cacca oppio dei popoli

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Bucodiculo il Ven 27 Feb - 11:50

Secondo il pensiero comune esisterebbe una contrapposizione tra fede e ateismo.
Falso.
O meglio...esiste all'apparenza, ma non a livello di paradigma.
Infatti l'ateismo è una fede. E, in quanto tale, è uno dei vari tipi di oppio.

Infatti l'ateismo non si limita a negare l'esistenza di Dio.
L'ateismo - cioè - non si basa solo su una negazione.
Ma contiene anche l'affermazione di una propria "vision".
Cioè l'ateismo riempie il vuoto lasciato dall'uccisione del concetto di Dio con una serie di idee...che costituiscono proprio la "vision" dell'ateo.
Ed è proprio questa "vision" a costituire il corpus della fede atea.

Nessuno, infatti, vive senza una "visione della vita". Tutti si muovono in base a una personalissima visione della vita, cioè in base a una personalissima "religione".
Cioè tutti hanno dato una propria risposta alle domande "religiose": chi è l'uomo, da dove viene e dove va. Chi sono io, da dove vengo e dove voglio andare.
Ed è proprio dalle risposte a queste domande che nasce la propria visione della vita, cioè la propria "relgione".
E l'ateo non è una eccezione.

Quindi l'ateo, quando afferma che non ha alcuna fede, mente sapendo di mentire.
O - che è ancora peggio - mente pensando di non mentire.

Anche l'ateo quindi ha un suo "dio". Un suo totem. Una sua religione, con il suo papa.
E' la religione di chi eleva se stesso a totem. Cioè a dio.
E' la deificazione della propria individualità.
La religione dell'ateo è l'individualismo.
E il papa della sua religione è lui stesso.

Ora...dove stà la cosa ridicola?
Sta nel fatto che spesso gli atei "ridicolizzano" coloro che hanno una fede.
Ridicolizzano coloro che - oscurati dai fumi dell'oppio - si sono bevuti tutte le panzane che qualcuno gli ha raccontando prendendole per buone.

E non si accorgono che loro - cioè gli atei - si trovano esattamente nella medesima condizione di chi professa una fede.
I contenuti delle fedi sono diversi...ma il paradigma è identico.
E, in effetti, questo li rende particolarmente ridicoli.

Abbiamo quindi dimostrato che gli atei hanno una loro "fede"...una loro "religione".
E che la loro religione si basa sulla "apoteosi", cioè sulla divinizzazione di loro stessi.
Che è una prerogativa tipica degli adolescenti che non maturano mai.
E, allora, quali sono i contenuti di questa fede?

La risposta nelle prossime puntate.

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Rasputin il Ven 27 Feb - 11:55

La schizofrenia è una forma di salute mentale?
Non collezionare francobolli è un hobby?

Ti invito a partecipare al giochino:

http://atei.forumitalian.com/t1710-giochino-l-ateismo-e-una-forma-di-fede

vedi anche:

http://it.wikipedia.org/wiki/Principio_di_non_contraddizione

http://atei.forumitalian.com/t1457-caro-missionario (Punto 7)

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49511
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Bucodiculo il Ven 27 Feb - 12:04

Per riprendere il principio di non contraddizione.

Non è affatto vero che chi ha fede è A...e chi è ateo è NON-A.

E sai perchè? Perchè chi si professa ateo è A anche lui.
Semplicemente ha sostituito il "concetto di dio" con un altro "concetto di dio". Cioè se stesso.

Ho letto il 3d "caro missionario"...tranquillo. Non voglio convincerti di nessuna altra fede.
Sto solo evidenziando la palese contraddizione - e quindi la intrinseca nullità - che c'è nel concetto di ateo.

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Minsky il Ven 27 Feb - 12:09

xmanx ha scritto:...

La risposta nelle prossime puntate.
Ciao Uomo X! saluto...  Che bell'argomento nuovo e originale che hai trovato!!! ok

Sono ansioso di leggere il seguito della storia...

...intanto, benvenuto! welcome

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13992
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Minsky il Ven 27 Feb - 12:10

Dài, non romperlo subito subito... wink..

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13992
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Justine il Ven 27 Feb - 12:20

Punteggiatura, questa sconosciuta.
Meno male che ora abbiamo valori propri, non eravamo negazionisti ( = nichilisti) nei confronti dei medesimi?
E per quanto riguarda il non uccidere di pseudobiblica memoria, anche se gli dei fanno il cavolo che a loro pare, non credi sia qualcosa a cui anche io, così come milioni di atei, si attengano?
Nessuno può vivere senza una visione delle cose. Tutti possiamo vivere senza magnitudinosi ed inutili orpelli.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Rasputin il Ven 27 Feb - 12:23

Minsky ha scritto:
Dài, non romperlo subito subito... wink..

Tranquillo che non si rompe, sono fatti di gomma ormai lo sappiamo


xmanx ha scritto:Per riprendere il principio di non contraddizione.

Non è affatto vero che chi ha fede è A...e chi è ateo è NON-A.

E sai perchè? Perchè chi si professa ateo è A anche lui.
Semplicemente ha sostituito il "concetto di dio" con un altro "concetto di dio". Cioè se stesso.

Ho letto il 3d "caro missionario"...tranquillo. Non voglio convincerti di nessuna altra fede.
Sto solo evidenziando la palese contraddizione - e quindi la intrinseca nullità - che c'è nel concetto di ateo.

Il grassettato si chiama non sequitur, è quella cosa che ti porta a trarre conclusioni che non sono la conseguenza logica delle tue premesse.

La "A" prima di "Teo" è privativa, indica una persona che non ha nessun dio.

È l'unico significato che ha il termine.

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49511
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Sun Tzu il Ven 27 Feb - 12:23

Minsky ha scritto:
Dài, non romperlo subito subito... wink..

La firma perchè tale argomento che null'altro è che uno stereotipo fallace riducibile al:

"Non hai fede quindi hai fede."

Peccato che si confonda il sistema di riferimento,se la fede è una visione della vita senza divinità allora il credente stesso sarebbe ateo,ma siccome è impossibile che un credente sia contemporaneamente ateo,allora l'ateo non ha fede in una divinità e non puo contemporaneamente averla,avere una certa visione della vita non implica avere fede nella divinità.

Sun Tzu
-------------
-------------

Numero di messaggi : 643
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Sun Tzu il Ven 27 Feb - 12:26

xmanx ha scritto:Per riprendere il principio di non contraddizione.

Non è affatto vero che chi ha fede è A...e chi è ateo è NON-A.

E sai perchè? Perchè chi si professa ateo è A anche lui.
Semplicemente ha sostituito il "concetto di dio" con un altro "concetto di dio". Cioè se stesso.

Ho letto il 3d "caro missionario"...tranquillo. Non voglio convincerti di nessuna altra fede.
Sto solo evidenziando la palese contraddizione - e quindi la intrinseca nullità - che c'è nel concetto di ateo.

Purtroppo non è cosi infatti l'uguale in matematica è un principio di IDENTITA,e il principio di IDENTITA vale  per le proprietà dei due insiemi che hai in mente,se e soltanto se  sono equivalenti per ogni x e y,se non lo sono invece diventa retorica per falsa analogia.

Per cui che "certe visioni" della vita siano in comune o in diseguaglianza non significa che si creda a qualche divinità in maniera necessaria,salvo la divinità non venga assunta a priori,ma assumerla a priori significa gia averne fede,non assumendo una divinità a priori non ncessariamente la si sta sostituendo con qualcosa.

Mi permetto altresi di sootilinerare susistono pseudocontraddizioni e contraddizioni,se un ateo ha una certa visione della vita non implicando che questa assuma divinità a priori.allora divinta una psudocontraddizione.Per esempio tutti hanno opinioni che comportano un certo grado di fiducia,ma se fosse equiparabile alle opinioni la divinità sarebbe un opinione di fede,non un fatto;il che non so come questo possa ascriversi al credere nel sussistere una divinità di fatto,nè alla sua necessità per poi avere una z visione della vita.Le divinità non diventrebbe che un opinione e basta.


Ultima modifica di Sun Tzu il Ven 27 Feb - 12:51, modificato 6 volte

Sun Tzu
-------------
-------------

Numero di messaggi : 643
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Minsky il Ven 27 Feb - 12:27

Rasputin ha scritto:...

La "A" prima di "Teo" è privativa, indica una persona che non ha nessun dio.

È l'unico significato che ha il termine.
Forse questa discussione starebbe bene in questo thread: http://atei.forumitalian.com/t6414-come-distinguere-atei-e-non-atei

Il nostro nuovo amico potrebbe suggerire dei criteri validi per identificare gli atei.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13992
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Bucodiculo il Ven 27 Feb - 12:39

Ora...è davvero curioso che degli atei nemmeno conoscono il pensiero filosofico dal quale nasce la loro "nuova" religione e la loro "nuova" fede.
E' curioso e - al tempo stesso - ridicolo.

Il pensiero ateo - e l'uccisione del concetto di dio - nasce dal pensiero di Nietzsche.

F. Nietzsche, La gaia scienza, aforisma 125
 
125. L’uomo folle. – Avete sentito di quel folle uomo che accese una lanterna alla chiara luce del mattino, corse al mercato e si mise a gridare incessantemente: “Cerco Dio! Cerco Dio!”. E poiché proprio là si trovavano raccolti molti di quelli che non credevano in Dio, suscitò grandi risa. “È forse perduto?” disse uno. “Si è perduto come un bambino?” fece un altro. “0ppure sta ben nascosto? Ha paura di noi? Si è imbarcato? È emigrato?” – gridavano e ridevano in una gran confusione. Il folle uomo balzò in mezzo a loro e li trapassò con i suoi sguardi: “Dove se n’è andato Dio? – gridò – ve lo voglio dire! Siamo stati noi ad ucciderlo: voi e io! Siamo noi tutti i suoi assassini! Ma come abbiamo fatto questo? Come potemmo vuotare il mare bevendolo fino all’ultima goccia? Chi ci dètte la spugna per strusciar via l’intero orizzonte? Che mai facemmo, a sciogliere questa terra dalla catena del suo sole? Dov’è che si muove ora? Dov’è che ci moviamo noi? Via da tutti i soli? Non è il nostro un eterno precipitare? E all’indietro, di fianco, in avanti, da tutti i lati? Esiste ancora un alto e un basso? Non stiamo forse vagando come attraverso un infinito nulla? Non alita su di noi lo spazio vuoto? Non si è fatto piú freddo? Non seguita a venire notte, sempre piú notte? Non dobbiamo accendere lanterne la mattina? Dello strepito che fanno i becchini mentre seppelliscono Dio, non udiamo dunque nulla? Non fiutiamo ancora il lezzo della divina putrefazione? Anche gli dèi si decompongono! Dio è morto! Dio resta morto! E noi lo abbiamo ucciso! Come ci consoleremo noi, gli assassini di tutti gli assassini? Quanto di piú sacro e di piú possente il mondo possedeva fino ad oggi, si è dissanguato sotto i nostri coltelli; chi detergerà da noi questo sangue? Con quale acqua potremmo noi lavarci? Quali riti espiatòri, quali giochi sacri dovremo noi inventare? Non è troppo grande, per noi, la grandezza di questa azione? Non dobbiamo noi stessi diventare dèi, per apparire almeno degni di essa? Non ci fu mai un’azione piú grande: tutti coloro che verranno dopo di noi apparterranno, in virtú di questa azione, ad una storia piú alta di quanto mai siano state tutte le storie fino ad oggi!”.

L'ateismo si basa sulla sostituzione del Dio tradizionale, con nuovi dèi che si chiamano Rasputin..o Justine...o altri.
Che sono al tempo stesso dèi, totem e papi di loro stessi.
Nietzsche lo definisce molto bene: "Non dobbiamo noi stessi diventare dèi, per apparire almeno degni di essa?"

Come afferma chiaramente Nietzsche, l'ateo non è NON-A. Ma è un altro A.
Gli atei sono dei credenti in un nuovo dio: loro stessi.
E' questa la loro religione...è questa la loro fede.

Ora...in tutta onestà...non mi sembra una cosa molto brillante nè intelligente aver sostituito il "concetto di Dio" con delle nuove divinità che si chiamano Rasputin...o Justine. quote

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Minsky il Ven 27 Feb - 12:39

Senti Uomo X, tu che sai tutto di teismo e ateismo, non è che ci spiegheresti cos'è dio, tanto per cominciare a chiarire un po' i termini della questione? Non s'è trovato ancora nessuno che lo sapesse dire. Questo dopo che avrai concluso di spiegare l'ateismo, ben s'intende. Una cosa alla volta, ordo rerum idem est ac ordo idearum.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13992
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Justine il Ven 27 Feb - 12:47

Ostia, ora sono diventata addirittura una dea, secondo lui. Meno male, da atea con una autostima nella norma -quando non sotto il livello di crociera- adesso ci pensa X a farmi una teista arrogante e piena di credenza in me.
Non è lontano il giorno in cui anche guardare un sasso verrà considerato professione di fede.
In particolare, tu che conosci e scruti le vite altrui con sì tanta sicumera, si fa per dire, dimmi in che modo io sarei dea di me stessa, così vado ad imporre miei decreti ai mortali.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Hara2 il Ven 27 Feb - 12:51

Noooo, xmanx anmche qui noooooo! moon



Ultima modifica di Hara2 il Ven 27 Feb - 12:52, modificato 1 volta

Hara2
-----------
-----------

Numero di messaggi : 1763
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 10.01.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Rasputin il Ven 27 Feb - 12:51

Comunque l'ateismo non lo ha inventato nessuno. È una condizione naturale che tutti abbiamo al momento della nascita, poi la maggioranza viene stuprata, contagiata e privata della sua dignità umana, e si salva solo una minoranza

_________________
Too late to debate, too bad to ignore,
quiet rebellion leads to open war

Vivo solo una volta, ma come vivo io, una volta basta.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49511
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Justine il Ven 27 Feb - 12:52

Inizio a pensare che Hara sia onniveggente, conosce tutti, da Blueberry a non so quanti :D

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Sun Tzu il Ven 27 Feb - 12:55

xmanx ha scritto:Ora...è davvero curioso che degli atei nemmeno conoscono il pensiero filosofico dal quale nasce la loro "nuova" religione e la loro "nuova" fede.
E' curioso e - al tempo stesso - ridicolo.

Il pensiero ateo - e l'uccisione del concetto di dio - nasce dal pensiero di Nietzsche.

F. Nietzsche, La gaia scienza, aforisma 125
 
125. L’uomo folle. – Avete sentito di quel folle uomo che accese una lanterna alla chiara luce del mattino, corse al mercato e si mise a gridare incessantemente: “Cerco Dio! Cerco Dio!”. E poiché proprio là si trovavano raccolti molti di quelli che non credevano in Dio, suscitò grandi risa. “È forse perduto?” disse uno. “Si è perduto come un bambino?” fece un altro. “0ppure sta ben nascosto? Ha paura di noi? Si è imbarcato? È emigrato?” – gridavano e ridevano in una gran confusione. Il folle uomo balzò in mezzo a loro e li trapassò con i suoi sguardi: “Dove se n’è andato Dio? – gridò – ve lo voglio dire! Siamo stati noi ad ucciderlo: voi e io! Siamo noi tutti i suoi assassini! Ma come abbiamo fatto questo? Come potemmo vuotare il mare bevendolo fino all’ultima goccia? Chi ci dètte la spugna per strusciar via l’intero orizzonte? Che mai facemmo, a sciogliere questa terra dalla catena del suo sole? Dov’è che si muove ora? Dov’è che ci moviamo noi? Via da tutti i soli? Non è il nostro un eterno precipitare? E all’indietro, di fianco, in avanti, da tutti i lati? Esiste ancora un alto e un basso? Non stiamo forse vagando come attraverso un infinito nulla? Non alita su di noi lo spazio vuoto? Non si è fatto piú freddo? Non seguita a venire notte, sempre piú notte? Non dobbiamo accendere lanterne la mattina? Dello strepito che fanno i becchini mentre seppelliscono Dio, non udiamo dunque nulla? Non fiutiamo ancora il lezzo della divina putrefazione? Anche gli dèi si decompongono! Dio è morto! Dio resta morto! E noi lo abbiamo ucciso! Come ci consoleremo noi, gli assassini di tutti gli assassini? Quanto di piú sacro e di piú possente il mondo possedeva fino ad oggi, si è dissanguato sotto i nostri coltelli; chi detergerà da noi questo sangue? Con quale acqua potremmo noi lavarci? Quali riti espiatòri, quali giochi sacri dovremo noi inventare? Non è troppo grande, per noi, la grandezza di questa azione? Non dobbiamo noi stessi diventare dèi, per apparire almeno degni di essa? Non ci fu mai un’azione piú grande: tutti coloro che verranno dopo di noi apparterranno, in virtú di questa azione, ad una storia piú alta di quanto mai siano state tutte le storie fino ad oggi!”.

L'ateismo si basa sulla sostituzione del Dio tradizionale, con nuovi dèi che si chiamano Rasputin..o Justine...o altri.
Che sono al tempo stesso dèi, totem e papi di loro stessi.
Nietzsche lo definisce molto bene: "Non dobbiamo noi stessi diventare dèi, per apparire almeno degni di essa?"

Come afferma chiaramente Nietzsche, l'ateo non è NON-A. Ma è un altro A.
Gli atei sono dei credenti in un nuovo dio: loro stessi.
E' questa la loro religione...è questa la loro fede.

Ora...in tutta onestà...non mi sembra una cosa molto brillante nè intelligente aver sostituito il "concetto di Dio" con delle nuove divinità che si chiamano Rasputin...o Justine. quote

Io penso che il pensiero di NIetzesche non sia certamente quello di un Papa,ma al di la del pensiero di Nietzesche semplicemente,diventa una accusa che si basa sulle persone,in particolare citare il pensiero di Nietzesche.non vuol certo dire infatti che nessuno abbia mai affermato di essere Dio.Ergo non avendolo affermato nessuno,qual'è il punto oltre l'invettiva?

Ovviamente l'ateismo se venisse da Nietzesche mi sapresti congruente spiegare perchè ci sono atei in india?

Sun Tzu
-------------
-------------

Numero di messaggi : 643
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Minsky il Ven 27 Feb - 13:01

Justine ha scritto:Inizio a pensare che Hara sia onniveggente, conosce tutti, da Blueberry a non so quanti :D
È ateo. Quindi è Dio. Elementare, Watson! mgreen

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13992
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Bucodiculo il Ven 27 Feb - 13:16

bè Justine, nel momento in cui affermi la tua personale e individuale "visione della vita"...la tua personale e individuale "visione di bene e male", compi quella che - in gergo tecnico - si chiama apoteosi. Cioè la tua divinizzazione.

Non esiste niente sopra di te. Cioè il pensiero che hai di te diventa il riferimento ultimo. Sei tu - e il tuo pensiero - l'unica giustificazione di te stessa. Ergo...elevi te stessa a divintà.
E' la religione dell'individualismo.

Ma vedi, cara Justin, nel momento in cui tu elevi te stessa a giudice del bene e del male - e a giustificazione unica e ultima del bene e del male - perchè hai elevato te stessa a divinità...nel momento in cui lo fai tu posso farlo anche io per me.

Infatti se tu consideri te stessa una divinità, lo stesso posso fare io per me.

Ora...se il mio concetto di bene per me implica fare del male a te (si sta facendo filosofia eh) come potresti biasimarmi? Come potresti dire che sto sbagliando?
Se tu sei dea...io sono dio.
Non esistendo un criterio "superiore" ad entrambi vige la legge del più forte.

E in effetti proprio per questo l'individualismo è l'oppio dei popoli. Perchè se da un lato ti illude con l'idea di essere una dea...dall'altro, però, rende necessariamente i più "deboli" schiavi dei più "forti".
Cioè la legge della giungla.

Che è proprio quello che avviene nella nostra società in cui l'ateismo/individualismo è la nuova religione.

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Justine il Ven 27 Feb - 13:20

Avere una identità non implica individualismo, caro X, altrimenti crollerebbe tutto dinanzi al fatto che nessun credente potrebbe permettersene una.
Io non attingo da breviari mentali fintospirituali per comprendere che tutti abbiamo la stessa necessità di rimanere in vita non in ottemperanza ai concetti di male e bene che non sono nemmeno demarcati strettamente, facemmo vari esempi in passato- ma nella comprensione che ognuno dovrebbe aver diritto a condurre la propria personale storia nelle modalità da egli scelte.
Come dici? Suona altruista? Uhm, ecco!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Justine il Ven 27 Feb - 13:22

P.S. Nessuno si è definito un dio - da come ne parliamo avremmo ben donde di sentirci offesi da tale concetto- ti faccio notare che tu mi hai appellata "dea". Vediamo un po' di non buttarci i panni sporchi addosso

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Bucodiculo il Ven 27 Feb - 13:48

justin...tu confondi il concetto di "individuazione" - che è proprio il dritto individuale di ciascuno a condurre la propria personale storia nelle modalità da egli scelte - con l'"individualismo" - che è affermare la propria visione di bene e male come criterio unico e ultimo.

Fai un po' di confusione.

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Sun Tzu il Ven 27 Feb - 13:55

xmanx ha scritto:bè Justine, nel momento in cui affermi la tua personale e individuale "visione della vita"...la tua personale e individuale "visione di bene e male", compi quella che - in gergo tecnico - si chiama apoteosi. Cioè la tua divinizzazione.

Non esiste niente sopra di te. Cioè il pensiero che hai di te diventa il riferimento ultimo. Sei tu - e il tuo pensiero - l'unica giustificazione di te stessa. Ergo...elevi te stessa a divintà.
E' la religione dell'individualismo.

Ma vedi, cara Justin, nel momento in cui tu elevi te stessa a giudice del bene e del male - e a giustificazione unica e ultima del bene e del male - perchè hai elevato te stessa a divinità...nel momento in cui lo fai tu posso farlo anche io per me.

Infatti se tu consideri te stessa una divinità, lo stesso posso fare io per me.

Ora...se il mio concetto di bene per me implica fare del male a te (si sta facendo filosofia eh) come potresti biasimarmi? Come potresti dire che sto sbagliando?
Se tu sei dea...io sono dio.
Non esistendo un criterio "superiore" ad entrambi vige la legge del più forte.

E in effetti proprio per questo l'individualismo è l'oppio dei popoli. Perchè se da un lato ti illude con l'idea di essere una dea...dall'altro, però, rende necessariamente i più "deboli" schiavi dei più "forti".
Cioè la legge della giungla.

Che è proprio quello che avviene nella nostra società in cui l'ateismo/individualismo è la nuova religione.

E inutile combinare l'estetica ridcundo la filosofia all'estetica,anche perchè se esistono atei che compiono atti di altruismo,l'intero pensiero crolla come un castello di carte,esistono anche atei che compiono atti di altruismo,ergo non è necessario che l'individualismo sorga con l'ateismo.Per cui le frasi fatte di Chesterton,Dostoevskij sono Idee a priori,quindi a loro volta ideologia.

Tu dici non esiste nessuno sopra di me,ma il fatto che possa benessimo essere cosi non ha nessuna necessità etica tra individualismo e/o altruismo.Puoi trovare credenti individualisti o altruisti,puoi trovare non credenti che compiono azioni individualiste o altruiste.

Ergo di nuovo sarebbe uno stereotipo:su una visione degli uni tanto quanto degli altri.

Posto che tali visoni ametrebbero una universalità che non c'è,non potendo amettere l'universale allora la visone di egoismo e altruismo,si slega dalle condizioni di credo o non credo,rivendicando quindi l'autonomia dell'etica,concetto che viene anche ribadito da Moore.


Ultima modifica di Sun Tzu il Ven 27 Feb - 13:58, modificato 2 volte

Sun Tzu
-------------
-------------

Numero di messaggi : 643
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Bucodiculo il Ven 27 Feb - 13:56

Minsky ha scritto:Senti Uomo X, tu che sai tutto di teismo e ateismo, non è che ci spiegheresti cos'è dio, tanto per cominciare a chiarire un po' i termini della questione? Non s'è trovato ancora nessuno che lo sapesse dire. Questo dopo che avrai concluso di spiegare l'ateismo, ben s'intende. Una cosa alla volta, ordo rerum idem est ac ordo idearum.

bè...vedi Minsky...rispondere alla tua domanda non è difficile.
Soprattutto se facciamo riferimento alle ultime scoperte della fisica quantistica.

Che cos'è Dio?
E' il campo unificato.
Cos'è il campo unificato? In parole povere è la vibrazione cosciente alla base dell'universo “fisico”. 
La fisica quantistica ci rivela come sulla scala di Planck (la misura più piccola di distanza), tutto diventi interconnesso. Come l'osservatore diventi parte dell'osservato.
Come tutto sia UNO.

Semplice...chiaro...lineare.

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: cacca oppio dei popoli

Messaggio Da Bucodiculo il Ven 27 Feb - 14:01

@sun tzu

Nella religione individualista, il gesto di altruismo si chiama "elemosina"
E viene fatto solo per soddifare il desiderio di concepirsi come dèi buoni e per affermare e mantenere - implicitamente - la propria superiorità nei confronti degli altri.

In altre parole l'altruismo altro non è che la ennesima manifestazione del proprio individualismo.

Studia Nietzsche.


Ultima modifica di xmanx il Ven 27 Feb - 14:02, modificato 1 volta

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 6 1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum