Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Pagina 3 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da paolo1951 il Mer 11 Mar - 17:06

Tu jessica mi ricordi quella zingara che parlava l'altra sera a "quinta colonna", diceva:
...è logico che ai "ragazzi" piaccia avere le macchine di lusso, quindi è giusto che per comprarle vadano a rubare.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da paolo1951 il Mer 11 Mar - 17:09

jessica ha scritto:
Forse speri di trovare un posto di lavoro come addetta ai "colloqui psico-attitudinali", "di orientamento", ai "corsi di formazione", per redigere il "bilancio delle competenze"...
addetta ai colloqui?
l'astrologa dovevo fare:


i dati confermano quello che dice, e se gli mostri che non è così, è la mafia comunista che possiede l'informazione ma invece le cose stanno come dice, e se gli mostri che non è scritto su repubblica ma sono i dati, è perchè sono artatamente manipolati da chi vuole tenersi il posto di lavoro, e se sono uguali a quelli degli altri paesi europei, le mosche mangiano merda, e gliel'ha detto suo cuggino che con le leggi vere ci lavora e sa che le ricerche sul pil giordano sono commissionate dalla gioventù hitleriana...
Cazzo fai? citi te stessa? ... o forse sei come Muhammad, per bocca tua parla l'arcangelo Gabriele che a sua volta riferisce la "parola" di Allah???

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da jessica il Mer 11 Mar - 18:51

cito me stessa. perchè? è vietato?
in particolare cito le mie previsioni astrologiche che prontamente hai fatto avverare. non era mica difficile da capire, 5 righe... immaginiamoci cosa capisci quando le righe salgono di numero...

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da Rasputin il Mer 11 Mar - 19:04

jessica ha scritto:cito me stessa. perchè? è vietato?
in particolare cito le mie previsioni astrologiche che prontamente hai fatto avverare. non era mica difficile da capire, 5 righe... immaginiamoci cosa capisci quando le righe salgono di numero...

Su, non svacchiamo troppo.

Io trovo il progetto di legge 'na strunzata, ma solo perché proposto in Cialtronia

Minsky lo trova buono

Paolo 'na strunzata perché bisogna lavorare, cazzo!

Sunzù va letto, secondo me si è sforzato anche di scrivere qualcosa di sensato


Ultima modifica di Rasputin il Mer 11 Mar - 19:20, modificato 1 volta

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da paolo1951 il Mer 11 Mar - 19:17

jessica ha scritto:cito me stessa. perchè? è vietato?
in particolare cito le mie previsioni astrologiche che prontamente hai fatto avverare. non era mica difficile da capire, 5 righe... immaginiamoci cosa capisci quando le righe salgono di numero...
Si ma scusa non ho capito dove stia la "chiaroveggenza"... questa semmai si chiama schizofrenia:
"... e se gli mostri che non è così, è la mafia comunista che possiede l'informazione ma invece le cose stanno come dice, e se gli mostri che non è scritto su repubblica ma sono i dati, è perchè sono artatamente manipolati da chi vuole tenersi il posto di lavoro... ".
Guarda che dici tutto tu... sia quello che è "tuo", sia quello che affermi avrebbe detto un altro.
Tu dici, tu "mostri", ...  tu spieghi il pensiero degli altri!!!
Sii un po' più umile ragazza mia ... limitati a spiegare le "tue idee", senza cercare di interpretare a tuo modo quelle dell'interlocutore.
Capisco che tu di idee ne hai molto poche... ma proprio per questo sforzati di esprimerle, se ci riesci sarà già qualcosa.

Qui in questo 3D non si stava parlando di Paolo Benazzo ma della proposta di legge sull' "istituzione del reddito di cittadinanza", se ci riesci, se hai una vaga idea di cosa sia, se per caso hai pure tentato di leggerla... attieniti all'argomento.
Se invece vuoi aprire un 3D sul sottoscritto fallo anche se credo che il regolamento non lo permetta.... ma purtroppo il "moderatore" sei tu!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da paolo1951 il Mer 11 Mar - 19:37

Rasputin ha scritto:...
Minsky lo trova buono

Palo 'na strunzata perché bisogna lavorare, cazzo!

No non ho detto che "bisogna lavorare"... ho detto che chi si guadagna da vivere lavorando, trova "fastidioso" che lo Stato lo rapini "legalmente" per regalare ad altri il frutto di questa rapina.

Questa legge non è nulla di nuovo... ma è una stronzata perché vuole aumentare il furto in modo non più "accettabile" per il derubato.
E questo è socialmente pericoloso perché alla fine può anche accadere quello che è successo con gli Ebrei, i quali per secoli hanno "pagato" i Cristiani perché li lasciassero vivere... poi hanno capito la lezione, e ora vedi tu che casino fanno in Palestina! Invece di porgere l'altra guancia... sparano sui poveri Arabi che  giustamente li vorrebbero ricacciare a mare !!!

Non per nulla in Italia sempre più persone chiedono il "porto d'armi"... e ancora di più sono quelli che le armi se le comprano comunque. insomma iniziano ad esserci molte probabilità che la cosa finisca ... molto, molto male.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da Rasputin il Mer 11 Mar - 20:01

paolo1951 ha scritto:
Rasputin ha scritto:...
Minsky lo trova buono

Palo 'na strunzata perché bisogna lavorare, cazzo!

No non ho detto che "bisogna lavorare"... ho detto che chi si guadagna da vivere lavorando, trova "fastidioso" che lo Stato lo rapini "legalmente" per regalare ad altri il frutto di questa rapina.

Questa legge non è nulla di nuovo... ma è una stronzata perché vuole aumentare il furto in modo non più "accettabile" per il derubato.
E questo è socialmente pericoloso perché alla fine può anche accadere quello che è successo con gli Ebrei, i quali per secoli hanno "pagato" i Cristiani perché li lasciassero vivere... poi hanno capito la lezione, e ora vedi tu che casino fanno in Palestina! Invece di porgere l'altra guancia... sparano sui poveri Arabi che  giustamente li vorrebbero ricacciare a mare !!!

Non per nulla in Italia sempre più persone chiedono il "porto d'armi"... e ancora di più sono quelli che le armi se le comprano comunque. insomma iniziano ad esserci molte probabilità che la cosa finisca ... molto, molto male.

Sono alla quarta birra quindi ti rispondo forse un po' più pericolosamente del solito.

Trovo contrario ai diritti umani dover lavorare per vivere. Alla vita hanno diritto tutti, lavorare dovrebbe servire esclusivamente a pagare i lussi.

Ebrei: Se pagano, sanno loro il perché. Per i diritti non bisogna pagare.

Porto d'armi: le armi si comprano comunque, a prescindere dal paese...

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da paolo1951 il Mer 11 Mar - 20:27

Brevemente che devo ancora andare a mangiare:
non esiste nessun diritto alla vita o meglio questo diritto te lo conquisti se ci riesci... lo conquisti con vari tipi di "lavoro" tra cui può esserci anche la caccia e la rapina... nelle società evolute abbiamo però convenzionalmente stabilito che si "dovrebbe" rinunciare a furto e rapina, e che anche la caccia vada molto limitata. Ma nella pratica non è così, la rapina viene esercitata sotto "falso nome"...

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da Rasputin il Mer 11 Mar - 20:34

paolo1951 ha scritto:Brevemente che devo ancora andare a mangiare:
non esiste nessun diritto alla vita o meglio questo diritto te lo conquisti se ci riesci... lo conquisti con vari tipi di "lavoro" tra cui può esserci anche la caccia e la rapina... nelle società evolute abbiamo però convenzionalmente stabilito che si "dovrebbe" rinunciare a furto e rapina, e che anche la caccia vada molto limitata. Ma nella pratica non è così, la rapina viene esercitata sotto "falso nome"...

Buon appetito

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da Minsky il Mer 11 Mar - 20:56

paolo1951 ha scritto:Brevemente che devo ancora andare a mangiare:
non esiste nessun diritto alla vita o meglio questo diritto te lo conquisti se ci riesci... lo conquisti con vari tipi di "lavoro" tra cui può esserci anche la caccia e la rapina... nelle società evolute abbiamo però convenzionalmente stabilito che si "dovrebbe" rinunciare a furto e rapina, e che anche la caccia vada molto limitata. Ma nella pratica non è così, la rapina viene esercitata sotto "falso nome"...
Ah, ok. Allora i disabili andrebbero buttati giù dalla rupe senza tanti complimenti. Invece vengono curati e assistiti, anche se non c'è alcuna possibilità che un giorno si rendano utili alla società.
Non c'è il diritto alla vita perché nessuno può reclamarlo prima di essere nato. Però nel momento in cui un essere umano viene al mondo, di solito trova qualcuno pronto ad accudirlo. Diversamente nessuno potrebbe sopravvivere. Io allora rovescerei i termini della questione, e secondo me sono i genitori in primo luogo e in seconda istanza la società che devono farsi carico dei figli. Dico "farsi carico" in senso generale, non solo come bisogni materiali, ma anche come sviluppo personale, benessere e istruzione. Dal momento che nessuno ha mai chiesto espressamente di venire al mondo, ma ci si ritrova così, inconsapevolmente, non si può pretendere che abbia voglia di faticare per mantenersi - intendo il minimo del mantenimento decoroso.
Il problema secondo me è l'atteggiamento della società nei confronti delle persone. Il rispetto e l'ammirazione andrebbero riservati a chi ha voglia di fare, ingegno, intraprendenza. Invece la società attuale premia i cialtroni parolai e gli squali senza scrupoli che sono bravi solo ad abusare della fiducia altrui. È in questo modo che la classe politica si costituisce. Ecco allora che quella parte di gente che inesorabilmente esiste, formata dai fannulloni e dai cialtroni, cerca e molto spesso trova la sua nicchia in cui vivere alle spalle altrui, ma senza alcun disdoro, anzi con tutti gli onori. Questa situazione deve essere rovesciata radicalmente.

_________________

Minsky
--------------
--------------

Maschile Numero di messaggi : 13509
Età : 62
Località : Codroipo
Occupazione/Hobby : ateo guerriero
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 06.10.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da Rasputin il Mer 11 Mar - 21:00

Minsky ha scritto:Dal momento che nessuno ha mai chiesto espressamente di venire al mondo, ma ci si ritrova così, inconsapevolmente, non si può pretendere che abbia voglia di faticare per mantenersi - intendo il minimo del mantenimento decoroso.

Ecco perché il concetto di lavorare per vivere è perverso.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da paolo1951 il Mer 11 Mar - 22:18

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:Dal momento che nessuno ha mai chiesto espressamente di venire al mondo, ma ci si ritrova così, inconsapevolmente, non si può pretendere che abbia voglia di faticare per mantenersi - intendo il minimo del mantenimento decoroso.

Ecco perché il concetto di lavorare per vivere è perverso.
Per me va benissimo che lo si lasci libero di crepare.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da Rasputin il Mer 11 Mar - 22:26

paolo1951 ha scritto:
Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:Dal momento che nessuno ha mai chiesto espressamente di venire al mondo, ma ci si ritrova così, inconsapevolmente, non si può pretendere che abbia voglia di faticare per mantenersi - intendo il minimo del mantenimento decoroso.

Ecco perché il concetto di lavorare per vivere è perverso.
Per me va benissimo che lo si lasci libero di crepare.

Mica ho chiesto io di venire al mondo. Perché devo lavorare per restarci.

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da jessica il Mer 11 Mar - 22:48

Rasputin ha scritto:Su, non svacchiamo troppo.
Io trovo il progetto di legge 'na strunzata, ma solo perché proposto in Cialtronia
Minsky lo trova buono
Paolo 'na strunzata perché bisogna lavorare, cazzo!
Sunzù va letto, secondo me si è sforzato anche di scrivere qualcosa di sensato
senti non mi pare ci sia nessun obbligo a rispondere alle prime tre righe di un thread e non al resto.
in particolare il "resto" paolino non era altro che la solita tiritera (già ampiamente dibattuta, sotterrata e che rispunta coi soliti reset) di lui che lavora e produce e del perfido statale (ma ora a causa dell'ingannevole, intrallazzato, parolaio grillo che dice ma non fa, rischia di entrar a far parte della categoria anche il negro ladro pappone e milionario ma sconosciuto al fisco) che succhia il suo sangue e mangia il suo prosciutto. un po' insomma i manifesti dc degli anni 50 coi comunisti che rubavano i TUOI averi.
quella che tu chiami mia divagazione altro non è che foto della realtà, vista, rivista e che il nostro paolo è riuscito anche a dimostrare ben 3 righe dopo che l'avevo scritto.

è un po' la tua mentalità con gli ebrei: non li vuoi ammazzare tutti? allora sei ebreo.
difendi il matrimonio gay? e sei frocio.
sei a favore dell'istituzione del femminicidio? e sei una donna (o zerbino appecorato al potere nazifem).
dici che è giusto pagare le tasse? perchè sei uno statale dimmerda che con quelle tasse ci campa.

quando le cose stanno così, ormai ho una certa esperienza, non c'è verso, il dialogo ha utilità 0. esattamente per i motivi da me descritti: non importa quanti o quali dati potrai portare a sostegno di quanto dici o per invalidare la tesi del tuo interlocutore: ci sarà sempre una scappatoia per non vederli.
l'omeopatia funziona? ma no leggi questo articolo... vabè ma repubblica è come lercio. si ok ma si basa su questo studio. vabè ma sai bene che una rondine non fa primavera. eh ma guarda che ce ne sono 85 comparati e trovano lo stesso risultato. si vabe ma sono in inglese, è ovvio che gli americani sostengano il farmaco tradizionale, lo vendono. no ma guarda che sono scritti in inglese, ma sono di ricercatori di parma. vabè ma che discorsi, sono medici, scrivono il falso per continuare a lavorare negli ospedali. si ma questi sono ricercatori universitari. ehhh statali, sai quanto ci guadagna lo stato con le medicine?

paolo1951 ha scritto:
Si ma scusa non ho capito dove stia la "chiaroveggenza"... questa semmai si chiama schizofrenia:
"... e se gli mostri che non è così, è la mafia comunista che possiede l'informazione ma invece le cose stanno come dice, e se gli mostri che non è scritto su repubblica ma sono i dati, è perchè sono artatamente manipolati da chi vuole tenersi il posto di lavoro... ".
Guarda che dici tutto tu... sia quello che è "tuo", sia quello che affermi avrebbe detto un altro.
Tu dici, tu "mostri", ...  tu spieghi il pensiero degli altri!!!
Sii un po' più umile ragazza mia ... limitati a spiegare le "tue idee", senza cercare di interpretare a tuo modo quelle dell'interlocutore.
Capisco che tu di idee ne hai molto poche... ma proprio per questo sforzati di esprimerle, se ci riesci sarà già qualcosa.

Qui in questo 3D non si stava parlando di Paolo Benazzo ma della proposta di legge sull' "istituzione del reddito di cittadinanza", se ci riesci, se hai una vaga idea di cosa sia, se per caso hai pure tentato di leggerla... attieniti all'argomento.
Se invece vuoi aprire un 3D sul sottoscritto fallo anche se credo che il regolamento non lo permetta.... ma purtroppo il "moderatore" sei tu!
e io, paolo, capisco che durante le ore di italiano (e matematica, e storia, e statistica...) eri al pub, ma non è un buon motivo per scrivere parole completamente a caso.
non è un cazzo tutto mio, è semplicemente il tuo modo di procedere. qui, come coi discorsi su israele, come quelli sulla sanità, sul costo delle pa, sul costo del lavoro, sull'evasione fiscale, sul pil di gaza...
vedi quando non sai dove voltarti, torni al solito discorso di "opinioni".
ma opinioni un cazzo.
se io scrivo che paolo51, o chi usa il suo nick (e talvolta ho seri dubbi) ha scritto qua sopra "Se invece vuoi aprire un 3D sul sottoscritto fallo anche se credo che il regolamento non lo permetta.... ma purtroppo il "moderatore" sei tu!"
questa non è una opinione nè una mia idea. si chiama fatto. cioè una di quelle cose che tu ignori.
se ti porto uno studio del dipartimento di sanità us che dice che la sanità costa x dollari al giorno, questa non è una mia opinione, è un dato, non una mia idea. magari fasullo, e su questo si può discutere, ma non si chiama opinione. se invece tu vieni a dirmi che è fasullo perchè chi ha fatto lo studio ha falsato i dati per tenersi il lavoro, quella si che si chiama opinione (e anche stupida), in mancanza di qualcosa che lo comprovi.

ora, nel nostro caso i fatti sono che in mezza europa la cosa che tu chiami delirio scritto da incapaci, bla bla bla, funziona. siccome è mia opinione che la cosa non possa essere spiegata da differenze genetiche, al limite sarà da vedere perchè qua non può funzionare. e quindi via con i soliti perchè siamo in cialtronia, si darebbero i soldi a quattro sfigati di consulenti, bisognerebbe pagare di più chi controlla e non voglio metterceli io (i soldi veri) ecc ecc
e mi starebbe anche bene, se non fosse che l'unica alternativa vista fin ora è quella che tu sostieni, cioè quella di chi non ha dato soldi a sfigati, consulenti, impiegati pubblici e salcazzo chi altro, ma anzi ne ha lasciati a casa. cioè di quelli che poi vengono coi loro soldi finti a comprarsi il pc da te o a lavarsi la macchina all'autolavaggio del tuo vicino... i soldi ti sono quindi rimasti in tasca, nei tuoi sogni. nella realtà sono comunque aumentati, ma sono finiti alla fascia alta di dirigenti, consulenti e cazzivari. di quelli che se devono comprare il pc vanno in jet direttamente allo stor della dell in texas e se devono lavare la macchina pagano sei ruby dal marocco che lo facciano col pelo vulvare. così adesso abbiamo gli scrocconi statali di cui sopra a casa, tu che non vendi più pc, il tuo vicino che si è trasferito da rasputin e un aumento delle vendite di beni di lusso proporzionale alla diminuzione delle vendite di pizze o di pc da sfigati. come in tanzania, appunto.

Minsky ha scritto:
Il problema secondo me è l'atteggiamento della società nei confronti delle persone. Il rispetto e l'ammirazione andrebbero riservati a chi ha voglia di fare, ingegno, intraprendenza. Invece la società attuale premia i cialtroni parolai e gli squali senza scrupoli che sono bravi solo ad abusare della fiducia altrui. È in questo modo che la classe politica si costituisce.
bello.
è il sostanziale fondamento del cd libero mercato.

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da Justine il Gio 12 Mar - 9:56

Rasputin ha scritto:
Minsky ha scritto:Dal momento che nessuno ha mai chiesto espressamente di venire al mondo, ma ci si ritrova così, inconsapevolmente, non si può pretendere che abbia voglia di faticare per mantenersi - intendo il minimo del mantenimento decoroso.

Ecco perché il concetto di lavorare per vivere è perverso.

grazieeee grazieeee grazieeee grazieeee grazieeee
E per giunta pure quello di pagarci sopra somme (sulla "ricchezza" prodotta) che aprirebbero le terga di un rinoceronte a metà

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15356
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da paolo1951 il Gio 12 Mar - 10:10

jessica ha scritto: ... ora, nel nostro caso i fatti sono che in mezza europa la cosa che tu chiami delirio scritto da incapaci, bla bla bla, funziona. siccome è mia opinione che la cosa non possa essere spiegata da differenze genetiche, al limite sarà da vedere perchè qua non può funzionare. e quindi via con i soliti perchè siamo in cialtronia, si darebbero i soldi a quattro sfigati di consulenti, bisognerebbe pagare di più chi controlla e non voglio metterceli io (i soldi veri) ecc ecc
e mi starebbe anche bene, se non fosse che l'unica alternativa vista fin ora è quella che tu sostieni, cioè quella di chi non ha dato soldi a sfigati, consulenti, impiegati pubblici e salcazzo chi altro, ma anzi ne ha lasciati a casa. cioè di quelli che poi vengono coi loro soldi finti a comprarsi il pc da te o a lavarsi la macchina all'autolavaggio del tuo vicino... i soldi ti sono quindi rimasti in tasca, nei tuoi sogni. nella realtà sono comunque aumentati, ma sono finiti alla fascia alta di dirigenti, consulenti e cazzivari. di quelli che se devono comprare il pc vanno in jet direttamente allo stor della dell in texas e se devono lavare la macchina pagano sei ruby dal marocco che lo facciano col pelo vulvare. così adesso abbiamo gli scrocconi statali di cui sopra a casa, tu che non vendi più pc, il tuo vicino che si è trasferito da rasputin e un aumento delle vendite di beni di lusso proporzionale alla diminuzione delle vendite di pizze o di pc da sfigati. come in tanzania, appunto.
Meno male che sono io che non ho studiato la lingua italiana a scuola!!!
Va beh mi sono sforzato di tradurre quello che hai scritto nella parte che ho evidenziato in verde, e suppongo che volessi dire questo ma chiedo a te conferma:
"e mi starebbe anche bene, se non fosse che l'unica alternativa... è quella ... di chi non ha dato soldi a sfigati, consulenti, impiegati pubblici e salcazzo chi altro, ma anzi ne ha lasciati a casa.

[Questi sfigati, ecc. però sono] quelli che poi vengono coi loro soldi finti a comprarsi il pc da te o a lavarsi la macchina all'autolavaggio del tuo vicino...

[Così tu credi che] i soldi ti [siano]... rimasti in tasca, [invece]... nella realtà sono aumentati [... qui proprio non ho capito cosa sia aumentato e perché???], ma sono finiti alla fascia alta di dirigenti, consulenti e cazzivari. ... che se devono comprare il pc vanno in jet direttamente allo stor della dell in texas e se devono lavare la macchina pagano sei ruby dal marocco che lo facciano col pelo vulvare.

così adesso abbiamo gli scrocconi statali di cui sopra a casa, tu che non vendi più pc, il tuo vicino che si è trasferito da rasputin e un aumento delle vendite di beni di lusso proporzionale alla diminuzione delle vendite di pizze o di pc da sfigati. come in tanzania, appunto."


SE mi confermi questa "interpretazione del tuo "pensiero" e mi chiarisci che cazzo sarebbe aumentato nella realtà... posso provare a risponderti.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da Sun Tzu il Gio 12 Mar - 10:46

jessica ha scritto:
(faccina boh, che non riesco a mettere dal cell)
tutti, visto che se non lo fanno vengono meno i requisiti per avere il reddito di cittadinanza.
in pratica è una specie di cassa integrazione estesa, mica una vera pensione di italianità.
riguardo la 1 parte, posso anche essere d accordo, o meglio, considerare accettabile il punto di vista. ma appunto, anche se si chiama reddito, è in realtà un ammortizzatore sociale... il "reddito" allo studente che abbia i requisiti, ad ex, in alcuni paesi scandinavi non è nè propagandistico nè idilliaco ma un fatto che funziona benissimo da decenni.
il problema della copertura economica non è un vero problema nè qui nè là, ma al solito il problema vero è quello della ridistribuzione del cash, che qui tende sempre di più verso il terzo più che verso il primomondismo...

Si ma anche le casse integrazioni non servono a niente se poi non trovi impiego,sono utili ma inevitabilmente non si puo prospettare la cassa integrazione a vita,perchè se i settori produttivi sono in calo non possono essere riassorbiti,uscendo quindi dalla cassa e ritrovando un impiego.L'amortizzatore come dice il termine è un amortizzatore di una certa frazione di tempo il cui intercorrere è il passaggio da un impiego a una nuova occupazione,ma la nuova occupazione per potersi porre come condizione necessita un parallelo sviluppo delle industrie,delle imprese e di tutti i settori prosduttivi.Ora tu dici che è un fatto in Svezia (suppongo che abbia fatto l'erasmus li)ma i paesi scandinavi prima di avviare quel processo,hanno prima fatto" i compiti "cosa che l'italia non ha mai fatto quando doveva essere fatto,ergo si trova indietro da questo punto di vista.Io già avevo presupposto questa obbiezione:"in altre nazioni lo fanno quindi è fattibile",ora il punto è che certamente come dici lo fanno,ma non penso si possa presuporre lo stesso identico scenario che ha l'italia su questo fronte,al livello produttivo sono scenari diversi.Pensando a sistemi flexsecurity dei paesi scandinavi mi viene da dire,certo lo si puo fare in italia,se tuttavia ti trovi con settori produtivi imprenditoriali in sviluppo,in modo tale che allora diventi fattibile,in quanto tali amortizzatori non si protraggono nel tempo,ma bensi diventano effetive nell'intercorre nella stessa ricerca dell'impiego,quindi per tempi accorciati,in quanto essendoci alti livelli produttivi sono più facelmente riassorbiti.

In poche parole:

Si ci sono nelle altre nazioni.
Si ma ci sono dei sistemi di flexsecurity concordati tra aziende e sindacati,dove ciascuno non tenta di farsi una guerra a priori.C'è un sistema burocratico snello e comprensibile,le regole sono chiare tanto all'imprenditore tanto a chi lavora.
Sei in quel caso  in un sistema globalmente di sviluppo aziendale e economico in crescita,non in fase regressiva.
Ma proprio la fase regressiva delle aziende attuale rende estremamente difficile coniugare quella soluzione,in questa fase.


E cioè detto bisogna prendere l'obiettivo,riscompatarlo in semi obiettivi,gerarchizzarli per grado di importanza per risolverlo e procedere,dal grado di importanza maggiore che seve a relizzare gli altri.



------

Quindi per fare quello devi precedentemente mettere mano alle industrie e a tutto il sistema produttivo e farlo riapartire,creandone presupposti,attirando investitori,creando partnership,allora puoi prespettare quel tipo di ammortizzatori perchè stai contraendo il tempo in cui li devi erogare in funzione di altro impiego,rimettendolo in marcia,partendo proprio del ricreare condizioni che gettino:voglia di investire,voglia di fare impresa e di svilupparla costantemente,per me in funzione prioritaria.

Devi anche mettere mano "agli uffici di impiego" non "e si si vedra come funzionano tali uffici",che comunque nella realtà effetiva,come dice paolo fanno pena,sono buchi di persone accomadate nelle sedie.E quindi riorganizzare tutto quel settore,e non a parole.

Quindi diciamo è un po complicata allo stato attuale senza passare senza  dagli obiettivi  intermedi,e comunque a mio avviso l'obiettivo non è dare "panem et ciercenses"  (mica fanno cosi anche in altre nazioni)ma di creare i presupposti occupazionali.E cioè prima devi modificare le condizioni attuali,gettandone allora i presupposti di realizzabilità,risolvendone i sottoproblemi conessi alla relizzabilità e alla realtà.

Problema del politico italiano rispetto a quello scandinavo?
Quello scandinavo ha capito che se li rimandi troppo tanto ti tornano indietro moltiplicati. diffidente


Ultima modifica di Sun Tzu il Gio 12 Mar - 11:32, modificato 1 volta

Sun Tzu
-------------
-------------

Numero di messaggi : 643
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 29.10.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da Rasputin il Gio 12 Mar - 11:32

jessica ha scritto:
senti non mi pare ci sia nessun obbligo a rispondere alle prime tre righe di un thread e non al resto.
in particolare il "resto" paolino non era altro che la solita tiritera (già ampiamente dibattuta, sotterrata e che rispunta coi soliti reset) di lui che lavora e produce e del perfido statale (ma ora a causa dell'ingannevole, intrallazzato, parolaio grillo che dice ma non fa, rischia di entrar a far parte della categoria anche il negro ladro pappone e milionario ma sconosciuto al fisco) che succhia il suo sangue e mangia il suo prosciutto. un po' insomma i manifesti dc degli anni 50 coi comunisti che rubavano i TUOI averi.
quella che tu chiami mia divagazione altro non è che foto della realtà, vista, rivista e che il nostro paolo è riuscito anche a dimostrare ben 3 righe dopo che l'avevo scritto.

è un po' la tua mentalità con gli ebrei: non li vuoi ammazzare tutti? allora sei ebreo.
difendi il matrimonio gay? e sei frocio.
sei a favore dell'istituzione del femminicidio? e sei una donna (o zerbino appecorato al potere nazifem).
dici che è giusto pagare le tasse? perchè sei uno statale dimmerda che con quelle tasse ci campa.

quando le cose stanno così, ormai ho una certa esperienza, non c'è verso, il dialogo ha utilità 0.  esattamente per i motivi da me descritti: non importa quanti o quali dati potrai portare a sostegno di quanto dici o per invalidare la tesi del tuo interlocutore: ci sarà sempre una scappatoia per non vederli.
l'omeopatia funziona? ma no leggi questo articolo... vabè ma repubblica è come lercio. si ok ma si basa su questo studio. vabè ma sai bene che una rondine non fa primavera. eh ma guarda che ce ne sono 85 comparati e trovano lo stesso risultato. si vabe ma sono in inglese, è ovvio che gli americani sostengano il farmaco tradizionale, lo vendono. no ma guarda che sono scritti in inglese, ma sono di ricercatori di parma. vabè ma che discorsi, sono medici, scrivono il falso per continuare a lavorare negli ospedali. si ma questi sono ricercatori universitari. ehhh statali, sai quanto ci guadagna lo stato con le medicine?

'mmazz che risposta mestruata...la mia era un'esortazione, chiaro che obblighi non ce ne sono. Certo che per non valer la pena di discutere ti sei data parecchio da fare hihihihih

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da Justine il Gio 12 Mar - 12:03

"Sono scritti in Inglese, ma sono ricercatori di Parma" + tutto l'ultimo paragrafo -> :D :D :D Jess, te vojo bene assai.

_________________
[...] l'aeroporto c'è, no non c'è, pregasi indagare sulle differenze tra orari di percorrenza e orari sulle tabelle, la fermata si chiama aeroporto ma non è un aeroporto, differenze tra curare e guarire, cantanti lirici londinesi comunisti, 180% dei cinesi [...] (Jess)

Justine
----------
----------

Femminile Numero di messaggi : 15356
Occupazione/Hobby : Qui è l'una antenna
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 24.05.14

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da paolo1951 il Gio 12 Mar - 12:07

E dato che jessica ha scritto:
e mi starebbe anche bene, se non fosse che l'unica alternativa...

Ecco allora una proposta “alternativa”:

Per le persone fisiche lo scaglione di reddito che va da euro 0 fino a euro 9.360 (ovvero fino al raggiungimento della “soglia di povertà”) non può essere tassato in nessun modo.
Tale reddito non è quindi soggetto né a Irpef, né a IRAP, né a Imposta Sostitutiva o altra imposta diretta, e neanche costituisce imponibile ai fini del calcolo dei contributi previdenziali obbligatori (generalmente INPS).

Le fatture emesse dai soggetti il cui reddito complessivo è inferiore al sopraddetto limite non sono soggette ad IVA, e naturalmente per tali soggetti è indetraibile l'Iva assolta sugli acquisti.

Per i lavoratori dipendenti, il datore di lavoro paga ad essi in aggiunta allo stipendio contrattuale la quota di contributi a carico della ditta che per effetto della presente legge non è più tenuto a versare all'INPS o ad altro istituto previdenziale.
Il dipendente è tenuto però a restituire al datore di lavoro, perché a sua volta la versi all'INPS, la suddetta quota qualora il suo reddito complessivo superi nell'anno la soglia di povertà, detta restituzione sarà integrale o parziale a seconda dell'entità di questo “superamento”; oppure in alternativa la versa egli stesso direttamente all'INPS.

In modo analogo si comporta il lavoratore in proprio, cioè i contributi INPS non versati perché relativi alla parte di reddito compresa tra 0 e 9.360, vengono versati solo se il suo reddito al netto di qualsiasi imposta o contributo obbligatorio supera la soglia di povertà e solo per un importo uguale a tale eccedenza.

I contributi INPS non versati in base a questa legge vengono comunque accreditati al lavoratore come contributi figurativi.

Insomma lo stato ti aiuta ma solo se tu a tua volta ti dai da fare... la “disoccupazione” può essere pagata o solo per brevi periodi a chi il lavoro l'ha perduto o a chi è oggettivamente inabile al lavoro... e la pelandroneria non deve essere considerata malattia invalidante!

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da paolo1951 il Gio 12 Mar - 12:11

Justine ha scritto:.... :D :D :D Jess, te vojo bene assai.
De gustibus non est diputandum.

paolo1951
-------------
-------------

Maschile Numero di messaggi : 5278
Età : 65
Località : Ovada (AL)
Occupazione/Hobby : imprenditore/viaggi, storia, filosofia, subacquea, fotografia
SCALA DI DAWKINS :
60 / 7060 / 70

Data d'iscrizione : 09.12.08

http://www.benazzo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da jessica il Gio 12 Mar - 14:27

paolo1951 ha scritto:
jessica ha scritto: ... ora, nel nostro caso i fatti sono che in mezza europa la cosa che tu chiami delirio scritto da incapaci, bla bla bla, funziona. siccome è mia opinione che la cosa non possa essere spiegata da differenze genetiche, al limite sarà da vedere perchè qua non può funzionare. e quindi via con i soliti perchè siamo in cialtronia, si darebbero i soldi a quattro sfigati di consulenti, bisognerebbe pagare di più chi controlla e non voglio metterceli io (i soldi veri) ecc ecc
e mi starebbe anche bene, se non fosse che l'unica alternativa vista fin ora è quella che tu sostieni, cioè quella di chi non ha dato soldi a sfigati, consulenti, impiegati pubblici e salcazzo chi altro, ma anzi ne ha lasciati a casa. cioè di quelli che poi vengono coi loro soldi finti a comprarsi il pc da te o a lavarsi la macchina all'autolavaggio del tuo vicino... i soldi ti sono quindi rimasti in tasca, nei tuoi sogni. nella realtà sono comunque aumentati, ma sono finiti alla fascia alta di dirigenti, consulenti e cazzivari. di quelli che se devono comprare il pc vanno in jet direttamente allo stor della dell in texas e se devono lavare la macchina pagano sei ruby dal marocco che lo facciano col pelo vulvare. così adesso abbiamo gli scrocconi statali di cui sopra a casa, tu che non vendi più pc, il tuo vicino che si è trasferito da rasputin e un aumento delle vendite di beni di lusso proporzionale alla diminuzione delle vendite di pizze o di pc da sfigati. come in tanzania, appunto.
Meno male che sono io che non ho studiato la lingua italiana a scuola!!!
Va beh mi sono sforzato di tradurre quello che hai scritto nella parte che ho evidenziato in verde, e suppongo che volessi dire questo ma chiedo a te conferma:
"e mi starebbe anche bene, se non fosse che l'unica alternativa... è quella ... di chi non ha dato soldi a sfigati, consulenti, impiegati pubblici e salcazzo chi altro, ma anzi ne ha lasciati a casa.

[Questi sfigati, ecc. però sono] quelli che poi vengono coi loro soldi finti a comprarsi il pc da te o a lavarsi la macchina all'autolavaggio del tuo vicino...

[Così tu credi che] i soldi ti [siano]... rimasti in tasca, [invece]... nella realtà sono aumentati [... qui proprio non ho capito cosa sia aumentato e perché???], ma sono finiti alla fascia alta di dirigenti, consulenti e cazzivari. ... che se devono comprare il pc vanno in jet direttamente allo stor della dell in texas e se devono lavare la macchina pagano sei ruby dal marocco che lo facciano col pelo vulvare.
così adesso abbiamo gli scrocconi statali di cui sopra a casa, tu che non vendi più pc, il tuo vicino che si è trasferito da rasputin e un aumento delle vendite di beni di lusso proporzionale alla diminuzione delle vendite di pizze o di pc da sfigati. come in tanzania, appunto."


SE mi confermi questa "interpretazione del tuo "pensiero" e mi chiarisci che cazzo sarebbe aumentato nella realtà... posso provare a risponderti.
non dare la colpa al mio italiano, eri tu quello che preferiva andare al pub. quello che c'è scritto significa esattamente quello che volevo dire ed è scritto in modo corretto. rileggi con calma, anche due, tre, quattro volte se continui a non capire. se proprio non ce la fai, te lo riscrivo in italiano con supporto alla comprensione del testo:

Spoiler:
e mi starebbe anche bene[che tu ti lamentassi dell'infattibilità di leggi come quella in esame, per i più svariati motivi -riferito a quanto scritto la riga sopra- ], se non fosse che l'unica alternativa vista fin ora è quella che tu sostieni,[non so perchè l'hai cancellato. hai o no affermato tu di aver votato berlusconi?] cioè quella di chi non ha dato soldi a sfigati, consulenti, impiegati pubblici e salcazzo chi altro, ma anzi ne ha lasciati a casa. [Questi sfigati, ecc. però sono]quelli che poi vengono coi loro soldi finti a comprarsi il pc da te o a lavarsi la macchina all'autolavaggio del tuo vicino...

i soldi ti sono quindi rimasti in tasca, nei tuoi sogni. [minchia oh, questa era troppo ardua da capire!!! si va bene la tua "traduzione"]
nella realtà [i soldi che cacci in tasse, anche dopo gli importanti tagli effettuati dai vari governi che si sono succeduti, ma in particolar modo da quelli che hai votato tu]sono comunque aumentati.[quindi non solo hanno lasciato a casa la gente che viene a dare da mangiare a te, ma invece di ridurti le tasse, perchè quella gente non la devono più pagare, le hanno addirittura aumentate, andando a foraggiare ancor di più una fascia alta di gente già più che ben foraggiata. e per fortuna che scrivi "il tipo di politico che "marcia a promesse", e ancora i cittadini non stanno a vedere se la promessa è "realizzabile", ma solo se "piace", se farebbe comodo che fosse realizzata." manca sempre un dettaglio: il confronto con la realtà, cioè l'andare a vedere se poi quella proposta è stata realizzata, ma pace.]
fascia alta di dirigenti, consulenti e cazzivari, si diceva. cioè gente che se deve comprare il pc va in jet direttamente allo store della dell in texas, non nel tuo negozio. così adesso abbiamo gli scrocconi statali di cui sopra a casa [tra cui insegnanti di sostegno, ricercatori universitari, sfilacateteri del prontosoccorso, agenti di pubblica sicurezza... tutti scrocconi dimmerda che campano alle tue spalle insomma], e le tue tasse invariate, anzi aumentate comunque. con la piccola differenza che adesso gli scrocconi di cui sopra i soldi per il pc non ce li hanno più, quindi le tue tasse in soldi veri non ti tornano più indietro almeno in parte, ma non vanno neanche più da primaverino a mangiare, per cui neanche prim viene più dal tuo vicino a farsi lavare la macchina, se la tiene sporca. ma poi non è mica finita. hai i soldi europei per il lancio del razzo goldrake che vanno cofinanziati con le risorse di ateneo? non ce le abbiamo, il razzo (e i soldi) se lo beccano gli inglesi. hai un piede rotto e chiami il 118? ti dicono di venire in bus, abbiamo solo due mezzi per duecentomila abitanti. ti serve un esame? vieni a marzo 2019. vedi i ladri nell'appartamento di fronte? evabbuò, signò, ormai se ne saranno già andati, siamo in quattro eh, nun è che ce possiamo mmuove per ogni segnalazione.
in compenso sale la vendita di fevvavini e volex. come in tanzania, appunto.


jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da jessica il Gio 12 Mar - 14:29

Rasputin ha scritto:'mmazz che risposta mestruata...la mia era un'esortazione, chiaro che obblighi non ce ne sono. Certo che per non valer la pena di discutere ti sei data parecchio da fare hihihihih
perchè, ti pare stia discutendo?

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da Rasputin il Gio 12 Mar - 14:31

jessica ha scritto:
Rasputin ha scritto:'mmazz che risposta mestruata...la mia era un'esortazione, chiaro che obblighi non ce ne sono. Certo che per non valer la pena di discutere ti sei data parecchio da fare hihihihih
perchè, ti pare stia discutendo?

Vuoi dire che non vale la pena di discutere ma di scrivere pagine di roba sí? boxed

_________________
Mi dissocio espressamente da tutte le dichiatrazioni da me rilasciate a partire da un'ora fa.
Qualunque somiglianza con la realtà è puramente casuale ed involontaria.
La pena di morte andrebbe applicata immediatamente e senza processo a chiunque, anche in tenera età, esprimesse il mero desiderio di diventare giudice o funzionario di qualsiasi categoria.

Rasputin
..............
..............

Maschile Numero di messaggi : 49146
Età : 56
Località : Augusta vindelicorum
Occupazione/Hobby : Nazista
SCALA DI DAWKINS :
70 / 7070 / 70

Data d'iscrizione : 28.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Reddito di cittadinanza - testo del disegno di legge

Messaggio Da jessica il Gio 12 Mar - 14:41

Rasputin ha scritto:
jessica ha scritto:
Rasputin ha scritto:'mmazz che risposta mestruata...la mia era un'esortazione, chiaro che obblighi non ce ne sono. Certo che per non valer la pena di discutere ti sei data parecchio da fare hihihihih
perchè, ti pare stia discutendo?

Vuoi dire che non vale la pena di discutere ma di scrivere pagine di roba sí? boxed
beh? che c'è di strano?
se scrivo una poesia, un romanzo, un'invettiva, una petizione, riempio pagine ma mica sto discutendo.

ah scusa, va da sè che con discussione non intendo "diverbio" bensì confronto, analisi... quelle robe là che non si fanno mai, insomma...

jessica
---------------------
---------------------

Numero di messaggi : 6695
Occupazione/Hobby : alta sacerdotessa della GVR, non collezionatrice di francobolli
SCALA DI DAWKINS :
0 / 700 / 70

Data d'iscrizione : 23.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum