa vuoi che ti dica...i riferimenti che do io sono fruibili.
già, peccato che spesso NON dicano quello che vuoi far loro dire... ma vabè, dettagli...

Eh no bimba...io non cerco divendere il mio parere come verità assoluta, mantengo umilmente quanto sostengo appunto come parere, tu non so.
eh non mi pare proprio.

È colpa tua se mi attribuisci roba che io non ho mai postato.
sarebbe. il fatto è, invece, che tra i suddetti ci sei anche tu.

ahahahahahah e che cazzo sarebbe la "Matematica medievale"? Io pensavo che di matematica ce ne fosse solo una (Senza aggettivi) Royales
pensavi male.
un esempio

http://it.wikipedia.org/wiki/Storia_della_matematica#Matematica_medioevale_europea_.281000_-_1400.29

Non mi pare difficile informarsi sulle date esatte, fallo tu che a me vien da ridere mgreen
ah no, finchè non fornisci il link fruibile, riassuntivo e succinto quello che hai detto è falso. Royales

Minsky ha scritto:
Non è una minaccia, anzi. Ho promesso di non dire niente. Certo, se tu mi autorizzi a rivelarlo... guarda però che poi finisce il gioco. Ti ho solo messo in guardia di questo.
ci mancherebbe. finchè si tratta di supersegreti non ottenuti illegalmente o diffusione di materiale contro la legge, ci mancherebbe, sei autorizzatissimo.
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da primaverino il Mer 7 Gen - 22:58

Minsky ha scritto:
Ah, già, la discussione se il progresso civile e scientifico dell'umanità sia stato ritardato o anticipato a causa del predominio religioso.
[...]
Lavoisier non avrebbe saputo da che parte cominciare senza quelle informazioni di base.

Il progresso civile e quello scientifico non vanno necessariamente di pari passo...

A proposito: di quale Lavoisier stai parlando?
Di quello ghigliottinato in piazza nel 1794, mentre che finalmente la Francia si liberava dal giogo religioso in nome di Valori Assoluti (ovvero valevoli per tutta l'Umanità) quali "libertà, eguaglianza e fratellanza"?
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da Minsky il Gio 8 Gen - 18:38

jessica ha scritto:
Minsky ha scritto:
Non è una minaccia, anzi. Ho promesso di non dire niente. Certo, se tu mi autorizzi a rivelarlo... guarda però che poi finisce il gioco. Ti ho solo messo in guardia di questo.
ci mancherebbe. finchè si tratta di supersegreti non ottenuti illegalmente o diffusione di materiale contro la legge, ci mancherebbe, sei autorizzatissimo.
Sapevo che avresti detto così. Spero vivamente per il tuo bene che non ti capiti mai di giocare a poker. Ci rimetteresti anche le mutande.

Tu non sei credente (e de che saresti credente, poi? mica l'hai mai nemmeno accennato). Ti sei assunta il ruolo di credente, giusto perché così nel forum degli atei hai la possibilità di metterti in contraddittorio con la gran parte degli utenti. Perché il motivo per cui scrivi qui sopra, è che ti diverti (oppure lo fai per esercizio, o per chissà quali inconfessabili motivi) a mettere alla prova le tue capacità dialettiche su argomenti di cui ti interessa poco o niente, e in più sostenendo tesi del tutto estranee ovvero opposte alla tua posizione ideologica.

Infatti è del tutto impossibile che una persona di cospicue ed evidenti facoltà razionali sia credente. Del resto, l'artificiosità del tuo argomentare, condotto solo per gusto accademico, si nota spesso sia nella debolezza delle argomentazioni, puntellate disperatamente con ossessive reiterazioni di affermazioni inconsistenti e già demolite, e sia nei toni che frequentemente debordano dallo stile di distinzione ed eleganza che cerchi normalmente di esibire, per scivolare nell'attacco personale, nella denigrazione dell'interlocutore e nel velato insulto. Non occorre certamente che io richiami alla memoria collettiva i numerosissimi episodi in cui, sotto la passata moderazione, hai rischiato sanzioni disciplinari a causa delle tue diatribe con utenti dal carattere un po' "focoso".

Vedi dunque che alla fine ti sei scoperta: a causa della tua insistenza, dandomi conferma di quello che sospettavo già da tempo.

E detto questo, il giochetto, mi spiace per te, è finito. Spiattellato in pubblico. Non dovevi proprio venire a vedere le mie carte, stavolta!

Passo e chiudo!

saluto...

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14574
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da Minsky il Gio 8 Gen - 18:43

primaverino ha scritto:
Minsky ha scritto:
Ah, già, la discussione se il progresso civile e scientifico dell'umanità sia stato ritardato o anticipato a causa del predominio religioso.
[...]
Lavoisier non avrebbe saputo da che parte cominciare senza quelle informazioni di base.

Il progresso civile e quello scientifico non vanno necessariamente di pari passo...
Ho scritto io da qualche parte che devono necessariamente andare di pari passo?

primaverino ha scritto:A proposito: di quale Lavoisier stai parlando?
Di quello ghigliottinato in piazza nel 1794, mentre che finalmente la Francia si liberava dal giogo religioso in nome di Valori Assoluti (ovvero valevoli per tutta l'Umanità) quali "libertà, eguaglianza e fratellanza"?
E che cosa c'entra questo con il fatto che Lavoisier abbia tratto utili nozioni sulla combustione grazie alle esperienze con gli autodafé? Ci acchiappa qualcosa con quello che hai scritto tu? Che razza di commento sarebbe il tuo? Fa' il bravo che a voler sempre mettere la pezza stai solo facendo la figura del pirla.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 14574
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da Rasputin il Gio 8 Gen - 18:51

jessica ha scritto:già, peccato che spesso NON dicano quello che vuoi far loro dire... ma vabè, dettagli...

Beh se parli dell'opera di Deschner non mi pare siano dettagli eh Royales

jessica ha scritto:eh non mi pare proprio.

Bene, indicami dove - in questo argomento - ho cercato io di vendere il mio parere come verità assoluta (La quale ritengo tra l'altro che non esista)

Rasp ha scritto:È colpa tua se mi attribuisci roba che io non ho mai postato.

jessica ha scritto:sarebbe. il fatto è, invece, che tra i suddetti ci sei anche tu.

Eh?

jessica ha scritto:pensavi male.
un esempio

http://it.wikipedia.org/wiki/Storia_della_matematica#Matematica_medioevale_europea_.281000_-_1400.29

Ah, capisco, suddividi per epoche. Allora esiste anche la matematica preistorica no? crazy

jessica ha scritto:ah no, finchè non fornisci il link fruibile, riassuntivo e succinto quello che hai detto è falso. Royales

No, è falso per te. Altri potrebbero condividerlo. Comunque, a quale affermazione ti riferisci?


_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49985
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da jessica il Ven 9 Gen - 0:58

Minsky ha scritto:
Sapevo che avresti detto così. Spero vivamente per il tuo bene che non ti capiti mai di giocare a poker. Ci rimetteresti anche le mutande.
sapevo che sapevi. comunque su questo debbo darti ragione. una delle ultime volte che ho giocato è andata a finire letteralmente in questo modo. vabè che dopo mesi il mazziere ha confessato che era un baro, ma è un'altra storia...
a parte questo a dire "sapevo" dopo che ho risposto, sobboni tutti. guarda, l'ho scritto anche io. deposita la previsione da un notaio e poi ne riparliamo...


Tu non sei credente (e de che saresti credente, poi? mica l'hai mai nemmeno accennato). Ti sei assunta il ruolo di credente, giusto perché così nel forum degli atei hai la possibilità di metterti in contraddittorio con la gran parte degli utenti. Perché il motivo per cui scrivi qui sopra, è che ti diverti (oppure lo fai per esercizio, o per chissà quali inconfessabili motivi) a mettere alla prova le tue capacità dialettiche su argomenti di cui ti interessa poco o niente, e in più sostenendo tesi del tutto estranee ovvero opposte alla tua posizione ideologica.

Infatti è del tutto impossibile che una persona di cospicue ed evidenti facoltà razionali sia credente. Del resto, l'artificiosità del tuo argomentare, condotto solo per gusto accademico, si nota spesso sia nella debolezza delle argomentazioni, puntellate disperatamente con ossessive reiterazioni di affermazioni inconsistenti e già demolite, e sia nei toni che frequentemente debordano dallo stile di distinzione ed eleganza che cerchi normalmente di esibire, per scivolare nell'attacco personale, nella denigrazione dell'interlocutore e nel velato insulto. Non occorre certamente che io richiami alla memoria collettiva i numerosissimi episodi in cui, sotto la passata moderazione, hai rischiato sanzioni disciplinari a causa delle tue diatribe con utenti dal carattere un po' "focoso".

Vedi dunque che alla fine ti sei scoperta: a causa della tua insistenza, dandomi conferma di quello che sospettavo già da tempo.

E detto questo, il giochetto, mi spiace per te, è finito. Spiattellato in pubblico. Non dovevi proprio venire a vedere le mie carte, stavolta!

Passo e chiudo!

saluto...
ehm, minsky, scusa ma temo che tu ti sopravvaluti un po' troppo come psicoanalista.

praticamente il 90% di quello che hai scritto l'ho già detto in giro e più di una volta, basterebbe solo andarsi a ripescare i post....

il restante 10% è errato, ma se davvero cadi dal pero, ci sta.

nel dettaglio, se può interessarti:
-sono credente e in qualche buco del forum ho anche cercato più o meno di render l'idea di cosa questo voglia dire per me.
-ai fini pratici il mio "credo" non ha nessuna influenza sul mio comportamento se non quello di un atteggiamento differente nei confronti della vita, a volte e a livello moolto generale.
-non ha nessuna base razionale o logggica o che abbia a che vedere con le stronzate che piaciono a voi e che pertanto sia analizzabile, smontabile o sostituibile usando quelle strade.
-mi diverto nei contradditori (e che mistero oh... l'avrò scritto un milione di volte) ma non è quello (o il mettere all prova le mie presunte capacità dialettiche) che mi spinge ad infilarmi in queste discussioni (comunque conscia del fatto che sono assolutamente inutili dal punto di vista del confronto)
di sicuro mi stanno molto più sul cazzo i balzefoni di turno, i pii sostenitori del clero o del catechismo e trovo che (parliamo dei massimi sistemi) almeno una parte dell'umanità potrebbe essere pronta per l'ateismo e il rifiuto del "mistico" con risultati senza dubbio positivi. sono altresì certa che esiste un'altra cospicua parte che non lo è affatto. e questo non lo credo, lo SO. ma tornando a noi, mentre sono assolutamente disinteressata alla discussione col "credente medio" perchè, in sostanza, non c'è granchè da dirsi. mi stanno invece abbastanza sul cazzo le persone che credono di avere la verità in tasca quando ce l'hanno, non puoi immaginarti quindi quanto mi stiano sul cazzo quelli che lo credono e non ce l'hanno. e di questo secondo caso ti ho fatto numerosi esempi. se sto su un forum ateo a chattare e non su cr (che vabè per quel che ne sai tu potrei star là con il nick satan666 a rompere il cazzo anche a loro) è perchè mi aspetto una capacità di confronto leggermente superiore. purtroppo devo dirti che in questi anni, al di là della simapatia o antipatia specifica per alcuni utenti, in molti casi ho dovuto ricredermi.
-riguardo la parte sulle argomentazioni, mi spiace che anche qui, come in alcuni post precedenti, tu ricorra al tuo universo parallelo (anche questo è uno schema di condotta abbastanza ripetitivo tra molti utenti). i puntelli sono rinforzi che si mettono a cose fatte quando si teme che la costruzione caschi perchè si sono fatti male i conti prima o perchè era molto precaria o perchè sis ta scavando in una zona poco nota. è il modo di procedere di altri utenti, quello di spararla e poi cercare puntelli, non mio. le argomentazioni su cui fondo le mie idee sono chiare e documentate e, purtroppo per te, ben lungi non solo dall'essere demolite, ma anche dall'aver vibrato un istante per una scossetta tellurica. questo non perchè io abbia la verità rivelata di cui sopra, ma per un motivo molto molto più semplice. che mi limito a spostare la mia opinione verso i fatti che cerco di analizzare in maniera oggettiva, piuttosto che cercare di adattare i fatti a come vorrei che fossero per far tornare i conti ai miei "desideri", e quindi spostare i fatti verso la mia opinione. e se si parla di cose di cui ho scarsa o nulla conoscenza, quantomeno premetto un "ritengo" "credo" o "forse". ciò non è cosa gratuita ma deriva da un lavoro su sè stessi piuttosto faticoso e "doloroso". ripenso ad es. allo stesso lavoro sudato in tempi più recenti sul piano politico (ma sarebbe un discorso lungo).
-sotto la passata moderazione non ho accumulato alcuna sanzione disciplinare e i numerosissimi episodi di rischio si riducono, stringi stringi, ad un solo richiamo ufficiale (rosso), dato tra l'altro (come ebbi modo di contestare illo tempore) in maniera piuttosto poco imparziale da un maestro un po' svogliato che non aveva voglia di andare a vedere come si erano svolti i fatti ma piglia i bimbi che si azzuffano e indipendentemente dal fatto che uno abbia cominciato e l'altro si stesse solo difendendo, somministra la stessa punizione. anche questo per un motivo molto semplice: io non mi permetto di utilizzare toni acidi\scontrosi\irosi\dileggiatori o quant'altro se non con utenti che non abbiano a loro volta fatto lo stesso con me o con altri. era appunto l'esempio di delfi che, con tipico doppiopesismo da ateoforumista, prima credeva di potersi permettere qualsiasi forma di dileggio nei miei confronti, ma poi sbroccava strillando quando io nei suoi mi permettevo la metà (comunque documentando oggettivamente quanto riportavo). e siccome i passati mods, per quanto vittime di "preferenze" e influssi amicali, avevano comunque da confrontarsi con un regolamento, non è che potessero fare tanto di più... c'è stata una fase in cui si è cercato, in un impeto di -a mio avviso- schizzo, di rendere meno oggettiva la valutazione a beneficio di chi stava più simpa e per rompere di più il cazzo agli utenti corretti ma fastidiosi (che poi è stata quella in cui sono stata segnalata), ma poi il patatrac ateolibertario ha mozzato ogni sviluppo.  
-riguardo al personale e a quella che chiami "scivolare nell'attacco personale, nella denigrazione dell'interlocutore e nel velato insulto", visto che tu ti permetti di fare altrettanto con coloro che ritieni incapaci di ragionare correttamente e di attenersi alla logica convenzionale, non vedo perchè non potrei farlo io nei tuoi confronti visto che ti ostini a non voler ragionare e a fare esattamente lo stesso. con l'aggravante che tu le rotelle per farlo ce le avresti, molti di quelli con cui te la vuoi prendere, no.

ciò detto, scusa ma non vedo quale grave conseguenza avrebbe avuto spiattellare in pubblico questi miei grandi segreti (???), oltre al fatto che grandi segreti non sono...




Rasputin ha scritto:Beh se parli dell'opera di Deschner non mi pare siano dettagli eh Royales
oh beh, mi riferivo alla tua intera storia forumistica... ma anche in questo caso, citarmi appunto l'opera dell'anticatechista dubito possa essere considerata un'azione poco di parte. sempre ammesso che tu abbia letto quello che citi, cosa che molto spesso si è rivelata non essere vera...

Bene, indicami dove - in questo argomento - ho cercato io di vendere il mio parere come verità assoluta (La quale ritengo tra l'altro che non esista)
ti chiedo scusa, hai ragione (no non è ironico, dico sul serio, segnatelo, questo è un giorno storico per il forum, non ne vedrai tatno presto un altro). sono andata a rivedere questa discussione, in effetti nella fase iniziale hai sempre parlato di "Sostengo che molto probabilmente".
oh, ci sono sempre altri 19 mila thread in cui lo fai....

Rasp ha scritto:Eh?
tra quelli della lista che ho scritto.

Ah, capisco, suddividi per epoche. Allora esiste anche la matematica preistorica no? crazy
esiste. ma non ha dato frutti. molto probabilmente però è là che si formò il concetto di numero e di biunivocità. o questo almeno secondo il mio prof di analisi matematica dell'università...

No, è falso per te. Altri potrebbero condividerlo. Comunque, a quale affermazione ti riferisci?
eh no. è falso. come per te è falsa a priori ogni cosa che qualcuno non dimostra. l'affermazione non me la ricordo... se ti interessa vado a ricercarla...
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da Rasputin il Ven 9 Gen - 9:55

jessica ha scritto:oh beh, mi riferivo alla tua intera storia forumistica... ma anche in questo caso, citarmi appunto l'opera dell'anticatechista dubito possa essere considerata un'azione poco di parte. sempre ammesso che tu abbia letto quello che citi, cosa che molto spesso si è rivelata non essere vera...

Di certo non mi metto a leggere tutti e dieci i volumi. Comunque se ti interessa possiamo fare una prova: di opere dal titolo "Storia del cristianesimo" immagino ce ne sia più d'una, prendine una di tua scelta e poi confrontiamo con Deschner ed i suoi riferimenti in merito agli stessi episodi/personaggi. Potrebbe essere un interessante lavoro di ricerca.

jessica ha scritto:ti chiedo scusa, hai ragione (no non è ironico, dico sul serio, segnatelo, questo è un giorno storico per il forum, non ne vedrai tatno presto un altro). sono andata a rivedere questa discussione, in effetti nella fase iniziale hai sempre parlato di "Sostengo che molto probabilmente".
oh, ci sono sempre altri 19 mila thread in cui lo fai....

Prendo atto inchino
Ma ti notifico anche che in molti di quei 19mila thread è estremamente probabile trovare anche te, a dire lo stesso (Accuse di verità in tasca, ecc.)

jessica ha scritto:tra quelli della lista che ho scritto.

Scusa ma ho perso il filo, quale lista di suddetti cosa?

jessica ha scritto:esiste. ma non ha dato frutti. molto probabilmente però è là che si formò il concetto di numero e di biunivocità. o questo almeno secondo il mio prof di analisi matematica dell'università...

Resta il fatto che dire "Matematica medievale" come se ne fosse una branca e non un'epoca è un po' fuorviante.

jessica ha scritto:eh no. è falso. come per te è falsa a priori ogni cosa che qualcuno non dimostra. l'affermazione non me la ricordo... se ti interessa vado a ricercarla...

Va bene. Però non è vero che per me è falsa a priori ogni cosa che qualcuno non dimostra; mi pare di essere solito prendere atto - come ad esempio qui

http://atei.forumitalian.com/t6393p50-che-ne-pensate-delle-teorie-di-robert-lanza#325529

anche di ipotesi, purché basate su qualcosa di concreto.

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49985
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da jessica il Ven 9 Gen - 15:21

Rasputin ha scritto:Di certo non mi metto a leggere tutti e dieci i volumi. Comunque se ti interessa possiamo fare una prova: di opere dal titolo "Storia del cristianesimo" immagino ce ne sia più d'una, prendine una di tua scelta e poi confrontiamo con Deschner ed i suoi riferimenti in merito agli stessi episodi/personaggi. Potrebbe essere un interessante lavoro di ricerca.
scusa, mi sfugge il senso.

Prendo atto inchino
Ma ti notifico anche che in molti di quei 19mila thread è estremamente probabile trovare anche te, a dire lo stesso (Accuse di verità in tasca, ecc.)
eh mi sa di no. come ho risposto a minsky, un conto è venire a parlare di x spacciando le proprie idee come dati di fatto, un conto è farlo con i dati alla mano. poi si può discutere se tali dati siano fasulli (è l'espediente di vnd con gli studi di genere, quello di gedeone con l'istat, quello di paolo praticamente con tutto...) ma il discorso è diverso.
ricordo ad esempio una discussione di millenni fa in cui ti rifiutavi di ammettere che 2+2 faceva 4. non per dire, proprio 2+2=4.
chi sostiene 2+2=4 e chi lo nega non possono essere esattamente sullo stesso piano

Scusa ma ho perso  il filo, quale lista di suddetti cosa?
Royales lascia stare...

Resta il fatto che dire "Matematica medievale" come se ne fosse una branca e non un'epoca è un po' fuorviante.
beh, fuorviante se ti vuoi far fuorviare: stiamo parlando dello sviluppo delle scienze in determinati periodi storici, cosa sarà mai la matematica medievale?????

Va bene. Però non è vero che per me è falsa a priori ogni cosa che qualcuno non dimostra; mi pare di essere solito prendere atto - come ad esempio qui

http://atei.forumitalian.com/t6393p50-che-ne-pensate-delle-teorie-di-robert-lanza#325529

anche di ipotesi, purché basate su qualcosa di concreto.
no infatti. per te il giochino dell'è falso fino a prova contraria funziona solo se quello di cui si parla non ti piace (vedi il famoso 3d sul sentimento religioso o sui morti russi-cambogiani )
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da primaverino il Ven 9 Gen - 15:24

Minsky ha scritto:
primaverino ha scritto:
Minsky ha scritto:
Ah, già, la discussione se il progresso civile e scientifico dell'umanità sia stato ritardato o anticipato a causa del predominio religioso.
[...]
Lavoisier non avrebbe saputo da che parte cominciare senza quelle informazioni di base.

Il progresso civile e quello scientifico non vanno necessariamente di pari passo...
Ho scritto io da qualche parte che devono necessariamente andare di pari passo?

primaverino ha scritto:A proposito: di quale Lavoisier stai parlando?
Di quello ghigliottinato in piazza nel 1794, mentre che finalmente la Francia si liberava dal giogo religioso in nome di Valori Assoluti (ovvero valevoli per tutta l'Umanità) quali "libertà, eguaglianza e fratellanza"?
E che cosa c'entra questo con il fatto che Lavoisier abbia tratto utili nozioni sulla combustione grazie alle esperienze con gli autodafé? Ci acchiappa qualcosa con quello che hai scritto tu? Che razza di commento sarebbe il tuo? Fa' il bravo che a voler sempre mettere la pezza stai solo facendo la figura del pirla.

Non hai scritto che debbano andare di pari passo, tuttavia li hai accomunati nella medesima frase, sottintendendone l'interdipendenza.
Il che rimane comunque del tutto opinabile, ça va sans dire, dato che il progresso scientifico può essere oggettivato, mentre quello sociale evidentemente no.
Il fatto (fatto?) che Lavoisier abbia tratto utili nozioni sulla combustione grazie alle esperienze con gli autodafé è tutto da dimostrare.
Hai affermato: dimostra!
Ti risulta che Lavoisier abbia mai assistito ad un autodafé?


p.s.: naturalmente saprai (faccio per dire) che non sempre gli autodafè si tramutavano in "rogo" e che comunque tale pratica veniva disgiunta dalla prima in ordine di tempo.

Uno dei più famosi inquisitori (Bernardo di Guido) tra il 1308 e il 1323 si occupò si 930 processi terminati con sole 139 assoluzioni, ma con un numero di mandati al rogo pari a 42...

Poi se nella mente tua TUTTI gli autodafè terminano col rogo non vedo perché debba essere un problema mio.

Ciò detto va pure considerato che il processo inquisitorio (che di per sé nulla ha a che vedere con alcunché di religioso) era la norma anche in campo civilistico-penale per cui l'onere della prova spettava all'accusato purchefosse (su querela di parte e in presenza di testimoni ritenuti "affidabili") in quanto Giudice e Pubblico Ministero sostanzialmente erano la stessa persona...
Lo sapevi?

Cosa dicevi a proposito delle figure da pirla?
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da chef75 il Ven 9 Gen - 17:03

Secondo il mio umile parere negare l'oscurantismo religioso è semplicemente ridicolo.

_________________
Quando la maggior parte di una società è stupida allora la prevalenza del cretino diventa dominante ed ineguagliabile.
Carlo M. Cipolla

E>en
avatar
chef75
------------
------------

Maschile Numero di messaggi : 7648
Età : 42
Località : una cucina
Occupazione/Hobby : uncinetto
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 12.11.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da Rasputin il Ven 9 Gen - 18:56

jessica ha scritto:
Rasputin ha scritto:Di certo non mi metto a leggere tutti e dieci i volumi. Comunque se ti interessa possiamo fare una prova: di opere dal titolo "Storia del cristianesimo" immagino ce ne sia più d'una, prendine una di tua scelta e poi confrontiamo con Deschner ed i suoi riferimenti in merito agli stessi episodi/personaggi. Potrebbe essere un interessante lavoro di ricerca.
scusa, mi sfugge il senso.

Prendo atto inchino
Ma ti notifico anche che in molti di quei 19mila thread è estremamente probabile trovare anche te, a dire lo stesso (Accuse di verità in tasca, ecc.)
eh mi sa di no. come ho risposto a minsky, un conto è venire a parlare di x spacciando le proprie idee come dati di fatto, un conto è farlo con i dati alla mano. poi si può discutere se tali dati siano fasulli (è l'espediente di vnd con gli studi di genere, quello di gedeone con l'istat, quello di paolo praticamente con tutto...) ma il discorso è diverso.
ricordo ad esempio una discussione di millenni fa in cui ti rifiutavi di ammettere che 2+2 faceva 4. non per dire, proprio 2+2=4.
chi sostiene 2+2=4 e chi lo nega non possono essere esattamente sullo stesso piano

Scusa ma ho perso  il filo, quale lista di suddetti cosa?
Royales lascia stare...

Resta il fatto che dire "Matematica medievale" come se ne fosse una branca e non un'epoca è un po' fuorviante.
beh, fuorviante se ti vuoi far fuorviare: stiamo parlando dello sviluppo delle scienze in determinati periodi storici, cosa sarà mai la matematica medievale?????

Va bene. Però non è vero che per me è falsa a priori ogni cosa che qualcuno non dimostra; mi pare di essere solito prendere atto - come ad esempio qui

http://atei.forumitalian.com/t6393p50-che-ne-pensate-delle-teorie-di-robert-lanza#325529

anche di ipotesi, purché basate su qualcosa di concreto.
no infatti. per te il giochino dell'è falso fino a prova contraria funziona solo se quello di cui si parla non ti piace (vedi il famoso 3d sul sentimento religioso o sui morti russi-cambogiani )

primaverino ha scritto:
Minsky ha scritto:
primaverino ha scritto:
Minsky ha scritto:
Ah, già, la discussione se il progresso civile e scientifico dell'umanità sia stato ritardato o anticipato a causa del predominio religioso.
[...]
Lavoisier non avrebbe saputo da che parte cominciare senza quelle informazioni di base.

Il progresso civile e quello scientifico non vanno necessariamente di pari passo...
Ho scritto io da qualche parte che devono necessariamente andare di pari passo?

primaverino ha scritto:A proposito: di quale Lavoisier stai parlando?
Di quello ghigliottinato in piazza nel 1794, mentre che finalmente la Francia si liberava dal giogo religioso in nome di Valori Assoluti (ovvero valevoli per tutta l'Umanità) quali "libertà, eguaglianza e fratellanza"?
E che cosa c'entra questo con il fatto che Lavoisier abbia tratto utili nozioni sulla combustione grazie alle esperienze con gli autodafé? Ci acchiappa qualcosa con quello che hai scritto tu? Che razza di commento sarebbe il tuo? Fa' il bravo che a voler sempre mettere la pezza stai solo facendo la figura del pirla.

Non hai scritto che debbano andare di pari passo, tuttavia li hai accomunati nella medesima frase, sottintendendone l'interdipendenza.
Il che rimane comunque del tutto opinabile, ça va sans dire, dato che il progresso scientifico può essere oggettivato, mentre quello sociale evidentemente no.
Il fatto (fatto?) che Lavoisier abbia tratto utili nozioni sulla combustione grazie alle esperienze con gli autodafé è tutto da dimostrare.
Hai affermato: dimostra!
Ti risulta che Lavoisier abbia mai assistito ad un autodafé?


p.s.: naturalmente saprai (faccio per dire) che non sempre gli autodafè si tramutavano in "rogo" e che comunque tale pratica veniva disgiunta dalla prima in ordine di tempo.

Uno dei più famosi inquisitori (Bernardo di Guido) tra il 1308 e il 1323 si occupò si 930 processi terminati con sole 139 assoluzioni, ma con un numero di mandati al rogo pari a 42...

Poi se nella mente tua TUTTI gli autodafè terminano col rogo non vedo perché debba essere un problema mio.

Ciò detto va pure considerato che il processo inquisitorio (che di per sé nulla ha a che vedere con alcunché di religioso) era la norma anche in campo civilistico-penale per cui l'onere della prova spettava all'accusato purchefosse (su querela di parte e in presenza di testimoni ritenuti "affidabili") in quanto Giudice e Pubblico Ministero sostanzialmente erano la stessa persona...
Lo sapevi?

Cosa dicevi a proposito delle figure da pirla?

chef75 ha scritto:Secondo il mio umile parere negare l'oscurantismo religioso è semplicemente ridicolo.

Amen. bye

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49985
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da jessica il Ven 9 Gen - 22:06

saluto...
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da Justine il Ven 9 Gen - 22:14

Dovremmo fare thread da 5 pagine max, tanto si finisce sempre così

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da Rasputin il Ven 9 Gen - 22:26

Justine ha scritto:Dovremmo fare thread da 5 pagine max, tanto si finisce sempre così

Non sempre. Ho solo anticipato l'inevitabile, mi sono tolto dai coglioni i puntalcazzo sono tornato alla sostanza ed ho mostrato loro quanto sono legati alla punta del cazzo in luogo della sostanza, che è sintetizzata da chef

_________________
I always have ammo in my back pocket weherever I go (Hickok45)

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Ma cosa credi, che uno si sveglia una mattina e decide di lavorare in un carcere? Quella è gente perversa! (Vanessa Lutz)

avatar
Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49985
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Antinazista non praticante
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da primaverino il Ven 9 Gen - 23:00

Rasputin ha scritto:
Justine ha scritto:Dovremmo fare thread da 5 pagine max, tanto si finisce sempre così

Non sempre. Ho solo anticipato l'inevitabile, mi sono tolto dai coglioni i puntalcazzo sono tornato alla sostanza ed ho mostrato loro quanto sono legati alla punta del cazzo in luogo della sostanza, che è sintetizzata da chef

Credilo pure, se ne hai bisogno... mgreen
In realtà hai parlato senza dire (non è una novità, comunque).
Chef non ha sintetizzato un bel niente, peraltro, semmai ha usato una frase fatta.
Come certamente saprai (faccio per dire) il termine "oscurantismo" viene coniato dai pensatori illuministi nel corso del XVIII secolo in contrapposizione al conservatorismo di altri ambienti in tono dispregiativo e riferito al periodo storico precedente (ma pure a beneficio dei boccaloni contemporanei che se ne pasciono senza nemmeno sapere di ciò di cui si parla, come è emerso nel corso del thread in modo pressoché continuativo).
Il termine pertanto non individua alcunché di obiettivo, riflettendo semplicemente l'autoreferenzialità dei proponenti. (il che è perfettamente legittimo, sia beninteso)
Oggettivarlo come fosse oro colato è certamente un'inesattezza (eufemismo).
avatar
primaverino
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 4755
Età : 53
Località : variabile
Occupazione/Hobby : sedentario
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 18.10.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: Storia criminale della chiesa e arresto del progresso scientifico.

Messaggio Da jessica il Ven 9 Gen - 23:01

Rasputin ha scritto:
Justine ha scritto:Dovremmo fare thread da 5 pagine max, tanto si finisce sempre così

Non sempre. Ho solo anticipato l'inevitabile, mi sono tolto dai coglioni i puntalcazzo sono tornato alla sostanza ed ho mostrato loro quanto sono legati alla punta del cazzo in luogo della sostanza, che è sintetizzata da chef

grazieeee grazieeee grazieeee grazieeee

bellissimo racconto fantasy.
degno finale per il resto dei tuoi interventi.
avatar
jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6698
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 8 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum