Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Ven 6 Mar - 5:17

Credi in Wind?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Ven 6 Mar - 5:18

O nelle maggiori artefazioni di tutti i tempi?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Ven 6 Mar - 5:18

Farsi piacere ai rompicapi è condizione necessaria per vivere.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Ven 6 Mar - 5:18

Non tollero il Vetril, ma quando lo usano altri.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Ven 6 Mar - 5:19

Non tollero vite altrui.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Ven 6 Mar - 5:19

Ho relazioni platoniche di 10 anni online.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Ven 6 Mar - 5:20

Si spera di essere divisori e non divisi.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Ven 6 Mar - 5:20

Si spera di esser deboli, ma si è stupidi.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Ven 6 Mar - 5:20

Si spera di esser qualcuno, ma si è split brain.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Ven 6 Mar - 5:21

Si spera di andarsene, ma si è inizio di felicità altrui.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Ven 6 Mar - 5:21

Si spera di portare buone nuove, si è anticamera dell'ovvio.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Ven 6 Mar - 5:22

Così come non c'è assoluta corrispondenza tra vita e vita.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Minsky il Ven 6 Mar - 9:13

xmanx ha scritto:@primaverino

Qui abbiamo a che fare con UN pistola non con le sue sorelle...
declina mestamente verso il proprio triste destino di imbecille volontario.
Un povero disadattato del tutto... Ed è tutto.

Vorrei ricordarti che - in base al regolamento del forum - chi offende deve essere bannato. mgreen

Detto questo...voglio ricordarti che, in questo 3d, ho riportato una intervista a un fisico di fama internazionale.
Cioè a un uomo di scienza.

Posso capire che tu non sia d'accordo.
Ma perchè dai a me dell'imbecille?
L'intervista mica l'hanno fatta a me. Quelle non sono parole mie. mgreen

Dopo attenta lettura del post richiamato non riscontro alcunché di offensivo. Le considerazioni di Primaverino sono ampiamente ben motivate e sviluppate più che altro come considerazioni di carattere generale.
Invito l'utente xmanx ad utilizzare l'apposita funzione di rapporto alla moderazione (pulsantino a forma di triangolo) per comunicare eventuali lagnanze.

L'uso del colore rosso è riservato alla moderazione.

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15961
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Sun Tzu il Ven 6 Mar - 10:28

Che poi è pure un pessimo artista  diffidente ,un pessimo oratore e usa in maniera pessima pure l'eloquenza e la retorica:

"La musica senza proporzione è solo rumore"

Le note danno profondità, ma senza ragione nè intelleto sono come uno sciocco che suona il piano incurante dei rapporti tra esse,e o batte i tasti tutti assieme o in sequenze che fanno solo chiasso.

C'era un uomo che lo sapeva,creò fra le più belle composizioni del mondo passando alla storia,perfino da sordo.
avatar
Sun Tzu
-------------
-------------

Numero di messaggi : 643
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Ven 6 Mar - 10:38

Dovrebbe comunque essersi dileguato, a quest'ora sarebbe già apparso

Naturalmente con questo messaggio lo sto invitando a rientrare per un'altra sonante carriolata di flood e spam

Averci pensato prima. Noi sciocchi a perdere il tempo a ragionare e spiegare tutto...

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Bucodiculo il Sab 7 Mar - 10:58

Esperimento EPR



Lo spin o “trottola” è quel fenomeno per cui un elettrone gira su se stesso, in senso orario o in senso antiorario.

In base al principio di esclusione di Pauli, che vige senza alcun limite di spazio e di tempo, se, all'interno di un atomo, il primo elettrone di una coppia inverte il proprio spin, automaticamente e istantaneamente anche il secondo elettrone deve necessariamente invertire il proprio spin.

Nel 1980 Alain Aspect realizzò il primo esperimento EPR (Einstein-Podolski-Rosen) che ha di fatto dimostrato la possibilità di trasmettere istantaneamente informazioni indipendentemente dalla distanza spaziale (esperimento poi ripetuto da Aspect nel 1982).

Due elettroni accoppiati (appartenenti allo stesso atomo) furono separati a Roma presso l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (I.N.F.N.) e uno dei due venne trasportato (confinato in un contenitore magnetico, con complicatissimi accorgimenti) al C.E.R.N. (Centro Europeo di Ricerche Nucleari) di Ginevra. A Ginevra fu poi cambiato lo spin dell’elettrone e istantaneamente anche lo spin dell’elettrone rimasto a Roma si girò, come atteso in base al principio di esclusione di Pauli.

Einstein, pur avendo teorizzato questo esperimento, non aveva previsto però che il cambiamento dello spin potesse avvenire a distanza (in questo caso 1.000 km) e istantaneamente.

L’esperimento EPR è stato replicato nei laboratori di tutto il mondo e mostra che quando si separano due elettroni accoppiati, indipendentemente dalla loro distanza, la misura sull’uno corrisponde esattamente e istantaneamente alla misura sull’altro. E’ come se il secondo elettrone “conosca” che cosa stia accadendo al primo indipendentemente dalla distanza che li separa.

Queste bizzarrie della natura, dicono i fisici quantistici, sono tali solo se si ragiona secondo una "logica classica". Se, invece, si considera uno scenario ove si immagina che qualsiasi sistema correlato possa godere della prerogativa di non risentire della distanza spaziale, tutto risulta semplificato, "normale". Abbandonando l’idea che le particelle correlate situate in luoghi distanti rappresentino enti distinti, scompaiono anche buona parte degli ostacoli concettuali (e di fatto) che impediscono la comprensione del concetto di comunicazione o "azione" non locale, cioè istantanea anche a distanza di milioni di km.

In riferimento al concetto di Unicità che lega la materia che scaturisce dalla visione "non localistica" della teoria quantistica, così si esprime il premio Nobel per la Fisica Brian Josephson:

"L’universo non è una collezione di oggetti (distinti e separati che si muovono nello spazio), ma una inseparabile rete di modelli di energia vibrante nei quali nessun componente ha realtà indipendente dal tutto."

In sostanza, vedere "oggetti distinti e separati" (cioè il percepire me osservatore e tu osservato come entità fisiche distinte e separate) è una elaborazione sintetizzata della coppia occhio-cervello. Ma non è la vera realtà, o essenza, dell'universo. L'universo così come ce lo fa percepire lo strumento di misura "occhio-cervello" non è la vera essenza dell'universo, ma è solo una sua macro-sintesi e macro-schematizzazione, una macro-semplificazione.

In realtà tutto è collegato al tutto all'interno di un unico campo, nel quale i legami avvengono a velocità infinita e, cioè, in assenza di tempo. In sostanza l'universo è una entità a-temporale. Il tempo è una dimensione nella quale è intrappolata la nostra "macchina corpo" (il nostro sistema di percezione), ma che, a livello profondo dell'universo, non esiste. Cioè nella Realtà Vera, la separazione data dal tempo e dallo spazio, non esiste.

V=S/T, cioè
T=S/V
Quindi se V tende a infinito, T è uguale a 0. Cioè non esiste. Cioè non esiste separazione temporale tra i due oggetti.

Analogamente
S=V*T
Quando V tende a infinito, T (per quanto detto prima) è uguale a 0. Quindi V*T è uguale a 0. Cioè lo spazio non esiste. Cioè non esiste separazione spaziale tra i due oggetti.

Ergo, i due oggetti non sono separati, ma SONO nello stesso spazio e nello stesso tempo.
Cioè sono UNO.

boh


Ultima modifica di xmanx il Sab 7 Mar - 11:18, modificato 3 volte

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Sab 7 Mar - 11:16

Peccato che nonostante l'universalità anale io non sappia se tu stia cagando, mangiando, o ambedue le cose
Hai un ricevitore full duplex o un quadribanda?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Bucodiculo il Sab 7 Mar - 11:22

Justine...la tua percezione della realtà è filtrata dallo strumento di misurazione occhio-cervello.

Ora...il fatto che uno strumento di misurazione non riesca a misurare e a percepire un fenomeno, non significa che quel fenomeno non sia Reale.

Il tuo cervello vede forse gli infrarossi o gli ultrasuoni?
No. boh

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Sab 7 Mar - 11:31

Se non compri gli olii essenziali per favorire il Biafra io non posso far nulla.

Anche la bontà non si vede.
Ma perché tu non la palesi.

Tuttavia è un barlume che non si ripiega sulle menti ma viene percepito da appositi strumenti.
Infrarossi legittimati da Scienza.
Il resto è vacua canonizzazione personale.
Non si comprende perché idolatrare i fotoni.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Sab 7 Mar - 11:32

Io adoro le stelle. Le stelle ci mandano a cagare.

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Sab 7 Mar - 11:33

E non hanno nemmanco un buon profumo, come dimostrato astronomicamente.


Ultima modifica di Justine il Sab 7 Mar - 11:34, modificato 1 volta

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Minsky il Sab 7 Mar - 11:33

xmanx ha scritto:Esperimento EPR



Lo spin o “trottola” è quel fenomeno per cui un elettrone gira su se stesso, in senso orario o in senso antiorario.

In base al principio di esclusione di Pauli, che vige senza alcun limite di spazio e di tempo, se, all'interno di un atomo, il primo elettrone di una coppia inverte il proprio spin, automaticamente e istantaneamente anche il secondo elettrone deve necessariamente invertire il proprio spin.

Nel 1980 Alain Aspect realizzò il primo esperimento EPR (Einstein-Podolski-Rosen) che ha di fatto dimostrato la possibilità di trasmettere istantaneamente informazioni indipendentemente dalla distanza spaziale (esperimento poi ripetuto da Aspect nel 1982).

Due elettroni accoppiati (appartenenti allo stesso atomo) furono separati a Roma presso l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (I.N.F.N.) e uno dei due venne trasportato (confinato in un contenitore magnetico, con complicatissimi accorgimenti) al C.E.R.N. (Centro Europeo di Ricerche Nucleari) di Ginevra. A Ginevra fu poi cambiato lo spin dell’elettrone e istantaneamente anche lo spin dell’elettrone rimasto a Roma si girò, come atteso in base al principio di esclusione di Pauli.

Einstein, pur avendo teorizzato questo esperimento, non aveva previsto però che il cambiamento dello spin potesse avvenire a distanza (in questo caso 1.000 km) e istantaneamente.

L’esperimento EPR è stato replicato nei laboratori di tutto il mondo e mostra che quando si separano due elettroni accoppiati, indipendentemente dalla loro distanza, la misura sull’uno corrisponde esattamente e istantaneamente alla misura sull’altro. E’ come se il secondo elettrone “conosca” che cosa stia accadendo al primo indipendentemente dalla distanza che li separa.

Queste bizzarrie della natura, dicono i fisici quantistici, sono tali solo se si ragiona secondo una "logica classica". Se, invece, si considera uno scenario ove si immagina che qualsiasi sistema correlato possa godere della prerogativa di non risentire della distanza spaziale, tutto risulta semplificato, "normale". Abbandonando l’idea che le particelle correlate situate in luoghi distanti rappresentino enti distinti, scompaiono anche buona parte degli ostacoli concettuali (e di fatto) che impediscono la comprensione del concetto di comunicazione o "azione" non locale, cioè istantanea anche a distanza di milioni di km.

In riferimento al concetto di Unicità che lega la materia che scaturisce dalla visione "non localistica" della teoria quantistica, così si esprime il premio Nobel per la Fisica Brian Josephson:

"L’universo non è una collezione di oggetti (distinti e separati che si muovono nello spazio), ma una inseparabile rete di modelli di energia vibrante nei quali nessun componente ha realtà indipendente dal tutto."

In sostanza, vedere "oggetti distinti e separati" (cioè il percepire me osservatore e tu osservato come entità fisiche distinte e separate) è una elaborazione sintetizzata della coppia occhio-cervello. Ma non è la vera realtà, o essenza, dell'universo. L'universo così come ce lo fa percepire lo strumento di misura "occhio-cervello" non è la vera essenza dell'universo, ma è solo una sua macro-sintesi e macro-schematizzazione, una macro-semplificazione.

In realtà tutto è collegato al tutto all'interno di un unico campo, nel quale i legami avvengono a velocità infinita e, cioè, in assenza di tempo. In sostanza l'universo è una entità a-temporale. Il tempo è una dimensione nella quale è intrappolata la nostra "macchina corpo" (il nostro sistema di percezione), ma che, a livello profondo dell'universo, non esiste. Cioè nella Realtà Vera, la separazione data dal tempo e dallo spazio, non esiste.

V=S/T, cioè
T=S/V
Quindi se V tende a infinito, T è uguale a 0. Cioè non esiste.

Analogamente
S=V*T
Quando V tende a infinito, T (per quanto detto prima) è uguale a 0. Quindi V*T è uguale a 0. Cioè lo spazio non esiste.


boh
In  quale cinema lo danno questo film? ahahahahahah

Allora: l'esperimento di Aspect riguarda l'entanglement di due fotoni, non elettroni. Non è proprio la stessa cosa fotoni ed elettroni, lo sapevi? Poi la storia del trasporto di un elettrone a Ginevra ricorda tanto il tunnel della Gelmini. hysterical  Non è così, i due fotoni venivano generati dal decadimento di un atomo di calcio e inviati lungo due direzioni opposte attraverso degli speciali polarizzatori rotanti. Ovviamente l'esperimento, come tutti gli esperimenti di fisica atomica, comporta un grande numero di campionamenti, cioè ripetizioni, perché i risultati si ottengono in forma statistica.
Effettivamente il risultato finale e consolidato è stata la conferma della non località dell'entanglement, come previsto dalla meccanica quantistica nella sua interpretazione classica, e la falsificazione di tutti i modelli a "variabili nascoste". Un successo notevolissimo il cui merito principale è la dimostrazione della validità del teorema di Bell. Non per caso Aspect lavorò in stretta collaborazione con Bell.

Da questo ad inferire la comunicazione istantanea e tutte le altre fantasie che proponi tu ce ne passa. Non vi è alcuna azione causale a distanza fra i due fotoni, ossia non è l'atto di misura sul primo a causare il comportamento del secondo. Leggasi: http://www.sciencemag.org/content/326/5958/1357.summary

La correlazione esiste fra i risultati delle misure considerate contemporaneamente, cioè i fotoni hanno sempre la stessa polarizzazione, indipendentemente dalla scelta di orientazione del polarizzatore.

Buone vibrazioni. carneval


Ultima modifica di Minsky il Sab 7 Mar - 11:37, modificato 1 volta

_________________
avatar
Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 15961
Età : 63
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Sab 7 Mar - 11:35

La vera domanda è una: quelle diapositive di merda chi le prepara? Il centro damanhur ula panalum per la diffusione dell'ignoranza nel mondo?

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Bucodiculo il Sab 7 Mar - 11:46

@minsky
L'esperimento del 1980 è una cosa.
L'esperimento del 1982 è un'altra cosa.
Che però hanno confermato la stessa Realtà.

Nel 1982 Alain Aspect con la collaborazione di due ricercatori, J. Dalibard e G. Roger, dell’Istituto di Ottica dell’Università di Parigi, raccolse la sfida per una rigorosa verifica delle ipotesi "non localistiche" della teoria quantistica.
Voleva, cioè, verificare l'esistenza del cosiddetto Entanglement quantistico (o Correlazione quantistica).

Egli realizzò una serie di apparecchiature sofisticatissime nel campo dell’ottica-fisica, le quali permisero di risolvere il contenzioso che ormai da mezzo secolo opponeva i fisici che si riconoscevano nelle posizioni "classiche" (Einstein, ecc.), con i fisici quantistici della scuola di Copenaghen.

Nella figura vediamo una schematizzazione delle apparecchiature utilizzate da Aspect e collaboratori nei loro esperimenti.



Al centro abbiamo un Atomo di Calcio eccitato il quale produce una coppia di fotoni (fotone 1 e fotone 2) correlati che si muovono lungo percorsi opposti. Lungo uno di questi percorsi (nel caso rappresentato in figura, il Percorso A), di tanto in tanto e in maniera del tutto casuale, viene inserito un "filtro" (un Cristallo Birifrangente) il quale, una volta che un fotone interagisce con esso, può, con una probabilità del 50%, deviarlo oppure lasciarlo proseguire indisturbato per la sua strada facendosi attraversare. Agli estremi di ogni tragitto previsto per ciascun fotone è posto un Rivelatore di fotoni.

Ora, la cosa straordinaria verificata da Aspect con le sue apparecchiature è che nel momento in cui lungo il Percorso A veniva inserito il Cristallo Birifrangente e si produceva una deviazione del fotone 1 verso il rivelatore c, anche il fotone 2 (ovvero il fotone del Percorso B; il fotone separato e senza "ostacoli" davanti), "spontaneamente" ed istantaneamente, deviava verso il rivelatore d. Praticamente l’atto di inserire il Cristallo Birifrangente con la conseguente deviazione del fotone 1, faceva istantaneamente e a distanza deviare anche il fotone 2.

Tutto ciò può sembrare strano, ma è quello che effettivamente accade quando si eseguono esperimenti su coppie di particelle correlate.

In realtà tutto è collegato al tutto all'interno di un unico campo, nel quale i legami avvengono a velocità infinita e, cioè, in assenza di tempo e spazio. In sostanza l'universo è una entità a-temporale e a-spaziale. Il tempo e lo spazio sono dimensioni nelle quali sono intrappolate la nostra "macchina corpo" (il nostro sistema di percezione dato dal cervello), ma che, a livello profondo dell'universo, non esiste. Cioè nella Realtà Vera, la separazione data dal tempo e dallo spazio, non esiste.

V=S/T, cioè
T=S/V
Quindi se V tende a infinito, T è uguale a 0. Cioè non esiste. Cioè non esiste separazione temporale tra i due oggetti.

Analogamente
S=V*T
Quando V tende a infinito, T (per quanto detto prima) è uguale a 0. Quindi V*T è uguale a 0. Cioè lo spazio non esiste. Cioè non esiste separazione spaziale tra i due oggetti.

Ergo, i due oggetti non sono separati, ma SONO nello stesso spazio e nello stesso tempo.
Cioè sono UNO.

Bucodiculo
-------------
-------------

Numero di messaggi : 455
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 27.02.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: Dove finisce la scoreggia e inizia la cagata.

Messaggio Da Justine il Sab 7 Mar - 11:49

Copiato di sana pianta (provare a ricercare su Google inserendo i paragrafi tra virgolette)

_________________
Smettetela di bistrattare e misinterpretare la Scienza per fingere di dare plausibilità alle vostre troiate
Grazie
avatar
Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15568
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum