Il manifesto ideologico della merda

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Gio 5 Mar - 13:26

Malfidenti!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Gio 5 Mar - 13:27

Dammi una caramella!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Gio 5 Mar - 13:27

Te ne dò 3, sono trinitariamente generosa!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Gio 5 Mar - 13:28

Attwnti allo xilitolo o ai denti!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Bucodiculo il Gio 5 Mar - 13:29

bè...questa è cultura.
Il film mica l'ho fatto io. boh

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Gio 5 Mar - 13:30

Visite o nosso website!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Gio 5 Mar - 13:30

Ricette postprandiali per assolutismi inerziali!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Gio 5 Mar - 13:31

Io ciclo e riciclo, ma dove è il baricentero?
Stelle, aiutateli!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Gio 5 Mar - 13:32

It's a long way to the top! Ma qui nemmeno sanno salire in bici!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Bucodiculo il Gio 5 Mar - 13:32

mgreen 
hai fumato? eeeeeeek

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Gio 5 Mar - 13:35

Para tirar o maximo compila le dichiarazioni

Hooligans UNITE!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Gio 5 Mar - 13:35

SUPERCARROATTREZZI FIERAMENTE ROBOANTE

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Gio 5 Mar - 13:40

Ma chi, se non quando? CHI?


_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Gio 5 Mar - 13:40

Dove è la vita? Mica si vede!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Gio 5 Mar - 13:41

SUPERCARROATTREZZI FIERAMENTE ROBOANTE PARTE 2

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Bucodiculo il Sab 7 Mar - 13:19

Il mito del superuomo di Nietzsche

La concezione dell'Uomo degli Illuminati/Transumanisti non è affatto una novità. Affonda le sue radici nel pensiero di Nietzsche, nel pensiero, cioè, che ha fornito un sostegno ideologico ai totalitarismi criminali del 20 secolo (nazismo, comunismo, neoliberismo).
E, sempre seguendo il pensiero di Nietzsche, gli Illuminati considerano se stessi una èlite e si sono autoattribuiti un ruolo di guida e di supremazia sul resto del genere umano.

Nietzsche sosteneva una concezione evoluzionistica-darwiniana applicata all’uomo, secondo la quale il genere umano deve progredire verso il superuomo attraverso la selezione dei migliori e l’eliminazione dei deboli e, pertanto, accusava il cristianesimo di essere uno pseudoumanesimo, che si opponeva alla vera (vera secondo Nietzsche) filantropia, proprio per avere sempre difeso ogni uomo, nessuno escluso.

"I deboli e i malriusciti devono perire, questo è il principio del nostro amore per gli uomini. […] Che cos’è più dannoso di qualsiasi vizio? Agire pietosamente verso tutti i malriusciti e i deboli — come fa il cristianesimo". (L’anticristo)

"L’individuo fu considerato dal cristianesimo così importante, posto in modo così assoluto, che non lo si poté più sacrificare, ma la specie sussiste solo grazie a sacrifici umani". (Frammenti postumi 1888-1889, vol. VIII, tomo III)

"Davanti a Dio tutte le 'anime' diventano uguali; ma questa è proprio la più pericolosa di tutte le valutazioni possibili! Se si pongono gli individui come uguali, si mette in questione la specie, si favorisce una prassi che mette capo alla rovina della specie; il cristianesimo è il principio opposto a quello della selezione. Se il degenerato e il malato devono avere altrettanto valore del sano […] allora il corso naturale dell’evoluzione è impedito. […] Questo amore universale per gli uomini è in pratica un trattamento preferenziale per tutti i sofferenti, falliti degenerati: esso ha in realtà abbassato la forza, la responsabilità, l’alto dovere di sacrificare uomini. […] La specie ha bisogno del sacrificio dei falliti, deboli, degenerati; ma proprio a questi ultimi si rivolse il cristianesimo […] che cos’è la virtù e l’amore per gli uomini nel cristianesimo, se non appunto questa reciprocità nel sostegno, questa solidarietà del debole, questo ostacolo frapposto alla selezione? La vera filantropia vuole il sacrificio per il bene della specie. […] È questo pseudoumanesimo che si chiama cristianesimo vuole giungere appunto a far sì che nessuno venga sacrificato". (Frammenti postumi, p. 258).

Ma è ne La gaia scienza che troviamo la sintesi più alta del pensiero degli Illuminati:
"Dio è morto! Dio resta morto! E noi lo abbiamo ucciso! Come ci consoleremo noi, gli assassini di tutti gli assassini? Quanto di piú sacro e di piú possente il mondo possedeva fino ad oggi, si è dissanguato sotto i nostri coltelli; chi detergerà da noi questo sangue? Con quale acqua potremmo noi lavarci? Quali riti espiatòri, quali giochi sacri dovremo noi inventare? Non è troppo grande, per noi, la grandezza di questa azione? Non dobbiamo noi stessi diventare dèi, per apparire almeno degni di essa? Non ci fu mai un’azione piú grande: tutti coloro che verranno dopo di noi apparterranno, in virtú di questa azione, ad una storia piú alta di quanto mai siano state tutte le storie fino ad oggi!" (Nietzsche, La gaia scienza).

Il Superuomo affonda le proprie radici nel darwinismo. Il Superuomo viene, infatti, concepito come il frutto più alto dell’evoluzione, formatosi attraverso la lotta per l’esistenza: lotta che porta necessariamente alla vittoria del più forte contro gli inetti. Il Superuomo è colui che è in grado di accettare e abbracciare la vita, vincere le repressioni morali e sociali, superare le contraddizioni e le lacerazioni in cui è costretto da tutta una tradizione di pensiero idealistica e cristiana, operare una trasmutazione di valori che rifiuti ogni giustificazione della vita che non venga dalla vita stessa (rifiuto di ogni concezione metafisica e trascendente), sostenere la morte di Dio, guardare in faccia alla realtà al di là do ogni considerazione metafisica, cioè con quella affermazione di sè e del proprio potere che un macigno di valori già fissati gli negava.

E dovrà fare tutto questo attraverso la propria volontà di potenza, cioè attingendo unicamente alla propria forza e impulso vitale e alla propria sete di potere liberate dai lacci e dalle catene di ogni vecchia visione moralistica o etica. Senza alcun vincolo o limite che non siano la creatività stessa: l'unico limite è la sua creatività.

La creatività come manifestazione del potere.
E che oggi significa tecnofascismo e potere in mano a una elite tecnocratica e oligarghica.

Ogni religione ha bisogno di fedeli.
Ogni gerarchia religiosa ha bisogno di fedeli.
E quali sono, dunque, i fedeli di questa nuova religione: gli atei-deisti e gli atei-nichilisti.
I perfetti fedeli - o sudditi - di questa nuova religione.

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Sab 7 Mar - 13:23

È bello avere i rutti ad appiglio del secolarismo

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Sun Tzu il Sab 7 Mar - 13:54

Notare che sei proprio sconclusionato perfino come posti la cartastraccia,da un topic all'altro.

Rassegnati ai fatti:

NESSUN SISTEMA POLITICO/CULTURALE E' MAI STATO ORIZZONTALE MA SEMPRE E SOLO VERTICALE E TALE RIMARRA.

L'unica eguaglianza ricercabile è quella dei mezzi per le persone e nei diritti,ma questo porta di per se lo stesso a individui e strati sociali verticali anche in democrazia e anche supponendo diritti eguagliati.


Non esiste nessun diritto di uguaglianza per esempio tra chi si fa il culo a studiare e chi non lo fà,ma solo in questo: do a entrambi la medesima possibilità,da li in poi è l'individuo che va avanti.

La società si verticalizza sempre autonomamente,non ci sono mai state e probabilmente ci saranno,società palesemente orizzontali.

E mera utopia.

Sun Tzu
-------------
-------------

Numero di messaggi : 643
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da terl il Sab 7 Mar - 14:03

Sun Tzu ha scritto:Notare che sei proprio sconclusionato perfino come posti la cartastraccia,da un topic all'altro.

Rassegnati ai fatti:

NESSUN SISTEMA POLITICO/CULTURALE E' MAI STATO ORIZZONTALE MA SEMPRE E SOLO VERTICALE E TALE RIMARRA.

L'unica eguaglianza ricercabile è quella dei mezzi per le persone e nei diritti,ma questo porta di per se lo stesso a individui e strati sociali verticali anche in democrazia e anche supponendo diritti eguagliati.


Non esiste nessun diritto di uguaglianza per esempio tra chi si fa il culo a studiare e chi non lo fà,ma solo in questo: do a entrambi la medesima possibilità,da li in poi è l'individuo che va avanti.

La società si verticalizza sempre autonomamente,non ci sono mai state e probabilmente ci saranno,società palesemente orizzontali.

E mera utopia.
Amico mio, basta.
Il tuo è accanimento terapeutico.
Non ti accorgi che l'encefalogramma è piatto?
Non c'è ritorno dalla morte cerebrale, fattene una ragione.
Ormai quelle di xmanx sono solo reazioni automatiche di un organismo privo di vita.
Devi fartene una ragione amico.
Lascialo andare.
Ora lui è tutt'uno con... l'uno, o quello che è.
E' in un posto migliore nel quale noi (si spera) non finiremo mai.

terl
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 187
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 30.09.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Sab 7 Mar - 14:15

Ancota non mi capacito del fatto secondo cui nel tutto tutti saremo immersi nei rutti (per non dir peggio) di tutti
Io tutta 'sta comunanza con la merda non la voglio, eh- a lei date un tutto a se stante

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Bucodiculo il Sab 7 Mar - 14:40

Lectio magistralis: il "Tiranno Illuminato" e i suoi adepti


Al contrario di tutte le belle parole scritte nel sito "Dignity Order", l'umanesimo degli Illuminati/Transumanisti si basa su un convincimento espresso chiaramente da Giuliano Di Bernardo:

"gli uomini non sono uguali. Quando si incontrano due uomini è solo questione di tempo, prima o poi uno dominerà l’altro. Uno è fatto per dominare, l’altro è fatto per essere dominato."

Dice Giuliano Di Bernardo:

“Le concordanze ci sono sempre al vertice. A un certo livello ci sono sempre state, segretamente. Quando si parla di questo filo segreto si parla di un dialogo sottile, profondo, che esiste tra persone di potere. Sono queste convergenze a evitare – in caso di crisi o conflitti – i danni maggiori e le situazioni irreparabili.

E’ chiaro che, alla base della piramide, troviamo il prete e il massone che si comportano come Don Camillo e Peppone. Ma i vertici, poiché sono vertici illuminati, si toccano sempre. Questo vale per tutto. E io ritengo che siano non solo fortunati, ma beati, coloro che – sia pure per un singolo istante della loro vita - possono vedere queste connessioni ideali tra i vertici”.



Vediamo, dunque, alcuni passaggi del pensiero di Di Bernardo tratti dal suo libro.

p. 24: “resta, in definitiva, un’unica possibilità: l’etica mondiale deve essere imposta. Se la democrazia è incapace di imporla, allora è necessario pensare a un’altra forma di esercizio del potere. Aristotele direbbe che, dopo lo scivolamento della democrazia nell’anarchia, solo il tiranno può riportare ordine nella società e garantire a tutti non solo la sopravvivenza ma anche il benessere e la felicità. Oltre Aristotele, io direi che il tiranno deve essere “illuminato”, espressione più pura della saggezza. Il Tiranno illuminato, però, non nasce dal nulla: il suo avvento deve essere preparato da uomini di qualità, indipendentemente dal sesso, dalla lingua, dal colore della pelle, dalla religione, dalla cultura”.


p. 234: “Io credo nell’etica e nella sua capacità di unire gli uomini intorno a un progetto futuro. Ma tale progetto, per esprimere il bene comune, se necessario, deve essere imposto. Se non può essere imposto da uno stato democratico, allora bisogna guardare a una diversa fonte di potere statale che, a mio modo di vedere, è rappresentata dal Tiranno illuminato.

Il tiranno di cui qui si parla non è il tiranno che abbiamo conosciuto nella storia dell’umanità, nelle sue diverse apparizioni, dal tiranno di Siracusa a Hitler. Il Tiranno illuminato è un uomo dotato di grande carisma, di eccezionali doti intellettive e di profonda saggezza. Egli deve saper coniugare la ragione con le emozioni, che sono i pilastri che sorreggono l’uomo integrale. Egli dev’essere in grado di comprendere i bisogni materiali dell’umanità ma deve anche saperli plasmare con i più alti valori spirituali (il vero, il bene, il bello, il giusto).

Un uomo con queste qualità governerà non con il terrore ma con il consenso, perché tutti riconosceranno e accetteranno la sua guida illuminata.

Un uomo così potente, autorevole e saggio saprebbe in quale direzione orientare i cambiamenti genetici per la creazione dell’uomo nuovo. Sottomettendosi alla sua guida illuminata, l’umanità eviterebbe il rischio dell’autodistruzione. […].

'Gli uomini di qualità' creeranno le condizioni storiche e sociali da cui emergerà, al momento giusto, colui che dovrà assurgere a Guida suprema dell’umanità”.


p. 235: “come potrebbe…un uomo che vive in uno stato democratico, ove esiste la tendenza a livellare verso il basso l’umanità, acquisire il potere e l’autorità per governare il mondo come Tiranno illuminato? In condizioni normali sarebbe impossibile.

Ma le condizioni in cui versa oggi l’umanità stanno degenerando gradatamente, per cui è facile prevedere che si arriverà a un punto in cui le regole sociali saranno rotte e si scivolerà inevitabilmente nell’anarchia. A quel punto, come Aristotele ha sostenuto, il superamento dell’anarchia sarà possibile solo con la creazione del tiranno cui si delegheranno tutti i poteri, a condizione che egli riporti l’ordine nella società.

È solo in questo stadio dell’umanità che potrebbe fare la sua comparsa il Tiranno illuminato. A differenza di tutti gli altri tiranni, egli, dotato delle qualità già descritte, potrà orientare l’evoluzione della specie umana. Sarà lui, e solo lui, assistito da scienziati, a decidere come creare l’uomo nuovo”.


Proviamo ad ascoltare, a questo proposito, cosa diceva il Sig. Monti (che, ovviamente, fa parte della cricca insieme a Napolitano, Letta, Renzi), grande ideologo del progetto degli Stati Uniti d'Europa come mezzo per togliere sovranità ai popoli per accentrarla in poche mani "Illuminate" capaci di imporre a 500 milioni di abitanti i folli deliri di questi quattro bastardi.

Creare artificiosamente uno stato di crisi (nei quali la gente perde il lavoro e si ammazza) serve a questi signori per giustificare la loro ascesa al potere come salvatori della patria per poter poi sottoscrivere i trattati che tolgono sovranità agli stati per accentrarla in poche mani tecnocratiche a livello europeo.

C'è ancora qualcuno che crede che questa crisi ecnomica e poi la crisi finanziaria dello Spread siano capitate per caso? O forse non è lo strumento che questi signori hanno pensato per giustificare la loro presa del potere "in emergenza" e per accelerare la ratifica di trattati che tolgono sovranità agli stati per accentrarla nelle loro mani?

Stiamo di proposito distruggendo la domanda interna



Creiamo le crisi per imporre dei trattati che tolgono sovranità ai popoli



Il report di Jp Morgan


Jp Morgan, storica società finanziaria (con banca inclusa) statunitense, ha scritto nero su bianco quella che sembra essere la ricetta del grande capitale finanziario per gli stati dell’Eurozona. Il suo consiglio ai governi nazionali d’Europa per sopravvivere alla crisi del debito è: liberatevi al più presto delle vostre costituzioni antifasciste.
In questo documento di 16 pagine datato 28 maggio 2013, dopo che nell’introduzione si fa già riferimento alla necessità di intervenire politicamente a livello locale, a pagina 12 e 13 si arriva alle costituzioni dei paesi europei, con particolare riferimento alla loro origine e ai contenuti: "Quando la crisi è iniziata era diffusa l’idea che i limiti intrinseci delle Costituzioni europee avessero natura prettamente economica (…) Ma col tempo è divenuto chiaro che esistono anche limiti di natura politica. I sistemi politici dei paesi del sud, e in particolare le loro costituzioni, adottate in seguito alla caduta del fascismo, presentano una serie di caratteristiche che appaiono inadatte a favorire la maggiore integrazione dell’area europea".

JPMorgan è stata tra le protagoniste dei progetti della finanza creativa e quindi della crisi dei subprime che ha innescato la crisi finanziaria del 2008. Fino a essere stata formalmente denunciata nel 2012 dal governo federale americano come responsabile della crisi. Ecco che, invece, dai grattacieli di Manhattan hanno pensato bene di scrivere che i problemi economici dell’Europa sono dovuti al fatto che "i sistemi politici della periferia meridionale sono stati instaurati in seguito alla caduta di dittature, e sono rimasti segnati da quell’esperienza. Le costituzioni mostrano una forte influenza delle idee socialiste, e in ciò riflettono la grande forza politica raggiunta dai partiti di sinistra dopo la sconfitta del fascismo".


E per colpa delle idee socialiste insite nelle costituzioni, secondo Jp Morgan, non si riescono ad applicare le necessarie misure di austerity. "I sistemi politici e costituzionali del sud presentano le seguenti caratteristiche: esecutivi deboli nei confronti dei parlamenti; governi centrali deboli nei confronti delle regioni; tutele costituzionali dei diritti dei lavoratori; tecniche di costruzione del consenso fondate sul clientelismo; e la licenza di protestare se sono proposte modifiche sgradite dello status quo. La crisi ha illustrato a quali conseguenze portino queste caratteristiche. I paesi della periferia hanno ottenuto successi solo parziali nel seguire percorsi di riforme economiche e fiscali, e abbiamo visto esecutivi limitati nella loro azione dalle costituzioni (Portogallo), dalle autorità locali (Spagna), e dalla crescita di partiti populisti (Italia e Grecia)".

E quindi? Quindi il diktat è: cambiare le Costituzioni.

E Renzi cosa sta facendo? Sta cambiando la Costituzione.

Ateismo oppio dei popoli.
Open you mind!


Ultima modifica di xmanx il Sab 7 Mar - 14:56, modificato 1 volta

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Sab 7 Mar - 14:45

Talmente aperta che gli è caduta

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Bucodiculo il Sab 7 Mar - 15:11

tu credi davvero che l'affermazione di progetti politici non passa anche attraverso la imposizione di una visione dell'uomo?

Credi davvero che tutte queste cose siano scollegate?

Hai mai giocato a quel gioco della settimana enigmistica dove bisogna unire dei puntini con delle linee?
E dopo aver unito tutti i puntini appare il disegno globale?

La diffusione dell'ateismo-individualismo non è un caso. Serve per distruggere l'identità collettiva di un popolo. Serve a distruggere dal di dentro l'identità vera di una persona e a privarla della motivazione ideale per reagire.
Serve a creare degli zombi.

L'ateismo-individualismo serve a creare degli individui isolati psicologicamente. Che, quindi, si trovano nella impossibilità di ritrovarsi compatti su una visione di "bene comune". Serve a svuotare dal di dentro qualunque capacità di reazione collettiva.

Ti abbindolano vendendoti l'idea che sarai una dea.
E - senza che tu te ne accorgi - preparano il terreno perchè tu possa diventare una schiava.

Credi davvero che avvenga tutto per caso?
Credi davvero che le cose non siano collegate tra loro in un progetto più ampio?

Dividi-et-impera!
E che cos'è l'ateismo-individualismo se non un modo per distruggere l'identità collettiva di un popolo.
Ti hanno dato il tuo pc.
Il tuo i-phone.
I tuoi videogiochi.
Ti hannno tolto ogni ideale.
Ogni visione superiore di "bene collettivo".
Ti hanno svuotato dal di dentro.
Ti hanno tolto ogni capacità di pensare e di reagire.
Ti hanno tolto qualcosa di superiore in cui credere.

E quindi ti hanno isolata.
E una volta isolata psicologicamente, ti mangiano in un solo boccone.

Open your mind!


Ultima modifica di xmanx il Sab 7 Mar - 15:16, modificato 1 volta

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Sab 7 Mar - 15:15

Zio boia che zombiesco timore!

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il manifesto ideologico della merda

Messaggio Da Justine il Sab 7 Mar - 15:16

E poi, santo cazzo, i verbi!

"Non passi"

Vai alle elementari, 'gnurant

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum